IBM, MS e BEA strette intorno ai Web service

Coerenza fra gli standard e interoperabilità fra le piattaforme. Questi gli obiettivi di una mega alleanza che abbraccerà alcuni fra i colossi del mercato dei Web service


New York (USA) – E’ un’alleanza con i fiocchi quella che verrà annunciata oggi e che abbraccerà antiche rivali come Microsoft, IBM, BEA e, con tutta probabilità, anche Sun e Oracle.

Questi colossi daranno vita ad un consorzio chiamato Web Services Interoperability Organization (WSIO) che avrà il compito di dare maggiore coerenza al mercato dei Web service garantendo una base di compatibilità fra piattaforme differenti.

Per raggiungere il proprio obiettivo il WSIO intende promuovere quegli standard, esistenti e futuri, definiti da organizzazioni come il World Wide Web Consortium (W3C) e l’Organization for the Advancement Of Structured Information Standards (OASIS).

Il consorzio si preoccuperà, in primo luogo, di fornire agli sviluppatori delle linee guida per il corretto utilizzo degli standard esistenti, come SOAP (Simple Object Access Protocol), UDDI (Universal Description Discovery and Integration) e WSDL (Web Services Description Language), uno sforzo teso a garantire maggiore interoperabilità fra Web service ed a consentire alle aziende di portare il proprio business su Web con minor sforzo e minori spese.

L’alleanza sovrintenderà poi allo sviluppo dei futuri standard facendo in modo che questi forniscano direttive sull’implementazione di funzionalità basilari come la gestione dei sistemi per le transazioni, la sicurezza, l’identificazione e l’autorizzazione.

Nonostante i buoni propositi, il compito del WSIO non sarà dei più facili visto che dovrà riuscire a stendere e irrobustire ponti fra due pianeti in netta opposizione fra loro:.NET, la piattaforma proprietaria di Microsoft, e Java, la tecnologia supportata invece da Sun, IBM, BEA e Oracle. Una grande sfida che si appresta a gettare le basi del futuro e cruciale mercato dei servizi e delle applicazioni basati sul Web.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ricordo male?...
    ...ma credo che da computer Union, fino allo scorso anno, vendessero un Micro PC più o meno delle stesse dimensioni...forse leggermente più grande...Qualcuno lo ricorda?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricordo male?...
      Sì, mi ricordo di un prodotto simile, l'unica differenza è che questo ha un monitor integrato, quello no (e non era IBM... ;o).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricordo male?...
        - Scritto da: il matto
        Sì, mi ricordo di un prodotto simile,
        l'unica differenza è che questo ha un
        monitor integrato, quello no (e non era
        IBM... ;o).A parte che nella notizia non si parla di monitor integrato, anzi... :)A parte che se anche lo avesse, viste le dimensioni (e probabilmente il costo), preferirei un palmare (che già ho)... :)A parte che non è detto che IBM sia sinonimo di qualità... :)A parte tutto ciò, la mia era solo una domanda...senza nessun sarcasmo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricordo male?...
        - Scritto da: il matto
        Sì, mi ricordo di un prodotto simile,
        l'unica differenza è che questo ha un
        monitor integrato, quello no (e non era
        IBM... ;o).Ricordi male, quello di computer union aveva uno schermo lcd integrato. In + aveva una porta vga per connettere un monitor normale (decente?).
        • Anonimo scrive:
          Re: Ricordo male?...
          - Scritto da: palomar

          Ricordi male, quello di computer union aveva
          uno schermo lcd integrato. In + aveva una
          porta vga per connettere un monitor normale
          (decente?).credo che ti sbagli ...computer union vendeva un pc costruito sullo chassis del cappuccino PC e non aveva l'LCD ... quello che si vedeva era il touchpad
        • Anonimo scrive:
          Re: Ricordo male?...
          - Scritto da: palomar
          Ricordi male, quello di computer union aveva
          uno schermo lcd integrato. In + aveva una
          porta vga per connettere un monitor normale
          (decente?).Credo che ricordi male tu...quello di computer union (recensito anche da PC Professionale) non aveva nessun monitor LCD (questo lo ricordo bene)...somigliava piuttosto ad una radiolina portatile...Forse parli di un prodotto diverso...
  • Anonimo scrive:
    Grande IBM !
    Comunque vada sara' un successo! Il bello di IBM e' che ha la forza e il coraggio di provare sempre nuove soluzioni; non a caso ha il record mondiale di nuovi brevetti richiesti ogni anno.
  • Anonimo scrive:
    10 Gbit di hard disk
    soltanto?
    • Anonimo scrive:
      Re: 10 Gbit di hard disk
      ma hai letto bene:Meta Pad misura 12x7,5 cm ed ha uno spessore di circa un paio di cmnon e' mica un HD da 2.5'
      • Anonimo scrive:
        Re: 10 Gbit di hard disk
        E' sicuramente un errore di scrittura, ci andava 10GByte:http://www.research.ibm.com/resources/news/20020206_metapad.shtmlhttp://www.storage.ibm.com/hdd/micro/overvw.htm
        • Anonimo scrive:
          Re: 10 Gbit di hard disk
          Abbiamo corretto, grazie della segnalazione!- Scritto da: A.C.
          E' sicuramente un errore di scrittura, ci
          andava 10GByte:
          http://www.research.ibm.com/resources/news/20
          http://www.storage.ibm.com/hdd/micro/overvw.h
Chiudi i commenti