HP: 3Com è affare fatto

Gli asset del produttore statunitense di attrezzature di rete passano ufficialmente sotto il controllo del gigante dei PC
Gli asset del produttore statunitense di attrezzature di rete passano ufficialmente sotto il controllo del gigante dei PC

Ci sono voluti quasi sei mesi per finalizzarlo, ma l’accordo di vendita siglato a novembre da HP e 3Com è ora realtà : per 2,7 miliardi di dollari tutte le operazioni del produttore di infrastrutture di rete passeranno nelle mani del maggiore produttore mondiale di PC.

Per HP quest’ultima acquisizione costituisce un grande avanzamento nel processo di trasformazione in azienda trasversale dell’IT , con rami che ne tocchino tutti i settori. Inoltre, a dimostrazione della volontà di concentrare tutti gli asset in un’unica location, la sede cinese di HP accoglierà presto altri 2.400 ingegneri: un quartier generale da cui, grazie al know-how portato da 3Com, HP muoverà contro Cisco Systems, attuale leader del settore routing, migliorando il suo attuale prodotto ProCurve.

Inglobando 3Com, HP sembra voler puntare anche alla leadership del mercato cinese e per questa scalata si potrà avvalere di un alleato autoctono, Huawei, che con 3Com aveva intessuto una solida partnership commerciale che, si presume, verrà ereditata dall’azienda di Palo Alto.

Da parte sua Cisco, che non più di un mese fa aveva presentato la sua ultima novità in materia di routing dati, si trova ora a dover affrontare un concorrente più agguerrito che sembra essere però solo il capofila di una schiera che comprende anche Dell e IBM.

Giorgio Pontico

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 04 2010
Link copiato negli appunti