IBM dice no alla genometria

La multinazionale prende le distanze dall'uso di dati genomici per l'assunzione di dipendenti. Big Blue, con più di 300mila tra impiegati e collaboratori, è la prima grande corporation ad adottare questa politica


Los Angeles (USA) – IBM è la prima multinazionale dell’alta tecnologia che prende le distanze dalle tecniche di identificazione genetica : “Sono informazioni che non hanno niente a che vedere con ciò che fai, ciò che riesci a fare, quale lavoro puoi fare o semplicemente quanto vali all’interno di un gruppo”, sostiene fermamente Harriet Pearson, dirigente ai vertici dell’azienda che impiega oltre 300mila persone in tutto il mondo.

Negli ultimi anni IBM, in linea con una tendenza generale del mondo IT, ha contribuito attivamente alla nascita di un mercato tecnologico nel settore dell’identificazione biometrica e vieppiù “genometrica”, come testimonia il programma di ricerca Genographic Project . Lo sviluppo di strumenti informatici per la gestione delle informazioni genetiche rimane comunque uno dei campi di ricerca più importanti per i laboratori IBM. “Ci siamo, ormai”, afferma Pearson, “e la sanità è pronta a muoversi verso questa direzione: raccogliere ed utilizzare dati genetici”.

Le speculazioni dell’industria IT sono volte al mercato delle assicurazioni e degli strumenti di assistenza sanitaria . Un profilo genetico di un individuo potrebbe massimizzare ed addirittura inibire certe forme previdenziali, nell’interesse dei datori di lavoro e delle stesse agenzie che stipulano polizze assicurative.

Importanti segnali che presagiscono questo sconcertante futuro, puntellato di enigmi ed interrogativi, provengono dalla lontana Australia, dove il governo ed alcuni enti privati hanno finanziato un progetto di ricerca biomedico basato sull’ archiviazione di frammenti di DNA .

Gli Stati Uniti, promotori della biometria a livello transnazionale, stanno considerando proprio in questi giorni una nuova legge per la tutela del patrimonio genetico personale : fino ad oggi il panorama globale non ha alcun quadro di riferimento giuridico ed istituzionale in grado di delineare eventuali limiti del matrimonio tra DNA ed identificazione individuale.

Il problema più grande, come sostengono molti esperti di diritto e bioetica statunitensi, è che le aziende “potrebbero abusare della genomica contro i propri dipendenti”. Arthur Caplan, direttore del Centro di studi Bioetici dell’ Università della Pennsylvania , è dell’opinione che le nuove tecnologie possono dare inizio all’era della rivoluzione genomica , ma “fin quando non esisteranno norme istituzionali e politiche precise, garanzie e sicurezze, è bene che i soggetti privati si impegnino per rassicurare la popolazione”.

Big Blue, facendo riferimento ad un approccio etico alla questione , delicatissima ed attualissima, ha promesso che non utilizzerà mai queste tecnologie per schedare, identificare e selezionare gli aspiranti impiegati. Il testimone per l’insolito ed importante giuramento pubblico è il prestigioso quotidiano New York Times : “Le informazioni personali e sensibili ottenibili dal corredo genetico”, continua Pearson, “sono troppo delicate perché si possono cambiare in alcun modo”. Come a dire, cioè, che la cautela nella loro gestione deve essere massima.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Certo che...
    che faccia da schiaffi che c'ha il tipo.
  • lele2 scrive:
    alla microsoft dovrebbero preoccuparsi
    sia di google che di openofficeOpenDocuments sara' il formato standart delle PAe la scelta di microsoft di non volerlo supportare in office 12 per non fare entrare nel mercato l'opensouce si rilevera' un fallimento, perche spingera' alla migrazione molte PA verso openoffice e starofficenon ho la palla di vetro ma vedrete che al primo servicepack di office 12 introduranno il supporto a OpenDocument
    • Anonimo scrive:
      Re: alla microsoft dovrebbero preoccupar
      - Scritto da: lele2
      sia di google che di openoffice
      OpenDocuments sara' il formato standart delle PA
      e la scelta di microsoft di non volerlo
      supportare in office 12 per non fare entrare nel
      mercato l'opensouce si rilevera' un fallimento,
      perche spingera' alla migrazione molte PA verso
      openoffice e staroffice

      non ho la palla di vetro ma vedrete che al primo
      servicepack di office 12 introduranno il supporto
      a OpenDocumentvorrei scommettere con te una cena che, al contrario, Openzozz document si rivelerà un fallimento totale
      • TADsince1995 scrive:
        Re: alla microsoft dovrebbero preoccupar

        vorrei scommettere con te una cena che, al
        contrario, Openzozz document si rivelerà un
        fallimento totaleE perchè mai? L'opendocument è l'unica speranza per avere un formato dati intercambiabile tra Office e Open Office. E ciò porterà vantaggi a tutti, anche alla stessa Microsoft.TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: alla microsoft dovrebbero preoccupar
          - Scritto da: TADsince1995

          E perchè mai? L'opendocument è l'unica speranza
          per avere un formato dati intercambiabile tra
          Office e Open Office. E ciò porterà vantaggi a
          tutti, anche alla stessa Microsoft.

          TADhai perfettamente ragione..non so perchè su questo maledetto forum ci sono solo posizione estremiste.. e il bello è che nessuno dico NESSUNO quando fa una polemica cerca di spiegare il perchè di certe prese di posizione!!!!!!!molto meglio altri forum dove si discute con + rispetto e sicuramente con + competenza tecnica...provate ad andare dallo staff IT di ebay a dirgli di fare paypal o ebay.com con microsoft...vi rideranno in faccia!Andate in uno studio e chiedete alla segretaria di usare OO su una debian per scrivere una lettera e vi riderà in faccia!!!morale? forse ci sono ambiti in cui è meglio MS e altri in cui è meglio Linux o Solaris o quant'altro, non l'avete mai vista in questi termini??Forse converrebbe studiare di più...in fondo l'IT è fatta da ing. informatici e un ing. è una persona che trova la soluzione migliore entro certi limiti di costi e tempo...non come tanti che qui sparano a zero senza cognizione di causa.....
      • Anonimo scrive:
        Re: alla microsoft dovrebbero preoccupar
        - Scritto da: Anonimo

        vorrei scommettere con te una cena che, al
        contrario, Openzozz document si rivelerà un
        fallimento totaleargomentazioni su questa tesi?o si parla come sempre su questi forum per saccenza e prese di posizione senza sapere nulla?
    • Anonimo scrive:
      Re: alla microsoft dovrebbero preoccupar
      - Scritto da: lele2
      sia di google che di openoffice
      OpenDocuments sara' il formato standart delle PAhahahahahaha Microsoft non frega una cippa di Linuz e derivatiil vero nemico è Google che sa bilanciare il softwareOpen Source con quello Closed senza tanti proclamiLitonzo style.
  • Anonimo scrive:
    Una toolbar in un runtime environment??
    Se qualcuno me la spiega.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Una toolbar in un runtime environmen
      Sembra che la sun debba includere La tool bar durante l'installazione della JRE.Si tratta però di un'opzione.Anche a me suona strano ma credo che sia l'inizio di una lunga serie di favori reciproci.
  • Anonimo scrive:
    Neanche io avrei paura
    Se mi trovassi il 90% del mercato in mano e un pacco di soldi in banca.
    • Giambo scrive:
      Re: Neanche io avrei paura
      - Scritto da: Anonimo
      Se mi trovassi il 90% del mercato in mano e un
      pacco di soldi in banca.Eppoi Steve Ballmer, scagliando sedie, ha dichiarato che in 6 mesi seppellira' il fottuto Google !I soldi in banca e le quote di mercato non bastano, se sono crollate Enron, Parmalat e Netscape allora pure Microsoft e' mortale :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Neanche io avrei paura
        e poi come dice un vecchio proverbio ..."piccoli buchi affondano grandi navi"certo il monopolio sui sistemi operativi non verra' mai perso da microsoft ma quello sui servizi in rete e un gioco ancora aperto!
        • Anonimo scrive:
          Re: Neanche io avrei paura

          certo il monopolio sui sistemi operativi non
          verra' mai perso da microsoft ma quello sui
          servizi in rete e un gioco ancora aperto!Mai dire mai.
  • Anonimo scrive:
    [un pochino ot] a quando un nuovo...
    a quando un nuovo Get The Facts in cui ci convinceranno con ampie e documentate dimostrazioni che Office 12 e' * il piu' troppo meglio * di OOo e affini?Se un prodotto e' davvero cosi' buono, che motivo c'e' di dire "hey!hey!hey! il nostro costa meno anche se non sembra!!!non prendete in considerazione l'altro!!!"Cosi', giusto per prepararmi i pop cornAndrea
    • Anonimo scrive:
      Re: [un pochino ot] a quando un nuovo...
      - Scritto da: Anonimo
      a quando un nuovo Get The Facts in cui ci
      convinceranno con ampie e documentate
      dimostrazioni che Office 12 e' * il piu' troppo
      meglio * di OOo e affini?

      Se un prodotto e' davvero cosi' buono, che motivo
      c'e' di dire "hey!hey!hey! il nostro costa meno
      anche se non sembra!!!non prendete in
      considerazione l'altro!!!"

      Cosi', giusto per prepararmi i pop corn


      AndreaNon è necessario Office 12. Anche Office 95 è meglio di OO e affini.
      • Anonimo scrive:
        Re: [un pochino ot] a quando un nuovo...

        Non è necessario Office 12. Anche Office 95 è
        meglio di OO e affini.interessante! spiega dai...
        • Anonimo scrive:
          Re: [un pochino ot] a quando un nuovo...
          - Scritto da: Anonimo

          Non è necessario Office 12. Anche Office 95 è

          meglio di OO e affini.

          interessante! spiega dai...provali invece di fare propaganda nei forum.....
      • Anonimo scrive:
        Re: [un pochino ot] a quando un nuovo...
        - Scritto da: Anonimo
        Non è necessario Office 12. Anche Office 95 è
        meglio di OO e affini.Come faccio a fare un PDF ?E salvare in XML ?Perche' non apre i documenti WordXP ? E perche' non mi apre i documenti Excel97 ?Non riesco a installarlo sotto Linux !Dove trovo i sorgenti ?
      • pippo75 scrive:
        Re: [un pochino ot] a quando un nuovo...


        Non è necessario Office 12. Anche Office 95 è
        meglio di OO e affini.secondo me, se non ci fosse il programma di disegno di OO, userei solo corel wordperfect Versione 7, piccolo e funzionale e con errata corrige.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: [un pochino ot] a quando un nuovo...
      - Scritto da: Anonimo
      a quando un nuovo Get The Facts in cui ci
      convinceranno con ampie e documentate
      dimostrazioni che Office 12 e' * il piu' troppo
      meglio * di OOo e affini?e c'è bisogno di convincere qualcuno?basta vederli.

      Se un prodotto e' davvero cosi' buono, che motivo
      c'e' di dire "hey!hey!hey! il nostro costa meno
      anche se non sembra!!!non prendete in
      considerazione l'altro!!!"finchè segui ideologie comuniste non potrai mai capirlo.secondo te come mai la tv, la stampa e le strade sono piene di pubblicità?tutti prodotti scadenti secondo il tuo ragionamento?

      Cosi', giusto per prepararmi i pop corn


      Andrea
      • Anonimo scrive:
        Re: [un pochino ot] a quando un nuovo...

        finchè segui ideologie comuniste non potrai mai
        capirlo.
        secondo te come mai la tv, la stampa e le strade
        sono piene di pubblicità?
        tutti prodotti scadenti secondo il tuo
        ragionamento?
        MAI, mai e poi mai un prodotto leader deve nominare i prodotti che inseguono, è una roba da marketing for dummies. In questo modo infatti si da implicitamente importanza mettendo, agli occhi dell'acquirente, il leader e l'inseguitore sullo stesso piano. Proprio il contrario che si vorrebbe ottenere: l'utente che non ha mai sentito parlare di openoffice infatti penserà che la ms se ne preoccupa tanto evidentemente è una cosa comparabile, e quindi potenzialemente da provare.Ovviamente l'inseguitore ha tutto l'interesse a provocare il leader nel costringerlo a confrontarsi, per le stesse ragioni. La pubblicità è invece altra cosa.Riguardo al confronto microsoft - openoffice, è evidente, per chi sa leggere tra le righe, che microsoft è terrorizzata, e questi messaggi ne sono solo la riprova. D'altronde, basta leggere i bilanci del colosso di Seattle: la vacca grassa è office, da sempre, poi c'è windows oem, e poi a grandissima distanza tutto il resto, spesso in perdita e quindi finanziato indirettamente da office.E come ben saprai visto che parli di capitalismo, agli investitori di una società di capitali non frega una ceppa di quanti soldi hai in banca, interessa solo che tu di anno in anno *incrementi* il valore delle tue azioni, cosa che dipende da quanto guadagni ma anche dal futuro percepito dell'azienda (quanto guadagnerà?). E il valore delle azioni di Microsoft è in declino costante (in buona compagnia di quasi tutto l'establishment dell'IT mondiale a dire il vero, tranne Google) *soprattutto* a causa di openoffice e linux.Mi pentirò di fare un discorso appena appena più serio su questo forum, ma se ne leggono veramente troppe...
      • Anonimo scrive:
        Re: [un pochino ot] a quando un nuovo...
        - Scritto da: Anonimo
        secondo te come mai la tv, la stampa e le strade
        sono piene di pubblicità?Per vendere un prodotto scadente, ovvio.Google non fa' pubblicita'
  • Anonimo scrive:
    ovvio
    ovvio che non li spaventi, han due target completamente diversi; sun produce sia ferro che OS per sistemi di fascia media e alta (fa anche roba per fascia bassa ma non vengono da li il grosso dei guadagni), mentre microsoft fa software per il desktop, console e software per server di fascia bassa.Riguardo il tutto fumo e niente arrosto consiglierei a microsoft di parlare solo dopo aver fatto girare windows su sistemi paragonabili alle 15k e 25k e con la stessa stabilita' di solaris
    • Anonimo scrive:
      Re: ovvio

      Riguardo il tutto fumo e niente arrosto
      consiglierei a microsoft di parlare solo dopo
      aver fatto girare windows su sistemi paragonabili
      alle 15k e 25k e con la stessa stabilita' di
      solarisBasterebbe anche che fosse stabile come solaris x86.
  • Anonimo scrive:
    Niente li spaventa........
    ...salvo la Comunità Open Source, di cui hanno terrore mal celato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente li spaventa........
      la comunita' open distrugge le aziende di software per server,ecc.riguardo al casalingo il discorso e' piu' difficile....inoltre.... e' una cosa buona se l'open (o meglio il free) fa chiudere tutte le software house? i dipendenti dove finiranno?
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente li spaventa........
        - Scritto da: Anonimo
        la comunita' open distrugge le aziende di
        software per server,ecc.

        riguardo al casalingo il discorso e' piu'
        difficile

        ....inoltre.... e' una cosa buona se l'open (o
        meglio il free) fa chiudere tutte le software
        house? i dipendenti dove finiranno?Quelli dl DRAGA si daranno all' ippica, ......che è meglio.Gli altri impareranno ome si lavora e come si programma.
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente li spaventa........

          Quelli dl DRAGA si daranno all' ippica, ......che
          è meglio.
          Gli altri impareranno ome si lavora e come si
          programma.facendolo gratis
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente li spaventa........

          Quelli dl DRAGA si daranno all' ippica, ......che
          è meglio.Yeah!!!
          Gli altri impareranno ome si lavora e come si
          programma.In particolare i famigerati sparagestionaliVB impareranno a programmare o torneranno a fare i salumeri, panettieri, magazzinieri e zappatori.
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente li spaventa........
            - Scritto da: Anonimo


            Quelli dl DRAGA si daranno all' ippica,
            ......che

            è meglio.

            Yeah!!!


            Gli altri impareranno ome si lavora e come si

            programma.

            In particolare i famigerati sparagestionaliVB
            impareranno a programmare o torneranno a fare i
            salumeri, panettieri, magazzinieri e zappatori.speriamo che li seguano anche tutti gli installatori e smanettoni che si atteggiano a programmatori e tutti quelli che per il fatto di aver installato un os alternativo si sentono i robin hood dell'informatica e si mettono in cattedra a fare da professorini
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente li spaventa........
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Quelli dl DRAGA si daranno all' ippica,

            ......che


            è meglio.



            Yeah!!!




            Gli altri impareranno ome si lavora e come si


            programma.



            In particolare i famigerati sparagestionaliVB

            impareranno a programmare o torneranno a fare i

            salumeri, panettieri, magazzinieri e zappatori.

            speriamo che li seguano anche tutti gli
            installatori e smanettoniOvvero i cacciavitari, la fase precedente al divenire sparagestionaliVB.
            che si atteggiano a
            programmatoriOvvero i cacciavitari che si "evolvono".
            e tutti quelli che per il fatto di
            aver installato un os alternativo si sentono i
            robin hood dell'informatica e si mettono in
            cattedra a fare da professoriniQuoto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente li spaventa........
            - Scritto da: Anonimo


            robin hood dell'informatica e si mettono in
            cattedra a fare da professoriniQuesti si chiamano PARRUCCONI MASTERZZATI con la puzza sotto il naso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente li spaventa........
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Quelli dl DRAGA si daranno all' ippica,

            ......che


            è meglio.



            Yeah!!!




            Gli altri impareranno ome si lavora e come si


            programma.



            In particolare i famigerati sparagestionaliVB

            impareranno a programmare o torneranno a fare i

            salumeri, panettieri, magazzinieri e zappatori.

            speriamo che li seguano anche tutti gli
            installatori e smanettoni che si atteggiano a
            programmatori e tutti quelli che per il fatto di
            aver installato un os alternativo si sentono i
            robin hood dell'informatica e si mettono in
            cattedra a fare da professoriniSeguirli? non credo. Questi saranno i primi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente li spaventa........
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Quelli dl DRAGA si daranno all' ippica,

            ......che


            è meglio.



            Yeah!!!




            Gli altri impareranno ome si lavora e come si


            programma.



            In particolare i famigerati sparagestionaliVB

            impareranno a programmare o torneranno a fare i

            salumeri, panettieri, magazzinieri e zappatori.

            speriamo che li seguano anche tutti gli
            installatori e smanettoni che si atteggiano a
            programmatori e tutti quelli che per il fatto di
            aver installato un os alternativo si sentono i
            robin hood dell'informatica e si mettono in
            cattedra a fare da professoriniDi' la verita', sei un "programmatore" VB? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente li spaventa........
        - Scritto da: Anonimo
        la comunita' open distrugge le aziende di
        software per server,ecc.

        riguardo al casalingo il discorso e' piu'
        difficile

        ....inoltre.... e' una cosa buona se l'open (o
        meglio il free) fa chiudere tutte le software
        house? i dipendenti dove finiranno?basta che chiude ms gli altri possono pure fott****** :e poi l'oss salva il mondo dalla corruzione capitalista e colma il digital divide dei paesi poveri :
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente li spaventa........
          leggi il topic su nessus - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          la comunita' open distrugge le aziende di

          software per server,ecc.



          riguardo al casalingo il discorso e' piu'

          difficile



          ....inoltre.... e' una cosa buona se l'open (o

          meglio il free) fa chiudere tutte le software

          house? i dipendenti dove finiranno?

          basta che chiude ms gli altri possono pure
          fott****** :
          e poi l'oss salva il mondo dalla corruzione
          capitalista e colma il digital divide dei paesi
          poveri :
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente li spaventa........
            - Scritto da: Anonimo
            leggi il topic su nessus
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            la comunita' open distrugge le aziende di


            software per server,ecc.





            riguardo al casalingo il discorso e' piu'


            difficile





            ....inoltre.... e' una cosa buona se l'open (o


            meglio il free) fa chiudere tutte le software


            house? i dipendenti dove finiranno?



            basta che chiude ms gli altri possono pure

            fott****** :

            e poi l'oss salva il mondo dalla corruzione

            capitalista e colma il digital divide dei paesi

            poveri :Sì sì, come no!
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente li spaventa........
        - Scritto da: Anonimo
        la comunita' open distrugge le aziende di
        software per server,ecc.

        riguardo al casalingo il discorso e' piu'
        difficile

        ....inoltre.... e' una cosa buona se l'open (o
        meglio il free) fa chiudere tutte le software
        house? i dipendenti dove finiranno?Mah, per ora è certo che a far chiudere parecchie software house è stata proprio la Microsoft.
Chiudi i commenti