Google down! Cosa sta succedendo (aggiornamento)

Google down! Cosa sta succedendo (aggiornamento)

Improvviso down sui server Google: Gmail, YouTube, Google Docs e molti altri servizi non sono raggiungibili e non si conoscono le cause del problema.
Improvviso down sui server Google: Gmail, YouTube, Google Docs e molti altri servizi non sono raggiungibili e non si conoscono le cause del problema.

Improvviso problema sui server Google. In questi minuti molti dei server del gruppo non sono raggiungibili dall’Italia, ma non è chiaro cosa possa essere accaduto. Sia la Google Cloud Status Dashboard che la Google Workplace Dashboard, infatti, al momento non segnalano ancora malfunzionamenti, ma la realtà è che Gmail, Google Docs, YouTube e altri servizi restituiscono un “Error 500”.

Google Status Dashboard: i problemi non sono ancora stati segnalati

Google Status Dashboard: i problemi non sono ancora stati segnalati

Non si tratta certo di un fatto comune: isolati malfunzionamenti sono chiaramente parte dell’ordine delle cose, ma un caso simile, con un down distribuito sulla totalità dei server, è qualcosa che non ha precedenti.

AGGIORNAMENTO: Il problema è stato risolto. Questi i motivi del down di oggi.

Google down: cosa succede?

Il problema sembra coinvolgere la totalità dei servizi, ivi compreso Google Play da cui poter scaricare app per Android, nonché Google Hangounts e Google Meet per le comunicazioni.

Nel frattempo uno dei primi effetti collaterali è l’interruzione della didattica a distanza: la caduta di Classroom ha impedito improvvisamente di accedere alle comunicazioni in atto e le lezioni sono state interrotte ovunque all’istante.

Aggiornamento ore 13.19

Google conferma il problema sulla totalità dei propri servizi con un messaggio di questo tipo:

Siamo a conoscenza di un problema con Gmail che interessa una maggioranza di utenti. Gli utenti interessati non sono in grado di accedere a Gmail. Forniremo un aggiornamento entro 14/12/20 13:12 con i dettagli in merito alla tempistica di risoluzione del problema. Tieni presente che il tempo di risoluzione è una previsione e può cambiare.

Al momento l’aggiornamento promesso non è ancora disponibile, ma almeno c’è la presa d’atto del problema e la conferma del fatto che coinvolge la totalità dei servizi di Big G: Gmail, Google Calendar, Google Drive, Documenti Google, Fogli Google, Presentazioni Google, Google Sites, Google Gruppi, Versione classica di Hangouts, Google Chat, Google Meet, Google Vault, Currents, Moduli Google, Google Cloud Search, Google Keep, Google Tasks, Google Voice.

Google Status Dashboard, l'aggiornamento

Dalle nostre prove risulta fuori uso anche Assistente Google, per cui ad ogni richiesta di tipo “Ok Google” giunge la risposta “Si è verificato un problema, riprova tra qualche secondo“.

Aggiornamento ore 13.30

I servizi di Google sono in ripresa: si segnala l’apertura di Gmail, il ritorno di YouTube e anche Assistente Google ha ricominciato a rispondere. Il problema sembra in fase di recupero.

Il recupero della piena funzionalità avverrà nel giro dei prossimi minuti, così come confermato dalla stessa Google con un messaggio identico su ogni singolo servizio colpito dal problema:

Il servizio Google Drive è già stato ripristinato per alcuni utenti e prevediamo una risoluzione a breve per tutti gli altri utenti. Tieni presente che questo intervallo di tempo è una previsione e potrebbe cambiare.

Aggiornamento ore 14.00

Google conferma la piena risoluzione del problema:

Il problema riscontrato in Gmail dovrebbe essere stato risolto per la stragrande maggioranza degli utenti interessati. Continueremo a lavorare al ripristino del servizio per gli utenti che continuano a riscontrare il problema, ma non pubblicheremo ulteriori aggiornamenti sulla Dashboard dello stato di Google Workspace. Ti garantiamo che l’affidabilità del sistema è una priorità di Google e stiamo apportando continui miglioramenti per rendere migliore il nostro sistema.

Al momento non è ancora stata offerta alcuna spiegazione per quanto accaduto.

Aggiornamento ore 18.30

Google ha fornito la propria versione ufficiale sull’accaduto: eccola.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 12 2020
Link copiato negli appunti