Instagram torna al 2010

Il sito di photo sharing torna alle vecchie policy, abbandonando le modifiche nel trattamento di dati e contenuti per i pubblicitari. Problemi anche con l'app per iOS

Roma – Un secondo comunicato diramato dal co-founder di Instagram Kevin Systrom, pressato dai suoi stessi utenti dopo l’introduzione di nuove modifiche alle policy in materia di raccolta e trattamento di contenuti e informazioni personali. I vertici della piattaforma di photo sharing hanno così compreso come un errore di comunicazione ha complicato di parecchio la questione privacy.

“È divenuto chiaro che abbiamo fallito nell’applicare quella che noi stessi consideriamo una delle più importanti responsabilità, comunicare le nostre intenzioni con chiarezza – ha spiegato Systrom all’inizio del post – Sono molto dispiaciuto per questo, e sono intenzionato a fare la cosa giusta”.

Come annunciato dai responsabili di Instagram, le policy in materia di trasferimento di dati e contenuti verso le aziende del marketing e in generale dell’advertising verranno abbandonate, così come previste nelle modifiche che dovrebbero entrare in vigore nel prossimo 19 gennaio. La piattaforma riprenderà lo specifico pacchetto di regole sulla condivisione con soggetti terzi, quello introdotto al momento del lancio di Instagram nell’autunno 2010 .

È la seconda volta che Systrom parla ai suoi utenti usando parole chiave come modifica, semplificare, feedback. Il co-founder aveva mostrato l’intenzione di modificare – o, appunto, semplificare – le sue policy in materia di condivisione dei contenuti fotografici. Le nuove regole nelle condizioni d’uso della piattaforma servirebbero esclusivamente a promuovere meglio i vari profili, dunque nessuna vendita delle foto agli advertiser .

Nel caos delle proteste, Instagram ha dovuto fronteggiare un’ altra grana in materia di privacy, questa volta nell’aggiornamento 3.4.0 della sua applicazione ufficiale per dispositivi iOS. Pare che le impostazioni di default prevedano lo spegnimento automatico della privatizzazione degli album fotografici . In altre parole, in mancanza di un intervento manuale gli account degli utenti saranno visibili da tutti. Gli sviluppatori del sito hanno assicurato che le foto rimarranno private, decidendo comunque di intervenire per risolvere il problema.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Icestorm scrive:
    Considerazione personale
    Beh... effettivamente è tanto tempo... però è pur sempre tempo speso meglio che quello sprecato per guardare Beautiful, telenovele, Maria DeFilippi & soci, ecc...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Considerazione personale
      - Scritto da: Icestorm
      Beh... effettivamente è tanto tempo... però è pur
      sempre tempo speso meglio che quello sprecato per
      guardare Beautiful, telenovele, Maria DeFilippi &
      soci,
      ecc...Allora sei un XXXXXdipendente?[yt]y4MT73ZW0jw[/yt]
      • Icestorm scrive:
        Re: Considerazione personale
        - Scritto da: Nome e cognome
        Allora sei un XXXXXdipendente?Ah ah ah, no non direi proprio.
  • io pornodipen dente scrive:
    io XXXXXdipendente
    Io XXXXXdipendente.[yt]y4MT73ZW0jw[/yt]
  • Ale scrive:
    I danni della XXXXXgrafia sul cervello
    Ecco in questo articolo i danni della XXXXXgrafia sul cervello.http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=126310&Itemid=100021
  • attonito scrive:
    miliardi di anni a scaccolarsi
    in coda al semaforo, in ufficio, al bagno, in metropolitana... Tutti, dal piu piccolo al piu grande, si scaccolano. Recenti studi pubblicati hanno dimostrato che mediamente ci si scaccola 7 minuti al giorno, che per una vita media di 70 anni e considerando la popolazione pari a 6,5 miliardi di individui, fanno ben 1329510000000000 minuti, cioe' 2,536 e rotti milinardi di anni che la razza unama nel suo complesso passa a scaccolarsi durante una generazione.Ecco ho scritto anche io un articolo alla XXXXX di cane, dove si ritirano i soldi?
    • Leguleio scrive:
      Re: miliardi di anni a scaccolarsi
      - Scritto da: attonito
      Ecco ho scritto anche io un articolo alla XXXXX
      di cane, dove si ritirano i
      soldi?Ma i redattori di PI vengono davvero pagati per ciò che scrivono?
    • anon scrive:
      Re: miliardi di anni a scaccolarsi
      Penso che il punto sia il fatto che non vedrai mai nessuno pretendere che lo "scaccolarsi" diventi illegale. E non si vedranno mai gruppi ergersi pro o contro lo "scaccolamento".Cosa ben diversa da quel che riguarda la XXXXXgrafia.
      • jackoverfull scrive:
        Re: miliardi di anni a scaccolarsi
        - Scritto da: anon
        Penso che il punto sia il fatto che non vedrai
        mai nessuno pretendere che lo "scaccolarsi"
        diventi illegale. E non si vedranno mai gruppi
        ergersi pro o contro lo
        "scaccolamento".Non è illegale, solo malvisto. Come masturbarsi in aereo.
  • 123 scrive:
    dimostrazione che videotecari inutili
    dove sono quelli che piangono dicendo che l'eccessiva diffusione uccide il mercato? se i contenuti aumentano e la loro fruizione pure significa che chi fa quelle affermazioni mente sapendo di mentire visto che i fatti lo sbugiardano.Carlo: qui c'e' la corda e la pietra, il fiume e' la in fondo. ciao.
    • Sgabbio scrive:
      Re: dimostrazione che videotecari inutili
      - Scritto da: 123
      dove sono quelli che piangono dicendo che
      l'eccessiva diffusione uccide il mercato? se i
      contenuti aumentano e la loro fruizione pure
      significa che chi fa quelle affermazioni mente
      sapendo di mentire visto che i fatti lo
      sbugiardano.
      Carlo: qui c'e' la corda e la pietra, il fiume e'
      la in fondo.
      ciao.L'industria del XXXXX, si era adattata per prima della nascita di napster su internet, anzi, credo che i sistemi di pagamento via web, sono iniziati grazie a loro.L'industria del XXXXX a sempre stimato le nuove tecnologie invece che combatterle, certo, alcuni esponenti del settore, stanno cadendo degli stessi errori, come cercar soldi facili da chi usa il torrent, oppure lagnarsi della pirateria in posti che loro stessi per motivi idioti non vogliono vendere (giapponesi, parlo di voi).
  • CiccioQuant aCiccia scrive:
    INTERNET IS FOR PORN!
    Non si poteva non scriverlo. Lo sapevano anche i muri... questa è solo l'ennesima conferma :p
  • artima scrive:
    PORNOINTERNET
    C'è chi si rovina al gioco, chi si sbatte al porno e ci sono quelli che perdono tempo a fare statistiche di questo genere, totale: una gran perdita di tempo globale, cioè ( ca...ate).
    • anon scrive:
      Re: PORNOINTERNET
      C'è anche chi perde tempo a scrivere su PI...
      • artima scrive:
        Re: XXXXXINTERNET
        Se intendi PI x XXXXX-informatico,OK. Se intendi Punto Informatico, siamo in due + altri enne numeri. Comunque la XXXXXgrafia e le prostitute sono cose vecchie come il mondo; il bello è che ci si lamenta, stiamo qui a commentare, mentre altri fanno "giustamente" i soldi su quei gonzi che ne usufruiscono. Qualcuno disse: che ci vuoi fare, così è il mercato bellezza!Facciamoci gli auguri di Buon Anno e ridiamoci su.
        • anon scrive:
          Re: XXXXXINTERNET
          - Scritto da: artima
          il bello è che
          ci si lamenta, stiamo qui a commentare, mentre
          altri fanno "giustamente" i soldi su quei gonzi
          che ne usufruiscono.Il XXXXX oggi si fruisce liberamente su internet, senza bisogno di pagare alcunché.
  • Nome e cognome scrive:
    la pornografia è dannosa
    Come la pornografia droga e altera il tuo cervello:http://www.centrosangiorgio.com/piaghe_sociali/pornografia/pagine_articoli/pornografia_droga_e_altera.htm
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      Peccato che anche un film d'azione stimoli la produzione di dopamina e adrenalina.Quindi, su tale ragionamento, qualunque film sarebbe una "droga".
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      Lo stesso sito che hai citato definisce "piaghe sociali" anche la televisione e l'omosessualità:http://www.centrosangiorgio.com/piaghe_sociali/principale_piaghe_sociali.htmEd anche la musica rock:http://www.centrosangiorgio.com/rock_satanico/principale_rock_satanico.htm
    • anon scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      - Scritto da: Nome e cognome
      http://www.centrosangiorgio.com/piaghe_sociali/porDal sito: " Una droga è una droga " - " La dipendenza è dipendenza "Ma cos'è, la fiera delle tautologie?Comunque la pornografia non può essere considerata una droga anche per il semplice fatto che esiste il periodo refrattario, che di fatto "costringe" l'individuo a "staccare" dal porno, andando così a fare altro.Dove sarebbe quindi la dipendenza?
    • Joe Tornado scrive:
      Re: la XXXXXgrafia è dannosa
      Quel vecchio porcellone di S.A.R.T. ... ancora non l'hanno bruciato sul rogo !Quel tizio aveva un forum grondante di odio per chiunque non la pensasse come lui ... cattolici moderati, musulmani, atei, ebrei, etc ... un vero ricettacolo di immondizia binaria !
      • Sgabbio scrive:
        Re: la XXXXXgrafia è dannosa
        - Scritto da: Joe Tornado
        Quel vecchio porcellone di S.A.R.T. ... ancora
        non l'hanno bruciato sul rogo
        !

        Quel tizio aveva un forum grondante di odio per
        chiunque non la pensasse come lui ... cattolici
        moderati, musulmani, atei, ebrei, etc ... un vero
        ricettacolo di immondizia binaria
        !Potrebbe postare su pontifex :D
      • pac man scrive:
        Re: la XXXXXgrafia è dannosa
        - Scritto da: Joe Tornado
        Quel vecchio porcellone di S.A.R.T. ... ancora
        non l'hanno bruciato sul rogo
        !

        Quel tizio aveva un forum grondante di odio per
        chiunque non la pensasse come lui ... cattolici
        moderati, musulmani, atei, ebrei, etc ... un vero
        ricettacolo di immondizia binaria
        !Ben detto Joe! :)
    • Sgabbio scrive:
      Re: la XXXXXgrafia è dannosa
      - Scritto da: Nome e cognome
      Come la XXXXXgrafia droga e altera il tuo
      cervello:


      http://www.centrosangiorgio.com/piaghe_sociali/porma quel covo di scemi è ancora aperto ?
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: la XXXXXgrafia è dannosa
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: Nome e cognome

        Come la XXXXXgrafia droga e altera il tuo

        cervello:






        http://www.centrosangiorgio.com/piaghe_sociali/por

        ma quel covo di scemi è ancora aperto ?Sempre meglio che i siti che piacciono a te (e noi sappiamo quali)! :$
  • Anonimo scrive:
    Bella scoperta
    Avete fatto la scoperta dell'America...
  • salmoncini sbracanti scrive:
    Eh?
    "la quantità di tempo dedicata a contenuti porno supera il milione di anni"Ma che razza di notizia è? La prossima sarà "la quantità di tempo che l'umanità ha passato sulla tazza del water supera il milione di anni"... ma che calcoli sono? Ma non avete niente di meglio da scrivere?
    • Leguleio scrive:
      Re: Eh?

      Ma che razza di notizia è? La prossima sarà "la
      quantità di tempo che l'umanità ha passato sulla
      tazza del water supera il milione di anni"... ma
      che calcoli sono? Ma non avete niente di meglio
      da
      scrivere?Da anni attorno a capodanno fioriscono le statistiche più idiote basate su dati di impossibile verifica. In una parola: cagate.Sono aspetti della vita quotidiana a cui dobbiamo essere preparati, come la nostra morte in un incidente d'auto o l'insorgenza di un tumore al cervello nel figlio ancora bambino. Solo, sono un po' meno allegre di questi ultimi.
    • attonito scrive:
      Re: Eh?
      - Scritto da: salmoncini sbracanti
      "la quantità di tempo dedicata a contenuti XXXXX
      supera il milione di
      anni"

      Ma che razza di notizia è? La prossima sarà "la
      quantità di tempo che l'umanità ha passato sulla
      tazza del water supera il milione di anni"... ma
      che calcoli sono? Ma non avete niente di meglio
      da
      scrivere?PI e' specializzato in "unita' di misura a capocchia"Il via a questa tradizione di ignoranza lo ha dato alfonso "rutti e scorrenge" Maruccia che sparava XXXXXXX del tipo "Newton cubi fratto yarde quadre per Watt al secondo". Sciannamblo, degna alunna, segue a ruota.
Chiudi i commenti