Il D-Day di Duke Nukem

Dopo tredici anni sospeso nel limbo, Duke Nukem Forever trova finalmente una via d'uscita. Arriverà nei negozi la prima settimana di maggio

Roma – Dal 1997 ad oggi, il progetto Duke Nukem Forever è stato fermato diverse volte, ha cambiato motore grafico, distributore, team di sviluppo e ha rischiato di rimanere nel buco nero dei prodotti troppo chiacchierati. Ora però, dopo la presentazione ufficiale avvenuta a Londra lo scorso 6 ottobre, l’atteso sparatutto in prima persona è finalmente pronto. Uscirà il 3 maggio in Nord America e il 6 maggio in Europa.

Come noto i giocatori che hanno acquistando l’edizione Game of the year del gioco Borderlands potranno provare in anteprima il nuovo capitolo del Duca, sbloccando l’accesso ad una demo esclusiva del gioco. Probabilmente, qualche tempo dopo, la stessa demo giocabile verrà rilasciata online anche per tutti gli altri fan della serie.

Nelle interviste rilasciate recentemente da Randy Pitchford, presidente di Gearbox, si parla di un Duca più in forma che mai e di un perfetto equilibrio tra passato e presente per le caratteristiche incluse nel gioco. Il trailer spuntato online in questi giorni conferma sicuramente la varietà di situazioni folli, l’ultraviolenza e il tono irriverente, tipico della saga.

Nonostante il “ritardo” e il sovraffollamento di FPS sugli scaffali dei negozi, gli sviluppatori che hanno salvato Duke Nukem dall’oblio sono comunque convinti di avere tra le mani una nuova killer application che “farà la storia dei videogame”. Duke Nukem Forever uscirà su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, distribuito da 2K Games.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fai il login o Registrati scrive:
    dragon ball
    http://fantasy.blogosfere.it/images/dball3.jpg
  • acx scrive:
    coda di drago?
    il nome è DragonTrail e non DragonTail come scritto in tutto l'articolo.
    • krane scrive:
      Re: coda di drago?
      - Scritto da: acx
      il nome è DragonTrail e non DragonTail come
      scritto in tutto l'articolo.E uno...
  • Gianni Giacomelli scrive:
    coda di drago?
    leggete meglio prima di scrivereDRAGON TRAIL non TAILovverosentiero del grado
  • no no scrive:
    E.C.
    Si chiama Dragontrail, nonDragontail
  • Maurizio D_Errico scrive:
    traduzione del prodotto
    Leggo che questo nuovo tipo di copertura lo avete tradotto come "coda di drago", ma avete saltato una erre nel nome in inglese: da Trail a Tail... Direi che nelle intenzioni della Asahi Glass lo vogliano chiamare "scia del drago" o più probabilmente "Impronta del Drago". :)
  • Nicola scrive:
    Niente code... solo sentieri! :)
    Sorry.... post doppio!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 gennaio 2011 09.10-----------------------------------------------------------
  • sadness with you scrive:
    Ahemmm... [per redazione]
    ...nel video si vede chiaramente che il prodotto si chiama Dragontrail, con la "r", e non Dragontail. Considerando che avete fatto il titolo giocando sul nome avete preso un bel fiasco, perché di code di drago non c'è proprio traccia...
  • Livio Fabris scrive:
    Piccolo esempio di differenza
    I giapponesi, notoriamente animati da spirito competitivo, presentano meraviglie a getto continuo e gli altri sanno solo perdersi in puerili dispute sul nome di quel che i giapponesi producono....Noi italiani ormai siamo considerati da gente ben più attiva di noi capaci solo di acquistare i loro prodotti e quando non avremo più un cent da spendere saremo buoni solo come cavie da laboratorio.Non meritavamo di finire così, molti hanno pesanti responsabilità per averci ridotto come poveri zombies.
    • gnekk scrive:
      Re: Piccolo esempio di differenza
      be' ma spesso all'aumentare delle persone che lavorano a qualcosa l'entropia aumenta... se erano 40 ci mettevano 2 anni!!
  • filippo fenoglio scrive:
    errore di traduzione
    Il prodotto si chiama dragontRail non dragontail, quindi non coda di drago, ma sentiero del drago.
    • krane scrive:
      Re: errore di traduzione
      - Scritto da: filippo fenoglio
      Il prodotto si chiama dragontRail non dragontail,
      quindi non coda di drago, ma sentiero del drago.Hey, siamo su P.I. che pretendi...
    • Internet Hate Machine scrive:
      Re: errore di traduzione
      Tanto con un titolo del genere siamo in 3 a aver letto la notizia.
      • krane scrive:
        Re: errore di traduzione
        - Scritto da: Internet Hate Machine
        Tanto con un titolo del genere siamo in 3 a aver
        letto la notizia.Letto la notizia ????? :O
        • Be&O scrive:
          Re: errore di traduzione
          io salto sempre ai commenti direttamente.. (rotfl)Di che si parla di interessante... :D :D
          • krane scrive:
            Re: errore di traduzione
            - Scritto da: Be&O
            io salto sempre ai commenti direttamente.. (rotfl)
            Di che si parla di interessante... :D :DInteressante ??? Magari !Linux vs windows vs mac, oppure videotecari vs pirati, insomma non piu' interessante di guardare il wrestling in tv, ma siam qui negli uffici a romperci quindi piuttosto di lavorare va bene anche questo...
          • Be&O Unlogged scrive:
            Re: errore di traduzione
            Concordo ! (rotfl)
    • 50 cent scrive:
      Re: errore di traduzione
      Si parla anche di "30 bilion yen" (1:16) e non milioni.
    • ephestione scrive:
      Re: errore di traduzione
      neppure, ma "scia del drago" ;)
Chiudi i commenti