GPU, Radeon HD 4890 vs GTX 275

Le due antagoniste hanno entrambe annunciato un nuovo modello di scheda grafica destinata alla fascia medio-alta del mercato. Ecco le caratteristiche salienti
Le due antagoniste hanno entrambe annunciato un nuovo modello di scheda grafica destinata alla fascia medio-alta del mercato. Ecco le caratteristiche salienti

Ieri è stato un giorno di sicuro interesse per gli appassionati di schede grafiche: AMD e Nvidia si sono date battaglia nella fascia di mercato medio-alta lanciando, rispettivamente, la Radeon HD 4890 e la GeForce GTX 275. Entrambe le soluzioni si collocano nella fascia di prezzo dei 250 euro , rivolgendosi dunque a quegli utenti che non amano scendere a compromessi ma non sono neppure disposti a sborsare 350-450 bigliettoni per GPU top di gamma come la 4870 X2 di AMD o le GTX 285/295 di Nvidia.

radeon La nuova nata di casa AMD si basa sul processore RV790 a 55 nanometri, che di fatto è un RV770 (lo stesso usato, tra le altre, dalla Radeon 4870) con alcune lievi modifiche alla circuiteria interna necessarie per incrementarne la frequenza operativa. E difatti la nuova 4890 differisce dalla 4870 esclusivamente per le frequenze di clock : queste sono di 850 MHz (+100 MHz) per core e shader e di 975 MHz (+75 MHz) per la memoria. Le restanti caratteristiche sono uguali al modello che l’ha preceduta: 800 stream processor, 16 unità logiche ROP (Raster Operator per Pixel), supporto a 1 GB di memoria video GDDR5, bus a 256 bit, e supporto alle tecnologie DirectX 10.1, OpenGL 3.0, UVD2 e PowerPlay. Le specifiche integrali sono riportate qui .

Come evidenziato dai primi test, a pari frequenza di clock 4870 e 4890 forniscono le stesse perfomance : questo a riprova del fatto che, a livello di architettura, tra RV790 e RV770 non vi è alcuna differenza. Persino il design delle schede basate su questi due chip è quasi identico, tanto che è facile confonderle.

AMD afferma che agli appassionati di overclocking la Radeon HD 4890 può dare molte soddisfazioni, mentre coloro che sono alla ricerca delle performance estreme (e hanno il portafogli bello gonfio) possono sfruttare la tecnologia CrossFireX per aggregare la potenza di quattro schede montate su di un singolo PC.

I software che supportano la tecnologia ATI Stream , come l’applicazione di editing video PowerDirector 7 di Cyberlink, possono inoltre sfruttare la 4890 per accelerare la compressione/conversione di contenuti video in definizione standard e HD.

Una recensione di due delle prime schede grafiche basate sulla Radeon HD 4900, quelle di Sapphire e Asus, è stata pubblicata qui da Dinox PC .

Nvidia GTX 275
La risposta di Nvidia alla Radeon HD 4890 è arrivata a pochissime ore di distanza dal lancio di quest’ultima, e porta il nome di GTX 275. Inizialmente attesa per metà aprile, questa scheda utilizza lo stesso processore G200b a 55 nm delle sorelle maggiori GTX 285 e 295, e di conseguenza condivide con queste ultime il numero di stream processor, pari a 240.

Come nel caso delle Radeon, anche qui a differenziare la nuova scheda dalle sue più strette parenti sono soprattutto le frequenze di clock , pari a 633 MHz per il core, a 1404 MHz per gli shader e a 1161 MHz per la memoria. Per confronto, le rispettive frequenze della GTX 285 sono di 648, 1476 e 2484 MHz. La nuova scheda può montare 896 o 1792 MB di memoria GDDR3 e dispone di un’interfaccia a 448 bit. Una sintesi delle specifiche è riportata qui .

Come tutti i modelli più recenti, anche la GTX 275 implementa la tecnologia CUDA 2.0 , che permette di sfruttare la GPU per l’accelerazione di applicazioni multimediali o scientifiche, e PhysX , che accelera invece i calcoli fisici nei videogiochi. Presente inoltre la tecnologia PureVideo HD per la decodifica in hardware dei principali formati video. La scheda supporta poi il sistema 3-Way SLI, che rende possibile l’utilizzo di un massimo di tre schede in un solo PC.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 04 2009
Link copiato negli appunti