Google Maps: tante lamentele per i nuovi colori

Google Maps: tante lamentele per i nuovi colori

Google Maps ha recentemente implementato un nuovo schema di colori, ma a quanto pare la modifica apportata non è stata gradita a nessuno.
Google Maps: tante lamentele per i nuovi colori
Google Maps ha recentemente implementato un nuovo schema di colori, ma a quanto pare la modifica apportata non è stata gradita a nessuno.

Nel corso degli ultimi giorni, su Google Maps è stato avviato il rollout di un nuovo schema di colori per le mappe che va a caratterizzarsi per un azzurro più chiaro rispetto a prima per l’acqua, per il fatto che le strade normali passano dal bianco al grigio e le autostrade dal giallo al grigio scuro, per l’adozione di un verde più scuro rispetto a prima per parchi e foreste ecc.

Google Maps: il nuovo schema di colori non piace a nessuno

La scelta dei colori usati, però, non piace proprio a nessuno, a quanto pare. Sul Web, infatti, circolano svariate lamentele a tal riguardo. A non essere d’accordo con la cosa è anche SFGATE, riferendo di automobilisti arrabbiati per l’impossibilità di tornare al precedente schema.

Raynell Cooper, dipendente della Municipal Transportation Agency di San Francisco, definisce il nuovo aspetto di Google Maps “insoddisfacente” dal punto di vista cartografico, sottolinenando che le più importanti strade comunali e superstrade sono sostanzialmente indistinguibili.

Il sito TechRadar mette a confronto il vecchio e il nuovo schema di colori, facendo presente che ci sono serie difficoltà nel comprendere subito ciò che si ha davanti, spiegando che “il tono attenuato è grazioso ma non pratico”. Anche il sito Evening Standard pone l’accento sulle problematiche e riferisce che per molti utenti il nuovo schema di colori usato è semplicemente pessimo.

Sempre a tal riguardo, la design Elizabeth Laraki scrive su X “15 anni addietro ho contribuito a progettare Google Maps” e aggiunge “La scorsa settimana il team ha radicalmente cambiato il visual design delle mappe. Non mi piace”. E ancora: “Sembra freddo, meno preciso e meno umano, ma soprattutto hanno perso l’occasione per semplificare e superare le aspettative. Google Maps avrebbe dovuto ripulire robaccia che si sovrappone alle mappe. Si è accumulato così tanto in cima alla mappa e attualmente vi sono ~11 diversi elementi diversi che le oscurano”.

Fonte: SFGATE
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 nov 2023
Link copiato negli appunti