I superpoteri di Tegra 3

Nvidia toglie la maschera al SoC della terza generazione mobile. La nuova roadmap riparte dal Kal-El a quattro core: più veloce della luce
Nvidia toglie la maschera al SoC della terza generazione mobile. La nuova roadmap riparte dal Kal-El a quattro core: più veloce della luce

Ironizzando sugli smartphone ad alte prestazioni, chiamati “Superphone”, il chipmaker di Santa Clara sceglie di chiamare in causa gli eroi dei fumetti per i nomi in codice dei prossimi SoC in arrivo. La nuova roadmap presentata al Mobile World Congress rivela che da qui al 2014 i nemici di Nvidia dovranno vedersela con “Kal-El”, “Wayne”, “Logan” e “Stark”.

Il progetto Kal-El sarà il primo a concretizzarsi. La nuova architettura quad-core prenderà il posto dell´attuale Tegra 2, a partire da questa estate e i primi a beneficiarne saranno i tablet. Il nuovo SoC mette insieme 4 CPU ARM Cortex A9 e una GPU GeForce a 12 core (3D Ready), unite da una cache shared L2 da 1 Megabyte. I dispositivi equipaggiati con questa soluzione potranno gestire video streaming H.264 a 40 Mbps, con una definizione pari a 1440p (2560×1440 pixel).

L’esatta frequenza di clock della soluzione intitolata a Superman ancora non è nota ma Nvidia garantisce prestazioni globali cinque volte maggiori, rispetto al Tegra 2, senza particolari variazioni di consumo energetico. Per la precisione, si parla di incrementi prestazionali duplicati per quanto concerne la CPU e triplicati nel comparto grafico. Risultati sottolineati anche dal benchmark effettuato in diretta al MWC.

Dopo l’uscita di questo Tegra 3 , la roadmap dei processori mobile Nvidia prevede altre tre generazioni distribuite in un arco di tre anni, che faranno salire alle stelle il livello prestazionale. Andando avanti di questo passo il system-on-a-chip “Stark” previsto per il 2014 risulterà infatti cento volte più potente del Tegra 2: il più veloce SoC dual-core del momento.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 02 2011
Link copiato negli appunti