Internet Explorer 10 e i preferiti su Metro UI

La versione Metro del browser Microsoft consentirà di inserire i siti preferiti direttamente sullo Start Screen del sistema operativo
La versione Metro del browser Microsoft consentirà di inserire i siti preferiti direttamente sullo Start Screen del sistema operativo

Con l’avvento di Metro, la particolare interfaccia su cui ha scommesso Windows 8, cambierà anche la navigazione web su computer, rispetto all’esperienza della classica modalità desktop. Ogni browser si prepara a dire la sua con una versione Metro-based, ma in questa prima pionieristica fase Internet Explorer sfrutta il vantaggio di giocare in casa.

La decima versione del browser Microsoft, che non prenderà nemmeno in considerazione i Windows più datati, ha infatti la possibilità di posizionarsi subito un passo avanti, per quanto riguarda le caratteristiche extra e i legami con la struttura interna del nuovo sistema operativo.

In modalità Metro l’intera schermata di IE 10 è già dedicata alla pagina web. Schede e comandi restano nascosti fino a quando non si compie un gesto, ma l’ottimizzazione con le piastrelle della Metro-UI prosegue con l’integrazione dei pinning , puntine virtuali che consentiranno di posizionare i siti preferiti direttamente sullo Start screen.

Ogni programmatore web potrà usare XML e meta-tag per creare una piastrella animata (Live Tile) che farà capo al proprio sito: un’icona grande 32×32 pixel pensata per riassumere contenuti, segnalare novità e inviare notifiche agli utenti che stanno navigando in modalità Metro. La frequenza degli update inviati in background all’anteprima web ospitata dal menù del sistema potrà avere un valore compreso tra mezz’ora e un giorno.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 04 2012
Link copiato negli appunti