Google Drive: solo 30 giorni per i file nel cestino

A partire dal mese prossimo i file conservati nel cestino di Google Drive verranno eliminati per sempre dopo 30 giorni se non ripristinati.
A partire dal mese prossimo i file conservati nel cestino di Google Drive verranno eliminati per sempre dopo 30 giorni se non ripristinati.

Oggi il gruppo di Mountain View annuncia una novità riguardante Google Drive di cui tutti gli utenti del servizio dovrebbero essere al corrente: a partire dal mese prossimo i file nel cestino verranno automaticamente e definitivamente eliminati dopo 30 giorni. Se ne tenga conto se ci si affida alla piattaforma cloud di bigG per lo storage e la condivisione.

Google Drive: via per sempre i file dal cestino dopo 30 giorni

La nuova policy, comunicata attraverso le pagine del blog ufficiale, va ad allineare il servizio a quanto già fa la concorrenza. Ne beneficeranno coloro poco inclini ad eseguire la pulizia manuale del proprio disco virtuale poiché la quota di storage associata al proprio account verrà man mano liberata senza richiedere alcun intervento diretto. Entro le prossime settimane le applicazioni mobile e l’interfaccia desktop mostreranno una notifica di avviso. Ecco quanto si legge sulla guida ufficiale.

A partire dal 13 ottobre 2020 i file di Google Drive verranno eliminati definitivamente dopo che sono stati nel cestino per 30 giorni consecutivi.

Il rollout durerà circa 15 giorni. Google sceglie così di allineare Drive a quanto già avviene con altri prodotti del gruppo a partire da Gmail. Fanno eccezione i file gestiti tramite Vault, incluso nelle versioni Enterprise, Business, Education ed Essentials di G Suite. Gli amministratori avranno comunque a disposizione 25 giorni ulteriori per recuperare i contenuti scomparsi dagli account degli utenti attivi.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti