Il clone in bancarotta

Psystar porta i libri in tribunale. Apple messa in stand by. In attesa di scoprire se davvero dietro al produttore della Florida si nasconde l'uomo nero

Roma – Capitolo 11, vale a dire l’articolo della legge sulla bancarotta che negli Stati Uniti consente di portare a termine una procedura morbida di liquidazione dei creditori: Psystar, il primo e il più combattivo dei clonatori Mac, non ha risposto alle pressanti richieste di Apple di fornire le informazioni sui propri conti e ha preferito piuttosto portare i libri in tribunale . Una scelta che, a seconda delle interpretazioni, può essere vista come una vittoria per Cupertino o un’abile mossa dei legali dell’azienda di Miami.

L’ ultimo pronunciamento del giudice, arrivato appena qualche giorno fa, obbligava Psystar a fornire improrogabilmente entro il 18 maggio tutte le informazioni sui propri bilanci come richiesto da Apple. Passata la scadenza, senza che nessuna informazione fosse giunta, la multa che la corte avrebbe potuto comminare sarebbe stata probabilmente proporzionata al ritardo: il 21 maggio , invece, con la consegna dei documenti per avviare la bancarotta controllata l’intero procedimento per infrazione di copyright viene sospeso. Si riprenderà, forse, in futuro.

La procedura in questi casi prevede infatti che ogni altra causa pendente che coinvolga l’azienda fallimentare venga arrestata: una corte verrà incaricata di seguire il procedimento di attuazione del Capitolo 11, con conseguente liquidazione dei debiti prima i cosiddetti creditori sicuri e solo in seguito a tutti gli altri. Apple, da parte sua, potrebbe presentarsi all’udienza convocata il prossimo 5 giugno per reclamare la sua parte dei beni Psystar : il giudice potrebbe accogliere la richiesta, implicando implicitamente la colpevolezza di Psystar, oppure rimandare la decisione ad altri.

In ogni caso, Apple verrebbe inserita nella lista secondaria dei creditori: seppure le venisse attribuito un indennizzo milionario, si dovrebbe accontentare di spartirsi le briciole delle eventuali rimanenze, dopo che tutti gli altri creditori avranno già banchettato.

Un altro aspetto peculiare del Capitolo 11 è la possibilità per chiunque altro ritenga di vantare dei crediti nei confronti di Psystar di presentarsi alla stessa udienza del 5 giugno per fare altrettanto: in quella occasione, insomma, se esistessero davvero finanziatori occulti del clonatore (come lasciato intendere anche dalla stessa Apple) potrebbero manifestarsi. Oppure, come sottolineato dagli addetti ai lavori, potrebbero semplicemente rinunciare ai soldi spesi e rimanere per sempre nell’oblio.

Per il momento, tra i documenti inerenti la bancarotta controllata si evince che il totale dei debiti di Psystar si attesta attorno ai 250mila dollari , metà dei quali sono dovuti praticamente ad un debito contratto con il CEO/fondatore della società: Rudy Petraza. Altri 88mila dollari e spiccioli sono una parcella da saldare allo studio legale che fin qui ha rappresentato in tribunale l’azienda, e poi ci sono alcune migliaia di dollari di fatture che arrivano da spedizionieri e persino tasse non pagate. All’attivo circa 50mila dollari in beni mobili e immobili.

Curiosamente, Psystar non cita il contenzioso con Apple tra le cause del proprio fallimento: secondo quanto riportato nelle carte, il crack degli affari sarebbe legato alle condizioni attuali del mercato che avrebbero impedito di guadagnare abbastanza da tenere in piedi la baracca. A causa della riduzione del credito le scadenze si sono fatte pressanti , alcuni fornitori non hanno garantito l’approvvigionamento richiesto di componenti, e per garantire un adeguato livello del servizio Psystar si è vista costretta a rivolgersi altrove a prezzi peggiori riducendo drasticamente i propri margini.

Insomma, in altre condizioni e con un po’ più di respiro le cose sarebbero potute anche andare diversamente. Non è escluso , e la richiesta del Capitolo 11 in luogo del 7 (il fallimento classico) ne è la dimostrazione, che in futuro Psystar ci possa riprovare : in questo senso, la mossa di avviare la bancarotta potrebbe essere anche l’ennesima strategia difensiva. Archiviata la pratica copyright magari con una sanzione minima, si potrebbe ricominciare da dove si era interrotto: oppure , ci saranno mesi di tempo per riorganizzarsi e riarmare le bocche da fuoco per una strategia difensiva al fulmicotone capace di stracciare in un sol colpo l’EULA di Mac OSX.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Silviosky scrive:
    Re: I filtri se li devono mettere sulle cann
    Cavolo hai ragione
  • Oceania scrive:
    Sbaraglio
    Il governo francese, ormai, è allo sbaraglio. La relazione di Sarkozy con i suoi amici industriali e incestuosa : il risultato sono delle leggi mostruose. Oltre a questa LOPPSI fatta apposta per imbavagliare il web (perchè altro scoppo non ha, la pedofilia e un cavallo di XXXXX), c'è HADOPI creata per disconettere a sbaffo, c'è la legge che vieta la pubblicita sulla tv pubblica ma autorizza l'aumento del tetto massimo di pubblicita su quelle private, c'è stata l'episodio del webmaster del sito web della prima televisione privata (TF1) licenziato per aver espresso (in maniera privata) al suo deputato la sua disapprovazione sulla ddl HADOPI, etc.
    • Get Real scrive:
      Re: Sbaraglio
      Allo "sbaraglio"? Direi il contrario: hanno il controllo della situazione, sanno cosa vogliono fare e hanno il potere per farlo. La morsa si stringe.
      • Valeren scrive:
        Re: Sbaraglio
        Stranamente vero, e sono sempre più stupito che i francesi non scendano in piazza.
        • Get Real scrive:
          Re: Sbaraglio
          Perchè dovrebbero scendere in piazza, per internet? La "libertà di espressione su internet" interessa una piccolissima minoranza, le priorità sono lavoro e cibo.
  • enola scrive:
    Non vediamo sempre mezzo vuoto!
    Se vogliamo possiamo vedere il bicchiere mezzo pieno:1) La campagna di informazione di come sia possibile installare un trojan su windows convincerà un maggior numero di utenti al passaggio ad altri sistemi operativi. 2)visto che è semplicissimo e legale passare i filtri degli ISP non mi sembra un grave danno contro la democrazia. Per altro chi non è già malato / disturbato, avrà un occasione in meno per cercare determinati canali.3) io non farei una legge simile, ne voterei per un partito che l'appoggiasse; è il lato oscuro democrazia siamo noi che votiamo chi fa le leggi ...a vino versato cerco solo di vedere il bicchiere mezzo pieno :)
  • ninjaverde scrive:
    Tryan?
    Secondo me li usano già....La scusante è la pedoXXXXXgrafia ed i reati...ma si fermeranno lì?E siamo sicuri che chi è in procinto di compiere reati usa solo il sistema operativo più diffuso al mondo e non qualcos'altro che se ne fa un baffo dei loro Toyan?
    • deactive scrive:
      Re: Tryan?
      in effetti ora come possono portare a compimento una zingarata del genere ?OK, possono farcela con Windows, ma come la mettiamo con tutte le connessioni da devices di ultima generazione come Iphone, Ipod, smartphones e amici ?Prevedono un trojan per tutti gli OS ?O davvero e' la conferma che questi di internet non capiscono una cio**a ?
  • vektor padella scrive:
    ovviamente...
    ... i pc dei politici non saranno tenuti sotto controllo...
  • Johf Field scrive:
    Benvenuti
    Welcome to 1984!
  • Luca scrive:
    Questi sono paranoici
    Mentre sti str... cercano di fare leggi "per la sicurezza" che sappiamo benissimo che cosi non è,pensiamo un attimo all korea........Questa è pura paranoia,e sarebbe meglio che si facessero vedere da qualcuno di bravo.Saluti
    • vintage scrive:
      Re: Questi sono paranoici
      - Scritto da: Luca
      Mentre sti str... cercano di fare leggi "per la
      sicurezza" che sappiamo benissimo che cosi non
      è,pensiamo un attimo all
      korea........
      Questa è pura paranoia,e sarebbe meglio che si
      facessero vedere da qualcuno di
      bravo.

      SalutiNon sono paranoici, sono semplicemente dei fascisti che vogliono avere il controllo di tutto (proprio perchè sono fascisti)Trovano scuse come pedofilia,terrorismo, ecc. per raggiungere i loro propositi
    • Valeren scrive:
      Re: Questi sono paranoici
      Metterei la firma perché fossero paranoici.Dopo un po' si ritirerebbero in un bunker e fuori dalle bolle.Questi vogliono il controllo assoluto, l'avevano e lo stanno perdendo.Ecco quindi le misure repressive.
  • Gianmarco scrive:
    La fabbrica della Paura
    Molto spesso mi chiedo perchè la nostra Privacy viene continuamente violata e lo sarà sempre di più. Il motivo? Hanno paura di tutto e ci vogliono convincere che dobbiamo avere paura anche noi. Ma paura di cosa? Chi dobbiamo temere? La Francia è il paese più armato d'Europa ma per difendersi da cosa? Casomai per offendere. Vogliono sapere quante volte siamo andati al XXXXX per poi consegnare i dati alla Scottex in modo che sa quanta carta igienica deve produrre? Io so di cosa dobbiamo aver paura, di questa gente che con le proprie manie ci vuole uniformare, ci vuole sottomettere a tutti i costi per poi dominarci. Se io scarico un file protetto dal diritto d'autore vengo punito, se loro mandano in rovina una paese con politiche deleterie vengono premiati con stipendi d'oro, fama e sucXXXXX. Pensate se noi cittadini avessimo il diritto di acoltare 24 ore su 24 tutte le conversazioni private dei politici, come vogliono fare loro con noi. Scoppierebbe una guerra civile. La dottrina Francese e quella delle Major sono fallimentari e porteranno a grandi rotture sociali se continueranno su questa linea.
  • SASHA D scrive:
    la lista dei siti da oscurare
    non capisco perche la redazione censuri questa notizia???non è forse vero che RICCARDO PACIFICI è stato il primo a fornire una lista di siti che ha deciso PERSONALMENTE debbano essere oscurati?Non è forse lecito conoscere quali siano i siti elencati in quella lista? chi è PACIFICI PER DECIDERE QUALI SIANO I SITI DA OSCURARE?http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/10/17/fini-in-sinagoga-roma-un-rischio.htmlForse censurare l'attività ANTI INTERNET degli ebrei è lecito?se lo è allora è lecito censurare QUALUNQUE COSA!
  • uuhhaa scrive:
    che schifo.
    come da oggetto.
    • Lex Logic scrive:
      Re: che schifo.
      ti quoto citando la savoia, ops la francia si insomma quella che rinnega le sue origini xDOn me dit que nos vies ne valent pas grand chose,Elles passent en un instant comme fanent les roses. On me dit que le temps qui glisse est un salaud que de nos chagrins il s'en fait des manteaux pourtant quelqu'un m'a dit...
    • Quoto scrive:
      Re: che schifo.
      - Scritto da: uuhhaa
      come da oggetto.Come non quotare amico, le cose si stanno mettendo male purtroppo.
  • frappalappa scrive:
    ma gli antimalware?
    che fanno gli antimalware? tutti a braghe calate?sono software o sudditi?
    • pabloski scrive:
      Re: ma gli antimalware?
      lasciali fare, tanto a trarne utili saranno i criminali informaticise un antimalware crea una backdoor per lo stato francese, è prevedibilissimo che la stessa venga usata dai criminalila verità è che questa gente che legifera in tale materia non ha la più pallida idea di come funziona realmente un computer nè tantomeno di come funziona internet
      • Guybrush scrive:
        Re: ma gli antimalware?
        - Scritto da: pabloski
        lasciali fare, tanto a trarne utili saranno i
        criminali
        informatici

        se un antimalware crea una backdoor per lo stato
        francese, è prevedibilissimo che la stessa venga
        usata dai
        criminali

        la verità è che questa gente che legifera in tale
        materia non ha la più pallida idea di come
        funziona realmente un computer nè tantomeno di
        come funziona
        internetDulcis in fundo: se vedo che il mio sistema ha una falla aperta (e un cosiddetto cybercriminale ha le competenze necessarie per accorgersene) la chiudo o, meglio ancora, ci piazzo una dolce honeypot per vedere chi e' che ci va a ficcanasare.Saluti-- GT
        • pabloski scrive:
          Re: ma gli antimalware?
          il problema è che quando quella falla è voluta per permettere le intrusioni di Stato, allora cosa fai?denunci lo Stato? chiedi la pena di morte per Sarkozy? ti appelli all'Onu?
      • ninjaverde scrive:
        Re: ma gli antimalware?

        la verità è che questa gente che legifera in tale
        materia non ha la più pallida idea di come
        funziona realmente un computer nè tantomeno di
        come funziona
        internetHai pienamente ragione.Il Troyan sarà sicuramente concepito per avviarsi al boot, quando il SO non è ancora in funzione, a basso livello, con un tools che si avvia dalla prima traccia dell'HD e quindi non rilevabile da alcun antivirus. Nel caso funzionerebbe anche con SO non Windows...salvo ovviamente poterlo installare, presumibilmente con uno script in java.Ma ovviamente anche da questi atticchi ci si può difendere magari disabilitando gli script, o con un SO al di fuori degli standard di mercato.Una paccata inutile che serve solo ad acchiappare i soliti "boccaloni" e non in veri criminali.......O a controllare i cittadini normali...
        • Funz scrive:
          Re: ma gli antimalware?
          - Scritto da: ninjaverde
          Il Troyan sarà sicuramente concepito per avviarsi
          al boot, quando il SO non è ancora in funzione, a
          basso livello, con un tools che si avvia dalla
          prima traccia dell'HD e quindi non rilevabile da
          alcun antivirus. Nel caso funzionerebbe anche con
          SO non Windows...salvo ovviamente poterlo
          installare, presumibilmente con uno script in
          java.
          Ma ovviamente anche da questi atticchi ci si può
          difendere magari disabilitando gli script, o con
          un SO al di fuori degli standard di
          mercato.
          Una paccata inutile che serve solo ad acchiappare
          i soliti "boccaloni" e non in veri
          criminali...
          ....O a controllare i cittadini normali...Penso basti avviare una distro da CD live o da chiavetta per poter derattizzare qualunque disco rigido. A meno che il troyan non sia annidato direttamente dentro il BIOS, ma la vedo difficile, e ci si potrebbe comunque difendere usando un BIOS open.
          • pabloski scrive:
            Re: ma gli antimalware?
            il problema sarà il reverse engineeringsi apriranno un'infinità di nuove strade per la malavita...è ovvio che bisognerà per forza di cose creare trojan "all'ultimo grido" o ancora peggio chiedere ai produttori di software di inserire backdoor nei loro software proprio per permettere l'infezione dei pctutto questo crea una breccia nella sicurezza di ogni pc e aggrava ulteriormente il problema malware già esistente
          • ninjaverde scrive:
            Re: ma gli antimalware?
            - Scritto da: pabloski
            il problema sarà il reverse engineering

            si apriranno un'infinità di nuove strade per la
            malavita...è ovvio che bisognerà per forza di
            cose creare trojan "all'ultimo grido" o ancora
            peggio chiedere ai produttori di software di
            inserire backdoor nei loro software proprio per
            permettere l'infezione dei
            pc

            tutto questo crea una breccia nella sicurezza di
            ogni pc e aggrava ulteriormente il problema
            malware già
            esistenteCerto, tu vai ancora oltre la mia ipotesi....Se si "legalizza" una Backdoor o qualcosa di simile, non c'è più nessun SO sicuro, ed allora è l'inizio del crollo del sistema internet per uso lavoro, commercio, banche servizi bubblici, privacy...Ma con le teste di c.... che abbiamo nei vari governi, c'è il serio pericolo che questo avvenga.Ovviamente vi sarebbe ancora la possibilità di un intervento tecnico sulla macchina modificando bios o altro, ma sarebbe una operazione fattibile per pochi.Ed anche in questo caso i terroristi organizzati non cadrebbero nella trappola.
          • Funz scrive:
            Re: ma gli antimalware?
            - Scritto da: pabloski
            il problema sarà il reverse engineering

            si apriranno un'infinità di nuove strade per la
            malavita...è ovvio che bisognerà per forza di
            cose creare trojan "all'ultimo grido" o ancora
            peggio chiedere ai produttori di software di
            inserire backdoor nei loro software proprio per
            permettere l'infezione dei
            pc

            tutto questo crea una breccia nella sicurezza di
            ogni pc e aggrava ulteriormente il problema
            malware già
            esistenteAlla fine chi usa sw libero non avrà problemi (e la criminalità lo adotterebbe in massa), e chi se la prende nel sedere sarà l'utente comune costretto ad usare ancora la roba closed.
    • nome e cognome scrive:
      Re: ma gli antimalware?
      - Scritto da: frappalappa
      che fanno gli antimalware? tutti a braghe calate?
      sono software o sudditi?Dovrebbero essere in grado di rilevarla tramite una firma, ma tale firma può essere realizzata solo con un certo numero di campioni.Salvo tecniche di Behavioural IDS, che non sono molto affidabili (soprattutto se fatte sulla stessa macchina compronessa).Ora, utilizzando il supposto malware con discrezione e magari cambiandolo (criptandolo?), non è semplice né costruire la firma, né identificarlo.Quindi questo a mio modesto parere non è un problema.
      • Valeren scrive:
        Re: ma gli antimalware?
        - Scritto da: nome e cognome
        Quindi questo a mio modesto parere non è un
        problema.Si, magari!!!Questi ti portano in tribunale identificandoti con l'IP e ti condannano.Figurati se riesci a fargli capire che come prova varrebbe meno di escrementi di mosca.I giudici non è che siano più giovani, svegli ed informati dei legislatori...
    • Undertaker scrive:
      Re: ma gli antimalware?
      - Scritto da: frappalappa
      che fanno gli antimalware? tutti a braghe calate?
      sono software o sudditi?Kaspersky (Russia), NOD32 (Slovacchia),AVG (Cechia)difficilmente in Russia si obbedirá ai diktat del governo francese, e viceversa, quindi sarebbe meglio utilizzare un mix di software di sicurezza misto.
  • Vittorio Sgarbi scrive:
    Testo ambiguo
    Ill.mo Giornalista,nel suo articolo leggo:"Sarà permesso alla polizia di inoculare keylogger e spyware"temo che lei abbia commesso un errore di battitura, pertanto la frase corretta dovrebbe essere:"Sarà permesso alla polizia di XXXXXXXX keylogger e spyware"Cordialmente.Vittorio Sgarbi
  • SASHA D scrive:
    EBREI FANNO LE LISTE DEI SITI DA OSCURAR
    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/10/17/fini-in-sinagoga-roma-un-rischio.html
  • Funz scrive:
    OK, spiamo tutte le connessioni internet
    e poi...- le telco dovranno intercettare tutte le telefonate per impedire ai criminali di compiere reati (ma le intercettazioni non erano il maaale assoluuuto?)- Le società autostradali dovranno fermare e perquisire ogni veicolo in transito per impedire che vengano trasportati materiali illegali.- I gestori di negozi e locali pubblici dovranno perquisire ogni cliente che entra per verificare che non voglia compiere un qualche crimine.
    • Aname scrive:
      Re: OK, spiamo tutte le connessioni internet
      Che se poi il trojano sovesse finire nel pc della persona sbagliata, del paese sbagliato... allora questo potrebbe essere considerato spionaggio internazionale, non penso infatti che il cavallino greco sappia riconoscere i vari confini nazionali o le varie aree politiche del globo. E allora, a quel punto... sarkograttatela!
      • Alessandro scrive:
        Re: OK, spiamo tutte le connessioni internet
        - Scritto da: Aname
        Che se poi il trojano ...Scusa,forse un po' OT e per fare un po' il sofistico, ma ...a. La metafora orginale è trojan horseb. gli americani lo abbreviano con trojanperchè a loro piace abbreviare tutto ...dicendo in questo modo castronerie galattiche:i XXXXXni furono qualli ciulati dal cavallo,dicendo trojan capovolgiamo tuttoc. se gli americani non conoscono l'Iliade(what's Achei ?) almeno noi non seguiamoli ...CiaoAlessandro
    • pabloski scrive:
      Re: OK, spiamo tutte le connessioni internet
      - Scritto da: Funz
      - le telco dovranno intercettare tutte le
      telefonate per impedire ai criminali di compiere
      reati (ma le intercettazioni non erano il maaale
      assoluuuto?)no, le intercettazioni sono il male assoluto se e solo se sono fatte a carico di Silvio Berlusconi
  • The Raptus scrive:
    Contento
    ... Per una volta tanto sono contento di vivere al diqua della alpi.Sentimento che scompare in fretta purtroppo ma ... per questo motivo più sentito. Poi i francesi mi stanno antipatici. QUindi a maggior ragione!
    • Marco Materazzi scrive:
      Re: Contento
      - Scritto da: The Raptus
      Poi i francesi
      mi stanno antipatici. QUindi a maggior
      ragione!Anche a me... dal 2006 poi non li posso proprio vedere
      • vintage scrive:
        Re: Contento
        - Scritto da: Marco Materazzi
        - Scritto da: The Raptus


        Poi i francesi

        mi stanno antipatici. QUindi a maggior

        ragione!


        Anche a me... dal 2006 poi non li posso proprio
        vedereSpecialmente un certo algerino ...
  • RObba scrive:
    Ancora con censure?!
    Il sonno della ragione genera mostri...
    • Pasquale scrive:
      Re: Ancora con censure?!
      A me sembra piuttosto ignoranza
    • SASHA D scrive:
      Re: Ancora con censure?!
      non capisco perche la redazione censuri questa notizia???non è forse vero che RICCARDO PACIFICI è stato il primo a fornire una lista di siti che ha deciso PERSONALMENTE debbano essere oscurati?Non è forse lecito conoscere quali siano i siti elencati in quella lista? chi è PACIFICI PER DECIDERE QUALI SIANO I SITI DA OSCURARE?http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/10/17/fini-in-sinagoga-roma-un-rischio.htmlForse censurare l'attività ANTI INTERNET degli ebrei è lecito?se lo è allora è lecito censurare QUALUNQUE COSA!
  • Lex Logic scrive:
    Bellissima quella del trojan
    Beh il trojan di stato è una chicca pazzesca! xD e i software antivirus che fanno? lo ignorano? e se non lo facessero.. quanta gente saprebbe in anticipo di essere indagata quando in realtà non lo dovrebbe sapere? Geniale!Cmq mi piace perchè è una moda dire "per tutelare la sicurezza dei cittadini" e poi ti ciuccano li il filtrino, la blacklist, il trojanuzzo.. Ma di cosa hanno paura sti francesi che i terroristi se li tengono in casa per scelta(o li fanno scappare all'estero) per non consegnarceli? Mah!
    • kimj scrive:
      Re: Bellissima quella del trojan
      - Scritto da: Lex Logic
      Beh il trojan di stato è una chicca pazzesca! xD
      e i software antivirus che fanno? lo ignorano? e
      se non lo facessero.. quanta gente saprebbe in
      anticipo di essere indagata quando in realtà non
      lo dovrebbe sapere?
      Geniale!

      Cmq mi piace perchè è una moda dire "per tutelare
      la sicurezza dei cittadini" e poi ti ciuccano li
      il filtrino, la blacklist, il trojanuzzo.. Ma di
      cosa hanno paura sti francesi che i terroristi se
      li tengono in casa per scelta(o li fanno scappare
      all'estero) per non consegnarceli?
      Mah!voglio vedere com mi mettono il worm/spyware/keylogger con linux...
      • Cippalippal oniken scrive:
        Re: Bellissima quella del trojan
        Non ti preoccupare, è facile: renderanno l'uso di linux illegale.
        • RealEnneci scrive:
          Re: Bellissima quella del trojan
          - Scritto da: Cippalippal oniken
          Non ti preoccupare, è facile: renderanno l'uso di
          linux
          illegale.Forse è più illegale il software pirata che hai nel pc!Autocad? Fotosciopp? dai su... non ci credoche non li hai..E poi... finchè Linux è in minoranza, che senso ha svilupparci il trojan... è molto più redditizio colpire la massa di deficenti winari.. na strage!Ahhh... forse ora vorrai dire che lo faranno prima per Linux xche i linari sono no-global, squatters o criminali? dai dai dilla che almeno se famo du risate!!!
          • JoJo79 scrive:
            Re: Bellissima quella del trojan
            - Scritto da: RealEnneci
            - Scritto da: Cippalippal oniken

            Non ti preoccupare, è facile: renderanno l'uso
            di

            linux

            illegale.


            Forse è più illegale il software pirata che hai
            nel
            pc!
            Autocad? Fotosciopp? dai su... non ci credoche
            non li
            hai..

            E poi... finchè Linux è in minoranza, che senso
            ha svilupparci il trojan... è molto più
            redditizio colpire la massa di deficenti winari..
            na
            strage!

            Ahhh... forse ora vorrai dire che lo faranno
            prima per Linux xche i linari sono no-global,
            squatters o criminali? dai dai dilla che almeno
            se famo du
            risate!!!Ma hai letto bene quello che ha scritto? No perchè questo tuo post non ha niente a che vedere con l'altro. Bah!
      • Aname scrive:
        Re: Bellissima quella del trojan
        Ancora con questa storia... ma allora ne siete proprio convinti che su linux non si può programmare un keylogger o un trojan? Credete davvero che linux sia un sistema così limitato?
        • qualche volta scrive:
          Re: Bellissima quella del trojan
          No no no...è proprio il contrario, si può fare, ma come lo fanno?? per 10 che lo programmano sulla vulnerabilità ce ne sono 1000 che la tappano. :)
          • Lettore anonimo scrive:
            Re: Bellissima quella del trojan
            - Scritto da: qualche volta
            No no no...è proprio il contrario, si può fare,
            ma come lo fanno?? per 10 che lo programmano
            sulla vulnerabilità ce ne sono 1000 che la
            tappano.
            :)per installare un trojan o un keylogger non serve nessuna vulnerabilità, basta un po' di "social engineering"ad esempio un codec "speciale" per vedere un filmino "particolare"
          • pabloski scrive:
            Re: Bellissima quella del trojan
            devi ammettere che però l'utente linux è più smaliziato, non va certo sul sito sarkozy-is-spying-on-you.com a scaricare il codec/trojan
        • harvey scrive:
          Re: Bellissima quella del trojan
          Si vede che credono che linux sia inespugnabile e perfetto, mentre su windows tutti sono pieni di virus e trojan :PE meno male che linux doveva essere un SO usato da gente che capiva qualcosa di informatica, dopo il boom di ubuntu oramai lo usa pure la Casalinga di Voghera :D
        • lufo88 scrive:
          Re: Bellissima quella del trojan
          No, nessuno dice che è impossibile, ma voglio vedere come faranno. Per installare qualcosa all'insaputa dell'utente dovresti avere i permessi di root. Per averli sfrutti qualche bug, ma la comunità è molto attiva e di certo se ne frega delle singole legislature, quel bug durerà pochissimo.Se poi uso Solaris? le varie BSD?Poi, i produttori di antivirus che fanno? Lo ignorano? GRANDE IDEA, così i produttori di malware sanno da quale malware partire per fare man bassa di macchine, altro che sicurezza!Se, poi, una di queste persone sotto sorveglianza chiede ad un tecnico di sistemare il proprio pc e il tecnico identifica il trojan e non sa che è quello di stato. Cosa fa? Non lo rimuove?L'idea di un trojan di stato è una perfetta idiozia! L'unica cosa sensata è fare delle intercettazioni in collaborazione col provider per la singola utenza, come il telefono nulla di nuovo. Il resto è un'idiozia grande come una casa.
          • Bastard scrive:
            Re: Bellissima quella del trojan
            - Scritto da: lufo88
            No, nessuno dice che è impossibile, ma voglio
            vedere come faranno.Il tintinnio delle manette è un suono molto potente. :)
            ma la comunità è molto attiva e di certo se ne
            frega delle singole legislatureSe ne fregherà molto meno quando sfonderemo le porte di casa degli sfigati alle 3 del mattino picchiando, bastonando e sparando.
            Se poi uso Solaris? le varie BSD?Allora sei un facinoroso e un pedoterrorista, e il mondo della defecazione facciale ti attende.

            Poi, i produttori di antivirus che fanno? Lo
            ignorano?Sono obbligati a farlo perché chi si mette contro l'Autorità è un criminale e sarà perseguito!!!

            Se, poi, una di queste persone sotto sorveglianza
            chiede ad un tecnico di sistemare il proprio pc e
            il tecnico identifica il trojan e non sa che è
            quello di stato. Cosa fa? Non lo
            rimuove?
            Se lo rimuove è un complice e sarà arrestato, e la sua famiglia depauperata! :D
      • Undertaker scrive:
        Re: Bellissima quella del trojan
        - Scritto da: kimj
        voglio vedere com mi mettono il
        worm/spyware/keylogger con
        linux...linux non é la panacea, certo é piú robusto di windows ma come tutti i sistemi ha i suoi punti deboli.
    • Dupoint scrive:
      Re: Bellissima quella del trojan
      è un trojan hardware, lo metteranno tra skeda di rete e isp, senza di quello che ti autentica non ti puoi collegare.Ma se fanno una cosa del genere io consiglio di prendere pistole e iniziare a sparare!!!
      • sw3ntrax scrive:
        Re: Bellissima quella del trojan
        non penso possa essere così... allora tutti coloro che lavorano all'estero, arrivano in francia col portatile e non possono più lavorare? devono acquistarne uno "di stato"?mi sa strano...
      • Lex Logic scrive:
        Re: Bellissima quella del trojan
        Uhm un trojan hardware? una backdoor passiva allora, non un software attivo.. vabbè comunque sia chi ti dice che poi questo sistema lo usi solo chi di dovere? se io so che ho qualcosa di buggato faccio di tutto per liberarmene o tappare il buco.. sai che gioia per cisco fare gli apparati personalizzati "francia"?
      • pip scrive:
        Re: Bellissima quella del trojan
        - Scritto da: Dupoint
        è un trojan hardware, lo metteranno tra skeda dihai dimenticato di mettere le h.
    • Paracelso scrive:
      Re: Bellissima quella del trojan
      - Scritto da: Lex Logic
      Beh il trojan di stato è una chicca pazzesca!Ma no, cosa dici? E' come se volessero proteggere le donne dagli stupratori, permettendo alla polizia di stuprare le donne con il permesso del giudice e previo uso del preservativo.E' assolutamente logico e razionale. Non fa una piega.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Bellissima quella del trojan
      - Scritto da: Lex Logic
      Beh il trojan di stato è una chicca pazzesca! xD
      e i software antivirus che fanno? lo ignorano? e
      se non lo facessero.. quanta gente saprebbe in
      anticipo di essere indagata quando in realtà non
      lo dovrebbe sapere?Devono averne la firma. E con pochi campioni, è complicato realizzarla. In questo non c'è nulla da temere.Piuttosto, viene da chiedersi "come" verrebbe "inoculato" il trojan, se sfruttando degli 0day, magari i cui dettagli sarebbero rilasciati dai produttori di software, o chissà come.
      • Lex Logic scrive:
        Re: Bellissima quella del trojan
        Abbiamo scoperto che in Francia vogliono anche il windows francese e tutte le versioni software in francese, perchè giustamente se sfruttano 0day, come tali non saranno patchate in Francia (sennò addio cavallino malevolo), a me interessa avere il Windows patchato, cavoli dei francesi se loro non possono.. Sta cosa mi fa pensare ad enormi introiti per le sw house.Cmq siccome vediamo le pagliuzze nei governi altrui e non le travi nel nostro, chissà quanto se la ridono all'estero quando vedono certe proposte di legge nostre :P Par condicio
    • trojan scrive:
      Re: Bellissima quella del trojan
      Col XXXXX che mi faccio installare il trojan.Il pc è mio e faccio quello che mi pare.
  • alexjenn scrive:
    [OT]
    Lo sapete in PI che la parola "Stato", inteso come ordinamento giuridico politico, va scritto con l'iniziale sempre in maiuscolo?Non lo dico tanto per pignoleria, ma dato che siete giornalisti, almeno l'italiano scrivetelo in modo corretto o, almeno, "sallo".
    • Shiba scrive:
      Re: [OT]
      - Scritto da: alexjenn
      Lo sapete in PI che la parola "Stato", inteso
      come ordinamento giuridico politico, va scritto
      con l'iniziale sempre in
      maiuscolo?

      Non lo dico tanto per pignoleria, ma dato che
      siete giornalisti, almeno l'italiano scrivetelo
      in modo corretto o, almeno,
      "sallo".Non sei un po' troppo aggressivo? Una svista (si, persino nel titolo) può capitare a tutti. Basterebbe farlo notare senza insinuare l'ignoranza dell'autrice...
      • ortega7 scrive:
        Re: [OT]
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: alexjenn

        Lo sapete in PI che la parola "Stato", inteso

        come ordinamento giuridico politico, va scritto

        con l'iniziale sempre in

        maiuscolo?



        Non lo dico tanto per pignoleria, ma dato che

        siete giornalisti, almeno l'italiano scrivetelo

        in modo corretto o, almeno,

        "sallo".

        Non sei un po' troppo aggressivo? Una svista (si,
        persino nel titolo) può capitare a tutti.
        Basterebbe farlo notare senza insinuare
        l'ignoranza
        dell'autrice...Una svista da un'autorevole ha più peso.
        • nome e cognome scrive:
          Re: [OT]

          Una svista da un'autorevole ha più peso.Autorevole è solo un aggettivo, non un sostantivo. In più "un" andrebbe, se preso accanto ad un maschile, senza l'apostrofo.Giusto per dare autorevolezza al tuo intervento.
          • ortega7 scrive:
            Re: [OT]
            - Scritto da: nome e cognome

            Una svista da un'autorevole ha più peso.

            Autorevole è solo un aggettivo, non un
            sostantivo.Era sottinteso "persona"...
            In più "un" andrebbe, se preso
            accanto ad un maschile, senza
            l'apostrofo.... infatti era a "persona" (s.f.) che mi riferivo.
            Giusto per dare autorevolezza al tuo intervento.Giusto per non darti dello spocchioso e rissaiolo esplicitamente.E un po' "peppia". ;-D
      • alexjenn scrive:
        Re: [OT]
        Sì, forse hai ragione, ma non voglio dire che qualcuno sia ignorante, anzi gli argomenti, bene o male, li sanno, e Gaia Bottà scrive molto bene; posso assicurarti, però, che non si tratta di svista, poiché lo scrivono sempre così.Vabbe', lasciamoli fare.
    • Pasquale scrive:
      Re: [OT]
      Stato e' un nome comune di cosa e quindi va scritto minuscolo.Quanto avevi di ortografia alle elmentari?
      • alexjenn scrive:
        Re: [OT]
        - Scritto da: Pasquale
        Stato e' un nome comune di cosa e quindi va
        scritto
        minuscolo.
        Quanto avevi di ortografia alle elmentari?Da come hai risposto sicuramente più di te, perché nelle regole ortografiche esistono delle regole precise e anche le eccezioni.Rileggile un po'.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2009 08.22-----------------------------------------------------------
      • ortega7 scrive:
        Re: [OT]
        - Scritto da: Pasquale
        Stato e' un nome comune di cosa e quindi va
        scritto
        minuscolo.Non alla "cosa" a cui si riferisce. La quale ERRONEAMENTE, in fin dei conti, la si attribuisce all'insieme dei cittadini e alle istituzioni, con il rapporto migliore che ci sia.
      • alexjenn scrive:
        Re: [OT]
        Cito le regole dell'ortografia italiana, capitolo "Uso delle maiuscole e minuscole".Tra i vari punti, c'è questo:"I nomi delle associazioni, degli enti, delle istituzioni,dei partiti politici: La Croce Rossa, lo Stato, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, lUniversità degli Studi di Roma la Sapienza, la Corte dei conti, la Regione Lazio, il Partito Democratico; mentre, i nomi come stato, scuola, regione, università, repubblica, chiesa etc. sono scritti con la lettera minuscola quando sono usate in modo generico e non come nomi propri. Quindi la maiuscola va utilizzata solo nei casi in cui i nomi indicano effettivamente unistituzione."Adesso giro a te la domanda: quanto avevi tu in ortografia?
    • Ti Sbagli scrive:
      Re: [OT]
      - Scritto da: alexjenn
      Lo sapete in PI che la parola "Stato", inteso
      come ordinamento giuridico politico, va scritto
      con l'iniziale sempre in maiuscolo?Secondo il De Mauro http://old.demauroparavia.it/114469 si scrive in innanzitutto in minuscolo, ma "anche con iniz. maiusc.: i rapporti fra S. e Chiesa".Quindi l'iniziale non è "sempre in maiuscolo", pertanto Ti Sbagli.
    • Kyle scrive:
      Re: [OT]
      Non è una svista. E' intenzionale, per far capire che lo stato francese non si può considerare uno Stato serio di questi tempi. E non solo lui, ma meglio non proseguire...
    • Undertaker scrive:
      Re: [OT]
      - Scritto da: alexjenn
      Lo sapete in PI che la parola "Stato", inteso
      come ordinamento giuridico politico, va scritto
      con l'iniziale sempre in
      maiuscolo?repubblica delle banane va in maiuscolo ?
  • francososo scrive:
    bella democrazia.....
    bella democrazia.....alla francese o made in China ?
    • Ste scrive:
      Re: bella democrazia.....
      Qualche anno fa tutti gli stati "occidentali" a criticare la linea cinese...oggi tra un po' vanno la a fare i corsi di aggiornamento.Filtri, trojan, ecc. E' Cina.Certo...poi loro si difenderanno dicendo che la Cina filtra cose del tutto legittime a fini politici...ma tu comincia a filtrare...poi fai sempre in tempo ad "aggiornare" la lista dei "cattivi".Ok, nessuno degli onesti a nulla da nascondere, ecc. ecc.Però rendiamoci conto che questo discorso è valido solo fintanto che ci si può fidare dei propri governanti, ovvero se si ha la sicurezza che essi agiscano nell'interesse comune.Oggi ciò è ancora vero?Ci possiamo fidare?Io non mi fido. Poi ognuno libero di pensarla come vuole.
    • aPenguin scrive:
      Re: bella democrazia.....
      Purtroppo e' molto piu' Made in China che Made in France..Sara' curioso vedere chi e cosa voteranno i francesi nelle loro prossime elezioni politiche.Dubito che il marito di Carla Bruni, con quello che ha fatto e che continua a fare, riesca a mantenere il sostegno di chi l'ha votato precedentemente.La stessa cosa si potrebbe dire anche per noi qui in itaglia..
      • edenroz scrive:
        Re: bella democrazia.....
        linux e darknet...che vengano pure a mettermi i microfoni sotto al XXXX
        • harvey scrive:
          Re: bella democrazia.....
          Povero illuso, basta metterti la bella darknet illegale ...
          • mattomattom atto scrive:
            Re: bella democrazia.....
            - Scritto da: harvey
            Povero illuso, basta metterti la bella darknet
            illegale
            ...e come sai che esiste quella darknet? la darknet e' tale proprio perche' invisibile
          • harvey scrive:
            Re: bella democrazia.....
            Perche' trasmetti?!?!Oppure le tarknet trasmettono sulle nona dimensione ;P
        • Valeren scrive:
          Re: bella democrazia.....
          Ok, è una soluzione - ma ad un problema sbagliato.Se voglio passare a linux è perché mi interessa o perché penso che sia meglio.Non perché altrimenti controllano ogni tasto che premo!Altrimenti obbligano ad utilizzare sistemi col Palladium "di stato" ed addio tutto.
    • pabloski scrive:
      Re: bella democrazia.....
      ma è ovvio, oggi si fa tutto in China :D
Chiudi i commenti