Google sostituirà gli Home e Home Mini danneggiati

Google sostituirà gratuitamente gli smart speaker Home e Home Mini che hanno smesso di funzionare in seguito a un aggiornamento software.
Google sostituirà gratuitamente gli smart speaker Home e Home Mini che hanno smesso di funzionare in seguito a un aggiornamento software.

Nei giorni scorsi abbiamo dedicato un articolo ai problemi segnalati da alcuni possessori di Home e Home Mini, gli smart speaker con Assistente Google di prima generazione. Il gruppo di Mountain View è intervenuto una prima volta sulla questione, confermando l’esistenza del malfunzionamento che li mette fuori uso, per poi tornare a farlo oggi con un ulteriore aggiornamento.

Home e Home Mini bloccati: Google li sostituirà

In breve, bigG ribadisce di essere al lavoro su un fix in grado di ristabilire una situazione di normalità e che il rollout sarà avviato al più presto. Coloro che però già si trovano per le mani un dispositivo bricked potranno chiederne la sostituzione in modo del tutto gratuito. Lo apprendiamo da un breve comunicato affidato alla redazione del sito 9to5Google, che riportiamo di seguito in forma tradotta.

Siamo a conoscenza del fatto che un numero ristretto di dispositivi Google Home e Google Home Mini è interessato da un problema che ne interrompe il funzionamento. Abbiamo un fix che impedisce al problema di verificarsi e lo distribuiremo presto. Stiamo sostituendo i dispositivi interessati.

Lo smart speaker Google Home

L’intoppo sembra essere causato da un firmware update non andato per il verso giusto. Il fix in arrivo impedirà che il problema possa verificarsi su altri dispositivi, ma a quanto pare per quelli già interessati non si potrà fare nulla. Stando a quanto leggiamo, la sostituzione dovrebbe interessare anche i dispositivi non più coperti da garanzia.

Precisiamo che l’articolo è basato sulle informazioni provenienti da oltreoceano. Abbiamo contattato Google per capire se la questione riguarda anche l’Italia e se il programma di sostituzione gratuita è previsto anche per il nostro paese. Riporteremo qui eventuali aggiornamenti in merito e le modalità non appena disponibili.

Aggiornamento (25/10/2019 16:10): Google ci comunica che il problema è circoscritto agli Stati Uniti e che dall’Italia non sono giunte segnalazioni. Ribadiamo che le unità in nostro possesso non sembrano infatti essere interessate da alcun malfunzionamento.

Fonte: 9to5Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti