Internet Explorer 5.5 va in pensione

Microsoft ha rimosso dall'area dei download il Service Pack 2 di Internet Explorer 5 con l'intento di accelerare la rottamazione della vecchia versione del proprio browser e favorire la transizione degli utenti verso IE 6.0


Redmond (USA) – Con l’obiettivo di spingere l’adozione della più recente versione del proprio browser, Internet Explorer (IE) 6.0, Microsoft ha recentemente rimosso dal proprio sito dei download il Service Pack (SP) 2 di IE 5.5. Questo significa che gli utenti che d’ora in avanti desiderino aggiornare una precedente versione di IE 5.5, come ad esempio quella fornita con Windows Me, avranno come unica scelta l’installazione del più giovane, ed anche più corposo, IE 6.0.

BetaNews.com fa notare come, per ironia, l’SP2 di IE 5.01 sia invece ancora disponibile: il motivo, a quanto pare, sarebbe dato dal fatto che questa più vecchia versione di IE è ancora la più utilizzata nelle aziende che utilizzano Windows 2000.

“Dato che i clienti business – scrive BetaNews.com – sono in genere meno propensi ad aggiornare il proprio software, Microsoft tende ad offrire questo tipo di fix più a lungo di quanto non faccia per quelli prevalentemente utilizzati dagli utenti consumer”.

Sull’home page di IE, Microsoft ha pubblicato una nota in cui spiega come l’SP2 di IE 5.5 sia ora entrato nella fase detta di “Extended Support”.

“Quando una versione di Internet Explorer entra nella fase di Extended Support – spiega Microsoft – questo significa che questa versione del browser non sarà più disponibile per il download, ma continuerà a ricevere aggiornamenti di sicurezza gratuiti fino alla fine del periodo di Extended Support”. Nel caso di IE 5.5 SP2, questo periodo termina il 31 dicembre del 2003.

Proprio con l’obiettivo di fare maggiore chiarezza sul ciclo di vita dei suoi prodotti, Microsoft lo scorso anno cercò di standardizzare le proprie strategie di supporto delle attuali linee di prodotto.

A tutti coloro che intendono aggiornare il proprio browser, Microsoft raccomanda il download di IE 6 SP1 .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • keiske scrive:
    Grazie
    In momenti come questo più link ci sono meglio è. Grazie per aver diffuso dei link sulla guerra in una comunità che ha ampio respiro e diffusione.Sta poi alla gente decidere se leggere o meno, se credere o meno. Ma la presenza di risorse è sempre e solo positiva. Ero stanco di subire passivamente le notizie distribuite dalle televisioni, mezzo statico e potente di spettacolarizzazione, banalità se non vera e propria propaganda...intesa come propaganda sia degli uni (usa) che degli altri (iraq).keiske
  • Anonimo scrive:
    Che due palle con sti weblog
    Adesso chiunque scriva due cazzate su un blog diventa un fenomeno dell'informazione, a leggere Mantellini. Solo qui su punto-informatico c'è tanta enfasi su questa menata dei blog, e francamente trovo ridicolo che qualcuno che ha pretese di fare cose "serie" si autopubblicizzi (lui, o il suo movimento) in questo modo, con toni così roboanti.Che poi vorrei sapere dov'è la novità. Internet ha sempre permesso a chiunque di esprimersi, su siti personali, sui forum, su usenet, sulle mailing-list... e sono tutti strumenti più proficui, perché fanno nascere dialoghi e discussioni attorno agli argomenti. Un blog è una cacca dove chiunque può scrivere le cazzate che vuole, non c'è nessuno che gli dà torto. Bello, eh? E arrivano i giornalisti-fenomeno, inventano la parolina nuova (blog), relative iperboli (blogosfera, wow!)... e si credono protagonisti di chissà quale rivoluzione. In fondo si tratta sempre della stessa cosa... autopromozione dove non c'è qualcuno a darti torto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che due palle con sti weblog
      Bah, la maggioranza dei blog come quello di Mantellini permette i commenti dei navigatori e questo è positivo. Io trovo i Blog interessanti, inoltre danno la possibilità a chi non ne mastica tanto di html di farsi un sito personale con molta facilità e di dire al mondo tutte le ca***te che crede. E' libertà di espressione in tempo reale.
  • TieFighter scrive:
    Funzionano a meta'
    La cosa buona dei blog e' che sono tanti e pieni di cose.La cosa brutta e' che non sai mai cosa ti perdi, sono incompleti, spesso faziosi e in genere ci si perde un sacco di tempo. Da tenere d'occhio. Con prudenza diciamo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Funzionano a meta'
      - Scritto da: TieFighter
      La cosa brutta e' che non sai mai cosa ti
      perdi, sono incompleti, spesso faziosi e in
      genere ci si perde un sacco di tempo. Da
      tenere d'occhio. Con prudenza diciamo....esattamente come i TG che infestano le reti televisive italiane. come vedi il problema sta altrove. un minimo di buon senso a volte aiuta.
  • Anonimo scrive:
    Fede, Mentana, Sposini & C.
    Come al solito esce fuori lo spirito a-politico del Mantellini. Che fra l'altro continua a far pubblicità a questo mezzo di DISinformazione dove ognuno può sparlare e dare un'aria di ufficiosità ai suoi sproloqui grazie a un sito preconfezionato.
    • Anonimo scrive:
      Per l'autore (non è corretto)
      sfruttare un giornale per esprimere le propie idee politiche è alquanto meschino e abbassa il livello della testata. Ha denigrato giornalisti e modo di fare notizia, ma poi si è comportato allo stesso modo. Molto triste
      • Anonimo scrive:
        digiunante
        mi sa che sei digiuno delle basi... che altro dovrebbe esserci in un editoriale se non delle opinionise poi le contesti fallo ma mi sembri uno che evita di entrare nel meritociaociao
        • Anonimo scrive:
          Re: digiunante
          Ovviamente evito. Perchè trovo molto fastidioso che in un articolo vengano fuori le faziosità dell'autore. Per poi (tra l'altro) auto-pubblicizzarsi il proprio blog. Un po' (tanto) triste.
          • avvelenato scrive:
            Re: digiunante
            sciocchezze, le sole notizie da sole non servono a nulla.Mantellini dice le sue, e viene pubblicato su PI perchè ritenuto valido dalla redazione di PIha un blog e un suo spazio web pagatonon fa altro che dire le sue opinioni, portando notizie (dirette e indirette) e commentandole.se vuoi un mondo di sole notizie, non parlare con nessuno. rischi di dire la tua opinione a qualcuno.
  • Anonimo scrive:
    HO 18 ANNI!
    Anno 2010.Ciao a tutti. Ho 18 anni e spinto dalla mia irresistibile voglia di far conoscere le mie idee al mondo pubblico, anche oggi la mia opinione quotidiana sul mio blog.Una volta, mi dicono, c'erano qualche decina di giornali per nazione che sceglievano le notizie più belle e le pubblicavano. Oggi le notizie più belle le sceglie Boogle (http://www.boogle.com), anzi le sceglie la rete di blog e Boogle le evidenzia.Boogle è molto bravo.Via, vi spiego come funziona oggi. Se tu vuoi dire qualcosa scrivi la tua notizia sul tuo blog. Va beh, non vi annoio con i vari tipi di blog, videoblog, VRML-blog, audio-blog che impestano la rete. Il fatto importante è che ormai tutti escono con l'interfaccia rss3 e ogni volta che aggiorni le notizie, fanno un push automatico verso boogle (e gli altri motori di indicizzazione blog), verso gli aggregatori tematici di blog e verso chi si è iscritto alla tua push-list.Boogle, da parte sua è molto intelligente. Lui semplicemente legge tutte le notizie e valutando chi-linka-chi da un punteggio alle cose reputate importanti dalla rete di blog. Proprio come faceva il vecchio Google con i siti Web. Ma qui dicono che è più facile perchè con l'rss3 il parsing delle notizie e dei link è na fesseria per il motore di Boogle. E con la storia del push il crawler non perde tempo a visitare luoghi inutili.Sicchè accade che se scrivi una cosa intelligente, molta gente te la linka e te la pusha su Boogle, sicchè in poche ore ti spara su in classifica.Una volta, mi ricordo di averne sparata una di grossa contro un arbitro della serie A che non aveva visto un fallo. Cacchio, molti mi hanno dato ragione e nella sezione Sport
    Calcio di http://news.google.com sono rimasto primo per una settimana! Che forte.Va beh. Mio padre dice che una volta si era arrivati al punto che quando leggevi il giornale dovevi sempre pensare se quello che era scritto era vero o no, se c'era qualcosa che ti nascondevano eccetera eccetera. Chi dovesse nascondere cosa poi, io non l'ho mai capito. Comunque, dice mio papà, poi è arrivato Boogle e la marea dei blog, e l'informazione è rinata.Boh, io ero piccolino all'epoca e non me ne intendo.Comunque a pensarci bene è molto semplice l'informazione. Tutti scrivono quello che pensano, le idee più importanti crescono grazie ai link di apprezzamento e Boogle evidenzia chi emerge di più.Ah... bello il mondo, ed è forte Boogle.CiaoFede_
    • Anonimo scrive:
      Re: HO 18 ANNI!
      - Scritto da: Anonimo
      Comunque a pensarci bene è molto semplice
      l'informazione. Tutti scrivono quello che
      pensano..."Il parere della maggioranza non può che essere l'espressione dell'incompetenza", Réné Guénon.
      • Anonimo scrive:
        Re: HO 18 ANNI!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Comunque a pensarci bene è molto semplice

        l'informazione. Tutti scrivono quello che

        pensano...

        "Il parere della maggioranza non può che
        essere l'espressione dell'incompetenza",
        Réné Guénon.na na na.... lo sai come calcola il rank di un sito Google?Google attribuisce ad ogni pagina un peso. Se sei linkato da una pagina pesante allora il tuo peso cresce di più. Se molte pagine pesanti di linkano allora sei ancora più pesante e così via....Se sei uno che linka molte pagine importanti allora sei un buon riferimento (nel gergo ti chiami hub).Insomma non vince la maggioranza, ma i nodi, come dire.... topologicamente più importanti della rete di link.La differenza è tanto sottile quanto abissale.Fede_
        • Anonimo scrive:
          Re: HO 18 ANNI!
          - Scritto da: Anonimo
          Insomma non vince la maggioranza, ma i nodi,
          come dire.... topologicamente più importanti
          della rete di link.

          La differenza è tanto sottile quanto
          abissale.Più che sottile, è triviale. In luogo di una mera conta numerica, si usa come riferimento una rete di siti sostanzialmente autoreferenti. Un po' come le baronie accademiche italiane. Quasi peggio del populismo.
          • Anonimo scrive:
            Re: HO 18 ANNI!


            Insomma non vince la maggioranza, ma i
            nodi,

            come dire.... topologicamente più
            importanti

            della rete di link.



            La differenza è tanto sottile quanto

            abissale.

            Più che sottile, è triviale.
            In luogo di una mera conta numerica, si usa
            come riferimento una rete di siti
            sostanzialmente autoreferenti. Un po' come
            le baronie accademiche italiane. Quasi
            peggio del populismo.Carissimo, usi Google?Sei soddisfatto delle sue prestazioni?Bene, lui usa esattamente una "rete di siti sostanzialmente autoreferenti"Sei soddisfatto del tuo cervello?Sei soddisfatto delle tue prestazioni?Bene, lui usa grossomodo una "una rete di neuroni sostanzialmente autoreferenti" i cui collegamenti sinaptici aumentano di "peso" in funzione della quantità di segnale che vi transita.Ti faccio un altro esempio. Tu hai un blog e io ho un blog.Entrambi discutiamo di guerra in Iraq. Tu scrivi una cosa acuta e intelligente, io scrivo una cazzata populista.Altri blog (non molti) di gente acuta che comprende la tua osservazione la segnala. Molti blog di improvvisati opinionisti infervora-folle legge la mia e la segnala.I blog della (poca) gente che hanno linkato la tua sono però molto pesanti perchè linkati da molta gente che gli stima e che nel tempo gli ha stimati (tra cui anche gli opinionisti improvvisati). I molti che linkano il mio, invece, sono per lo più sconosciuti al mondo perchè noti per sparare cazzate senza importanza, e quindi pesano poco.Bene. Aggiungi altri cinque livelli di questo tipo.Risultato. La mia osservazione pur essendo stralinkata, cade nel dimenticatoio. La tua, pur essendo poco linkata emerge.Capisci che non è "la maggioranza " a vincere?Se conosci qualche tecnologia di ranking migliore faccela sapere. CiaoFede_http://ifof.blogspot.com
          • Anonimo scrive:
            Re: HO 18 ANNI!

            Carissimo, usi Google?
            Sei soddisfatto delle sue prestazioni?
            Bene, lui usa esattamente una "rete di siti
            sostanzialmente autoreferenti"Onde evitare che qualcuno dica che le idee me le invento ti segnalo questo articolo di Scientific American (1999) molto chiaro sul funzionamento dei motori di ricerca come Google.A cura dei progettisti del progetto Clever di IBM.http://www.sciam.com/article.cfm?articleID=000BC474-9440-1CD6-B4A8809EC588EEDF Fede_http://ifof.blogspot.com
          • Anonimo scrive:
            Re: HO 18 ANNI!
            - Scritto da: Anonimo
            Se conosci qualche tecnologia di ranking
            migliore faccela sapere. Ne conosco una infallibile. Andare in libreria e comprarsi un bel tomo scritto da firma nota e stimata, e magari, se la questione lo consente, accordata col proprio orecchio politico. Fermo restando che tra semplice informazione, cronaca e cultura rimangono delle linee di demarcazione assai nette.
          • Anonimo scrive:
            Re: HO 18 ANNI!


            Se conosci qualche tecnologia di ranking

            migliore faccela sapere.

            Ne conosco una infallibile. Andare in
            libreria e comprarsi un bel tomo scritto da
            firma nota e stimata, e magari, se la
            questione lo consente, accordata col proprio
            orecchio politico.mmm... ci stai girando attorno....chi dice che il signor X è firma nota e stimabile?Probabilmente te l'ha detto qualcun altro che tu reputi quantomeno stimabile. Giusto?Bene, perchè reputi tali persone stimabili? Provo a rispondere io: o perchè qualche altro stimabile te le ha fatte conoscere o perchè approvi altre cose che loro hanno detto o scritto (ossia attribuisci un peso maggiore alle loro opinioni).Non sei ancora d'accordo con me? ;)
            Fermo restando che tra
            semplice informazione, cronaca e cultura
            rimangono delle linee di demarcazione assai
            nette.Prova a chiederti, chi fissa queste "linee di demarcazione assai nette"? Anche in questo caso, pecceresti di supponenza a dire che vi sono delle "autorità" che le fissano.Semplicemente vi sono degli agglomerati di persone per te stimabili che le hanno fissate. Quindi puoi procedere come sopra.CiaoFede_http://ifof.blogspot.com
          • max scrive:
            Re: HO 18 ANNI!
            concordo con te che il meccanismo è buono. ma:1. chi mi assicura che il google fa effettivamente questo?non xche' i sig.ri di google sono dei disonesti, ma solo xche' magari un giorno un simpatico "potente" decide che si vuole impadronire di questo modo di indirizzare le masse.2. mille cervelli che usano questo meccanismo sono, IMHO, meglio di uno solo (boogle) che lo fa x tutti. controllato uno, li controlli tutti.. brrrrpeace
          • avvelenato scrive:
            Re: HO 18 ANNI!
            è un esempio stupido, io non ho capito un cavolo di ciò che hai scritto, o quasi, e non pretendo di capirlo, non è il mio campo. se dovessi avere un blog eviterei notizioni del genere, nè con fonti indirette nè con fonti dirette. e un sacco di altri bloggers.il tuo esempio non è realistico, non andrebbe come tu hai pessimisticamente pronosticato.la notizia cadrebbe.
          • Anonimo scrive:
            Re: HO 18 ANNI!
            Certo, come no, talmente poco probabile che è esattamente quello che è successo la scorsa estate, prima che Bruce Schneier pubblicasse una sonora smentita sulla sua newsletter, seguita dai lavori di due noti crittoanalisti che ne hanno DIMOSTRATO l'infondatezza. Il che non ha evitato che la bufala permanesse ancora per un bel pezzo, tanto che ancora ci sono rivistine e siti che continuano a spacciarla per vera.......... sutor, ne ultra crepidam.
          • Anonimo scrive:
            Re: HO 18 ANNI!

            è un esempio stupido, io non ho capito un
            cavolo di ciò che hai scritto, o quasi, e
            non pretendo di capirlo, non è il mio campo.Non è un esempio stupido. E' un esempio di saccenza.AES è l'acronimo di Advanced Encryption Standard. E' un algoritmo di crittazione che sostituirà il vecchio DES oramai non più sicuro come un tempo...Rijandel è la fusione dei nomi dei due matematici che l'hanno creato (non ricordo i nomi).Per il resto devi conoscere un po' di algebra a livello universitario, corso di matematica.In sostanza per dimostrare che non è attaccabile come qualcuno ha detto, devi ricorrere a quei teoremi dell'algebra.Se proprio t'interessa guarda qui:http://www.usdsi.com/aes.html
            I quali non hanno un blog, occupandosi normalmente di cose più serie. Hahahahaha.... I miei prof, grazie a Dio trovano tempo anche per lo svago.... esempio:http://www.math.unipd.it/~candiler/Vuoi mettere il fascino di un'allegra mente poliedrica in confronto ad un ottuso macina simboli?
            se dovessi avere un blog eviterei notizioni
            del genere, nè con fonti indirette nè con
            fonti dirette.

            e un sacco di altri bloggers.

            il tuo esempio non è realistico, non
            andrebbe come tu hai pessimisticamente
            pronosticato.

            la notizia cadrebbe.Aggiungo: le bufale ci son sempre state anche nella carta stampata.
          • Anonimo scrive:
            Re: HO 18 ANNI!
            - Scritto da: Anonimo
            Aggiungo: le bufale ci son sempre state
            anche nella carta stampata.Non è un buon motivo per lasciare questioni delicate in mano a dei caproni, improvvisatori ed orecchianti che moltiplicano esponenzialmente la produzione e la diffusione di tali bufale.
          • avvelenato scrive:
            Re: HO 18 ANNI!
            allora le lasciamo a te.ciao, vado a vendere il pc ed amputarmi successivamente dita e corde vocali.perchè è questo che desideri, in fondo....
      • gerry scrive:
        Re: HO 18 ANNI!
        - Scritto da: Anonimo
        "Il parere della maggioranza non può che
        essere l'espressione dell'incompetenza",
        Réné Guénon.Ed è per questo che il mondo va a rotoli.
      • avvelenato scrive:
        ot: Re: réné guénon e Google
        http://www.google.it/search?q=++%22Il+parere+della+maggioranza+non+pu%C3%B2+che+essere+l%27espressione+dell%27incompetenza%22&hl=it&lr=&ie=UTF-8&oe=UTF-8&start=0&sa=N&filter=0uahahahhahahahahahah!citazione culturale!!! uahahahahhahahah!avvelenato che se la ride
        • Anonimo scrive:
          Re: ot: Re: réné guénon e Google
          - Scritto da: avvelenato
          http://www.google.it/search?q=++%22Il+parere+

          uahahahhahahahahahah!

          citazione culturale!!! uahahahahhahahah!


          avvelenato che se la rideahhahahahaha se il mio cervello funziona come Google (come scritto su questo forum) vuol dire ke mi sono sopravalutato! hahahaha
          • Anonimo scrive:
            Re: ot: Re: réné guénon e Google
            http://www.geocities.com/Athens/Olympus/6445/bibl_it.htmlRidi meno e leggi di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: ot: Re: réné guénon e Google

            http://www.geocities.com/Athens/Olympus/6445/

            Ridi meno e leggi di più.Che guarda caso hai trovato con Google:http://www.google.it/search?q=R%C3%A9n%C3%A9+Gu%C3%A9non&hl=it&ie=UTF-8&oe=UTF-8&safe=off&lr=lang_it&sa=X&oi=lrtip8
          • Anonimo scrive:
            Re: ot: Re: réné guénon e Google
            - Scritto da: Anonimo
            Che guarda caso hai trovato con Google:Che guardacaso è la homepage di un amico...... :D
      • lkl scrive:
        Re: HO 18 ANNI!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Comunque a pensarci bene è molto semplice

        l'informazione. Tutti scrivono quello che

        pensano...

        "Il parere della maggioranza non può che
        essere l'espressione dell'incompetenza",
        Réné Guénon.


        "A volte un solo intellettuale sa essere più incompetente di un'intera folla".Jean Gross Nodos.
    • Anonimo scrive:
      Re: HO 18 ANNI!

      Una volta, mi dicono, c'erano qualche decina
      di giornali per nazione che sceglievano le
      notizie più belle e le pubblicavano. Oggi le
      notizie più belle le sceglie Boogle
      (http://www.boogle.com), anzi le sceglie la
      rete di blog e Boogle le evidenzia.
      Boogle è molto bravo.bentornato federi'. per chi fosse interessato a vedere po' di futuro qui c'e' un indexer per blog:http://www.feedster.como ci se o ti fai.---http://www.deelan.com/weblog
  • Anonimo scrive:
    Ottimo articolo
    Ottimo Mantellini ! Pienamente d'accordo -guardate un pò meno fede (sig) e mentana e impiegate quei minuti su interessanti blog italiani o meno -specie se conoscete l'inglese avrete notizie dirette senza 3-4 passaggi e scopiazzamenti prima che arrivino nelle italiche redazioni
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottimo articolo
      - Scritto da: Anonimo
      Ottimo Mantellini ! Pienamente d'accordo
      -guardate un pò meno fede (sig) e mentana e
      impiegate quei minuti su interessanti blog
      italiani o meno -specie se conoscete
      l'inglese avrete notizie dirette senza 3-4
      passaggi e scopiazzamenti perchè?tutti i blogger sono a Bagdad, o forse anche loro riportano notizie reciclate n+1 volte, riportando fra l'altro solo quello che vogliono?
  • Bruco scrive:
    aiuto! aljazeera.net irraggiungibile
    In uno dei link citati si dice che AlJazeera ha pubblicato on line delle foto di vittime civili dei bombardamenti della "coalizione".Purtroppo io è tutta la mattina che non riesco ad accedere al sito. Qualcuno potrebbe passare, se lo conosce, il link di siti che pubblicano una copia di queste foto?
  • Anonimo scrive:
    Blog... Solo una sigla?
    Sinceramente ho scoperto il fenomeno dei cosiddetti blog solo con l'inizio di questa guerra, grazie a PI, e non posso certo dichiararmi "esperto del settore". Per cui , armato di curiosita' e pazienza mi sono messo a spulciare quanti piu' siti di blog con cui potessi venire in contatto, sia italiani che stranieri. Bhe, dopo 4 o 5 gg di "zapping" sono giunto ad una domanda :Ma che diavolo di differnza ci sarebbe fra un blog o un forum ??? Voglio dire, escludiamo le differenze "tecniche" di realizzazione che non condizionano il contenuto, visto che la notizia , esposta tramite un foglio html scritto con frontpage 1.0 oppure esposta tramite un application server che pubblica fogli dinamici con dati presi da XML, e' sempre e comunque la solita notizia. Insomma... oh sono stupido e non ho capito la differenza tra un blog e un forum non moderato ( e in questo caso vi prego umilmente di scusarmi e dirmi GENTILMENTE dove sta la differenza senza saltarmi alla gola :P) oppure i blog sono solo un altro modo di presentarci la solita minestra a cui hanno cambiato nome giusto per rendere la cosa piu'" figa" e appetibile per le masse. Voglio dire.. la sostanza e' sempre la stessa.. qualcuno espone una notizia, magari indica pure le fonti, e la gente esprime la propria opinione in merito .. esattamente come accade qui su PI . O no????Attendo lumi da "esperti del settore"....
    • Anonimo scrive:
      Re: Blog... Solo una sigla?
      Leggiti questo link, ti aiuteràhttp://digilander.libero.it/novadgl/whatsblog.html
    • Anonimo scrive:
      Differenza sostanziale: egocentrismo
      I forum sono (come dice la parola stessa) dei luoghi di raccoglimento dove tutti scrivono "articoli" e tutti li commentano. Non esiste, di solito, un padroncino che scrive e si auto-elogia, in attesa che i lettori (gleba) vadano a leggere e scrivere commenti. I forum sono di tutti e per tutti.Un blog è una versione di "my website" dove un sedicente scrittore si sente in dovere di spiegare al mondo cosa ne pensa di... qualsiasi cosa: la guerra, la vita, la droga, il sesso, le cazzate, ecc. Scrive articoloni e li impagina in un modo abbastanza stadard (cosa che succede prue con i forum, alla fine). Poi aspetta che la gente commenti il suo operato.Sostanzialmente è molto meglio un forum o un newsgroup. Se poi hai tempo da perdere per star dietro all'autoesaltazione della gente, ci sono i blog (tra i blog ci sono comunque blog validi, è ovvio). Il blog è poi un fatto di moda, per cui aspettati di trovare gente che non dovrebbe neanche aprire la bocca... e che adesso si sente in dovere di fare il professore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Differenza sostanziale: egocentrismo
        - Scritto da: Anonimo
        Non esiste, di solito, un padroncino che
        scrive e si auto-elogia, in attesa che i
        lettori (gleba) vadano a leggere e scrivere
        commenti. I forum sono di tutti e per tutti.Il blog se non ti piace non lo leggi.Se ti sta particolarmente antipatico il "padroncino"posti un commento e lo insulti no?
        Un blog è una versione di "my website" dove
        un sedicente scrittore si sente in dovere di
        spiegare al mondo cosa ne pensa di...
        qualsiasi cosa: la guerra, la vita, la
        droga, il sesso, le cazzate, ecc. Scrive
        articoloni e li impagina in un modo
        abbastanza stadard (cosa che succede prue
        con i forum, alla fine). Poi aspetta che la
        gente commenti il suo operato.
        Troppa liberta' vero?
        newsgroup. Se poi hai tempo da perdere per
        star dietro all'autoesaltazione della gente,
        ci sono i blog (tra i blog ci sono comunque
        blog validi, è ovvio). Se non hai tempo da perdere non li leggi.Oppure posti un articolo e insulti il padroncino.
        Il blog è poi un fatto di moda, per cui
        aspettati di trovare gente che non dovrebbe
        neanche aprire la bocca... e che adesso si
        sente in dovere di fare il professore.Troppa liberta', capisco che possa dare fastidio.Ma visto che nessuno ti obbliga a leggerli, dovesta il problema? E inoltre, dato che hai anche lapossibilita' di postare commenti, cosa altro ti manca?Il problema e' che ti da fastidio che qualcuno possadire quello che gli pare, quando gli pare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Differenza sostanziale: egocentrismo
          - Scritto da: Anonimo

          Oppure posti un articolo e insulti il
          padroncino.Sarebbe amorale insultare qualcuno solo perché ha il QI di un animale da cortile e lo spessore culturale di una "letterina" scodinzolante. Come sparare sulla Croce Rossa. Se uno non ci arriva, non puoi certo pretendere di farglielo capire. Il paradosso della cultura e della consapevolezza è che ce vuole un bel po' anche solo per distinguere chi ne ha poca o punta.
          Ma visto che nessuno ti obbliga a leggerli,
          dove
          sta il problema? E inoltre, dato che hai
          anche la
          possibilita' di postare commenti, cosa altro
          ti manca?
          Il problema e' che ti da fastidio che
          qualcuno possa
          dire quello che gli pare, quando gli pare?Lo dice a casa sua, visto che quel che dice interessa solo lui e pochi intimi, non su un sito potenzialmente visibile da milioni di persone.Se il senso del ridicolo manca, gli si deve insegnare.Se un bischeraccio qualsiasi si sente scultore e vuole assemblare una statua cubista della suocera fatta con rimasugli da sfasciacarrozze, se la fa in giardino, non la piazza davanti a Palazzo Pitti. Togliamo di mezzo anche i minimi standard culturali che sono rimasti e ci ritroveremo sommersi da spazzatura informativa assai peggiore di quella dei media "convenzionali", con buona pace di chi è già assai schifato da questi ultimi.
          • avvelenato scrive:
            Re: Differenza sostanziale: egocentrismo
            - Scritto da: Anonimo
            Sarebbe amorale insultare qualcuno solo
            perché ha il QI di un animale da cortile e
            lo spessore culturale di una "letterina"
            scodinzolante. Come sparare sulla Croce
            Rossa. Se uno non ci arriva, non puoi certo
            pretendere di farglielo capire.
            Il paradosso della cultura e della
            consapevolezza è che ce vuole un bel po'
            anche solo per distinguere chi ne ha poca o
            punta.giusto. non insultate gli sciocchi, se non capiscono.


            Ma visto che nessuno ti obbliga a
            leggerli,

            dove

            sta il problema? E inoltre, dato che hai

            anche la

            possibilita' di postare commenti, cosa
            altro

            ti manca?

            Il problema e' che ti da fastidio che

            qualcuno possa

            dire quello che gli pare, quando gli pare?

            Lo dice a casa sua, visto che quel che dice
            interessa solo lui e pochi intimi, non su un
            sito potenzialmente visibile da milioni di
            persone.
            Se il senso del ridicolo manca, gli si deve
            insegnare.sbagliato, sostanzialmente quello che dice non si sa a chi potrebbe o non potrebbe interessare, e io non voglio vivere in un mondo dove si decide cosa mi può interessare.. altrimenti avrei installato il Gator(tm) visualizza siti d'interesse a seconda delle pagine visitate...
            Se un bischeraccio qualsiasi si sente
            scultore e vuole assemblare una statua
            cubista della suocera fatta con rimasugli da
            sfasciacarrozze, se la fa in giardino, non
            la piazza davanti a Palazzo Pitti. oh, allora paragoniamo il web a Palazzo Pitti.. insomma mi sembra una forzatura.comunque mi sembra che finora i webimprovvisati opinionisti non siano venuti nel mio spazio o nello spazio riservato ai webopinionisti col bollino, ma nel loro "giardino". Credo sia facile da capire, questo, se scrivi su punto-informatico.

            Togliamo di mezzo anche i minimi standard
            culturali che sono rimasti e ci ritroveremo
            sommersi da spazzatura informativa assai
            peggiore di quella dei media
            "convenzionali", con buona pace di chi è già
            assai schifato da questi ultimi.invece è il contrario. Se dobbiamo selezionare un'informazione destinata ad un vasto pubblico, si tende giocoforza al degeneramento della stessa, l'informazione infatti si livella verso il basso per ragione di "comprensibilità"sul web certi problemi non si pongono,e non si porranno mai, fintantochè non arriveranno saccenti col bollino come te, inparanoiati dal diffondersi del fenomeno, a voler eleggere ad elitario un medium che di elitario non ha un bel nulla.sembra che non hai capito nulla di internet. Vai in biblioteca a leggere réné guénon e non rompere le scatole agli internauti. avvelenato che va anche in biblioteca, ma crede che il mondo necessiti di un medium democratico come internet.
  • Anonimo scrive:
    Salam nn scrive più. Speriamo che...
    L'ultimo messaggio di Salam Pax parla della partenza dei B52 dall'UK (l'inizio dell'"A-Day" o come diavolo lo chiamano) Dubito ke le comunicazioni funzionano ancora a Baghdad e che riceveremo altri messaggi da Salam. Vi linko altri blog interessanti: http://www.back-to-iraq.com/ : Blog di un giornalista indipendente. Purtroppo nn è ancora arrivato in Iraq. http://www.warblogs.cc/ Blog aggregator di guerra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Salam nn scrive più. Speriamo che...
      http://www.lastampa.it/redazione/news_high_tech/ngbloganna.aspBricke
      • Anonimo scrive:
        Re: Salam nn scrive più. Speriamo che...
        - Scritto da: Anonimo
        http://www.lastampa.it/redazione/news_high_te
        ottimo, ottimo :-)così si vedono anche quelli che sono giornalisti indipendenti e gente che fa le pulci all'informazione DEL MENGA
    • Anonimo scrive:
      Salam scrivr ancora!!!
      - Scritto da: Anonimo
      L'ultimo messaggio di Salam Pax parla della
      partenza dei B52 dall'UK (l'inizio
      dell'"A-Day" o come diavolo lo chiamano)
      Dubito ke le comunicazioni funzionano ancora
      a Baghdad e che riceveremo altri messaggi da
      Salam.Mi ero fortunatamente sbagliato. Qualke liena telefonica ancora funziona e Salam è tornato a scrivere inserendo anche i post dei giorni in cui ha avuto il black-out telefonico.Questo è il link x ki ancora nn lo sapesse:http://dear_raed.blogspot.com/Bricke
  • Anonimo scrive:
    I Blog????
    Ma qualcuno li prende in considerazione?Cosa sono di cosi diverso dai forum?Personalmente ho visto solo 2 blogger e penso che in vita mia e' sufficiente :D
    • Anonimo scrive:
      Re: I Blog????
      - Scritto da: Anonimo
      Ma qualcuno li prende in considerazione?io si', soprattutto per esigenze di lavoro (programmazione e web design). io, tra gli altri, leggo regolarmente questi:http://diveintomark.orghttp://kryogenix.orghttp://simon.incutio.comhttp://tantek.com/loghttp://www.zeldman.comhttp://www.deftone.com/blogzilla/per restare aggiornati non credo che ci sia qualcosa di meglio. per "aggregarli" uso syndirella un programmino open-source in scritto .net: http://www.yole.ru/projects/syndirella/ciao.---http://www.deelan.com
    • Anonimo scrive:
      Re: I Blog????
      - Scritto da: Anonimo
      Ma qualcuno li prende in considerazione?e tu, prendi in considerazione qualcuno?
      Cosa sono di cosi diverso dai forum?imparalo, poi casomai torni.
      Personalmente ho visto solo 2 blogger e
      penso che in vita mia e' sufficiente :De pure i congiuntivi, ne avrai visti due e hai pensato che fossero sufficienti.
  • Anonimo scrive:
    tipo forum a tema libero?
    si, così poi leggi gente come Big_Boy nel forum a tema libero ... sai che culo il blog?perlomeno i giornalisti "tradizionali" non possono dire falsità!NON POSSONO, non vuol dire che non lo facciano, ma ci stanno un po' più attenti.il blog si avvicina sempre alla vox populi.e si sa ... la calunnia è un venticello.
    • Anonimo scrive:
      Re: tipo forum a tema libero?
      - Scritto da: Anonimo
      si, così poi leggi gente come Big_Boy nel
      forum a tema libero ... sai che culo il
      blog?Anche peggio. Esperti di niente che parlano di tutto... BRRRRRRRRRR !
      il blog si avvicina sempre alla vox populi.
      e si sa ... la calunnia è un venticello.Per fortuna si sa benissimo che l'affidabilità di certi "autorevoli blog-commentatori" è nei dintorni dello zero assoluto. Peggio per chi ci crede...
      • Anonimo scrive:
        Re: tipo forum a tema libero?

        Anche peggio. Esperti di niente che parlano
        di tutto... BRRRRRRRRRR !in TV non è diverso.gli opinionisti che vedi spesso sono persone che hanno dato via il pudore per vendere la faccia al miglior offerentealmeno su internet tra 100 cazzoni trovi anche 20 competenti, in qualcosa. sta a te selezionarli e leggerli in ciò che hai riconosciuto come valido.e per il resto sono opinioni.preferisco ascoltare quelle di qualcuno che ho scelto che quelle di qualcuno dello showbiz
        • Anonimo scrive:
          Re: tipo forum a tema libero?
          - Scritto da: Anonimo
          in TV non è diverso.In TV ormai guardo solo documentari sugli animali e qualche filmetto anni 70. Meglio leggere libri, saggi, monografie, lì almeno uno straccio di criterio c'è sempre per evitare di portare a casa mezzo kg di carta igienica stampata e rilegata o di slogarsi la mandibola a forza di sbadigli.
          almeno su internet tra 100 cazzoni trovi
          anche 20 competenti, in qualcosa.
          sta a te selezionarli e leggerli in ciò che
          hai riconosciuto come valido.Diciamo forse due su mille, e con una perdita di tempo mostruosa per trovarli e selezionarli scartando il pattume. Anche perché se si discute sull'opportunità di portare le basette corte o i pantaloni con la ribaltina son solo opinioni opinabili e tutti vanno bene, ma quando si passa a cose più serie le chiacchiere stanno a zero e la profonda competenza di tutti i partecipanti alla discussione è indispensabile, non un simpatico optional.
          • Anonimo scrive:
            Basette
            < Anche perché se si discute sull'opportunità di portare le
            basette corte o i pantaloni con la ribaltina son solo opinioni < opinabili e tutti vanno bene, ma quando si passa a cose più
            serie le chiacchiere stanno a zero e la profonda < competenza di tutti i partecipanti alla discussione è
            indispensabile, non un simpatico optional. La possibilità di fare commenti "anonimi" aiuta molto in questo. Secondo me se tutti quanti fossero seduti ad un tavolo a meditare sul tema proposto (per dire la situazione attuale Saddam-Bush-Onu-Ecc..), penso che la massa di troll e spocchiosetti finirebbero fuori dalla porta in qualche secondo. Alla fine, attorno al tavolo, resterebbero solo quelli che hanno cose da dire perchè conoscono l'argomento. Non perchè avendo il giocattolo (internet) basta dire qualunque cosa, pur di partecipare.Qualcuno ha mai letto "ilnuovo.it"? Gli articoli sono commentabili. Hanno sempre una marea di interventi, anche gli articoli più imbecilli. Provate a leggere un po' di commenti della gente... c'è da rabbrividire. Forse è molto meglio il sano silenzio di un telegiornale, in cui si ascolta chi lo conduce e poi, a tv spenta, si cerca di trarre qualche conclusione magari discutendone in famiglia o tra amici.
  • Anonimo scrive:
    blog
    non diciamo sciocchezze: se i grandi media non avessero i loro inviati in situ, i blog non saprebbero che scrivere.
    • Anonimo scrive:
      Re: blog
      Concordo.In fondo anche il buon Mantellini confonde uno strumento con una capacità.bah, tempo perso in futili questioni di "superficie".
    • JosaFat scrive:
      Re: blog
      inoltre Mantellini critica Sposini e Mentana per i toni sensazionalistici (che possono essere di cattivo gusto, ma non è detto che pregiudichino il fedele racconto dei fatti), è poi dice:"I blog e gli esempi di aggregazione appena citati sono solo alcuni esempi di questa entusiasmante nuova onda."Non è anche lui eccitato che i "suoi" amati blog diventino (o che ci provino) dei media di successo?Più l'informazione tende a raccontare il vero, e più tende ad essere morbosa e a colpire la sensibilità altrui: e Mantellini dovrebbe essere meno ipocrita, se non gli piace il TG5 si guardi il TG2 che non speculano sulla guerra, ma fan dei gran bei servizi sui culetti e sulle tette delle divette di casa nostra.O magari il TG1 dove si inventano le notizie alla grande.
  • Anonimo scrive:
    Blogger = webmaster
    "Ma va, ma quale agenzia. Il sito lo fa mio nipote che ha frequentato l'artistico e adora disegnare, cosa ci vuole a fare due paginette in acca ti elle emme""Ma va, ma quale giornalista. Gli articoli li scrive mio nipote che ha aperto un blog onlain e ama esprimere le sue idee al mondo intero (che non aspettava altro)"
    • avvelenato scrive:
      Re: incompetente=incompetente
      se tuo nipote è incompetente, non fidati!per poter cavare informazioni utili su come raggiungere il transilvania Live a milano ho dovuto penare sette camicie.. http://www.transilvania.it ...c'è una "società", dietro a quel sito. incompetente, forse.e non ci sono freni che un incompetente non possa superare.. o vuoi forse affermare che tutti i giornalisti in tv, selezionatissimi da titoli di studio e carriere fatte di esperienze sul campo ti sembrano delle persone di cui fidarsi?almeno su internet c'è veramente scelta.avvelenato che non vorrebbe mai doversi ritrovare responsabile del destino di persone, solo perchè poteva scegliere unicamente tra A e B
      • Anonimo scrive:
        Re: incompetente=incompetente

        avvelenato che non vorrebbe mai doversi ritrovare
        responsabile del destino di persone, solo perchè poteva
        scegliere unicamente tra A e BQuesta moda del firmarsi con il commentino è più o meno allo stesso livello dell'esprimersi mettendo la "k" ogni due per tre. Fa molto internettaro smanettone.
        • avvelenato scrive:
          Re: incompetente=incompetente
          intanto non hai commentato niente , quindi non fai altro che occupare inutilmente spazio su PI... la prossima volta oltre a dirmi che sono un antipatiKo dimmi perchè.sì, sono d'accordo anche nel 2006 e anche se non mi ricordo a cosa ho risposto.avvelenato offeso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2006 15.39-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: incompetente=incompetente
            Ma non sei mica "antipatico", chi l'ha mai detto! Semplicemente il tuo profilo, la tuaa firma e il modo di scrivere ti delineano come un utente tipicamente internettaro/smanettone, tutto li.
      • Anonimo scrive:
        Re: incompetente=incompetente
        avvelenato che non vorrebbe mai doversi ritrovare responsabile del destino di persone, solo perchè poteva scegliere unicamente tra A e B--------------------------Già, mentre è molto comodo starsene a casa e commentare "ma quanto è pirla Bush", "ma che coglione Saddam", "ma che palle sti giornalisti". Comoda la vita, tanto a noi cazzo ce ne frega? C'abbiamo il blog, noi. Scriviamo, diamo voce ai nostri pensieri e che i politici si fottano. Sappiamo tutto noi, mica loro.Troppo comodo dare pareri quando nella merda non ci stai. Troppo comodo.
        • avvelenato scrive:
          Re: incompetente=incompetente
          apparte che hai tralasciato la risposta a tutto il resto del post (mi duole che la mia firmetta a volte offuschi l'importanza del resto del post, ma quando non avrò commenti da fare non li farò).... non ho capito cosa volevi dirmi.. come hai dedotto che io sono contro la guerra? ovviamente leggendo altri post col nickname.... il commento di prima poteva coesistere con mie convinzioni guerrafondaie.. non ho mai detto a nessuno di registrarsi. Sei un anonimo e io non posso stabilire cosa tu hai o non hai detto in passato. Dunque non fare il maleducato e usare questo vantaggio illegittimo per fare collegamenti che non ti competono, TU NON MI CONOSCI .apparte tutto questo, chiaro, è facile giudicare se non si è in mezzo. bella puttanata-luogo comune. D'altra parte, possiamo giudicare (bene o male, in molti lo fanno), oppure guardare come ebeti aspettando chissà cosa.io giudico. con tutto il mio criterio e tutte le mie capacità logiche. tu fai ciò che ritieni giusto. io giudico il sistema "democratico" degli usa non idoneo a legittimizzare certe azioni anche meno gravi della guerra in sè. Come ha scritto un nuovo arrivato, "democrazia da consumisti"..secondo te invece è un sistema legittimo? ne possiamo parlare, ma andiamo OT,e quindi rivolgiti al Forum idoneo. adesso rispondimi per piacere al post principale, dove affermavo in soldoni che il blog è per tutti, non solo per quell'incompetente di tuo nipote. -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2006 15.37-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: incompetente=incompetente
            ---adesso rispondimi per piacere al post principale, dove affermavo in soldoni che il blog è per tutti, non solo per quell'incompetente di tuo nipote.---Mio nipote (per fortuna) ancora non sa come si usa un editor HTML... e mi guardo bene dallo spiegargli come si fa (è abbastanza impedito, altrimenti non farebbe tutt'altro mestiere).Uscendo da questo OT, quello che ho scritto è proprio quuello che dici. Il blog è -di fatto- per tutti. Questo è il problema. E' un po' come l'html, che "ormai è per tutti, chi non sa fare un sito web". E infatti si vede, la quantità di siti-cesso è devastante. Idem per i blog. Che poi su cosa si reggono? Sulle news prese in giro per la rete (idem per le foto). Di originale non c'è un cazzo, si tratta di impaginare il tutto in modo che sia "XML-compliant" per poi fare i saccenti e aspettare che la gente commenti i propri pareri. Penoso.
          • Anonimo scrive:
            Re: incompetente=incompetente

            Uscendo da questo OT, quello che ho scritto
            è proprio quuello che dici. Il blog è -di
            fatto- per tutti. Questo è il problema. E'
            un po' come l'html, che "ormai è per tutti,
            chi non sa fare un sito web". E infatti si
            vede, la quantità di siti-cesso è
            devastante.in sostanza tu vuoi far fuori tutti coloro che non sono "creme de la creme".che è una grande stronzata.lascia che la marmaglia faccia e dica.i migliori veri (non i saccentoni con la puzza sotto il naso, ma in questo caso le persone che sanno, che si sanno esprimere e che vogliono la verità) spiccheranno stagliandosi comunque sul resto.
            Idem per i blog. Che poi su cosa
            si reggono? sulla totale libertà di pubblicazione.da dove vengano le notizie non si può certo stabilire a priorinell'articolo stesso hai ben sentito chi è una delle fonti: UNO CHE STA SUL CAMPO e non un SOLDATO-GIORNALISTA.quindi è inutile che stai a farneticare delle news e delle agenzie, quando ti è stato detto papale papale.
            Sulle news prese in giro per la
            rete (idem per le foto). Di originale non
            c'è un cazzose non sai leggere che ci si può fare?ti hanno citato esattamente una fonte interessante.se non hai a disposizione i blog giusti (ovviamente anche questo è un "contro" dei blog come di internet: massa di informazione)
            si tratta di impaginare il
            tutto in modo che sia "XML-compliant" per
            poi fare i saccenti e aspettare che la gente
            commenti i propri pareri. Penoso.i saccenti penosi sono quelli come te.gli entusiasti della libertà digitale possono anche essere incompetenti, ma non si tagliano le gambe da soli.I mezzi sono li e i "produttori" non sono più solo quelli che vorresti: c'è più merda da scremare, se vuoi proprio vederla nera, ma io direi proprio (come dimostra il servizio di news di Google) che invece ci sono più possibilità.
          • gerry scrive:
            Re: incompetente=incompetente
            - Scritto da: Anonimo

            Uscendo da questo OT, quello che ho scritto
            è proprio quuello che dici. Il blog è -di
            fatto- per tutti. Questo è il problema. E'
            un po' come l'html, che "ormai è per tutti,
            chi non sa fare un sito web". E infatti si
            vede, la quantità di siti-cesso è
            devastante. Esiste una conquista della società moderna che si chiama libertà di espressione.Tu puoi dire quello che vuoi, questo è il suo succo. Non garantisce che quello che tu dici siano cose vere o cazzate immani, ma bisognerebbe abituarsi a distinguere da soli quello che è affidabile da quello che non lo è.Nono voglio una qualsiasi istituzione che lo faccia per me, me la cavo da solo, grazie.
            Idem per i blog. Che poi su cosa
            si reggono? Sulle news prese in giro per la
            rete (idem per le foto). Di originale non
            c'è un cazzo, si tratta di impaginare il
            tutto in modo che sia "XML-compliant" per
            poi fare i saccenti e aspettare che la gente
            commenti i propri pareri. Penoso.Cosa hanno di male i commenti? Servono per avviare imna discussione. La discussione è la base di un sistema democratico, ognuno cerca i fatti e porta avanti le sue idee spiegandone i pro e i contro dal suo punto di vista.Sembra che questo concetto sia uscito dalle nostre menti, siamo troppo legati all'informazione di parte. Tutto è bianco o nero, la discussione è già inutile per principio.
        • MaurizioB scrive:
          Re: incompetente=incompetente
          - Scritto da: Anonimo
          Troppo comodo dare pareri quando nella merda
          non ci stai. Troppo comodo.Se hai proposte sul da farsi e su come realizzarle parla e non sparare a zero su chi commenta ed espone il proprio pensiero. Se non ti sta bene quello che uno dice dillo e basta, non argomentare con frasi fatte e modi di dire per poter confutare le tesi altrui, perché ti ritrovi a fare la stessa cosa.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: incompetente=incompetente
            ---non argomentare con frasi fatte e modi di dire per poter confutare le tesi altrui, perché ti ritrovi a fare la stessa cosa. ---No no caro, ma quali modi di dire, dove hai letto frasi fatte nel mio commento, sentiamo. La realtà è che a voi bloggari del cazzo fa comodo prendere spunto da chi il culo se lo fa veramente (leggi "aspetto qualche news dal fronte e poi commento"). Gli altri vanno a fare il loro mestiere, perchè sono giornalisti. Voi aspettate le loro info per poi riempire pagine di commenti del cazzo come se foste professori in carriera. Ma chi siete, ma chi vi conosce. Giusto perchè siete online altrimenti in piazza non vi cagherebbe nessuno
          • Anonimo scrive:
            Re: incompetente=incompetente

            No no caro, ma quali modi di dire, dove hai
            letto frasi fatte nel mio commento,
            sentiamo.prendilo pure dall'inizio alla fine.
            La realtà è che a voi bloggari del
            cazzofrase fatta, modo di dire
            fa comodo prendere spunto da chi il
            culo se lo fa veramenteneanche mia nonna al mercato fa tante frasi fatte
            (leggi "aspetto
            qualche news dal fronte e poi commento").
            Gli altri vanno a fare il loro mestiere,certo come fedecome mentanacome la grubertutti al ftonte eh?quelli che dicono "che spettacolo" vedendo le bombe.sono come noi, caro amico.ma almeno tra noi, migliaia di noi, trovo anceh gente migliore.e dalla peggiore NON CI VADO PIU'.fine.
            perchè sono giornalisti. Voi aspettate le
            loro info per poi riempire pagine di
            commenti del cazzo come se foste professori
            in carriera.ah, come te in questo stesso commento?
            Ma chi siete, ma chi vi
            conosce.e a te?chi se ne frega se ci conosciamo.lo conoscevo il manzoni?ho letto lo stesso.lo conosco dante?non importalo conosciamo gesù?no.lo conoscevi buddha? non importa.
            Giusto perchè siete online
            altrimenti in piazza non vi cagherebbe
            nessunoottimo metro di giudizio "essere conosciuti in piazza"e nel baretto no?
        • DPY scrive:
          Re: incompetente=incompetente

          Già, mentre è molto comodo starsene a casa e
          commentare "ma quanto è pirla Bush", "ma che
          coglione Saddam", "ma che palle sti
          giornalisti". Comoda la vita, tanto a noi
          cazzo ce ne frega? C'abbiamo il blog, noi.Infatti, il blog più interessante di quelli citati mi sembra proprio quello del tipo che sostiene di scrivere direttamente da Bagdad. Sarà un pantofolaio anti-giornalisti anche lui?
          • Anonimo scrive:
            Re: incompetente=incompetente
            Grazie al cazzo. Allora così è comodo, faccio il bloggaro anche io: aspetto che un inviato vada sul campo, aspetto che scriva qualcosa/dica qualcosa e poi apro il mio blog. Dico le stesse cose ma le commento come se fossi io il professore di turno, perchè tanto c'ho il blog e quindi affanculo ai giornalisti.Comodissimo criticare i giornali "perchè non commentabili". Altrettanto comodo succhiarne le informazioni per poi fare i giornalisti "in casa". Ma andate a spalare un po' di concime nei campi va.
          • Anonimo scrive:
            Re: incompetente=incompetente
            - Scritto da: Anonimo
            Grazie al cazzo. Allora così è comodo,
            faccio il bloggaro anche io: aspetto che un
            inviato vada sul campoma che stracazzo dici?quel tizio E' A BAGDADe per il resto, meglio leggere i commenti dei bloggari che i vari porta a porta, opinionisti del menga, l'opinione dell'attore sfigato che va al talk show eccetera.me ne sbatto di quei decrepiti ciucciadindi
            Comodissimo criticare i giornali "perchè non
            commentabili". certo.aspetta il diritto di replica dal giornale... ti deve dare il permesso LUI per dire la tua?evviva internet.
            Altrettanto comodo succhiarne
            le informazioni per poi fare i giornalisti
            "in casa".non è solo comodo: LO PAGO.succhio solo quello.il resto, è un commento: farina del mio sacco.mica devo sentire la marini che dice la sua: dico la mia e ascolto la tua, che per quanto poco interessante, mi interessa di più della sua.
            Ma andate a spalare un po' di
            concime nei campi va.ci manchi solo tu: l'ingrediente principale (dato che stai scrivendo anche tu la tua inutile opinione)
        • Anonimo scrive:
          Re: incompetente=incompetente

          Troppo comodo dare pareri quando nella merda
          non ci stai. Troppo comodo.ha parlato il signor "esempio vivente" il signor "coerenza prima di tutto".e tu cosa stai facendo? proprio qui e proprio ora.
      • Anonimo scrive:
        Re: incompetente=incompetente
        cercavi il transivania per il concerto dei flaming lips?
      • Anonimo scrive:
        ciò che scrivi è privo di sintassi
        ma come cazzo scrivi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Blogger = webmaster
      a tutti i balenghi che non sanno leggere l'ironia: quella era EVIDENTEMENTE una provocazione.
  • Anonimo scrive:
    Blog? Si grazie
    Sui blog posso dire la mia opinione e controbattere le affermazioni dell'articolista all' interno del suo stesso "pezzo" in tempo reale, così come avviene con PI e i suoi forum contestuali, non possibile su TV e giornali cartacei. Viva l'interattività.
    • Anonimo scrive:
      Re: Blog? Si grazie
      Per quello penso sia molto meglio frequentare newsgroup e forum dedicati. Se l'obiettivo è aspettare l'articolo per poi fare i professori e dimostrare quante cazzate abbia detto l'articolista... lo squallore raggiunge livelli insuperabili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Blog? Si grazie
      - Scritto da: Anonimo
      Sui blog posso dire la mia opinione e
      controbattere le affermazioni
      dell'articolista all' interno del suo stesso
      "pezzo" in tempo reale, così come avviene
      con PI e i suoi forum contestuali, non
      possibile su TV e giornali cartacei. Viva
      l'interattività.Spero nn come P.I. che se scrivi qualcosa che nn gli piace lo spostano nel limbo del forum PI pro e contro
  • Anonimo scrive:
    Blog? No grazie
    Se Mentana ti fa schifo allora basta cambiare canale. Idem con Fede e tutti gli altri, a prescidnere dalla rete. Se poi ti fa schifo tutto (i giornalisti in questo periodo hanno le mutande costantemente bagnate per l'eccitazione), spegni e fai qualcosa di diverso (ma allora non leggi neanche i quotidiani, che tra l'altro riportano le stesse immagini che trovi in rete 24 ore prima).Cosa cambia con i blog? Nulla. Anzi, forse è peggio, perchè i blog sono strumenti che poi permettono a chiunque di dire "sono uno scrittore opinionista con i controcoglioni". Risultato: la rete si riempie di mini-siti (fotocopia, nel senso che i blog sono tuuuuuuuuuutti la stessa palla) "realizzati" (per modo di dire) da improvvisati socio-psicologi che si sentono in diritto di giudicare il mondo.A questo punto preferisco leggermi le notizie "mescolando" le testate: corriere.it, repubblica.it, ilnuovo e via dicendo.
    • avvelenato scrive:
      Re: Blog? No grazie
      - Scritto da: Anonimo
      Se Mentana ti fa schifo allora basta
      cambiare canale. Idem con Fede e tutti gli
      altri, a prescidnere dalla rete. Se poi ti
      fa schifo tutto (i giornalisti in questo
      periodo hanno le mutande costantemente
      bagnate per l'eccitazione), spegni e fai
      qualcosa di diverso (ma allora non leggi
      neanche i quotidiani, che tra l'altro
      riportano le stesse immagini che trovi in
      rete 24 ore prima).

      Cosa cambia con i blog? Nulla. Anzi, forse è
      peggio, perchè i blog sono strumenti che poi
      permettono a chiunque di dire "sono uno
      scrittore opinionista con i controcoglioni".
      Risultato: la rete si riempie di mini-siti
      (fotocopia, nel senso che i blog sono
      tuuuuuuuuuutti la stessa palla) "realizzati"
      (per modo di dire) da improvvisati
      socio-psicologi che si sentono in diritto di
      giudicare il mondo.

      A questo punto preferisco leggermi le
      notizie "mescolando" le testate:
      corriere.it, repubblica.it, ilnuovo e via
      dicendo.è proprio il punto dove lamenti debolezza del blog che fa loro forza: 1) dici che i blog sono tutti uguali: magari strutturalmente alcuni sono simili ad altri (fandonie cmq, blog fatti bene ce ne sono), ma quel che conta non è la veste grafica, ma ciò che vi viene scritto2) questi strumenti possono permettere di dire a chiunque tutto ciò che pensano: lo vedi come un male? mah, è chiaro che non tornerai dal blog di una persona che reputi inattendibile, come che potresti ritornare dalla persona che ti ha fornito begli spunti (e neanche per forza a favore delle tue idee). Io vedo come un bene che possano tutti dire ciò che si vuole.3) i bloggers non fanno altro che rielaborare le loro esperienze dirette (vita vissuta) e indirette, lette dagli stessi media che citi te.. un po' come i giornali: alcune notizie le prendono da agenzie tipo Ansa, per altre hanno i loro reporters. C'è sempre un distinguio in percentuali, ma ciò non cambia la fedeltà o la qualità di un'informazione.. mentre tutta la sequela di luoghi comuni dove paragoni un blogger a improvvisati so-tutto-io sono azzardati, quando non offensivi. (più che altro sono sciocchi coloro i quali parlano di cose che non conoscono. come quelli che parlano male dei blog non avendone esplorato il fenomeno.)avvelenato che sta scoprendo nel sottobosco dei blog un mondo tutto nuovo, diverso, e zeppo degli ideali di libertà che sognava tanto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Blog? No grazie
        - avvelenato che sta scoprendo nel sottobosco dei blog un - mondo tutto nuovo, diverso, e zeppo degli ideali di libertà - che sognava tanto.Ricordati di rinnovare la tessera del partito (e di comprare la nuova vambola vodoo con la sagoma del Berlusca).
        • Anonimo scrive:
          Re: Blog? No grazie
          - Scritto da: Anonimo
          - avvelenato che sta scoprendo nel
          sottobosco dei blog un
          - mondo tutto nuovo, diverso, e zeppo degli
          ideali di libertà
          - che sognava tanto.

          Ricordati di rinnovare la tessera del
          partito (e di comprare la nuova vambola
          vodoo con la sagoma del Berlusca).Fra le tante cose, voodoo si scrive con 4 o.Ce ne sono di cose che non sai, eh ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Blog? No grazie
            Minchia un altro professore pronto a dimostrare che lui è il dio in terra. Scrivilo nel tuo blog "l'italiano", non ce l'hai? Male, ti vedo bene come professore "non so che cazzo dire ma intanto critico i suoi errori".
        • Anonimo scrive:
          Re: Blog? No grazie
          Adesso arriva l'OT, vedo che stanno smanettando in questo momento... lol.
        • Anonimo scrive:
          Re: Blog? No grazie
          - Scritto da: Anonimo
          - avvelenato che sta scoprendo nel
          sottobosco dei blog un
          - mondo tutto nuovo, diverso, e zeppo degli
          ideali di libertà
          - che sognava tanto.

          Ricordati di rinnovare la tessera del
          partito (e di comprare la nuova vambola
          vodoo con la sagoma del Berlusca).Gia Rinnovata :))la bambolina mi manca ho quella di D'Alema,Rutelli Bossi e Fini...quella di berlusca mi manca sai ero indeciso trale varie versioni "operaio" "imprenditore" "falsatore di bilancio"*** Contro la guerra e il neoliberismo ***con Fausto, Sergio e RosiPer una Sinistra plurale pacifista e antiliberista
          • Anonimo scrive:
            Re: Blog? No grazie
            - Scritto da: Anonimo



            *** Contro la guerra e il neoliberismo ***

            con Fausto, Sergio e Rosi
            Per una Sinistra plurale pacifista e
            antiliberistaRosi chi? Rosi Bindi? :-)*** Contro la pace e le libertà personali ***con Leali, Cammariere e la BindiPer l'Impero assoluto guerrafondaio e nazista
        • avvelenato scrive:
          ot :Re: Blog? No grazie
          non hai risposto a nulla, hai detto solo fandonie, cercando di stereotiparmi nel "figuro tipico" che ti si oppone come ideologie.non mi conosci affatto.(e nemmeno io potrò mai conoscere te, se posti sempre da anonimo.. come fò a sapere quali interventi fantastici hai fatto in precedenza?)io non sono di sinistra nè di destra. non credo più nella politica. ne ho viste abbastanza di cazzate, dalla parte di entrambe le fazioni, che credo sia il sistema stesso ingestibile.ma questo è un gigantesco ot, se ti va di rispondere, rispondi all'intervento, non cercare di sminuirmi attribuendomi ideologie politiche che potrei anche non condividere (chennesai te?)avvelenato offeso
      • Anonimo scrive:
        Re: Blog? No grazie
        --- è proprio il punto dove lamenti debolezza del blog che fa loro forza: ---Pensa che disgrazia se uno che si descrive come "onanista mentale" apre un blog. Molto meglio Fede o Mentana, ameno sai di che morte morire.
        • avvelenato scrive:
          Re: Blog? No grazie
          puoi sempre non leggere il blog dell' onanista mentale e leggere qualcosaltromentre le reti televisive mportanti sono 4 o 5
    • Anonimo scrive:
      Re: Blog? No grazie

      A questo punto preferisco leggermi le
      notizie "mescolando" le testate:
      corriere.it, repubblica.it, ilnuovo e via
      dicendo.AppuntoAllora sei d'accordo con luiUAZ UAZ
Chiudi i commenti