Il Garante: ok alle cam sui bus

L'ufficio del Garante per la privacy non vede particolari problemi nell'installazione di telecamere e nella conservazione dei dati. Rispettando - afferma - l'utente


Roma – Nessun problema per quelle aziende di pubblico trasporto che intendono piazzare telecamere sugli autobus per finalità di sicurezza. Il “via libera” lo ha pronunciato l’Ufficio del Garante per la privacy che ha spiegato, comunque, come le riprese non debbano avvenire in modo indiscriminato.

In particolare il Garante si è soffermato sul fatto che non devono essere ripresi dettagli non rilevanti, che l’interno dell’automezzo deve essere ripreso solo sotto forma di “panoramica”, “evitando riprese particolareggiate, eccessivamente intrusive per la riservatezza delle persone o tali da permettere la rilevazione di particolari non indispensabili”. In nessun caso, come previsto dallo Statuto dei Lavoratori è possibile riprendere la postazione dell’autista. Le aziende che vorranno utilizzare queste telecamere dovranno darne comunicazione all’Autorità.

Il Garante ha anche spiegato che le immagini così registrate dovranno essere conservate solo per un periodo di tempo determinato – ma non ha indicato quale questo possa essere – dopo il quale dovranno essere distrutte. I passeggeri dovranno essere informati prima di salire sul mezzo della presenza di questi strumenti di sorveglianza.

La pronuncia del Garante si deve al caso di un’azienda comunale di trasporti che aveva richiesto il parere in merito ad alcune installazioni di sicurezza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non c'è limite all'avidità
    Stanno rasentando la follia... hanno già perso. Potrebbero sconfiggere la pirateria abbassando i prezzi.L'avidità gli sta coprendo gli occhi e quando se ne accorgeranno sarà troppo tardi.Chi troppo vuole...byecarlo.
  • Anonimo scrive:
    non ci cederete
    nel mio archivio mp3 ho solo una manciata di canzoni trovabili in vendita in italia.il resto è tutta robba strettamente estera.
  • Anonimo scrive:
    mhà!
    Ma quando uscirà uno che si prenderà la responsabilità di mettere online canzoni scaricabili a 25 centesimi di euro?non cambierà tanto la situazionema io un abbonamento da 25 euro ogni tanto lo farei volentieri.
    • Anonimo scrive:
      Re: mhà!

      Ma quando uscirà uno che si prenderà la
      responsabilità di mettere online canzoni
      scaricabili a 25 centesimi di euro?a 25 centesimi o si riduce il personale (e allora chi studia "musica" sotto la scrivania) o diminuiscono gli stipendi a tutti...e ovviamente ci vorra meno gente per gestire il tutto...che se ne fanno di tutti gli studi legali e del resto ????
      • Anonimo scrive:
        Re: mhà!
        - Scritto da: blah

        Ma quando uscirà uno che si prenderà la

        responsabilità di mettere online canzoni

        scaricabili a 25 centesimi di euro?
        a 25 centesimi o si riduce il personale (e
        allora chi studia "musica" sotto la
        scrivania) o diminuiscono gli stipendi a
        tutti...
        e ovviamente ci vorra meno gente per gestire
        il tutto...che se ne fanno di tutti gli
        studi legali e del resto ????1 milione di download sono pari a 250 000 europer una canzonetta solava bene penso,no?un cd da 15 canzoni ne ha buone 4 o 5che corrisponderebbero a 1 milione , un milione 250 mila euro a cd, ovvero 3 miliardi di liredai quali non vanno detratti trasporto,vendita al dettaglio confezione ecc ecc,con tutto il relativo inquinamento che ne consegue.
        • Anonimo scrive:
          Re: mhà!

          1 milione di download sono pari a 250 000
          euro

          per una canzonetta sola
          va bene penso,no?un paio di porche ????non credo proprio;-)
  • Anonimo scrive:
    Scarlet's Walk e Riot Act su KaZaa + Grokster
    Evidentemente si tratta di prerelease e gli album sono tutt'altro che completi ma per i fan piu' scalmanati il gusto di averle in anteprima vale piu' di ogni altra cosa al mondo...Happy downloading
  • Anonimo scrive:
    [pearl jam] quantomeno...
    ...e' l'ultimo album con la sony :)Fine del contratto!
  • Anonimo scrive:
    Rocco Tarocco
    In questi giorni stiamo assistendo ad una nuova dimostrazione di "profonda consapevolezza" dell'attuale situazione da parte delle case discografiche.Per radio (prima) e in tv (ieri sera su Italia 1) e' partito l'attacco delle majors ai pirati italiani.Nessuno fa riferimento AL PREZZO DEI CD ma viene veicolato il messaggio che "il cd copiato e' sfigato, nuovo e comprato fa tanto figo".Nessuno parla del "commercio parallelo e industriale" delle copie ma solo del ragazzino brufoloso (patito di computer) che si masterizza i cd.Sono curioso (molto) di capire quanto e' costata questa campagna.- Studio di marketing e definizione del messaggio- Societa di comunicazione- realizzazione spot radio e cartone animato tv- campagna radio (su 105 e' molto molto intensa = costosa)- campagna tv (siamo in periodo di vacche magre ma la tv e' la tv e la 2° serata farà un cento milioni a passaggio?)Totale?Totale = soldi buttati.La gente si e' stufata.Ormai TUTTI copiano i cd, e le majors non hanno ancora capito che, questa, potrebbe essere la loro miglio pubblicita...insieme a prezzi piu contenuti! ;-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: Rocco Tarocco
      Già, quella pubblicità sfigatissima, dove oltretutto mi fa incazzare una cosa:in quello spot si dice che il cd copiato non ha la stessa qualità dell'originale, quando sappiamo benissimo che sono le major, che inserendo le loro protezioni del cactus, peggiorano nettamente la qualità di ascolto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rocco Tarocco
      - Scritto da: Gi
      In questi giorni stiamo assistendo ad una
      nuova dimostrazione di "profonda
      consapevolezza" dell'attuale situazione da
      parte delle case discografiche.ascolta bene gli spot che girano per radio (quelli in tv non li ho visti ancora). Ad un certo punto il fighetto dice "ora puoi avere il cd originale al giusto prezzo" e poi la vocina dello spot dice che a settembre ci sarebbero state delle novita'.Ora, considerando che di solito non compro i cd appena escono nei negozi piu' "griffati" ma li prendo nei negozi che li vendono con offerte speciale, vorrei proprio vedere se per caso hanno abbassato i prezzi dei cd.In tal caso allora lo spot sarebbe una ammissione di colpevolezza da parte dei discografici che impongono costi cosi' alti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Rocco Tarocco
        - Scritto da: fDiskolo[CUT]

        Ora, considerando che di solito non compro i
        cd appena escono nei negozi piu' "griffati"
        ma li prendo nei negozi che li vendono con
        offerte speciale, vorrei proprio vedere se
        per caso hanno abbassato i prezzi dei cd.Dunque.. non sono un compratore abituale di CD "cult", quelli che piacciono a me (a parte i Pooh) si trovano spesso più all'autogrill o al cestone del supermercato che nel negozio (ho ripescato direcente un CD live di John Coltrane che mette i brividi); ma passando davanti ad un paio di negozi e guardando le vetrino ho notato dei CD abbastanza recenti a 13 euro, e alcuni addirittura a 10.. può darsi che l'abbiano capita, alla fine.
        In tal caso allora lo spot sarebbe una
        ammissione di colpevolezza da parte dei
        discografici che impongono costi cosi' alti.Già.Saluti, Ryo Takatsuki
    • Anonimo scrive:
      Re: Rocco Tarocco
      - Scritto da: Gi
      Totale = soldi buttati.
      La gente si e' stufata.
      Ormai TUTTI copiano i cd, e le majors non
      hanno ancora capito che, questa, potrebbe
      essere la loro miglio pubblicita...Rocco Tarocco è un chiaro esempio di pubblicità-autogol. Non so se sia in grado di fare presa almeno su un dodicenne, ma credo proprio di no... Se io l'avessi vista a 12 anni penso che avrei riso come rido ora che ne ho 31... :)Quanti soldi buttati, quanto squallore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rocco Tarocco

      Ormai TUTTI copiano i cd, e le majors non
      hanno ancora capito che, questa, potrebbe
      essere la loro miglio pubblicita...

      insieme a prezzi piu contenuti! ;-)))Scusa ma una cosa che dici non è chiara... di cosa se ne farebbero della pubblicità le case discografiche se poi non vendono i dischi perchè, come dici tu, TUTTI se li copiano?A me pare logico che le provino tutte per arginare il fenomeno. Molta genete prede il posto in questi giorni e orami sono pezzi da museo... ma che scalcino prima di morire e cerchino di far male mi pare più che condivisibile...
    • Anonimo scrive:
      Re: Rocco Tarocco
      Indubbiamente soldi buttati. Chi fa certe campagne di mktg deve essere totalmente rincitrullito. E magari lo pagano pure.Il teenager che copia il CD non lo fa per motivi di Status ma per mancanza di soldi, non avendo un reddito proprio. Mantenere i costi così alti, assieme all'impossibilità di scegliere che canzoni comprare e quali no porta naturalmente a fenomeni di pirateria. I maggiori compratori di musica sono giovani. E i giovani hanno poche disponibilità. Prima o poi lo capiranno.Oltretutto raramente uno è interessato ad acquistare un intero CD quanto un singolo. Ma i singoli costano uno sproposito. Di sicuro sarei molto più propenso a scaricarmi un MP3 a 1,5 - 2 ?che un singolo su CD al prezzo di 5 - 6 ?, un terzo del valore del CD con 10-18 canzoni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Rocco Tarocco
        I ragazzini con la ciccia e i brufoli saranno pure brutti, ma a parte il fatto che ormai il PC per masterizzare lo adoperano tutti belli e brutti, le ragazzine piuttosto che cacciare 20Euro (che cmq non hanno) preferiscono fare un sorriso al brufoloso e pigliarsi il CD copiato gratis (quando non se lo copiano da sole!) Siamo nel 2002 il masterizzatore c'è l'ha pure il mio gatto, altro che ragazzino sfigato!E' pure evidente che tutti sanno che la copia digitale non è affetta da perdita di qualità, a meno che non la metti apposta...
    • Anonimo scrive:
      I *CD* come le timba senza griffa son da rimba
      ...scusate!Ma a me lo spot ha ricordato tanto quegli adesivi che si trovavano sul retro del giornaletto "il paninaro" (acquistato dell'unico elemento veramente acefalo della mia classe in Ia sup.), nel lontano 1985.I paninari, ovvero una ghenga di imbecilloidi a cui potevi appioppare un paio di Jeans allo stesso prezzo per cui puoi acquistarli oggi (e della stessa marca) ma con 15 anni di anticipo! Beh... 20euro per un CD forse e' un prezzo onesto per il 2017 :) Io non ho fatto il paninaro all'epoca e non ho intenzione di farlo ora!Ultimamente si parla di "giusto processo", "legittimo sospetto"... perche' non introduciamo anche in concetto di "esatto rincaro"?In modo tale che le major siano tenute spiegare perche' un CD che puo' essere stampato a 3 eurocent (6 eurocent con copertina e custodia) finisca poi in vendita a 20.oo euro!!Terra2***non li ho tutti quei soldi! non faccio l'idraulico! (D. Luttazzi)***
      • Anonimo scrive:
        Re: I *CD* come le timba senza griffa son da rimba
        - Scritto da: Terra2
        ...scusate!

        Ma a me lo spot ha ricordato tanto quegli
        adesivi che si trovavano sul retro del
        giornaletto "il paninaro" (acquistato
        dell'unico elemento veramente acefalo della
        mia classe in Ia sup.), nel lontano 1985.Ecco cosa mi ricordava l'atmosfera dello spot! Hai perfettamente ragione; lo stesso modello di squallore riproposto pari-pari 17 anni dopo. Ai tempi avevo 14 anni, ma lo schifo che provavo era già identico a quello che provo oggi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Rocco Tarocco
      sono un radiofonico. Lo spot è costato pochissimo, perchè le case discografiche già pagano cifre rilevanti per promuovere i loro cd. Ma che pensate che le top song in onda sono frutto di scelte della direzione artistica? No, sono veri e propri acquisti di spazio per promuovere i brani da far diventare hit (tutte le radio promuovono contemporaneamente...gli stessi).capito?il vero "tarocco" è altrove.nei lettori ottici di Sony, per esempio, che quasi non accettano masterizzati (comprate una autoradio con lettore cd Sony per la macchina e vedrete)e nella composizione del prezzo dei cd che acquistate (dove sono inclusi i "bonus" di tutti gli inutili personaggi che gravitano in quel mondo)...
      • Anonimo scrive:
        Re: Rocco Tarocco
        - Scritto da: freedom
        sono un radiofonico. [cut] Ma che pensate che le top song in onda
        sono frutto di scelte della direzione
        artistica? No, sono veri e propri acquisti
        di spazio per promuovere i brani da far
        diventare hit (tutte le radio promuovono
        contemporaneamente...gli stessi).
        capito?Finalmente questo spazio si apre a qualcuno che ce la racconta giusta!E' ovvio che l'avevamo capito!I soldi del prezzo del cd servono per pagare gli spazi di promozione in radio e mtv, più le interviste, gli articoli, eccetera!E' altrettanto ovvio che le 'play list' delle radio e le supposte 'classifiche' non sono scelte dai Dj o VJ né si basano quasi x niente sui gusti del pubblico, ma sul martello pubblicitario + o - forte, ovvero sui soldi spesi in più o in meno.Dunque dimmi (domanda provocatoria), quali sono a questo punto 'tutti gli inutili personaggi che gravitano in questo mondo'? ... Mica alludevi ai dj delle radio, per caso? ;)Ciao ciao
  • Anonimo scrive:
    Copia con suoni personalizzati
    Ogni copia rilasciata ai giornalisti abbia dei suoni scarsamente udibili (e resistenti alla codifica mp3) all'orecchio umano diversi per ogni copia e rappresentanti un codice. Se si trova diffuso un mp3 si identifica il codice mediante i suoini scarsamente udibili, si rintraccia il giornalista a cui era stato dato quel cd e gli si pianta una denuncia.Che ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Copia con suoni personalizzati
      Dico che i "musicisti" delle major dovrebbero tornare a suonare nelle strade, o nei locali se ne sono all'altezza, e i files musicali dovrebbero essere liberamente copiabili, accessibili a tutti in tutto il mondo per diffondere la cultura musicale.Così la gente magari non comprerebbe il cd del gruppo che ha in atto la campagna di marketring più figo ma quello che suona nel modo che più gli piace perchè ha avuto modo di farsi una idea di cosa c'è in giro e può copiare ciò che vuole, non ciò che i negozi gli propinano (provate a cercare un cd di un gruppo poco conosciuto nei negozi tradizionali in cui comprano i clienti "utonti"!)E i markettari delle major?Be, ci sono tanti campi da arare, tante pietre da spaccare, tanti lampioni liberi ai margini delle strade... le professioni alla loro altezza non gli mancherebbero!- Scritto da: Daniele
      Ogni copia rilasciata ai giornalisti abbia
      dei suoni scarsamente udibili (e resistenti
      alla codifica mp3) all'orecchio umano
      diversi per ogni copia e rappresentanti un
      codice. Se si trova diffuso un mp3 si
      identifica il codice mediante i suoini
      scarsamente udibili, si rintraccia il
      giornalista a cui era stato dato quel cd e
      gli si pianta una denuncia.
      Che ne pensate?
      • Anonimo scrive:
        Re: Copia con suoni personalizzati
        Purtroppo oggi quasi tutta la musica in commercio non è cultura e ha poco di arte. Ormai il cd è diventato solo un prodotto di consumo... come comperi la pasta o le magliette acquistiil compact. Molti "artisti" delle major (non i musicisti che suonano nel cd o nei live) hanno molta immagine, per carità anche grinta e carattere, ma poca arte. Non è colpa solo delle major... è anche colpa del pubblico che ascolta musica, privo di capacità di giudizio.Alla persona media bastano il/la cantate figo/a ed un motivetto orecchiabile ed immediato nella canzone, poi (esperienza personale) se ascolti la radio a forza di sentire un pezzo 20 volte in una giornata ti entra in testa. A mio avviso (parlo per l'Italia e da musicista) manca l'educazione alla musica, in un paese in cui un cd ti costa un occhio della testa, e se vuoi suonare e fare concerti (GRAZIE ENPALS) devi sborsare un sacco di soldi, la cultura non è promossa è stroncata! E le gambe non sono tagliate ai signori delle grandi case discografiche... sono tagliate al ragazzino che inizia a suonare ed al musicista non professionista...
      • Anonimo scrive:
        Re: Copia con suoni personalizzati
        - Scritto da: kenshiro
        Dico che i "musicisti" delle major
        dovrebbero tornare a suonare nelle strade, o
        nei locali se ne sono all'altezza, e i files
        musicali dovrebbero essere liberamente
        copiabili, accessibili a tutti in tutto il
        mondo per diffondere la cultura musicale.
        [...]si si... e magari da domani tu vai a lavorare gratis, tanto la casa/affitto te lo regalano, ammesso che tu la casa te la sia comprata o magari vivi ancora con i tuoi che ti comprano anche i cd?ogniuno fa il suo lavoro/dovere. quindi non dire più ca**ate.
        • Anonimo scrive:
          Re: Copia con suoni personalizzati
          ma no..che nessuno muore di fame. Vadano a lavorare i vari Max Pezzali e Shakira (per quest'ultima consiglio la pornografia), si arricchiscono per mezzo dei pubblicitari salumieri alla Cecchetto e francamente se ne può fare a meno di questa gente.Un' artista vero avrà sempre il suo seguito che comprerà i cd originali specie se ci si deciderà a farli scendere di prezzo, e un suo concerto avrà sempre una bella fila al botteghino.Che l'arte debba rendere miliardari non è assolutamente obbligatorio, figuriamoci se lo è rendere miliardario Nek. Ci vada lui a lavorare.
  • Anonimo scrive:
    LA VIA IN DISCESA APPARE PIU' "COMODA" MA...
    Va sempre in basso...Avranno perdite a non finire...Avete idea dei costi di queste cagate?O alzeranno i prezzi dei CD e la gente ne comprera' ancora meno, oppure li ritireranno presto e torneranno alle normali procedure promozionali...Stiamo a vedere...
  • Anonimo scrive:
    Io ho un'idea migliore per la Sony...
    Ma dico, i dischi che usano quelli di Mission: Impossible?Quelli che si autodistruggono dopo l'ascolto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho un'idea migliore per la Sony...
      Siii magari mutilando per sempre i pirati :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho un'idea migliore per la Sony...
        - Scritto da: 1s
        Siii
        magari mutilando per sempre i pirati :)basterebbe dotare i lettori di una carica di esplosivo e un detonatore che scatta non appena si apre lo sportellino.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho un'idea migliore per la Sony...
          magari per sicurezza si potrebbe aggiungere un po di antrace o qualche altra diavoleria simile
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho un'idea migliore per la Sony...
            E se invece mandassero ogni volta un omino?Cioè: io sono un DJ. Quando voglio mandare in onda un brano, telefono al numero verde della Sony prenotando giorno ed ora e viene un omino col CD, lo mette su e quando ha finito se ne va con il suo CD.Cavoli, costa un po', ma vuoi mettere la sicurezza?
  • Anonimo scrive:
    non sapevo che usciva!!! grazie!!!!!!!!!
    corro a comprare Riot Act!!!!!!!!wuohaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Mah
    Secondo me basterebbe distribuire gli album in anteprima campionando in mp3 a 48kbps in modo.Audio ai limiti della decenza per capire com'è la sonorità e l'originlaità del prodotto e poi se girano a 48 kbps (anche se ricampionati alzando il bitrate non migliora di una ceppa) la gente si accontenti di avere musica scarsamente qualitativa oppure compri l'album (chiaramente si evita solo la diffusione in anteprima di pezzi da archiviare e conservare)Non mi pare così complicato, che dite?keiske
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah
      Si eh? Tutto qui per risolvere? E chi vieta ad una persona di dire "Ah, figo sto cd, ora cerco gli mp3 di qualita' cd..." ?
      • keiske scrive:
        Re: Il mio 19 pollici
        - Scritto da: CS25
        Si eh? Tutto qui per risolvere? E chi vieta
        ad una persona di dire "Ah, figo sto cd, ora
        cerco gli mp3 di qualita' cd..." ?Ok, ma almeno non li trova 1 mese prima che esca l'album...aspetta che sia uscito...Si discuteva sugli mp3 che girano prima a causa dei sample per giornali e critici che vengono encodati e fatti girare...keiske
  • Anonimo scrive:
    Esilarante!!!
    A dir poco!Comunque si potrebbero registrare lo stesso.Immagino che tagliare i fili della cuffietta e saldarli a un jack...
  • Anonimo scrive:
    la pirateria non morirà mai!!!
    hhihiihihihi $ony spendi pure i soldi a "capocchia" tanto il problema non scomparirà mai anzi più sfide ci saranno più aumenterà la pirateria.Ricordatevi la "legge della Compensazione" e significa che ogni cosa ha il suo contrario! come il giorno e la notte!!Per tanto ogni oggetto elettronico è smontabile e modificabile RICORDATEVELO!!Byeeeez
  • Anonimo scrive:
    Provate a cercarlo su WinMX...
    Non voglio istigarvi alla pirateri,a ma provate a cercare su winmx le parole "Scarlet's Walk"... non aggiungo altro.
  • Anonimo scrive:
    roba da spaccargli un walkman in mezzo agli occhi
    parafrasando "la croce", di alessio bonomo... sarebbe da prendere il "signor sony", ovvero il coglione che ha avuto questa bella pensata, portargli tre o quattro dei suoi walkman incollati e darglieli tutti in testa... oppure lasciarne fuori uno da infilargli su per il culo... così poi non rischia che qualcuno gli rippi l'intestino e lo distribuisca su kazaa... a quelli su kazzon dovrebbero metterli, altro che...
    • Anonimo scrive:
      Re: roba da spaccargli un walkman in mezzo agli occhi
      sempre parafrasando il grande alessio bonomi...o da perdonarli....Chissà l'azienda che fornisce la colla, quanti soldi sta facendo!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma in effetti capisco queste cose...
    A prima vista sembrano delle pu**anate (e lo sono..), ma in effetti, conoscendo la realtà delle grandi aziende, capisco queste cose...Immaginate il megasuperultradirettoregeneralechenoncapisceuncazzodi ciocheproduceevendelasuaazienda che va dal suo collaboratore, il direttoreunpomenoultra, a dire "Abbiamo perso lo 0.0000001% del nostro fatturato a causa di un gagno che si è scaricato un MP3 da WinMX !!!! Dobbiamo affrontare questa pericolosa flessione delle vendite !!!!". Il direttoreunpomenoultra, pensando unicamente ad anticipare di mezza giornata il prossimo aumento di stipendio, chiede il budget a disposizione (diciamo 10000$) e si lancia in un audace presentazione Powerpoint in Technicolor rappresentante il problema. Una settimana e 3000$ dopo la presentazione approda al direttorenormale, il quale,sperando di poter guadagnare mezzo decimo di punto rispetto a qualche suo collega (e nemico), prepara un prospetto Excel raffigurante le previsioni di bilancio che si sarebbe potuto raggiungere se il ragazzino avesse avuto di meglio da fare. Dopo un'altra settimana, e altri 2000$, il dirigentesemplice, sempre alla ricerca del sistema per pararsi il culo, riceve il foglio Excel e, dopo aver caricato ulteriori 1500$, pone il problema ai propri collaboratori promettendo, a chi trova la soluzione, un orologio in similplastica.... Insomma per farla breve il problema viene scaraventato per tutta la scala gerarchica fino a piombare su un ragazzetto, neoassunto, che sta facendo un corso aziendale, di quelli che ti ritrovi a dover costruire un ponte con un rotolo di carta igenica, un tubetto di colla e un rocchetto di filo per saldatore....Il brillante lavoro del ragazzetto ovviamente ripercorre tutta la scala gerarchica in senso inverso (ovviamente solo il suo lavoro, non il suo nome)...fino ad essere presentato al megasuperultraecc.ecc. In quell'occasione non manca ovviamente un cenno al meritevole risparmio di materie prime realizzato (il rotolo di carta igenica).Sei mesi dopo, quando l'idea si rileva un totale fallimento, cosa prevista sin dall'inizio da tutti tranne che dal branco di burosauri aziendali, finalmente viene riconosciuto da tutti il contributo del ragazzetto neoassunto, al quale verranno contestate perdite aziendali per 110005$ (100000$ per i mancati introiti causati dalla pirateria che non è riuscito ad evitare, 10000$ di commesse per dirigenti e 5$ per un tubetto di colla e un rocchetto di filo di stagno) e sarà relegato a fare il fattorino per i successivi 35 anni di lavoro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in effetti capisco queste cose...
      sei un grande... ci vorrebbe ogni mattina un commento del genere :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma in effetti capisco queste cose...
        - Scritto da: geno
        sei un grande... ci vorrebbe ogni mattina un
        commento del genere :)Miassocio 110005 volte
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in effetti capisco queste cose...
      HAAHAHHHAHAHAH!!! Come conosci bene la realta' aziendale...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma in effetti capisco queste cose...
        - Scritto da: Rag. Ugo Fantozzi
        HAAHAHHHAHAHAH!!! Come conosci bene la
        realta' aziendale...Aggiornamento sulla realtà aziendale:http://www.geocities.com/TimesSquare/Arcade/2968/Consulenti/Consulenti.htmParla di consulenti informatici, ma si adatta a qualsiasi categoria....Giuro che non l'ho cercato: mi è capitato per caso...
        • Anonimo scrive:
          [ot] Re: CONSULENTI - Was: Ma in effetti capisco..
          E' UN SUPER MITO!GRazie per aver trovato quella pagina!!!Haaaa haaa haaaa!!lol lol lol lol lol lol lol...(io consulente.......)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in effetti capisco queste cose...
      Hai descritto la perfetta realtà di OGNI aziendacon più di 100 dipendenti. Questo post andrebbe inserito in ogni manuale di economia ed organizzazione aziendale. ciao !- Scritto da: TeX
      A prima vista sembrano delle pu**anate (e lo
      sono..), ma in effetti, conoscendo la realtà
      delle grandi aziende, capisco queste cose...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in effetti capisco queste cose...
      ancora più divertente è il fatto che spesso il fattorino ha un una idea strepitosa e questa viene ovviamente bocciata tanto cosa può capirne l'ultima ruota del carro...COMUNQUE SEI UN GRANDE VERAMENTE..........il suo megadirettorechenoncapisceuncazzomacheovviamentetilicenzianonprimadiavertifattopuliretuttiicessiedopoaverdistribuitoinmensatonnofagioliecipollaelitridiguttalaxcordialmenteEHEHEHEHEHEHHEHEHEEH
  • Anonimo scrive:
    Ecco.. cosi' i prezzi dei CD non scenderanno mai..
    Quanto costa in piu' alla Sony inviare i walkman invece che solo il CD? E chi credete che alla fine paghera' questo surplus? NOI!E comunque aprire un walkman anche se e' incollato e' una bazzecola.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco.. cosi' i prezzi dei CD non scenderanno m
      - Scritto da: MP3
      Quanto costa in piu' alla Sony inviare i
      walkman invece che solo il CD?Niente forse? Dato che la Sony li PRODUCE i suoi walkman e che manderanno rimanenze di magazzino... Ah, già, tu ti riferivi alla INGENTE spesa per le batterie... ;)
  • Anonimo scrive:
    Tutto cio' e' veramente ridicolo
    Non so se piangere o ridere.
  • Anonimo scrive:
    Tory amos disponibile
    su winmx si trova gia' l'album completo. Per quanto riguarda i pearl jam solo una canzone..
    • Anonimo scrive:
      Re: Tory amos disponibile
      - Scritto da: Wpnp
      su winmx si trova gia' l'album completo. Per
      quanto riguarda i pearl jam solo una
      canzone..Girava già ad agosto...però era un ep con sei canzoni, appunto un edizione promo...hai trovato l'album completo adesso?
  • Anonimo scrive:
    Me pare na ....
    le cuffie "saldate" !!!basta tagliare i file, spelarli e attaccarli ad un altro jack....Spaccare il walkman? (senza rovinare il cd ovvio)vabbe ...
  • Anonimo scrive:
    Ho una idea luminosa da proporre alla Sony:
    Un paio di scarpe di cemento al giornalista...Così non se ne può andare in giro a diffondere i brani; e se lo fa, lo si può sempre gettare nel fiume Hudson (come ne "Il Padrino").Semplicemente geniale!!!
Chiudi i commenti