La modalità Incognito in arrivo su Google Maps

La funzionalità, annunciata nei mesi scorsi dal gruppo di Mountain View, sembra ormai quasi pronta per uscire da una lunga fase di test.
La funzionalità, annunciata nei mesi scorsi dal gruppo di Mountain View, sembra ormai quasi pronta per uscire da una lunga fase di test.

Una delle novità annunciate da bigG in occasione dell’evento I/O 2019 di maggio è quella relativa alla modalità Incognito per Google Maps. Una feature ad oggi non ancora avvistata, ma che sembra essere ormai prossima al rollout su larga scala. A svelarlo sono oggi alcuni membri del gruppo impegnato nella fase di test, attraverso la sempre ben informata redazione del sito Android Police.

Google Maps: arriva la modalità Incognito

Il funzionamento è quello mostrato dall’animazione ufficiale allegata di seguito: l’utente ha modo di attivare la modalità con un semplice tap sull’immagine profilo del proprio account all’interno di Maps, selezionando poi l’apposita voce. In questo modo si attiva un livello di tutela aggiuntivo per la privacy, evitando che l’applicazione possa registrare le informazioni relative alla geolocalizzazione, ai tragitti percorsi seguendo le indicazioni stradali e alle destinazioni cercate. Insomma, un po’ come già da tempo avviene per il browser Chrome.

La modalità Incognito per applicazioni diverse da Chrome

Una volta attivata la modalità Incognito, nella parte alta dello schermo viene mostrata una barra orizzontale che lo notifica. È ovviamente possibile disattivarla in qualsiasi momento. A quanto pare la novità interesserà fin da subito anche la versione dell’applicazione (a partire dalla release 10.26) accessibile mediante i sistemi di infotainment delle vetture basati su Android Auto. Il rollout su larga scala, per tutti, non dovrebbe dunque essere lontano.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti