In Corea il chip è trasparente

Gli scienziati del paese asiatico fanno dei passi avanti nella creazione di memorie intangibili. Che potranno dare vita alle interfacce del futuro

Roma – Non si tratta di una novità in assoluto , ma acquista maggiore rilievo per via di cosa è stato realizzato e come: i ricercatori del Korea Advanced Institute of Science and Technology ( KAIST ) hanno annunciato di aver creato in laboratorio i prototipi di una memoria a stato solido simile a quella usata nelle chiavette di memoria USB, la cui peculiarità è la sua struttura quasi totalmente trasparente.

L’hanno chiamata Transparent Resistive Random Access Memory ( TRRAM ), e concettualmente ricorda molto da vicino il funzionamento dei chip CMOS, di cui conserva molte delle caratteristiche: come, ad esempio, la capacità di conservare memoria di quanto immagazzinato al suo interno, proprio come fanno le schede di memoria inserite nelle fotocamere digitali. Il design fisico del chip si rifà invece a quello altrettanto noto delle memorie RRAM, già da tempo costruite con materiali trasparenti avvolti tuttavia in un package opaco.

Il team coreano, guidato da Jung Won Seo, ha invece trovato il modo di costruire attorno alla logica anche un package impalpabile: un passo importante per pensare alla creazione di nuove interfacce attraverso schermi interattivi pervasivi e flessibili , infilati magari nelle finestre delle abitazioni, nei vetri delle cabine doccia o in qualunque altro posto della casa, dotando tutte queste superfici di caratteristiche simili ai display multitouch di Surface e iPhone.

Secondo Jae-Woo Park, tra i principali artefici della nascita del nuovo chip, le memorie TRRAM “diverranno in breve l’alternativa alle attuali memorie basate su CMOS, non appena la loro affidabilità sarà stata provata e i problemi di produzione superati”. I tempi stimati per questo avvento sono di 3 o 4 anni al massimo, visto che – i ricercatori si dicono piuttosto sicuri di questo – produrre TRRAM è semplice e poco costoso: gli stessi materiali necessari alla produzione del chip possono essere usati anche per costruirne il package, e senza l’utilizzo di sostanze rare o costose.

I primi risultati degli studi coreani sono stati pubblicati sulla rivista Applied Physics Letter all’inizio del mese. “Si tratta di una pietra miliare per i sistemi elettronici trasparenti – ha dichiarato entusiasta Jung Won Seo – Con l’integrazione dei dispositivi TRRAM con altri componenti elettronici trasparenti, saremo in grado di costruire interi apparecchi integrati totalmente traslucidi”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rolando scrive:
    Utilità
    L'unica utilita vera a mio parere è per le persone che non si possono muovere, parlare e altro. Per loro sarebbe un'ottimo progetto. per tutto il resto non ha senso
  • Rob scrive:
    downgradare non fa male !
    Come vi pare il nuovo look del sito ?http://www.downgradetowindowsxp.comNon posso leggere nel pensiero,pero' mi farebbe piacere ricevere feedback !Grazie ;-)
  • The Bishop scrive:
    Resistance is futile
    [img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a1/Picard_as_Locutus.jpg/180px-Picard_as_Locutus.jpg[/img]"Strength is irrelevant. Resistance is futile. We wish to improve ourselves. We will add your biological and technological distinctiveness to our own. Your culture will adapt to service ours."
  • unaDuraLezione scrive:
    CHI NON HA NULLA DA NASCONDERE
    contenuto non disponibile
    • Il Gargilli scrive:
      Re: CHI NON HA NULLA DA NASCONDERE
      - Scritto da: unaDuraLezione
      CHI NON HA NULLA DA NASCONDERE NON AVRA' NIENTE
      IN CONTRARIO SE DIAMO UN'OCCHIATA APPROFONDITA AI
      SUOI *VERI
      PENSIERI*?

      Chissà perché ho la sensazione che si scoprirebbe
      che quelli che 'non hanno nulla da nascondere' lo
      dicono solo per
      depistare.Quoto!E aggiungo:
      Lo studio del team [...] mira a creare un sistema affidabile in grado di assistere persone affette da diverse patologie, spesso non in grado di comunicare... - si, è magari fare stare zitte una volta per tutte quelle che NON devono parlare (?)...Pur cercando di non portare il discorso ad una mera "speculazione" cospirzionistica, viene da porsi diverse domande sui possibili utilizzi di certa tecnologia.Esculdendo i possibili utilizzi in campo medico, sicuramente lodevoli (ma comunque ancora da dimostrare), a che cosa potrebbe servire leggere nella mente degli individui?Già mi immagino..che so...il tipo sulla sedia a rotelle, da tanti anni...a cui viene fatto un esperimento del genere. Magari il dottore che lo sta analizzando "scopre" tale paziente "immagina" di farlo a pezzi, magari ammazzandolo con degli elettrodi...o infilandogli su per il c..o la carrozzina che lo ha tenuto seduto per tanto..troppo tempo.Oppure una situazione dove magari, un paziente considerato "normale" si presenta all'esperimento, magari drogato...Poi scoprono che questo vede cose "particolari"... Si consultano, decido che tale tizio "è pazzo", e magari lo mettono sotto terapia (?)Senza contare un fatto molto importante, ai fini di (qualsiasi) esperimento scentifico (sopratutto se improntato al benessere degli individui) è cioè il fatto che NON è la vista il Senso più importante, ma il Tatto come forma di sensazione energetica.Non dimentichiamoci che i nostri Sensi sono una combinazione di sensazioni che, via via con il tempo, si "compromettono" a vicenda, fino a trovare una loro stabilità (che noi erroreamente definiamo come "ultima" e oltre la quale crediamo di non potere più andare...)Niente di più errato, e tante persone a cui manca uno o più sensi lo dimostrano.E allora non sarebbe meglio "re-imparare" a sentire con tutto il corpo (è non solo che le orecchie) invece di andare a leggere nel cervello delle persone ?PSMi viene da ridere al pensiero che le nostre menti più illuminate fossero considerati dei pazzi "visionari"...Un saluto..
  • Sandro kensan scrive:
    corteccia visiva =! cervello
    So che i neuroni collegati al nervo ottico sono nella corteccia e so che l'elaborazione dell'immagine fatta da questi primi neuroni è molto semplice.Non sono assolutamente del settore però mi sento di essere scettico e credo che le elaborazioni neuronali successive siano molto complesse e non ho mai sentito che siano state comprese quindi dubito che sia alle porte un sistema per vedere quello che il cervello "pensa".
    • Ste scrive:
      Re: corteccia visiva =! cervello
      Concordo. Una cosa è "intercettare" quello che passa dalla corteccia, ben altra cosa è interpretare e leggere i ricordi.Perchè se l'attività visiva segue uno schema simile in quasi tutti gli individui, l'organizzazione neuronale del pensiero è una cosa molto più soggettiva (quasi casuale diciamo), nel senso che ogni individuo ha schemi neurali che sono unici.Un conto è quello che vediamo. Un'altra cosa è quello che pensiamo di vedere, ovvero che immaginiamo.Dubito che sia semplice come vogliono venderla.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: corteccia visiva =! cervello
        - Scritto da: Ste
        Un conto è quello che vediamo. Un'altra cosa è
        quello che pensiamo di vedere, ovvero che
        immaginiamo.

        Dubito che sia semplice come vogliono venderla.Infatti.Ricordo che esisteva un sistema neurale (reti neurali) che simulava il funzionamente della corteccia visiva per elaborare le immagini e vi era uno studente che vi stava facendo la tesi. Credo si sappia molto dei sistemi neuronali dove si collegano i nervi ottici però il cervello è un'altra cosa.
      • z f k scrive:
        Re: corteccia visiva =! cervello
        - Scritto da: Ste
        Un conto è quello che vediamo. Un'altra cosa è
        quello che pensiamo di vedere, ovvero che
        immaginiamo.Mi pare di ricordare che degli studi fatti in proposito dicano il contrario. Ossia: prendi il soggetto, fagli chiudere gli occhi, digli di immaginare un qualchecosa. Risultato: le aree del cervello dedicate alla visione si attivano. Quindi il processo non sarebbe a senso unico, il "richiamare" un'immagine dalla memoria provoca la sua "ricostruzione" sulla corteccia visiva.IIRCCYA
        • Gabriele scrive:
          Re: corteccia visiva =! cervello
          - Scritto da: z f k
          - Scritto da: Ste


          Un conto è quello che vediamo. Un'altra cosa è

          quello che pensiamo di vedere, ovvero che

          immaginiamo.

          Mi pare di ricordare che degli studi fatti in
          proposito dicano il contrario.

          Ossia: prendi il soggetto, fagli chiudere gli
          occhi, digli di immaginare un qualchecosa.

          Risultato: le aree del cervello dedicate alla
          visione si attivano. Quindi il processo non
          sarebbe a senso unico, il "richiamare"
          un'immagine dalla memoria provoca la sua
          "ricostruzione" sulla corteccia
          visiva.

          IIRC

          CYAAllora ti legge solo quello che vuoi far leggere...
  • guast scrive:
    Asimov
    Quindi in futuro non avremo bisogno degli psi, bisogna solo capire quali saranno le contromisure
  • Alex scrive:
    Se va nelle mani sbagliate???????
    saremo tutti uguali e tutti controllati, ecco dove si andrà a finire. Più darsi che non ci siano più persone malate è vero.. ma saremo tutti uguali senza identità, personalità.Voglio dire questo: non devono toccarci la mente, a costo di avere malattie e problemi fisici
    • Gippo scrive:
      Re: Se va nelle mani sbagliate???????
      - Scritto da: Alex
      saremo tutti uguali e tutti controllati, ecco
      dove si andrà a finire. Più darsi che non ci
      siano più persone malate è vero.. ma saremo tutti
      uguali senza identità,
      personalità.
      Voglio dire questo: non devono toccarci la mente,
      a costo di avere malattie e problemi
      fisiciNon esistono mani giuste, ma per nessuna cosa.Non siamo in grado di sapere veramente cosa è bene e cosa e male.Ammazzare un bambino e ingiusto? Se l'avessero fatto con un bambino di nome Hitler... E chissà cosa sarebbe dell'umanità se Hitler non ci fosse stato. Magari sarebbero arrivati guai peggiori (anche se è difficile immaginarlo).é un esempio forte, ma ... bho ... non ci resta che andare avanti secondo coscienza (o altro) e vedere
  • Ricky scrive:
    Aiuto...
    AIUTO...AIUTO...se riescono nell'intento siamo veramente nei guai.L'unico posto sicuro in cui poter pensare liberamente, fantasticare e al limite anche FANCULARE e' il nostro cranio.Non sono assolutamente convinto che i FONDI STANZIATI PER LE RICERCHE siano di provenienza LECITA.E' vero che per ogni cosa ce'' un utilizzo buono e uno cattivo (generalizzando ovviamente) ma in questo caso le implicazioni sono ancora piu' gravi che non l'uso di una atomica!Il solo pensiero di un mondo in cui ovunque vai ti possono scansionare la mente e leggere tutto , mi sconvolge.Pensate a questa tecnologia montata su un televosore, pensate alla faccia del politico che comanda e al vostro pensiero in merito ad esso...UN FLASH e via, il resoconto finisce diretto nelle sue mani e TU sei schedato.PAssi epr la strada e vedi una bella figliola, FLASH e tua moglie riceve la foto.Sicuramente ci saranno alcune persone ch eNON potranno essere scansionate mentre il resto della PLEBAGLIA potra' essere scansionato in ogni momento.Pensate sia impossibile? Pensate che non si arrivera'a tanto? e COSA, di grazia, ve ne da' la certezza?Gia' oggi senza saperlo sei vittima di controlli di ogni tipo e sorta, legali o meno, per scopi buoni o meno.
  • xWolverinex scrive:
    Invertire il procedimento
    Questa cosa e' molto interessante, ma sarebbe molto interessante anche il processo inverso. Ossia proiettare nella "mente" cio' che viene "visto" esternamente, ad esempio per risolvere i problemi di cecita' totale/parziale.Se solo si facese un po' di ricerca.. :)
    • Ehi scrive:
      Re: Invertire il procedimento
      Ma credo esista un sistema del genere, ho visto un documentario un anno fa... Riuscire a recuperare un link...
    • andy61 scrive:
      Re: Invertire il procedimento
      per questo esiste la retina artificiale, con elettrodi impiantati nella corteccia del cervello, che è già stata utilizzata ed applicata a pazienti reali (credo anche in Italia).Al momento la risoluzione (in pixel) è un po' bassa, ma già funziona.Scusatemi, ma ora non ho il tempo per andare a recuperare i riferimenti.
  • devil64 scrive:
    Applicazione "pratica"
    Vediamo cosa sognano le nostre compagne? ;)
  • Bluedeath scrive:
    Mica è una novità?
    Negli anni settanna dando zucchero radioattivo ad una scimmia (Per la serie w la vivisezione) e facendole guardare un disegno avevano determinato l'assorbimentodello zucchero nelle zone cerebrali ottenendo un risuultato molto simile (tra l'altor con una "risouzione" maggiore), e qualunque medico laureando in neurologia che abbia studato l'area della corteggia visiva lo sa. dove sarebbe tutto lo scalpore?
    • Stash scrive:
      Re: Mica è una novità?
      Ma come quale sarebbe?Ma xke tendete sempre a essere diffidenti e distruttivi su tutto?Invece di gioire delle cose?1) Non si parla di scimmie2) Non si parla di zucchero radiattivo3) C'e' orizzonte per miglioramento in tutti i sensi.
    • a n o n i m o scrive:
      Re: Mica è una novità?
      - Scritto da: Bluedeath
      Negli anni settanna dando zucchero radioattivo ad
      una scimmia (Per la serie w la vivisezione) e
      facendole guardare un disegno avevano determinato
      l'assorbimentodello zucchero nelle zone cerebrali
      ottenendo un risuultato molto simile (tra l'altor
      con una "risouzione" maggiore), e qualunque
      medico laureando in neurologia che abbia studato
      l'area della corteggia visiva lo sa. dove sarebbe
      tutto lo
      scalpore?che adesso c'è un software che date in ingresso le "tac" ti restituisce l' immagine che le ha prodotte nel cervello.escusasèpoco! 8)
    • tom tom scrive:
      Re: Mica è una novità?
      - Scritto da: Bluedeath
      Negli anni settanna dando zucchero radioattivo ad
      una scimmia (Per la serie w la vivisezione) e
      facendole guardare un disegno avevano determinato
      l'assorbimentodello zucchero nelle zone cerebrali
      ottenendo un risuultato molto simile (tra l'altor
      con una "risouzione" maggiore), e qualunque
      medico laureando in neurologia che abbia studato
      l'area della corteggia visiva lo sa. dove sarebbe
      tutto lo
      scalpore?invece di usare lo zucchero adesso usano il sale, donde il famoso detto "aver sale in zucca" ; e cioè che significa che l'uomo non è una scimmia !
  • antonio scrive:
    Final Cut, 2013 la fortezza...
    A quando il montaggio post mortem, o il controllo dei sogni?
    • qweqwe scrive:
      Re: Final Cut, 2013 la fortezza...
      - Scritto da: antonio
      A quando il montaggio post mortem, o il controllo
      dei
      sogni?FUTURAMA RULLA!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Francesco_Holy87 scrive:
    E se...
    ...se una donna mentre passasse per quell'aggeggio di marketing, quest'ultimo le suggerisse un accessorio un pò osè a tratti autoerotico in mezzo a tutta la gente che c'è lì... Chissà che bella figura!!! :D
  • Wolf01 scrive:
    Molti vorrebbero una tecnologia simile
    "[...]in cui non solo i pensieri ma anche i sogni possano essere registrati, con implicazioni tutte da valutare: "Molti vorrebbero una tecnologia simile[...]"Io so chi prima di tutti vorrebbe una tecnologia simile: militariPoi arriverebbe immancabilmente l'industria dell'intrattenimento che così potrebbe punirci ancora di più perchè potremo riversare in dvd il film appena visto al cinema facendo una semplice visita in ospedale.. o direttamente a casa quando questa tecnologia diventerà "cosa di tutti i giorni"Oltre al fatto che vari governi potrebbero arrivare all'orgasmo collettivo al solo pensare di usare questa tecnologia per il controllo delle persone
  • Nilok scrive:
    E' la psichiatria la vera malattia
    In effetti è come dare una radio a transistor in mano a degli aborigeni dell'amazzonia (mai contattati prima dalla civiltà).Loro sentono queste voci, uscire da dentro la radio, quella musica e quei suoni....magicamente uscire da dentro quella scatola, e per CAPIRE se dentro ci sono dei microscopici omini (come loro) che stanno parlando o suonando la prendono a randellate fino a che la rompono e poi si STUPISCONO che dentro non ci siano quegli omini che LORO si apsettavano di trovare!!!!Eppure, se qualcuno provasse a spiegargli che cos'è quella SCATOLA MAGICA e come REALMENTE funziona....potrebbero non capirlo o semplicemente non crederci.Ma è MEGLIO lasciarli fare....meglio ritrovarsi con mucchi e mucchi di "catole magiche" ROTTE...!!!...perchè LORO devono capire e che male c'è se i METODI che conoscono per "capire" snon un pochino DISTRUTTIVI????Tanto spiegarli come funziona senza rompere nulla E' INUTILE!!!....non capiscono, o non ti credono.QUINDI.Va bene evolvere scientificamente e trovare soluzioni che migliorino la vita di coloro che HANNO BISOGNO DI AIUTO, ma usare questo per "giustificare" altre pratiche BRUTALI e decisamente poco umane, solo perchè non si vuole credere che la Mente funzioni in modo diverso da ciò che loro credono, o più semplicemente non essere in grado di capire (perchè non si è in grado id cambiare punto di vista: ricordiamoci di quando la Terra era considerata piatta....) che la Mente funziona in modo DIVERSO da quanto immaginino i cosiddetti "psicociarlatani".... allora, come dimostrato da recenti avvenimenti, sempre più persone CIVILI e RAGIONEVOLI diranno BASTA con le loro malsane teorie che non fanno latro che "rompere scatole magiche", usando la BRUTALITA', per comprendere un funzionamente che è già AMPIAMENTE CONOSCIUTO.[yt]l1qm4CE7MAY[/yt]Questo non cambia il merito di VERI scienziati che compiono sforzi (come questi) per contribuire ad aiutare gli altri.....SENZA danneggiarli in ALCUN MODO.Siamo ancora MOLTO lontani dalle possibilità di leggere le immagini mentali di qualcuno....MOLTO LONTANI.Eppure la conoscenza della Mente esiste già: perchè semplicemente non cominciare ad apprenderla?A prestoNilok
    • Stein Franken scrive:
      Re: E' la psichiatria la vera malattia
      Concordo pienamente.
    • Katana Joe scrive:
      Re: E' la psichiatria la vera malattia

      Eppure la conoscenza della Mente esiste già:
      perchè semplicemente non cominciare ad
      apprenderla?Magari venendo nella tua sede di scientology eh? O meglio in una "chiesa", perchè scientology è una chiesa. E come la apprenderò ?Da corsi costosissimi e affiliandomi ad una setta che se poi provo a uscirne minaccia e perseguita me e i miei cari ?Non discuto delle verità insegnate nei vostri corsi. La verità è una cosa così soggettiva (anche se la vostra teoria sulla invasione aliena da parte degli abitanti del pianeta XUL è quantomai peculiare).Mi chiedo solo perchè le vostre meravigliose tecniche per conoscere la mente non vengono rese open-source ? Come lo yoga, il training-autogeno et similia ? Scientology è una chiesa o un business ?
      • william scrive:
        Re: E' la psichiatria la vera malattia
        ...è una cagata pazzesca!- Scritto da: Katana Joe

        Eppure la conoscenza della Mente esiste già:

        perchè semplicemente non cominciare ad

        apprenderla?

        Magari venendo nella tua sede di scientology eh?
        O meglio in una "chiesa", perchè scientology è
        una chiesa.

        E come la apprenderò ?
        Da corsi costosissimi e affiliandomi ad una setta
        che se poi provo a uscirne minaccia e perseguita
        me e i miei cari
        ?
        Non discuto delle verità insegnate nei vostri
        corsi. La verità è una cosa così soggettiva
        (anche se la vostra teoria sulla invasione aliena
        da parte degli abitanti del pianeta XUL è
        quantomai
        peculiare).
        Mi chiedo solo perchè le vostre meravigliose
        tecniche per conoscere la mente non vengono rese
        open-source ? Come lo yoga, il training-autogeno
        et similia ?


        Scientology è una chiesa o un business ?
    • Funz scrive:
      Re: E' la psichiatria la vera malattia
      - Scritto da: NilokHai ragione, il modo migliore di valutare lo stato psichico di una persona è dargli due manopole collegate a un ponte di Wheatstone, anzichenò!Oh, ma dove eri finito?
    • anonimo scrive:
      Re: E' la psichiatria la vera malattia
      Immagino che per fare queste affermazioni tu abbia una laurea in psicologia e qualche master, e che tu abbia svolto anni ed anni di ricerche ed esperimenti...
    • zzzar scrive:
      Re: E' la psichiatria la vera malattia
      A Tom Cruise de noantri... sei già OT8?Per chi volesse un po' rendersi conto da quali lucide menti arriva questo delirio prego visitare:http://xenu.com-it.net/
      • Stein Franken scrive:
        Re: E' la psichiatria la vera malattia
        Spero non creda a quelle cose (rotfl) altrimenti la sua credibilità va subito a zero.[img]http://laist.com/attachments/la_zach/anonymous-scientology.jpg[/img]
      • zzzar scrive:
        Re: E' la psichiatria la vera malattia
        e aggiungo:http://www.xenu.net/archive/leaflet/xenuit.htm
  • Conte Mascetti scrive:
    Applicazioni militari
    Pilotare un intercettore usando un interfaccia del genere.Quì siamo a livello di Neuromancer 8)
  • jobb scrive:
    nuvolette
    non esisteranno piu' le fregature con le donne allora...lei vede cosa penso e fa la faccia a seconda della situazione perfetto...ci proviamo solo col pensiero lol.ma visto che le immagini vengono sfocate dobbiamo girare con photoshop quindi?
    • aaaaa scrive:
      Re: nuvolette

      non esisteranno piu' le fregature con le donne
      allora...con le donne c'e sempre la fregatura (in un modo o nell'altro)
      lei vede cosa penso e fa la faccia a
      seconda della situazione perfetto...ci proviamo
      solo col pensiero lol.c'e poco da ridere in america le femministe parlano gia di stupro emotivo o addiritura visivo cioe basta guardarla in modo strano o dirgli ciao bellezza ed emotivamente e visivamente gli hai fatto un torto (quando si perde il senso del limite e del ridicolo siamo a queste idee "progressiste" e considerando che il peggio dell'america poi arriva anche in europa c'e poco da stare tranquilli)
      • Stein Franken scrive:
        Re: nuvolette
        sono OT ma le femministe avevano senso molti anni fa.Oggi straparlano e ignorano quello che era l'idea originale: ovvero i diritti uguali per maschi e femmine.Ora vogliono in pratica predominare, oltre al fatto che per questo orgoglio vanno a cercarsi lavori stressanti solo per il fatto di sentirsi "superiori".Gli estremi sono sempre dannosi.
        • El Wey scrive:
          Re: nuvolette
          - Scritto da: Stein Franken
          sono OT ma le femministe avevano senso molti anni
          fa.
          Oggi straparlano e ignorano quello che era l'idea
          originale: ovvero i diritti uguali per maschi e
          femmine.

          Ora vogliono in pratica predominare, oltre al
          fatto che per questo orgoglio vanno a cercarsi
          lavori stressanti solo per il fatto di sentirsi
          "superiori".


          Gli estremi sono sempre dannosi.Quoto in toto!
        • Big scrive:
          Re: nuvolette
          Tu sei un grande!!!
      • pippo scrive:
        Re: nuvolette

        c'e poco da ridere in america le femministe
        parlano gia di stupro emotivo o addiritura visivo
        cioe basta guardarla in modo strano o dirgli ciao
        bellezza ed emotivamente e visivamente gli hai
        fatto un torto (quando si perde il senso delOh allora sono uno stupratore emotivo/visivo seriale :)
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Proprio ieri sera stavo pensando .....
    Innanzitutto grande Gentile, bell'articolo, arrivo subito al dunque.Pensavo proprio ieri prima di coricarmi che a volte quando si sogna si ha l'impressione quasi di creare un film che se fosse possibile registrarlo chissà che figata sarebbe e che bell'incasso ai botteghini ! :DChe sia questa la strada buona ? :D
    • Be&O scrive:
      Re: Proprio ieri sera stavo pensando .....
      Preoccupante la cosa, la MPAA potrà capire se stai sognando un loro film, e ti ritroverai al mattinoa dover inviare un Valia per coprire i dirittid'autore da te violati, e se scoprissero l'inversoti immagini mentre dormi, ad imbatterti in spot verie propri, ti alzeresti alla mattina e faresti merendacon un vasetto di tonno e acciughe,e non saprestinemmeno il perchè... (rotfl)
    • a Ovest di Paperino scrive:
      Re: Proprio ieri sera stavo pensando .....
      ..Strange Days?cmq io mi sto già attrezzando per il relativo contro_business...http://i7.photobucket.com/albums/y284/jordanthompson/tesla.jpg
    • tom tom scrive:
      Re: Proprio ieri sera stavo pensando .....
      per il manicomio ? senz'altro !
  • Den Lord Troll scrive:
    tsk ....
    :@ "qualcuno" ha creato la 180 partendo da presupposti ben diversi e guarda dove siam andati a finire .... bah
  • 3my78 scrive:
    Secondo me...
    E' una panzanata. Tu dici che sarà addirittura fattibile in tempi non troppo lontani. Io dico che se mai lo sarà, sarà fattibile in tempi lontanissimi. Cmq mi auguro abbia ragione te...http://3my78.blogspot.com/
    • tom tom scrive:
      Re: Secondo me...
      - Scritto da: 3my78
      E' una panzanata. Tu dici che sarà addirittura
      fattibile in tempi non troppo lontani. Io dico
      che se mai lo sarà, sarà fattibile in tempi
      lontanissimi. Cmq mi auguro abbia ragione
      te...

      http://3my78.blogspot.com/ma tu chi ???comunque ... chiunque sia l'inportante è perseverare !
Chiudi i commenti