Intel annuncia Tiger Lake, CPU di 11esima generazione

Intel ha tagliato il nastro all'11esima generazione di processori, dando così il via all'era dei dispositivi con base Tiger Lake.
Intel ha tagliato il nastro all'11esima generazione di processori, dando così il via all'era dei dispositivi con base Tiger Lake.
Guarda 7 foto Guarda 7 foto

La prima zampata della tigre è di Gregory Bryant, Executive Vice President and GM of the Client Computing Group di Intel. Nasce infatti dalle sue parole la presentazione con cui Intel toglie i veli ai processori Intel Core di undicesima generazione, la grande scommessa del gruppo basata su microarchitettura Willow Cove Core.

Intel Tiger Lake

Nasce tutto quanto dalla nuova tecnologia da 10nm “SupeFin“, nuovo processo produttivo che porta in seno grandi promesse, tanto che Intel si è spinto a giudicare questo passaggio come “il maggiore singolo miglioramento intranodale nella storia dell’azienda“. Tutto il resto viene di conseguenza, insomma, candidando la generazione Tiger Lake a protagonista delle prossime stagioni del computing a livello globale.

Tiger Lake, l’undicesima generazione

Dopo lunga attesa, insomma, ecco i nuovi chip dedicati per il mercato dei laptop ultrasottili ad alte performance: Tiger Lake si contraddistingue proprio per i passi avanti che è in grado di offrire tanto in termini di performance quanto in termini di consumi, rendendo così il computing mobile sempre più performante ed in grado di adattarsi a qualsivoglia situazione professionale: laptop più sottili e leggeri, con maggior autonomia e maggior potenza sotto la scocca, sono la conseguenza di una maggior capacità di calcolo e di una grande ambizione. Secondo Intel, infatti, non è questo un normale passo generazionale come altri se ne son visti in passato, ma un vero salto nel futuro anche grazie all’architettura grafica Xe e altre novità.

I processori Intel Core di undicesima generazione con grafica Intel Iris X rappresentano un significativo balzo in avanti nelle prestazioni dei processori in applicazioni di utilizzo reale e sono i migliori processori che abbiamo mai costruito“: così Bryant ha annunciato la nuova generazione senza scendere a compromessi con le parole. E continua: “Dalla produttività alla creazione di contenuti, all’intrattenimento e al gaming, quando scegli un sistema basato su Intel Core di undicesima generazione – soprattutto un prodotto sviluppato congiuntamente e certificato con le nuove specifiche Intel Evo – sai di poter fare una delle migliori esperienze possibili con un laptop“.

Integrazione e performance

Wifi 6, Thunderbolt 4, PCIe Gen 4, grafica Intel Iris e performance superiori del 20% rispetto alla concorrenza sono pertanto il biglietto da visita di un nuovo SoC che, al di là delle promesse formali del gruppo, saprà svelarsi attraverso i device che entro pochi mesi sapranno mettere a terra le novità enunciate in occasione di questa presentazione.

Secondo Ksenia Chistyakova, Product Marketing Engineering for AI and Media, il vantaggio concorrenziale accumulato è in gran parte merito dell’integrazione delle parti, aspetto che dona una rapidità particolare al nuovo prospetto di casa Intel.

Inevitabilmente i confronti scattano sul gaming, ove il nuovo processore è in grado di rivelare le proprie performance, ma anche in ambito business, nel contesto di videoconferenze e altre esperienze online particolarmente esigenti, “Tiger Lake” promette passi avanti consistenti ed in grado di fare la differenza.

Intel analizza le prestazioni del gruppo e le proietta nei contesti nei quali la nuova generazione sarà in grado di fare la differenza. Questi esempi sono utili per comprendere anzitutto quanto lavoro sia stato portato avanti e come Intel abbia intenzione di scommettere sui 150 prodotti già in fase di finalizzazione e prossimamente pronti ad essere riversati sul mercato:

  • Rich collaboration
    i processori di undicesima generazione sono i migliori per la collaborazione, con un maggio numero di esperienze immersive e personali potenziate dall’AI, compreso un audio potenziato con scarico dalla CPU per la soppressione del rumore di fondo attraverso Intel Gaussian and Neural Accelerator 2.0 (Intel GNA), sfocatura dello sfondo accelerata da AI e super-risoluzione del video, le più recenti funzioni di decodifica video e Intel Wi-Fi 6 (Gig+) – la migliore tecnologia Wi-Fi per il videoconferencing – tutto su un PC thin-and-light“;
  • Produttività ai vertici
    oltre il 20% di velocità in più per le applicazioni di produttività e i flussi di lavoro che riflettono l’utilizzo quotidiano del PC, paragonate ai prodotti della concorrenza. Funzionalità Thunderbolt 4 integrate abilitano fino a quattro porte per connettersi a un universo di periferiche e per accedere attraverso un singolo cavo alla ricarica veloce, a monitor esterni e storage aggiuntivo“;
  • Creazione avanzata di contenuti
    photo editing reale fino a 2,7 volte più veloce e video editing due volte più veloce rispetto ai prodotti della concorrenza, oltre al supporto di display HDR 8K e fino a quattro display HDR 4K in contemporanea“;
  • Intrattenimento immersivo
    i processor Intel Core di undicesima generazione sono i primi del settore a supportare Dolby Vision nell’hardware, per esperienze più immersive e una resa energetica a livello sistema migliore del 20% rispetto alla generazione precedente, pari a più di mezz’ora in più di video streaming con alimentazione a batteria“;
  • Nuove esperienze di gaming
    con prestazioni di gaming fino a due volte migliori rispetto alla generazione precedente, per la prima volta sarà possibile giocare a Borderlands 3, Far Cry New Dawn, Hitman 2 e altri titoli con la grafica integrata di Intel. Condividi i tuoi successi con gli amici grazie alla possibilità di giocare e fare streaming più di due volte più rapidamente rispetto ai prodotti della concorrenza. Tutto questo su grafica integrata Intel Iris Xe e su dispositivi thin-and-light“.

Intel Evo

Tra le novità annunciate v’è anche un nuovo standard di certificazione “Intel Evo“, con requisiti superiori e tale da distinguere i “top di gamma” di questa nuova generazione.

Badge Intel Evo

Tra le specifiche richieste, a dimostrazione di quanto Intel intenda scommettere sul tema della produttività “always on” che possa consegnare a professionisti e gamers un’esperienza quanto più libera possibile, figurano:

  • Prontezza di risposta regolare della batteria6
  • Riavvio del sistema da standby in meno di un secondo
  • Nove o più ore di durata della batteria in condizioni di utilizzo reale con sistemi dotati di display FHD7
  • Ricarica rapida con fino a quattro ore di utilizzo in meno di 30 minuti su sistemi dotati di display FHD8

Un badge che sarà garanzia di durata e di operatività, insomma, destinato a caratterizzare in buona misura il livello qualitativo firmato Tiger Lake.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 09 2020
Link copiato negli appunti