Intelligenza artificiale: ecco la strategia italiana

Intelligenza artificiale: ecco la strategia italiana

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Programma Strategico per l’Intelligenza Artificiale 2021-2024 che include 24 politiche di intervento.
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Programma Strategico per l’Intelligenza Artificiale 2021-2024 che include 24 politiche di intervento.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Programma Strategico per l’Intelligenza Artificiale (IA) 2022-2024 che delinea le aree prioritarie e le politiche di intervento necessarie per “rendere l’Italia un centro sull’intelligenza artificiale competitivo a livello globale, rafforzando la ricerca e incentivando il trasferimento tecnologico“. Il programma è il risultato della collaborazione tra Ministero dell’Università e della Ricerca, Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero per l'innovazione tecnologica e la transizione digitale con il supporto del gruppo di lavoro sulla Strategia Nazionale per l’Intelligenza Artificiale.

Intelligenza artificiale: programma italiano

Il programma italiano per l'intelligenza artificiale prevede 24 politiche, suddivise in tre aree di intervento, che dovranno essere implementate nei prossimi tre anni, sfruttando fonti di investimento europee e nazionali. Gli obiettivi del programma sono sei:

  • Rafforzare la ricerca di frontiera nell'IA
  • Ridurre la frammentazione della ricerca sull'IA
  • Sviluppare e adottare un'IA antropocentrica e affidabile nel settore pubblico e privato
  • Aumentare l'innovazione basata sull'IA e lo sviluppo della tecnologia di IA
  • Sviluppare politiche e servizi basati sull’IA nel settore pubblico
  • Creare, trattenere ed attrarre ricercatori di IA in Italia

Per raggiungere questi obiettivi sono previsti investimenti in 11 settori: industria e manifatturiero; sistema educativo; agroalimentare; cultura e turismo; salute e benessere; ambiente, infrastrutture e reti; banche, finanza e assicurazioni; pubblica amministrazione; città, aree e comunità intelligenti; sicurezza nazionale; tecnologie dell'informazione.

Le aree di intervento sono invece tre: talenti e competenze; ricerca; applicazioni. Per rafforzare le competenze e attrarre talenti, aumentare i finanziamenti per la ricerca e incentivare l'adozione dell'IA e delle sue applicazioni sono previste 24 politiche di intervento:

Programma IA Italia

Per garantire un’efficace governance, monitorare lo stato di attuazione della strategia e coordinare tutte le iniziative di governo sul tema è stato istituito il gruppo di lavoro permanente sull'IA in seno al Comitato Interministeriale per la Transizione Digitale.

Fonte: MITD
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 11 2021
Link copiato negli appunti