Google Maps: Live View e altre novità in arrivo

Google Maps: Live View e altre novità in arrivo

Google Maps sfrutta al massimo l'intelligenza artificiale e la realtà aumentata per fornire agli utenti informazioni più dettagliate.
Google Maps sfrutta al massimo l'intelligenza artificiale e la realtà aumentata per fornire agli utenti informazioni più dettagliate.

Durante il primo giorno del Google I/O 2021 sono state annunciate nuove tecnologie che sfruttano l'intelligenza artificiale. Google Maps include da diversi anni funzionalità IA e ora l'azienda di Mountain View ha svelato altre due novità: riduzione delle frenate brusche e mappe stradali dettagliate.

Nuove funzionalità per Google Maps

Google ha sviluppato una tecnologia che consente di rilevare e prevenire le frenate brusche e quindi possibili incidenti. Quando l'utente cerca le indicazioni per raggiungere una destinazione, Maps calcola diversi percorsi considerando vari fattori. Con l'ultimo aggiornamento viene mostrato il percorso più veloce che riduce al minimo le probabilità di frenate brusche. Ciò avviene analizzando i dati raccolti dai sensori dello smartphone (la misura della decelerazione) e le informazioni proveniente da Android Auto.

Oltre che dei possibili ingorghi, la ricerca del percorso migliore viene effettuata considerando anche eventuali lavori in corso e le condizioni di visibilità. Ad esempio, se vengono rilevate frequenti frenate brusche lungo una strada è probabile che a quell'ora ci sia troppa luce solare, quindi viene suggerito un percorso alternativo.

Ad agosto 2020 sono state annunciate le mappe stradali dettagliate che mostrano con precisione la larghezza della carreggiata, marciapiedi, strisce e isole pedonali. Entro fine anno la funzionalità verrà estesa a 50 città, grazie alle immagini satellitari che vengono interpretate dai modelli IA.

Google Maps - mappa stradale

Live View permette di visualizzare le indicazioni pedonali sulle immagini reali (realtà aumentata). Ora la funzionalità è accessibile direttamente dalla mappa e fornisce altre informazioni, come gli orari di apertura degli esercizi commerciali, recensioni recenti e foto. Viene inoltre mostrata la distanza dai punti di interesse.

Dall'anno scorso è possibile conoscere se un luogo è troppo affollato. Ora l'informazione è stata estesa ad una intera area, ad esempio un quartiere o una zona turistica. Ciò permette di scegliere il momento giusto per la visita, evitando assembramenti.

Google Maps - aree affollate

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 05 2021
Link copiato negli appunti