Google Code Jam Europe, al via le iscrizioni

Chiamata alle armi per smanettoni e programmatori: BigG invita i migliori informatici europei a partecipare al suo concorso di arruolamento. Grandi premi per i vincitori: denaro ed offerte di lavoro

Dublino – Google ha ufficialmente annunciato l’apertura delle iscrizioni a Code Jam Europe , il grande concorso a premi dove i migliori programmatori europei possono sfidarsi nella soluzione di difficili problemi matematici ed informatici. L’edizione 2006 del Code Jam si svolgerà in tre riprese : i primi due “gironi online” d’eliminazione vedranno emergere i 50 finalisti che si affronteranno faccia a faccia a Dublino, presso la sede europea di Google.

“Come sempre, il Code Jam è un’opportunità per dimostrare il nostro apprezzamento nei confronti della comunità di programmatori, ingegneri ed informatici”, riferiscono i portavoce del motore di ricerca. “È un modo innovativo per agganciare menti geniali”, si legge in un intervento del manager di Google UK pubblicato sul sito della BBC , “oltre ad essere un ottimo metodo per trovare nuovi impiegati”.

Le iscrizioni al Code Jam sono aperte fino al 23 di maggio: alla fine dell’evento, i primi 50 classificati riceveranno premi dai 150 ai 1000 euro ciascuno.

Il vincitore assoluto otterrà un premio in denaro pari a 2500 euro , oltre ad un’irripetibile opportunità professionale: la visibilità ottenuta dai vincitori del Code Jam, come consuetudine , viene solitamente premiata con ingaggi e proposte di lavoro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Mucchio di ipocriti
    Se non facessero il giocattolo migliore del mondo meriterebbero tutti di finire a spazzare le strade per come trattano la "comunità". Si vantano di collaborare con la comunità, ma è ovvio che invece la stanno sfruttando senza alcun ritegno, ma tutte le decisioni le prendono loro PRIMA e poi al massimo danno qualche contentino.Questo NXT è un esempio lampante. Questi famosi 100 "collaboratori" hanno in realtà ottenuto una scatola in pre-produzione, quindi al massimo possono segnalare qualche serio problema. Il motivo è stato dichiarato apertamente, anche se in via ufficiosa: lasciare che siano questi appassionati a creare i contenuti, così che quando la scatola arriverà sugli scaffali, oltre al misero manualetto inutile o poco più, Internet sarà zeppa di pagine dedicate per invogliare all'acquisto! Ce ne sono già diverse, tra cui un compilatore open source. A me questo pare uno sfruttamente bello e buono.Tra le persone cadute in questo tranello ci sono gli italiani Mario e Giulio Ferrari, autori di diversi libri riconosciuti a livello internazionale sulla precedente generazione di robot.Gli unici membri della comunità che hanno avuto modo di collaborare allo sviluppo sono state solo quattro persone (vedi Wired di Aprile), ma anche loro hanno ricevuto dei prototipi già in fase avanzata. Per loro stessa ammissione l'hardware era già definitivo. Al massimo hanno quindi potuto suggerire qualche robottino da inserire nel manuale di base, niente più.Una prova di tutto ciò è rintracciabile negli stessi pezzi che compongono il set: sono tutti "studless", cioé privi dei famosi "bottoncini" per agganciarli ad altri pezzi. Tutti gli appassionati odiano questi pezzi, o quantomeno ne fanno un uso molto limitato, per non parlare del fatto che chi è alle prime armi riesce a farci ben poco, ed è quindi poco credibile che abbiano scelto loro questa soluzione. E' evidentemente calata dall'alto, per fare delle scatole più moderne e accattivanti (quindi più vendibili), e al diavolo la giocabilità.Ma ancora peggio, i motori ed i sensori non sono compatibili con la precedente generazione, e viceversa. Quelli vecchi tra l'altro sono compatibili con tutti il materiale elettrico Lego prodotto dal 1989 ad oggi, compresi i treni. Quegli stessi appassionati hanno quindi una vasta collezione di questo materiale. Perché quelli nuovi dunque non sono compatibili? Il sospetto che vogliano costringere a ricomprare tutto è molto forte. Il contentino sta nel fatto che saranno disponibili cavi adattatori, ma saranno costosi e di difficile reperibilità; inoltre - attenzione! - tanto il connettore vecchio quanto quello nuovo sono proprietari e non disponibili in commercio! Quello vecchio è comprensibile (ha la forma di un mattoncino tanto che si incastra con gli altri) ma quelli nuovi?Se volete altri esempi del modo schifoso in cui la Lego tratta la comunità, ecco a voi:- i nuovi treni. Dopo 17 anni, la Lego ha deciso unilateralmente (comunità????) di cambiare il sistema dei treni. Al posto dei binari elettrificati, ecco dei bei treni a batteria telecomandati. Il tutto assolutamente non compatibile con il materiale precedente. Hanno pure avuto la faccia tosta di dire di aver collaborato con dei rappresentanti della comunità: vogliono davvero farci credere che sono stati loro a proporre il blocco motore + ricevitore + scatola batterie in un pezzo unico? Anzi, l'intero sistema? Quando su tutti i forum la gente chiedeva tutt'altro? Ma fatemi il piacere. Contentino: il materiale precedente verrà venduto in una sezione apposita... almeno per quest'anno, se non vendono abbastanza (quanto?) butteranno tutto a mare.- i nuovi colori. Dopo trent'anni, e milioni di mattoncini, la Lego ha cambiato senza nemmeno avvisare la tonalità di alcuni colori: grigio, grigio scuro e marrone. Può sembrare una stupidaggine, ma considerate che nella comunità ci sono persone che hanno migliaia di pezzi del vecchio colore, che non verrà mai più prodotto, e i nuovi colori stonano. Non si può, ad esempio, costruire un castello mischiando pezzi nuovi e vecchi. Ora che devono fare, cambiare tutto? Non avete idea delle proteste che sono state sollevate. Contentino: alcuni sacchetti di pezzi nel vecchio colore, fino ad esaurimento.- gli "ambasciatori". La più grande truffa di tutte, alcuni membri della comunità si possono offrire come "ambasciatori della Lego" verso il pubblico. Obblighi: partecipare agli eventi organizzati dalla comunità a proprie spese, portando il logo societario e i nuovi prodotti. Ricompensa: la soddisfazione di poter dire di essere "ambasciatori della Lego" e nient'altro. Non vi basta? Va bene, vi diamo qualche novità in anteprima e vi facciamo "partecipare allo sviluppo dei nuovi prodotti". Visti i risultati, c'è da chiedersi se ci stanno prendendo in giro o se hanno preso i più idioti come ambasciatori.Quindi, cara la mia Lego, o la pianti di dire di ascoltare la comunità, o cominci ad ascoltarla sul serio!(e poi è meglio se cominci a licenziare qualcuno dei tuoi "esperti", negli ultimi anni hai messo in giro dei prodotti che facevano semplicemente vomitare e infatti sono rimasti invenduti)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mucchio di ipocriti
      Fan lego da molti anni soprattutto lego technic.Mi sarebbe piaciuto farmi "sfruttare" per il programma di sviluppo NXT purtroppo non ero fra i cento fortunati.Sono in TOTALE DISACCORDO con quanto scritto. Se è vero che alcuni prodotti del passato non erano granchè allora è meglio darci un taglio netto e riprogettare tutto in meglio. Comunque la comunità ha anche un cervello se non l'avessi capito. Può essere che a te non vada di essere "sfruttato" a me e a diverse migliaia di fan (e dimmi se non è una comunità) andava e come!Circa le decisioni prese dall'alto beh io non faccio giocattoli intelligenti di mestiere ma mi limito ad acquistarli per cui contribuire alla loro realizzazione è già tanto quindi accetto le decisioni di chi ha più esperienza di me.
  • Anonimo scrive:
    E il mulo lavora gratis
    wooow adesso anche nel progetto di hardware
  • Anonimo scrive:
    Re: La CPU dei robot LEGO è open source
    Vorrei segnalare che il podcast di Tecnica su itunes, Tecnica Arcana ha prodotto una trasmissione audio di un'ora proprio sul robot della Lego.
  • Anonimo scrive:
    Re: La CPU dei robot LEGO è open source
    be non ha piu neiente a che fare con i giochi lego=aspetta che mi faccio la FIAT in miniatura la collaudo in scala e poi faccio la linea di produzionecioe non sono piu un gioco per bambini ma un mezzo per la progettazzione di oggetti (che saranno costruiti in altro e non plastica riducendo di molto i costi dei prototipi.se lego riceve una richiesta di ?? processori li consegna ?volete che bambino di 7-8 anni si mette con assembler dev kit e hardware ?(prima impara a programmare un pc, l'inglese e poi va in prima elementare ???) dai la tutto ma questo mi pare "quasi" impossibile
    • Anonimo scrive:
      Robotica (quasi) per tutti
      - Scritto da: non sono piu un gioco per bambini ma un
      mezzo per la progettazzione di oggetti (che
      saranno costruiti in altro e non plastica
      riducendo di molto i costi dei
      prototipi.
      se lego riceve una richiesta di ?? processori li consegna?

      volete che bambino di 7-8 anni si mette con
      assembler dev kit e hardware?
      (prima impara a programmare un pc, l'inglese e poi va in prima elementare ???) dai la tutto ma questo mi pare "quasi" impossibile
      Il target è più l'evoluzione dei Technics: 10/12 anni, ma soprattutto adulti "col cuore smanettone e po' bambino". Un altro mercato che ha comprato inaspettatamente la versione precedente di questo prodotto pare sia quello dei piccoli laboratori scolastici / universitari, che ad un importo molto accessibile hanno potuto mostrare in pratica i rudimenti della robotica.Ad ogni modo, mi pare che il sw di base sia molto ad alto livello e multilingua, quindi inglese e skill di programmazione assembler non sarebbero certo ostacoli da affrontare. Poi sono previste estensioni open più avanzate, ma torniamo al tema dei laboratori scolastici che provano la robotica, e questo mi pare assolutamente accessibile: altro che i costi di un Asimo!
  • Dark-Angel scrive:
    la LEGO è in picchiata...
    ...dice il servizioper forza, li avete visti i prezzi di recente???non che i k'nex (per citare un rivale) o il meccano, costino meno...
    • Anonimo scrive:
      Re: la LEGO è in picchiata...

      ...dice il servizio
      per forza, li avete visti i prezzi di recente???
      non che i k'nex (per citare un rivale) o il
      meccano, costino
      meno...Per forza ... sono giochi *educativi* ... un mercato molto di nicchia, ultimamente ... :(
      • Anonimo scrive:
        Re: la LEGO è in picchiata...
        - Scritto da:

        ...dice il servizio

        per forza, li avete visti i prezzi di recente???

        non che i k'nex (per citare un rivale) o il

        meccano, costino

        meno...

        Per forza ... sono giochi *educativi* ... un
        mercato molto di nicchia, ultimamente ...
        :(E infatti scommetto che in Italia non sara` commercializzato. Gia` ora sulla pagina del prodotto c'e` scritto che " Sorry, item is not available in this country. " :(
        • Anonimo scrive:
          Re: la LEGO è in picchiata...
          Ma le vecchie care scatole di mattoncini rettangolari, quadrati, piatti, ecc ecc. che esistevano una volta, e con cui potevi costruire di tutto non le fanno piu`?Ora vendono solo cose astruse che oltretutto sono ben poco versatili (nel senso che o monti quello che dicono loro o ciccia).Per forza che sono in picchiata.[ I primi set di costruzione Mindstorms NXT inizieranno ad inondare i negozi statunitensi a partire da questa estate. Una confezione entry level dell'ambizioso giocattolo ultratecnologico, dotata di circa 570 mattoncini, microprocessore NXT, servomotori e vari sensori, avrà un costo di circa 225 euro. ]La confezione entry level 225 euro? 450.000 lire per la scatola base? Inventeranno i mutui anche per gli under 10 per permettersi i Lego?!?
          • Anonimo scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            - Scritto da:
            Ma le vecchie care scatole di mattoncini
            rettangolari, quadrati, piatti, ecc ecc. che
            esistevano una volta, e con cui potevi costruire
            di tutto non le fanno
            piu`?
            Ora vendono solo cose astruse che oltretutto sono
            ben poco versatili (nel senso che o monti quello
            che dicono loro o
            ciccia).
            Per forza che sono in picchiata.

            [ I primi set di costruzione Mindstorms NXT
            inizieranno ad inondare i negozi statunitensi a
            partire da questa estate. Una confezione entry
            level dell'ambizioso giocattolo ultratecnologico,
            dotata di circa 570 mattoncini, microprocessore
            NXT, servomotori e vari sensori, avrà un costo di
            circa 225 euro.
            ]

            La confezione entry level 225 euro? 450.000 lire
            per la scatola base? Inventeranno i mutui anche
            per gli under 10 per permettersi i
            Lego?!?Perché tu ti vedi un under 10 che programma un microporcessore e si inventa una catena di retroazione per il controllo di un servomeccanismo?E' evidente che in target è ben diverso.Nonostante i costi li consideri anch'io troppo alti.
          • Anonimo scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            le piccole scatole della lego non mi sembra hanno prezzi eccessivi e questo prodotto di sicuro non è per gli under 10 ma per chi gli piace appunto smanettare, senza contare che se volete costruirvi un vs robot componendolo dasoli coste ben più di questo bel "giocattolino".è anche normale che i prezzi della lego siano più alti di altre marche sconosciute che oltre a non dare sicurezza sui materiali usati non penso proprio siano all'altezza di quelli lego anche per quanto riguarda le possibilità dei mattoncini legoinsomma la qualità si paga, come chi va a fare ressa per accaparrarsi un ipod piuttosto che un altro lettore mp3 più economico, fanno la stessa cosa ma cambia nella sostanza!personalmente la cosa mi piace molto e sono convinto che avrà un ottimo seguito.per quanto mi riguarda sto aspettando mi arrivi il mio bel NXT (disponibile in spagna)!!!
          • news.camp0s scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            Spiega spiega, Spagna ? :DIo con i soldini del mio lavoretto estivo nel lontano 2000 li ho investiti *tutti* nel mio RCX ! e ne è valsa la pena !- Scritto da:
            le piccole scatole della lego non mi sembra hanno
            prezzi eccessivi e questo prodotto di sicuro non
            è per gli under 10 ma per chi gli piace appunto
            smanettare, senza contare che se volete
            costruirvi un vs robot componendolo dasoli coste
            ben più di questo bel
            "giocattolino".
            è anche normale che i prezzi della lego siano più
            alti di altre marche sconosciute che oltre a non
            dare sicurezza sui materiali usati non penso
            proprio siano all'altezza di quelli lego anche
            per quanto riguarda le possibilità dei mattoncini
            lego
            insomma la qualità si paga, come chi va a fare
            ressa per accaparrarsi un ipod piuttosto che un
            altro lettore mp3 più economico, fanno la stessa
            cosa ma cambia nella
            sostanza!
            personalmente la cosa mi piace molto e sono
            convinto che avrà un ottimo
            seguito.
            per quanto mi riguarda sto aspettando mi arrivi
            il mio bel NXT (disponibile in
            spagna)!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            http://shop.lego.com/product.asp?p=B8527;)
          • aenigma scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            - Scritto da:
            le piccole scatole della lego non mi sembra hanno
            prezzi eccessivi Si certo ma dentro ci stanno 4 pezzi contati...
            e questo prodotto di sicuro non
            è per gli under 10 ma per chi gli piace appunto
            smanettare, senza contare che se volete
            costruirvi un vs robot componendolo dasoli coste
            ben più di questo bel
            "giocattolino".Ok. Il target è alto, ma approfittarsene non mi pare bello. Io sinceramente spero che faccia flop! e sono uno che è cresciuto con i Lego e tutt'ora li considera il TOP.
            è anche normale che i prezzi della lego siano più
            alti di altre marche sconosciute che oltre a non
            dare sicurezza sui materiali usati Queste sono le baggianate che dicono i commerciali per aumentare il prezzo...
          • Anonimo scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            - Scritto da: aenigma


            è anche normale che i prezzi della lego siano

            più alti di altre marche sconosciute che

            oltre a non dare sicurezza sui materiali

            usati

            Queste sono le baggianate che dicono i
            commerciali per aumentare il
            prezzo...No, è la pura verità. La prima cosa che fa un moccioso alle prese con i pezzi della Lego è schiaffarseli in bocca e mordicchiarli... sono materiali assolutamente atossici, come minimo. Che costano più degli altri in produzione, come sa chiunque mastichi un po' di chimica e impiantistica industriale.Inoltre l'intero sistema Lego è basato su un'idea di componibilità modulare autoportante assolutamente geniale, anche se tutti oggi la danno per scontata e la scopiazzano (ma prima che esistesse gli altri non ci erano arrivati, come al solito). Dietro alla apparente semplicità dei mattoncini colorati ci sono studi di topologia combinatoria e calcolo strutturale che neanche ti immagini. Queste sono idee che meritano davvero un brevetto, tra parentesi.Quindi è giusto che il marchio, le idee e la qualità si paghino, soprattutto in un mercato così infimo e privo di vere idee come quello di oggi. Gli appassionati di robotica casareccia (e non solo: il livello di questi kit è tale da poter servire anche per ricerca e prototipi senza impazzire con la parte banale della meccanica) non batteranno ciglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            - Scritto da: aenigma
            - Scritto da:

            le piccole scatole della lego non mi sembra

            hanno prezzi eccessivi
            Si certo ma dentro ci stanno 4 pezzi
            contati...

            e questo prodotto di sicuro non

            è per gli under 10 ma per chi gli piace

            appunto smanettare, senza contare che se

            volete costruirvi un vs robot componendolo

            dasoli coste ben più di questo bel

            "giocattolino".
            Ok. Il target è alto, ma approfittarsene non
            mi pare bello. Io sinceramente spero che
            faccia flop! e sono uno che è cresciuto con i
            Lego e tutt'ora li considera il TOP.

            è anche normale che i prezzi della lego

            siano più alti di altre marche sconosciute

            che oltre a non dare sicurezza sui materiali

            usati
            Queste sono le baggianate che dicono i
            commerciali per aumentare il
            prezzo...Ok, allora parliamo della qualita' e dei materiali : io ho ancora dei pezzi di lego che mi regalarono i miei cugini piu' grandi.Erano le prime scatole arrivate in italia, per dire c'erano ancora gli omini senza faccia e, se non ricordo male, anche le braccia facevano parte del corpo.Ci avranno giocato una decina di anni prima di darmeli, io li ho utilizzati per altri 15 oltre a comprarmi altre scatole naturalmente.Alla 3' generazione, ora tocca a mio figlio quei pezzi si incastrano ancora perfettamente, non hanno perso eccessivamente colore e hanno degli spigoli decenti.30 - 40 anni di gioco continuato seconto te riesce con i cloni ? Secondo me no, si rovinano prima.
          • Anonimo scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            - Scritto da: aenigma


            e questo prodotto di sicuro non

            è per gli under 10 ma per chi gli piace appunto

            smanettare, senza contare che se volete

            costruirvi un vs robot componendolo dasoli coste

            ben più di questo bel

            "giocattolino".

            Ok. Il target è alto, ma approfittarsene non mi
            pare bello. Io sinceramente spero che faccia
            flop! e sono uno che è cresciuto con i Lego e
            tutt'ora li considera il
            TOP.A dire il vero per essere un prodotto di alta qualità di nicchia fabbricato in Europa ha un ottimo prezzo.Siamo noi che siamo abituati all'elettronica di massa da supermercato usa e getta Made in China.

            è anche normale che i prezzi della lego siano
            più

            alti di altre marche sconosciute che oltre a non

            dare sicurezza sui materiali usati

            Queste sono le baggianate che dicono i
            commerciali per aumentare il
            prezzo...Baggianate un corno, i Lego sono fatti di una ottima (e per questo costosa) plastica, atossica, robusta e facilmente riciclabile (e bisogna essere veramente disperati per dover riciclare dei Lego, visti che i mattoncini degli anni '60 sono ancora perfetti e si incastrano alla perfezione con quelli nuovi).In effetti è proprio perché il mondo è pieno di gente come te che non sa fare altro che lamentarsi del prezzo che la Lego è nei guai, e negli ultimi anni ha dovuto cominciare a sostituire l'ABS con altra plastiche più economiche per i pezzi meno comuni, facendoli produrre in Cina in outsorcing. E chiudendo alcune fabbriche in Europa mandando a casa i lavoratori.
          • Anonimo scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            - Scritto da:

            La confezione entry level 225 euro? 450.000 lire
            per la scatola base? Scusa se mi faccio 3/4 di cavoli tuoi, ma tu, quanto spendi al mese tra benzina e telefonino?
        • Anonimo scrive:
          Prodotto in vendita in autunno
          - Scritto da:
          E infatti scommetto che in Italia non sara`
          commercializzato. Gia` ora sulla pagina del
          prodotto c'e` scritto che " Sorry, item is not
          available in this country. "
          :(Il lego shop on-line spesso NON vende verso Italia (problemi di accordi esclusivi per la distribuzione, immagino). Ad ogni modo il prodotto di cui parla l'articolo non sarà disponibile fino a settembre/ottobre 2006 (a seconda del mercato, viste le nazionalizzazioni necessarie per la parte software).L'idea penso sarà di raccogliere il mercato del ritorno a scuola (anche per le esigenze dei piccoli laboratori scolastici) e del Natale.Basta andare sul sito Lego e verificare. :)
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: la LEGO è in picchiata...
      - Scritto da: Dark-Angel
      ...dice il servizio

      per forza, li avete visti i prezzi di recente???Pensavo alla stessa cosa.Dalla scatoletta piccina piccina in su... costano sempre tantissimo. Proprio troppo. Gran scatole di cartone, coloroni... ma pezzi dentro... pochi.E si costruisce pure meno, perchè ci sono mezzi pezzi pronti.Questo però magari è qualcosa che i clienti più giovani apprezzano...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 maggio 2006 08.39-----------------------------------------------------------
      • Dark-Angel scrive:
        Re: la LEGO è in picchiata...
        - Scritto da: Cavallo GolOso
        E si costruisce pure meno, perchè ci sono mezzi
        pezzi
        pronti.e QUESTO è un altro motivo per cui secondo me è in picchiata, e prima o poi picchierà o sarà picchiata :P scusatemi il gioco di paroleormai i lego hanno perso il loro fascino, costerebbero di meno a farli d'argento, e il fatto che metà dei pezzi è di forma unica (cioè un ala, una ruota, ad esempio, o intere parti di un modello), toglie il divertimentosono dei puzzle, niente piu
        • Anonimo scrive:
          Re: la LEGO è in picchiata...
          ma...parliamo degli stessi lego?? no perchè io a casa ho una macchina che si trasforma anche il altri 2 modelli e cmq nessuno vieta che tu possa assemblarli come vuoi. se non ci arrivi ad immaginare altre configurazioni è un tuo limite non dei lego!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: la LEGO è in picchiata...
            dimenticavo....quale altra casa di giocattoli ti permette di fare questo??http://shop.lego.com/Product/Factory/About.aspx?target=/leaf.asp?cn=237&d=37&t=5
      • Anonimo scrive:
        Re: la LEGO è in picchiata...
        - Scritto da: Cavallo GolOso
        - Scritto da: Dark-Angel

        ...dice il servizio



        per forza, li avete visti i prezzi di recente???

        Pensavo alla stessa cosa.
        Dalla scatoletta piccina piccina in su... costano
        sempre tantissimo. Proprio troppo. Gran scatole
        di cartone, coloroni... ma pezzi dentro...
        pochi.
        E si costruisce pure meno, perchè ci sono mezzi
        pezzi
        pronti.
        Questo però magari è qualcosa che i
        clienti più giovani
        apprezzano...Ma infatti.E sia per via dei prezzi, che per via dei mattoncini, che l'anno scorso ho acquistato il lego su eBay da un venditore inglese che vendeva mattoncini un tanto al kilo.Ho preso 5 kg di mattoncini assortiti e un'altra asta di ruote, porte e finestre.60 euro in tutto compresa la spedizione.E adesso i bimbi fanno casette come le facevo io 30 anni fa.
    • Anonimo scrive:
      Re: la LEGO è in picchiata...

      per forza, li avete visti i prezzi di recente???QUOTO
    • pikappa scrive:
      Re: la LEGO è in picchiata...
      - Scritto da: Dark-Angel
      ...dice il servizio

      per forza, li avete visti i prezzi di recente???

      non che i k'nex (per citare un rivale) o il
      meccano, costino
      meno...Io sono sempre stato un appassionato dei lego, da piccolo ne avevo a vagonate, ma il prezzo negli anni è sempre stato in salita, già il primo mindstorms mi ricordo che costava un patrimonio, per non parlare dei Technics che costavano una follia, peccato perchè i Lego sono uno dei più bei giochi della storia
      • Dark-Angel scrive:
        Re: la LEGO è in picchiata...
        - Scritto da: pikappa
        Io sono sempre stato un appassionato dei lego, siamo in due :P
        da
        piccolo ne avevo a vagonate, ma il prezzo negli
        anni è sempre stato in salita, già il primo
        mindstorms mi ricordo che costava un patrimonio,
        per non parlare dei Technics che costavano una
        follia, peccato perchè i Lego sono uno dei più
        bei giochi della
        storiaconcordo in pieno
        • Anonimo scrive:
          Re: la LEGO è in picchiata...
          - Scritto da: Dark-Angel

          - Scritto da: pikappa

          Io sono sempre stato un appassionato dei lego,

          siamo in due :PSiamo in taaaaaaaaaaanti:http://www.itlug.org/http://www.lugnet.com/http://news.lugnet.com/org/it/itlug/
    • Anonimo scrive:
      Re: la LEGO è in picchiata...
      Un kit del genere a 250 euro non mi sembra affatto caro per quel offre!!!!Con molta probabilità mi comprero l NXT invece che cambiare console.Ho giocato un sacco di anni con i lego ,aguzzano l ingenio :) e mi dispiacerebbe il giorno che avrò dei figli non poterli farli giocare con i lego.
Chiudi i commenti