Google e Motorola, unione con riserva

Via libera da entrambe le sponde dell'Atlantico per l'acquisizione milionaria di Mountain View. Anche se non tutte i dubbi sono stati sciolti

Roma – Quasi in contemporanea gli organi antitrust statunitensi e quelli europei hanno approvato l’ acquisizione di Motorola da parte di Google. Ma i due via libera non hanno tolto il monito di cautela dalle spalle di Mountain View: anche perché le assicurazioni espresse da Big G non sembrano aver convinto le autorità.

L’attesa approvazione dell’operazione da 12 miliardi e mezzo di dollari da parte delle istituzioni europee arriva con delle indicazioni di cautela e senza togliere i dubbi che in fase preliminare le autorità di entrambi i continenti avevano sollevato : le assicurazioni date da Mountain View non hanno affatto convinto le autorità che continueranno a vigilare sulle operazioni condotte da Google anche sul fronte telefonia.

Dal punto di vista sostanziale si tratta comunque di un via libera fondamentale per Google, che può concludere in questo modo le operazioni di acquisizione e fusione con Motorola Mobility e il suo portafoglio brevettuale di 17mila titoli.

Per questo Google ha espresso la propria soddisfazione per l’approvazione, considerata “una pietra miliare per la conclusione del nostro affare. Per cui manca ora solo la decisione di poche altre giurisdizioni prima di poterla considerare definitivamente conclusa”.

Tuttavia, dal punto di vista formale questo tipo di via libera non ha fugato tutti i dubbi e anzi ha lasciata aperta la possibilità di nuove indaghi antitrust: i brevetti sono l’argomento che scotta maggiormente, in particolare perché tra i migliaia in mano a Motorola ve ne sono anche numerosi essenziali per standard tecnologici.

In pratica, pur rimanendo dubbiose circa l’operazione, le autorità non hanno trovato sufficienti prove per bloccare l’acquisizione. Il commissario europeo alla competizione Joaquin Almunia ha riferito che “l’approvazione della fusione non significa che non siamo preoccupati delle possibili conseguenze”, in particolar modo legate al fatto che Google possa abusare del portafoglio brevettuale legandolo ai suoi dispositivi Android .

A non convincere in particolare le autorità statunitensi , poi, le assicurazioni di Google per quanto riguarda l’utilizzo di quei brevetti essenziali per standard tecnologici , non ritenute buone e precise quanto quelle fatte da Apple e Microsoft in occasione di acquisizioni della stessa rilevanza, come la recente approvazione dei brevetti Nortel e Novell. Mountain View ha infatti parlato genericamente di impegno a mantenere le promesse di Motorola, senza schierarsi apertamente sulla questione delle licenze FRAND ( Fair, Reasonable And Non-Discriminatory ), recentemente rilanciata da Apple come materia da rivedere all’insegna della trasparenza.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Andrea Dono scrive:
    Alta definizione
    Non sono ridicoli,ci prendono letteralmente x il ,prima Hd ready,poi full Hd,poi full Hd 3d con occhialini,ora full hd 3d senza occhiali,prossimamente super Hd....bravo colui che ha scirtto donne con i baffi ;-) il troppo oltre che risulare finto crea questi inconvenienti.Pur essendo sempre stato molto attento e compiaciuto della tecnologia,da qualche tempo ho il RIGETTO,o meglio sto attento e valuto il tutto con la mia testa.....ASPETTATE sempre pria di comprare e rivolgetevi a qualche amico ben informato,ci sono tanti dettagli che pochi sanno....Hz ed altro..
  • antonio leo scrive:
    pixel
    Mi sa che siete un tantino esauriti in fatto di risoluzione pixel ecc...ma a che pro spendere così tanti soldi quando ci si può accontentare di qualcosa di normale? La gnocca la si porta a casa con le parole e non con la tecnologia. Siete succubi del consumismo e basta, vi affannate tantissimo a spendere fior fiore di soldi per poi rincorrere l'ultimo ritrovato tecnologico che alla ditta costa 4 soldi e a voi invece 4000. Ragionate gente!!!
  • Dott. Sispogli scrive:
    ABBASSO GLI ESSERI UMANI W I ROBOT
    meno male che aumenta l'alta definizione.....perchè ultimamente, facevo fatica a capire quando le donne hanno i baffi da quanto trucco si mettono.Con questa novità spero che i pori siano più definiti.Evviva la tecnologia evviva i ROBOT.....abbasso i lavoratori umani.EVVIVA LA TECNOLOGIA....
  • Ciao ciao scrive:
    Ridicoli!
    Sono ridicoli, continuare ad aumentare la risoluzione, ma a che pro? Nemmeno riescono a trasmettere in HD che già con una diminuzione minima del SNR ti becchi i quadratoni che ti escono fuori dallo schermo...ma per favore, consumismo pietoso.....Certo è facile propinare all'utente medio uno sconvolgente incremento tecnologico da FULL HD a 1020p a 4K o 8K....l'utente medio non ci capisce niente, non ha idea di come lo stiano prendendo per i fondelli, e ovviamente come un pesciolino abbocca all'amo....ma finiamola!!! Mi piacerebbe che la povera gente non venisse più presa in giro.. e che gli venisse spiegato che è tutto una mera manovra commerciale.
  • Enjoy with Us scrive:
    4K? 8K?
    Ha ha ha... il cinema digitale lavora a 4K e solo in rari casi ad 8K, a che pro portare la stessa risoluzione per la visione domestica?Io Ho un videoproiettore full HD con uno schermo da 3m x 2m certo la differenza fra un DVD e un Blu ray si nota, ma mica così tanto, alzare ulteriormente la risoluzione sarebbe probabilmente difficile da percepire anche su uno schermo di 3m x 2m, figuriamoci su un LCD da 40-50 pollici!In compenso così aumentano gli artefatti (quelli si visibili) nei cambi scena e nelle panoramiche veloci... mi sa tanto di corsa ai megapixel come con le compatte, che alla fine rischaino di fare foto peggiori di quelle che montavano sensori meno affollati!
    • MeX scrive:
      Re: 4K? 8K?

      Io Ho un videoproiettore full HD con uno schermo
      da 3m x 2m certo la differenza fra un DVD e un
      Blu ray si nota, ma mica così tantowow, soldi ben spesi!
    • prova123 scrive:
      Re: 4K? 8K?
      Io invece ho il Redsail 3m x 1m ... e ti assiscuro si acchiappa più gnocca all'aperto (rotfl)
    • ruppolo scrive:
      Re: 4K? 8K?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Io Ho un videoproiettore full HD con uno schermo
      da 3m x 2m certo la differenza fra un DVD e un
      Blu ray si nota, ma mica così tanto,Ovvio, la roba pirata è scadente.Oppure hai un proiettore patacca, magari collegato in VGA.Io vedo una differenza abissale tra un DVD e un 720p. Figuriamoci se avessi un 1080p...
      • bubba scrive:
        Re: 4K? 8K?
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us


        Io Ho un videoproiettore full HD con uno
        schermo

        da 3m x 2m certo la differenza fra un DVD e
        un

        Blu ray si nota, ma mica così tanto,

        Ovvio, la roba pirata è scadente.LOL, allora perche' preoccuparsene!certo che sto zuffolo e' proprio tarato dentro... sara' che e' stato nutrito a Mele d'Oro sin dalla piu giovane eta'
      • bubba scrive:
        Re: 4K? 8K?
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us


        Io Ho un videoproiettore full HD con uno
        schermo

        da 3m x 2m certo la differenza fra un DVD e
        un

        Blu ray si nota, ma mica così tanto,

        Ovvio, la roba pirata è scadente.mah... non ci arrivi eh? la roba "pirata" non e' antropologicamente diversa da quella "originale", tutt'altro! Beh certo, a parte un timbro.Anzi io adoro l'ossimoro "copia originale"... un meraviglioso bisticcio di parole
      • p4bl0 scrive:
        Re: 4K? 8K?
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us


        Io Ho un videoproiettore full HD con uno
        schermo

        da 3m x 2m certo la differenza fra un DVD e
        un

        Blu ray si nota, ma mica così tanto,

        Ovvio, la roba pirata è scadente.
        Oppure hai un proiettore patacca, magari
        collegato in
        VGA.

        Io vedo una differenza abissale tra un DVD e un
        720p. Figuriamoci se avessi un
        1080p...sempre più troll e sempre più scadente.. 2/10
  • pollolo scrive:
    Vabbe
    ma invece di aumentare i pixel non possono sforzarsi un po di piu sulla qualita, visto che la tv digitale ed il satellite sgranano quando c'e molto movimento? Se non si puo migliorare la compressione (cosa ben probabile), meglio aumentare la banda: stessi pixel e migliore qualita, piuttosto che aumetnare i pixel per una qualita uguale o peggiore. Poi un po tutto (tranne la partite) si potrebbe trasmettere con un bitrate variabile come fanno i divx, si aggiunge ritardo e si complicano le cose, pero' secondo me ne vale la pena.
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Vabbe
      Temo sia un problema legato alle possibilità dell'emittente : con il software delle schede TV è possibile analizzare i bitrates, comunque variabili, che utilizzano i vari canali. Così scopriamo che le trasmissioni DVB-S sono più "ricche" delle medesime in DVB-T e che alcuni canali (es. Iris) utilizzano bitrates piuttosto bassi.
    • MacGeek scrive:
      Re: Vabbe
      - Scritto da: pollolo
      ma invece di aumentare i pixel non possono
      sforzarsi un po di piu sulla qualita, visto che
      la tv digitale ed il satellite sgranano quando
      c'e molto movimento? Sgranano perché su 1 canale analogico ci hanno voluto mettere 5 canali digitali!Ne avessero messi un po' di meno la qualità sarebbe risultata sicuramente superiore.Della serie: quantità vs qualità.A che servono, poi, tutti questi canali non l'ho capito.
      • mura scrive:
        Re: Vabbe
        - Scritto da: MacGeek
        Della serie: quantità vs qualità.
        A che servono, poi, tutti questi canali non l'ho
        capito.Semplice, ad avere più possibilità di vendere spazi pubblicitari, poi chi ssene se si vede da schifo tanto il bovino non si può lamentare (se mai se ne accorge), è gratis (canone/tassa rai a parte) per tutto il resto paghi un abbonamento sky.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Vabbe
          - Scritto da: mura
          - Scritto da: MacGeek

          Della serie: quantità vs qualità.

          A che servono, poi, tutti questi canali non
          l'ho

          capito.

          Semplice, ad avere più possibilità di vendere
          spazi pubblicitari, poi chi ssene se si vede da
          schifo tanto il bovino non si può lamentare (se
          mai se ne accorge), è gratis (canone/tassa rai a
          parte) per tutto il resto paghi un abbonamento
          sky.Vorrei spezzare una lancia in favore delle nuove reti tematiche: Hanno aperto un mondo nuovo a certe aziende che si erano un pò troppo fossilizzate nel corso degli anni.Vedi che bel lavoro ha fatto la Rai con Rai 4 per esempio. (va detto che la rai e da decenni che fa TV tematiche, anche se queste erano sempre relegate al satellite ed alcune, ci stavano solo se pagavi sky :( )
          • MacGeek scrive:
            Re: Vabbe
            Ci sono sempre stati molti canali liberi sull'analogico, non tutti erano occupati. Moltiplicarli 5x, a scapito della qualità d'immagine, per me è stato un REGRESSO.Tra l'altro si è stato imposto un cambio di standard (rendendo obsoleti milioni di televisori) mantenendo la qualità pari a quella di 40 anni fa (anzi peggiorandola) fa proprio nel momento in cui finalmente i televisori stavano facendo un balzo generazionale in tal senso.Cioè, il DT è uno standard nato morto. Sembra solo un favore per Sky.Avesso fatto un DT in HD, ok. Così com'è per me non ha senso.
  • Freedom scrive:
    Free Codec
    Theora http://www.theora.org WebM http://www.webmproject.org
    • LaNberto scrive:
      Re: Free Codec
      A questo punto aggiungi anche il motionjpeg e i filmati RM
      • bubba scrive:
        Re: Free Codec
        - Scritto da: LaNberto
        A questo punto aggiungi anche il motionjpeg e i
        filmati
        RMembe'? guarda che WebM e' paragonabile all'H.264 ...
        • LaNberto scrive:
          Re: Free Codec
          Perché il nome di tutti e due i codec è di 5 caratteri
        • Free Codec scrive:
          Re: Free Codec

          WebM e' paragonabile all'H.264No, WebM è <b
          molto </b
          meglio ! <b
          WebM </b
          http://www.webmproject.org
          • MacGeek scrive:
            Re: Free Codec
            - Scritto da: Free Codec

            WebM e' paragonabile all'H.264

            No, WebM è <b
            molto </b
            meglio !

            <b
            WebM </b

            http://www.webmproject.orgNo, WebM è inferiore a H264. E non è supportato a livello hardware come quest'ultimo (cosa di fondamentale importanza in dispositivi portatili).
          • Freedom scrive:
            Re: Free Codec

            WebM è inferiore a H264Seee, nel mondo dei sogni, forse...WebM è incomparabilmente <b
            superiore </b
            . <b
            WebM </b
            http://www.webmproject.org
  • Star scrive:
    A che pro ?
    A meno di non ritenere che tutti abbiano la vista di Superman è risaputo che l'occhio umano ha delle limitazioni e oltre un certo livello di definizione non riesce a notare apprezzabili differenze.Già con una TV da 50 pollici che tutto sommato non in molti possiedono se vista da una distanza di almeno due metri l'attuale risoluzione Full HD è più che sufficiente per la maggior parte delle persone e risoluzioni superiori solo in pochi le noterebbero. Risoluzioni 4K potrebbero tuttalpiù essere apprezzate per impianti di proiezioni domestici che visti i costi ed i requisiti di spazio richiesti sì e no meno dell'1% della popolazione potrà vantare di avere.Quindi alla fine 4K e 8K verrebbero perlopiù impiegati nelle sale cinematografiche... dove si tendono ad usare loseless o comunque a minimizzare la compressione per assicurare la miglior qualità anche con scene molto movimentate. Non a caso l'attuale D-Cinema usa come codifica l'MJPEG e non MPEG4/AVC. L'H.265 non può fare miracoli... la mente umana non può essere ingannata oltre certi limiti e tutti questi formati di compressioni basati sull'analisi percettiva delle immagini funzionano solo fino ad un certo punto.Quindi mi domando a che pro continuare su questa strada... se non per smeplice consumismo visto che 4K e poi 8K richiederanno ai consumatori di cambiare TV e/o proiettore, lettore Blu-Ray e annessi cablaggi...
    • Sherpya scrive:
      Re: A che pro ?
      nuovi brevetti che scadono piu' tardi :D 4k vai al cinema :)
    • me medesimo scrive:
      Re: A che pro ?
      Io da consumatore avveduto mi tengo stretto il mio trinitron del 93 che funziona ancora egregiamente, ma contemporaneamente, da appassionato di tecnologia, sono ben felice che si continui a progredire. Se pensiamo che l'innovazione sia sempre e solo mirata all'aumento dei consumi, si perde una parte fondamentale dell'agire umano, quella "idle curiosity" che il vero motore dello sviluppo scientifico e sociale del genere umano.
Chiudi i commenti