Google fa le pulci a Office 365

Mountain View confronta la propria suite da ufficio basata sulla nuvola con quella della Microsoft. Chi vincerà la guerra della produttività web based?

Roma – Ancora prima che Microsoft lanciasse ufficialmente Office 365 , la suite per la produttività basata sul cloud computing, un portavoce di Mountain View anticipava il fuoco con un post preventivo intitolato “365 motivi per considerare Google Apps”.

Con il messaggio in questione Google descrive tutti i vantaggi dei propri software cloud-based, per “una scelta informata”, e prova a minare la posizione di Microsoft Office, che continua a rappresentare il 50 per cento dei profitti per il colosso di Redmond. Le stime recenti indicano che la classica versione “desktop” di Office è utilizzata da oltre 700 milioni di utenti, mentre Google Apps ne conta “solo” 40 milioni.

Secondo l’elenco dei “pro” evidenziati dal post, la suite web proposta da Microsoft è incentrata sull’individuo mentre Google punta più sul lavoro in team. Office 365 è ottimizzato per i PC Windows, mentre Google Apps è progettato per girare al meglio su qualsiasi dispositivo, a prescindere dal sistema operativo.

Per il rappresentante di Google, l’offerta di Office 365 è anche troppo frammentata e confusionaria. Il listino prezzi ufficiale Microsoft punta sul modello di business “a consumo” e sottolinea la volontà di puntare sulle micro e piccole imprese, ma sono effettivamente disponibili diversi varianti del servizio.

Office 365 non è certo la prima incursione di Microsoft nel cloud, ma Big G punzecchia il rivale arrivando ad affermare che non è sufficiente sostituire con un canone mensile il tradizionale costo della licenza software per vincere la guerra delle piattaforme telematiche.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Francessco scrive:
    Mi accontento di avere un ADSL decente
    Mi accontenterei di potere vedere un video su youtube senza che ci metta 5 min per caricarlo, paghi una 7Mega per viaggiare a 2 quando va bene, una volta al mese.Abbiamo le connessioni peggiori d'europa al maggior prezzo: siamo in Italia, quello dell'articolo per il nostro paesuncolo è fantascienza, poi con le lobby della TLC che abbiamo e il monopolio de facto di Telecom....
    • Foxxie scrive:
      Re: Mi accontento di avere un ADSL decente
      Pochi post sopra il tuo, c'è un tale che non la pensa così.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Mi accontento di avere un ADSL decente
        Dipende dalla zone purtroppo.Questo è dovuto alla degradazione di molte infrastrutture italiane.
        • prova123 scrive:
          Re: Mi accontento di avere un ADSL decente
          Mi pongo il seguente problema: per frequentare gli usuali siti (treni, enti nazionali, e-commerce, etc.) è sufficiente una banda di una trentina di Kb/s all'incirca 250 Kb/sec ovvero 0.25 Mbit/s.Velocità di navigazione dell'ordine degli 8 Mbit/s o addirittura dell'ordine di grandezza del Gbit/s sono da considerarsi una istigazione alla pirateria informatica?A tal proposito cosa ne pensano le major?Se non dicono nulla si possono considerare di fatto d'accordo?
          • prova123 scrive:
            Re: Mi accontento di avere un ADSL decente
            oddio mi assale un dubbio angosciante che mi toglie il respiro :| ... e se ci fossero anche loro investimenti in questo progetto ? (cylon)
          • WizardSirio scrive:
            Re: Mi accontento di avere un ADSL decente
            ho avuto il tuo stesso pensiero riguardo il p2p, solo che riflettendoci un attimo, lo sviluppo così esponenziale nell'utilizzo della banda larga credo sia necessario dal momento in cui strumenti come la cubo vision o lo streaming web diventino, come l'adsl negli ultimi anni, parte integrante delle case degli europei...in Italia rimane cmq un miraggio lontano, tanta tristezza non vederci insieme a Regno Unito, Austria, Germania e Polonia.ps: ovviamente i pirati gioiranno nel momento in cui i 10gbps raggiungeranno il doppino telefonico sotto la loro scrivania ;-)
          • Lorenzo Netlopa scrive:
            Re: Mi accontento di avere un ADSL decente
            Anche volendo 10Gbps in una casa sono tanti :)Però un 100Mbps - 1Gbps potrebbe essere ottimoIl collo di bottiglia non sarebbe più la rete, ma il proprio computer...
          • Lorenzo Netlopa scrive:
            Re: Mi accontento di avere un ADSL decente
            Capisco, che la maggior parte dei servizi (e-commerce, siti web, enti, etc...) consumano (fortunatamente) poca banda.Ma c'è da dire anche che, con l'aumento della banda disponibile, è possibile ottenere molti più servizi (specialmente nell'entertainment).Pensiamo a un normale video su youtube oppure ai servizi di video ad alta risoluzione che stanno iniziando a nascere (per esempio c'è l'apple tv, ma anche prodotti simili di altre imprese, dove è possibile noleggiare un film senza doversi recare fisicamente in un negozio, visto che la ricezione è in streaming... quindi non mi sembra proprio istigazione alla pirateria ;) ).Poichè nel prossimo futuro chiunque vorrà avere la possibilità di vedere un video in streaming ad alta risoluzione, dovrà avere un infrastruttura adatta (minimo 20Mbps) e quindi questi investimenti sono fondamentali...
          • prova123 scrive:
            Re: Mi accontento di avere un ADSL decente
            è vero. Ma fintanto che resterà anche un solo ISP che mette un limite di 10Gb/mese di traffico è evidente che quel giorno è ancora troppo lontano. Allora che fare? C'è un detto cinese che dice "Non puoi spostare il vento, ma puoi muovere le vele". La pirateria è uno spettro non reale, è un effetto della distorsione delle logiche commerciali. Quando le major inizieranno a considerare le persone come Clienti e non come Polli da Spennare allora questo spettro sparirà ... purtroppo pur essendo un concetto molto banale, sino ad oggi non ho visto alcuna logica commerciale in questa direzione. Il bello che questi dirigenti sono pagati una barca di soldi e non sono in grado di capire una cosa così semplice. Bah ...
  • Giuliano scrive:
    typo
    Credo sia Gbps non Gpbs
  • Tox scrive:
    Non vedo l'ora...
    CheXXXXXta, 10 Gbps!!!Ma ci pensate? Quante cose si possono fare con 10 Gbps!Solo una cosa non capisco, la postilla sul contratto: 'Gentile cliente, la informiamo che, superata la soglia dei 5 Gb mensili, la velocità verrà ridotta a 64 Kbps'. Chissà cosa significa...
    • pocomolto scrive:
      Re: Non vedo l'ora...
      - Scritto da: Tox
      CheXXXXXta, 10 Gbps!!!
      Ma ci pensate? Quante cose si possono fare con 10
      Gbps!
      Solo una cosa non capisco, la postilla sul
      contratto: 'Gentile cliente, la informiamo che,
      superata la soglia dei 5 Gb mensili, la velocità
      verrà ridotta a 64 Kbps'. Chissà cosa
      significa...vuol dire che sei un utente italiano...: (
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Non vedo l'ora...
        un italiano che non sta con Telecom Italia, prego.Qui Alice 7 Mega. Reali, nessun limite di download, nessun filtro.Perché pagare di più? ;)
        • Foxxie scrive:
          Re: Non vedo l'ora...
          Bella questa.Ma come fa un'azienda che detiene il monopolio, ad avere tutti quei debiti?Io non sto con loro per principio
Chiudi i commenti