IFA 2018: Dell annuncia il Chromebook "premium"

Dell si presenta all'IFA con nuovi Inspiron, tra i quali si mette in evidenza un Chromebook premium dalle caratteristiche del tutto anomale

Nelle ore in cui l’IFA 2018 sta per cominciare, Dell annuncia tre nuovi device per rinfrescare la propria linea laptop. Due di questi risiedono appieno nell’alveo della tradizione della famiglia Inspiron, con le versioni 5000 e 7000 ad evolverne la gamma; un terzo si fa notare invece per l’originale progetto di un Chromebook potenziato che va a posizionarsi laddove scarsi son stati fin qui i tentativi portati avanti.

Dell Inspiron Chromebook 14

Il nuovo Dell Inspiron Chromebook 14, infatti, è un dispositivo basato su Chrome OS ma, a differenza degli altri device di simile ispirazione, annovera specifiche di ben maggior prestigio. Ne esce pertanto un dispositivo dal prezzo pari a 600 dollari (che lo colloca pertanto in ben altra fascia di mercato), dal look&feel ben più simile ai tradizionali laptop Windows-based e con specifiche che alzano l’asticella rispetto ad ogni altro Chromebook antecedente.

Il Dell Inspiron Chromebook 14, infatti,  ha in dote processore Intel Core i3, RAM da 4GB, 10 ore di autonomia promesse dalla batteria da 56WHr, 2 porte USB-C e una USB-A. Il tutto in accompagnamento ad uno schermo FHD touchscreen da 14 pollici in grado di ruotare attorno alla cerniera, così da trasformare il device in un vero e proprio convertibile. Disponibile inoltre un nuovo sistema di raffreddamento che Dell porta su ogni singola novità annunciata in questa tornata di aggiornamenti.

Dotazioni “alte”, quindi, per un concept pensato per sua natura per bassi costi, basse potenze e basse esigenze: un compromesso al rialzo che porta Dell a definire il proprio dispositivo come un Chromebook “premium”.

Dell Inspiron 5000 e 7000

La gamma dei 2-in-1 prosegue con gli Inspiron di alta fascia 5000 e 7000, entrambi animati dal nuovo processore Intel 8th Generation U Series. La versione 7000 è disponibile in tagli da 13, 15 e 17 pollici con specifiche di alto profilo; la versione 5000 è disponibile in due versioni (l’unica sostanziale differenza è nella scheda grafica), con tanto di opzione Windows 10 S Mode su alcuni mercati.

Su entrambe le versioni è disponibile quel Modern Standby che consente di alimentare lo schermo come gli smartphone quando sono in stand-by, potendo riattivare il device in un istante alla prima interazione dell’utente e senza gravosi dispieghi di energia.

XPS 13 e Vostro

Due ulteriori novità giungono dall’aggiornamento del dispositivo XPS 13, ulteriore 2-in-1 con processore Intel di ottava generazione pensato in questo caso per il mondo consumer. Dell promette autonomia pari a 15 ore consecutive ed una esperienza visiva superiore grazie al display UltraSharp QHD+ InfinityEdge. Si segnala per il nuovo XPS 13 la disponibilità della Developer Edition distribuita con Ubuntu 18.04 LTS (immediatamente disponibile negli USA al prezzo di 949 dollari).

Per il mondo della piccola impresa, invece, Dell propone i nuovi Vostro 14 e 15 5000, pensati per la produttività. In questo caso il focus è incentrato su autonomia e sicurezza, offrendo un più elevato tasso di protezione dei contenuti in virtù della maggior sensibilità dei dati gestiti in ambito business.

Tutti i device annunciati da Dell all’IFA 2018 saranno disponibili negli Stati Uniti a cavallo tra il mese di settembre e quello di novembre. Al momento non è invece noto quali siano le tempistiche immaginate per la distribuzione internazionale.

Fonte: Dell

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti