Google taglia per tornare in linea

Mountain View continua a usare l'accetta sui servizi che ritiene in esubero o ormai superati: l'ottica è sempre quella di non disperdere le energie
Mountain View continua a usare l'accetta sui servizi che ritiene in esubero o ormai superati: l'ottica è sempre quella di non disperdere le energie

Non è tempo di Picnik: Google cala il sipario sul servizio di editing di foto online e su altri suoi servizi.

Si allunga così la lista dei servizi tagliati da Mountain View , dopo Google Labs , Buzz, Code Search, Jaiku, Google Gears , Friend Connect, Bookmarks List e di altri servizi minori .

Insieme a Picnik Google ha annunciato l’intenzione di chiudere Social Graph API , strumento destinato a trovare legami tra i profili pubblici e le connessioni di un utente su diversi social network, Urchin , Google Message Continuity ( servizio per garantire l’affidabilità delle email in caso di disastri), Needlebase (piattaforma legata alla gestione dati) e l’app per Android Sky Map.

La data di scadenza di Picnik e gli altri servizi ora tagliati è il 19 aprile 2012: fino ad allora gli utenti potranno usufruire gratuitamente anche delle opzioni a pagamento del servizio di foto editing. Per quanto riguarda Sky Map , invece, il codice è stato reso open e sarà ancora sviluppato dagli studenti della Carnegie Mellon University .

La tecnologia di Picnik, poi, secondo le intenzioni di Google andrà ad integrarsi alle funzioni offerte con la piattaforma di social network Google Plus.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti