In Italia la rivoluzione dei videogiochi

Così fonti ministeriali chiamano le macchinette mangiasoldi che saranno piazzate ovunque e che saranno collegate a un sistema di controllo centralizzato. I dettagli


Roma – Qualcuno nel governo le chiama “videogiochi” ma sono in realtà slot machine dell’ultima generazione con le quali il governo intende liberalizzare una parte del settore delle “scommesse” in un quadro che però offra garanzie al giocatore e allontani il più possibile il rischio di truffa.

L’idea è quella di consentire la distribuzione di slot machine che garantiscano il ritorno dell’80-90 per cento delle giocate nelle tasche di chi le usa e non offrano premi o vincite superiori a venti volte il giocato. Un modo, secondo fonti governative, per evitare speculazioni e imbrogli.

Il decreto relativo, di cui domani si parlerà alla Camera, prevede che dal 2004 tutte le macchine per videoscommettere siano connesse attraverso una rete telematica centralizzata. Questa rete avrà il ruolo di controllare quello che accade sul territorio, quali sono le vincite e quali gli incassi delle slot machine. Non è ancora chiaro come sarà strutturata la rete né quali strumenti verranno utilizzati per le operazioni di controllo.

Sulla liberalizzazione delle macchinette mangiasoldi e del mercato collegato si esprimerà domani il relatore del provvedimento, il deputato forzista Gianfranco Conte, secondo cui il futuro prevede slot machine installate dappertutto: locali, pub, birrerie, ristoranti e via dicendo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Comunismo vs. Democrazia
    Comunismo e Democrazia sono antitetici.Dire "comunismo democratico" o "democrazia comunista" significa enunciare contraddizioni in termini.Un po' come dire "dittatura democratica".La democrazia è il cancro del comunismo.Se non ci arrivate con i vostri cervelletti, allora il comunismo ve lo meritate proprio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunismo vs. Democrazia
      - Scritto da: Giurista Mancato
      Comunismo e Democrazia sono antitetici.
      Dire "comunismo democratico" o "democrazia
      comunista" significa enunciare
      contraddizioni in termini.

      Un po' come dire "dittatura democratica".

      La democrazia è il cancro del comunismo.

      Se non ci arrivate con i vostri cervelletti,
      allora il comunismo ve lo meritate proprio.Ma che razza di discorso idiota sarebbe?Allora bene tu ti meriti il Nazzismo! Quella allora è democrazia per te vero? mi domando se sei stato per caso lobotomizzato!In primis andando per logica...1)Religione...Politica...Status Sociale e Interazione Sociale...se soggetti a condizioni concettuali estremiste e repressive...siano esse viste secondo qualsiasi parametro...possono essere concepite sotto la definizione di regime antidemocratico e totalitario!2)Tu parli al passato visto che attualmente non è certo un governo comunista a sedere alla cattedra dell'Italia...ebbene...verifichiamo quanti DANNI hanno provocato in passato fino a oggi i regimi repressisti e totalitari rispetto al comunismo italiano dal 68 a oggi...è come dire che Berlinguer ha fatto più danni di Mussolini...sono certo che le camicie nere ti faranno una ovazione per il tuo concetto!3)Io nemmeno sono comunista e non mi fregherebbe niente di difendere una politica che non condivido se non fosse che difronte al mancato uso di logica e obbiettività...meglio difendere la razionalità che la stupidità e l'ignoranza!fatti curare bello...o rifatti una cultura...
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunismo vs. Democrazia
        - Scritto da: Lord Kain


        - Scritto da: Giurista Mancato

        Comunismo e Democrazia sono antitetici.

        Dire "comunismo democratico" o "democrazia

        comunista" significa enunciare

        contraddizioni in termini.



        Un po' come dire "dittatura democratica".



        La democrazia è il cancro del comunismo.



        Se non ci arrivate con i vostri
        cervelletti,

        allora il comunismo ve lo meritate
        proprio.

        Ma che razza di discorso idiota sarebbe?

        Allora bene tu ti meriti il Nazzismo! Quella
        allora è democrazia per te vero? mi domando
        se sei stato per caso lobotomizzato!Secondo te chi parla male del comunista è nazista?Guarda che sono la stessa cosa, caro.
        In primis andando per
        logica...1)Religione...Politica...Status
        Sociale e Interazione Sociale...se soggetti
        a condizioni concettuali estremiste e
        repressive...siano esse viste secondo
        qualsiasi parametro...possono essere
        concepite sotto la definizione di regime
        antidemocratico e totalitario!
        2)Tu parli al passato visto che attualmente
        non è certo un governo comunista a sedere
        alla cattedra
        dell'Italia...ebbene...verifichiamo quanti
        DANNI hanno provocato in passato fino a oggi
        i regimi repressisti e totalitari rispetto
        al comunismo italiano dal 68 a oggi...è come
        dire che Berlinguer ha fatto più danni di
        Mussolini...sono certo che le camicie nere
        ti faranno una ovazione per il tuo concetto!Berlinguer?SVEGLIA!Guarda la Cina, Cuba o la Russia (dove ancora oggi trovano fosse comuni staliniane).Cosa c'entra l'Italia che il comunismo al potere non l'ha mai visto?
        3)Io nemmeno sono comunista Chissà se lo eri come avresti reagito. Ma va!
        e non mi
        fregherebbe niente di difendere una politica
        che non condivido se non fosse che difronte
        al mancato uso di logica e
        obbiettività...meglio difendere la
        razionalità che la stupidità e l'ignoranza!
        fatti curare bello...o rifatti una cultura...Ma aprili i libri ogni tanto, meglio se quelli di storia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunismo vs. Democrazia
        - Scritto da: Lord Kain


        - Scritto da: Giurista Mancato

        Comunismo e Democrazia sono antitetici.

        Dire "comunismo democratico" o "democrazia

        comunista" significa enunciare

        contraddizioni in termini.



        Un po' come dire "dittatura democratica".



        La democrazia è il cancro del comunismo.



        Se non ci arrivate con i vostri
        cervelletti,

        allora il comunismo ve lo meritate
        proprio.era proprio necessario offendere ?
        Ma che razza di discorso idiota sarebbe?

        Allora bene tu ti meriti il Nazzismo! Quella
        allora è democrazia per te vero? mi domando
        se sei stato per caso lobotomizzato!
        In primis andando per
        logica...1)Religione...Politica...Status
        Sociale e Interazione Sociale...se soggetti
        a condizioni concettuali estremiste e
        repressive...siano esse viste secondo
        qualsiasi parametro...possono essere
        concepite sotto la definizione di regime
        antidemocratico e totalitario!
        2)Tu parli al passato visto che attualmente
        non è certo un governo comunista a sedere
        alla cattedra
        dell'Italia...ebbene...verifichiamo quanti
        DANNI hanno provocato in passato fino a oggi
        i regimi repressisti e totalitari rispetto
        al comunismo italiano dal 68 a oggi...è come
        dire che Berlinguer ha fatto più danni di
        Mussolini...sono certo che le camicie nere
        ti faranno una ovazione per il tuo concetto!ah sì ?Hitler ha fatto 6 milioni di morti,il comunismo ben 100 milioni, più i comunisti slavi che hanno infoibato 15 mila italiani
        3)Io nemmeno sono comunista e non mi
        fregherebbe niente di difendere una politica
        che non condivido se non fosse che difronte
        al mancato uso di logica e
        obbiettività...meglio difendere la
        razionalità che la stupidità e l'ignoranza!
        fatti curare bello...o rifatti una cultura...anche te ....cmq mi sembra che anche la sinistra ha fatto un macello, con il suo caro buco nei conti, i libri di storia modificati e le migliaia di aziende chiuse perchè si dava sempre ascolto ai sindacati e mai ai padroni
  • Anonimo scrive:
    CENSURA? ECCO 2 ESEMPI
    1 - finanziamento pubblico ai partiti (aumento di 125 milioni di euro/anno): nessuno ne parla eppure è accaduto pochi giorni fa.2 - la G.d.Finanza che CHIUDE siti Web nell'indifferenza totale di addetti ai lavori, global e no-global.Accade in Italia. Vergognamoci.
    • Anonimo scrive:
      Re: CENSURA? ECCO 2 ESEMPI
      - Scritto da: italian
      2 - la G.d.Finanza che CHIUDE siti Web
      nell'indifferenza totale di addetti ai
      lavori, global e no-global.stai parlando di siti di qualche genere?a che siti ti riferisci?siti no-global?che c'entra global e non?qualche fatto, qualche notizia, qualche link, per favore.
      • Anonimo scrive:
        Re: CENSURA? ECCO 2 ESEMPI
        - Scritto da: jhhhhhhhhhh


        - Scritto da: italian



        2 - la G.d.Finanza che CHIUDE siti Web

        nell'indifferenza totale di addetti ai

        lavori, global e no-global.


        stai parlando di siti di qualche genere?
        a che siti ti riferisci?
        siti no-global?

        che c'entra global e non?

        qualche fatto, qualche notizia, qualche
        link, per favore.Ma no. Hanno bloccato un sito straripante di bestemmie ledendo alle libertà di tutti noi (lol).:-)Lascia stare...Paragonare 'questi 2 tipi di controlli...:-D
        • Anonimo scrive:
          Re: CENSURA? ECCO 2 ESEMPI
          Se hanno censurato il sito ricolmo di bestemmie, bene hanno fatto. Libertà non significa che sia lecito fare e dire ciò che si vuole. E' come, ad esempio, se io scrivessi ingiurie e offese al capo dello stato. Andrei oltre la libertà. E sarebbe giusta una sanzione nei miei confronti. Possibile che qualcuno non capisca la differenza fra libertà e licenza all'insulto gratuito?CiaoCarmelo
          • Anonimo scrive:
            Re: CENSURA? ECCO 2 ESEMPI
            - Scritto da: carmelo
            Se hanno censurato il sito ricolmo di
            bestemmie, bene hanno fatto. Libertà non
            significa che sia lecito fare e dire ciò che
            si vuole. E' come, ad esempio, se io
            scrivessi ingiurie e offese al capo dello
            stato. Andrei oltre la libertà. E sarebbe
            giusta una sanzione nei miei confronti.
            Possibile che qualcuno non capisca la
            differenza fra libertà e licenza all'insulto
            gratuito?
            Ciao
            Carmelo Visto i contenuti del forum dedicato a quel fatto direi che è possibile.:-(Comunque il mio msg era ironico, la penso esattamente come te.
  • Anonimo scrive:
    accattateve 'o comunismo!
    e c'è ancora chi vuole che tale regime politico si instauri in Italia. Alla gogna!
  • Anonimo scrive:
    Giù le mani dalla libertà !
    Non capisco quale senso abbia assumere un atteggiamento accondiscendente nei confronti della chiusura anacronistica stabilita da questo o quel governo.Non vorrei invece che si producesse qualcosa di analogo in Italia, come potrebbe trasparire dalla crescente, quanto intollerabile, demonizzazione a cui siamo ormai abituati.Anche i cyber-cittadini si trovano a fronteggiare vizi e virtu' del mondo reale. Internet ha dato alla società una nuova dimensione che estende i poteri dell'individuo.La libertà di opinione e la possibilità di condividerla facilmente con gli altri stanno rapidamente mutando parte dell'umanità dallo stato di uomo-tecnologico a uomo-informazione.L'uomo-informazione è caratterizzato da rilevanti interazioni con entità che sono al contempo fisiche e astratte (chat, email, incontri fisici, ecc.), che insieme costituiscono il record informativo con cui istanziare l'entità.Questa mutazione ha già influenzato il modo di pensare di 500milioni di persone nel mondo ed entro 4 anni è destinato aduplicare [rif1]. Cybernauti stiamo attenti: non facciamoci rubare la libertà conquistata!Riferimenti:[rif1] Enzo Cheli, Pres. Autorità per le comunicazioni, relazione annuale (italiaoggi 15/07/2002)
  • Anonimo scrive:
    Chi asseconda si rende complice !
    Sono disgustato.Le aziende che accettano queste regole non fanno altro che rendersi complici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi asseconda si rende complice !
      L'importante è che non abbiano cercato di censurare Yahoo, sennò lo vedevi come diventavano improvvisamente "liberali"...Evviva i SOLDI! (Che sono buoni anche se puzzano di cacca)
  • Anonimo scrive:
    sviluppo salutare!!!
    Allucing!Certo che le aziende che stanno dietro i grandi portali... sono proprio e solo delle aziende: pronte a vendere la faccia per un pugno di dollari in più!Mi fa scecie che si possa parlare di sviluppo salutare dell'editoria con la censura. Noi in Italia abbiamo un bel esempio di come sia cresciuta in salute l'editoria... a colpi di censura....GRRRRR!
    • Anonimo scrive:
      Re: [western]sviluppo salutare!!!
      - Scritto da: cdr
      Allucing!

      Certo che le aziende che stanno dietro i
      grandi portali... sono proprio e solo delle
      aziende: pronte a vendere la faccia per un
      pugno di dollari in più!Allora, mettiamoci d'accordo:O "per un pugno di dollari"O "per qualche dollaro in più" ^___^La differenza? Lee Van Cleef
  • Anonimo scrive:
    complimenti evviva la libertà !


    Dal primo agosto questa "autoregolamentazione" diverrà operativa. "Promuove lo sviluppo salutare dell'editoria Internet" ha commentato un funzionario governativo sul Bejing Morning Post.Chi lo mena a questo Post?abbasso la CINA !!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: complimenti evviva la libertà !
      mangiatori di cani, ratti e insetti!
      • Anonimo scrive:
        Re: complimenti evviva la libertà !
        Comunisti di Merd*
      • Anonimo scrive:
        Re: complimenti evviva la libertà !
        - Scritto da: Yahooo!
        E poi chi ti dice che gli insetti fanno
        schifo? Solo perchè tu non li mangi?Chi ti dice che la merda fa schifo? Assaggiala prima!
        • Anonimo scrive:
          Complimenti!
          Ma che razza di esempio è?Nessun essere umano mangia la "merda" perchè fa oggettivamente schifo.Per quanto riguarda gli insetti, la cultura occidentale è una delle poche che non considera gli insetti un cibo valido.Con tutta la gente al mondo che li mangia, TU puoi affermare senza dubbio che facciano schifo?In India bere il latte di un animale (mucche incluse) è considerato rivoltante. Loro dovrebbero quindi considerarti un mostro, che probabilmente col latte ci sei cresciuto?E con una mente così ristretta vieni pure a predicare la libertà?
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie :)
            - Scritto da: Yahooo![sulla merda :)]
            Beh, allora posso dire che a ME fa schifo,
            non c'è nulla di male, ma non che sia una
            porcheria in assoluto.Ovvio... chi pensa di parlare anche per gli altri è molto ottimista oppure stupido.
            In questo caso mi scuso per averti
            frainteso..Figurati, sono abituato a ben altro quando lancio le mie frecciatine.
            Io non c'è l'avevo con te, ma con quello che
            ha fatto intendere che nutrirsi di insetti
            ed altro sia una colpa, atteggiamento
            piuttosto razzista.Certo, l'ho capito.
            Le colpe dei cinesi (e del loro governo)
            sono ben altre.Eggià.
            Almeno su questo sarai d'accordo con me, no?Certo :)
            Ciao.Saluti :)
Chiudi i commenti