Così provano a rubarti l'account Instagram

Così provano a rubarti l'account Instagram

Segnalata una nuova truffa: i cybercriminali provano a rubare gli account Instagram, tutto ha inizio con l'invio di un messaggio privato.
Segnalata una nuova truffa: i cybercriminali provano a rubare gli account Instagram, tutto ha inizio con l'invio di un messaggio privato.

Gli utenti Instagram devono fare i conti in questi giorni con un nuovo pericolo che sta minacciando i loro profili. Si tratta di un tentativo finalizzato a rubare l’account. A descriverlo è stata, nel fine settimana, la redazione di Mobile World (link alla fonte a fondo articolo). È inoltre già stato segnalato in diverse occasioni, a testimonianza di una campagna in atto. Tutto ha inizio con l’invio di un messaggio privato solo apparentemente innocuo.

Metti al sicuro i tuoi dispositivi e i tuoi dati grazie agli strumenti offerti dalla suite Norton 360 Deluxe, oggi in sconto del 63% rispetto al prezzo di listino.

Instagram: attenziona alla truffa per rubare l’account

Nel testo, il malintenzionato afferma di non essere in grado di accedere al proprio account da un secondo telefono, chiedendo aiuto alla potenziale vittima per farlo. In che modo? Condividendo con lui un link ricevuto via SMS.

Il collegamento ipertestuale in oggetto consente di effettuare il login al social network senza essere in possesso di nome utente e password, con un semplice tap sullo schermo. Un metodo di ripristino previsto dalla piattaforma per coloro rimasti tagliati fuori dopo aver perso le credenziali.

I meno smaliziati potrebbero cadere nella trappola vedendo il messaggio arrivare da un conoscente. Con tutta probabilità, anche quest’ultimo è diventato a sua volta vittima del raggiro o di una violazione di altro tipo. Il consiglio è come sempre quello di prestare particolare a questo tipo di richieste e di non condividere mai codici o link ricevuti. Il tentativo non è troppo differente da quelli già segnalati più volte in passato per altri servizi, incluso WhatsApp.

Se è troppo tardi, se i dettagli sono già stati comunicati, è meglio correre subito ai ripari e modificare immediatamente la password. È utile anche attivare l’autenticazione a due fattori, così da garantirsi un livello di protezione aggiuntivo.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: MobileWorld
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 mag 2022
Link copiato negli appunti