Il traffico P2P? Questione di flussi

Rapporti di provider differenti mettono in luce la duplice verità sul volume di traffico movimentato dal file sharing: la quantità di dati scaricati diminuisce, ma gli upload sulle reti più popolari continuano a essere in crescita

Roma – I siti di file hosting e fruizione dei contenuti video in streaming stanno uccidendo il file sharing? Forse, la cosa non è certa e comunque dipende dal punto di vista da cui si guarda la questione: stando a un nuovo rapporto di Cisco sullo stato del traffico Internet globale, il P2P rappresenterebbe ormai una minoranza del volume complessivo di dati movimentati online. Risponde indirettamente uno studio Sandvine : è vero che i download dal P2P sono in calo, ma per quanto riguarda gli upload non si può che parlare di una crescita continua in tutte le regioni del mondo .

Cisco registra la contrazione di importanza del P2P nel suo ultimo Visual Networking Index Usage Study , dal quale si ricava che il file sharing rappresenta ora il 25% del traffico Internet in banda larga globale, un crollo verticale rispetto al 38% registrato l’anno scorso. Al confronto, lo streaming video e la IPTV si accaparrano il 26% dei bit veicolati online.

Nello studio Cisco si prendono in considerazione anche tutta una serie di caratteristiche della banda larga mondiale come il traffico medio generato dalle singole connessioni broadband (14,9 GB al mese contro gli 11,4 GB dell’anno scorso), la fascia oraria di maggiore permanenza online (dalle 21:00 all’una di notte in tutto il mondo), il digital divide tra i pochi che consumano la maggioranza della banda disponibile (il 10% delle connessioni è responsabile del 60% del traffico totale, e l’1% ne consuma il 20%).

Tornando sul P2P, la risposta indiretta al 25% scarso di Cisco arriva da Sandvine, l’azienda specializzata in strumentazione per il filtraggio del traffico nota per il suo rapporto di fornitura con Comcast: la società canadese differenzia il traffico in entrata ( downstream ) da quello in uscita ( upstream ) e rivela che il P2P continua a essere un fenomeno in crescita in ogni parte del mondo.

Il consumo giornaliero medio di traffico globale da parte del file sharing (banda in upstream) oscilla dal 73% dell’America Latina al 40% dell’Europa , con differenze regionali anche per quanto riguarda il protocollo (o il network) più usato: USA, Europa e Asia del Pacifico preferiscono di gran lunga BitTorrent (30%-37% della banda di upload complessiva), mentre l’America Latina ha una strana predilezione per la rete “alternativa” di Ares (oltre il 54% della banda di upstream totale).

Il P2P in declino? Improbabile: se è vero che l’esplosione dello streaming audiovisivo ha fatto schizzare nella stratosfera i numeri dei contenuti scaricati dalla rete al sistema client di riferimento (PC, smartphone, MID o altro), i numeri consegnati da Sandvine fotografano una tecnologia e un sistema di scambio dei contenuti sempre più popolare. Il merito va certamente attribuito in larga misura a BitTorrent, un protocollo che fa dell’ottimizzazione estrema dei flussi in upload il suo tratto maggiormente distintivo.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • paoloholzl scrive:
    HTML5 e Flash, meglio Silverlight
    gli standard esistono ... per chi gli ignora,meglio Silverlight, ovviamente secondo la Rai! ...fortuna che si chiama 'servizio pubblico'!Me ne fregherei se non fosse che, dato che pago il canone (sì esiste anche chi lo paga), stanno spendendo soldi miei!
  • pippuz scrive:
    zuzzurro dov'è?
    Dov'è zuzzurro, che sosteneva che la diffusione di HTML5 non aveva niente a che fare con Apple e le sue scelte strategiche?
  • LaNberto scrive:
    Come lo stegosauro
    Flash è morto, solo che il secondo cervello, quello vicino al XXXX, ancora non lo sa.
    • Fiber scrive:
      Re: Come lo stegosauro
      - Scritto da: LaNberto
      Flash è morto, solo che il secondo cervello,
      quello vicino al XXXX, ancora non lo
      sa.vedo te ne intedi bene di secondi cervelli che stanno nel cule' da li che attingi tutte le chicche che scrivinon ragionare troppo allora perche' partorendo il tutto dal quel posto poi per scompenso non vai piu' al XXXXXcontieniti
  • pippuz scrive:
    dove sono quelli che...
    ...Apple non ha influenzato per nulla la diffusione di HTML 5?
    • zuzzurro scrive:
      Re: dove sono quelli che...
      Eccomi.E non è che cambio idea solo perchè qualcuno ha detto che ha influenzato la cosa. Anzi, come dicevo, l'ha influenzata MA non è stato il solo motivo.Questo è il motivo che è facile scrivere e dettagliare in un articolo. Ci sono motivazioni tecniche (che ho elencato in un post) molto più plausibili e con un peso molto superiore che vanno al di là dei "siti delle case automobilistiche" del buon Ruppolo per capirci, e della loro visibilità sugli iQualcheccosa.
      • pippuz non loggato scrive:
        Re: dove sono quelli che...
        - Scritto da: zuzzurro
        Eccomi.
        E non è che cambio idea solo perchè qualcuno ha
        detto che ha influenzato la cosa. Anzi, come
        dicevo, l'ha influenzata MA non è stato il solo
        motivo.Nessuno ha mai sostenuto fosse l'unico motivo, tu invece ne negavi l'influenza, decisiva, delle politiche Apple sull'adozione di HTML 5.
  • MarcOsx scrive:
    Per animazioni HTML5
    http://www.sencha.com/products/animator/
    • MacBoy scrive:
      Re: Per animazioni HTML5
      - Scritto da: MarcOsx
      http://www.sencha.com/products/animator/I tools iniziano ad uscire. Tempo 2-3 anni e Flash sarà un ricordo
      • FDG scrive:
        Re: Per animazioni HTML5
        - Scritto da: MacBoy
        - Scritto da: MarcOsx

        http://www.sencha.com/products/animator/

        I tools iniziano ad uscire.
        Tempo 2-3 anni e Flash sarà un ricordoNegli standard (ma l'importante non è che ci sia uno standard ufficiale ma che i diversi sviluppatori di browser si mettano d'accordo e non stiano a farsi la guerra) mancano alcune cose tipo: acquisizione audio/video, maggior controllo sull'audio out e (purtroppo) una qualche forma di supporto ai DRM, magari "pluggabile"...
  • mancolicani scrive:
    peccato che
    ... HTML5 non sia ancora uno standard riconosciuto e un XXXXXbubbolo di tablet non domina in alcun modo sul web.Fino a prova contraria, con statistiche awstats alla mano, le visite sui miei siti sono tutte provenienti da desktop, nessuno da icaz, ops, volevo dire iPad.Quindi ce ne vuole per iscrivere internet, non basta fare annunci markettari come fa apple nella speranza di accalappiare altri utonti poco attenti a quel che accade.Internet non gira attorno a una tavoletta.Al massimo c'è quella del XXXXX, dove ognuno di noi può dedicare dei minuti in completa solitudine.Proprio come con ipad :D
    • Orlandofuri oso scrive:
      Re: peccato che
      Poveretto.
    • ruppolo scrive:
      Re: peccato che
      - Scritto da: mancolicani
      ... HTML5 non sia ancora uno standard
      riconosciutoNon lo è stato per anni il wi-fi "n", e si è diffuso comunque.
      e un XXXXXbubbolo di tablet non
      domina in alcun modo sul
      web.In realtà domina eccome, visto che per lui tutto il web si è mosso per agevolarlo.
      Fino a prova contraria, con statistiche awstats
      alla mano, le visite sui miei siti sono tutte
      provenienti da desktop, nessuno da icaz, ops,
      volevo dire
      iPad.Si vede che i tuoi cazsiti, ops, volevo dire siti, interessano qualche ristretto numero di persone.
      Quindi ce ne vuole per iscrivere internet, non
      basta fare annunci markettari come fa apple nella
      speranza di accalappiare altri utonti poco
      attenti a quel che
      accade.Al contrario, gli utenti Apple sono i più attenti a quello che succede. Il 60% di loro, ad esempio, non utilizza un sistema operativo vecchio di 10 anni, perché si sono accorti che c'è di meglio.
      Internet non gira attorno a una tavoletta.Non ancora, ma sono tutti concordi che questo avverrà a breve. Tranne i meno attenti come te, naturalmente.
      Al massimo c'è quella del XXXXX, dove ognuno di
      noi può dedicare dei minuti in completa
      solitudine.
      Proprio come con ipad :DPensi di aver fatto la battutaccia ed invece hai detto una delle tante verità del mondo "mobile".Ti consiglio di avvicinarti al mondo Apple, se vuoi vivere da protagonista l'evolversi dell'informatica.
  • MeX scrive:
    Codec...
    La cosa importante è che uno standard (HTML5) si imponga su plugin proprietario (Flash)Mi domando dove sono i troll difensori di Flash ora che Adobe stessa inizia a mostrare topos per passare da Flash ad HTML5 ;)
    • urrr scrive:
      Re: Codec...
      HTML5 non è uno standard.NON LO E'....non ancora!e chechezzz... mi sembri tu il troll...
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Codec...
      a) Flash non è solo playback videob) Flash e HTML5 possono coesistereSe dopo mesi non l'hai ancora capito amen... il web avanza ugualmente (con flash ancora per un bel po)
      • FDG scrive:
        Re: Codec...
        - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
        a) Flash non è solo playback video
        b) Flash e HTML5 possono coesistere

        Se dopo mesi non l'hai ancora capito amen... il
        web avanza ugualmente (con flash ancora per un
        bel po)Giusto. Però è anche vero che flash è usato per tante cose per cui non è affatto necessario. Fino ad ora la scusa era che fare animazioni con flash era più semplice. Ok, e se ora c'è pure il software per fare animazioni con HTML?
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: Codec...
          fa schifo per adesso... lento e macchinoso, quando sarà ok anche quello... beh... farai le animazioni con flash e le esporteari in html5
          • MeX scrive:
            Re: Codec...
            Flash è un ottimo authoring web, mi rincuora che Adobe abbia capito che è meglio che inizi a sviluppare tool per l'HTML5, quella è la vera notizia, che PI a "mascherato" con la notiziola sui contenuti video
          • mancolicani scrive:
            Re: Codec...
            - Scritto da: MeX
            Flash è un ottimo authoring web, mi rincuora che
            Adobe abbia capito che è meglio che inizi a
            sviluppare tool per l'HTML5, quella è la vera
            notizia, che PI a "mascherato" con la notiziola
            sui contenuti
            videoMascherato?Tu non hai capito nulla di come funziona il web.Vabbe non sto qui a far lezioni, credo quel che vuoi.
        • lordream scrive:
          Re: Codec...
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee


          a) Flash non è solo playback video

          b) Flash e HTML5 possono coesistere



          Se dopo mesi non l'hai ancora capito amen... il

          web avanza ugualmente (con flash ancora per un

          bel po)

          Giusto. Però è anche vero che flash è usato per
          tante cose per cui non è affatto necessario. Fino
          ad ora la scusa era che fare animazioni con flash
          era più semplice. Ok, e se ora c'è pure il
          software per fare animazioni con
          HTML?se mi danno la stessa esperienza d'uso che ho sul sito blizzard e su un'altra decina di siti di videogiochi ben venga html5.. se è solo per i video continuo a preferirgli flashps. otho un problema.. una tipografia vuole mettere su una rete apple un plotter della roland ma non esistono drivers per la macchina.. conviene scriverli da 0 o fare un wrapper da quelli di windows?
          • FDG scrive:
            Re: Codec...
            - Scritto da: lordream
            se mi danno la stessa esperienza d'uso che ho sul
            sito blizzard e su un'altra decina di siti di
            videogiochi ben venga html5.. se è solo per i
            video continuo a preferirgli flashFlash su blizzard.com mi pare che non faccia tutto questo granché. Comunque, "per tante cose per cui non è affatto necessario" non vuol dire per tutte. Un sito come youstream.tv purtroppo ancora non lo puoi fare senza flash. D'altro canto il web è pieno di banner pubblicitari flash e roba simile.
            ps. ot
            ho un problema.. una tipografia vuole mettere su
            una rete apple un plotter della roland ma non
            esistono drivers per la macchina.. conviene
            scriverli da 0 o fare un wrapper da quelli di
            windows?Hai i sorgenti del driver windows?
          • MeX scrive:
            Re: Codec...
            secondo me è un troll: http://www.sc-x2.com/plotters/roland_gx24.html
          • lordream non ha voglia di leggere news scrive:
            Re: Codec...
            - Scritto da: MeX
            secondo me è un troll:
            http://www.sc-x2.com/plotters/roland_gx24.htmlserie versa.. ha solo driver da 2000 xp vista (quelli vista non vanno bene visto che non accettano chiamate remote)
          • lordream non ha voglia di leggere news scrive:
            Re: Codec...
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: lordream


            se mi danno la stessa esperienza d'uso che ho
            sul

            sito blizzard e su un'altra decina di siti di

            videogiochi ben venga html5.. se è solo per i

            video continuo a preferirgli flash

            Flash su blizzard.com mi pare che non faccia
            tutto questo granché. tutti i tools per gli utenti sono fatti in flash.. l'armory il battle l'item compare e cose cosi.. Comunque, "per tante cose
            per cui non è affatto necessario" non vuol dire
            per tutte. Un sito come youstream.tv purtroppo
            ancora non lo puoi fare senza flash. D'altro
            canto il web è pieno di banner pubblicitari flash
            e roba
            simile.quoto tutto


            ps. ot

            ho un problema.. una tipografia vuole mettere su

            una rete apple un plotter della roland ma non

            esistono drivers per la macchina.. conviene

            scriverli da 0 o fare un wrapper da quelli di

            windows?

            Hai i sorgenti del driver windows?magari avrei risolto buona parte dei problemi.. quelli della roland mi consigliano una virtual machine sigh
          • FDG scrive:
            Re: Codec...
            - Scritto da: lordream non ha voglia di leggere news

            Flash su blizzard.com mi pare che non faccia

            tutto questo granché.

            tutti i tools per gli utenti sono fatti in
            flash.. l'armory il battle l'item compare e cose
            cosi..Mi sono spiegato male. Non intendevo dire che non usi pesantemente flash ma che per quello che fa sul loro sito avrebbero potuto farne a meno.Nota: l'armory c'è pure come App per iPhone.

            Hai i sorgenti del driver windows?

            magari avrei risolto buona parte dei problemi..
            quelli della roland mi consigliano una virtual
            machine
            sighNiente specifiche? Qualche driver per linux? Prenderli a testate? ;)
      • MeX scrive:
        Re: Codec...
        infatti, il discorso dei codec di PI non ha senso tant'è che in Flash posso usare h.264 per esempioIo sono contento se HTML5 si afferma su Flash, al di là dei video!
  • Gurzo2007 scrive:
    La cosa comica...
    è che si porta avanti uno "psudo" standard, con codec diversi...e ancora il w3c non ha scelto qualeps ipad ha decretato la crescita dellhtml5? e io che pensavo fossero i 14milioni di iphone4 :Dpps anke il flash supporta l'h264 e infatti tutti video su youtube sono codificati in h264
    • Sgabbio scrive:
      Re: La cosa comica...
      Ma non sono solo codificati cosi.
    • Disinformat ico scrive:
      Re: La cosa comica...
      - Scritto da: Gurzo2007
      è che si porta avanti uno "psudo" standard, con
      codec diversi...e ancora il w3c non ha scelto
      quale
      Non penso che il W3C deciderà quale.Quando il W3C ha standardizzato il web ha semplicemente determinato che il tag conteneva le immagini ma per anni abbiamo avuto browser diversi che leggevano cose diverse (vedi supporto PNG in Explorer e la diffusione del formato GIF sotto brevetto Unisys/Microsoft). Ora come ovvio W3C ha aggiunto e ma come ai tempi sarà ben lungi dal definire uno standard diverso da una recommendation che fino ad ora resta Vorbis e Theora quindi la farà da padrone il più cattivo e fino a prova contraria in questo momento in testa alla classifica c'è Jobs. Con la non richiesta delle royalty sulla codifica H264 per altro a parte quei pochi a cui frega ancora qualcosa dei formati liberi, il piatto va bene anche agli altri, hanno rinunciato a fare la guerra sono andati tutti a mangiare insieme.
  • Teo_ scrive:
    C’è chi ha sottolineato
    "C'è chi ha sottolineato come Apple abbia ormai già vinto la battaglia degli standard per la visualizzazione di filmati online."Pensavo che il link portasse qui: http://c.punto-informatico.it/l/profilo.aspx?n=Ruppolo :D
  • Don Pippondio scrive:
    Intanto VP8/Webm migliora continuamente
    E' infatti uscita la versione 0.9.5:http://blog.webmproject.org/2010/10/vp8-codec-sdk-aylesbury-release.html* 20-40% (average 28%) improvement in libvpx decoder speed* Over 7% overall PSNR improvement (6.3% SSIM) in VP8 "best" quality encoding mode, and up to 60% improvement on very noisy, still or slow moving source video.
Chiudi i commenti