Google si fa i tablet suoi?

BigG potrebbe sfidare iPad e Kindle Fire con un Nexus Tab venduto a 199 dollari. Venduto in proprio, online. Come ai tempi del Nexus One
BigG potrebbe sfidare iPad e Kindle Fire con un Nexus Tab venduto a 199 dollari. Venduto in proprio, online. Come ai tempi del Nexus One

Si torna a parlare di tablet Android marchiati Google, avanzati quanto economici, pensati per dare filo da torcere ad Amazon ed Apple. Secondo il Wall Street Journal , il colosso dei motori di ricerca potrebbe vendere queste tavolette direttamente senza intermediari (GDO in primis), attraverso un nuovo negozio online.

La prima incursione di Google nell’affollato scenario mobile non andò nel modo sperato: lo shop dedicato al primo Googlefonino Nexus chiuse i battenti nel maggio del 2010 e la palla della vendita tornò a produttori hardware, grande distribuzione e gestori telefonici. Stando ai recenti rumor, tuttavia, ora l’azienda potrebbe tornare a vendere dispositivi Android agli utenti tramite un singolo sito Web.

Per quanto riguarda gli ipotetici tablet in cantiere, si parla di Samsung e Asus come collaboratori probabili. Secondo il report Asus sarà la prima casa a sfornare una tavoletta da 7 pollici con logo Google ad un prezzo molto concorrenziale, che partirà da 149 dollari. Il prezzo aggressivo dovrebbe costituire un vantaggio competitivo evidente, per rilanciare il mercato dei tablet Android nel tentativo di innescare una spirale positiva che amplifichi l’importanza dell’ambiente operativo nei piani degli sviluppatori e nelle liste dei desideri dei clienti.

Il CEO Nvidia, Jen-Hsun Huang, ha aggiunto benzina sul fuoco della speculazione, dichiarando che il potente system-on-a-chip Tegra 3 verrà messo al servizio di tablet da 199 dollari, attesi per questa estate. Al momento Google non ha comunque confermato nulla di tutto questo.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 03 2012
Link copiato negli appunti