Internet Explorer 6 e 7 sotto attacco

Cresce il numero di assalti portati alle vecchie ma popolari versioni del browser di Microsoft. Attacchi che sfruttano una vulnerabilità diventata di pubblico dominio all'inizio del mese

Roma – La vulnerabilità di Internet Explorer 6 e 7 resa pubblica un paio di settimane fa viene utilizzata in un crescente numero di attacchi. A lanciare l’allarme sono, fra gli altri, i noti produttori di antivirus AVG e Trend Micro, secondo i quali la vulnerabilità viene oggi utilizzata in decine di migliaia di attacchi al giorno.

Lo scorso 9 marzo Microsoft aveva dedicato al problema l’advisory 981374 , dichiarandosi consapevole dell’esistenza di attacchi che cercavano di avvantaggiarsi della nuova falla. All’epoca, tuttavia, il numero di questi attacchi era ancora piuttosto limitato e non aveva sollevato particolari preoccupazioni tra gli esperti di sicurezza. Oggi AVG e Trend Micro sostengono invece che vi sia urgente bisogno di una patch.

Per il momento Microsoft non ha rivelato i suoi piani relativi alla correzione del problema: la patch potrebbe essere distribuita con i bollettini di sicurezza di aprile o in qualsiasi altro momento. Per il momento l’azienda suggerisce ai suoi utenti di seguire i suggerimenti pubblicati nella sezione Workarounds del suo advisory e, in modo particolare, di applicare il Fix-it preparato a suo tempo.

Microsoft ribadisce come la vulnerabilità riguardi esclusivamente le versioni 6 e 7 di IE, e torna a raccomandare a tutti i suoi utenti di aggiornare tali versioni del suo browser alla release 8.

“Tale vulnerabilità esiste a causa di un riferimento non valido al puntatore utilizzato all’interno di Internet Explorer” spiega l’advisory in italiano di Microsoft. “È possibile, in determinate condizioni, accedere al puntatore non valido dopo che un oggetto è stato eliminato. Durante un attacco appositamente predisposto, il tentativo di Internet Explorer di accedere a un oggetto liberato può portare all’esecuzione di codice in modalità remota”.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • STEkzgrHYIb scrive:
    qeWllWeHaFWoOpsh
    What line of work are you in? https://josbinder.at/index.php?nav=37 money for all How retail Chinese investors will react is an open question,however. Investors have been wary of Chinese financial firms,which many believe are saddled with underperforming loans datingback to China's stimulus-driven spending spree in the aftermathof the 2008-2009 global financial crisis.
  • QiwbvqMfkB scrive:
    QrshlPrYNodDquMO
    I like watching TV http://www.wonderbra.ca/store-locator/ atenolol price uk When Congress passed its last significant gun control measure â the 1994 federal ban on assault weapons â times were different. In the 1990s, âÂÂcrime was rampantâ in cities and the âÂÂbroad middleâ of America was anxious, said Sen. Chuck Schumer (D-N.Y.), who as a congressman pushed the assault weapons ban, which sunset in 2004.
  • ImHTXIMwOuj wkDPOkQ scrive:
    neHrYmAnNfuMp
    I quite like cooking http://www.beachinthecity.com/index.php/programm buy limovan uk Hackenberg said playing in his first true road game taught him "really just the same thing, just trying to get better, making the right checks, understanding everything. It's a different atmosphere, but at the end of the day, you still have to execute."
  • TcXnsISjHsd DlXMF scrive:
    ezhNgFoHvkboq
    I'm in a band http://fanggle.com/partner/partner-program/ cheap soma florida âÂÂThereâÂÂs something about that communal experience, sitting with your neighbor in a darkened room and watching magic flicker on the screen,â said United Palace Executive Director Mike Fitelson, who used the fundraising site IndieGoGo to raise the funds for the Washington Heights center, which has not had regular movie screenings for 44 years.
  • PpQtqeOZOFs eHpB scrive:
    MnYhSdxPfAOFixumPu
    4yfCkn http://www.QS3PE5ZGdxC9IoVKTAPT2DBYpPkMKqfz.com
  • XqcSfoobMA scrive:
    fgHHtdpRw
    http://www.theheatblog.com/home_insurance.html utah home insurance quote :))) http://www.radiodigitalchile.com/businessinsurance.php business insurance cjuhth http://www.pinkcollarclub.net/businessinsurance.html business insurance 8-DD http://www.hotkumquat.com/auto-insurance-rates.html car insureance 567653 http://www.cityofsquawvalley.com/ cheap health insurance
    :-OOO
  • Guarda qua scrive:
    Guarda qua
    http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=23362&st=40&p=570327&#entry570327Punto informatico potrebbe anche occuparsi di questo e della manifestazione del 29 aprile.
  • Michele Tramonti scrive:
    quoto in toto
    quoto in toto!non vedo l'ora che il progetto Netsukuku rilasci la sua prima release stabile-tetsuotram-
  • magros scrive:
    grande santoro
    http://ezlaptop.com/?r=699877 vinci o un sony vaio oppure un macbook pro 15"
  • certo scrive:
    santoro
    intanto ieri sera si e' scritta un altra pagina di storia per internet (almeno per quello italiano) con 125.000 accessi per vedere lo spettacolo di Santoro ma ovviamente PI se l'e' perso anche questo quando pure IlGiornale non ha potuto fare finta di nientehttp://www.ilgiornale.it/interni/da_santoro_berlusconi_come_mussolini_poi_ce_spettacolo_osceno_luttazzi/televisione-politica-pdl-berlusconi-paladozza-raiperunanotte-annozero-santoro-travaglio/26-03-2010/articolo-id=432468-page=0-comments=1ma vi invito piuttosto a leggervi quello del Corriere, un po' meno di parte.. anche se tra i due non ci sono molte differenze, forse e' meglio IlGiornale che definire Santoro Travaglio & Co anti-berlusconiani che di sti tempi e' un complimento...http://www.corriere.it/politica/speciali/2010/elezioni/notizie/santoro-raiperunanotte-bologna_c5dc56a4-3849-11df-821f-00144f02aabe.shtml
    • omonimo scrive:
      Re: santoro
      Sono d'accordissimo. Quello di Santoro è stato probabilmente uno degli eventi più importanti per la rete in Italia. Ignorarlo così come ha fatto PI è, a mio parere, molto molto grave.
      • Sgabbio scrive:
        Re: santoro
        Ha ignorato pure il no b day, una mega manifestazione organizata su internet... ma L.A. Dirà che è politica è non c'entra nulla con l'informatica, quando PI da sempre guardava il lato umanistico di quest'ultima.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: santoro
      evento? 125mila persone?per i funerali di G.P.II c'erano quasi 2 milioni di stream attivii video di lady gaga hanno fatto più di 1 miliardo di visualizzazionila stragrande maggioranza dei TELEspettatori ha visto la trasmissione tramite la TELEvisionePI si occupa di tecnologia, e di società digitale: non di politica ;)
      • FLIG scrive:
        Re: santoro
        Sì è vero, confrontando i numeri non c'è storia, ma non indichi il contesto tutto italiano che è alla base della trasmissione di ieri sera. Se succedesse una cosa del genere in Cina, forse l'ordina salirebbe a milioni, e forse lo vedresti come un evento importante. Come vedi la polita non c'entra.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: santoro
          c'entra eccome! :)l'intero contesto in cui si è sviluppata la vicenda è estraneo ai temi che trattiamo su PI: hai mai visto articoli sulla commissione di vigilanza RAI su PI? ;)non possiamo mettere le mani in quel tipo di temi: è un vaso di pandora, e soprattutto rischierebbe di snaturare la linea editoriale di PI che è il più possibile asettica e che bada ai fatti più che alle ideologie (nota bene: ideologie, non idee ;)
          • skyeye scrive:
            Re: santoro
            continuate cosi', te l'ho gia' detto piu' volte.. quando cadra' questo regime e vi troverete col XXXX a terra, cambierete di sicuro parere..la conosciamo la vostra "linea editoriale", se c'e' da parlare di spammer russi ricopiando e riproponendo articoli passati su tutti i giornali allora va bene, soprattuto per il rank del sito.. se c'e' da parlare dello spam fatto dal PDL per le elezioni meglio non dire niente che la proprieta' potrebbe XXXXXXXrsi
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            la proprietà? :Dfai pure nomi e cognomi eh, tranquillodetto ciò, dov'è la notizia nello spam?sei in grado di ricostruire un percorso secondo il quale sono arrivate, a indirizzi che non avevano autorizzato alcun tipo di comunicazione commerciale, missive legate alle prossime elezioni amministrative?noi le nostre osservazioni su quanto sta accadendo le abbiamo fattee, al contrario di casi del passato, in questo caso pare che "formalmente" le regole siano state rispettatec'è una ricerca statunitense che spiega che di quanto passa in una redazione di un giornale, grande o piccolo che sia, meno del 10 per cento finisce pubblicato: di questo, solo l'1% viene letto effettivamente dagli utenti - non sottovalutate la mole di cose che passa tra le mani della redazione di PI, ma decidiamo con (auspicabile) lungimiranza quanto proporvi e come ;)
          • sxs scrive:
            Re: santoro

            se c'e' da parlare dello spam fatto dal PDL per
            le elezioni meglio non dire niente che la
            proprieta' potrebbe
            XXXXXXXrsi92 minuti di applausi!
          • skyeye scrive:
            Re: santoro
            ..e poi calamari non risponde mai.. ma non si vergogna a scrivere articoli sulla liberta' su un giornale che non la rispetta per niente? dove'e' la coerenza? questa sconosciuta..
          • Oh No More Lemmings scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: skyeye
            ..e poi calamari non risponde mai.. ma non si
            vergogna a scrivere articoli sulla liberta' su un
            giornale che non la rispetta per niente?


            dove'e' la coerenza? questa sconosciuta..Che abbia la libertà di non rispondere? :D
          • Wolf01 scrive:
            Re: santoro
            Calamari non esiste, è solo frutto della fantasia di Luca Annunziata che ha preso una foto X da internet e si diverte a pubblicare le sue opinioni sotto falso nome, poi viene qui a trollare sul forum, ecco perchè c'è lui a trollare sugli articoli di Calamari :DScherzi a parte, io invece sono completamente d'accordo con Calamari, in fondo ha solo pubblicato una sua opinione e non un dato di fatto o una realtà mistica.
          • FLIG scrive:
            Re: santoro
            Infatti io ho parlato di un fatto, non di quello che ha portato a tale fatto e ripeto, non vedo nulla di politico nel dare dei numeri.Comunque un doveroso saluto a Calamari che seguo sempre con molta attenzione, e molto spesso mi trova d'accordo.
          • Funz scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: Luca Annunziata
            c'entra eccome! :)
            l'intero contesto in cui si è sviluppata la
            vicenda è estraneo ai temi che trattiamo su PI:
            hai mai visto articoli sulla commissione di
            vigilanza RAI su PI?
            ;)
            non possiamo mettere le mani in quel tipo di
            temi: è un vaso di pandora, e soprattutto
            rischierebbe di snaturare la linea editoriale di
            PI che è il più possibile asettica e che bada ai
            fatti più che alle ideologie (nota bene:
            ideologie, non idee
            ;)Non sono d'accordo. Perchè un evento che sta avendo una buona risonanza in Rete no, e i fucili letali - non letali o le nanotecnologie anticancro si?Mi pare che vi avventuriate già abbastanza in campi estranei all'informatica. E parlare di una trasmissione online non significa certo sposare i suoi argomenti...
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            buona risonanza in Rete?ma non è un evento nato e pensato per la Rete: è una roba fatta a uso e consumo della TV, che sfrutta la Rete solo come veicolo (parziale) di promozionenon è come nel caso degli U2 che decidono di fare uno show SOLO per il web: è solo un media multipiattaforma, ma direi che dai tempi della Gialappas che commentava le partite della TV in radio tutto questo fa poco notizia... :)
          • Sgabbio scrive:
            Re: santoro
            Diciamo che i vostri capi non vogliono che parlare di argomenti che anni fa trattavate tranquillamente :D
          • FinalCut scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: Luca Annunziata
            buona risonanza in Rete?
            ma non è un evento nato e pensato per la Rete: è
            una roba fatta a uso e consumo della TV, che
            sfrutta la Rete solo come veicolo (parziale) di
            promozioneMenti, sapendo di mentire...d'altronde se lo fa Minzolini perché non dovresti farlo anche tu...http://www.repubblica.it/politica/2010/03/27/news/serra_santoro-2932680/D'altronde 10 anni fa il Nano parlava delle 3 " i ": Internet, Inglese, Impresa.Oggi ha capito che non gli conviene spingere la loro diffusione e nei TG si parla solo di video shock su YouTube e gruppi per l'istigazione a delinquere su Fessbook e pedofili online.(linux)(apple)
          • sxs scrive:
            Re: santoro

            :)Non e' che l'uso delle faccine renda i tuoi discorsipiu' camerateschi, il senso ci e' chiaro, come vedi nelle risposte,e non piace a molti.
          • Eretico scrive:
            Re: santoro
            Quoto ! Un'evento trasmesso in rete non è argomento per una testata informatica, metre i fucili letali - non letali, thaser e similia, si ? Linea editoriale un pò strana la vostra.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            ho risposto a funz poco sopra :)
          • Eretico scrive:
            Re: santoro
            Ma cosa significa ? Di sicuro è più inerente quello che non un fucile letale - non letale. Che ci azzecca un fucile con l'informatica. Perchè ha un minimo d'"intelligenza" da sparare per non uccidere (a meno che non colpisca organi vitali e sempre che chi ha in mano il fucile abbia messo il selettore in posizione non letale) quando è a distanza ravvicinata ? Be se per questo l'evento di Santoro coinvolge molto di pù la rete e di conseguenza l'informatica, che non il fucile in questione e la trasmissione di Santoro non è a uso e consumo della TV. E' contro un cetro tipo di televisione semmai. Comunque un trafiletto di Calamari lo meritava.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            Non decido io di cosa parla Calamari. :)E cmq, se a te sembra ininfluente il ruolo che gioca la tecnologia nella creazione delle armi... ;)A noi sembra importante, soprattutto quando si parla di armi "non letali" (ossimoro).Ribadisco, a parte che tutta la questione è OT, che qui non si sta parlando di una trasmissione pensata e realizzata per il web - tutt'altro. Adesso il passaparola è una notizia? Allora tutte i passaparola, compresi i meme sui lolcat, sono notizie che devono finire su PI? Se volete ci mettiamo a parlare pure delle fan page su Facebook. :)Non c'è alcuna intenzione di oscurare un evento piuttosto che un altro, c'è solo la necessità di individuare le novità e i veri punti critici e cardine dell'evoluzione della Rete. Questo, a nostro avviso, non è uno di quelli. La manifestazione di Beppe Grillo lo fu, questa semplicemente era solo una trasmissione TV (che infatti ha avuto in TV il suo massimo share, vedi al capitolo Current che ha fatto 1 milione e passa di spettatori).
          • certo scrive:
            Re: santoro
            beh, se "a vostro avviso non e' uno di quelli", forse e' perche' non ne avete capito l'importanza e lo dimostra il fatto che dici che per te ha importanza la liberta' di stampa ma non vuoi essere di parte: LA LIBERTA' DI STAMPA E' UNA COSA ASSOLUTA!!! SIETE PROPRIO DEI DILETTANTI!!!
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            no, cerchiamo di usare il cervello e non andare dietro ai capipopolodi qualunque parte (a)politica siano :)
          • Sgabbio scrive:
            Re: santoro
            Già...certo, come ignorare il no b day, una grande manifestazione organizzata su internet tramite facebook...... 1 milione di persone.... ehh se questo non era rilevante....
          • Sgabbio scrive:
            Re: santoro
            Già...certo, come ignorare il no b day, una grande manifestazione organizzata su internet tramite facebook...... 1 milione di persone.... ehh se questo non era rilevante....
          • anarchico scrive:
            Re: santoro
            ma era rilevante parlare dei gruppi di facebook a favore dela morte di B. quella si che era una mega (non) notizia, vuoi mettere?!?! in quel caso li' non era una notizia che centrava con la politica piu di quanto ne centri Santoro??!?! O forse era importante perche riguardava solo poche decine di migliaia di persone?!?!? O forse invece proprio perche metteva in buona luce B nei confronti di quei cattivoni della sinistra??!!?A me sembra tanto la terza!! dove sono oggi quei fantomatici trolloni che dicevano che PI e' di sinistra?
          • sxs scrive:
            Re: santoro

            A me sembra tanto la terza!! dove sono oggi quei
            fantomatici trolloni che dicevano che PI e' di
            sinistra?Prima era piu' libero (ante 2008), ora...Edizioni Master...
          • Eretico scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Non decido io di cosa parla Calamari. :)Non intendevo questo, ma solo che è un genere di articolo che pubblicherebbe lui e comunque decidete se pubblicare un'articolo o meno, giusto ?
            E cmq, se a te sembra ininfluente il ruolo che
            gioca la tecnologia nella creazione delle armi...
            ;)Voi di solito trattate la tecnologia che rientra nella sfera informatica. Infatti la testata si chiama Punto Informatico e non Punta e Spara.
            A noi sembra importante, soprattutto quando si
            parla di armi "non letali"
            (ossimoro).Che poi sia un ossimoro questo lo avevo capito pure io eh...
            Ribadisco, a parte che tutta la questione è OT,
            che qui non si sta parlando di una trasmissione
            pensata e realizzata per il web - tutt'altro.
            Adesso il passaparola è una notizia? Allora tutte
            i passaparola, compresi i meme sui lolcat, sono
            notizie che devono finire su PI? Se volete ci
            mettiamo a parlare pure delle fan page su
            Facebook.
            :)Strano, perchè nel caso "uccidiamo B." questa regola non è stata applicata.
            Non c'è alcuna intenzione di oscurare un evento
            piuttosto che un altro, c'è solo la necessità di
            individuare le novità e i veri punti critici e
            cardine dell'evoluzione della Rete. Questo, a
            nostro avviso, non è uno di quelli. La
            manifestazione di Beppe Grillo lo fu, questa
            semplicemente era solo una trasmissione TV (che
            infatti ha avuto in TV il suo massimo share, vedi
            al capitolo Current che ha fatto 1 milione e
            passa di
            spettatori).Non penso che avevate intenzione di oscurare l'evento, ma di sicuro è una mancanza grave non tanto per fede politica, ma proprio per il tipo di evento.
          • I see you scrive:
            Re: santoro

            non possiamo mettere le mani in quel tipo di
            temi: è un vaso di pandora, e soprattutto
            rischierebbe di snaturare la linea editoriale di
            PI che è il più possibile asettica e che bada ai
            fatti più che alle ideologie (nota bene:
            ideologie, non idee
            ;)Credo si tratti della più clamorosa svista di PI in 14 anni di storia: non parlare di un evento mediatico che potrebbe segnare in positivo o in negativo il futuro della rete è stata una mancanza clamorosa.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            Non cambierà niente di una virgola. Non c'è mai c'entrato nulla con Internet. L'unica cosa che cambierà sarà il contratto di Santoro con la RAI...;)
          • I see you scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Non cambierà niente di una virgola. Non c'è mai
            c'entrato nulla con Internet. L'unica cosa che
            cambierà sarà il contratto di Santoro con la
            RAI...;)Mi sembra di leggere un editoriale del TG1...Povero PI, dico davvero.
          • I see you scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: I see you
            - Scritto da: Luca Annunziata

            Non cambierà niente di una virgola. Non c'è mai

            c'entrato nulla con Internet. L'unica cosa che

            cambierà sarà il contratto di Santoro con la

            RAI...;)

            Mi sembra di leggere un editoriale del TG1...
            Povero PI, dico davvero.E aggiungo: in 14 anni non avevo mai visto notizie tanto rilevanti per il mondo web omesse. Pazienza il sito è vostro e ci mettete quel che volete, buon lavoro.
          • AAA scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Non cambierà niente di una virgola. Non c'è mai
            c'entrato nulla con Internet.
            L'unica cosa che
            cambierà sarà il contratto di Santoro con la
            RAI...;)possibile... intanto di certo c'è che è cambiato l'editore di PI... e si vede...
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            da cosa?cita, elenca, fai una listaperò se tu fai una lista, che ci sta eh nessuno è perfetto, e io ti do delle spiegazioni, poi non possiamo fare il giochino "eh ma tanto non ti credo, mi stai prendendo in giro"detto per inciso, non mi pare che normalmente una redazione sia disponibile a discutere la propria linea editoriale: e da sempre PI è stato accusato da qualcuno di essere, a seconda dell'afflato, troppo a dx o troppo a sx rispetto alla altrui posizioneciò non toglie che qua si parla di tutta la tecnologiama non potete pretendere che sia sempre l'anno di linux, dico per dire, che di anni linux per fare cappotto a windows ne ha avuti fin troppi e non c'è riuscitoè solo un esempio, ma la tecnologia si evolve e con sé gli argomenti di discussione, il centro del ragionamento: non siamo più quattro nerd attorno a uno usrobotics da 14.4, siamo centinaia di milioni con competenze e aspirazioni differentise PI parla al consumer, altra cosa detta tanto per dire, e il consumer è al 99 per cento facebook, perché dovremmo fingere che myspace è la next big thing?
      • ma dai scrive:
        Re: santoro
        ma ti rendi conto che non sai manco di cosa parli? fai pena
      • skyeye scrive:
        Re: santoro
        Si dai lo sappiamo che PI non si occupa della politica contro il regime di Berlusconi, ma almeno smettila di prendere in giro le persone scrivendo caxxate-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 marzo 2010 15.34-----------------------------------------------------------
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: santoro
          credo che una redazione che, nel 2010 in Italia, cerchi di tenere fuori dalla porta le proprie convinzioni politiche sia un bene prezioso da preservareè un vantaggio non da poco: ti evita pure di rimanere invischiato in situazioni appiccicose come i contributi statali all'editoria
          • skyeye scrive:
            Re: santoro
            non capisco, scrivi cose differenti a seconda di chi e' il tuo interlocutore come fanno i troll? questa era una notizia a cui non avete dato importanza oppure dato che all'interno dello spettacolo si parlava di Berlusconi, allora "riguardava" la politica e quindi avete scelto di non parlarne oppure si parlava contro le vostre convizioni politiche e quindi non ne avete parlato..magari sei un po' preso a rimuovere i commenti di spam ma lo spettacolo di ieri era organizzato da sindacati dei giornalisti (magari riguarda anche un po' voi se veramente vi ritene tali..) ed era contro la manifesta limitazione della liberta' di stampa e dell'articolo 21 della costituzione da parte del regime al governoriguardo alla proprieta' mi riferisco in particolare a Massimiliano Minuto Capece e al suo socio Lorenzo Gorgoni amiconi del vostro presidente del consiglio-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 marzo 2010 16.21-----------------------------------------------------------
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            delle due l'una: o parla di politica, e dunque non ci riguarda direttamente (per ciò che attiene i contenuti di PI), o parla di libertà di espressione (ma che non riguarda internet, in questo caso, visto che su internet ci va)poi ragazzi dovete decidervi: l'altra settimana dicevate che eravamo di sinistra, adesso che siamo filo-regime - io comincio ad avere problemi di personalità multiple ;)
          • skyeye scrive:
            Re: santoro
            ammetto di non leggere tutti i 1700 (compreso lo spam..) commenti che ricevete al giorno ma mi sono perso proprio quelli che vi dicevano che siete di sinistra.. a me sembra di trovarne sempre che dicono il contrarionon saranno mica di quei troll tipo coso il breve? dopo 15 anni avrai anche capito come discernere un troll da una persona normaleSecondo, se ti rileggi l'hai tirata fuori tu sta storia della politica, quella di ieri sera era uno spettacolo esplicitamente a favore della liberta' di parola e sponsorizzato dai sindacati dei giornalistise PI non ne vuole parlare, bene, ma smettila di fare il caxxone con queste risposte del caxxo
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            mmmmhsindacati di giornalistilibertà d'espressionealdo busi c'era? lo dico per provocazione, si intende ;)io per esempio ho visto un appello ai fondi pubblici per l'editoria: non mi dirai che sono quello uno dei punti cardine della lotta per la libertà d'espressione... altrimenti 'sto benedetto Fatto Quotidiano di Travaglio che d'è? :)non ti dirò quello che penso personalmente, né chi voterò alle amministrative, ma ti dico solo: non pensare che la libertà d'espressione e l'informazione non ci stiano a cuore, ma non pretendere che ci facciamo giornale "di parte" - ne andrebbe della nostra autorevolezza quando dobbiamo censurare le iniziative politiche di dx e sx quando non fanno l'interesse della Rete
          • spacciatore scrive:
            Re: santoro
            mmmhhhgiornalistitesta giornalistaquesti termini sconosciuti ai dilettanti di PI
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            avrei raccolto l'insinuazione, ma non ho visto dov'è caduta :D
          • spacciatore scrive:
            Re: santoro
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2841341&m=2842553#p2842427
          • spacciatore scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: skyeye
            ma smettila di
            fare il caxxone con queste risposte del
            caxxofiato sprecato parlare con annunziata
          • sxs scrive:
            Re: santoro

            fiato sprecato parlare con annunziataNon si parla per rispondere solo al T1000/Annunziatama anche per far riflettere chi legge.
          • AAA scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: Luca Annunziata
            credo che una redazione che, nel 2010 in Italia,
            cerchi di tenere fuori dalla porta le proprie
            convinzioni politiche sia un bene prezioso da
            preservaree di quelle etiche cosa mi dici?non si vuole parlare di politica (e proprio non si capisce perché questo dovrebbe essere un bene prezioso)? ma ignorare o sminuire certe cose è ben più che parlare di politica... è FARE politica...
            è un vantaggio non da poco: ti evita pure di
            rimanere invischiato in situazioni appiccicose
            come i contributi statali all'editoriaPI- *PI*lato Ponzio?- Partito dell' Ignavia?- Politica Io?
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            sminuito cosa?ti ho detto che santoro è brutto e cattivo?ti ho detto che di certo non è il più grande evento della storia del web italiano (sfido chiunque a dire il contrario) e che chi ti prova a vendere 'sta roba come roba del web ti sta gabbandotutto quapoi liberi di credere quello che vi pare ;)
      • Valeren scrive:
        Re: santoro
        Si, ma c'è qualche differenza tra la morte di un papa ( o un video musicale ) ed una tribuna politica.Di solito da quest'ultimo la gente scappa, stavolta è andata a cercarsela.Per me è un grande evento, sopratutto per la presa di coscienza *e* per l'importanza della rete come strumento di informazione diffuso.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: santoro
          scusa, ma c'era bisogno di Santoro per saperlo/scoprirlo?stai commentando una notizia su un quotidiano online con 15 anni di vita :)
          • Valeren scrive:
            Re: santoro
            Quando li avete fatti 100K contatti in contemporanea? :DNota che non sto discutendo la questione politica o ideologica: parlo esclusivamente di migliaia di persone che fanno una cosa assolutamente strana, in Italia, ossia seguire una questione politica utilizzando lo strumento finora meno utilizzato.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            ovvero la tv...?
          • certo scrive:
            Re: santoro
            ne riparliamo al prossimo articolo sul digital divide (sempre che ne scriviate ancora uno), mi mettero' questo link tra i bookmark giusto per sottolineare la vostra coerenza
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            http://punto-informatico.it/2832044/PI/News/lessig-rete-bene-male.aspx
          • Sgabbio scrive:
            Re: santoro
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)va bene...certo....
      • Sgabbio scrive:
        Re: santoro
        Risposta fallimentare come al solito per non dire che certi eventi non li riportate per non fare uno sgarro al nuovo editore capo.Una volta PI guardava il lato umanistico dell'informatica.
        • gerry scrive:
          Re: santoro
          - Scritto da: Sgabbio
          Risposta fallimentare come al solito per non dire
          che certi eventi non li riportate per non fare
          uno sgarro al nuovo editore
          capo.Invece quando parlano di quei due geni di Barbareschi e della Carlucci a chi stanno facendo lo sgarro?http://punto-informatico.it/2710661/PI/Commenti/cassandra-crossing-due-mine-parlamento.aspxL'Italia è un posto triste, Gaber lo aveva capito già un secolo fa.
          • anarchico scrive:
            Re: santoro
            ricordo quell'articolo e ricordo anche i commenti.. pensa un po' te solo 20 commenti su un articolo di calamari!!! DOVE SONO TUTTI GLI ALTRI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! L'articolo di per se non dice nulla contro quei due imcopetenti, datti una letta su qualche altro sito e vedrai che le critiche non mancano.. semmai quell'articolo prova proprio l'opposto di quello che vuoi sostenere tu
          • anarchico scrive:
            Re: santoro
            e comunque non si smentiscono mai questi fascistihttp://www.corriere.it/politica/speciali/2010/elezioni/notizie/carlucci-botte-puglia_d41c840e-39b7-11df-862c-00144f02aabe.shtml
          • gerry scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: anarchico
            semmai quell'articolo
            prova proprio l'opposto di quello che vuoi
            sostenere
            tuA me sembra solo che si vedono fantasmi dappertutto, ti sentiresti tranquillo solo se tutti gli articoli di PI finissero con "Berlusconi delenda est" (rotfl)
          • sxs scrive:
            Re: santoro

            A me sembra solo che si vedono fantasmi
            dappertutto, ti sentiresti tranquillo solo se
            tutti gli articoli di PI finissero con
            "Berlusconi delenda est"
            (rotfl)Senti...non credi che senza bisogno di "vedere fantasmi"un avvenimento mediatico come quello di una trasmissionetelevisiva che viene seguita in massa via internetavrebbe meritato un articolo tra le tante belinatineche si leggono su PI?? La veria' e l'evidenza e' *almeno*che PI abbia commesso un grave errore giornalistico, solo lagrassa evidenza di questo (che pure non viene ammessa)fa nascere sospetti di faziosita' politica (a mio avviso fondatima magari mi sbaglio). Resta la superficialita' giornalisticasmaccata e le grottesce giustificazoni di Annunziata.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            mattucchennessai? :Dper quello che sai di me, potrei essere il segretario di SEL :D
          • sxs scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: Luca Annunziata
            mattucchennessai? :D

            per quello che sai di me, potrei essere il
            segretario di SEL
            :DTi ripeto, come nel messaggio che e' stato censurato,le faccine non riescono a coprire il senso delletue risposte. I commenti li hai letti,e come vedi non convinci nessuno.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            ma chi devo convincere? :)ragazzi, noi mettiamo online ogni giorno una media di 15-20 articolicon questi cerchiamo di offrire una visione il più possibile ampia dello scenario IT che abbiamo davanti: probabilmente non completo, ma abbastanza vasto da riuscire a identificare i trend e le tendenzedetto ciò, credo che delle nostre idee politiche ve ne debba XXXXXXX poco o nulla - purché non intralcino il nostro lavoro qua dentro: e siccome fino a oggi non abbiamo mai lasciato che succedesse, non vedo il problemarimarresti, e probabilmente molti come te, sorpreso se io ti iniziassi a snocciolare le mie convinzioni etiche, politiche, ideologiche: ma mi guardo bene dal farlo, perché altrimenti non avrei (verso me stesso) la stessa credibilità quando faccio le stesse domande al politico di turno, al manager, all'interlocutore che ho davantise pensi che fare informazione equivalga a schierarsi, sei cascato nel tranello dell'informazione provinciale italiana: l'informazione è di per se stessa neutrale, per riportarla al lettore e offrirgli la possibilità di farsi un'idea occorre essere neutralila nostra opinione è che l'iniziativa di santoro sia avulsa dalla rete: è un'opinione, che di per sé dice anche quella che riteniamo sia l'interpretazione da dare al fatto - ma se questo non ti piace, non puoi farcene una colpa: è il nostro orientamento, che nulla ha a che vedere con la politica, e che viene dettato dall'analisi del contesto e dei contenuti di quanto abbiamo visto
          • sxs scrive:
            Re: santoro
            Questa risposta mi e' piaciuta piu' delle altre,ho letto cose ragionevili che condivido,citero' solo le parti che mi lasciano dei dubbi.Molti lettori me compreso (e con ogni evidenza nei commenti)ritengono che la trasmissione di Santoro sia statoun evento mediatico, svoltosi per buona parte rete,che avrebbe meritato un neutrale (politicamente) articoloda parte di PI. Tu dici di no? Vabbe', nessuno ha la verita'assoluta in tasca, pero'.......quando dici"il nostro orientamento, che nulla ha a che vedere con la politica..." Puo' darsi, ma come vedi nei commenti molti nonne sono convinti:COME MAI SECONDO TE??Poi dici:"credo che delle nostre idee politiche ve ne debbaXXXXXXX poco o nulla - purché non intralcinoil nostro lavoro"Ed io sono perfettamente d'accordo, solo che in moltiqui hanno la sensazione che sia esattamente l'opposto:COME MAI SECONDO TE?Comunque risponderai a questo punto penso che le cosele abbiamo dette tutte.Salut.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            perché avete l'abitudine di cercare sempre il pelo nell'uovo, che domande! :Dscherzi a parte: perché non ci fate gli stessi appunti anche negli articoli in cui parliamo di sw libero?sei consapevole di stare commentando un articoli di Marco Calamari, che ha una sua rubrica fissa e scevra da qualsiasi condizionamento, su PI, da molti anni? ;)
          • sxs scrive:
            Re: santoro

            perché avete l'abitudine di cercare sempre il
            pelo nell'uovo, che domande!
            :DMeglio attenti osservatori che passivi decerebrati.Anche per voi della redazione...e comunque se il dubbioe' venuto a tanti qualche riflessione credo dovreste farla farla.
            scherzi a parte: perché non ci fate gli stessi
            appunti anche negli articoli in cui parliamo di
            sw libero?Cioe'? E che similitudine ci sarebbe con questo caso?
            sei consapevole di stare commentando un articoli
            di Marco Calamari, che ha una sua rubrica fissa e
            scevra da qualsiasi condizionamento, su PI, da
            molti anni?Si, ne sono consapevole, piu' che altro siamo molto OT.A Calamari direi che ci sara' sempre chi usa ilmezzo Internet in maniera meno consapevole, quello checonta e' impedire che l'andazzo generale dia la scusaper strasformarlo in un'altra TV.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            mica ci dispiace avere lettori esigenti!ci dispiace avere lettori diffidenti...
          • sxs scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: Luca Annunziata
            mica ci dispiace avere lettori esigenti!
            ci dispiace avere lettori diffidenti...Io invece credo che quello che tu chiami "diffidenza"e che io chiamo "capacita' critica" si conservie anzi, migliori.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            quando organizzate tg1perunanotte? :)
          • gerry scrive:
            Re: santoro
            - Scritto da: sxs
            Senti...non credi che senza bisogno di "vedere
            fantasmi"
            un avvenimento mediatico come quello di una
            trasmissione
            televisiva che viene seguita in massa via internet
            avrebbe meritato un articolo tra le tante
            belinatine
            che si leggono su PI?? La veria' e l'evidenza e'
            *almeno*
            che PI abbia commesso un grave errore
            giornalistico, solo
            la
            grassa evidenza di questo (che pure non viene
            ammessa)
            fa nascere sospetti di faziosita' politica (a mio
            avviso
            fondati
            ma magari mi sbaglio). Se sei fazioso non pubblichi critiche al tuo capo e non ti permetti di accendere riflettori su leggi scomode, come per esempio quella che recepiva in maniera distorta la direttiva europea AVMS (Legge Romani).A me continua a venire il dubbio che in Italia siamo convinti che tutti siano faziosi oppure peggio, siamo convinti che tutti devono essere faziosi. Siamo al chi non è apertamente con me allora è implicitamente contro di me .
          • sxs scrive:
            Re: santoro

            A me continua a venire il dubbio che in Italia
            siamo convinti che tutti siano faziosi oppure[...]Vedo che non capisci, o fai finta di non capire,quello che ho scritto.
      • ullala scrive:
        Re: santoro
        Argomentazioni ridicole... ma tesi corretta!Confondi pere e mele.Potevi fare di meglio.- Scritto da: Luca Annunziata
        evento? 125mila persone?
        per i funerali di G.P.II c'erano quasi 2 milioni
        di stream
        attivi
        i video di lady gaga hanno fatto più di 1
        miliardo di
        visualizzazioni
        la stragrande maggioranza dei TELEspettatori ha
        visto la trasmissione tramite la
        TELEvisione
        PI si occupa di tecnologia, e di società
        digitale: non di politica
        ;)
      • Africano scrive:
        Re: santoro
        - Scritto da: Luca Annunziata
        evento? 125mila persone?E i mille allora?
      • sxs scrive:
        Re: santoro
        Vedo che al peggio non c'e' mai fine...PI...che pena!
      • CCC scrive:
        Re: santoro
        - Scritto da: Luca Annunziata[...]
        PI si occupa di tecnologia, e di società
        digitale: non di politica
        ;)ahahah ... complimenti, molto divertente...tecnologia e società digitale E' politica molto più di quella che si fa in parlamento
    • I see you scrive:
      Re: santoro
      - Scritto da: certo
      intanto ieri sera si e' scritta un altra pagina
      di storia per internet (almeno per quello
      italiano) con 125.000 accessi per vedere lo
      spettacolo di Santoro ma ovviamente PI se l'e'
      perso anche questo quando pure IlGiornale non ha
      potuto fare finta di
      nienteUna pagina di storia che non sarebbe stata scritta se in rete vigessero le regole che qualcuno vorrebbe:- niente flat dati, quindi in pochi avrebbero potuto seguire tre ore di streaming- diritto arbitrario ad interrompere i contratti Internet alle persone obbligando le stesse a dimostrare la propria innocenza, quindi il rischio di un abuso per "punire" chi segue certi contenuti è elevato- niente anonimato, quindi nomi e cognomi degli ascoltatori sarebbero stati noti a tuttiMEDITATE GENTE
      • Africano scrive:
        Re: santoro
        Il controllo della masse via controllo dell'informazione è storia vecchia, l'espressione offerta a tutti senza casting è quella nuova.
        • etherodox scrive:
          Re: santoro
          "idee vs ideologie", opinioni "di parte", "fondi per l'editoria": vedo che la versione postmodern e digitale della mancanza di cervello spacciata per neutralità, mi mancava. E' da tempi di Cartesio che su questo continente si sa cosa pensare dell'oggettività, se non vuoi spingerti fino al '600 getta uno sguardo almeno a Nietzche e Weber. Annunziata, per te è neutrale solo chi interpreta correttamente i desiderata di chi lo paga, capisco che è dura emanciparsi dall'educazione familiare, ma per evitare queste figure potevi sceglierti un pubblico più ignorante e meno compiacente, fai tristezza.
          • Africano scrive:
            Re: santoro
            Dici a me? http://www.mondoquarto.org/blog/PagineSpeciali/CantoLiber.htmlSembra di no. Sbagliato destinatario?
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            mi sa che nietzsche e weber c'entrano come i cavoli a merendala cosa più divertente in tutta questa girandola di opinioni è che vi siate dimenticati il valore fondante del pensiero di sinistra: ovvero, la tolleranza (per il diverso, per chi ha idee diverse)se non vi va di ascoltare, ma avete solo voglia di strillare, accomodatevi ;)
          • etherodox scrive:
            Re: santoro
            capisco che certi riferimenti non ti siano familiari, ma l'appello alla tolleranza è proprio l'ultima spiaggia: persino Locke, un alfiere del pensiero a cui vi inchinate, sosteneneva che la tolleranza va riservata a quelli che la praticano, non a quelli che schiacciano il pensiero (altrui) sotto cumuli di macerie.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: santoro
            /flame mode: onstai discutendo con me in un forum pubblico anonimotrovo risibile questa argomentazione/flame mode: offdi grazia, adesso di chi è locke? e quest'anno il signore degli anelli è di destra o sinistra?dare a me del liberalista cmq è spettacolare, ci sono parecchi amici miei che riderebbero per ore... :D
  • Eretico scrive:
    Re: Beata illusione
    - Scritto da: Valeren
    Quando sollevo le tue stesse questioni ottengo
    solo uno sguardo perplesso carico di assoluta
    incomprensione.Stile "bue che guarda il treno che passa" ? Si, si confermo.
    Non è che la propaganda abbia avuto sucXXXXX o
    meno.
    E' che gli utenti proprio non ci sono mai
    arrivati, ed ancora meno si sono mai sforzati di
    ascoltare.Vero e la propaganda, se è quella che penso, se ne è avvantaggiata non di poco.
  • Sgabbio scrive:
    Re: Beata illusione
    Quanto pessimismo.
  • ruppolo scrive:
    DISSENTO TOTALMENTE!!!!
    Di solito apprezzo e concordo gli articoli di Calamari, ma su questo gli metto la croce sopra!Soprattutto le sparate sulla "proprietà". Ma da quando in qua noi siamo proprietari di Internet o di qualunque cosa associata a Internet, cultura compresa??!Internet è solo un mezzo con il quale possiamo ACCEDERE a dei dati, senza alcun vanto di proprietà. Lo stesso dicesi per i prodotti da Calamari bollati come "defective by design". Defective di cosa? Stiamo a vedere cosa manca? In gelateria scegliamo il gusto che ci piace o facciamo l'elenco dei gusti che mancano?Caro Calamari, è proprio con questi apparecchi Defective by Design che abbiamo il sapere in tasca! Non la proprietà, ma l'acXXXXX! Perché è la possibilità dell'acXXXXX che conta, non la proprietà. Se possiamo camminare per le strade non è perché sono di nostra proprietà, ma perché sono ACCESSIBILI.E le strade sono tante, come tanti sono i luoghi accessibili su Internet, quindi anche se una strada sparisce, ce ne sono tante altre. Wikipedia, bellissima, ma se sparisse ora non cambierebbe nulla, perché tutto ciò che sta in Wikipedia sta anche in altri "luoghi" e la conoscenza può essere ri-aggregata nuovamente. La conoscenza non sparisce mai!
    • angros scrive:
      Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
      - Scritto da: ruppolo
      Di solito apprezzo e concordo gli articoli di
      Calamari, ma su questo gli metto la croce
      sopra!

      Soprattutto le sparate sulla "proprietà". Ma da
      quando in qua noi siamo proprietari di Internet o
      di qualunque cosa associata a Internet, cultura
      compresa??!
      Internet è solo un mezzo con il quale possiamo
      ACCEDERE a dei dati, senza alcun vanto di
      proprietà.Su questo sono d'accordo, ma perchè ritengo che i dati pubblicamente accessibili non debbano essere proprietà di nessuno. I dati di tua proprietà sono quelli che non escono da casa tua (il tuo numero di bancomat, ad esempio)
      Lo stesso dicesi per i prodotti da
      Calamari bollati come "defective by design".
      Defective di cosa? Stiamo a vedere cosa manca? In
      gelateria scegliamo il gusto che ci piace o
      facciamo l'elenco dei gusti che
      mancano?Credo che il concetto sia spiegato bene qui:http://en.wikipedia.org/wiki/Anti-featureSe compro un apparecchio, pago in primo luogo il ferro: e mi aspetto che diventi mio, e di poterci fare quello che voglio; non voglio pagare per dei componenti fatti apposta per ostacolarmi, e mi aspetto, se l'apparecchio è mio, di poterli rimuovere (così come, se non mi piacciono i canditi, posso toglierli dal panettone, o posso comprare un panettone senza di essi)
      Caro Calamari, è proprio con questi apparecchi
      Defective by Design che abbiamo il sapere in
      tasca! Non la proprietà, ma l'acXXXXX! Perché è
      la possibilità dell'acXXXXX che conta, non la
      proprietà. Se possiamo camminare per le strade
      non è perché sono di nostra proprietà, ma perché
      sono
      ACCESSIBILI.Sai che ti dico? Che un discorso del genere, per essere coerente, implicherebbe che i prodotti "defective by design" non possano essere venduti, ma solo concessi in comodato. In questo modo, funzionerebbe: non puoi manomettere il prodotto perchè non è tuo, e tu paghi un abbonamento a un servizio. Per la cronaca, è ciò che fa Sky: il decoder (pieno di sistemi DRM) non è tuo, è in comodato (e quindi, se lo manometti loro possono in qualunque momento riprenderselo e controllare); del resto, non ti serve che sia tuo, perchè senza abbonamento non ci fai nulla.Oggetti come l'iphone non dovrebbero essere venduti ai privati, ma solo alle compagnie telefoniche, e poi forniti in comodato: dal punto di vista legale, sarebbe una situazione molto piu' chiara, e piu' pulita: il XXXXXXXXXing sarebbe illegale, in quanto manometti un apparecchio che non è tuo, e se il gestore può riprenderselo in qualunque momento e/o cambiartelo con un'altro, diventa sensato il discorso di non poter cambiare la batteria, o di bloccarlo su un unico gestore. Ma tutti questi discorsi hanno senso quando si vende un servizio, non quando si vende hardware.Se la ferraglia è mia, ne faccio cosa voglio; se è tua e me la dai in comodato, puoi stabilire le regole, ma deve essere chiaro che l'hardware è in comodato, e i prezzi devono essere adeguati.
      E le strade sono tante, come tanti sono i luoghi
      accessibili su Internet, quindi anche se una
      strada sparisce, ce ne sono tante altre.In strada posso andare con la mia auto, o con i mezzi pubblici: e sulla mia auto faccio cosa voglio (basta solo che non metta in pericolo gli altri utenti della strada), mentre sui mezzi pubblici devo rispettare certe regole. Ma non possono vendermi una macchina, e poi impormi ad esempio di andare solo in certe destinazioni.
      Wikipedia, bellissima, ma se sparisse ora non
      cambierebbe nulla, perché tutto ciò che sta in
      Wikipedia sta anche in altri "luoghi" e la
      conoscenza può essere ri-aggregata nuovamente. La
      conoscenza non sparisce
      mai!Wikipedia è liberamente duplicabile, ed è per questo che se sparisse il sito, la si potrebbe riprendere altrova
      • Gaglia scrive:
        Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
        Quoto pienamente
      • pentolino scrive:
        Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
        ottima analisi, quoto in pieno
      • MeX scrive:
        Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!

        Se la ferraglia è mia, ne faccio cosa voglioinfatti é cosí.Se tu ti fai un OS Linux e lo installi sull'iPhone nessuno puó dirti nulla.Se invece fai reverse engineering sul firmware originale... e lo modifichi e lo distribuisci... ecco allora stai iniziando a toccare cose che centrano poco con la ferraglia
        • angros scrive:
          Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!

          Se invece fai reverse engineering sul firmware
          originale... e lo modifichi e lo distribuisci...
          ecco allora stai iniziando a toccare cose che
          centrano poco con la
          ferragliaQui ci stiamo infilando in un discorso complesso: se io modifico solo la copia del firmware del mio telefono?E se non distribuisco il firmware modificato, ma solo la patch (che è stata scritta al 100% da me, e quindi è mia?)Come vedi, ogni problema ne solleva altri.
          • MeX scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!

            Qui ci stiamo infilando in un discorso complesso:no, é tutto chiaro come la luce del sole.
            se io modifico solo la copia del firmware del mio
            telefono?se non lo distribuisci dici a nessuno, hai commesso un illecito (il firmware non é tuo, ne hai acquisito solo una licenza d'uso) ma non avrai nessuna conseguenza.
            E se non distribuisco il firmware modificato, ma
            solo la patch (che è stata scritta al 100% da me,
            e quindi è
            mia?)Se la tua patch é stata ottenuta facendo reverse engineering hai commesso un illecito.Altrimenti non hai commesso alcun illecito, ma chiunque la utilizzi viola la licenza che ha acquisito all'acquisto della ferraglia.
            Come vedi, ogni problema ne solleva altri.No, é tutto molto definito, sei tu che sei confuso.
          • angros scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            - Scritto da: MeX

            Qui ci stiamo infilando in un discorso
            complesso:

            no, é tutto chiaro come la luce del sole.


            se io modifico solo la copia del firmware del
            mio

            telefono?

            se non lo distribuisci dici a nessuno, hai
            commesso un illecito (il firmware non é tuo, ne
            hai acquisito solo una licenza d'uso) ma non
            avrai nessuna
            conseguenza.


            E se non distribuisco il firmware modificato, ma

            solo la patch (che è stata scritta al 100% da
            me,

            e quindi è

            mia?)

            Se la tua patch é stata ottenuta facendo reverse
            engineering hai commesso un
            illecito.Ma non c'è modo di sapere se ho fatto reverse engineering o no
            Altrimenti non hai commesso alcun illecito, ma
            chiunque la utilizzi viola la licenza che ha
            acquisito all'acquisto della
            ferraglia.Ma non ne avrà nessuna conseguenza.


            Come vedi, ogni problema ne solleva altri.

            No, é tutto molto definito, sei tu che sei
            confuso.Non direi, tu non ti sei mai posto il problema e perciò per te non esiste, ma se ci rifletti ti accorgi del caos sottostante.
          • MeX scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!

            Ma non c'è modo di sapere se ho fatto reverse
            engineering o
            noé solo un illecito in meno.Tu puoi produrre la patch, ma non puoi usarla.Nel momendo in cui la usi modifichi qualcosa che non é di tua proprietá.Se tu affitti una casa non arredata e compri i mobili all'IKEA puoi fare cosa vuoi con i mobili, ma non puoi buttare giú un muro interno o cambiare gli infissi.
            Ma non ne avrà nessuna conseguenza.Ovvio, perché é troppo dispendioso fare causa a tutti... peró se ti pescano nel mucchio sei dalla parte del torto.Poi, siete voi che vi inventati chissá che persecuzioni...distribuire una patch é lecito (ammesso che non abbia utilizzato porzioni di codice non tue o sia stata prodotta per reverse engineering) usarla no, ma tu che ditribuisci sei inattaccabile.
            Non direi, tu non ti sei mai posto il problema e
            perciò per te non esiste, ma se ci rifletti ti
            accorgi del caos
            sottostante.Quale caos? il caos é nella tua testa
          • angros scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!

            Quale caos? il caos é nella tua testaProviamo così, allora (per tornare al discorso iniziale): ha senso comprere un'auto? Ha senso prendere a noleggio un auto? Direi di sì.Ma avrebbe senso prendere un'auto di cui compri la carrozzeria, ma il motore non è tuo, è a noleggio? Tu la "compreresti", o penseresti che chi cerca di rifilartela è un cretino?Io dicevo che, per l'iphone, tanto valeva mettere in comodato tutto (hardware e software); e se voglio un cellulare mio, ne compro uno con android (o qualche altro sistema linux-based)
          • MeX scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            se tu compri un auto non puoi modificare il contenuto della centralina elettronica.Non puoi modificare il motore senza reimmatricolarla, o se la usi su un circuito e hai un incidente per cui resti paralizzato e la macchina ha subito modifiche strutturali non puoi fare causa alla casa costruttrice.Continuo a non capire dove sta il problema.Il concetto é semplice.L'HW é tuo, puoi farne ció che vuoi, puoi installarci una Debian e usarlo come server, o usarlo al posto dei piatti in ceramica per il tiro al piattello.Non puoi modificare il software, perché non é di tua proprietá.
          • angros scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            Ti ripeto: o è mio tutto, o non è mio nulla; altrimenti, si creano delle complicazioni insensate.
          • ruppolo scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            - Scritto da: angros
            Ti ripeto: o è mio tutto, o non è mio nulla;
            altrimenti, si creano delle complicazioni
            insensate.Non è così. Per alcune cose è tutto tuo, per altre è tuo solo in parte.E MAI ci puoi fare quello che vuoi. Bada bene, ho detto MAI, anche se è tuo al 100%.Sono limitazioni introdotte per permettere la convivenza con altri. Se non ci fosse questa esigenza, allora non ci sarebbe alcun limite.La cara automobile, che spesso viene utilizzata nelle analogie con i computer, è una delle cose con il maggior numero di limiti che esiste, superata solo dai velivoli. Con l'automobile con puoi percorrere certe strade, non puoi viaggiare alla velocità che desideri, non puoi nemmeno lasciarla dove ti pare, deve essere assicurata, tu devi avere la patente, non la puoi modificare, non puoi manomettere gli eventuali limiti artificiali imposti... in pratica è la massima espressione del "DRM". Ma vuoi mettere la comodità? Tutti rinunciano volentieri a queste libertà, in cambio della comodità. Vedo infatti pochi filosofi a piedi...
          • angros scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!

            Non è così. Per alcune cose è tutto tuo, per
            altre è tuo solo in
            parte.
            E MAI ci puoi fare quello che vuoi. Bada bene, ho
            detto MAI, anche se è tuo al
            100%.
            Sono limitazioni introdotte per permettere la
            convivenza con altri. Se non ci fosse questa
            esigenza, allora non ci sarebbe alcun
            limite.
            La cara automobile, che spesso viene utilizzata
            nelle analogie con i computer, è una delle cose
            con il maggior numero di limiti che esiste,
            superata solo dai velivoli. Con l'automobile con
            puoi percorrere certe strade, non puoi viaggiare
            alla velocità che desideri, non puoi nemmeno
            lasciarla dove ti pare, deve essere assicurata,
            tu devi avere la patente, non la puoi modificare,
            non puoi manomettere gli eventuali limiti
            artificiali imposti... in pratica è la massima
            espressione del "DRM". Ma vuoi mettere la
            comodità? Tutti rinunciano volentieri a queste
            libertà, in cambio della comodità. Vedo infatti
            pochi filosofi a
            piedi...Guarda che i limiti di cui parli tu non riguardano l'automobile, ma l' uso delle strade : l'auto è mia, ma la strada su cui la uso non lo è, e per usare la strada devo accettare certe condizioni.Infatti, io quando accetto queste condizioni non stipulo un accordo con la casa automobilistica, stipulo un accordo con lo stato italiano e il ministero dei trasporti.Infatti, anche se mi costruissi la mia automobile da solo, sarei comunque tenuto ad avere la patente, e a sottoporre l'auto a certe verifiche, prima di usarla.Per tornare all'esempio dei computers, è come dire: tu per accedere a internet devi avere un computer con certe caratteristiche (ad esempio, che non sia pieno di virus); ma quando sei offline, fai cosa vuoi.Il discorso ha senso finchè usi un telefono, perchè il telefono è collegato ad un servizio, e tu per accedere a quel servizio devi accettarne i termini: il gestore telefonico può fare una centralina che funziona solo con i telefoni che hanno certe specifiche, e rifiutare l'acXXXXX agli altri. Tu puoi impedire l'acXXXXX al tuo sito internet a chi non usa il programma con le specifiche che dici tu, ad esempio: ma non puoi impedirmi di usare un sistema diverso, e nemmeno di manomettere quello che ho, finchè non vengo sul tuo sito.Quindi: se Apple si accorge che ho un iPhone XXXXXXXXXkato, ha ad esempio il diritto di impedirmi l'acXXXXX ad App Store (hai detto che si può accedere ad esso solo con dispositivi che hanno certe caratteristiche, come il DRM: il mio non le ha più, quindi non posso accedere); ma non può proibirmi il XXXXXXXXX a priori (il telefono è mio).
          • Sborone di Rubikiana memoria scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            E fu così che Angros zittì Ruppolo. 8)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            - Scritto da: MeX
            se tu compri un auto non puoi modificare il
            contenuto della centralina
            elettronica.
            E chi lo ha detto? Se voglio ci posso mettere anche una centralina progettata da me!
            Non puoi modificare il motore senza
            reimmatricolarla, o se la usi su un circuito e
            hai un incidente per cui resti paralizzato e la
            macchina ha subito modifiche strutturali non puoi
            fare causa alla casa
            costruttrice.
            Dipende dalle modifiche, certo se aumento la cubatura del motore o altri interventi strutturali importanti, ma nessuno mi proibisce di aumentare i rapporti di compressione o di modificare i parametri della centralina... tutti quelli che fanno tuning sulle auto sono fuori legge?
            Continuo a non capire dove sta il problema.
            Il concetto é semplice.

            L'HW é tuo, puoi farne ció che vuoi, puoi
            installarci una Debian e usarlo come server, o
            usarlo al posto dei piatti in ceramica per il
            tiro al
            piattello.

            Non puoi modificare il software, perché non é di
            tua
            proprietá.Ecco un concetto strano... perchè mai un software che compro al pari dell'Hardware non debba essere considerato come di mia proprietà e modificato come più mi aggrada, posso comprendere che non possa redistribuirlo senza il consenso di chi lo ha sviluppato, ma perchè mai non dovrei modificarlo? Io il software lo compro non lo noleggio!L'attuale legislazione è troppo favorevole ai produttori di software o di canzonette!
          • MeX scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!

            E chi lo ha detto? Se voglio ci posso mettere
            anche una centralina progettata da
            me!se la usi a casa tua si, cosí come se fai crakki la Play3 e non lo dici a nessuno, nessuno ti verrá a dire niente.
            Dipende dalle modifiche, certo se aumento la
            cubatura del motore o altri interventi
            strutturali importanti, ma nessuno mi proibisce
            di aumentare i rapporti di compressione o di
            modificare i parametri della centralina... tutti
            quelli che fanno tuning sulle auto sono fuori
            legge?no, ma se hai un incidente perché il motore prende fuoco, e hai modificato il comportamento e la gestione della stessa hai torto.Chi fa tuning a meno che non faccia re-immatricolare la macchina denunciando le modifiche é fuorilegge (se gira per strada)
            Ecco un concetto strano... perchè mai un software
            che compro al pari dell'Hardware non debba essere
            considerato come di mia proprietà e modificato
            come più mi aggradaperché il software é immateriale, non puoi possederlo, puoi usarlo.Cosí come non puoi possedere una partita di calcio, puoi comprare il biglietto per vederla.
            posso comprendere che non
            possa redistribuirlo senza il consenso di chi lo
            ha sviluppato, ma perchè mai non dovrei
            modificarlo? ma infatti, se non lo distribuisci nessuno potrá mai venire a dirti qualcosa, ovvio che se non ci fosse peró il limite sulla modificia ma sulla sola distribuzione, non saresti perseguibile nel momento in cui lo diffondi.
            Io il software lo compro non lo
            noleggio!no tu lo noleggi.Ti costa XX per usarlo vita natural durante... o devi rinnovare la licenza ogni anno etc etc...
            L'attuale legislazione è troppo favorevole ai
            produttori di software o di
            canzonette!giá... infatti nessuno modifica softwares e scarica mp3 ;)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            - Scritto da: MeX

            E chi lo ha detto? Se voglio ci posso mettere

            anche una centralina progettata da

            me!

            se la usi a casa tua si, cosí come se fai crakki
            la Play3 e non lo dici a nessuno, nessuno ti
            verrá a dire
            niente.
            Assolutamente no! Vai a farti un giro delle officine specializzate in tuning, ci sono anche decine di aziende specializzate nel settore!

            Dipende dalle modifiche, certo se aumento la

            cubatura del motore o altri interventi

            strutturali importanti, ma nessuno mi proibisce

            di aumentare i rapporti di compressione o di

            modificare i parametri della centralina... tutti

            quelli che fanno tuning sulle auto sono fuori

            legge?

            no, ma se hai un incidente perché il motore
            prende fuoco, e hai modificato il comportamento e
            la gestione della stessa hai
            torto.
            Certo invalidi la garanzia sul motore, come per qualsiasi modifica su un qualsiasi macchinario, ma da qui a dire che hai torto ce ne passa!
            Chi fa tuning a meno che non faccia
            re-immatricolare la macchina denunciando le
            modifiche é fuorilegge (se gira per
            strada)
            La reimmatricolazione è necessaria solo per modifiche di una certa rilevanza e in ogni caso è la stessa autoofficina specializzata che se ne prende carico, nel caso sia necessaria, ma vedi anche la reimmatricolazione non ha nulla a che fare con il tuo diritto di modificare un tuo oggetto, si tratta semplicemente di una procedura richiesta dallo stato per garantire la sicurezza di quella vettura, Il produttore in questo caso non ha alcun ruolo!

            Ecco un concetto strano... perchè mai un
            software

            che compro al pari dell'Hardware non debba
            essere

            considerato come di mia proprietà e modificato

            come più mi aggrada

            perché il software é immateriale, non puoi
            possederlo, puoi
            usarlo.
            Cosí come non puoi possedere una partita di
            calcio, puoi comprare il biglietto per
            vederla.
            Stupidaggini pseudolegaloidi a danno dei diritti degli utenti!

            posso comprendere che non

            possa redistribuirlo senza il consenso di chi lo

            ha sviluppato, ma perchè mai non dovrei

            modificarlo?

            ma infatti, se non lo distribuisci nessuno potrá
            mai venire a dirti qualcosa, ovvio che se non ci
            fosse peró il limite sulla modificia ma sulla
            sola distribuzione, non saresti perseguibile nel
            momento in cui lo
            diffondi.Veramente con l'attuale legislazione avrebbero a che ridire anche per un uso strettamente personale...


            Io il software lo compro non lo

            noleggio!

            no tu lo noleggi.
            Ti costa XX per usarlo vita natural durante... o
            devi rinnovare la licenza ogni anno etc
            etc...
            No lo compro, il noleggio è quando acquisisco un diritto limitato nel tempo... quando compro ad esempio XP, poi quel software è di mia proprietà anche fra cento anni e non devo rinnovare proprio nessuna licenza!

            L'attuale legislazione è troppo favorevole ai

            produttori di software o di

            canzonette!

            giá... infatti nessuno modifica softwares e
            scarica mp3
            ;)Certo che si, ma apuunto si cerca di criminalizzare tali comportamenti, quando in molti casi invece di criminale non vi è proprio nulla.... è come dire che domani dichiarino che è proibito respirare... saremmo tutti dei criminali allora?
          • MeX scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!

            Assolutamente no! Vai a farti un giro delle
            officine specializzate in tuning, ci sono anche
            decine di aziende specializzate nel
            settore!e allora?Ripeto, se metti un alettone alla macchina non deve superare certe dimensioni se vuoi girare per strada... che ci siano aziende che fanno tuning non significa che puoi fare cosa vuoi sulla macchina...
            Certo invalidi la garanzia sul motore, come per
            qualsiasi modifica su un qualsiasi macchinario,
            ma da qui a dire che hai torto ce ne
            passa!si scusa, non volevo dire che hai torto, ma che la casa costruttrice non si prenderá nessuna responsabilitá sull'accaduto
            La reimmatricolazione è necessaria solo per
            modifiche di una certa rilevanza e in ogni caso è
            la stessa autoofficina specializzata che se ne
            prende carico, nel caso sia necessaria, ma vedi
            anche la reimmatricolazione non ha nulla a che
            fare con il tuo diritto di modificare un tuo
            oggetto, si tratta semplicemente di una procedura
            richiesta dallo stato per garantire la sicurezza
            di quella vettura, Il produttore in questo caso
            non ha alcun
            ruolo!perché le macchine non hanno sistemi operativi venduti dalla casa produttrice stessa.
            Stupidaggini pseudolegaloidi a danno dei diritti
            degli
            utenti!e allora, compra OSX per 129 e fai la Psystar
            Veramente con l'attuale legislazione avrebbero a
            che ridire anche per un uso strettamente
            personale...la legge é stringente, per evitare che tu possa facilmente svicolare, nella realtá dei fatti se ti fa un hackintosh a casa nessuno viene a bussarti alla porta.
            No lo compro, il noleggio è quando acquisisco un
            diritto limitato nel tempo... quando compro ad
            esempio XP, poi quel software è di mia proprietà
            anche fra cento anni e non devo rinnovare proprio
            nessuna
            licenza!No, la licenza é tua "vita natural durante" e se la cedi ad un terzo (la rivendi su ebay o vendi il PC a cui era associata l'OEM) perdi la licenza e il diritto ad usare quel software.
            Certo che si, ma apuunto si cerca di
            criminalizzare tali comportamenti, quando in
            molti casi invece di criminale non vi è proprio
            nulla.... è come dire che domani dichiarino che è
            proibito respirare... saremmo tutti dei criminali
            allora?se fanno una legge in cui dicono che é vietato respirare é tu respiri sei fuori legge ovviamente.Peró dubito che possano arrestarci tutti... e anche in galera respireremmo lo stesso.I software, la musica e i film DEVONO essere concessi solo su licenza, non puoi pensare di COMPRARE una canzone o un film, se diventasse tuo potresti farne ció che vuoi (anche usarlo per fare una pubblicitá o trarne profitto come se fosse tuo)
          • gerry scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            - Scritto da: MeX
            se tu compri un auto non puoi modificare il
            contenuto della centralina
            elettronica.

            Non puoi modificare il motore senza
            reimmatricolarla, o se la usi su un circuito e
            hai un incidente per cui resti paralizzato e la
            macchina ha subito modifiche strutturali non puoi
            fare causa alla casa
            costruttrice.Mhhh.. il paragone però non è molto pertinente, un conto è un accordo di licenza fra due parti (me e il produttore del bene) un conto è una limitazione imposta dalla legge su un bene generico (L'auto immatricolata secondo certe caratteristiche non può essere modificata).E' molto diverso anche il background che sta dietro a queste scelte, la limitazione del bene è dovuta a una precisa logica commerciale di una delle due parti, la modifica dell'automobile risponde ad una logica di protezione sociale (ed è indipendente da chi siano le parti coinvolte).
          • MeX scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            ogni paragone stringi stringi non regge... parliamo di due oggetti diversi.Che sia una legge o il mercato e determinare certe limitazioni é indifferente.Inoltre, il software é IMMATERIALE se ti vendessero IL SOFTWARE tu potresti riditribuirlo, modificarlo senza il consenso dell'autore originale... devono venderti una licenza perché non possono venderti l'intero software.Quando compri un bliglietto aereo hai il "pemesso" di viaggiarci, ma non ti compri il posto o l'aereo stesso.É la stessa cosa di una fotografia, se compri una stampa in un negozio non puoi farci dei cartelloni pubblicitari
          • gerry scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            - Scritto da: MeX
            ogni paragone stringi stringi non regge...
            parliamo di due oggetti
            diversi.

            Che sia una legge o il mercato e determinare
            certe limitazioni é
            indifferente.Sono in assoluto disaccordo.L'origine delle limitazioni ha un importanza fondamentale, come ha detto Enjoy with us le limitazioni imposte dallo stato hanno la forza che deriva dalla loro origine: non puoi modificare un auto perché lo dice lo stato per motivi di sicurezza e solo nei limiti imposti da questa motivazione.La differenza sta nel fatto che una volta sancita la norma, questa generalmente viene accettata senza discutere.La limitazioni imposte dai produttori sono meno efficaci. Se Apple dice nel contratto che tu commetti un illecito anche solo a svitare l'iPod e che gli devi pagare una multa questo difficilmente verrebbe accettato.Dipende dalla ragionevolezza della richiesta, se è invalidare la garanzia tutti saranno d'accordo, se è pagare una multa a Apple per la violazione di accordi di contratto chi credi lo accetterebbe?Difatti su questo terreno si interpreta molto, si sono viste le più disparate sentenze sui mod-chip.Poi dipende tutto da cosa intendi per "imposte dal mercato", io intendo imposte dai produttori. Secondo me non possono importi quello che gli pare, devono tenersi in un limite di ragionevolezza che nel caso dei prodotti elettronici è molto sfumato.
          • MeX scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            ma infatti sei liberissimo di violare la licenza.Poi in sede legale sará un giudice a decidere se la licenza é valida o meno
          • I see you scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!

            No, é tutto molto definito, sei tu che sei
            confuso.Non ne sarei tanto sicuro...http://it.wikipedia.org/wiki/Reverse_engineering
          • ruppolo scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            - Scritto da: I see you

            No, é tutto molto definito, sei tu che sei

            confuso.

            Non ne sarei tanto sicuro...
            http://it.wikipedia.org/wiki/Reverse_engineeringQuando compri un dispositivo soggetto a licenza d'uso è chiaramente scritto in licenza che il reverse engineering è vietato.
          • Er foccaccia scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: I see you


            No, é tutto molto definito, sei tu che sei


            confuso.



            Non ne sarei tanto sicuro...

            http://it.wikipedia.org/wiki/Reverse_engineering

            Quando compri un dispositivo soggetto a licenza
            d'uso è chiaramente scritto in licenza che il
            reverse engineering è
            vietato.Siamo in europa non è vietato per nulla!
          • MeX scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            quindi?La situazione, chiarissima é questa:1. L'HW é di tua proprietá e puoi farci quello che vuoi2. Il SW no, possiedi solo una licenza d'uso
        • Ingenuo 2001 scrive:
          Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
          MMMMmmm non so.Penso (ma non sono sicuro) che, a rigor di licenza, sia illecito anche sostituire il software con uno totalmente diverso tipo Linux.In pratica con l'iPhone compri un ferro e un software, il ferro è tuo e il software no, ma il ferro è tuo solo se lo perdi o lo distruggi ma se per ipotesti trovassi un modo per fare un business utilizzando proprio quel ferro... ecco secondo me (IMHO), ti faranno causa.Ingenuo 2001- Scritto da: MeX

          Se la ferraglia è mia, ne faccio cosa voglio

          infatti é cosí.

          Se tu ti fai un OS Linux e lo installi
          sull'iPhone nessuno puó dirti
          nulla.
          Se invece fai reverse engineering sul firmware
          originale... e lo modifichi e lo distribuisci...
          ecco allora stai iniziando a toccare cose che
          centrano poco con la
          ferraglia
          • MeX scrive:
            Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
            - Scritto da: Ingenuo 2001
            MMMMmmm non so.

            Penso (ma non sono sicuro) che, a rigor di
            licenza, sia illecito anche sostituire il
            software con uno totalmente diverso tipo
            Linux.No.
            In pratica con l'iPhone compri un ferro e un
            software, il ferro è tuo e il software no, ma il
            ferro è tuo solo se lo perdi o lo distruggi ma se
            per ipotesti trovassi un modo per fare un
            business utilizzando proprio quel ferro... ecco
            secondo me (IMHO), ti faranno
            causa.

            Ingenuo 2001no.http://www.axiotron.com/index.php?id=modbook
      • Lord Kap scrive:
        Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
        - Scritto da: angrosQuotone totale.-- Saluti, Kap
    • waka_jawaka scrive:
      Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
      Scsa, ma hai toppato alla grande sull'interpretazione del post.Sul "defective by design": la cancellazione, da parte di amazon, dell'ebook 1984 di Orwell dal kindle dei clienti, ti fa venire in mente qualcosa ? Oggetti e contenuti pieni di blocchi e limitazioni NON tecniche proprio sull'ACXXXXX come li definisci?Quoto pienamente l'ultima parte del tuo post; ma lì dai perfettamente ragione a Calamari: quando parla di Wikipedia, Linux ecc. non intende il semplice "prodotto" in sé che vedi o installi, ma il frutto dei quella conoscenza aggregata che tu citi, e che ha in internet il suo humus e habitatCiao
    • Ubunto scrive:
      Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
      - Scritto da: ruppolo
      Di solito apprezzo e concordo gli articoli di
      Calamari, ma su questo gli metto la croce
      sopra!

      Soprattutto le sparate sulla "proprietà". Ma da
      quando in qua noi siamo proprietari di Internet o
      di qualunque cosa associata a Internet, cultura
      compresa??!
      Internet è solo un mezzo con il quale possiamo
      ACCEDERE a dei dati, senza alcun vanto di
      proprietà. Lo stesso dicesi per i prodotti da
      Calamari bollati come "defective by design".
      Defective di cosa? Stiamo a vedere cosa manca? In
      gelateria scegliamo il gusto che ci piace o
      facciamo l'elenco dei gusti che
      mancano?
      Caro Calamari, è proprio con questi apparecchi
      Defective by Design che abbiamo il sapere in
      tasca! Non la proprietà, ma l'acXXXXX! Perché è
      la possibilità dell'acXXXXX che conta, non la
      proprietà. Se possiamo camminare per le strade
      non è perché sono di nostra proprietà, ma perché
      sono
      ACCESSIBILI.
      E le strade sono tante, come tanti sono i luoghi
      accessibili su Internet, quindi anche se una
      strada sparisce, ce ne sono tante altre.
      Wikipedia, bellissima, ma se sparisse ora non
      cambierebbe nulla, perché tutto ciò che sta in
      Wikipedia sta anche in altri "luoghi" e la
      conoscenza può essere ri-aggregata nuovamente. La
      conoscenza non sparisce
      mai!Quello che ti sfugge è che oltre a non essere proprietario tu dei contenuti, internet non è una gelateria dove ti vai a sollazzare.La "salute della rete" non ha nulla a che fare con la tua possibilità di usare l'iCoso per accedere ad un contenuto fornito da terze parti con le limitazioni alla clausola a1234 e b4321 della licenza XYZ. A scanso di equivoci, tale salute non riguarda nemmeno la possibilità di accedere gratis a contenuti protetti da copyright tramite reti P2P.La salute della rete ha a che fare con l'opportunità che tutti gli utenti hanno di condividere sapere, esperienze, quotidianità e opinioni senza che queste siano mediate da censure, limitazioni, controlli preventivi. Che senso avrebbe la rete, se questa fosse un negozio virtuale i cui utenti sono esclusivamente dei clienti passivi?L'originalità del web sta nel fatto che i suoi attori sono (o dovrebbero essere) le persone che vi accedono.In questo senso credo vada interpretato il tono critico dell'articolo: ci sono oggi tanti utenti, ma la maggior parte di questi non ha la cultura o la coscienza necessarie per relazionarsi con la Rete andando oltre al medesimo impiego che possono fare di un distributore di bibite, di una gelateria o di un televisore.Lo stato di salute è preoccupante perché questa bovinità diffusa è il miglior apri pista per chi vuole ricondurre la situazione del web a quella degli altri media: dove il sapere è erogato dall'alto verso il basso, dove tu sei NIENTE.
    • Africano scrive:
      Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
      - Scritto da: ruppolo
      Di solito apprezzo e concordo gli articoli di
      Calamari, ma su questo gli metto la croce
      sopra!

      Soprattutto le sparate sulla "proprietà". Ma da
      quando in qua noi siamo proprietari di Internet o
      di qualunque cosa associata a Internet, cultura
      compresa??!La cultura non è proprietà di nessuno, come le parole, puoi non pronunciarle, emessi quei suoni il loro percorso non dipende più da te, non puoi essere tu a decidere come e chi e per cosa riprodurle e applicare tariffe anche in assenza di business.E rimango della mia idea, occorre rivedere il modello di business, e trovare l'equilibrio che ripaghi gli autori ed eventuali editori senza imporre limiti artificiali e inapplicabili alle possibilità del digitale.
    • Michele Tramonti scrive:
      Re: DISSENTO TOTALMENTE!!!!
      il tuo esempio delle strade in realtà dice il contrario di quello che vorresti: sulle strade ci puoi andare se sono di PROPRIETA' DELLA COMUNITA' E se sono ACCESSIBILI: in una strada privata ci passi solo se al padrone va bene.... il problema sta tutto lì!
Chiudi i commenti