GitHub e cookie: Microsoft elimina quelli non essenziali

Da oggi solo cookie essenziali su GitHub

Via tutti i cookie non essenziali da GitHub, non infastidiranno più l'utente durante la navigazione: la decisione è stata annunciata da Microsoft.
Via tutti i cookie non essenziali da GitHub, non infastidiranno più l'utente durante la navigazione: la decisione è stata annunciata da Microsoft.

Navigando su GitHub non ci sarà più bisogno di dover fare i conti con i cookie non essenziali né con le finestre di dialogo delegate alla loro gestione. Sono stati completamente eliminati dalla piattaforma come annunciato oggi.

Microsoft toglie i cookie non essenziali da GitHub

Una decisione che arriva proprio nei giorni in cui nel nostro paese si torna a discutere del tema in conseguenza alla volontà espressa dal Garante Privacy di intavolare una consultazione pubblica. Stop dunque al tracciamento dell'attività dei navigatori da parte di realtà terze con finalità di marketing o advertising. Riportiamo di seguito in forma tradotta un breve estratto del post condiviso oggi sul blog ufficiale e firmato dal CEO Nat Friedman che si apre con “Buone notizie: abbiamo rimosso tutti i cookie banner da GitHub”.

Abbiamo rimosso tutti i cookie non essenziali da GitHub. Visitando il nostro sito Web non invierà alcuna informazione ai servizi di analytics di terze parti. E ovviamente GitHub non utilizza alcun cookie per mostrare inserzioni pubblicitarie o per tracciarvi sugli altri siti.

Ricordiamo che la piattaforma è stata acquisita da Microsoft a metà 2018, a fronte di un investimento economico quantificato in 7,5 miliardi di dollari. Un passo importante nel percorso di avvicinamento al mondo open source avviato dal gruppo di Redmond.

Fonte: GitHub
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti