INPS: campagna phishing in atto, fare attenzione

La Polizia Postale avverte: è in atto una campagna di phishing che fa leva su un'email con riferimento a un bonifico da parte dell'Istituto.
La Polizia Postale avverte: è in atto una campagna di phishing che fa leva su un'email con riferimento a un bonifico da parte dell'Istituto.

In periodo di bonus e contributi anche i malintenzionati si stanno organizzando di conseguenza con truffe studiate ad hoc per trarre in inganno i meno smaliziati. L’ennesima conferma giunge dalla Polizia Postale con l’avviso riguardante una campagna di phishing che fa leva su un fantomatico bonifico da 600 euro emesso da INPS e in attesa di essere incassato.

INPS e bonifico da 600 euro: occhio alla truffa

Il testo del messaggio ricevuto è quello riportato qui sotto. Cita “coordinate bancarie non corrette” e l’esigenza di aggiornare i propri dati confermando l’identità per ottenere il denaro. Il mittente sembra essere ricevuta@inps.it. In allegato un link che invitiamo caldamente a non aprire in quanto si tratta a tutti gli effetti di una truffa.

Siamo lieti di annunciare che abbiamo emesso il bonifico a vostro favore ID CVD – IT -SP – 12334124/2020 di euro 600,00 da I.N.P.S. – purtroppo le tue coordinate bancarie non sono corrette per ricevere il bonifico – aggiorna i tuoi dati e conferma la tua identità accedendo al link allegato in questa email – Aggiorna immediatamente le informazioni sul bottone sottostante.

Il falso messaggio INPS, una truffa

Un click e l’eventuale successiva compilazione di un modulo si tradurrebbe quasi certamente nell’invio di informazioni personali o sensibili a chi intende utilizzare con fini criminali. Ricordiamo in chiusura che per le comunicazioni con l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale è bene far riferimento solo ed esclusivamente al sito ufficiale raggiungibile all’indirizzo www.inps.it.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti