Google Pixel 8 Pro: Gemini Nano e altre novità

Google Pixel 8 Pro: Gemini Nano e altre novità

L'ultimo Feature Drop dell'anno include molte novità, tra cui due funzionalità esclusive per Google Pixel 8 Pro che sfruttano il modello Gemini Nano.
Google Pixel 8 Pro: Gemini Nano e altre novità
L'ultimo Feature Drop dell'anno include molte novità, tra cui due funzionalità esclusive per Google Pixel 8 Pro che sfruttano il modello Gemini Nano.

Google ha annunciato l’ultimo Feature Drop del 2023 per i suoi smartphone. Tra le funzionalità in arrivo spiccano quelle esclusive per il Pixel 8 Pro che sfruttano Gemini Nano, la versione on-device del nuovo modello di intelligenza artificiale generativa. Le altre novità sono relative al comparto fotografico, alla produttività e alla sicurezza.

Gemini Nano e altre funzionalità IA

Gemini Nano sfrutta la potenza del processore Tensor G3 del Pixel 8 Pro per due funzionalità. La prima permette di generare riassunti di conversazioni, interviste e presentazioni nell’app Recorder (solo in inglese, l’unica lingua supportata al momento dal nuovo modello IA), anche in assenza di connessione di rete.

Gemini Nano viene utilizzato anche per la funzionalità Smart Reply nell’app Gboard. Tuttavia è accessibile solo come developer preview e solo in WhatsApp (il supporto per altri servizi di messaggistica verrà aggiunto nel 2024). All’inizio dell’anno prossimo, il modello IA verrà sfruttato per la versione di Google Assistant con Bard.

L’azienda di Mountain View ha annunciato altre funzionalità IA per Pixel 8 Pro. Una di esse è Video Boost. Sfruttando il processore Tensor G3 e i modelli di fotografia computazionale sul cloud è possibile migliorare la qualità dei video, eliminando anche i tremolii. Night Sight riduce invece il rumore dei video registrati in condizioni di scarsa illuminazione e permette di catturare timelapse notturni (anche sul Pixel 8).

Con Balance Light è possibile rimuovere le ombre, mentre Photo Unblur mette a fuoco cani e gatti in movimento. Queste novità sono disponibili su Pixel 6 e successivi, Pixel Tablet e Pixel Fold. Per quest’ultimo c’è la funzionalità Dual Screen Preview che consente di vedere un’anteprima dell’inquadratura sullo schermo esterno.

Altre novità riguardano la produttività. È possibile usare i Pixel (dal Pixel 6 in poi e il Pixel Fold) per le videochiamate, collegando lo smartphone ai computer che supportano lo standard UVC (USB Video Class). La funzionalità Clean di Google Foto invece rimuove sbavature, macchie e pieghe dai documenti scansionati.

Le funzionalità per la sicurezza sono due. Il Password Manager rileva quali account supportano le passkey, mentre Repair Mode permette di spostare i dati sensibili in un ambiente sicuro, prima di inviare lo smartphone al centro assistenza. Infine c’è un nuovo widget che combina orologio e meteo.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 6 dic 2023
Link copiato negli appunti