Gmail e il phishing alla cantonese

Trafugate le credenziali d'accesso di numerosi account del servizio di posta di Google. Coinvolti esponenti di governo, attivisti politici e giornalisti. Si tratterebbe di una campagna lanciata in Cina. Pechino nega

Roma – Si tratta dell’ ennesimo screzio in quello che è ormai diventato un autentico braccio di ferro tra il colosso del search Google e il governo di Pechino. Un’aggressiva campagna di phishing ha infatti colpito numerosi utenti del servizio di posta elettronica Gmail , caduti nelle grinfie di misteriosi cracker provenienti – almeno apparentemente – da Jinan, nella provincia cinese di Shandong.

Non si tratterebbe però di comuni utenti di BigG. Il gruppo sembra riuscito ad intrufolarsi tra gli account di alcuni attivisti politici della stessa Cina, insieme a quelli di svariati ufficiali di governo statunitensi e della Corea del Sud . Coinvolti anche alcuni giornalisti e vertici militari. A Jinan sarebbero state lette centinaia di missive elettroniche, in seguito al furto delle specifiche credenziali d’accesso.

Stando alle numerose fonti , l’inizio della massiva operazione di phishing risalirebbe allo scorso febbraio, basatasi sull’invio di email fraudolente agli account Gmail in questione. Era stato il blogger Mila Parkour – pseudonimo usato da un esperto in sicurezza informatica negli Stati Uniti – a scoprire per primo le strategie degli cracker asiatici, che avrebbero sfruttato link e allegati fasulli per trafugare username e password .

Il nuovo CEO di Google Larry Page ha infatti sottolineato come il gruppo abbia semplicemente rubato le varie credenziali d’accesso, di fatto non violando alcun sistema di sicurezza predisposto dall’azienda di Mountain View . Le missive inviate agli utenti provenivano da account conosciuti, ad esempio da un amico o da un collega. Da lì, la possibilità di violare la casella di posta e leggere i vari messaggi.

La situazione è di colpo diventata incandescente: le autorità di Washington – in collaborazione con gli agenti federali – hanno aperto un’inchiesta sugli attacchi condotti contro gli utenti servizio di posta elettronica di Google. Il Segretario di Stato statunitense Hillary Clinton ha sottolineato come la faccenda sia della massima serietà. Il governo a stelle e strisce è partito alla caccia dei responsabili.

Le autorità di Pechino hanno respinto tutte le accuse, definendole del tutto inaccettabili. La stessa Cina sarebbe stata vittima di cracker operativi sull’intero globo, che formerebbero dunque una minaccia internazionale e non di provenienza asiatica . Si attendono ora ulteriori sviluppi dell’ennesimo strappo con la Grande G.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ciccio quanta ciccia scrive:
    Come dovrebbe essere
    Al momento sarà disponibile un'unica licenza, quella che prevede la semplice attribuzione della paternità rispetto al ventaglio di licenze previste dalla doppia C. In sostanza, con la licenza di tipo CC BY 3.0, l'utente sarà autorizzato a utilizzare liberamente pezzi di video altrui con l'accortezza di inserire un link che rimandi alla fonte originale.Ossia come dovrebbe essere per qualsiasi opera intellettuale da sempre! Attribuzione della paternità... STOP!
    • Pepito il breve scrive:
      Re: Come dovrebbe essere
      bravi bravi, poi un tizio fa un cosiddetto "remix" del tuo video, fa milioni di views, google gli molla qualche soldo, qualche TV ne compra i diritti commerciali, e a te XXXXXXXX non ritorna manco mezza piotta ne' tantomeno un grazie da parte dell'autore che si spacciera' come AUTORE dell'opera ! e non bisogna andar lontano ehh .. quante volte i TG usano video presi da youtube, e non parliamo di MTV, intanto ci fanno su un sacco di soldi con la pubblicita' e a voi resta zero.
      • Julio scrive:
        Re: Come dovrebbe essere
        - Scritto da: Pepito il breve
        bravi bravi, poi un tizio fa un cosiddetto
        "remix" del tuo video, fa milioni di views,
        google gli molla qualche soldo, qualche TV ne
        compra i diritti commerciali, e a te XXXXXXXX non
        ritorna manco mezza piotta ne' tantomeno un
        grazie da parte dell'autore che si spacciera'
        come AUTORE dell'opera !


        e non bisogna andar lontano ehh .. quante volte i
        TG usano video presi da youtube, e non parliamo
        di MTV, intanto ci fanno su un sacco di soldi con
        la pubblicita' e a voi resta
        zero.Avete notato che il Corriere.it tutte le volte parla di qualcosa che è diventata famosa su youtube e non mette mai il link al video originale? Però mette il video col logo corriere.it hostato sui suoi server.
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Come dovrebbe essere
          Mica detto che il video su YouTube sia quello "originale"
          • Rubens scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            - Scritto da: ciccio quanta ciccia
            Mica detto che il video su YouTube sia quello
            "originale"Lo scrivono loro
        • Pepito il breve scrive:
          Re: Come dovrebbe essere
          che non mettano il link si puo' capire, perche' non e' scritto da nessuna parte che lo debbano fare per forza, che mettano il logo e' a sua volta un misero "remix", ma che XXXXX ti aspetti dal corriere d'altronde ?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            Loro blaterano sul copyright e affini, vedono gli aggregatori (che gli danno una bella visibilità) come dei "ladri" e poi loro fanno un comportamento peggiore :D
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            benissimo ma almeno c'e' un direttore responsabile (ergo, anche penalmente) e un ufficio legale a cui parlare al telefono o mandare raccomandate dal mio avvocato in caso di XXXXXX, tutto cio' non esiste negli aggregatori et similia.quanto alle notizie scopiazzate se non altro pagano giornalisti junior per farlo anziche' automatizzare tutto con algoritmi farlocchi.ergo, c'e' modo e modo di rubare il pane di bocca alla gente !
          • Sgabbio scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            - Scritto da: Pepito il breve
            benissimo ma almeno c'e' un direttore
            responsabile (ergo, anche penalmente) e un
            ufficio legale a cui parlare al telefono o
            mandare raccomandate dal mio avvocato in caso di
            XXXXXX, tutto cio' non esiste negli aggregatori
            et
            similia.Ciò non toglie che loro piangono miseria verso chi gli da visibilità, mentre loro prendono un video lo marchiano come se fosse una loro produzione.Comunque anghe gli aggregatori fanno capo a qualcuno, google news ne è un esempio, ma anche altri servizi simili.Di certo però prendere per ladro un aggregatore che ti tiene in link tuo e la fonte è un pò una XXXXXXX :D
            quanto alle notizie scopiazzate se non altro
            pagano giornalisti junior per farlo anziche'
            automatizzare tutto con algoritmi
            farlocchi.Stai confondendo le cose, un conto e scopiazzare una notizia spacciandola per propria, un'altro e fare un aggregatore che ti aiuta a trovare le notizie.
            ergo, c'e' modo e modo di rubare il pane di bocca
            alla gente
            !Hmmm se, buona notte...
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Come dovrebbe essere
        - Scritto da: Pepito il breve
        bravi bravi, poi un tizio fa un cosiddetto
        "remix" del tuo video, fa milioni di views,
        google gli molla qualche soldo, qualche TV ne
        compra i diritti commerciali, e a te XXXXXXXX non
        ritorna manco mezza piotta ne' tantomeno un
        grazie da parte dell'autore che si spacciera'
        come AUTORE dell'opera !
        Questo non è permesso dalla licenza. Se qualcuno lo fa, sta violando la licenza... e allora, anche se ci fosse una licenza proprietaria la violerebbe lo stesso.
        • Jacopo Monegato scrive:
          Re: Come dovrebbe essere
          se la licenza è by e basta, come dicono la puoi fare quello che vuoi, anche vendere il tuo remix dove aggiungi un effetto sonoro all'inizio o un fotogramma scemo, basta che tu dica l'autore originale. la cosa più giusta è scrivere a grandi lettere "BY-NC-ND MA SE NE VUOI FARE QUALCOSA (MIX-VENDERE eccetera) TI LASCIO LA MIA EMAIL E MI CONTATTI CHE CI METTIAMO D'ACCORDO TRA DI NOI"
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: Come dovrebbe essere
        E quindi? Dove sta il problema? Se voglio posso farlo anche io, se no che lo faccia qualcun altro, frega zero. Poi da quando in qua G ti dà soldi per le visualizzazioni dei video... certo che di fantasia bacata ne hai eh...
        • Un lettore scrive:
          Re: Come dovrebbe essere
          - Scritto da: ciccio quanta ciccia
          E quindi? Dove sta il problema? Se voglio posso
          farlo anche io, se no che lo faccia qualcun
          altro, frega zero. Poi da quando in qua G ti dà
          soldi per le visualizzazioni dei video... certo
          che di fantasia bacata ne hai
          eh...http://guadagnareconadsense.com/adsense-youtube
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            Beh ma che discorsi... l'adsense lo può mettere chiunque dove vuole, anche l'autore originale del video...
      • Un lettore scrive:
        Re: Come dovrebbe essere
        - Scritto da: Pepito il breve
        bravi bravi, poi un tizio fa un cosiddetto
        "remix" del tuo video, fa milioni di views,
        google gli molla qualche soldo, qualche TV ne
        compra i diritti commerciali, e a te XXXXXXXX non
        ritorna manco mezza piotta ne' tantomeno un
        grazie da parte dell'autore che si spacciera'
        come AUTORE dell'opera !Se il suo ha sucXXXXX e il tuo no vuol dire che hamigliorato il tuo.Se la prospettiva non ti sta bene non fai il video.Tutto quello che diffondi sarà riutilizzato e remixato.
        • luigi il giusto scrive:
          Re: Come dovrebbe essere

          Se il suo ha sucXXXXX e il tuo no vuol dire che ha
          migliorato il tuo.No, significa che lui ha i contatti giusti con TV e agenzie pubblicitarie.Tu no.
          • brunoliegib astonliegi scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            Rimane il fatto che non ti si ruba nulla. Io faccio musica, la pubblico e i miei pezzi non li ca ga nessuno (e ci sarà anche qualche ragione) io non ci guadagno niente. Se un altro ci fa qualcosa e ci guadagna non mi ha rubato dei soldi che comunque non avrei fatto. Ovvio che se usa un pezzo e fa i soldi, poi ne usa un altro e fa i soldi.... se è furbo mi contatta così gli compongo anche il terzo pezzo con cui fare i soldi.Tanti commenti di quelli che si lamenta di "presunti" furti di idea sembra che vivano su marte.... nel sucXXXXX economico di un pezzo musicale, l'idea conta il 5% il resto è realizzazione promozione e marketing... chi le sa fare guadagna .... QUA SI CREDONO TUTTI LEONARDO.
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            Sì ma quello della pubblicità :))
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            Questo con le licenze non CC, di quelle si parlava. Tutto e' una copia e una modifica di quello che e' venuto prima da che mondo e' mondo, fattene una ragione. Le hai inventate tu le parole che stai usando? Sono nuove di zecca? E' modificando e rielaborando quanto gia' esiste che si va avanti. Anche Shakespeare ha usato roba di altri ma nessuno gli ha rotto i maroni come stai facendo tu. Non si inventa nulla da zero.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            in pochi inventano da zero.Comunque non mi sembra che una sequenza di note siano "esclusive" anche perchè son capitati casi di plagi indiretti, dove uno fa un accordo simile ad un'altro e cosi via, per come è costituita la musica stessa.Caso mai ci sono casi di plagi veramente impuniti come quello di nek ad esempio che nonostante l'evidenza disse che non era vero, nonstate la canzone dei sum 41 era uscita ben 2 anni prima :D
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            bravi bravai, spiegatemi quindi come fa un artista a vivere in questo mondo nel momento che chiunque puo' remixare o copiare per intero il suo lavoro, e visto che giustamente fate notare che quel che conta e' il marketing ne consegue che solo chi si fa ingroppare dalle major (sony, etc) puo' farcela nel mercato attuale.chi come voi sostiene il furto intellettuale fa si' che non ci sia alcun incentivo a innovare e che i pochi che vorrebbero anche solo farlo come hobby ci guadagnanino si e no i soldi per un paio di birre al bar.siete contenti eh ? lo sapete o no che ormai gli unici che ci guadagnano sono i maledetti DJ ?volete un mondo musicale dove comandano i DJ ? beh e' gia' cosi' da anni purtroppo e questo proprio grazie a voi che fate in modo che gli artisti facciano la fame e che il loro lavoro non sia minimamente considerato.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            - Scritto da: Pepito il breve
            bravi bravai, spiegatemi quindi come fa un
            artista a vivere in questo mondo nel momento che
            chiunque puo' remixare o copiare per intero il
            suo lavoro,Va a lavorare.
            e visto che giustamente fate notare
            che quel che conta e' il marketing ne consegue
            che solo chi si fa ingroppare dalle major (sony,
            etc) puo' farcela nel mercato
            attuale.Chi si fa ingroppare dalle majors sarà più copiato, e avrà delle spese in più senza aver nessun guadagno in più.

            chi come voi sostiene il furto intellettuale fa
            si' che non ci sia alcun incentivo a innovare Perchè, produrre i tormentoni sarebbe innovazione?e
            che i pochi che vorrebbero anche solo farlo come
            hobby ci guadagnanino si e no i soldi per un paio
            di birre al
            bar.Lo scopo è quello. Altrimenti non sarebbe più un hobby.

            siete contenti eh ?
            lo sapete o no che ormai gli unici che ci
            guadagnano sono i maledetti DJ
            ?Hai qualcosa contro i dj?

            volete un mondo musicale dove comandano i DJ ?Meglio loro, piuttosto che gente come te.
            beh e' gia' cosi' da anni purtroppo e questo
            proprio grazie a voi che fate in modo che gli
            artisti facciano la fame e che il loro lavoro non
            sia minimamente
            considerato.Quale lavoro? Se hai lavorato anni fa, non devi essere ancoa pagato.Comunque, se pensi che il tuo lavoro non sia considerato, prova a smettere di lavorare e vediamo se qualcuno sente la tua mancanza.
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            - Scritto da: Pepito il breve
            bravi bravai, spiegatemi quindi come fa un
            artista a vivere in questo mondo nel momento che
            chiunque puo' remixare o copiare per intero il
            suo lavoro, e visto che giustamente fate notare
            che quel che conta e' il marketing ne consegue
            che solo chi si fa ingroppare dalle major (sony,
            etc) puo' farcela nel mercato
            attuale.Guarda che non e' cosi' da ieri ma da quando esiste il mercato musicale. Se hai conoscenze e agganci diventi famoso, altrimenti ciccia. Semmai oggi hai piu' possibilita' di farti conoscere senza avere tanti agganci quindi... al solito parli di cose che non sai.

            chi come voi sostiene il furto intellettuale fa
            si' che non ci sia alcun incentivo a innovare e
            che i pochi che vorrebbero anche solo farlo come
            hobby ci guadagnanino si e no i soldi per un paio
            di birre al
            bar.
            NON ESISTE IL FURTO INTELLETTUALE FICCATELO NELLA TESTA!!!! Ho scritto l'esatto contrario, l'innovazione ce l'hai scambiando con gli altri non tenendo tutto blindato... a questo ci arriva anche un bambino di 5 anni.Conosco gente che e' contentissima di suonare per un paio di birre al bar, molto di piu' di essere schiavi del discografico incopetente di turno.Vuoi diventare milionario? Gioca al superenalotto!
            siete contenti eh ? Come una Pasqua!
            lo sapete o no che ormai gli unici che ci
            guadagnano sono i maledetti DJ
            ?
            Uh guarda tutti ricchi sfondati... i DJ da che mondo e' mondo fanno quello di lavoro eh... mettono e mixano dischi, anzi... e' negli ultimi anni che producono canzoni e i diritti li pagano agli autori, al solito dai aria alla bocca
            volete un mondo musicale dove comandano i DJ ?Non comanda nessuno nel mondo musicale
            beh e' gia' cosi' da anni purtroppo e questo
            proprio grazie a voi che fate in modo che gli
            artisti facciano la fame e che il loro lavoro non
            sia minimamente
            considerato.Uh guarda ho la fila sotto casa di musicisti con la lebbra e il piattino per le offerte...vestiti di stracci e di notte ululano. Ma dove XXXXXXX vivi tu???
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            - Scritto da: Pepito il breve
            ma che XXXXX dite ... un sacco di pezzi di
            sucXXXXX han dovuto pagare un botto di soldi per
            aver copiato o campionato pezzi altrui ... Togliendo il copyright, questo problema sparirebbe. E i pezzi nuovi costerebbero molto meno.
            voi giovani vivete nel paese dei balocchi, per
            questo la vostra musica odierna fa cosi'
            schifo.Se fa schifo la musica di oggi, ascolteremo quella di ieri. E se il copyright ci ostacola in questo, va rimosso. Non ci serve che venga prodotta altra musica, visto che sarebbe musica odierna (e quindi pessima, l'hai detto tu); perciò, vanno tolti tutti i fondi alla produzione.
          • pippO scrive:
            Re: Come dovrebbe essere
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Balle. Nei paesi ex comunisti hanno altri
            problemi, non la musica. E per la musica, si
            copiano la nostra.La tua no, non la vogliono nemmeno gratis... :D
    • ccbysa scrive:
      Re: Come dovrebbe essere
      Io avrei aggiunto quanto meno il CC-BY-SA, in modo che chi preleva debba condividere allo stesso modo.
    • pippo scrive:
      Re: Come dovrebbe essere
      Non concordo. Le CC sono ragionate e intelligenti. La tua è una banalizzazione del concetto di Creative Commons.Così come l'open source ha le sue licenze, stessa cosa devono avere le opere "intellettuali".Certo, fosse per me, abolirei in toto il copyright a favore delle CC, visto che il sistema di copy right ci fa spendere una marea di soldi in cause inutili e porta soldi a pochissimi a scapito di tanti. In tutto questo gli autori non sono i detentori dei diritti. Molto meglio CC.
  • Peppito scrive:
    sono dei PAZZI !
    E' assolutamente ridicolo, la stessa porcheria che hanno fatto su Flickr.Finira' che :1 - un sacco di gente rubera' video in CC e ci fara' soldi sopra con tv e documentari e molto altro senza dare nulla in cambio.2 - molta gente mettera' video in CC che in realta' sono video pirata e illegali facendo ulteriore confusione.3 - che un video sia in CC non da' nessuna garanzia sul fatto che sia un video autoprodotto, che gli autori abbiano tutti i permessi (model release, property release) etc etcInsomma, una XXXXXta totale, anche su flickr e' pieno zeppo di foto di Reuters, Getty, AP, AFP, in licenza CC, cio' non vuol dire che lo siano in realta' e' tutta roba con copyright !
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: sono dei PAZZI !
      WOW! lo imiti benissimo, sembra proprio lui!
    • ciccio quanta ciccia scrive:
      Re: sono dei PAZZI !
      PI's got Talent! Ottima imitazione! (rotfl)
    • panda rossa scrive:
      Re: sono dei PAZZI !
      - Scritto da: Peppito
      E' assolutamente ridicolo, la stessa porcheria
      che hanno fatto su
      Flickr.
      Finira' che :

      1 - un sacco di gente rubera' video in CC e ci
      fara' soldi sopra con tv e

      documentari e molto altro senza dare nulla in
      cambio.Puoi farlo anche tu.
      2 - molta gente mettera' video in CC che in
      realta' sono video pirata e illegali facendo
      ulteriore confusione.Pazienza.Non morira' nessuno per questo, a differenza di quanto accade nelle autostrade quando qualcuno supera i limiti di velocita'.
      3 - che un video sia in CC non da' nessuna
      garanzia sul fatto che sia un video autoprodotto,
      che gli autori abbiano tutti i permessi (model
      release, property release) etc etcVogliamo aggiungerci anche un bel chissenefrega o lo lasciamo sottinteso?
      Insomma, una XXXXXta totale, anche su flickr e'
      pieno zeppo di foto di Reuters, Getty, AP, AFP,
      in licenza CC, cio' non vuol dire che lo siano in
      realta' e' tutta roba con copyright!Nessun problema.Il detentore dei diritti, quando trovera' che i suoi diritti sono stati violati, si potra' rivolgere alla magistratura del suo paese, che fara' le indagini del caso, e quando trovera' il presunto colpevole, lo convochera' per interrogarlo ed eventualmente metterlo sotto proXXXXX.Se al terzo grado di giudizio, questo sara' ritenuto colpevole, allora le immagini incriminate potranno giustamente venire rimosse.Non vedo il problema.
      • Jacopo Monegato scrive:
        Re: sono dei PAZZI !
        l'ultima parte è quello che si dovrebbe fare, punto. non dire "oh ma CC non è la siae e se non è la siae è pirata e cattivo"
Chiudi i commenti