Intel: meglio del previsto

Il chipmaker rilascia i risultati finanziari dell'ultimo trimestre: peggiori rispetto all'anno scorso, ma incoraggianti se messi a confronto con le previsioni fatte dagli analisti

Per il colosso dei microprocessori la crisi economica è già bella che finita, o almeno è quello che la stessa società lascia intendere con la recente diffusione dei risultati finanziari del terzo trimestre del 2009. Nella press release fatta pervenire a Punto Informatico Intel parla di “solidi risultati finanziari”, per un fatturato che nel terzo quarto del 2009 ammonta a 9,4 miliardi di dollari : “la crescita maggiore tra il secondo e il terzo trimestre in oltre 30 anni” dice l’azienda.

In confronto allo stesso periodo dell’anno scorso il fatturato è sceso dell’8,8 per cento, un dato che che risulta comunque superiore ai 9 miliardi lordi preventivati dagli analisti. I ricavi netti sono stati pari a 1,9 miliardi di dollari o 33 centesimi ad azione, una riduzione dell’8,3 per cento rispetto ai 2,3 miliardi del 2008 ma comunque superiori ai 28 centesimi ad azione precedentemente messi in conto dagli osservatori.

Le performance di Intel sono inferiori all’anno scorso e tra le concause la società indica prezzi al listino più bassi per i suoi prodotti. Le vendite sono poi andate meglio del previsto per l’ottimo recupero delle vendite di PC, dice Santa Clara, con il ciclo di acquisti contemporaneo alla riapertura delle scuole che ha superato le aspettative. Nella classifica per regioni , l’Asia (e quindi la Cina) continua a essere il mercato principale della corporation con il 57 per cento della domanda seguita da Americhe (19), Europa (14) e Giappone (10).

“I forti risultati di Intel per il terzo quarto sottolineano come l’informatica sia essenziale per la vita delle persone – ha dichiarato il CEO di Intel Paul Otellini – provando l’importanza dell’innovazione tecnologica nella guida della ripresa economica”. “Questa velocità di crescita nell’attuale clima economico, in aggiunta alla nostra leadership di prodotto – ha detto Otellini – ci permettono di avere fiducia verso le nostre prospettive di business future”.

Nelle parole del numero uno di Intel l’oramai imminente rilascio di Windows 7 potrebbe rappresentare un’ulteriore spinta alla crescita delle vendite di nuovi PC e della componentistica , ed è anche per questo motivo che le previsioni per il prossimo quarto parlano di un fatturato compreso tra i 9,7 e i 10,5 miliardi di dollari rispetto agli 8,9-9,8 miliardi stimati dagli analisti.

Intel continua a rimanere una società guidata dal mercato consumer, e con una considerazione che sorprende solo chi aveva sposato il fenomeno netbook un po’ troppo acriticamente, Otellini dice chiaro e tondo che il tradizionale business dei portatili full-optional (e magari ultra-slim) “rimane uno dei fattori primari di crescita del fatturato e ci aspettiamo che continui a essere tale anche in futuro”. Nello scorso trimestre le vendite dei subnotebook diversamente dotati sono cresciute, conferma Otellini, ma “la percentuale di crescita dei processori e chipset per notebook ha in realtà superato quella dei processori e chipset Atom”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • PINO CEGLIE scrive:
    MERAVIGLIOSO
    RITORNERAI + BELLA DI PRIMA
  • PINO CEGLIE scrive:
    EX VENDITORE
    SALVE E' BENTORNATA MAMMA POLAROIDAVEVO APPENA 24 ANNI QUANDO COMINCIAI A LAVORARE COME AGENTE DI COMMERCIO PER LA POLAROID ED ANCOR OGGI AMO LA POLAROID MA NON HO + 24 MA 42 ANNICOME DIRE IL PRIMO AMOR NON SI SCORDA MAI E SPERO CHE MI RICHIAMINOE CHE SI RICORDANO CHE SONO STATO TRA I PIU' BRAVI NEL PROPORRE LE CAMERAS POLAROID OVVERO FOTO ISTANTANEA ED ISTANTANEO E' STATO IL SUCXXXXX,LA CRESCITA PROFESSIONALE ED ECONOMICACHIAMATEMI QUANDO VOLETE E SARO' SUBITO A VOSTRA DISPOSIZIONESALUTI E BENTORNATA MAMMA POLAROIDPINO CEGLIE34887013390805033164
  • stefano bracciali scrive:
    polaroid pellicole
    Ma la ripresa della fabbricazioni delle pellicole sara' per tutte le polaroid?????
  • Enjoy with Us scrive:
    Non ho capito bene come funziona...
    ... non è vero che hanno seplicemente abbinato ad una vecchia Polaroid un sistema digitale vero? Se così fosse si tratterebbe di una delle più colossali stupidaggini degli ultimi 10 anni!
    • MeX scrive:
      Re: Non ho capito bene come funziona...
      perché?
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Non ho capito bene come funziona...
        - Scritto da: MeX
        perché?E me lo chiedi pure? Che me ne faccio di un aggeggio a pellicole ultracostose! Non è un caso che le abbiano rimosse dal mercato... nessun o è disponibile a spendere 7-8 euro per un pacco da 10 fotografie quando le foto te le rivedi subito sul display della fotocamera e puoi poi condividere la foto con chi vuoi semplicemente copiando i file... Ecco avessero fatto qualche smartphone/fotocamera in grado di copiare i dati su un pen driver USB sarebbe stato molto più interessante!
        • Petengy scrive:
          Re: Non ho capito bene come funziona...
          credo che non ci sia paragone fra uno scatto "goduto" su display e una stampa su una buona carta fotografica (e non)..... sono due modi molto diversi di usufruire delle proprie foto.
          • il signor rossi scrive:
            Re: Non ho capito bene come funziona...
            - Scritto da: Petengy
            credo che non ci sia paragone fra uno scatto
            "goduto" su display e una stampa su una buona
            carta fotografica (e non)..... sono due modi
            molto diversi di usufruire delle proprie
            foto.certo, ma le polaroid erano morte già prima che ci fosse il digitale proprio a causa del costo folle, immaginati adesso!
  • Sandro S scrive:
    Polaroid, la storia continua
    Mi sembra una buona idea, mi viene già voglia di acquistarla! In bocca al lupo!
  • Petengy scrive:
    perchè no ?
    Spesso una grossa fetta delle foto che scatto finiscono dell'HD a tempo indeterminato..... anche se cerco di archiviarle in maniera + o - sistematica finiscono praticamente in un buco nero di migliaia di scatti.Il problema è che spesso non si ha voglia/tempo per stamparle o farle stampare.Una fotocamera che risolve questo problema permettendo la stampa on-the-fly potrebbe non essere una cattiva idea.PSAvete idea dello sforzo (anche economico) che sta dietro a una buona stampa digitale fatta in casa ? fotoritocco, bilanciamento dei toni, del bianco, del contrasto, annullare eventuali dominanti, tener conto della carta utilizzata e del suo profilo colore, calibrare il monitor...ecc..ecc
    • MeX scrive:
      Re: perchè no ?

      PS
      Avete idea dello sforzo (anche economico) che sta dietro a una buona
      stampa digitale fatta in casa ? fotoritocco, bilanciamento dei toni, del
      bianco, del contrasto, annullare eventuali dominanti, tener conto della
      carta utilizzata e del suo profilo colore, calibrare il monitor...ecc..eccbeh ma se stampi dalla Polaroid non é che ti fa fotoritocco, bilanciamento dei toni e del bianco e contrasto... la stampa e basta :)
      • Petengy scrive:
        Re: perchè no ?
        - Scritto da: MeX

        PS

        Avete idea dello sforzo (anche economico) che
        sta dietro a una buona
        stampa digitale fatta in
        casa ? fotoritocco, bilanciamento dei toni, del

        bianco, del contrasto, annullare eventuali
        dominanti, tener conto della
        carta utilizzata e
        del suo profilo colore, calibrare il
        monitor...ecc..ecc

        beh ma se stampi dalla Polaroid non é che ti fa
        fotoritocco, bilanciamento dei toni e del bianco
        e contrasto... la stampa e basta
        :)appunto .)
    • Funz scrive:
      Re: perchè no ?
      - Scritto da: Petengy
      Spesso una grossa fetta delle foto che scatto
      finiscono dell'HD a tempo indeterminato.....
      anche se cerco di archiviarle in maniera + o -
      sistematica finiscono praticamente in un buco
      nero di migliaia di
      scatti.Io archivio le foto in cartelle per mese e anno, e con un buon mass renamer e un pizzico di pazienza ottengo un bell'ordine
      Il problema è che spesso non si ha voglia/tempo
      per stamparle o farle
      stampare.Mia moglie poi le sceglie, le stampa (HP con cartucce ricaricabili) e le mette in begli album come quelli di una volta. A volte per fare prima dà il CD al fotografo.
      Una fotocamera che risolve questo problema
      permettendo la stampa on-the-fly potrebbe non
      essere una cattiva
      idea.
      PSLa mia stampante potrebbe anche farlo, ma per scegliere tra centinaia di foto non è pratico.
      Avete idea dello sforzo (anche economico) che sta
      dietro a una buona stampa digitale fatta in casa
      ? fotoritocco, bilanciamento dei toni, del
      bianco, del contrasto, annullare eventuali
      dominanti, tener conto della carta utilizzata e
      del suo profilo colore, calibrare il
      monitor...ecc..eccQuesto è da perfezionisti, noi ci accontentiamo dopotutto non è che abbiamo delle grandi macchine fotografiche o velleità artistiche :)
      • Petengy scrive:
        Re: perchè no ?
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: Petengy

        Spesso una grossa fetta delle foto che scatto

        finiscono dell'HD a tempo indeterminato.....

        anche se cerco di archiviarle in maniera + o -

        sistematica finiscono praticamente in un buco

        nero di migliaia di

        scatti.

        Io archivio le foto in cartelle per mese e anno,
        e con un buon mass renamer e un pizzico di
        pazienza ottengo un
        bell'ordineanche io


        Il problema è che spesso non si ha voglia/tempo

        per stamparle o farle

        stampare.

        Mia moglie poi le sceglie, le stampa (HP con
        cartucce ricaricabili) e le mette in begli album
        come quelli di una volta. A volte per fare prima
        dà il CD al
        fotografo.
        Mia moglie, come me, ha poco tempo per questa attività, anche perchè abbiamo letterlamente migliaia di scatti, quindi prima della stampa (che per me deve essere quasi perfetta, quindi calibrazioni varie e colori a pigamenti 6 cartucce + "film protettivo") c'è la cernita.

        Una fotocamera che risolve questo problema

        permettendo la stampa on-the-fly potrebbe non

        essere una cattiva

        idea.

        PS

        La mia stampante potrebbe anche farlo, ma per
        scegliere tra centinaia di foto non è
        pratico....non con la qualità di una polaroid (mediamente parlando e senza camera-oscura-digitale a priori)


        Avete idea dello sforzo (anche economico) che
        sta

        dietro a una buona stampa digitale fatta in casa

        ? fotoritocco, bilanciamento dei toni, del

        bianco, del contrasto, annullare eventuali

        dominanti, tener conto della carta utilizzata e

        del suo profilo colore, calibrare il

        monitor...ecc..ecc

        Questo è da perfezionisti, noi ci accontentiamo
        dopotutto non è che abbiamo delle grandi macchine
        fotografiche o velleità artistiche
        :)su questo hai ragione ..... è il mio difetto ;)
    • il signor rossi scrive:
      Re: perchè no ?
      - Scritto da: Petengy
      Avete idea dello sforzo (anche economico) che sta
      dietro a una buona stampa digitale fatta in casa
      ? fotoritocco, bilanciamento dei toni, del
      bianco, del contrasto, annullare eventuali
      dominanti, tener conto della carta utilizzata e
      del suo profilo colore, calibrare il
      monitor...ecc..eccmah... carichi l'immagine in Picasa, premi il tasto "Auto Color" e poi "Auto Contrast", poi invii l'immagine a un service di stampa online e aspetti che qualcuno ti porti a casa le stampe, direi che ottenere una stampa di buona qualità non è mai stato così facile e veloce!(calibrare il monitor e farsi il bilanciamento colore da soli è solo controproducente per il 99,9% degli utenti e dei monitor in circolazione)
    • Petengy scrive:
      Re: perchè no ?
      Quale parte della frase: "...stampa digitale fatta in casa....." non hai capito ? ;)
  • Mah scrive:
    Dubito che funzionerà
    Ormai mi sembra che le foto si guardino soprattutto sul televisore o al computer. Qualche volta si stampano le migliori ma in grande formato.In ogni caso non credo siano in molti ad essere interessati ad avere stampe istantanee in piccolo formato e probabilmente in bassa qualità.E poi bisogna aggiungere il costo delle cartucce e della carta.
    • MeX scrive:
      Re: Dubito che funzionerà
      se fotografi in esterno un provino "stampato" é molto piú indicativo che guardare il monitor (magari sotto la luce diretta del sole!)
      • uno... scrive:
        Re: Dubito che funzionerà
        - Scritto da: MeX
        se fotografi in esterno un provino "stampato" é
        molto piú indicativo che guardare il monitor
        (magari sotto la luce diretta del
        sole!)non mi pare quella la destinazione d'uso, altrimenti invece di una compatta con stampante integrata, avrebbero fatto una ministampante da collegare alle DSLR o in grado di leggerne le schede.Le Polaroid si usavano anche in passato per i provini, ma non certo con le loro macchinette, se ne usavano solo le carte a sviluppo istantaneo, inserite negli appositi dorsi-polaroid da attaccare alle medioformato.
        • MeX scrive:
          Re: Dubito che funzionerà
          si sicuramente é un prodotto piú ad uso consumer... peró secondo me é una bell'idea (in realtá io ci avevo giá pensato!)Anche perché puó essere "comodo" per condividere/regalare la foto "sul posto"
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Dubito che funzionerà
            - Scritto da: MeX
            si sicuramente é un prodotto piú ad uso
            consumer... peró secondo me é una bell'idea (in
            realtá io ci avevo giá
            pensato!)

            Anche perché puó essere "comodo" per
            condividere/regalare la foto "sul
            posto"Per quello sarebbe allora molto più utile ed interessante dotare le fotocamere di connettori USB master, in modo da consentire il riversaggio delle foto su Chiavette USB... molto più pratico ed economico... quasi quasi corro a brevettare l'idea!
          • pippuz scrive:
            Re: Dubito che funzionerà

            Per quello sarebbe allora molto più utile ed
            interessante dotare le fotocamere di connettori
            USB master, in modo da consentire il riversaggio
            delle foto su Chiavette USB... molto più pratico
            ed economico... quasi quasi corro a brevettare
            l'idea!Peccato che lo standard usb non preveda la possibilità di periferiche peer2peer (cosa che fa ad esempio la firewire)...
          • MeX scrive:
            Re: Dubito che funzionerà
            e poi incornici la chiavetta USB? o la attacchi sul frigo? :/
Chiudi i commenti