Hacking e "Sicurezza Ufficiale": falsi miti

di Raoul Chiesa. L'azienda insicura ed il povero utente privato alle prese con le relazioni (pericolose) tra hacking e security


Web – In questo ultimo periodo mi è capitato di confrontarmi molto con “esperti del settore”. Il settore è quello della Sicurezza Informatica e le persone con le quali ho parlato e discusso le definisco “experts out of the box”.

Cosa significa “out of the box”? Con questo termine intendo quel folto gruppo di “security experts” e security companies, spuntate come funghi in questo ultimo anno, per i quali la sicurezza è un qualcosa di teorico, ufficiale, di marca.
Ho sentito “security analyst” dire che la figura dell’hacking etico non esiste (e non può esistere), security engineer dire che un penetration test automatico è meglio di un P.T. svolto “a mano”…non è raro ascoltare i consulenti “non underground” dire frasi delle quali qualunque persona abituata ad avere una visione sicura della vita si pentirebbe subito.

Arriviamo allora al titolo di questa piccola, breve riflessione: le relazioni (pericolose) tra hacking e security.

Hacking, nel senso più puro del termine, significa ricercare i difetti, gli errori. Scoprirli, renderli noti, risolverli.
La Security, nel significato più pratico del termine, significa fare attenzione ai difetti ed agli errori. Scoprirli, renderli noti, risolverli.
Hackers e Security Researcher vivono dunque tra bug, exploits, security advisory, testing, reverse engineering.
I primi hanno dalla loro una fortissima esperienza pratica, oltre che teorica; i secondi “vivono” di teoria, preferiscono non sporcarsi le mani con i prodotti underground ed Open Source e propongono ai propri Clienti la soluzione commerciale – generalmente quella più cara, perché Alto costo = Alta garanzia di serietà dell’Azienda produttrice e del Rivenditore.

Vedo poi aziende arrivare da noi e chiedere aiuto: nonostante le centinaia di milioni di lire spese per la Sicurezza, sono stati violati e chiedono la nostra esperienza diretta sul campo per “proteggersi meglio”.

Uno dei servizi che offro tramite la mia azienda è il Security Probe, o Penetration Test che dir si voglia: il cliente ci richiede di violare, con tutti gli strumenti possibili, la propria rete aziendale, sfruttando tutte quelle dimenticanze, errate configurazioni o bug lasciate dai fornitori abituali.

Le tecniche “Hacker”, non convenzionali e spesso sconosciute, vanno oltre le classiche metodologie di verifica, e quindi non ci è ancora capitato di “non trovare nulla” o di fallire: superiamo le barriere di difesa ed entriamo regolarmente nell’obiettivo target oggetto del Penetration Test.

Ma cosa succede allora se le insicurezze riscontrate sono colpa del vendor? Se l’azienda richiedente non è stata aggiornata sufficientemente, o se i prodotti individuati non sono all’altezza di quanto promesso? Possiamo dire che l’utenza non esperta è un pochino “presa in giro” dai vendor e dai reseller, i quali altro non sono che dei venditori di scatole dell’I.T. Security?

Secondo il mio parere sì, possiamo affermare quanto sopra. Con una differenza, sottile ma alquanto importante. Un conto è, infatti, creare un falso senso di sicurezza nelle aziende: alto costo di investimento, target ristretto, insicurezza generata in un ambiente ristretto e specifico. Forse un giorno quell’azienda richiederà un Security Probe e capirà come stanno veramente le cose. Ma se l'”insicuro che si crede sicuro” non fosse un’azienda, ma un privato?

Cosa succederebbe se, di colpo, ci comunicassero che il nostro ISP preferito non è sicuro? Che molti dei servizi da noi quotidianamente utilizzati sono intercettabili? Potremmo scoprire quanto è facile effettuare telefonate, nazionali o internazionali, a nostro carico. Oppure potremmo apprendere l’impossibilità di metterci un Web Server in casa, perché l’architettura dell’ISP non lo prevede.

A generare questa riflessione è stata la lettura di un articolo su BFI, un security magazine italiano, di provenienza decisamente underground. Nell’articolo un security researcher vero, al contrario di quelli citati all’inizio di questo scritto, racconta la sua avventura come cliente di un noto ISP a banda larga, Fastweb. Credo molto nella banda larga e nelle nuove prospettive che si stanno aprendo, nei nuovi servizi on-demand ed in tutte queste affascinanti invenzioni; credo però anche che quello di cui ho parlato si applichi, ancor più che ai Vendor ed ai Reseller, agli ISP di nuova generazione.

Ritengo che i carrier e gli ISP abbiano per primi la responsabilità della sicurezza. Se un carrier è insicuro, lo sono tutti i suoi utenti, esattamente come se un’azienda è insicura, lo sono tutti i suoi dipendenti. Il carrier, però, prende dei soldi per il proprio servizio, e deve quindi progettare tale servizio in maniera sicura. Con un concetto “inside the box”, e non out.

Se, dopo tutti questi discorsi volutamente appena accennati, volete capire cos’è un’analisi “inside the box” e quanti problemi tecnici possano nascere da una progettazione errata “a monte”, vi invito a scaricare l’ultimo numero di BFI e leggere l’articolo “Io Fastweb, e tu?”.

Forse vi piacerà leggere l’esperienza di un vero security expert, il quale ha deciso di credere alla pubblicità di un ISP che promette miracoli e rivoluzioni nella nostra vita comune, grazie alla tecnologia, ed apprendere come le medaglie abbiano un rovescio. Sempre.

Raoul Chiesa aka Nobody

Copyright © 2001 Raoul Chiesa (GNU/FDL License)
This article is under the GNU Free Documentation License
Verbatim copying and distribution of this entire article is permitted in any medium, provided this notice is preserved.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Microsoft promette: sarete tutti al sicuro (hahah)
    E SE LO DICE MICROSOFT ALLORA RIPREPARATEVI SPIRITUALMENTE PER L'ENNESIMO CTRL+ALT+CANC (o bluescreen, a seconda di come gli gira).ahahahahaha mio dio che risate.Tamarro.
  • Anonimo scrive:
    Microsoft promette: sarete tutti al sicuro (hahah)
    E SE LO DICE MICROSOFT ALLORA RIPREPARATEVI SPIRITUALMENTE PER L'ENNESIMO CTRL+ALT+CANC (o bluescreen, a seconda di come gli gira).ahahahahaha mio dio che risate.Tamarro.
  • Anonimo scrive:
    ecco le colpe di bill
    quali colpe si possono imputare al bill mondiale,una e una sola quella di aver dato a migliaia di incompetenti (web cepu ed altri) la possibilità di fare danno con i pc.decine di web mestruo da queste pagine lanciano insulti ai sw del bel bill minacciando improbabili migrazioni verso lidi sconosciuti.A raga ma se non riuscite a tenere in piedi un web server cosi semplice (ma innovativo) come potete solo pensare di transumare ad un altro web server.accattatevi un libro (cosa sono booooooo) e studiate, vedrete che nessun vermetto malizzioso verrà ad insidiare le virtù del vostro sito
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco le colpe di bill
      - Scritto da: primapietra
      quali colpe si possono imputare al bill
      mondiale,
      una e una sola quella di aver dato a
      migliaia di incompetenti (web cepu ed altri)
      la possibilità di fare danno con i pc.
      decine di web mestruo da queste pagine
      lanciano insulti ai sw del bel bill
      minacciando improbabili migrazioni verso
      lidi sconosciuti.

      A raga ma se non riuscite a tenere in piedi
      un web server cosi semplice (ma innovativo)
      come potete solo pensare di transumare ad un
      altro web server.
      accattatevi un libro (cosa sono booooooo) e
      studiate, vedrete che nessun vermetto
      malizzioso verrà ad insidiare le virtù del
      vostro sitosei un genio, immagina uno di quei deficenti che hanno visto il loro sito bucato dal nimda, passare a un so come linux e un web server come apache, altro che risate c'è da capottarsi come una mer..
      • Anonimo scrive:
        Le colpe di chi ??
        Non prendetevela con Bill, lui pensa a far soldi e si sa che da quelli parti l'utente non è mai statto tenuto in considerazione. Le alternative (Mac e Linux) esistono, la colpa è di chi non le sceglie !
        • Anonimo scrive:
          Re: Le colpe di chi ??
          - Scritto da: Paolo Bizzi
          Non prendetevela con Bill, lui pensa a far
          soldi e si sa che da quelli parti l'utente
          non è mai statto tenuto in considerazione.
          Le alternative (Mac e Linux) esistono, la
          colpa è di chi non le sceglie !E la parte piu` divertente e` che Mac e Linux non sono nemmeno le uniche alternative... Solo nel mondo Unix ci sono FreeBSD e Solaris che gia` da soli meritano rispetto e attenzione. Per non parlare degli altri sistemi operativi. Si`, proprio quelli che a citarli il 99.9% delle persone risponde "E che e`?", per poi scoprire che sono nettamente superiori alle piattaforme Microsoft, forse meno aggiornati ma superiori sotto molti aspetti.Non e` questione di guerre di religione, per diversi campi WinXX e` quasi insostituibile, ma per tutto il resto e` da buttare. E "tutto il resto" non e` necessariamente impossibile da realizzare sotto altre piattaforme, vedi per esempio il GNU (che NON E`, NON E`, NON E` legato solo a Unix/Linux).Meditate...
  • Anonimo scrive:
    Quanti ingegneri Microsoft...
    ...servono per cambiare una lampadina?Quattro:Il primo per chiederti: "Qual è il numero di registrazione della lampadina?"Il secondo per dirti : "Hai provato a riavviare?"Il terzo per dirti: "Hai provato a reinstallare?"E il quarto per concludere: "Dev'essere colpa del tuo hardware, perché nel nostro ufficio la lampadina funziona benissimo!".meditate, gente, meditate! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti ingegneri Microsoft...
      hai dimenticato il super-visore...e chiamarli ingegnieri...bhe...forse e un po troppo...- Scritto da: godzilla
      ...servono per cambiare una lampadina?
      Quattro:
      Il primo per chiederti: "Qual è il numero di
      registrazione della lampadina?"
      Il secondo per dirti : "Hai provato a
      riavviare?"
      Il terzo per dirti: "Hai provato a
      reinstallare?"
      E il quarto per concludere: "Dev'essere
      colpa del tuo hardware, perché nel nostro
      ufficio la lampadina funziona benissimo!".

      meditate, gente, meditate! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti fes.. ci vogliono per scrivere str.....
      - Scritto da: godzilla
      ...servono per cambiare una lampadina?
      Quattro:
      Il primo per chiederti: "Qual è il numero di
      registrazione della lampadina?"
      Il secondo per dirti : "Hai provato a
      riavviare?"
      Il terzo per dirti: "Hai provato a
      reinstallare?"
      E il quarto per concludere: "Dev'essere
      colpa del tuo hardware, perché nel nostro
      ufficio la lampadina funziona benissimo!".

      meditate, gente, meditate! :)uno solo
  • Anonimo scrive:
    Scusate ma è vero il marchietto???
    Cioè alla Microsoft si sono inventati pure quella frase stupida? La risposta è semplice: Voglio proteggere il mio povero PC (detto PC - rosso) dal cattivo Win XP (detto lupo XP)
  • Anonimo scrive:
    TUTTI AL SICURO NELLA SUA BARA?
    No grazie.Preferisco essere libera.
    • Anonimo scrive:
      Re: TUTTI AL SICURO NELLA SUA BARA?
      - Scritto da: Giselle
      No grazie.
      Preferisco essere libera.se mi lasci la tua email possiamo eventualmente vedere di impegnarci assieme... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: TUTTI AL SICURO NELLA SUA BARA?
      - Scritto da: Giselle
      No grazie.
      Preferisco essere libera.perchè credi di essere libera ora, beata innocenza che fugge or tuttavia ecc...Smontiamo la tua sicurezza di libertà:Ai un cellulare? si in questo momento è acceso? si, allora non sei libera, se qualcuno volesse sapere la tua posizione in questo momento, con gli giusti agganci lo potrebbe fare.la tua mail be probabilmente ce qualcuno che la legge facendosi quattro risate (lo facevo anche io).navighi ai dei programmini free istallati allora le tue preferenze di navigazzione sono già memorizzate in qualche db...
  • Anonimo scrive:
    Molti continuano a non capire...
    ... che la maggior parte di chi difende a spada tratta i prodotti di M$, con essi ci campa, e tentano di "dragare le saccoccie" ((c)Alien) dei poveri utonti come il caro zio Bill, come farebbero senza di lui?ma dico, vi rendete conto che il numero di incompetenti nel settore terziario e' aumentato esponenzialmente negli ultimi anni nonstante la maggior produttivita' promessa dalle innovazioni tecnologiche?se continuiamo cosi' ci ritroveremo senza nessuno che produce i materiali piu' banali, ma tutti sapranno come usare windows update.
    • Anonimo scrive:
      Re: Molti continuano a non capire...
      - Scritto da: cignal8
      ... che la maggior parte di chi difende a
      spada tratta i prodotti di M$, con essi ci
      campa, e tentano di "dragare le saccoccie"
      ((c)Alien) dei poveri utonti come il caro
      zio Bill, come farebbero senza di lui?
      ma dico, vi rendete conto che il numero di
      incompetenti nel settore terziario e'
      aumentato esponenzialmente negli ultimi anni
      nonstante la maggior produttivita' promessa
      dalle innovazioni tecnologiche?

      se continuiamo cosi' ci ritroveremo senza
      nessuno che produce i materiali piu' banali,
      ma tutti sapranno come usare windows update.Non essere così pessimista.Presto anche le SACCOCCE degli UTONTI finiranno di essere DRAGATE.LINUX avanza esponenzialmente anche nei "commenti" degli esperti di IT.
    • Anonimo scrive:
      Re: Molti continuano a non capire...
      - Scritto da: cignal8
      ... che la maggior parte di chi difende a
      spada tratta i prodotti di M$, con essi ci
      campa, e tentano di "dragare le saccoccie"
      ((c)Alien) dei poveri utonti come il caro
      zio Bill, come farebbero senza di lui?
      ma dico, vi rendete conto che il numero di
      incompetenti nel settore terziario e'
      aumentato esponenzialmente negli ultimi anni
      nonstante la maggior produttivita' promessa
      dalle innovazioni tecnologiche?

      se continuiamo cosi' ci ritroveremo senza
      nessuno che produce i materiali piu' banali,
      ma tutti sapranno come usare windows update.scusami probabilmente sei una persona equilibrata, un guru della programmazione, un membro(anche virile :)))) onesto della società ecc....ma dal profondo della mia anima un solo suono si e alzato dopo aver letto questo tuo post, la traduzione in lettere non fa giustizia ma te lo riporto lo stesso.PRPRPRPRPRPRPRPRPRPRPRPRPRPROT (e una lunga e ben modulata pernacchia)ciao non ti offendere ma quando ce vo ce vo, non posso neanche ribattere a quello che ai scritto perchè sono cose troppo insulse per dire altro.
  • Anonimo scrive:
    Bill ha ragione
    Èvero.Saremo tutti al sicuro da tutto il softwere scritto dai concorrenti, specialmente da quello che promette di funzionare egregiamente.Si impallerà ed andrà in crash in continuazione, la responsabilità sara del produttore del softwere e non di M$.I messaggi saranno del tipo "manca la memoria i miei programmi girano meglio compra solo quelli".Parlo, neanche a dirlo, per esperienza personale.
  • Anonimo scrive:
    Rendiamo onore a dio Bill
    Ma alla Microsoft si sono già dimenticati gli enormi cartelloni pubblicitari che (come tutti i cartelloni) imbrattavano le città italiane con fotografato un server e un grimaldello e la loro frase che rassicurava che con Win 2000 l'unico modo per violarlo era quello di usare il suddetto grimaldello? E dopo pochi mesi, (sarebbe stato meglio se dopo poche ore) è arrivata l'ennesima patch tanto per non perdere la tradizione?!?Attendiamo ulteriori miracoli!
    • Anonimo scrive:
      Re: Rendiamo onore a dio Bill
      - Scritto da: miracolo
      Ma alla Microsoft si sono già dimenticati
      gli enormi cartelloni pubblicitari che (come
      tutti i cartelloni) imbrattavano le città
      italiane con fotografato un server e un
      grimaldello e la loro frase che rassicurava
      che con Win 2000 l'unico modo per violarlo
      era quello di usare il suddetto grimaldello?
      E dopo pochi mesi, (sarebbe stato meglio se
      dopo poche ore) è arrivata l'ennesima patch
      tanto per non perdere la tradizione?!?
      Attendiamo ulteriori miracoli!Guarda io mi ricordo in cartellone con la spina staccata e la frase "l'unico modo per fermarlo".Era un invito a non inserire la spinaCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: Rendiamo onore a dio Bill
        Mi preoccupo quando usciranno i computer quantistici, che a quanto si legge fanno calcoli anche da spenti! (Vedi notizia pubblicata su IlNuovo). Nemmeno la spina staccata potrà salvarci! Speriamo che Window sia un lontano ricordo (scusa incubo)!
      • Anonimo scrive:
        Re: Rendiamo onore a dio Bill
        - Scritto da: fnc
        Guarda io mi ricordo in cartellone con la
        spina staccata e la frase "l'unico modo per
        fermarlo".Ricordo anch'io. E a proposito, avrei un'idea per la prossima campagna: un plug RJ45 che penzola nel vuoto, e la scritta "L'unico modo per rendere sicuro un server w2k".
        • Anonimo scrive:
          Re: Rendiamo onore a dio Bill
          Propongo per il prossimo spot un bel caminetto dove bruciano delle confezioni di prodotti di Bill e la fatidica scritta:" L'unico modo per essere sicuri!"
          • Anonimo scrive:
            Re: Rendiamo onore a dio Bill
            - Scritto da: Speriamo!
            Propongo per il prossimo spot un bel
            caminetto dove bruciano delle confezioni di
            prodotti di Bill e la fatidica scritta:"
            L'unico modo per essere sicuri!"Meglio ancora dare fuoco a Bill cancelli
        • Anonimo scrive:
          Bill ha sempre ragione, e anche di più!
          Penso che alla Microsoft abbiano ragione! L'unico modo per fermarlo quando è andato in crash è quello di togliere la spina! E possibilmente al riavvio formattare tutto!
  • Anonimo scrive:
    fantastico
    "in generale, se Internet è insicura, non credo sia solo un problema di Microsoft"Cosa vorrebbe essere questa, una scusa? O cercava solo di fare cabaret?
  • Anonimo scrive:
    cd online, dove?
    mi potreste dare il link esatto per scaricare il cd? nella pagina che segnalate non lo trovograzie
  • Anonimo scrive:
    Che avesse ragione Alien?
    BBC: gli esperimenti di Microsoft possono avvantaggiare Linux Sono molti oramai gli esperti che reputano sbagliate le scelte di mercato della Microsoft Lascia un commento 05-10-2001 15:51:07 - Letto 12 volte (BBC News) - Gli analisti del settore IT hanno affermato che Microsoft sta prendendo una serie di iniziative molto rischiose per il proprio business in concomitanza con l'uscita del nuovo sistema operativo Windows XP.Cambiare continuamente le licenze e modificare frequentemente i software per prevenire la pirateria, con conseguenti perdite di tempo ed aumento dei prezzi, sta spingendo anche gli utenti più affezionati a cercare valide alternative.Nella sezione Sci/Tech del sito BBC News in questo articolo si parla di questo argomento.
    • Anonimo scrive:
      Mi rispondo da solo
      Perchè le mie argomentazioni sono molto interessanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che avesse ragione Alien?
      - Scritto da: saxel
      BBC: gli esperimenti di Microsoft possono
      avvantaggiare Linux

      Sono molti oramai gli esperti che reputano
      sbagliate le scelte di mercato della
      Microsoft
      Lascia un commento


      05-10-2001 15:51:07 - Letto 12 volte
      (BBC News) - Gli analisti del settore IT
      hanno affermato che Microsoft sta prendendo
      una serie di iniziative molto rischiose per
      il proprio business in concomitanza con
      l'uscita del nuovo sistema operativo Windows
      XP.
      Cambiare continuamente le licenze e
      modificare frequentemente i software per
      prevenire la pirateria, con conseguenti
      perdite di tempo ed aumento dei prezzi, sta
      spingendo anche gli utenti più affezionati a
      cercare valide alternative.
      Nella sezione Sci/Tech del sito BBC News in
      questo articolo si parla di questo
      argomento.
      in genere ho cambiato società, quando mi accorgevo di fare sempre la stessa cosa mese dopo mese (ovviamente è una mia necessità che può essere tranquillamente criticata da altri), quindi per mia natura preferisco qualcosa di mutevole (con i risci connessi alla poca stabilità), che ha realtà immutabili.Se non ci fossero innovatori (e vi prego non ditemi che linux è un prodotto innovativo), useremmo ancora il cobol (e si usa ancora molto).
  • Anonimo scrive:
    se lo dice M$... allora ne compro due!
    come da sbj.
    • Anonimo scrive:
      Re: se lo dice M$... allora ne compro due!
      Cosi' rimani inculato 2 volte e chi ci guadagna e microsoft e il tuo farmacista che ti vende la crema per le emorroidi
  • Anonimo scrive:
    Persino M$ puo' essere usato in modo sicuro...
    ...basta spegnerlo!
  • Anonimo scrive:
    Un server linux ha un difetto mortale!
    devi conoscere e saper usare il tuo pc per installarlo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un server linux ha un difetto mortale!
      - Scritto da: Xprrrr
      devi conoscere e saper usare il tuo pc per
      installarlo!E' vero! Oggi non e' ammissibile che un amministratore debba per forza saper fare il suo mestiere!
      • Anonimo scrive:
        Che cosa c'entra un auto?
        Era: Re: Un server linux ha un difetto mortale!- Scritto da: rdce
        - Scritto da: Xprrrr

        devi conoscere e saper usare il tuo pc per

        installarlo!
        E' vero! Oggi non e' ammissibile che un
        amministratore debba per forza saper fare il
        suo mestiere!Anche se guidi l'auto devi saperecome si cambiano le marce e conoscereun sacco di cartelli, pero`gli automobilistinon rompono le sfere come fa la gente comete che pretende di usare un PC senzasaper fare un cavolo di niente, della serie "voglia di lavorare zompame addossoma famme ragionare meno che posso"e poi per molti il PC e`uno strumento di lavoromolto piu`importante dell'automobile;se vuoi rimanere ignorante il peggio e`tuo;tieniti i tuoi siti di e-commerce in baliadel primo piratazzo (cerca in rete:"Netscape engineers are weenie")la scienza non e`democratica e non e`per tutti.Pino Silvestre
        • Anonimo scrive:
          Re: Che cosa c'entra un auto?
          - Scritto da: Pino Silvestre
          Era: Re: Un server linux ha un difetto
          mortale!
          - Scritto da: rdce

          - Scritto da: Xprrrr


          devi conoscere e saper usare il tuo pc per


          installarlo!Da quanto tempo non installi linux user-friendly ?

          E' vero! Oggi non e' ammissibile che un

          amministratore debba per forza saper fare il

          suo mestiere!

          Anche se guidi l'auto devi sapere
          come si cambiano le marce e conoscere
          un sacco di cartelli, pero`gli automobilisti
          non rompono le sfere come fa la gente come
          te che pretende di usare un PC senza
          saper fare un cavolo di niente, della
          serie "voglia di lavorare zompame addosso
          ma famme ragionare meno che posso"vero,esiste anche gente che non sà come accedere ad un floppy da windows
          e poi per molti il PC e`uno strumento di
          lavoro
          molto piu`importante dell'automobile;
          se vuoi rimanere ignorante il peggio e`tuo;
          tieniti i tuoi siti di e-commerce in balia
          del primo piratazzo (cerca in rete:
          "Netscape engineers are weenie")
          la scienza non e`democratica e non e`per
          tutti.Non capisco cosa centri la scienza .....Non è democratica ? se fosse vero avremo ancora la Chiesa che dice "il sole gira attorno la terra"
    • Anonimo scrive:
      Re: Un server linux ha un difetto mortale!
      Ma sei proprio sicuro ???mai sentito parlare della distribuzione e-smith ?www.e-smith.org...scaricati la iso, installalo in 10 minuti senza che ti chieda nulla, metti i dati della connessione internet ed ecco pronto il tuo gateway tutto fare per la tua rete piena di Windows bacati che ora stanno con culo nella botte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un server linux ha un difetto mortale!
      Un server Windows ha un difetto mortale !mentre e' accesso e lo usi devi pregare in continuo che non si pianti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un server linux ha un difetto mortale!
      Ma prima di scrivere cazzate le pensi o ti vengono naturali? O sei un programmatore della Microsoft e allora scrivi cazzate e S.O.?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un server linux ha un difetto mortale!
      - Scritto da: Xprrrr
      devi conoscere e saper usare il tuo pc per
      installarlo!Anche per portare un'automobile devi avere un minimo di conoscenze.Ed allora?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un server linux ha un difetto mortale!
        - Scritto da: fnc
        - Scritto da: Xprrrr

        devi conoscere e saper usare il tuo pc per

        installarlo!
        Anche per portare un'automobile devi avere
        un minimo di conoscenze.
        Ed allora?Magari anche il computer non lo facessero usare a chiunque :)
  • Anonimo scrive:
    sicuri???
    Sicuri nelle loro mani???a parte il fatto che non passa giorno che non si scopra un bel baco nella sicurezza dei prodotti MS, se anche fossero sicuri mica mi fiderei ad affidare tutto in mani estranee... ma siamo fuori???
  • Anonimo scrive:
    Diversità del software
    Come la vita per continuare ad esistere si basa sulla diversità degli individui,in modo tale che ogni individuo di una stessa razza presenta punti strutturali comuni ma caratteristiche diverse, così deve essere nel software.La distribuzione di massa di software identico fa si che trovata la falla in un individuo tutti i sistemi, dello stesso modello, siano a rischio. Ma se invece si sviluppassero software per server capaci di evolversi ogni server sarebbe compatibile con l'altro, ma presenterebbe caratteristiche diverse; di modo che la falla di uno non possa essere usata per un altro. Ogni individuo della razza ha un sistema immunitario differente, così ogni software dello stesso modello presenterà sistemi di sicurezza diversi ed in evoluzione
    • Anonimo scrive:
      COMPLIMENTI!
      - Scritto da: Francesco Vecchione
      Come la vita per continuare ad esistere si
      basa sulla diversità degli individui,in modo
      tale che ogni individuo di una stessa razza
      presenta punti strutturali comuni ma
      caratteristiche diverse, così deve essere
      nel software.
      La distribuzione di massa di software
      identico fa si che trovata la falla in un
      individuo tutti i sistemi, dello stesso
      modello, siano a rischio. Ma se invece si
      sviluppassero software per server capaci di
      evolversi ogni server sarebbe compatibile
      con l'altro, ma presenterebbe
      caratteristiche diverse; di modo che la
      falla di uno non possa essere usata per un
      altro.
      Ogni individuo della razza ha un sistema
      immunitario differente, così ogni software
      dello stesso modello presenterà sistemi di
      sicurezza diversi ed in evoluzioneCOMPLIMENTI! non ci sono solo lamer e dementi su questo forum
  • Anonimo scrive:
    cos'e` cambiato?
    a me pare nulla...promettono di mettere un wizard per la sicurezza...uaz uaz che bello, e se io i servizi invece volessi anche usarli invece che disattivarli?promettono `paccione' omnicomprensive che richiedono un solo reboot... (UAAAO! eppure continuo a non capire la necessita` di rebootare per riavviare dei programmi, mah...)e quindi?? cio` implica forse che entro 24 ore dalla scoperta del prossimo buco non sia gia` in giro per la rete un altro worm?come ha detto finalmente anche il Gartner, tutto il codice di quel colabrodo di IIS va semplicemente incenerito e riscritto da zeroE io aggiungerei anche tutto IE (e OE), quindi arriviamo praticamente a tutto l'os...D'altra parte esistono milioni di idioti secondo cui e` ammissibile che venga scoperta una vulnerabilita` critica alla settimana...
  • Anonimo scrive:
    Linux.....
    Accatatevi sto link:http://www.swzone.it/approfondimenti/winvslinux/page2.phpe fatemi sapere... tanto non ci crederete... perchè siete degli ipocriti. Tutti i S.O. hanno dei bug.1° "non puoi scrivere sw che non contenga bug"2° "+ codice scrivi + bug crei"Quindi Linux = 1Gb di sw o +.Win 400Mb di sw.Fate i conti.Intanto io me la rido...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      - Scritto da: Andrea
      Accatatevi sto link:
      http://www.swzone.it/approfondimenti/winvslin
      e fatemi sapere... tanto non ci crederete...
      perchè siete degli ipocriti. Tutti i S.O.
      hanno dei bug.
      1° "non puoi scrivere sw che non contenga
      bug"
      2° "+ codice scrivi + bug crei"Dipende anche dal tipo di bug: su sinux spesso coinvolgono particolari combinazini di software, su win basta avere Explorer.
      Fate i conti.
      Intanto io me la rido...Ridi ridi, togli i virus e ridi
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      - Scritto da: Andrea
      Accatatevi sto link:
      http://www.swzone.it/approfondimenti/winvslin

      e fatemi sapere... tanto non ci crederete...
      perchè siete degli ipocriti. Tutti i S.O.
      hanno dei bug.questo lo sapevamo
      1° "non puoi scrivere sw che non contenga
      bug"esatto
      2° "+ codice scrivi + bug crei"sono d'accordo. si dice che chi molto fa molto sbaglia, chi poco fa poco sbaglia. chi nulla fa non sbaglia mai. ma proseguiamo...

      Quindi Linux = 1Gb di sw o +.primo errore: Linux è solo il kernel (poche decine di MB, dipende dalla versione)
      Win 400Mb di sw.secondo errore: Win2000 1.1 GB di SW
      Fate i conti.
      Intanto io me la rido...allora, facciamo due conti:1. il sito che hai segnalato è sfacciatamente filo-microsoft, ma facciamo finta di non averlo visto2. i confronti fatti nella tabella non stanno né in cielo né in terra, per vari motivi: a) viene confrontata una sola versione di Windows con diverse versioni (e addirittura diverse DISTRIBUZIONI) di Linux: perché nella tabella non ci sono Windows 95, 98, Me o anche 3.11 per Workgroup? b) non si sa di che natura e di che entità siano queste "vulnerabilità" di Linux, né se ad essere buggato sia il sistema o altre applicazioni che ci girano su c) di tutte queste vulnerabilità, quante ne esistono ancora e quante sono già state risolte? questa è una domanda che vorrei porre proprio a chi ha messo in rete la tabella d) il redattore dell'articolo dimostra di essere quanto meno ignorante, innanzitutto perché (come molti, del resto) dimostra di non saper distinguere tra una distribuzione ed un sistema operativo, ma anche perché tratta Sun Solaris (versione 2.6? ma se sta per uscire la 9.0!) come se fosse una distribuzione Linux, mentre si tratta di un sistema operativo a parte! MA MI FACCIA IL PIACERE!!3. (per concludere) Come dico spesso, prima di sparare cifre e tabelle guardiamo in faccia la realtà: - Linux È più sicuro, stabile, affidabile e veloce di qualunque versione di Windows. Chi confronta questi aspetti mette in campo solo questioni di lana caprina (o flame, come preferisci) - Nessuno ha mai detto che Linux è esente da bug. NESSUNO. D'accordo? Il fatto è che sotto Linux è molto più facile risolverli, senza dover aspettare i Service Pack di mamma Microsoft, che con i suoi S.O. ad obsolescenza programmata ci costringe quotidianamente ai suoi ritmi e a lavorare su sistemi del tipo 'io speriamo che me la cavo anche oggi senza reboot' - Linux ha molta più documentazione di qualunque altro sistema operativo al mondo (verificate pure). Utilizzarlo (e utilizzarlo bene) non è difficile come pensate. Molta gente impara tutto leggendo solo la guida in linea, che è molto più accurata di quella di Windows (chi ha detto "Il modem non funziona. Collegarsi al sito Microsoft per ulteriori informazioni"?). Di conseguenza, è anche molto più facile penetrare all'interno del sistema operativo e operare 'in profondità', senza essere limitato dai wizard che ormai spuntano come funghi... già, ma a chi lo sto dicendo? chi usa windows il fine-tuning lo ha visto solo sintonizzando i canali della TV!insomma, prima di parlare collegare il cervello e assicurarsi che sia in funzione. grazie!ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux.....
        Sono d'accordo su alcune affermazioi che hai fatto, su altre no.Per esempio M$ come voi la chiamate chiude un bug nel giro di una settimana solitamente, se poi la gente non controlla con il semplicissimo windows update non si può accusare M$, e non si può nemmeno aspettare il service pack ogni 6 mesi. Quello serve sulle macchine nuove da installare subito dopo il S.O..Così come M$ rilascia le fix allo stesso modo Kinux rilasci versioni nuove del kernel o delle distibuzioni, che poi cambi anche l'interfaccia grafica e aggiorni sw al suo interno (anche quello buggato?) è un'altro discorso.Il punto è che se io non ipoteticamente un grafico non devo saper "modificare in profodità" (come tu hai detto) il sistema per correggere un bug, non sono un programmatore, ma semlicemente clicco su un'icona e la fix viene scaricata e installata sul S.O.. E questo non vuol dire che sono un Utonto, quanto che il mio lavoro non è l'amministratore di sistema.Ho avuto a che fare con linux per prepararmi ad un lavoro su UNIX. Devo dirti che mi è piaciuto però ho trovato parecchie difficoltà:1° non è cosi facile come dici avvicinarsi alla personalizzazione delle impostazioni. Certo c'e' molto su internet che ne parla ma è spesso di difficile interpretazione.2° non esistono sw equiparabili.Io x es. uso flash e director di macromedia, visual studio di mamma m$ e non potrei comunque lasciarla perchè non avrei di che vivere.E prova a spiegarmi il motivo x cui macromedia dovrebbe convertire in open sources u sw che costa quasi 3.000.000.Quindi, putroppo o per fortuna, rimango ancorato a win.Per quanto riguarda bug, virus o che altro sto usando win2000 da 13 mesi e non ho mai visto un crash, una schermata blu, non ho mai preso un virus o un trojan. Tutto sta nella testa di chi lo usa il S.O..E io non sono un amministratore.Ciao ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux.....
          - Scritto da: Andrea.............
          Ho avuto a che fare con linux per prepararmi
          ad un lavoro su UNIX. Devo dirti che mi è
          piaciuto però ho trovato parecchie
          difficoltà:
          1° non è cosi facile come dici avvicinarsi
          alla personalizzazione delle impostazioni.
          Certo c'e' molto su internet che ne parla ma
          è spesso di difficile interpretazione.Quello che cambia pricipalmente e' la filosofia. E questa e' questione di abitudine.
          2° non esistono sw equiparabili.Spesso e' vero. A volte succede comunque il contrario: sw sotto Linux/Unix che non si trovano sotto Windows.
          Io x es. uso flash e director di macromedia,
          visual studio di mamma m$ e non potrei
          comunque lasciarla perchè non avrei di che
          vivere.
          E prova a spiegarmi il motivo x cui
          macromedia dovrebbe convertire in open
          sources u sw che costa quasi 3.000.000.Beh, perche' dovrebbe renderlo open sources ?Esistono fior di programmi proprietari (e quindi a pagamento) che girano sotto Linux.
          Quindi, putroppo o per fortuna, rimango
          ancorato a win.E' una necessita'. A me piacerebbe che fosse una scelta.

          Per quanto riguarda bug, virus o che altro
          sto usando win2000 da 13 mesi e non ho mai
          visto un crash, una schermata blu, non ho
          mai preso un virus o un trojan. Tutto sta
          nella testa di chi lo usa il S.O..Eheheh....Neanche io ho mai visto una schermata blu in Win2000: a me si inchioda e basta !!! (per fortuna piu' raramente che con Win98).Per quanto riguarda i virus, in parte hai ragione, comunque i sistemi Windows sono particolarmente vulnerabili a questi attacchi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            - Scritto da: TeX
            - Scritto da: Andrea

            Per quanto riguarda bug, virus o che altro

            sto usando win2000 da 13 mesi e non ho mai

            visto un crash, una schermata blu, non ho

            mai preso un virus o un trojan. Tutto sta

            nella testa di chi lo usa il S.O.. Prova a tenerlo acceso 60 giorni di seguito senza riavviarlo :)))
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            E l'ho fatto. anzi ti dico: 98. Poi è stato spento x un'upgrade.Ho realizzato con un amico un sw di gestione radiofonica x una radio locale della lombardia (Radio TRS 87.7Mhz) che gira su win2000sever. Non è un granchè come macchina:PII400, 256 Mb di ram 160Gb di Hd. Dico che non è un granchè perchè oltre a gestire autonomamente la programmazione e la messa in onda ha 16.000 mp3 da gestire, esegue la compressione in background dei programmi registrati, gestisce la connessione ad internet per 9 client e la rete interna, è un server di posta.98 giorni e sarebbe andato avanti ancora per molto.Per quanto riguarda i blocchi citati nei post precedenti a me era successo su due client, ma non per colpa di win:la Mb della qdi presentava un'adesivo con la scritta errata del modello: quindi i driver (sbagliati) a volte inciodavano la macchina. Risolto il problema le macchine funzionavano alla perfezione. Allo stesso modo il notebook acer che uso x la programmazione è spesso sotto stress per emulare il server (quando provo le beta del sw prima di metterlo in produzione) e non ha mai dato problemi.X me win è una scelta perchè, passati glia anni caldi di 98 dove il cd era sempre sulla scrivania, credo si siano fatti innumerevoli passi avanti. Inoltre la programmazione la trovo alquanto interessante con RAD che su linux non ho trovato. Anche java non era male ma una mossa di sun a mio vedere errata la stanno portando al decadimento. A dimostrazione di ciò troverete molti articoli che informano del porting su unix e linux della piattaforma .net di M$...Forse qualcuno ha paura di essere lasciato fuori...Non è questo un post provocatorio, solo una riflessione
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            ma sta storia di java in decadimento..le applet sono indecadimento ma le applet non sono java!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            Credo che il termine 90 gg sia semplicemente indicativo di un periodo lungo. L'efficenza dei o.s. win* decade nel tempo, a seconda dell'uso che se ne fa: se uso dei server win* collegati in cluster e costretti a fare calcoli massivi (es: datab. relazionale con 50000000 di utenti o più, calcoli di QCD, QED) troveresti crash etc. Come afferma la stessa M$ win* ha bisogno di un periodo, variabile con l'attività, dopo il quale è necessario eseguire reboot. I casi che ti ho riportato in parentesi non sono a caso: non esiste infatti sistemi win* in cluster per gestire 50000000 di utenti o più con database, non esiste un cluster con win che esegua calcoli di QED (Quantum Electro Dynamics) o QCD (Quantum Cromo Dynamics) e dato che sono un fisico teorico te lo posso confermare!Ma è in questi casi, che per l'appunto si vede la qualità di un o.s.: e win* finora nei test è stato scartato.Per la sicurezza (così come le performance), la questione è simile: è vero che non esistono o.s (kernel + software) senza bug, ma bisogna discernere tra chi più e chi meno. A tal proposito ti faccio notare che gli win* NT (2000 o NT in generale ) non hanno mai avuto dall'ist. gov. USA addetto al rilascio delle certificazioni di sicurezza, la cerificazione 4 per l'inst. in rete, ma solo in locale e con un basso punteggio. Ogni UNIX la vanta, ed OpenBSD ha il max punteggio.C'è da ricordare infine che ogni o.s. è uncompromesso tra performance, affidabilità e sicurezza ed facilità. Se spingi su una, è naturale decrementare le altre 2: è quello che è accaduto ed accade ai win*: sono facili da usare, a scapito però di performance e sicurezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            - Scritto da: Gray
            - Scritto da: TeX

            - Scritto da: Andrea



            Per quanto riguarda bug, virus o che
            altro


            sto usando win2000 da 13 mesi e non ho
            mai


            visto un crash, una schermata blu, non
            ho


            mai preso un virus o un trojan. Tutto
            sta


            nella testa di chi lo usa il S.O..

            Prova a tenerlo acceso 60 giorni di seguito
            senza riavviarlo :)))Fatto e allora???
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux..... (_._) prot
            Oggi, 95° giorno di uptime.
          • Anonimo scrive:
            Maledetta ENEL, maledetta AEM :-)
            - Scritto da: CoccoDio
            Oggi, 95° giorno di uptime.Il mio record e' andato a farsi benedire :-(Come si capisce dal titolo :-)Per la felicita' di Dart e Ciao che sperano non leggano questo post.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux.....
          - Scritto da: Andrea
          Sono d'accordo su alcune affermazioi che hai
          fatto, su altre no.
          Per esempio M$ come voi la chiamatenon l'ho mai chiamata M$: semplicemente perché prima o poi potrebbe venire Bill Gates a chiamarmi god$illa e questo non mi farebbe piacere.procediamo con ordine:
          chiude un bug nel giro di una settimana
          solitamente, se poi la gente non controlla
          con il semplicissimo windows update non si
          può accusare M$, e non si può nemmeno
          aspettare il service pack ogni 6 mesi.benissimo. e se io non posso permettermi di collegarmi ad internet una volta a settimana per scaricare l'ultima patch? cazzo, io ho PAGATO per windows, se non funziona che vengano loro a casa mia e me lo mettano a posto! e poi, chi mi assicura che una volta installata l'update funzioni davvero? semplicemente perché è "certificata Microsoft"? ma andiamo...
          Quello serve sulle macchine nuove da
          installare subito dopo il S.O..
          Così come M$ rilascia le fix allo stesso
          modo Kinux rilasci versioni nuove del kernel
          o delle distibuzioni, vedi? dicendo così dimostri la tua ignoranza. un conto è una nuova versione del kernel (che, anche se già molto stabile è costantemente in fase di sviluppo), un'altra è la patch per la release stessa, un'altra ancora la distribuzione. non hai idea di quanti cambiamenti in meglio si trovino spesso tra un kernel x.y.z e un kernel x.y.z+1. quando vedremo la stessa cosa sotto windows? chissà perché un nuovo kernel linux esce in media ogni 2/3 settimane e qualche bug (è inutile negarlo) ce l'ha anche lui. quello windows invece esce in media ogni 2 anni... e di bug è strapieno.
          che poi cambi anche
          l'interfaccia grafica e aggiorni sw al suo
          interno (anche quello buggato?) è un'altro
          discorso.cioè?
          Il punto è che se io non ipoteticamente un
          grafico non devo saper "modificare in
          profodità" (come tu hai detto) il sistema
          per correggere un bug, non sono un
          programmatore, ma semlicemente clicco su
          un'icona e la fix viene scaricata e
          installata sul S.O.. E questo non vuol dire
          che sono un Utonto, quanto che il mio lavoro
          non è l'amministratore di sistema.benissimo. ma per chi non vuole imparare tutto (il 90% degli utenti di PC, credo) esistono anche i tool grafici; non saranno la stessissima cosa, ma offrono cmq un buon livello di sicurezza, contando anche sul fatto che il sistema è intrinsecamente sicuro...!
          Ho avuto a che fare con linux per prepararmi
          ad un lavoro su UNIX. Devo dirti che mi è
          piaciuto però ho trovato parecchie
          difficoltà:
          1° non è cosi facile come dici avvicinarsi
          alla personalizzazione delle impostazioni.
          Certo c'e' molto su internet che ne parla ma
          è spesso di difficile interpretazione.
          2° non esistono sw equiparabili.
          Io x es. uso flash e director di macromedia,
          visual studio di mamma m$ e non potrei
          comunque lasciarla perchè non avrei di che
          vivere.
          E prova a spiegarmi il motivo x cui
          macromedia dovrebbe convertire in open
          sources u sw che costa quasi 3.000.000.open source non significa gratuito. e nemmeno free software significa gratuito. significa solo libero. free nel senso di "free speech", non "free beer", dicono alla FSF
          Quindi, putroppo o per fortuna, rimango
          ancorato a win.già. e perché deve essere una costrizione? non sarebbe molto più bello se fosse una tua libera scelta?
          Per quanto riguarda bug, virus o che altro
          sto usando win2000 da 13 mesi e non ho mai
          visto un crash, una schermata blu, non ho
          mai preso un virus o un trojan. Tutto sta
          nella testa di chi lo usa il S.O..
          E io non sono un amministratore.questo è vero.
          Ciao ciaociao
          • Anonimo scrive:
            Microsoft...mavaff...
            Microsoft promette: sarete tutti al sicuro...(se userete Mac OS, Linux? FreeBSD) ....
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux.....
          Mi sembra di capire che invece di farti chiamare Sig. last boyscout preferisci Net Admin last boyscoutSe fossi così bravo come dici probabilmente non saresti su questo forum...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....

            Se fossi così bravo come dici probabilmente
            non saresti su questo forum...Intelligente quello che hai scritto,cioè che uno bravo non deve continuare a studiare,leggere notizie e discutere di un argomento?Io (non è vero..è un esempio) sono il miglior informatico della mia città.E per questo non dev continuare ad aggiornarmi e a discutere su quello che so?Poi continuando:Tu dici che Windows è meglio di linux.Virus per linux ce ne sono davvero pochi, e quelli che ci sono vengono annientati immediatamente.Invece su windows regna l'ignoranza (M$,io la chiamo così, vi ha riempito la testa di wizard,tant'è che per fare il caffè cercate invio...) e dunque la gente non sa gestire un pc.Anche windows può essere un sistema diciamo accettabile,se non fosse che sentirsi sicuro con windows significa dare le chiavi di casa in mano a un ladro...Vi scaricate firewall e pensate di essere al sicuro, mentre invece un ragazzo di 16 anni ha imparato con visal basic come fare un virus sfruttando i mille wizard (How to make Virus!) e i bug di windows che sono incalcolabili.Penso che chi fa le patch per windows sia TALMENTE bravo che ogni volta che corregge un bug ne crea altri 2...Pc non è uguale a windows=solo questo cerco di dire.i media e la maggior parte delle riviste sono tutti pro-microzozz e vi mettono le fette di mozzarella davanti a gli occhi.Imparare ad usare linux non è difficile per chi inizia da subito con linux.Mentre che usa windows e passa a linux all'inizio trova un sacco di difficoltà ma solo perchè microsoft gli ha insegnato che senza wizard non si puo fare la pasta.Alla fine usare linux non è difficile,basta installarlo (i tool di installazione di linux sono + all'avanguardia di qualsiasi altro SO) e poi configurarlo,dove configurarlo sono quattro cavolate,non ci vuole niente. Basta documentarsi un attimino e poi è facile www.linux.it contiente in hosting altri siti con HOW-To documentazione novità: tutto.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            Vedi non è così semplice come la fai tu. Dici di essere il miglior informatico della tua città ed io ti credo sulla parola però permettimi di dire che la quantità di virus e bug per windows è dovuta alla sua enorme diffusione:non a caso nell'ultima versione di Linux (la Red Hat 6.2 ma non vorrei dire una stupidata) i bug ammontano a 300 alcuni dei quali riscontrabili nella fase di installazione,fondamentale per non scopraggiare i nuovi utenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            - Scritto da: Noxthefox
            Vedi non è così semplice come la fai tu.
            Dici di essere il miglior informatico della
            tua città ed io ti credo sulla parola però
            permettimi di dire che la quantità di virus
            e bug per windows è dovuta alla sua enorme
            diffusione:non a caso nell'ultima versione
            di Linux (la Red Hat 6.2 ma non vorrei dire
            una stupidata) i bug ammontano a 300 alcuni
            dei quali riscontrabili nella fase di
            installazione,fondamentale per non
            scopraggiare i nuovi utenti.Cosa dicevi sulle stupidate ?a) Red Hat 6.2 non e' una versione di Linux, ma e' una versione di una distribuzione di Linux.b) E' pure vecchiotta.c) Passi per i virus, ma cosa centra il discorso dei bug dovuti alla maggiore diffusione ? Semmai dovrebbe essere il contrario. Comunque il discorso non e' bug si o bug no, i bug ci sono su Windows come su Linux. Semplicemente un bug di Windows, o anche solo di un applicativo, porta facilmente a crash di sistema. Su Linux no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....

            Vedi non è così semplice come la fai tu.La vita bisogna cercare di semplificarsela in modo da poter svolgere ogni cosa riducendo le operazioni da fare.
            Dici di essere il miglior informatico della
            tua città ed io ti credo sulla parolaBe,sono una persona appassionata sicuramente,ma non ho mai detto di esserlo sul serio,se leggi(sul serio,non come hai fatto prima) il mio post ti rendrai conto che era un esempio. però
            permettimi di dire che la quantità di virus
            e bug per windows è dovuta alla sua enorme
            diffusione:Mah...per i bug non penso proprio,per l'instabilità neppure...per i virus invece non posso darti torto,window ha più virus perchè è il sistema operativo nel mondo + usato. (il 90%?Giusto?)Però perchè i virus riescono nel loro intento di distruzione? Perchè windows ha tanti di quei buchi che non è difficile creare un sistema per fottere i pc (vedi ragazzino 16enne con visual basic...)non a caso nell'ultima versione
            di Linux (la Red Hat 6.2 ma non vorrei dire
            una stupidata)Non vuoi ma purtroppo lo fai...linux in se è solo il kernel ovvero il nucleo,il cuore, del sistema operativo,poi andando nel particolare RedHat è una azienda che produce (crea) una distribuzione (ovvero RedHat) modificando delle parti e scegliendo che soft includere nella sua distro, poi inserisce tool che permettono una configuraione per quelli menocapaci ad utilizzarlo.Cmq l'ultima distribuzione uscita mi pare la slack..cmq RedHat6.2 è vecchiotta ora c'è RedHat 7.1 (forse la 7.2)
            i bug ammontano a 300 Certo!Risolti però un anno fa (un anno sul serio la 6.2 è vecchia ormai,relativamente parlando)alcuni
            dei quali riscontrabili nella fase di
            installazione,Hai provato ad installarla? è + facile che installare windows!fondamentale per non
            scopraggiare i nuovi utenti.Questo è sicuramente giusto ma quella versione sono uscite tantissime altre relase e altre distribuzioni hanno fatto un programma di installazione neanche lontanamente paragonabile a windwos per facilità (guarda mandrakake 8.1)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            - Scritto da: Noxthefox
            diffusione:non a caso nell'ultima versione
            di Linux (la Red Hat 6.2 ma non vorrei dire
            una stupidata) i bug ammontano a 300 alcuni
            dei quali riscontrabili nella fase di
            installazione,fondamentale per non
            scopraggiare i nuovi utenti.La RedHat 7.0 aveva dei pesanti bug perché per fare i fenomeni avevano voluto mettere un compilatore C in versione beta. L'hanno pagata, sai, molti sono passati alla Mandrake.Inoltre appena uscito W2000 aveva 60.000 bug *documentati* (figurati gli altri).Se una distribuzione con 11 CD ha 300 bachi, e un solo SO ne ha 200 volte tanti, devo dire (ma non lo dico perché non lo penso) solo "onore al merito".
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            Non hai capito quello che intendo:Sicuramente punto informatico può essere un sito informativo ottimo, ma non di grande utilità per i guru della sicurezza che impegnano il loro tempo su altri siti e form.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            - Scritto da: Andrea
            Non hai capito quello che intendo:
            Sicuramente punto informatico può essere un
            sito informativo ottimo, ma non di grande
            utilità per i guru della sicurezza che
            impegnano il loro tempo su altri siti e
            form.?Mica esiste solo il lavoro.. uno non può scorazzare su punto informatico perchè gli va?slashdot è un sito informativo. E senza dubbio è frequentato da gente tosta...O uno deve solo postare su bugtraq?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            Eheheheh.... Io qui ho fatto alcune delle piu' gustose....
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux.....
          Anche su Linux, ti colleghi al server della distribuzione che hai e ti scarica tutti gli aggiornamenti che ti pare, anche qui in maniera grafica con i wizard.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux.....
          - Scritto da: Andrea
          Per quanto riguarda bug, virus o che altro
          sto usando win2000 da 13 mesi e non ho mai
          visto un crash, una schermata blu, non ho
          mai preso un virus o un trojan. Tutto sta
          nella testa di chi lo usa il S.O..
          E io non sono un amministratore.E io credo che parliamo di cose molto diverse...Dato il genere di programmi che utilizzi, dubito che la tua macchina abbia necessità di lavorare (+ o meno intensamente) per 24ore su 24.Le mie, si...Se per te un sbod o un piantamento del pc sono un fastidio che obbliga a riavviare la macchina, per me son c0g1i0ni a capire il perchè e a fare in modo che non si ripeta.Perchè ogni piantamento delle 8 macchine di cui dicevo (più quell'ottantina che ho sparse in giro per i clienti e delle quali sono responsabile), magari alle 10 di sera di venerdì, vogliono dire costi (per me, a sistemarle) e calo della qualità che offro ai miei clienti.Dovrei passare sotto windows tutto questo, con i costi, le rotture e i salti mortali a capire la causa dei problemi che questo comporta?No, grazie...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux.....
        - Scritto da: godzilla
        tratta Sun Solaris (versione 2.6? ma se sta
        per uscire la 9.0!) come se fosse unaSolaris 2.6 == Solaris 6Solaris 2.9 == Solaris 9
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      AAAAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAH!!!questa storia del giga e` la cosa piu` stupida che ho letto nel 2001, complimentinon vale neanche la pena di replicare, sono stronzate colossali sia il ragionamento che la "dimostrazione", ma d'altra parte quando un imbecille qualunque scrive di cose che non conosce...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      - Scritto da: Andrea
      Accatatevi sto link:
      http://www.swzone.it/approfondimenti/winvslin

      e fatemi sapere... tanto non ci crederete...
      perchè siete degli ipocriti. Tutti i S.O.
      hanno dei bug.
      1° "non puoi scrivere sw che non contenga
      bug"questo lo sa chiunque (soprattutto se sa qualcosa di informatica.......)
      2° "+ codice scrivi + bug crei"no, + scrivi + è probabile che ci siano bachi.Inoltre ricordati che i progetti open source possono vantare un team di sviluppo e test eterogeneo e vasto, neanche paragonabile a quello M$

      Quindi Linux = 1Gb di sw o +.
      Win 400Mb di sw.
      Linux + applicativi
      1GbWin 400 Mb, ma office e gli altri programmi?????
      Fate i conti.io so contare....e te?
      Intanto io me la rido...c'è un detto: il riso abbonda sulla bocca degli stolti.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      Il kernel del linux compresso sta in un dischetto da 1 mega e 4, altro che 1 giga.Se non hai esigenze particolari, in 400 mega ci sta tutto quello che ti serve per fare andare il pc, compresa l'interfaccia grafica, le applicazioni multimediali e un ottimo StarOffice.Con W$ ci metti solo il SO e basta.E se proprio non ti basta e vuoi stare ancora più stretto, ti basta un floppy da 1722 KB, in cui hai persino un server WEB!!! Provare per credere: http://sunsite.dk/mulinux/Voglio vedere dove te la fa una cosa così la M$, capace di fare solo gadget informatici, non programmi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      - Scritto da: Andrea
      Accatatevi sto link:
      http://www.swzone.it/approfondimenti/winvslin

      e fatemi sapere... tanto non ci crederete...
      perchè siete degli ipocriti. Tutti i S.O.
      hanno dei bug.
      1° "non puoi scrivere sw che non contenga
      bug"
      2° "+ codice scrivi + bug crei"aggiungerei un 3° "+ gente controlla il codice, più bug togli"
      Quindi Linux = 1Gb di sw o +.
      Win 400Mb di sw.veramente linux di per sè occupa si e no 80 MB...il resto sono programmi, utility, vesti grafiche e cacchiate varie...in windoze + o meno anche...
      Fate i conti.
      Intanto io me la rido...Mah... mi pare tanto il bue che dà del cornuto all'asino...Mettiamola così: ho 8 server linux che non son mai stati sfondati, mai schiantati, mai invirati ecc. ecc. dei quali 4 con un uptime superiore ai 250 giorni...tu?quando è passato l'ultimo service pack con riavvio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      - Scritto da: Andrea
      Accatatevi sto link:
      http://www.swzone.it/approfondimenti/winvslinBah... qualcuno si e' giustamente lamentato...Ma che kakkio di tabelle sono mai quelle?Mischiano pere, mele e banane per far vedere chi ha piu' meloni?!?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      - Scritto da: Andrea
      Accatatevi sto link:
      http://www.swzone.it/approfondimenti/winvslin

      e fatemi sapere... tanto non ci crederete...
      perchè siete degli ipocriti. Tutti i S.O.
      hanno dei bug.
      1° "non puoi scrivere sw che non contenga
      bug"
      2° "+ codice scrivi + bug crei"

      Quindi Linux = 1Gb di sw o +.
      Win 400Mb di sw.

      Fate i conti.
      Intanto io me la rido...Ridi perchè sei un id1ota, visto che linux ha anche 6GB di installazione se vuoi, ma comprende qualsiasi programma scritto per lui. Prendi win, installaci TUTTI i programmi che trovi in giro (basta office per andar sopra il GB di cui tanto parli) e poi dimmi chi occupa d+ e chi ha più bug, cogl1one! Linux come SO con un editor di testi e qualche utility sta su un floppy. Chi ha più bug?Quelli come te dovrebbero star zitti e sembrare stup1di piuttosto che parlare e togliere ogni dubbio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      Scusa, ma non capisco voresti dire che linux ha + buchi di Windows e lo dimostri con quel link ?a dire il vero Linux mi ha chisto di salvare la pagina php sul disco e lo ha fatto... ma Windows 98 quando ci ha provato a detto : "errore nel file di sistema, impossibile leggere il file" ...Poi Linux non occupa 1 giga di se, ma con tutti gli applicativi...Dovrei commentare il fatto che Windows con la meta' degli applicativi che ci sono in Linux starebbe sui 2/3 giga...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      - Scritto da: Andrea
      Accatatevi sto link:
      http://www.swzone.it/approfondimenti/winvslin

      e fatemi sapere... tanto non ci crederete...
      perchè siete degli ipocriti. Tutti i S.O.
      hanno dei bug.
      1° "non puoi scrivere sw che non contenga
      bug"
      2° "+ codice scrivi + bug crei"

      Quindi Linux = 1Gb di sw o +.
      Win 400Mb di sw.

      Fate i conti.
      Intanto io me la rido...Direi che siamo in 2 a ridere.CiaoRostorSWZone.it Admin
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux.....
        - Scritto da: Renato
        Direi che siamo in 2 a ridere.
        Ciao

        Rostor
        SWZone.it Admin Questo dimostra la "totale imparzialita' dell'articolo" pro-Microsoft pubblicato sul sito che amministri.Complimenti!!!!Piu' parziale del vostro c'e' solo http://www.microsoft.com/
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux.....
          Vieni pure a dare un'occhio su cosa vuol dire imparzialità :)http://192.168.1.1:81/forum/showthread.php?s=&postid=2674&t=6143#post2674Poi ne ridiscutiamo :D CiaoRostorSWZone Admin
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux.....
            - Scritto da: Renato
            Vieni pure a dare un'occhio su cosa vuol
            dire imparzialità :)

            http://192.168.1.1:81/forum/showthread.php?s=

            Poi ne ridiscutiamo :D

            Rostor
            SWZone Adminquesto conferma che sei un pirla. Hai dato un ip di rete interna.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux.....
      Scusa ma prima di scrivere caz.te Linux lo trovi dal formato 1.44 mb in su! E funziona anche in rete! Inoltre nessuno ha mai affermato che Linux sia esente da buchi! Anzi! Ne ha ma vengono corretti in continuazione e con umiltà! Non come alla Microsoft che se non è qualcosa di veramente tangibile e lampante ti dicono che non è loro il problema! E poi passano mesi prima che tutto venga sistemato! Per chi ci gioca solo come presumo fai tu, visto che confondi S.O. con applicazioni puo' andare bene! Al max cambi gioco! Ma su server dove è necessario tutelare privacy e dati vitali come codici di carte di credito....., o dove il PC si usa per lavoro e le interruzioni significano soldi, allora forse non è il max aspettare mesi prima della soluzione, se arriva, o un aggiornamento (a pagamento, della serie anche gli errori valgono oro!).Cmq visto che ci 6 ti consiglio un piccolo corso base dove spiegano con il solito disegnetto tipo insiemi la differenza tra hardware, Sistema operativo, kernel, applicazioni e teste vuote! Ne trovi anche in internet e gratis ! O preferisci pagare?!? O magari difendi Win e poi usi una bella copia piratata??????
  • Anonimo scrive:
    La sicurezza
    Per chi utilizza Internet Explorer consiglio di passare alla nuova versione, la 6. Ho scoperto che nel mio PC c'era un "virus" fittizio. Installata la nuova versione, è scomparso. In realtà, qualche hacker stava tenendo sottocontrollo una porta di comunicazione del mio PC. La nuova versione di IE contiene un nuovo metodo di sicurezza, che sembra funzionante, non solo funzionale. Di conseguenza, ritengo che la Microsoft stia riuscendo nel suo intento di rendere Internet più "sicuro".
    • Anonimo scrive:
      Re: La sicurezza fittizio. Installata la nuova versione, è
      scomparso. In realtà, qualche hacker stava
      tenendo sottocontrollo una porta di
      comunicazione del mio PC. La nuova versione
      di IE contiene un nuovo metodo di sicurezza,
      che sembra funzionante, non solo funzionale.
      Di conseguenza, ritengo che la Microsoft
      stia riuscendo nel suo intento di rendere
      Internet più "sicuro".
  • Anonimo scrive:
    ahaah :-0)))

    Sebbene John Pescatore, l'analista del Gartner
    che pochi giorni fa scrisse un impietoso rapporto
    sullo stato di sicurezza della piattaforma
    Windows, sostenga che il problema di fondo stia
    principalmente nella qualità del software,
    Valentine gli risponde sostenendo che "in
    generale, se Internet è insicura, non credo sia
    solo un problema di Microsoft".una catena e forte quanto la sua parte piu debole...quindi e inutile progettare una catena solidissima se da un'altra parte del mondo un utonto...lasciamo stare...
  • Anonimo scrive:
    Sicurezza by Micro$oft
    Se la Micro$oft promette di metterci tutti al sicuro dovrebbe quanto meno mettere a disposizione dei vari governi mondiali il codice sorgente del suo S.O. In tal modo... beh è inutile che continui, avete già capito tutti dove voglio arrivare.
  • Anonimo scrive:
    Mo si che mi sento tranquillo
    Mo si che mi sento tranquillo;la Micro$$oft si e`sempre distinta comeuna azienda che ha a cuore la privacydei suoi utenti; e`sufficiente vedere conil notepad un file doc contenentemolte pagine cancellate;e dell'internet information server che viene fornito con windows,pieno di bug spaventosi, ne vogliamoparlare?Si sfonda una porta aperta. Pino Silvestre
  • Anonimo scrive:
    PAROLE PAROLE PAROLE .............................
    parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole parole SOLTANTO PAROLE E NIENTE DI PIU'.Non ci cascate ancora.
  • Anonimo scrive:
    infinita
    la tristezza raggiunge quota infinito.
  • Anonimo scrive:
    Chi promette e chi dimostra
    "Microsoft promette: sarete tutti al sicuro"...Complimenti davvero!Pero' provate a guardarvi un po' intorno, escoprirete che..."Open Source dimostra: siete tutti al sicuro"...Sono necessarie due cose affinche' sia garantitala sicurezza: buon software e validi amministratori.Guardiamoci intorno e scopriremo che nel mondoOpen Source c'e' software migliore che viene amministratoda persone tendenzialmente piu' competenti, perche'M$ ha provato a farci credere che con il suo softwarechiunque e' in grado di improvvisarsi SysAdmin...E si vede!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi promette e chi dimostra
      - Scritto da: Davide
      Pero' provate a guardarvi un po' intorno, e
      scoprirete che...

      "Open Source dimostra: siete tutti al
      sicuro"...Veramente è il contrario: Open Source ti dimostra che nessuno è al sicuro, però ti dà gli strumenti per guardare dove sono i punti deboli e quindi *renderti* più sicuro.Voglio precisare anche che la M$ non può rendere + sicura Internet, questo dipende da chi usa Internet.
  • Anonimo scrive:
    nulla di nuovo...
    Dicevano le stesse cose di Win95 quando sostituì dos6 e win3.1, poi di WinNT, poi di Win2000...Ogni volta continuavano a dire "che questo sistema supererà il problema di virus e worm", e invece lo peggiorava solo.Di incredibile c'è solo la loro impressionante faccia di amianto di presentarsi ancora con la parola "sicurezza" in bocca.Quousque tandem abutere Microsoft patientiae nostrae?
  • Anonimo scrive:
    Quanto costerà?
    Scommettiamo che la sicurezza sarà garantita gratuitamente solo ai novantenni se accompagnati dai genitori; o ai possessori della release n. XX (che ne so) più altre diavolerie che ancora non riesco ad immaginare le quali costeranno, naturalmente, quanto il mutuo di casa mia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanto costerà?
      Eppure ci sono milioni di clienti M$ che abboccheranno e sottoscriveranno l'iniziativa!Ma chi paghera' tutto questo spiegamento di forze se non il cliente? Ci sara' una riduzione di margini sui prodotti M$ o un aumento dei prezzi? E gli azionisti e i clienti? Ne sarebbero contenti?Non ci sono molte vie d'uscita......e' questione di tempo ma M$ dovra' prima o poi rivedere il proprio modello di Business!Il supporto gratuito e' il primo segno di scricchiolii all'interno del gigante: paghi il prodotto e non paghi l'assistenza. Contro l'OS in cui non paghi il prodotto e paghi l'assistenza.Signori, fate la vostra scelta...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanto costerà?


        Ma chi paghera' tutto questo spiegamento di
        forze se non il cliente? Ci sara' una
        riduzione di margini sui prodotti M$ o un
        aumento dei prezzi? no semplicemente dopo aver conquistato il momopolio con sw copiabile smetteranno di lasciarlo copiare (XP e` solo l`inizio), se lo vuoi lo paghi, windows, office, explorer, flight simulator e company, spesa minima: un milione per pc e questo solo per il sw microsoft.
  • Anonimo scrive:
    Piu sicuri....
    ...saremo piu' sicuri al momento che non useremo piu' Winzoz....
  • Anonimo scrive:
    muauhahauha!
    auahahahahaaaaa!Che bello, ci vuole un po' di sano umorismo al mattino presto, per inziare bene la giornata!!!Azz dal ridere a momenti soffoco... cough, cough!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Belle parole


    Ma la domanda è un'altra: chi ci proteggerà
    mai dagli utenti-scimmia che cliccano
    allegramente su qualsiasi allegato gli
    capiti a tiroma spero nessunose continua così fra poco addio disoccupazione,ma sai quanta gente lavora per merito di questi"utenti-scimmia"help-desk,sistemisti,programmatori e magari anche venditori di hardwarebwhahahahahahahaciao
  • Anonimo scrive:
    LE ULTIME PAROLE FAMOSE...
    La M$ promette cosaaa???Nessun software è esente da bug, nemmeno XP.Nuovi bug significa nuovi virus in arrivo.byeMorfeus
  • Anonimo scrive:
    Se lo dicono loro!
    "Microsoft promette: sarete tutti al sicuro"Cavolo se lo dicono loro c'è da crederci! visto il passato! mavafff!
Chiudi i commenti