Google dirama su invito i nomi dei suoi utenti

Basta qualche clic per venire a conoscenza dell'identità degli utenti di BigG: un account Gmail, un invito a partecipare a Google Calendar e il gioco è fatto. La falla è nota da tempo

Roma – Periodo denso per Mountain View: in questi giorni sta alzando polvere il dibattito su un buco nella privacy di Gmail, dal quale nomi e cognomi degli utenti possono volar via, posto che chi li voglia sapere conosca la G mailbox delle proprie “vittime”.

Il problema si trova nella stretta integrazione fra Gmail , Google Accounts e gli altri servizi offerti da BigG come Google Apps e Google Calendar . Il trick è piuttosto facile da applicare: basta selezionare, tra le opzioni di Google Calendar, quella che permette di invitare un utente Google a condividere il calendario specificato. Salvando le modifiche e tornando nella stessa pagina delle opzioni di condivisione apparirà per incanto l’identità dell’utente a cui appartiene l’indirizzo Gmail “invitato”.

Parlare di baco potrebbe sembrare proditorio, qualcuno parla di “feature” anziché di falla. Ma l’invito che rivela nome e cognome lo fa anche su Google Apps . L’unica consolazione per chi incappasse nella feature è il ricevere un avviso nella propria mailbox in cui viene annunciata la proposta surrettizia di condivisione.

Punto Informatico ha verificato l’esistenza del bug nella appliace Google Calendar, scoprendo inoltre che è sin troppo facile venire a conoscenza delle identità altrui spedendo l’invito di condivisione a una mailbox Gmail a caso. Un problema di privacy, certo, ma che evidenzia soprattutto la preziosa possibilità regalata agli spammer di spedire posta spazzatura personalizzata e quindi ancora più infida.

Sulla questione da Google, per il momento, non arriva voce: del bug al Googleplex sono a conoscenza già da aprile scorso , ma non vi è alcuna conferma ufficiale del problema né una pezza nel codice per rattoppare la fuoriuscita di identità non richiesta.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MAX17 scrive:
    NowTorrents.com -SITO Bloccato?? (17/08)
    Qualcuno mi sa dire se realmente in data 17/08/08 è stato bloccato l'accesso al più importante motore di ricerca: www.NowTorrents.com ????????non riesco più ad accedere al sito....!!!
  • Lol Lolloso scrive:
    NowTorrents.com batte tutti
    www.nowtorrents.com il migliore...Provare per credere
  • stefano scrive:
    io uso torrentz.com...
    altro che youtorrent....... AHHAhahaha
  • HostFat scrive:
    Nessun problema, ecco il sostituto
    http://www.speckly.comDa poco disponibile, un altro motore di ricerca :)Qui la recensione su Slyck ( ENG ):http://www.slyck.com/story1714_BitTorrent_Made_Easy_with_SpecklyQui su p2pforum ( ITA ):http://blog.p2pforum.it/p2p-software/speckly-un-motore-di-ricerca-dei-torrent-alla-google-per-utenti-inespertiSperiamo che duri, l'illegalità o meno non sta al motore di ricerca deciderlo, come lo stesso Google non si occupa di fare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 luglio 2008 00.27-----------------------------------------------------------
    • vistabuntu. wordpress. com scrive:
      Re: Nessun problema, ecco il sostituto
      Modificato dall' autore il 18 luglio 2008 00.27
      --------------------------------------------------E mentre siamo in tema...viva osiris serverless portal :)
    • echec scrive:
      Re: Nessun problema, ecco il sostituto
      Già della serie perché me lo devo comprare se lo posso rub... scaricare gratis
Chiudi i commenti