IBM e i risparmi di Apple

I dispositivi Apple, a conti fatti, sarebbero più economici rispetto ai PC adottati in ambito aziendale. Anche iOS viene spesso preferito ad Android
I dispositivi Apple, a conti fatti, sarebbero più economici rispetto ai PC adottati in ambito aziendale. Anche iOS viene spesso preferito ad Android

Secondo quanto dichiarato dal vicepresidente di IBM della divisione Workplace as a Service Fletcher Previn all’ultimo Jamf Nation User Conference, i computer Macintosh sono molto più economici rispetto ai PC compatibili Windows.
Le stime dell’azienda, basate sulla propria esperienza, parlano chiaro: usando dispositivi Apple si possono risparmiare dai 265 ai 535 dollari in un arco di quattro anni.


La motivazione principale di questa scelta, secondo alcuni dati presentati nel 2015 , risiede nella necessità di assistenza : solo il 5 per cento dei dipendenti che usano Mac chiedono assistenza, a differenza di quelli PC che ammontano al 40 per cento.
Funzionalità come il supporto alla decriptazione dell’hard disk sono presenti di default su MacOs a differenza che su Windows.

Nel 2015 gli impiegati IBM che facevano uso di computer Mac erano 30.000 a differenza di oggi dove il numero è addirittura triplicato portando la media utenti a circa il 73 per cento.

Anche in mobilità si tende a preferire iOS : iPhone e iPad sono adottati al 65 per cento a differenza di dispositivi Android che rappresentano il 33 per cento.
Il resto dei dipendenti invece continua a mantenere smartphone BlackBerry e a riguardo Previn ha ironizzato dicendo: “Tutti quelli che hanno ancora BlackBerry possono licenziarmi, per questo è difficile forzarli a cambiare”.


Il sodalizio fra Apple e IBM nasce nel 2014 quando le due aziende si sono unite per conquistare il mercato enterprise . Dalla collaborazione è nata la suite MobileFirst per i dispositivi iOS pensata come una serie di app destinata al settore bancario e finanziario, ai viaggi e trasporti, al settore della vendita al dettaglio, le compagnie di assicurazione, infine al settore governativo.
Anche Cisco ha preso accordi con la casa di Cupertino per adottare iOS nell’ambito della comunicazione di rete.

Pasquale De Rose

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 10 2016
Link copiato negli appunti