HP, webOS per tutti?

Il colosso statunitense sarebbe in trattativa per la concessione in licenza del suo sistema operativo. Nel mentre, si affollano le recensioni sul primo tablet basato su webOS 3.0

Roma – WebOS, il sistema operativo che Hewlett-Packard vorrebbe infilare un po’ dappertutto – su PC come su tablet e non solo – potrebbe presto approdare anche su dispositivi di terze parti. Il CEO Leo Apotheker parla di contatti con diverse società e fonti anonime citano espressamente Samsung come azienda interessata a impiegare l’OS per i suoi smartphone.

Accogliendo a bordo webOS, Samsung avrebbe così una “scuderia” di ben 4 sistemi operativi mobile tra cui scegliere per lo sviluppo di MID e cellulari evoluti comprendente anche Android, Windows Phone 7 e l’OS “fatto in casa” Bada.

La forza commerciale del produttore sudcoreano potrebbe fornire a webOS quella popolarità nel mercato degli smartphone che HP, da sola, non sarebbe in grado di dargli. Nel contempo con webOS Samsung avrebbe a disposizione una ulteriore opzione per evolvere la sua strategia produttiva oltre Android e nel caso in cui la scommessa WP7 risultasse fallimentare.

Speculazioni su webOS e smartphone a parte, il debutto della terza versione del sistema operativo nel mercato tablet non ha esattamente impressionato i recensori: il TouchPad di HP delude gli osservatori per la scarsa reattività dell’hardware.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti