Google, troppa fame di dati

Il colosso di Mountain View non può fare a meno di divorare i dati degli utenti, da ruminare a favore dell'advertising. Una denuncia per fare luce sulle strategie che Google attua per ingurgitare sempre di più

Roma – Il disegno di Google sarebbe completo: l’invito rivolto agli utenti ad affidare dati personali, i servizi che incoraggiano ad esprimere preferenze, la sovrapposizione tra tutte le informazioni accumulate. L’ecosistema dei servizi offerti agli utenti si riflette sul versante advertising, denuncia il fondatore di Privacy International Simon Davies, e questa agghiacciante simmetria è ora più evidente che mai con il programma dedicato a quelli che vengono definiti consigli condivisi .

Il programma shared endorsement , avviato in parallelo agli ultimi aggiustamenti alle policy realtive alla privacy e attivo dall’11 novembre, prevede che gli utenti vengano trasformati in testimonial, con le loro preferenze, espresse in contesti non commerciali, riciclate per supportare i prodotti che veicolano l’advertising attraverso il network pubblicitario della Grande G. Foto, video e nomi reali, il cui candore viene sfruttato per conquistare la fiducia dei consumatori. È vero che il programma coinvolge solo gli adulti, è vero che esiste un sistema di opt out per svincolarsi dal meccanismo, ma secondo Davies non è sufficiente.

Il documento , inviato alle autorità che in 14 stati europei (Italia, Francia, Spagna, Norvegia, Svezia, Repubblica Ceca, Danimarca, Slovenia, Austria, Belgio, Germania, Lituania, Paesi Bassi e Polonia) si occupano di vigilare sulla tutela della privacy, intende fare luce sulla strategia con cui Google sta aprofittando della voglia di condividere dei propri utenti incanalandola in un dibattuto sistema uniforme per il trattamento dei dati, vincolandoli sempre più ad un account Google+, ora necessario anche per lasciare un commento su YouTube.

“La tecnologia è tutta centrata sugli account Google+ e può risultare difficile per un utente evitare Google+”, inteso come “social network e snodo identitario”, ora che è “innestato stabilmente in tutti i popolari servizi dell’azienda”, spiega Davies. E proprio l’attrito tra le diverse istanze che i servizi di Google portano con sé è ciò che preoccupa Davies: da una parte Google+, con “l’incoraggiamento ad assumere le identità reali”, dall’altra servizi come YouTube, centrati più sul commento in sé che non sull’identità della voce che lo manifesta. L’obbligo ad esprimersi anche su YouTube con il proprio profilo Google+, spiega Davies, “crea ora uno scontro fra contesti in cui le vere identità sono associate con le opinioni personali”, inviti ad esporsi che possono confondere l’utente e possono incoraggiarlo ad associare il proprio nome a qualsiasi tipo di contenuti .

A parere dell’attivista l’uniformazione della policy dei diversi servizi e la possibilità di sfruttare esplicitamente gli utenti e i loro pareri per l’advertising sono stati comunicati all’utente come un vantaggio in termini di controllo sui dati, di sicurezza, di privacy, mentre si tratterebbe semplicemente dell’ultimo ingranaggio della macchina che Google ha costruito per alimentare il proprio business. “I servizi di Google sono gratuiti per gli utenti ma gli utenti li pagano a tutti gli effetti con i loro dati personali, che Google sfrutta per generare introiti dall’advertising”: Davies sottolinea come Mountain View non possa permettersi di smettere di raccogliere i dati degli utenti e di metterli al servizio della pubblicità, che nel 2012 gli ha garantito il 90 per cento del fatturato.
E se come denuncia Davies “Google rappresenta una delle più significative minacce tese dal settore privato alla privacy online dei cittadini europei”, è il momento che le autorità si mobilitino.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FoxUniCharK ilo scrive:
    negletto 7n ca***
    Vorrei tanto sapere quanto è frustrato e ignorante quel por*o che ha scritto il titolo dell'articolo, associa la tua povera testa di ca*** ai difetti di un software o qualunque altra cosa xenofobo di m***a
  • Martin scrive:
    Usare le vecchie versioni
    Skype funzionante? Basta usare le vecchie versioni, tralaltro puoi fare delle ricerche utenti decenti con vari parametri (nelle nuove è praticamente una farsa)
  • MDL_ASIA scrive:
    Funzionava tutto bene..prima
    Funzionava tutto bene prima di Microsoft. Arriva MS e immediatamente Skype smette di funzionare adeguatamente. Non solo le chiamate simultanee su due device, ma anche blocchi improvvisi della chat, pessima qualità di videochiamata, e blocchi continui. Al punto che son passato a Line.La soluzione in cloud mi pare l'ennesimo modo per carpire dati. Sembra che le aziende americane siano tutte impegnate a trovare il modo migliore per prelevare dati da chiunque. Quelle cinesi pure, ma lo fanno molto di più con i software Android. Mi limiterò a installare Skype su PC e passare ad altro, come sto già facendo in parte.
  • Ennio Pallo scrive:
    Schipe
    hangout funziona meglio!!
  • Lorenzo scrive:
    Non regge ...
    Skype vecchio ( pre m$ ) funzionava contemporaneamente sul pc e su android senza problemi , ora anche solo su android da i numeri ... i problemi che c'erano prima a gestire due apparecchi ci sono ora ... pero' prima andava e senza server dedicati ! Stanno trasformando skype in una brutta copia di messenger , solo che messenger potevi bypassarlo con amsn e simili ed usare il protocollo senza l'interfaccia , chissa' magari uscira aSkype :P
    • krane scrive:
      Re: Non regge ...
      - Scritto da: Lorenzo
      Skype vecchio ( pre m$ ) funzionava
      contemporaneamente sul pc e su android
      senza problemi , ora anche solo su android da i
      numeri ... i problemi che c'erano prima a gestire
      due apparecchi ci sono ora ... pero' prima andava
      e senza server dedicati ! Stanno trasformando
      skype in una brutta copia di messenger , solo che
      messenger potevi bypassarlo con amsn e simili ed
      usare il protocollo senza l'interfaccia , chissa'
      magari uscira aSkype
      :PSi e magari con OTR, non te lo faranno mai fare, altrimenti poi come fanno a scansionarti i server ?http://www.tomshw.it/cont/news/skype-ci-spia-microsoft-legge-tutto-quello-che-scriviamo/45793/1.html
  • iRoby scrive:
    Re Mida
    Microsoft, un Re Mida al contrario. Ciò che acquista diventa una tecnologia di mer...
    • MacGeek scrive:
      Re: Re Mida
      - Scritto da: iRoby
      Microsoft, un Re Mida al contrario. Ciò che
      acquista diventa una tecnologia di
      mer...Questa va quotata. Sicura come la morte (e le tasse).
      • Dr Doom scrive:
        Re: Re Mida
        - Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: iRoby

        Microsoft, un Re Mida al contrario. Ciò che

        acquista diventa una tecnologia di

        mer...

        Questa va quotata. Sicura come la morte (e le
        tasse).quindi questa:http://news.cnet.com/2100-1001-202143.htmlcosa vuol dire per la tua mela morsicata? :D
        • MacGeek scrive:
          Re: Re Mida
          - Scritto da: Dr Doom
          - Scritto da: MacGeek

          - Scritto da: iRoby


          Microsoft, un Re Mida al contrario. Ciò
          che


          acquista diventa una tecnologia di


          mer...



          Questa va quotata. Sicura come la morte (e le

          tasse).
          quindi questa:
          http://news.cnet.com/2100-1001-202143.html
          cosa vuol dire per la tua mela morsicata? :DSai leggere? Non aveva mica comprato Apple. Aveva solo preso un pacchetto minoritario del titolo senza neanche entrare nel consiglio di amministrazione. Si chiama INVESTIMENTO.Tutt'altra cosa.
  • Paolo T. scrive:
    Aggiornamenti Microsoft indispensabili
    Versione 8.1? Io uso ancora la 2.8, l'ultima versione minimamente usabile.
    • Paolo T. scrive:
      Re: Aggiornamenti Microsoft indispensabili
      Uff, 8.1 è il sistema operativo. Skype chissà a che versione sarà. Bah, finché gira non è una cosa tanto interessante...
  • Zukkino scrive:
    un'occasione...
    ...per rivalutare gli altri programmi di videofonia.
  • TuttoaSaldo scrive:
    Android
    Il client è veramente inutilizzabile, non si avvia neppure da solo.Lo stato sulla barra è a caso, non riesco a visualizzare i contatti che voglio ( tipo solo quelli in linea), poi all'avvio deve farsi vedere e occupare tutto lo scermo e chiudere le altri applicazioni che fossero a tutto schermo.Finira per funzionare solo su WinPhone e si telefoneranno tra loro..
    • anverone99 scrive:
      Re: Android
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      Il client è veramente inutilizzabile, non si
      avvia neppure da
      solo.uh?
      Lo stato sulla barra è a caso, uh?non riesco a
      visualizzare i contatti che voglio ( tipo solo
      quelli in linea), uh?poi all'avvio deve farsi vedere
      e occupare tutto lo scermo e chiudere le altri
      applicazioni che fossero a tutto
      schermo.uh?
      Finira per funzionare solo su WinPhone e si
      telefoneranno tra
      loro..sei sicuro di parlare di skype?
      • iRoby scrive:
        Re: Android
        - Scritto da: anverone99
        sei sicuro di parlare di skype?Anch'io ho problemi simili. Su Android è molto trascurato... Meglio così non lo uso, di solito c'è Hangout installato di default e funziona meglio.
  • utente scrive:
    Tanto non si riesce ad installarlo
    Ho provato ad installare skype prima su un vecchio pc con Windows XP di mia zia e dopo più di un mese su un pc con Windows 7 di mia nonna. In entrambi i tentativi ho scaricato l'installer dal sito ufficiale, in entrambi i tentativi ho riscaricato l'installer più di una volta e in entrambi i tentativi ogni tentativo di avviare l'installazione si è concluso con l'insucXXXXX. Su XP esce un errore su una dll e per 7 l'installer non è un eseguibile di Windows valido. Può sembrare surreale ma sul mio Ubuntu skype funziona o almeno funzionava un mesetto fa quando lo ho utilizzato l'ultima volta.
    • Darth Vader scrive:
      Re: Tanto non si riesce ad installarlo
      - Scritto da: utente
      Ho provato ad installare skype prima su un
      vecchio pc con Windows XP di mia zia e dopo più
      di un mese su un pc con Windows 7 di mia nonna.
      In entrambi i tentativi ho scaricato l'installer
      dal sito ufficiale, in entrambi i tentativi ho
      riscaricato l'installer più di una volta e in
      entrambi i tentativi ogni tentativo di avviare
      l'installazione si è concluso con l'insucXXXXX.
      Su XP esce un errore su una dll e per 7
      l'installer non è un eseguibile di Windows
      valido. Può sembrare surreale ma sul mio Ubuntu
      skype funziona o almeno funzionava un mesetto fa
      quando lo ho utilizzato l'ultima
      volta.Non è che a forza di usare Ubuntu non sei più capace a usare Windows?
      • utente scrive:
        Re: Tanto non si riesce ad installarlo
        Non è che ci voglia un genio a cliccare con il mouse su un eseguibile per avviarlo. Se questa operazione non riesce su ben due macchine diverse a distanza di un mese fra il primo tentativo e il secondo, più che essere io a non saper usare windows direi che è chi ha creato l'installer ad essere un incapace.
        • Dr Doom scrive:
          Re: Tanto non si riesce ad installarlo
          - Scritto da: utente
          Non è che ci voglia un genio a cliccare con il
          mouse su un eseguibile per avviarlo.Però non ci sei riuscito :D
        • superfluido scrive:
          Re: Tanto non si riesce ad installarlo
          - Scritto da: utente
          Non è che ci voglia un genio a cliccare con il
          mouse su un eseguibile per avviarlo. Se questa
          operazione non riesce su ben due macchine diverse
          a distanza di un mese fra il primo tentativo e il
          secondo, più che essere io a non saper usare
          windows direi che è chi ha creato l'installer ad
          essere un
          incapace.quoto, cmq forse ha delle dipendenze con dotnet o qualche altro runtime.
    • anverone99 scrive:
      Re: Tanto non si riesce ad installarlo
      - Scritto da: utente
      Ho provato ad installare skype prima su un
      vecchio pc con Windows XP di mia zia e dopo più
      di un mese su un pc con Windows 7 di mia nonna.
      In entrambi i tentativi ho scaricato l'installer
      dal sito ufficiale, in entrambi i tentativi ho
      riscaricato l'installer più di una volta e in
      entrambi i tentativi ogni tentativo di avviare
      l'installazione si è concluso con l'insucXXXXX.
      Su XP esce un errore su una dll e per 7
      l'installer non è un eseguibile di Windows
      valido. Può sembrare surreale ma sul mio Ubuntu
      skype funziona o almeno funzionava un mesetto fa
      quando lo ho utilizzato l'ultima
      volta.hai qualcos'altro che non va sul pc. Skype avra' tanti difetti ma si installa subito
      • tucumcari scrive:
        Re: Tanto non si riesce ad installarlo
        - Scritto da: anverone99
        - Scritto da: utente

        Ho provato ad installare skype prima su un

        vecchio pc con Windows XP di mia zia e dopo più

        di un mese su un pc con Windows 7 di mia nonna.

        In entrambi i tentativi ho scaricato l'installer

        dal sito ufficiale, in entrambi i tentativi ho

        riscaricato l'installer più di una volta e in

        entrambi i tentativi ogni tentativo di avviare

        l'installazione si è concluso con l'insucXXXXX.

        Su XP esce un errore su una dll e per 7

        l'installer non è un eseguibile di Windows

        valido. Può sembrare surreale ma sul mio Ubuntu

        skype funziona o almeno funzionava un mesetto fa

        quando lo ho utilizzato l'ultima

        volta.

        hai qualcos'altro che non va sul pc. Skype avra'
        tanti difetti ma si installa
        subitoSu questo non c'è dubbio ma si rimedia facile... basta un bel formattone e quello "che non va" sparisce... fatto questo basta metterci "quello che va".In fondo non è difficile! :D
    • apo scrive:
      Re: Tanto non si riesce ad installarlo
      Confermo che da un annetto a questa parte tutte le volte che parte su XP da un problema ad una DLL ma poi va avanti senza andare in crash.Su seven ogni volta che metti il PC in stand-by devi chiudere il programma, cosa che a volte non è possibile nemmeno usando il task manager (ne quello di default ne process XP) e devi riavviare.Su android non lo uso molto e non so dire se funziona bene ultimamente o meno. Linux ben che meno, ma se era un po' indietro ai tempi non oso pensare come sia messo ora.Inoltre le ultime versioni sono diventate di una pesantezza allucinante! Quanto ti arriva un messaggio e clicchi sulla notifica devi aspettare non esagero 30 secondi di disco che frulla al 100% prima che la finestra di skype ritorna attiva. (e non ho un pc di XXXXX eh, è un Travelmate con un i3 a 2,5GHz, 4GB di ram e sistema a 64 bit) Come hanno fatto a trasformare un programma che deve inviare e leggere dei piccoli messaggini di testo e all'occorrenza fare una chiamata VOIP in un mostro del genere?- Scritto da: utente
      Ho provato ad installare skype prima su un
      vecchio pc con Windows XP di mia zia e dopo più
      di un mese su un pc con Windows 7 di mia nonna.
      In entrambi i tentativi ho scaricato l'installer
      dal sito ufficiale, in entrambi i tentativi ho
      riscaricato l'installer più di una volta e in
      entrambi i tentativi ogni tentativo di avviare
      l'installazione si è concluso con l'insucXXXXX.
      Su XP esce un errore su una dll e per 7
      l'installer non è un eseguibile di Windows
      valido. Può sembrare surreale ma sul mio Ubuntu
      skype funziona o almeno funzionava un mesetto fa
      quando lo ho utilizzato l'ultima
      volta.
Chiudi i commenti