Google, nuove accuse antitrust?

Nel mirino di FTC stavolta ci sarebbe il mercato della ricerca online. E le indagini, secondo le indiscrezioni, non si fermano a Mountain View

Roma – La Federal Trade Commission (FTC) starebbe preparando un’indagine nei confronti di Google e altre aziende del settore della ricerca online.

Ad attirare l’attenzione della Commissione federale l’eventualità che i motori di ricerca manipolino i risultati di una query per gonfiare il traffico dei propri siti e dei propri servizi . Sulle stesse tracce si starebbero peraltro muovendo i procuratori generali di California, New York e Ohio.

Essendo questa l’ipotesi contestata, ed avendo Google un sostanziale monopolio del settore (arriva a detenere oltre il 64 per cento del market share dei motori di ricerca negli Stati Uniti e addirittura il 90 per cento a livello mondiale) è logico supporre che il principale accusato dell’eventuale indagine conseguente a queste indagini sarà Mountain View.
La questione, d’altronde, non è così semplice: per l’ordinamento statunitense (come per quello europeo) non sono illecite le posizioni di monopolio, ma il loro eventuale sfruttamento abusivo e lesivo del mercato e dell’ingresso di nuovi operatori e concorrenti .

I rappresentanti di Fairsearch.org , un gruppo che raccoglie i principali critici di Google tra cui Microsoft, Expedia, Kayak.com e Sabre Holding , e che è nato in seguito al suo ingresso nel settore dei biglietti aerei con l’acquisto della startup ITA, hanno dichiarato che “Google adotta comportamenti anti-concorrenziali che danneggiano i consumatori restringendo le possibilità di scelta online e relegando nel dimenticatoio i prodotti e i servizi potenzialmente migliori, che dovrebbero essere scelti dagli utenti”.

La questione della posizione dominante di Google sta attualmente passando lo scrutinio anche delle autorità antitrust europee: ad esse si è rivolta proprio Microsoft per contestare a Mountain View “una serie di azioni adottate per trincerare il suo dominio nel settore delle ricerche e dell’advertising online a discapito degli utenti europei”.

Google non ha commentato l’ipotesi di indagine, che se fosse confermata si concretizzerà nelle prossime settimane e sarà preceduta da una serie di richieste di informazioni da FTC a Google e alle aziende che collaborano con essa.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bombolo scrive:
    Guerra anche fuori dal cabinet ?
    Le interfacce usb 3.0 sono la più grande fesseria che abbiano mai potuto inventare, finquando non allineano gli assemblati con memorie allo stato solido, quelle velocità che ci promettono e propongono restano frutto di immaginazione che stimola il portafogli :D
    • Be&O scrive:
      Re: Guerra anche fuori dal cabinet ?
      Be.... Un HUB con 7 Device riduce l'USB 2.0 ad una XXXXX in prestazioni !Forse se si ha un HUB 3.0 riuscirà ad indirizzare i 7usb almeno a prestazioni da USB 2.0 !La velocità dei BUS è saturabile con niente !L'USB 2.0 è in crisi già con un Masterizzatore DVD a 24xFiguriamoci metterci un Blue-Ray a 16x !!Ne riparliamo non appena escono periferiche che lo sfruttino !
      • ruppolo scrive:
        Re: Guerra anche fuori dal cabinet ?
        - Scritto da: Be&O
        Be.... Un HUB con 7 Device riduce l'USB 2.0 ad
        una XXXXX in prestazioni
        !Per forza, è una interfaccia che doveva sostituire mouse e tastiera.
  • andrea il toscano scrive:
    farà la fine di firewire 800
    e già la classe sotto era poco supportata....
    • ruppolo scrive:
      Re: farà la fine di firewire 800
      - Scritto da: andrea il toscano
      e già la classe sotto era poco supportata....Bene allora, i dischi FW800 li trovi ovunque: Iomega, LaCie, ecc.
    • Redfoxy scrive:
      Re: farà la fine di firewire 800
      - Scritto da: andrea il toscano
      e già la classe sotto era poco supportata....la FW è una presa professionale, per via della stabilità e della velocità, se deve finire lo farà per una classe superiore, forse USB3 o più probabilmente thunderbolt visto che già diverse marche PRO hanno creato o aggiornato i propri prodotti con il supporto TB, inoltre il TB ha una freccia in più rispetto a USB3, permette la connessione/conversione di qualsiasi standard al suo, nel senso ci sono i cavi adattatori usb-
      TB, sata-
      TB, USB3-
      TB e per la capacità di velocità, già la versione in commercio permette l'estrazione di hardware da dentro il case senza perdere velocità (tipo una scheda audio, hd o addirittura schede video)
  • Francesco scrive:
    Presa sul mercato?
    Presa sul mercato di USB 3.0???Io sono molto scettico, ed in ambito aziendale ancora non ho visto un device che utilizzi o un computer che supporti USB 3.0A chi non bastano i 400 Mb/s di USB 2.0? Ad un server forse, ma che vantaggio fare uno storage esterno con USB 3.0?
    • ruppolo scrive:
      Re: Presa sul mercato?
      - Scritto da: Francesco
      Presa sul mercato di USB 3.0???

      Io sono molto scettico, ed in ambito aziendale
      ancora non ho visto un device che utilizzi o un
      computer che supporti USB
      3.0

      A chi non bastano i 400 Mb/s di USB 2.0?In realtà sono circa 150.
      • p4bl0 scrive:
        Re: Presa sul mercato?
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Francesco

        Presa sul mercato di USB 3.0???



        Io sono molto scettico, ed in ambito aziendale

        ancora non ho visto un device che utilizzi o un

        computer che supporti USB

        3.0



        A chi non bastano i 400 Mb/s di USB 2.0?

        In realtà sono circa 150.In realtà da specifiche sono 480 Mb/s
        • Redfoxy scrive:
          Re: Presa sul mercato?
          - Scritto da: p4bl0
          In realtà da specifiche sono 480 Mb/ssi scrive 480mb/s in quanto sono megabit/sec non MegaByte/Sec, 480mb/s sono pari a 60Mb/s in quanto devi dividere per 8 (8bit = 1 byte), se non mi credi: http://it.wikipedia.org/wiki/USB#USB_3.0
          • p4bl0 scrive:
            Re: Presa sul mercato?
            - Scritto da: Redfoxy
            - Scritto da: p4bl0

            In realtà da specifiche sono 480 Mb/s

            si scrive 480mb/s in quanto sono megabit/sec non
            MegaByte/Sec, 480mb/s sono pari a 60Mb/s in
            quanto devi dividere per 8 (8bit = 1 byte), se
            non mi credi:
            http://it.wikipedia.org/wiki/USB#USB_3.0ti credo e lo so, ma Mb=megabit e MB=megabyte. è la B che è maiuscola o minuscola, mentre Mega è sempre con la M maiuscola, perchè con la m minuscola è "milli"
          • Redfoxy scrive:
            Re: Presa sul mercato?

            ti credo e lo so, ma Mb=megabit e MB=megabyte. è
            la B che è maiuscola o minuscola, mentre Mega è
            sempre con la M maiuscola, perchè con la m
            minuscola è
            "milli"vero giustissimo, anche se stiamo parlando di unità informatiche che non prevedono il milli o qualsiasi unità al di sotto del bit o byte
Chiudi i commenti