Huawei, sospetti iraniani

Skycom, partner del colosso cinese, è sospettato di aver fornito materiale informatico prodotto da HP alla maggiore telco mobile iraniana. Huawei smentisce e dichiara di condurre i propri affari secondo le regole

Roma – Huawei è di nuovo sotto la lente di osservazione delle autorità, in particolare degli Stati Uniti, per probabili contatti commerciali con l’Iran. Secondo un documento diffuso da Reuters , nel 2010 la principale azienda iraniana partner di Huawei avrebbe venduto al più grande operatore telefonico mobile di Teheran materiale informatico sotto embargo prodotto da HP, del valore di 1,3 milioni di euro.

Il colosso cinese delle telecomunicazioni nega qualsiasi operazione di business , anche da parte del partner, a favore di Mobile Telecommunication Co of Iran (MCI). Le 13 pagine del documento ufficiale riguarderebbero il piano di espansione del bacino di utenza di MCI e sarebbe accompagnato dal logo di Huawei. Nella proposta inviata all’interlocutore commerciale iraniano si farebbe riferimento a uno stock di fornitura prodotta da HP, che include 1 server, 20 dischi array, 22 switch e software.

A quanto pare l’accordo non sarebbe mai andato in porto , nessun prodotto sarebbe mai stato venduto, ma, come sottolinea Reuters, verrebbero per certi versi confermati i sospetti avanzati di recente dagli Stati Uniti . Non importa, a tal proposito, che la proposta commerciale sia stata avanzata da Skycom dal momento che i rapporti tra le due aziende sarebbero molto stretti.

In un comunicato diramato in seguito alla diffusione della notizia, Huawei dichiara che “le attività di business condotte in Iran sono in totale accordo con tutte le leggi e i regolamenti, inclusi quelli emanati dalle Nazioni Unite, dagli Stati Uniti e dall’Unione Europea. Si tratta di un impegno preso e seguito strenuamente dall’azienda”; una condotta che la multinazionale cinese raccomanda anche ai propri partner. Le stesse rassicurazioni giungono da HP, che afferma di applicare un rigido sistema di controllo per assicurare che partner e rivenditori seguino le policy legali in materia di sicurezza, commercio internazionale e privacy del consumatore.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sapore di sale sapore di mare scrive:
    Brutto
    Beh, se proprio uno non ha tempo e voglia di tenere un acquario (e francamente posso capirlo, visto che gli acquari - specie quelli marini - comportano uno sbattimento epocale), allora eviti... questo sarà anche facile ma è proprio un giocattolo, va bene per una stanza di un bambino ma di certo non è un rimpiazzo per un acquario, io mi vergognerei di avere in salotto una roba del genere. In altre parole, la mia sentenza è: brutto.
    • artima scrive:
      Re: Brutto
      Concordo in pieno. Va bene per bambini, anche se per niente educativo. A chi piace l'acquario, poi, non comprerebbe 'sta roba. Penso sia solo per la gioia e soddisfazione di chi l'ha progettato.
  • Surak 2.0 scrive:
    Se...
    se avessero curato meglio l'aspetto (evitando di vedere il perno e lo stacco della coda, ad esempio) sarebbe stato meglio, però sono già piuttosto gradevoli. 15 euro l'uno però sono troppi (per fare un acquario accettabile ce ne vorrebbero almeno una decina), c'è da sperare che abbiano sbagliato a cambiare la valuta o che queli siano i costi giapponesi.Come dice uno dei commentatori poi, sarebbe stato meglio se fossero stati a ricarica induttiva o senza fili
    • krane scrive:
      Re: Se...
      - Scritto da: Surak 2.0
      se avessero curato meglio l'aspetto (evitando di
      vedere il perno e lo stacco della coda, ad
      esempio) sarebbe stato meglio, però sono già
      piuttosto gradevoli. 15 euro l'uno però sono
      troppi (per fare un acquario accettabile ce ne
      vorrebbero almeno una decina), c'è da sperare che
      abbiano sbagliato a cambiare la valuta o che
      queli siano i costi giapponesi.
      Come dice uno dei commentatori poi, sarebbe stato
      meglio se fossero stati a ricarica induttiva o
      senza filiDa possessore di acquario posso dirti che i movimenti dei pesci (soprattutto quelli di branco) non sono poi cosi' randomici, anzi una delle cose che di solito l'acquariofilo apprezza e' conoscerne le varie personalita'.Trovo questi ancora piuttosto primitivi nei comportamento, giocattoli appunto.
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: Se...
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Surak 2.0

        se avessero curato meglio l'aspetto
        (evitando
        di

        vedere il perno e lo stacco della coda, ad

        esempio) sarebbe stato meglio, però sono già

        piuttosto gradevoli. 15 euro l'uno però sono

        troppi (per fare un acquario accettabile ce
        ne

        vorrebbero almeno una decina), c'è da
        sperare
        che

        abbiano sbagliato a cambiare la valuta o che

        queli siano i costi giapponesi.

        Come dice uno dei commentatori poi, sarebbe
        stato

        meglio se fossero stati a ricarica induttiva
        o

        senza fili

        Da possessore di acquario posso dirti che i
        movimenti dei pesci (soprattutto quelli di
        branco) non sono poi cosi' randomici, anzi una
        delle cose che di solito l'acquariofilo apprezza
        e' conoscerne le varie
        personalita'.
        Trovo questi ancora piuttosto primitivi nei
        comportamento, giocattoli
        appunto.Sicuramnete con il tempo miglioreranno, ma non credo che i più vorrebbero un acquario per psicanalizzare i pesci, ma per fare "arredo" ;-)
        • krane scrive:
          Re: Se...
          - Scritto da: Surak 2.0
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: Surak 2.0


          se avessero curato meglio l'aspetto


          (evitando di vedere il perno e lo stacco


          della coda, ad esempio) sarebbe stato


          meglio, però sono già piuttosto gradevoli.


          15 euro l'uno però sono troppi (per fare


          un acquario accettabile ce ne vorrebbero


          almeno una decina), c'è da sperare che


          abbiano sbagliato a cambiare la valuta


          o che queli siano i costi giapponesi.


          Come dice uno dei commentatori poi,


          sarebbe stato meglio se fossero stati a


          ricarica induttiva o senza fili

          Da possessore di acquario posso dirti che i

          movimenti dei pesci (soprattutto quelli di

          branco) non sono poi cosi' randomici, anzi

          una delle cose che di solito l'acquariofilo

          apprezza e' conoscerne le varie

          personalita'.

          Trovo questi ancora piuttosto primitivi nei

          comportamento, giocattoli appunto.
          Sicuramnete con il tempo miglioreranno, ma non
          credo che i più vorrebbero un acquario per
          psicanalizzare i pesci, ma per fare "arredo"
          ;-)Al momento chi ha un acquario e' un acquariofilo e fare arredo e' secondario visto lo sbattimento che comporta nel tempo. Forse con dei pesci robot seri potrebbe essere proprio solo arredo come un quadro, ma a questo punto visto che si parla di uno spazio confinato tra 4 vetri non si potrebbe pensare ad un ologramma generato in tempo reale ?
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: Se...
            - Scritto da: krane

            Sicuramnete con il tempo miglioreranno, ma
            non

            credo che i più vorrebbero un acquario per

            psicanalizzare i pesci, ma per fare "arredo"

            ;-)

            Al momento chi ha un acquario e' un acquariofilo
            e fare arredo e' secondario visto lo sbattimento
            che comporta nel tempo.Infatti. Per questo sono così rari (già la classica boccia con il pesce rosso, credo che resti nelle case al massimo un anno, poi i ragazzini che l'hanno voluto si stufano visto che non è come nei cartoni animati)
            Forse con dei pesci robot
            seri potrebbe essere proprio solo arredo come un
            quadro, ma a questo punto visto che si parla di
            uno spazio confinato tra 4 vetri non si potrebbe
            pensare ad un ologramma generato in tempo reale
            ?Se sai come farlo, credo che faresti i soldi.Il punto è tutto lì
          • krane scrive:
            Re: Se...
            - Scritto da: Surak 2.0
            - Scritto da: krane


            Sicuramnete con il tempo miglioreranno, ma


            non credo che i più vorrebbero un acquario


            per psicanalizzare i pesci, ma per fare


            "arredo"


            ;-)

            Al momento chi ha un acquario e' un acquariofilo

            e fare arredo e' secondario visto lo sbattimento

            che comporta nel tempo.
            Infatti. Per questo sono così rari (già la
            classica boccia con il pesce rosso, credo che
            resti nelle case al massimo un anno, poi i
            ragazzini che l'hanno voluto si stufano visto
            che non è come nei cartoni animati)L'acquario non e' una cosa da ragazzini, e' come un cane, si parla di esseri viventi (io ho un 180 litri).

            Forse con dei pesci robot seri potrebbe

            essere proprio solo arredo come un quadro, ma

            a questo punto visto che si parla di uno spazio

            confinato tra 4 vetri non si potrebbe pensar

            e ad un ologramma generato in tempo reale ?
            Se sai come farlo, credo che faresti i soldi.
            Il punto è tutto lìMah, in realta' ologrammi confinati di qualita' decente mi sembra che ci siano gia' no ?
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: Se...
            - Scritto da: krane

            L'acquario non e' una cosa da ragazzini, e' come
            un cane, si parla di esseri viventi (io ho un 180
            litri).In effetti molti dicono che pure un cane nella pastella sia ottimo.I cinesi sono molti


            Forse con dei pesci robot seri potrebbe


            essere proprio solo arredo come un
            quadro,
            ma


            a questo punto visto che si parla di
            uno
            spazio


            confinato tra 4 vetri non si potrebbe
            pensar


            e ad un ologramma generato in tempo
            reale
            ?


            Se sai come farlo, credo che faresti i soldi.

            Il punto è tutto lì

            Mah, in realta' ologrammi confinati di qualita'
            decente mi sembra che ci siano gia' no
            ?L'idea è tua, se non lo sai te...Quel che ho visto io, nel tempo, non è ancora così "realistico" e credo che comunque costerebbe e consumerebbe molto di più (oltre ad occupare spazio)
          • krane scrive:
            Re: Se...
            - Scritto da: Surak 2.0
            - Scritto da: krane

            L'acquario non e' una cosa da ragazzini, e'

            come un cane, si parla di esseri viventi (io

            ho un 180 litri).

            In effetti molti dicono che pure un cane nella
            pastella sia ottimo.
            I cinesi sono moltiAnche il pesce non e' male.
            L'idea è tua, se non lo sai te...
            Quel che ho visto io, nel tempo, non è ancora
            così "realistico" e credo che comunque costerebbe
            e consumerebbe molto di più (oltre ad occupare
            spazio)Beh, un acquario mica lo puoi mettere su un mobile ikea, 180litri d'acqua sono 250kg tra vetri pietrame e tutto, nel mobile sotto ci puo' stare anche una piccola silicon graphics.
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: Se...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Surak 2.0

            - Scritto da: krane



            L'acquario non e' una cosa da
            ragazzini,
            e'


            come un cane, si parla di esseri
            viventi (io



            ho un 180 litri).



            In effetti molti dicono che pure un cane
            nella

            pastella sia ottimo.

            I cinesi sono molti

            Anche il pesce non e' male.Appunto. Per i più i pesci non sono animali da compagnia. Per alcuni sono quasi giocattoli (così come certi cuccioli), quindi meglio se trovano quelli robot

            L'idea è tua, se non lo sai te...

            Quel che ho visto io, nel tempo, non è ancora

            così "realistico" e credo che comunque
            costerebbe

            e consumerebbe molto di più (oltre ad
            occupare

            spazio)

            Beh, un acquario mica lo puoi mettere su un
            mobile ikea, 180litri d'acqua sono 250kg tra
            vetri pietrame e tutto,Un litro è un cubo da 1 dm, quindi 180 litri sono una struttura 10 x 5 x 3,6 dm(se non ho sbagliato conti). Grossomodo direi circa un vecchio grosso televisore (sebbene più alto e meno lungo)
            nel mobile sotto ci puo'
            stare anche una piccola silicon
            graphics.Oppure possono creare dei vuoti nell'acqua che non si vedono, dato che ai robot l'acqua non serve per vivere e rendere la struttura più leggera, liberando lo spazio sotto per altro (o per il sistma di induzione).Tutto è possibile, bisogna vedere come
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Se...

            Mah, in realta' ologrammi confinati di qualita'
            decente mi sembra che ci siano gia' no
            ?Gli ologrammi non sono animati, però.Tuttavia, si potrebbe fare con un display autostereoscopico, o con la tecnica della fotografia integrale (in pratica, uno schermo lenticolare bidimensionale).Oppure, montando tanti display trasparenti uno di fronte all'altro... o ancora, con uno schermo rotante come questo:http://gl.ict.usc.edu/Research/3DDisplay/in pratica, lo schermo su cui è proiettata l'immagine gira velocissimo, e quando si volta in una direzione mostra l'immagine che si vedrebbe da quella direzione.Il vantaggio di quest'ultima tecnica è che, mettendo uno schermo rotondo, l'immagine avrebbe la forma di una sfera: perfetta per riprodurre la "boccia" di un pesce rosso.
  • Bonsai scrive:
    Bah...
    ...che schifezza!
Chiudi i commenti