Giù le mani dagli indirizzi email

Chi spamma indirizzi trovati in rete commette un illecito. Non ci sono scuse. Lo ha ricordato il Garante per la privacy: gli indirizzi email non sono pubblici anche se sono pubblicati


Roma – Non si possono considerare gli indirizzi di posta elettronica che si trovano in rete alla stregua di numeri telefonici, perché si tratta di dati personali che non possono essere utilizzati da terzi per motivi diversi da quelli per i quali si trovano online. Niente più scuse, dunque, per gli spammer che giustificano l’invio di messaggi non richiesti sostenendo che l’indirizzo della propria vittima “è stato trovato online”.

A ricordare tutto questo è stato ancora una volta il Garante per la privacy che in questi mesi ha dovuto occuparsi di numerose segnalazioni di utenti spammati a destra e a manca da aziende o singoli, convinti di poter inviare a chiunque qualsiasi genere di materiale.

In sostanza, afferma il Garante, il fatto che un certo indirizzo internet sia conoscibile in un dato momento a uno o molti soggetti non significa che sia liberamente utilizzabile né possa essere fatto oggetto di comunicazioni commerciali non richieste. Quando si invia una mail non richiesta ad un indirizzo email, recuperato magari con software di rastrellamento, non c’è scusa che tenga: si commette spamming e si viola la legge sulla privacy.

Secondo il Garante, gli indirizzi email degli utenti non sono contenuti in pubblici elenchi o pubblici registri che hanno il preciso scopo di offrire una reperibilità del soggetto ma sono invece privi di un regime giuridico che ne impone la conoscibilità da parte di terzi, e questo serve a tutelarli dagli abusi che, come ben sanno gli utenti italiani, si ripetono con una frequenza sempre crescente.

Il Garante ha tenuto a specificare che rastrellare indirizzi email con software appositi o realizzare liste di infiniti indirizzi email pre-confezionati, indirizzi della cui esistenza nemmeno si è sicuri, rappresenta comunque una violazione. In nessun caso si possono inviare comunicazioni propagandistiche o commerciali senza un consenso preventivo.

Naturalmente tutto quello che il Garante ha ricordato era già ampiamente noto e discusso ma, come spesso accade, in molti fanno “orecchie da mercante”…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • LockOne scrive:
    Chissa' se da Virgilio qualcuno, ora..
    chissa' se da virgilio qualcuno, ora, medita su quanto sia stato demenziale far pagare il posizionamento dei siti, in cambio di un servizio cosi' scadente, e per giunta spammatorio, ormai. (se qualcuno di voi e' ancora iscritto al webmaster club sa cosa intendo).addio virgil. vedi come si lavora?
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissa' se da Virgilio qualcuno, ora..
      - Scritto da: LockOne
      chissa' se da virgilio qualcuno, ora, medita
      su quanto sia stato demenziale far pagare il
      posizionamento dei siti, in cambio di un
      servizio cosi' scadente, e per giunta
      spammatorio, ormai. (se qualcuno di voi e'
      ancora iscritto al webmaster club sa cosa
      intendo).
      addio virgil. vedi come si lavora?Già, infatti si vede che fine sta facendo Virgilio. Nel dimenticatoio del web. Far pagare l'iscrizione.. tzè. Una buffonata assurda.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissa' se da Virgilio qualcuno, ora..
      ma che ti frega? virgilio sicuramente sparira' presto, in tanto pero' foraggia google se gli compra la tecnologia
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Chissa' se da Virgilio qualcuno, ora
      - Scritto da: LockOne
      ...un
      servizio cosi' scadente, e per giunta
      spammatorio, ormai. (se qualcuno di voi e'
      ancora iscritto al webmaster club sa cosa
      intendo).continuo a ricevere la loro spazzatura nonostante abbia più volte segnalato di non voler ricevere più nulla.
  • Anonimo scrive:
    Google , finalmente un po' di cervello.
    Non c'è niente da fare, con queste ultime dichiarazioni Google sta dimostrando di continuare a mantenere la testa sulle spalle e a non farsi prendere dall'esaltazione da successo.Un motore umano oggi è fattibile solo con personale "umano", dunque con costi e tempi di risposta improponibili.E' interessante notare come anche quando si incontrano motori che richiedono un linguaggio naturale si preferisca inserire solo le chiavi più significative per risparmiare tempo.Forza Google!Tamerlano
  • Anonimo scrive:
    stronzate

    "Solo in un caso su cento potrebbe essere necessario il ricorso ad un operatore di ricerca "umano"."Se gli utenti "che cercano cose particolare" sono 1 su 100 allora ok.Ma se uno cerca materiale di fisica o di programmazione o anche di letteratura o di qualsiasi altra cosa che non sia Britney Spears un interprete umano fa molto.certo, aggiungendo parole alla stringa cercata riduci le occorrenze, ma può essere benissimo che elimini quello che stai cercando. E se non aggiungi parole hai migliaia di risultati che potrebbero essere filtrati bene se ci fosse l'interprete umano.In questo caso, per qs. tipo di utenti allora la statistica non si parla di 1 ricerca su 100 ma di 99 su 100 (99 ricerche su 100 danno un risultato migliore se elaborate 'umanamente')
    • Anonimo scrive:
      UTOPIA
      UTOPIA
    • Anonimo scrive:
      Re: stronzate
      se non sai cercare è un problema tuo...
    • Anonimo scrive:
      Re: stronzate

      Ma se uno cerca materiale di fisica o di
      programmazione o anche di letteratura o di
      qualsiasi altra cosa che non sia Britney
      Spears un interprete umano fa molto.

      certo, aggiungendo parole alla stringa
      cercata riduci le occorrenze, ma può essere
      benissimo che elimini quello che stai
      cercando. E se non aggiungi parole hai
      migliaia di risultati che potrebbero essere
      filtrati bene se ci fosse l'interprete
      umano.


      In questo caso, per qs. tipo di utenti
      allora la statistica non si parla di 1
      ricerca su 100 ma di 99 su 100 (99 ricerche
      su 100 danno un risultato migliore se
      elaborate 'umanamente')appunto, per questo tipo di ricerche... vogliamo dire che saranno si e no l'1%? quindi in definitiva hai detto la stessa cosa che contestie poi come fa un interprete umano a migliorare le ricerche più complesse basate sui contenuti più settoriali o più esoterici? mettiamo un astrofisico a lavorare sulle ricerche nel suo campo, un team di ingegneri, dei chimici, bilogi, psicologi, tecnici ecc... per ciascuna materia?e sulle nuove tendenze su cui non si è formato nessuno degli operatori? chi può essere umanamente d'aiuto?e su hobby particolari e poco rapppresentati? e sport poco praticati? chi trovi?In questo caso la ricerca umana fallisce, meglio la ricerca computerizzata, tanto più che la base dati che combacia è più ristretta.Oggi poi i motori di ricerca sono pesantemente referenziali, quindi ai risultati si riesce a dare più in passato la giusta importanza che non tramite i vecchi algoritmi sul codice della pagina indicizzata.Il successo di google secondo me è quello di dare maggiore importanza al motore e suoi strumenti di ricerca, come è giusto, piuttosto che alle sponsorizzazioni o indicizzazioni a pagamento, se ci pensi bene in questo modo la gente trova quello che cerca, non quello che è stato pagato per comparire!In effetti più ci penso più mi vengono in mente casi in cui la ricerca computerizzata alla Google è migliore, non a caso i computer sono stati studiati per organizzare ed elaborare dati, la mente umana no.E i costi degli operatori (specialment se altamente qualificati in alcuni campi dello scibile, come sarebbe utile che fossero)?L'unico scenario in cui vedo più efficiente una ricerca umana sono quelli di una rete neurale tipo matrix... sinceramnte preferisco Google!
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: stronzate
      - Scritto da: Anonimo...

      Ma se uno cerca materiale di fisica o di
      programmazione o anche di letteratura o di
      qualsiasi altra cosa che non sia Britney
      Spears un interprete umano fa molto....A me sembra esattamente il contrario.Con "britney spears" trovo quasi due milioni di pagine, delle quali almeno la metà probabilmente sarà spazzatura o siti porno che ne sfruttano il nome (come avviene per tutti gli artisti famosi).Se cerco qualcosa di più scientifico, come ad esempio "giove europa attrazione" trovo esattamente ciò che mi aspettavo, cioé pagine che parlano dell'influenza dell'attrazione gravizionale di Giove sulle sue lune, qualche centinaio di risultati.
  • Anonimo scrive:
    La pagina più bella di google:
    http://www.google.com/press/zeitgeist.html
    • Valkadesh scrive:
      Re: La pagina più bella di google:
      Sbagliato, la più bella è questa:http://www.google.com/technology/pigeonrank.html:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: La pagina più bella di google:
        - Scritto da: Valkadesh
        Sbagliato, la più bella è questa:

        http://www.google.com/technology/pigeonrank.h

        :-)No no.. la più bella è questa :http://www.google.it/linux ;)Come trollata dirrei che va bene :D
      • Anonimo scrive:
        Re: La pagina più bella di google:
        - Scritto da: Valkadesh
        Sbagliato, la più bella è questa:

        http://www.google.com/technology/pigeonrank.h

        :-)no, scusa un attimo: Among the positions in which pigeons have served capably are replacement air traffic controllers, butterfly ballot counters and pro football referees during the "no-instant replay" years. questo significa che oggi gli arbitri LAGGIU` hanno la prova televisiva? (instant replay?)
    • Anonimo scrive:
      Re: La pagina più bella di google:
      Ma "sesso" non era tra le parole più ricercate sui motori?
  • Anonimo scrive:
    Be sono i migliori !!!
    Non c'è niente da dire...
    • Anonimo scrive:
      Re: Be sono i migliori !!!
      Concordo:google ha rivoluzionato il mondo dei motori di ricerca, sia per efficienza che per intuitivita nell'uso.Parla un linguaggio che si avvicina moltissimo a quello "umano" e permette di rilevare siti in base ai paramentri di ricerca "cosi come gli vengono forniti".
      • Anonimo scrive:
        Re: Be sono i migliori !!!
        - Scritto da: Anonimo
        Concordo:google ha rivoluzionato il mondo
        dei motori di ricerca, sia per efficienza
        che per intuitivita nell'uso.
        Parla un linguaggio che si avvicina
        moltissimo a quello "umano" e permette di
        rilevare siti in base ai paramentri di
        ricerca "cosi come gli vengono forniti".e ha dato una lezione di "internet" a tutti quanti.niente banner odiosi, niente fastidiose pubblicità false, niente schifo, niente "paga per fare il submit" ... solo efficienza, solo servizio, nessuna pietà per le stronzate ... eppure, un sacco di spazio per le cose allegre, per un po' di allegria e fantasia.evviva!
      • Anonimo scrive:
        Re: Be sono i migliori !!!
        credo che dovrebbe adottarlo anche micro$oft per le ricerche all'interno della sua knowledge base, quando si cerca qualcosa lì dentro non si sa mai con cosa se ne esceRock
    • Anonimo scrive:
      Re: Be sono i migliori !!!
      Sono grandi, niente spazzatura nella pagina di ricerca e risultati immediati e corretti.Solitamente trovo quello che mi interessa sempre nei primi 10 risultati: incredibbbile!!!BRAVO GOOGLE!
    • Anonimo scrive:
      Re: Be sono i migliori !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Non c'è niente da dire...Google è un mito.L'unica pecca, secondo me, è l'assenza dell'operatore OR...evidentemente per motivi tecnici, ma sarebbe proprio Perfetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Be sono i migliori !!!


        Non c'è niente da dire...

        Google è un mito.
        L'unica pecca, secondo me, è l'assenza
        dell'operatore OR...
        evidentemente per motivi tecnici, ma sarebbe
        proprio Perfetto.Basta porre un " OR " tra i termini. -
        Pippo OR PlutoBasta porre le frasi esatte da ricerca tra virgolette -
        "La donzelletta vien dalla campagna"Basta porre un meno prefisso per il NOT -
        pippo -plutoBasta porre un site:www.miosito.com per limitare la ricerca ad un sitoecc ecchttp://www.google.com/advanced_searchInsomma: è perfetto.
Chiudi i commenti