Governo USA: più vicina la internet riservata

Il progetto di GOVNET viene accelerato in questi giorni di tensione. L'idea è di una internet a sé stante


Washington (USA) – La internet “pubblica” non è abbastanza sicura per il governo americano che ha quindi intenzione di accelerare la realizzazione di GOVNET, il grande progetto di rete governativa statunitense.

Per la realizzazione di GOVNET ( qui tutti i dettagli), di cui si parla da tempo, ora l’amministrazione americana ha chiesto l’intervento, con consigli e progetti, dell’industria dell’alta tecnologia.

“La pianificazione di questa rete – ha spiegato Richard Clarke, consigliere speciale della Casa Bianca sulla sicurezza informatica al GSA – va avanti da diversi mesi. Abbiamo bisogno di un insieme di capacità per realizzare rapidamente questo network”. Ed è per questo che ora la GSA sta chiedendo all’industria dell’hi-tech di intervenire, con progetti e infrastrutture.

GOVNET avrà il compito di trasportare dati, ma anche di consentire videoconferenze e telefonate via internet in una modalità “sicura” da parte delle agenzie governative. L’idea di fondo è che questa rete utilizzi gli attuali protocolli internet ma il suo uso sia limitato alle amministrazioni pubbliche e agli utenti autorizzati. “Non ci saranno – spiegano i responsabili – interconnessioni o gateway verso internet o altre reti pubbliche o private”.

Tutti i dati che gireranno sulla rete saranno cifrati con gli standard decisi dal servizio segreto, la National Security Agency (NSA). Non solo, la “internet governativa” sarà “per definizione” inattaccabile da attacchi Denial of Service, da virus o worm… Una sfida imponente.

“La nostra economia – ha dichiarato in passato Clarke – la nostra difesa nazionale, tutti gli aspetti della nostra vita dipendono sempre più dall’operatività, sicura ed efficiente, di certe infrastrutture critiche”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma serve anche per telefonare?
    Tra tante funzioni inutili si saranno ricordati di metterne una fondamentale: TELEFONARE? Se voglio giocare uso la PlayStation!
  • Anonimo scrive:
    Nokia e il GameBoy
    E la società che produce il GameBoy che fa? dorme?Perchè non ha pensato di dotare la nota console per videogiochi da passeggio di una utilissima funzione: telefonare e spedire SMS?A ciascuno il suo mestiere, fatto meglio.Scarlight
Chiudi i commenti