Internet Explorer 9, la beta a settembre

Microsoft ha reso noto che il prossimo settembre sarà finalmente possibile provare una beta pubblica di Internet Explorer 9. Questa release dovrebbe portare con sé una nuova interfaccia

Roma – Di Internet Explorer 9 sono già state rilasciate tre Platform Preview, release pensate soprattutto gli addetti ai lavori. Ora si è appreso che la prima beta pubblica del rinnovato browser, che si rivolgerà ad un pubblico decisamente più ampio, è molto vicina.

Kevin Turner, COO di Microsoft, ha annunciato che IE9 Beta 1 farà il suo pubblico debutto il prossimo settembre, e avrà un’interfaccia che dovrebbe riflettere in modo molto più accurato, rispetto alle precedenti preview, il look and feel di quella finale.

Dal punto di vista tecnico, invece, ormai è già chiaro quali saranno le principali novità rispetto a IE8: ampio supporto agli standard HTML5 (inclusi gli elementi “video” e “audio”) SVG, Web Open Font Format (WOFF) e CSS3; integrazione dei codec video H.264 e WebM; supporto all’accelerazione dei contenuti HTML5 via GPU; e implementazione di un nuovo e più veloce motore JavaScript ( Chakra ).

The Register fa notare come questa beta arriverà a 19 mesi di distanza dal rilascio di IE8: ciò significa che tra il lancio di IE8 e quello della versione finale di IE9, prevista per inizio 2011, potrebbero passare più di due anni. Questo è un arco di tempo giudicato da molti troppo lungo per l’aggiornamento di un browser, soprattutto in comparazione con i cicli di rilascio dei più diretti concorrenti.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Silvan scrive:
    Equilibrio
    Voler cambiare in meglio le condizioni di vita è giusto. Disprezzarle e demonizzarle è invece fortemente deprecabile.
  • holtzen scrive:
    Hoover
    Noto che il vizietto dei dossier sulla popolazione dei tempi di Hoover, non è stato ancora perso.
  • Silvan scrive:
    Cultura Occidentale
    Il mondo intero guarda alla nostra cultura, cinesi e giapponesi in primis, ne hanno copiato genialità ed invenzioni. Ci saranno anche risvolti meno positivi, ma certe persone non si accorgono di quanto sono state fortunate a nascere nei paesi occidentali e, come si suole dire "sputano nel piatto dove mangiano".
    • angros scrive:
      Re: Cultura Occidentale
      Se a casa tua funziona tutto, tranne una lampadina che non si accende, tu cosa fai? Ti rassegni? Oppure togli la lampadina bruciata e la rimpiazzi?Se diciamo che la lampadina è bruciata, non intendiamo dire che vogliamo cambiare casa: vogliamo solo cambiare quella lampadina.Io mi trovo bene... generalmente. Ma ci sono alcuni dettagli che non mi piacciono, e voglio solo cambiare quelli: non pretendo certo di cambiare tutto.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Cultura Occidentale
        - Scritto da: angros
        Se a casa tua funziona tutto, tranne una
        lampadina che non si accende, tu cosa fai? Ti
        rassegni? Oppure togli la lampadina bruciata e la
        rimpiazzi?

        Se diciamo che la lampadina è bruciata, non
        intendiamo dire che vogliamo cambiare casa:
        vogliamo solo cambiare quella
        lampadina.

        Io mi trovo bene... generalmente. Ma ci sono
        alcuni dettagli che non mi piacciono, e voglio
        solo cambiare quelli: non pretendo certo di
        cambiare
        tutto.Quoto... e poi che discorso sarebbe? non posso pretendere il meglio da chi mi governa solo perché devo "considerarmi fortunato"?
    • mcguolo scrive:
      Re: Cultura Occidentale
      - Scritto da: Silvan
      Il mondo intero guarda alla nostra cultura,
      cinesi e giapponesi in primis, ne hanno copiato
      genialità ed invenzioni. Ci saranno anche
      risvolti meno positivi, ma certe persone non si
      accorgono di quanto sono state fortunate a
      nascere nei paesi occidentali e, come si suole
      dire "sputano nel piatto dove
      mangiano".Ma che discorsi sono?Devo farmi andar bene qualsiasi uso e abuso perché vivo in un paese in cui tutto sommato sono fortunato ad essere nato?Dai, per esempio, facciamoci bastonare dalla polizia ogni volta che ci fermano per un controllo... "Patente e libretto, e venga fuori dalla macchina che la devo bastonare... lei è fortunato a vivere in occidente, quindi non si lamenti..."Ma per favore!
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Cultura Occidentale
        - Scritto da: mcguolo
        - Scritto da: Silvan

        Il mondo intero guarda alla nostra cultura,

        cinesi e giapponesi in primis, ne hanno copiato

        genialità ed invenzioni. Ci saranno anche

        risvolti meno positivi, ma certe persone non si

        accorgono di quanto sono state fortunate a

        nascere nei paesi occidentali e, come si suole

        dire "sputano nel piatto dove

        mangiano".

        Ma che discorsi sono?
        Devo farmi andar bene qualsiasi uso e abuso
        perché vivo in un paese in cui tutto sommato sono
        fortunato ad essere
        nato?
        Dai, per esempio, facciamoci bastonare dalla
        polizia ogni volta che ci fermano per un
        controllo... "Patente e libretto, e venga fuori
        dalla macchina che la devo bastonare... lei è
        fortunato a vivere in occidente, quindi non si
        lamenti...""com'é la censura nel suo paese?""non mi posso lamentare..."
  • francososo scrive:
    Fbi ha chiesto il superpoteri ....
    Per il potere di Greyskull .... ! :D :D
  • nome e cognom scrive:
    11 settembre e' scaduto
    ormai non e' piu' sufficiente per quello che intendono fare, devono inventarsi qualcosa di nuovo col rischio di terminare i simboli ... il monte rushmore? La statua della liberta'? Non sono porprio convinto che questa volta gli americani la berranno ma di sicuro ci sara' da noi un attivissimo che cerchera' in tutti i modi di convincerci che e' tutto vero, secondo lui se un boeing si schianta in mille pezzi dentro un grattacielo incendiandosi, e' perfettamente normale ritrovare il passaporto di uno degli attentatori intatto, per terra, sopra le macerie e che un passante per caso lo noti e lo consegni alla polizia ci ha pure scritto un libro
    • Elle scrive:
      Re: 11 settembre e' scaduto
      Non è normale è un caso.Così come è sucXXXXX in altri incidenti aerei.Tu invece che proponi? Sono state demolite volontariamente?Magari lo schianto degli aerei è fasullo?Ma per favore...
      • 11 settembre scrive:
        Re: 11 settembre e' scaduto
        anche secondo me e' un caso, il passaporto che era conservato nel taschino , quando l'aereo 'e entrato nel grattacielo per una legge della fisica si e' sfilato e resosi invulnerabile al fuoco in grado di sciogliere pilastri di acciao (una temperatura superiore a quella superficiale del sole) per movmento inerziale e' volato per 1km trovando un varco nel grattacielo per la teoria delle reti, poi ha schivato i calcinacci ed e' atterrato perfettamente intatto a terra sopra tutte le altre macerie dove e' stato trovato. E' possibile anche calcolare il momento angolare del passaporto al computer
        • Elle scrive:
          Re: 11 settembre e' scaduto
          Come sei ridicolo... sul serio davvero credi alle boiate che scrivi ?Mamma mia...
          • mercury scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            lui non so ma te di sicuro credi anche agli asini che volano se lo dice la tv
          • Name & Surname scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            Mi sembra che quì stiate facendo un minestrone di tante cose insieme e come al solito opinioni ragionevoli sono mischiate a stupidaggini.Personalmente ritengo che dire: " gli americani sono....", "...ma Cuba è ...", siano generalizzazioni che prendono il tempo che trovano.Sicuramente c'è una (buona...) parte di statunitensi stupidi ed ignoranti (basta vedere qualche video in rete), ma è giusto generalizzare e stroncare in toto un intera nazione solo per l'idiozia di una parte dei suoi cittadini? In fondo gli USA sono una democrazia dal basso da molto più tempo di noi, con i suoi difetti e capace talvolta anche di veri e propri crimini, ma altresì con la capacità di rimediare a tali difetti. In fondo ve l'aspettavate solo alcuni anni fa, in piena era Bush, la possibilità di un elezione di un presidente afro-americano di origini keniote e con un nome tanto simile a quello di Bin-Laden? Io personalmente no ed in questa occasione gli americani mi hanno proprio stupito.Altresì non è nemmeno giusto etichettare tout court esperienze diverse come quella cubana in maniera semplicistica, definendola semplicemente una dittatura. Sicuramente bisogna riconoscere che hanno diversi problemi in ambito diritti umani, ma dobbiamo ricordare che l'attuale regime cubano è sorto nello stesso periodo in cui prendevano piede altri tipi di governo negli altri paesi latino-americani, sostenuti o addirittura promulgati dagli stessi USA. Mi volete dire quale tra le popolazioni di Cile, Argentina, Brasile, Paraguay, Uruguay, Nicaragua, Salvador...ecc hanno acceso un cero per non avere mai avuto un Fidel castro tra loro? Erano meglio i vari Pinochet, Stroessner, Vileda ecc..?Per quanto riguarda l'11/09, quì forse bisogna un po' usare qualche neurone, prima di dare credito a fantasie ed idiozie (anche e soprattutto per rispetto ai 3000 e passa morti che ne hanno fatto le spese...): capisco avere elasticità mentale, ma prima di affermare che quello che miliardi di persone in tutto il mondo hanno visto in diretta non è vero, mi devi portare PROVE CONSISTENTI ED INEQUIVOCABILI...Prove, non indizi, fantasie, deliri od arrampicate sugli specchi e a tuttoggi, non c'è uno straccio di prova SERIA in tal senso.Scusate la sbrodolata e buon agosto a tutti.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: Name & Surname
            Sicuramente c'è una (buona...) parte di
            statunitensi stupidi ed ignoranti (basta vedere
            qualche video in rete),Quasi tutti quelli che votano repubblicano :-D
            ma è giusto generalizzare
            e stroncare in toto un intera nazione solo per
            l'idiozia di una parte dei suoi cittadini? In
            fondo gli USA sono una democrazia dal basso da
            molto più tempo di noi, con i suoi difetti e
            capace talvolta anche di veri e propri crimini,
            ma altresì con la capacità di rimediare a tali
            difetti.il problema è che certe cose si evolvono come un cancro o come un virus. Un ammalato di cancro ha poche cellule del suo corpo realmente malate, ma ciò gradualmente devasta un organismo. Come un Virus posto "chirurgicamente" in poche cellule che dovrebbero contribuire alla difesa, può portare alla morte.Ci sono americani più fanatici dei talebani e altri tranquillissimi e di mentalità aperta. E' una nazione di contrasti che ha generato grandi leader, artisti e pensatori moderni ma anche grandi canaglie e l'onda d'urto generata dagli USA nel 900 ha portato molti effetti diversi in ogni parte del mondo. L'intero sudamerica, il sud-est asiatico e molti altri hanno risentito di questo "cancro" che si diffondeva silenziosamente. Ripeto: gli USA hanno generato grandi uomini, ma ciò che milioni di persone nel mondo hanno subito senza che noi "occidentali" muovessimo un dito è morte, rapimenti, violenze (anche qui in Italia).
            In fondo ve l'aspettavate solo alcuni
            anni fa, in piena era Bush, la possibilità di un
            elezione di un presidente afro-americano di
            origini keniote e con un nome tanto simile a
            quello di Bin-Laden? Io personalmente no ed in
            questa occasione gli americani mi hanno proprio
            stupito.Ai miei occhi il periodo buio degli Stati Uniti è iniziato con l'assassinio di Bob Kennedy.Non dovrebbe importarmene nulla ma quando è stato eletto Obama mi sono commosso... ho avuto la sensazione di assistere ad un vero evento storico.
            Altresì non è nemmeno giusto etichettare tout
            court esperienze diverse come quella cubana
            in maniera semplicistica, definendola
            semplicemente una dittatura. Sicuramente bisogna
            riconoscere che hanno diversi problemi in ambito
            diritti umani, ma dobbiamo ricordare che
            l'attuale regime cubano è sorto nello stesso
            periodo in cui prendevano piede altri tipi di
            governo negli altri paesi latino-americani,
            sostenuti o addirittura promulgati dagli stessi
            USA. Mi volete dire quale tra le popolazioni di
            Cile, Argentina, Brasile, Paraguay, Uruguay,
            Nicaragua, Salvador...ecc hanno acceso un cero
            per non avere mai avuto un Fidel castro tra loro?
            Erano meglio i vari Pinochet, Stroessner, Vileda
            ecc..?Quando lo dico io mi accusano di credere alla propaganda cubana e io rispondo: "per anni mi sono sorbito la propaganda USA..." :-)
            Per quanto riguarda l'11/09, quì forse bisogna un
            po' usare qualche neurone, prima di dare credito
            a fantasie ed idiozie (anche e soprattutto per
            rispetto ai 3000 e passa morti che ne hanno fatto
            le spese...): capisco avere elasticità mentale,
            ma prima di affermare che quello che miliardi di
            persone in tutto il mondo hanno visto in diretta
            non è vero, mi devi portare PROVE CONSISTENTI ED
            INEQUIVOCABILI...Prove, non indizi, fantasie,
            deliri od arrampicate sugli specchi e a tuttoggi,
            non c'è uno straccio di prova SERIA in tal
            senso.
            Scusate la sbrodolata e buon agosto a tutti.Scusa ma le prove non devo portarle io. Se anche la semplice logica contraddice le versioni ufficiali sono LORO che devono portare prove!E poi con la storia del "rispetto per i morti" hanno zittito per anni chi osava contraddire le versioni ufficiali dei disastri del Vajont e di Ustica.
          • marcov scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: Name & Surname

            Sicuramente c'è una (buona...) parte di

            statunitensi stupidi ed ignoranti (basta vedere

            qualche video in rete),

            Quasi tutti quelli che votano repubblicano :-DBello fare affermazioni che non si possono dimostrare


            ma è giusto generalizzare

            e stroncare in toto un intera nazione solo per

            l'idiozia di una parte dei suoi cittadini? In

            fondo gli USA sono una democrazia dal basso da

            molto più tempo di noi, con i suoi difetti e

            capace talvolta anche di veri e propri crimini,

            ma altresì con la capacità di rimediare a tali

            difetti.

            il problema è che certe cose si evolvono come un
            cancro o come un virus. Un ammalato di cancro ha
            poche cellule del suo corpo realmente malate, ma
            ciò gradualmente devasta un organismo. Come un
            Virus posto "chirurgicamente" in poche cellule
            che dovrebbero contribuire alla difesa, può
            portare alla
            morte.
            Ci sono americani più fanatici dei talebani e
            altri tranquillissimi e di mentalità aperta. E'
            una nazione di contrasti che ha generato grandi
            leader, artisti e pensatori moderni ma anche
            grandi canaglie e l'onda d'urto generata dagli
            USA nel 900 ha portato molti effetti diversi in
            ogni parte del mondo. L'intero sudamerica, il
            sud-est asiatico e molti altri hanno risentito di
            questo "cancro" che si diffondeva
            silenziosamente. Ripeto: gli USA hanno generato
            grandi uomini, ma ciò che milioni di persone nel
            mondo hanno subito senza che noi "occidentali"
            muovessimo un dito è morte, rapimenti, violenze
            (anche qui in
            Italia).Pensa che crimini del genere ci sono stati anche senza gli americani.

            In fondo ve l'aspettavate solo alcuni

            anni fa, in piena era Bush, la possibilità di un

            elezione di un presidente afro-americano di

            origini keniote e con un nome tanto simile a

            quello di Bin-Laden? Io personalmente no ed in

            questa occasione gli americani mi hanno proprio

            stupito.

            Ai miei occhi il periodo buio degli Stati Uniti è
            iniziato con l'assassinio di Bob
            Kennedy.
            Non dovrebbe importarmene nulla ma quando è stato
            eletto Obama mi sono commosso... ho avuto la
            sensazione di assistere ad un vero evento
            storico.


            Altresì non è nemmeno giusto etichettare tout

            court esperienze diverse come quella cubana

            in maniera semplicistica, definendola

            semplicemente una dittatura. Sicuramente bisogna

            riconoscere che hanno diversi problemi in ambito

            diritti umani, ma dobbiamo ricordare che

            l'attuale regime cubano è sorto nello stesso

            periodo in cui prendevano piede altri tipi di

            governo negli altri paesi latino-americani,

            sostenuti o addirittura promulgati dagli stessi

            USA. Mi volete dire quale tra le popolazioni di

            Cile, Argentina, Brasile, Paraguay, Uruguay,

            Nicaragua, Salvador...ecc hanno acceso un cero

            per non avere mai avuto un Fidel castro tra
            loro?

            Erano meglio i vari Pinochet, Stroessner, Vileda

            ecc..?Videla non Vileda. In Cile, Paraguay e Argentina, la democrazia è tornata.
            Quando lo dico io mi accusano di credere alla
            propaganda cubana e io rispondo: "per anni mi
            sono sorbito la propaganda USA..."
            :-)


            Per quanto riguarda l'11/09, quì forse bisogna
            un

            po' usare qualche neurone, prima di dare credito

            a fantasie ed idiozie (anche e soprattutto per

            rispetto ai 3000 e passa morti che ne hanno
            fatto

            le spese...): capisco avere elasticità mentale,

            ma prima di affermare che quello che miliardi di

            persone in tutto il mondo hanno visto in diretta

            non è vero, mi devi portare PROVE CONSISTENTI ED

            INEQUIVOCABILI...Prove, non indizi, fantasie,

            deliri od arrampicate sugli specchi e a
            tuttoggi,

            non c'è uno straccio di prova SERIA in tal

            senso.

            Scusate la sbrodolata e buon agosto a tutti.

            Scusa ma le prove non devo portarle io. Se
            anche la semplice logica contraddice le versioni
            ufficiali sono LORO che devono portare
            prove!Le prove ci sono e anche parecchie ma tanto basta dire "sono tutte false" e che sono bugiardi.
            E poi con la storia del "rispetto per i morti"
            hanno zittito per anni chi osava contraddire le
            versioni ufficiali dei disastri del Vajont e di
            Ustica.A bè allora basta indossare la camicia della verità alternativa e possiamo dire che i vigili del fuoco erano complici e che nessuno è morto sugli aerei ma erano personaggi inesistenti oppure sono in vacanza alle hawaii.Sono contro le misure che limitano la libertà, considero Berlusconi un male di questo paese, ma mi fa male stare dalla stessa parte di chi sostiene certe stupidaggini.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: marcov

            Quasi tutti quelli che votano repubblicano :-D
            Bello fare affermazioni che non si possono
            dimostraredimostrare? come definiresti una persona che vota per Sarah Palin come vicepresidente? (rotfl)
            Pensa che crimini del genere ci sono stati anche
            senza gli
            americani.Sì...
            Videla non Vileda. In Cile, Paraguay e Argentina,
            la democrazia è
            tornata.già. Bella consolazione per quelle madri che hanno visto sparire i loro figli... comunque la storia è storia.
            Le prove ci sono e anche parecchie ma tanto basta
            dire "sono tutte false" e che sono
            bugiardi.tipo per spiegare il perché non ci siano tracce di aerei nel pentagono o in quel campo dove è precipitato il "famoso" united 93 la spiegazione è stata "si sono disintegrati"... eeeh dispiace.

            E poi con la storia del "rispetto per i morti"

            hanno zittito per anni chi osava contraddire le

            versioni ufficiali dei disastri del Vajont e di

            Ustica.

            A bè allora basta indossare la camicia della
            verità alternativa e possiamo dire che i vigili
            del fuoco erano complici e che nessuno è morto
            sugli aerei ma erano personaggi inesistenti
            oppure sono in vacanza alle
            hawaii.ecco che per smontare le teorie degli altri, le porti all'esagerazione e le condisci di dettagli assurdi.
            Sono contro le misure che limitano la libertà,
            considero Berlusconi un male di questo paese, ma
            mi fa male stare dalla stessa parte di chi
            sostiene certe
            stupidaggini.non si tratta di far parte di questa o quell'altra fazione... ma di porsi delle domande.
          • marcov scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: marcov


            Quasi tutti quelli che votano repubblicano :-D

            Bello fare affermazioni che non si possono

            dimostrare

            dimostrare? come definiresti una persona che vota
            per Sarah Palin come vicepresidente?
            (rotfl)Uno che fa prevalere l'appartenenza ideologica al valore della persona.Ed è un atteggiamento trasversale.

            Pensa che crimini del genere ci sono stati anche

            senza gli

            americani.

            Sì...


            Videla non Vileda. In Cile, Paraguay e
            Argentina,

            la democrazia è

            tornata.

            già. Bella consolazione per quelle madri che
            hanno visto sparire i loro figli... comunque la
            storia è
            storia.Intendevo dire che in certi paesi la dittatura è finita in altri è rimasta con tutto il suo carico repressivo.


            Le prove ci sono e anche parecchie ma tanto
            basta

            dire "sono tutte false" e che sono

            bugiardi.

            tipo per spiegare il perché non ci siano tracce
            di aerei nel pentagono o in quel campo dove è
            precipitato il "famoso" united 93 la spiegazione
            è stata "si sono disintegrati"... eeeh
            dispiace.Vedi è esattamente quello che intendevo dire: le tracce degli aereoplani sono state trovate (reperti molto piccoli ma identificati) sia in un caso che nell'altro. Ma no! Non ci crediamo sono bugiardi.


            E poi con la storia del "rispetto per i morti"


            hanno zittito per anni chi osava contraddire
            le


            versioni ufficiali dei disastri del Vajont e
            di


            Ustica.



            A bè allora basta indossare la camicia della

            verità alternativa e possiamo dire che i vigili

            del fuoco erano complici e che nessuno è morto

            sugli aerei ma erano personaggi inesistenti

            oppure sono in vacanza alle

            hawaii.

            ecco che per smontare le teorie degli altri, le
            porti all'esagerazione e le condisci di dettagli
            assurdi.Ma hai letto il sito che citi sempre, o gli altri sostenitori delle ipotesi alternative? A parte le Hawaii non ho aggiunto niente: c'è chi sostiene veramente che i passeggeri dei voli sono stati portati da qualche parte, altri sostengono che sono nomi inventati. Più di uno di ha accusato i pompieri di complicità specialmente nel crollo dell'edificio 7.

            Sono contro le misure che limitano la libertà,

            considero Berlusconi un male di questo paese, ma

            mi fa male stare dalla stessa parte di chi

            sostiene certe

            stupidaggini.

            non si tratta di far parte di questa o
            quell'altra fazione... ma di porsi delle
            domande.Se si fanno delle domande bisogna cercare le risposte. E se le risposte ci sono non è giusto rifiutarle perché smentiscono i nostri pregiudizi.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: marcovdimostrare? come definiresti una persona che
            vota

            per Sarah Palin come vicepresidente?

            (rotfl)

            Uno che fa prevalere l'appartenenza ideologica al
            valore della
            persona.
            Ed è un atteggiamento trasversale.non nego che di idioti ce ne siano tanti al mondo. Una che grida al mondo che la riforma sanitaria di Obama ucciderà suo figlio è un'idiota e idioti sono tutti coloro che le vanno dietro. E in tanti hanno votato questi candidati che gli stessi appartenenti al partito repubblicano giudicavano non idonei a sfidare Obama.

            Vedi è esattamente quello che intendevo dire: le
            tracce degli aereoplani sono state trovate
            (reperti molto piccoli ma identificati) sia in un
            caso che nell'altro. Ma no! Non ci crediamo sono
            bugiardi.ho visto i "reperti"... certo, che sfiga, un caso su un milione di aerei che precipitano e si trovano solo dei "reperti". Ma ok... non voglio addentrarmi in questi discorsi su cui non ho competenza.Ricordo che ero in autobus a sentire la notizia per radio ed ero realmente sconvolto. Poi sono passati i giorni e ho visto come si sono evoluti i fatti, allora mi è venuto in mente Orwell: il modo migliore per controllare la popolazione è il terrore. La guerra non serve più a conquistare territori nemici, ma a tenere sotto scacco i propri cittadini.Allora la teoria che ho creato nella mia testa ha molto più senso della versione ufficiale.
            Ma hai letto il sito che citi sempre, o gli altri
            sostenitori delle ipotesi alternative? A parte le
            Hawaii non ho aggiunto niente: c'è chi sostiene
            veramente che i passeggeri dei voli sono stati
            portati da qualche parte, altri sostengono che
            sono nomi inventati. Più di uno di ha accusato i
            pompieri di complicità specialmente nel crollo
            dell'edificio
            7.quale sito ho citato?



            Sono contro le misure che limitano la libertà,


            considero Berlusconi un male di questo paese,
            ma


            mi fa male stare dalla stessa parte di chi


            sostiene certe


            stupidaggini.



            non si tratta di far parte di questa o

            quell'altra fazione... ma di porsi delle

            domande.

            Se si fanno delle domande bisogna cercare le
            risposte.non sono un avvocato. Non devo interrogare un imputato.
            E se le risposte ci sono non è giusto
            rifiutarle perché smentiscono i nostri
            pregiudizi.fossero pregiudizi avresti ragione, fosse logica no. Purtroppo nello scorso secolo abbiamo avuto troppe "versioni ufficiali" assolutamente prive di logica e di una visione d'insieme. In Italia troppo spesso nemmeno si sforzano di darle: piazza fontana, stazione di bologna, ustica... ancora oggi senza colpevoli e non credo che mai ce ne saranno.Non sono cose che ti insegnano ad avere fiducia nelle istituzioni.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: marcov

            Ma ok... non voglio

            addentrarmi in questi discorsi su cui non ho

            competenza.

            Ricordo che ero in autobus a sentire la notizia

            per radio ed ero realmente sconvolto. Poi sono

            passati i giorni e ho visto come si sono evoluti

            i fatti, allora mi è venuto in mente Orwell: il

            modo migliore per controllare la popolazione è
            il

            terrore. La guerra non serve più a conquistare

            territori nemici, ma a tenere sotto scacco i

            propri

            cittadini.

            Allora la teoria che ho creato nella mia testa
            ha

            molto più senso della versione

            ufficiale.

            Bisogna adattare le teorie ai fatti, non i fatti
            alle
            teorie.i fatti non esistono. Quelli che tu chiami fatti sono quelli che ti vengono spacciati come tali (sia da una parte che dall'altra). Come disse qualcuno: la verità è solo una sfumatura della menzogna, la più presuntuosa.
            le risposte si trovano anche studiando le
            relazioni tecniche o sentendo
            esperti.io posso tirar fuori un "esperto" (si fa per dire) che tira fuori una "relazione tecnica" che smentisce altre "relazioni tecniche". Ne sono uscite talmente tante dopo l'11 Settembre che l'unica cosa a cui sono servite è saperne un po' di più sull'argomento, non a trovare risposte. Qualcuno sa come sono andati realmente i fatti ma non aprirà mai bocca.
            In generale la diffidenza verso i governi è cosa
            giusta, partire dal concetto che mentono sempre e
            comunque per costruire versioni alternative
            apparentemente logiche ma prive di supporto dei
            fatti è letteralmente un
            pre-giudizio.è un pregiudizio giusto!bisogna SEMPRE partire dal presupposto che ti possano nascondere qualcosa. Il controllo, la pressione e la critica dei cittadini nei confronti degli organi istituzionali è un fondamento della democrazia.Nessuno ti dirà mai tutta la verità, su qualsiasi cosa, perché a tutti i livelli la politica è, non dico corrotta, ma corruttibile. In un paese democratico chi governa è un dipendente dei suoi cittadini, perché viene pagato dalle tasse, ma spesso ci si mette di mezzo qualcun'altro che ha i soldi, tanti, e può garantire al politico "qualcosa in più" in cambio di una legge di comodo.Sei un dipendente dei cittadini e sei anche nel CDA di un'industria di armamenti... che fai? ignori qualche rapporto su possibili attentati terroristici, ti assicuri che i caccia stiano a terra e lasci passare indisturbati gli attentatori. Il mondo cade nel terrore, un fantoccio che hai messo al a capo del governo ottiene il 95% dei consensi e lo muovi affinchè scateni una guerra. Ecco che le tue azioni salgono e guadagni vagonate di soldi...Non credere che non siano in grado di sacrificare vite umane in nome di più "alti" interessi.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: marcov
            A bè allora basta indossare la camicia della
            verità alternativa e possiamo dire che i vigili
            del fuoco erano complici e che nessuno è morto
            sugli aerei ma erano personaggi inesistenti
            oppure sono in vacanza alle hawaii.se gli dai il tempo, ti trova anche le prove che nessun uomo è mai sbarcato sulla Luna... ;)
          • il solito bene informato scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: marcov


            A bè allora basta indossare la camicia della

            verità alternativa e possiamo dire che i vigili

            del fuoco erano complici e che nessuno è morto

            sugli aerei ma erano personaggi inesistenti

            oppure sono in vacanza alle hawaii.

            se gli dai il tempo, ti trova anche le prove che
            nessun uomo è mai sbarcato sulla
            Luna...

            ;)ti diró invece che a quello ci credo :-D
          • iRoby scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            Non credo nessuno, credo che sia falsa la prima missione...
          • il solito bene informato scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: iRoby
            Non credo nessuno, credo che sia falsa la prima
            missione...Da Futurama(l'esercito americano davanti ai resti di Bender proiettati nel 1947)Generale: "mettete questi resti nell'Area 51"Soldato: "ma Signore... nell'Area 51 c'è il set per il finto allunaggio!"Generale: "allora dovremo andare davvero sulla Luna... inventate la NASA e che muovano le chiappe!"Per me è sufficiente come prova.
          • iRoby scrive:
            Re: 11 settembre e' scaduto
            - Scritto da: il solito bene informato
            E poi con la storia del "rispetto per i morti"
            hanno zittito per anni chi osava contraddire le
            versioni ufficiali dei disastri del Vajont e di
            Ustica.I miei dubbi vengono sempre quando vedo le statistiche dei morti sul lavoro, quelli per malasanità e quelli sulle strade.Quando vedo quante conseguenze politiche ed economiche di risorse spese, leggi draconiane promulgate, sono venute fuori per soli 3000 morti per terrorismo, a confronto con quanto poco invece si fa per tutti gli altri che sono di diversi ordini di grandezza superiori, ecco lì mi viene il dubbio che l'11/9 sia un "inside job" per creare uno stato nazista e fare prendere il controllo di un intero paese e delle sue risorse ad un'oligarchia ristretta...
      • il solito bene informato scrive:
        Re: 11 settembre e' scaduto
        - Scritto da: Elle
        Non è normale è un caso.
        Così come è sucXXXXX in altri incidenti aerei.

        Tu invece che proponi? Sono state demolite
        volontariamente?
        Magari lo schianto degli aerei è fasullo?

        Ma per favore...semplicemente la versione ufficiale fa acqua in diversi aspetti. E vedendo come poi hanno approfittato dell'ondata di terrore, mi fa pensare che fosse tutto, non dico pianificato, ma "agevolato".Non credere a tutto ciò che ti viene detto è un fondamento della democrazia... del resto chi ci governa è un nostro dipendente.
  • Momento di inerzia scrive:
    I poteri che si meritano
    la supervista, la superforza...http://www.youtube.com/watch?v=pcDc9Fvif24#t=6m10s:D :D
  • tierraliber ta scrive:
    FBI e CIA pericolosi per l'umanità
    Queste organizzazioni che dicono di contrastare il terrorismo sono responsabili di manipolare la realtà, incastrare persone scomode e affossare la verità.In un mondo libero bisognerebbe eliminare tutte queste organizzazione di cui sappiamo molto poco.La guerra in Iraq costata la vita a centinaia di migliaia di abitanti è stata iniziata sulla base di falsi rapporti redatti dai servizi di "intelligence".L'unico modo di garantire la verità non è il segreto nè la mancanza di controlli e procedure legali, bensì il normale apparato giudiziario in cui giudici, magistrati e le altri parti agiscano nel rispetto delle garanzie degli individui.
  • silvan scrive:
    Domanda
    Formulo solo questa semplice domanda: Preferiresti vivere in questi "stati canaglia occidentali" oppure negli "innocenti stati" tipo Iran, Corea del Nord, Cuba eccetera? Io non ho dubbio alcuno.
    • iRoby scrive:
      Re: Domanda
      Ho vissuto 1 anno negli USA. E ti dirò, mai più ci andrò. Salvo alcune aree virtuose, e l'allegria dei quartieri a maggioranza latina, che sono simili alle nostre città del sud, il resto degli USA non meritano...L'americano medio è quanto di più spaccone, ignorante, idiota e menefreghista mi sia mai capitato di incontrare. Non parlo dell'individuo in quanto tale, ma quale risultato di una educazione basata sulla propaganda del super-io e dell'eroe individualista.Convinti di essere popolo eletto, e poi tanto idioti e ignoranti da non conoscere neppure la geografia spiccia di tutto ciò che è al di fuori della propria contea.Sono il risultato di quello che vuole il loro governo...Sono stato in Cina a Shenzhen, grande metropoli e per nulla differente da un qualsiasi paese occidentale. Ma i cinesi anche se ti fregano se possono, lo fanno con cordialità.Poi le campagne e le aziende cinesi sparse nel territorio hanno altre strutture molto simili al nostro feudalesimo. Ma loro vivono così da secoli.Al confronto con gli americani babbei e ignoranti un bambino cinese studia 8 ore al giorno, e la Cina sforna migliaia di ingegneri l'anno.Sono stato in una fabbrica di quelle minimoto che impazzavano da noi qualche anno fa, progettava i vari modelli un ingegnere di 26 anni appena laureato.Cuba ti pare arretrata? Lo sai che ci sono anni e anni di embargo e sanzioni? Eppure Cuba ha una sanità pubblica gratuita e più avanzata di quella degli USA. Cuba manda i suoi medici in Venezuela a spese sue in cambio di petrolio fornito da Chavez.E mi pare che la fierezza e la felicità dei cubani nonostante la loro condizione non sia stata intaccata da anni di condizioni economiche disumane, e non per colpa loro... Non è un caso che sia una delle mete turistiche più note.
      • Xavier scrive:
        Re: Domanda
        A questo punto c'é da chiedersi: quando te ne andrai a vivere in uno di questi meravigliosi paesi? O sei troppo attaccato alla tetta di internet? ;)Ho vissuto e lavorato negli USA per 3 anni, non sono affatto come li descrivi. Per carità, di truzzi ce ne sono dappertutto ma in media gli americani sono molto meno arroganti di troppi europei.Infatti l'anno prossimo ci torno. Quando vedrò l'internet cinese e il gps cubano magari rivedrò le mie posizioni. ;)
      • Elle scrive:
        Re: Domanda
        E perchè non vai a vivere in quei paesi ed in quelle dittature che tanto ammiri?Magari vai a Cuba e prova a protestare sulla pubblica piazza a favore dei dissidenti politici in galera... vai a fare lo stesso in Cina sul rispetto dei diritti umani.... poi torna qua e scrivi la tua esperienza... Buon viaggio.
        • iRoby scrive:
          Re: Domanda
          - Scritto da: Elle
          E perchè non vai a vivere in quei paesi ed in
          quelle dittature che tanto
          ammiri?

          Magari vai a Cuba e prova a protestare sulla
          pubblica piazza a favore dei dissidenti politici
          in galera... vai a fare lo stesso in Cina sul
          rispetto dei diritti umani.... poi torna qua e
          scrivi la tua esperienza...


          Buon viaggio.AhahaahMi basta guardare l'Italia...E la fine che fanno quelli che protestano sulla pubblica piazza:http://www.clandestinoweb.com/editoriale/271294-terremotati-manganellati.-siamo-pazzi.htmlNon protestare in USA, lì sono più avanti e non usano più il manganello.[yt]FJXzohdF-MA[/yt]http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=print&sid=397Sveglia che la dittatura sta in occidente!
          • Elle scrive:
            Re: Domanda
            Il voler fare cosa ci pare perchè tanto si è nel giusto, ecco cosa vi frega.Quegli sfigati montati ad arte dal loro irreponsabile sindaco sono andati a sfondare un cordone della polizia... ora dimmi tu...
          • marcov scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: Elle
            Il voler fare cosa ci pare perchè tanto si è nel
            giusto, ecco cosa vi
            frega.

            Quegli sfigati montati ad arte dal loro
            irreponsabile sindaco sono andati a sfondare un
            cordone della polizia... ora dimmi
            tu...Ti dico che se il mio sindaco mi dice di andare in piazza a protestare contro montecitorio non è detto che ci vada, a meno che io non ritenga giusta le motivazioni.Ti dico che la reazione della polizia è stata eccessiva e poco professionale.Ti dico che dovreste smetterla di offendere i terremotati peché chiedono che siano mantenute le promesse fatte dal governo che a suo tempo li ha usati in modo propagandistico. Vedi G8 Aquila.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 agosto 2010 13.43-----------------------------------------------------------
        • illuso scrive:
          Re: Domanda
          - Scritto da: Elle
          E perchè non vai a vivere in quei paesi ed in
          quelle dittature che tanto
          ammiri?

          Magari vai a Cuba e prova a protestare sulla
          pubblica piazza a favore dei dissidenti politici
          in galera... vai a fare lo stesso in Cina sul
          rispetto dei diritti umani.... poi torna qua e
          scrivi la tua esperienza...


          Buon viaggio.Che palle... anche qui i pidiellini con le solite frasi fatte. Ma perche' non andate via voi e lasciate che l'Italia esca dal coma?
          • Elle scrive:
            Re: Domanda

            Che palle... anche qui i pidiellini con le solite
            frasi fatte. Ma perche' non andate via voi e
            lasciate che l'Italia esca dal coma?Frasi fatte un corno, il vostro amore per i regimi oppressivi e dittatoriali sfiora il patologico.
      • desyrio scrive:
        Re: Domanda
        - Scritto da: iRoby
        ...Sai perchè la controinformazione ha così poco sucXXXXX? Perchè agli occhi di molti (miei) sembrate dei maledetti fanatici estremisti. Non vi basta dire che gli USA non sono quello che sembrano, devono essere peggio delle dittature. Non vi basta che dietro l'11 settembre ci siano connivenze di alcuni dirigenti/politici americani, addirittura non quelli che si sono schiantati non sono aerei ma missili, e il vero aereo è stato fatto sparire chissà dove.Il fatto che tutto DEVE essere l'opposto di quanto ci dicono vi fa sostenere a volte posizioni assurde, e questo abbassa la vostra credibilità.
        Sono stato in una fabbrica di quelle minimoto che
        impazzavano da noi qualche anno fa, progettava i
        vari modelli un ingegnere di 26 anni appena
        laureato.Quindi? Page e Brin hanno inventato l'algoritmo di Google a 23 anni.
        • iRoby scrive:
          Re: Domanda
          'azzo c'entrano ora le torri i missili e l'11 settembre? Qui stiamo parlando di governi che vogliono apparire democratici e moderni, ed invece sono le peggiori dittature ed aspirano al controllo totalitario.
          • Elle scrive:
            Re: Domanda
            Cina? Iran? Siria? Venezuela ? Cuba?No no per te quei governi sono democratici e perfettamente legittimi, il problema sono gli usa.... ma mi faccia il piacere!
          • ... scrive:
            Re: Domanda
            ok per cina e nord corea, ma cuba sta messa moooolto megliochi si lamenta sono dei furbetti che si lamentano perché con quel regime non possono fare i porci comodi loro, rubando allo stato, come accade in ogni altra "democrazia", dove alla fine il sistema diventa talmente marcio che di fatto è un regime
          • Elle scrive:
            Re: Domanda
            Cuba è una dittatura come le altre, un posto dove se ti opponi al regime e al suo dittatore Castro vieni messo in galera.Non si possono scrivere articoli, non ci sono le libertà fondamentali, non c'è diritto di dissentire ne di formare movimenti, partiti ed opporsi democarticamente. Giornalisti coraggiosi marciscono in galera e vengono torturati in barba a tutti i principi che si sventolano per proteggere quelle stesse dittature.C'è poco da dire... che Cuba sia un male minore non mi consola per nulla, una dittatura è una dittatura....Nessuna ideologia può giustificare la privazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali, se lo fa va abbattuta.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: Elle
            Cina? Iran? Siria? Venezuela ? Cuba?

            No no per te quei governi sono democratici e
            perfettamente legittimi, il problema sono gli
            usa.... ma mi faccia il
            piacere!non mi pare abbia detto che sono democratici...Neanche legittimi. Ma i governi di Batista e Pinochet erano forse legittimi? Forse neanche quello di Bush jr.
          • iRoby scrive:
            Re: Domanda
            In Venezuela Chavez è sempre stato eletto democraticamente. Sempre ad ogni elezione in cui si è candidato.Va annoverato tra i paesi democratici.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Domanda
          - Scritto da: desyrio
          - Scritto da: iRoby

          ...

          Sai perchè la controinformazione ha così poco
          sucXXXXX? Perchè agli occhi di molti (miei)
          sembrate dei maledetti fanatici estremisti. Non
          vi basta dire che gli USA non sono quello che
          sembrano, devono essere peggio delle dittature.
          Non vi basta che dietro l'11 settembre ci siano
          connivenze di alcuni dirigenti/politici
          americani, addirittura non quelli che si sono
          schiantati non sono aerei ma missili, e il vero
          aereo è stato fatto sparire chissà
          dove.il modo migliore per smontare le tesi altrui è affiancarle ad altre tesi idiote. Quando uscirono le prime contrarie alla versione ufficiale, ricordo che ai TG c'era anche chi parlava di attacchi alieni... ed ecco che tutto viene amalgamato in un'unica idiozia.
          • marcov scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: desyrio

            - Scritto da: iRoby


            ...



            Sai perchè la controinformazione ha così poco

            sucXXXXX? Perchè agli occhi di molti (miei)

            sembrate dei maledetti fanatici estremisti. Non

            vi basta dire che gli USA non sono quello che

            sembrano, devono essere peggio delle dittature.

            Non vi basta che dietro l'11 settembre ci siano

            connivenze di alcuni dirigenti/politici

            americani, addirittura non quelli che si sono

            schiantati non sono aerei ma missili, e il vero

            aereo è stato fatto sparire chissà

            dove.

            il modo migliore per smontare le tesi altrui è
            affiancarle ad altre tesi idiote. Quando uscirono
            le prime contrarie alla versione ufficiale,
            ricordo che ai TG c'era anche chi parlava di
            attacchi alieni... ed ecco che tutto viene
            amalgamato in un'unica
            idiozia.A parte che il minestrone non lo fanno i TG, ma i controinformatori stessi che spesso presentano contro la cd "versione ufficiale" tesi contradditorie, (i terroristi non sono mai esistiti ma allo stesso tempo erano al servizio della CIA) anche divise e prese una per una (aerei inesistenti, aerei teleguidati, cariche nucleari nei grattacieli, supertermite) le ipotesi di complotto sull'undici settembre sono idiozie.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 agosto 2010 13.55-----------------------------------------------------------
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: marcov
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: desyrio


            - Scritto da: iRoby



            ...





            Sai perchè la controinformazione ha così poco


            sucXXXXX? Perchè agli occhi di molti (miei)


            sembrate dei maledetti fanatici estremisti.
            Non


            vi basta dire che gli USA non sono quello che


            sembrano, devono essere peggio delle
            dittature.


            Non vi basta che dietro l'11 settembre ci
            siano


            connivenze di alcuni dirigenti/politici


            americani, addirittura non quelli che si sono


            schiantati non sono aerei ma missili, e il
            vero


            aereo è stato fatto sparire chissà


            dove.



            il modo migliore per smontare le tesi altrui è

            affiancarle ad altre tesi idiote. Quando
            uscirono

            le prime contrarie alla versione ufficiale,

            ricordo che ai TG c'era anche chi parlava di

            attacchi alieni... ed ecco che tutto viene

            amalgamato in un'unica

            idiozia.

            A parte che il minestrone non lo fanno i TG, ma i
            controinformatori stessi che spesso presentano
            contro la cd "versione ufficiale" tesi
            contradditorie, (i terroristi non sono mai
            esistiti ma allo stesso tempo erano al servizio
            della CIA)é esattamente quello che intendo. In mezzo a tutte queste idiozie c'è chi ha portato tesi perfettamente coerenti, ma è stato affogato nell'idiozia generale.Comunque è noto che la CIA ha addestrato e finanziato talebani e mujaheddin, nonché appoggiato Saddam Hussein. Sono troppo implicati in troppe faccende nel mondo per credere alla loro innocenza.
            anche divise e prese una per una
            (aerei inesistenti, aerei teleguidati, cariche
            nucleari nei grattacieli, supertermite) le
            ipotesi di complotto sull'undici settembre sono
            idiozie.già... ho visto un documentario su discovery channel a riguardo. Cercavano di smontare tutte le tesi complottistiche. Ho visto pure quello della supertermite: l'hanno messa in un imbuto attorno ad una colonna d'acciaio e l'hanno accesa. Fuoco BIANCO ma risultato zero però, mi chiedo, se non ce l'ha fatta la supertermite, come poteva farcela il cherosene dell'aereo, che generava fumo NERO (quindi ovviamente a temperatura più bassa?).Comunque hai ragione: formulare teorie è sbagliato. Come ha detto Marco Paolini nell'orazione teatrale su Ustica: non bisogna inventarsi la propria verità ma rompere costantemente le scatole a chi la conosce.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: silvan
      Formulo solo questa semplice domanda:
      Preferiresti vivere in questi "stati canaglia
      occidentali" oppure negli "innocenti stati" tipo
      Iran, Corea del Nord, Cuba eccetera? Io non ho
      dubbio
      alcuno.bah... Cuba quasi quasi...
    • Alessandrox scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: silvan
      Formulo solo questa semplice domanda:
      Preferiresti vivere in questi "stati canaglia
      occidentali" oppure negli "innocenti stati" tipo
      Iran, Corea del Nord, Cuba eccetera? Io non ho
      dubbio
      alcuno.Il punto è che se si continua con questo tuo ragionamento si crea un grave precedente, una formidabile arma di ricatto: alla fine si possono negare via via quasi tutti i principi di libertà e giustizia e lasciarne quel tanto che basta a rimanere appena appena al di sopra dei paesi illiberali che hai citato, tanto si può sempre dire "ma loro sono peggio di noi". Questa è una FREGATURA perchè non saprai MAI quanta è la reale differenza tra loro e NOI e non saprai MAI quanto ci stiamo avvicinando: è la TENDENZA che conta perchè ogni volta che perdiamo un pezzo della nostra libertà per una "buona causa" e la gente si assuefà a questi livello, questa diventa la BASE sulla quale operare altri tagli successivi giustificandoli con altrettante "buone cause"; fin dove si potrà arrivare NON si sà ma potenzialmente potremmo anche diventare quasi come la Cina, l' Iran, la Libia ecc. ed essere differenti per una "virgola".Se credi in un principio o lo APPLICHI o NON lo applichi, non ci sono vie di mezzo, ci posssono essere delle eccezioni ma se queste diventano la regola allora o si è ipocriti o NON si crede piu' in quel principio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 agosto 2010 16.01-----------------------------------------------------------
  • silvan scrive:
    Stati canaglia
    Vorrei che nel mondo esistessero tutti stati canaglia come quelli occidentali. Caro iRoby, mi sorge un dubbio: Sei forse affetto da autolesionismo o ti sono simpatici i terroristi?
    • lordream scrive:
      Re: Stati canaglia
      ma magari tu sarai in grado di dirmi quanti terroristi sono stati catturati grazie a echelon ed alla sua evoluzione
    • iRoby scrive:
      Re: Stati canaglia
      Vorrei ricordarti che gli USA sono stati condannati per terrorismo dall'alta Corte di Giustizia dell'Aia. Non l'Iraq, o l'Iran, ma gli USA.Che sono anche in guerra con mezzo mondo per consolidare il controllo in aree strategiche.Che hanno corte marziale e praticano la tortura, costruiscono cluster bomb e mine anti-uomo e non hanno mai aderito agli accordi internazionali per mettere al bando questo genere di armi.La tanto criticata Cina, dal canto suo e per fare un esempio, non ha mai gettato un petardo a nessuno per raggiungere il potere economico e politico che ha oggi...Vogliamo ricordare le famose armi di distruzione di massa mai trovate in Iraq? E anche che gli USA ad oggi si rifiutano ancora di installare nei pozzi di petrolio iracheni le sonde di misurazione di livello per non mostrare alla comunità internazionale che stanno depredando?Parliamo anche del ripristino della produzione di oppio in Afganistan da quando ci sono gli USA e l'incremento delle esportazioni di armi?Ci mettiamo anche la quantità di nazisti e neo-nazisti al potere nel governo e nelle corporation USA?La tua risposta me l'aspettavo. C'è un sacco di gente che nel loro immaginario hanno un'immagine degli USA che è quella della propaganda dei media e dei film... Ma la verità è un'altra cosa...Vuoi qualche link per approfondire?http://www.fondazionecipriani.it/Iraq/10.Torture.htmhttp://www.shiatv.net/view_video.php?viewkey=bd153033e41bcc801f33http://www.unimondo.org/Notizie/Report.-RAI3.-sul-terrorismo-di-USA-e-GBhttp://nautilusmagazine.blogspot.com/2010/03/afghanistan-gli-usa-non-distruggono-le.htmlhttp://it.peacereporter.net/articolo/8628/La+guerra+per+l'oppio
      • Elle scrive:
        Re: Stati canaglia
        Ma davvero credi alle cose che scrivi?Credi davvero che, ammesso e non conXXXXX che gli usa siano quello che dici tu, ammesso il fatto che senza gli usa saremmo qui a gridare sig heil a mano alzata... davvero credi che Chavez sia qualcosa di più di un dittatorucolo da strapazzo? Chevez non usa per l'economia interna le risorse petrolifere perchè altrimenti i venezuelani starebbero bene, avrebbero lavoro ed assistenza sanitaria, non ci sarebbero malattie poverà e sfruttamento...
        • iRoby scrive:
          Re: Stati canaglia
          Chi ha finanziato il Reich?Chi costruiva i veicoli che lo muovevano?Chi vendeva gli additivi per le benzine avioniche dei caccia Stukas?Chi ha tardato l'intervento perché facessero più danni possibili per poi arricchirsi con la ricostruzione?http://ilgolem72.wordpress.com/2009/05/18/chi-ha-finanziato-la-guerra-di-hitler/http://www.disinformazione.it/prescottbush.htmhttp://wahnwitz2005.blogspot.com/2006/01/il-nonno-di-gwbush.htmlE non ultimo, l'economia del Venezuela correva allo stesso ritmo del prezzo del petrolio quando Chavez ne ha preso il controllo.Ecco la verità sul Venezuela e sulla sua economia e i suoi salari:http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7169http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6907E questi sono i dati reali del suo debito pubblico il 20% del PIL:http://www.altrainformazione.it/wp/2010/06/15/venezuela-e-grecia/Mi sapresti dire qual'è il rapporto debito pubblico/PIL di USA o peggio dell'Italia? Siamo al 113% e saliremo al 116% entro fine 2010:http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/businessNews/idITMIE54309K20090504Qui c'è anche spiegato perché tu ti trovi ora a difendere gli USA nonostante ti si portino le evidenze più schiaccianti del perché essi non siano assolutamente come ti è stato sempre mostrato:http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7297&mode=thread&order=0&thold=0
          • Elle scrive:
            Re: Stati canaglia
            Stai facendo il classico minestrone per fare scena?Quello che cito o è falso o non attinente ne correlato al discorso che fai, lo citi solo per farti bello e sparare numeri, come se tu realmente ne capissi qualcosa.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Stati canaglia
            - Scritto da: Elle
            Stai facendo il classico minestrone per fare
            scena?
            Quello che cito o è falso o non attinente ne
            correlato al discorso che fai, lo citi solo per
            farti bello e sparare numeri, come se tu
            realmente ne capissi
            qualcosa.almeno lui scrive cose con un senso compiuto.E comunque negli Stati Uniti degli anni 30-40 veniva censurata ogni posizione negativa nei confronti di Hitler ed erano gli americani, per primi, a rispedire al mittente le navi con i profughi ebrei (ovviamente tranne quella con dentro Einstein e compagnia bella).La storia la scrivono i vincitori.
          • marcov scrive:
            Re: Stati canaglia
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: Elle

            Stai facendo il classico minestrone per fare

            scena?

            Quello che cito o è falso o non attinente ne

            correlato al discorso che fai, lo citi solo per

            farti bello e sparare numeri, come se tu

            realmente ne capissi

            qualcosa.

            almeno lui scrive cose con un senso compiuto.
            E comunque negli Stati Uniti degli anni 30-40
            veniva censurata ogni posizione negativa nei
            confronti di Hitler ogni posizione contro hitler? Ci saranno stati casi di appeasement ma uscirono pure pamphlet anti nazistied erano gli americani, per
            primi, a rispedire al mittente le navi con i
            profughi ebrei (ovviamente tranne quella con
            dentro Einstein e compagnia
            bella).be non solo quella, dal momento che furono molti ebrei tedeschi a trasferirsi negli Stati Uniti.
            La storia la scrivono i vincitori.Sì ma non è detto che sia del tutto falsa e dare spazio a leggende nere.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Stati canaglia
            - Scritto da: marcov
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: Elle


            Stai facendo il classico minestrone per fare


            scena?


            Quello che cito o è falso o non attinente ne


            correlato al discorso che fai, lo citi solo
            per


            farti bello e sparare numeri, come se tu


            realmente ne capissi


            qualcosa.



            almeno lui scrive cose con un senso compiuto.

            E comunque negli Stati Uniti degli anni 30-40

            veniva censurata ogni posizione negativa nei

            confronti di Hitler
            ogni posizione contro hitler? Ci saranno stati
            casi di appeasementdici? io dico che la politica di armamento di Hitler era molto ben vista, primo perché stava risolvendo la crisi economica del '29, secondo perché era visto come un "baluardo" contro il comunismo, quindi veniva appoggiato totalmente.
            ma uscirono pure pamphlet
            anti
            nazistiin america hanno sta cosa fantastica che si chiama "primo emendamento". Non si possono zittire tutti.
            ed erano gli americani, per

            primi, a rispedire al mittente le navi con i

            profughi ebrei (ovviamente tranne quella con

            dentro Einstein e compagnia

            bella).
            be non solo quella, dal momento che furono molti
            ebrei tedeschi a trasferirsi negli Stati
            Uniti.quelli coi soldi...

            La storia la scrivono i vincitori.
            Sì ma non è detto che sia del tutto falsa e dare
            spazio a leggende
            nere.ma di certo non ti parlano degli affari nascosti della famiglia Bush, ad esempio o delle difese volontariamente azzerate a Pearl Harbour.E tante cose troverebbero una spiegazione più logica.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Stati canaglia
        - Scritto da: Orfheo
        Ma quando guardo gli scimpanze' maschi, che
        condividono con noi il 98.5% del genoma,
        pattugliare la foresta, alla ricerca di propri
        simili da eliminare, per difendere ed espandere
        il proprio gruppo ed il proprio territorio, non
        posso fare a meno di vedere la
        somiglianza.

        La differenza? Noi umani possiamo razionalizzare
        il nostro comportomento traducendolo in parole e
        possiamo creare gruppi piu' grandi, piu'
        complessi, piu' efficienti, utilizzando la nostra
        capacita' di manipolare il
        linguaggio.

        Solo in questo siamo diversi, per il resto, negli
        ultimi milioni di anni, abbiamo sempre e solo
        "eseguito" il comportamento scritto nei nostri
        geni.

        E' la nostra forza e la nostra condanna: finche'
        rimarremo umani ci sara' sempre un "impero" da
        difendere, nostri simili da uccidere e ...
        un'ottima "ragione" per
        farlo.

        L'unico vero modo per ottenere la pace, per
        eliminare guerre, ingiustizie, uccisioni di massa
        .... e' rinunciare alla nostra
        "umanita'".

        Chi si offre volontario? ;-)

        Orfheo.Posizione coraggiosa :-)Anch'io non sono contrario alla guerra; penso che, come dici tu, l'essere umano abbia una componente animalesca che non può (e non deve) sopprimere. Io sono filo-pseudo-buddhista che sono tra i più pacifici al mondo, ma sono anche i primi a dire "non puoi dirti un pacifista se non hai mai preso in mano un'arma".Hai accennato agli scimpanzè, io vedo i tuoi scimpanzè e rilancio con i bonobo :-) Con loro abbiamo una differenza genetica del 1,6% e sono esseri assolutamente pacifici che basano la propria vita comunitaria sulla condivisione e la libertà sessuale.Se pensi all'oppressione sessuale che vige in quasi tutti i paesi del mondo, devi concedermi il beneficio del dubbio ;-)In ogni caso penso che la parte aggressiva presente nell'essere umano vada sfogata ogni tanto, come si sfoga una pentola a pressione, ma come fai a paragonare Alessandro Magno e Gengis Khan, che conducevano i propri uomini in battaglia, che uccidevano gli avversari guardandoli negli occhi, con dei generali che altro non fanno che spingere un bottone (anzi, ordinare di spingere un bottone) e uccidono migliaia di persone in un colpo solo? Stiamo snaturando pure il concetto di "guerra", io credo.
        • Orfheo scrive:
          Re: Stati canaglia
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Orfheo

          Ma quando guardo gli scimpanze' maschi, che

          condividono con noi il 98.5% del genoma,

          pattugliare la foresta, alla ricerca di propri

          simili da eliminare, per difendere ed espandere

          il proprio gruppo ed il proprio territorio, non

          posso fare a meno di vedere la

          somiglianza.



          La differenza? Noi umani possiamo razionalizzare

          il nostro comportomento traducendolo in parole e

          possiamo creare gruppi piu' grandi, piu'

          complessi, piu' efficienti, utilizzando la
          nostra

          capacita' di manipolare il

          linguaggio.



          Solo in questo siamo diversi, per il resto,
          negli

          ultimi milioni di anni, abbiamo sempre e solo

          "eseguito" il comportamento scritto nei nostri

          geni.



          E' la nostra forza e la nostra condanna: finche'

          rimarremo umani ci sara' sempre un "impero" da

          difendere, nostri simili da uccidere e ...

          un'ottima "ragione" per

          farlo.



          L'unico vero modo per ottenere la pace, per

          eliminare guerre, ingiustizie, uccisioni di
          massa

          .... e' rinunciare alla nostra

          "umanita'".



          Chi si offre volontario? ;-)



          Orfheo.

          Posizione coraggiosa :-)
          Anch'io non sono contrario alla guerra; penso
          che, come dici tu, l'essere umano abbia una
          componente animalesca che non può (e non deve)
          sopprimere. Io sono filo-pseudo-buddhista che
          sono tra i più pacifici al mondo, ma sono anche i
          primi a dire "non puoi dirti un pacifista se non
          hai mai preso in mano
          un'arma".
          Hai accennato agli scimpanzè, io vedo i tuoi
          scimpanzè e rilancio con i bonobo :-) Con loroVero. E noto con piacere che almeno qualcun altro li ha notati, i bonobo intendo. Purtroppo i fatti, la nostra storia, dimostrano che assomigliamo, nel comportamento sociale, piu' a scimpanze' e babbuini che ai bonobo. La genomica, prima o poi, trovera' questo "programma" scritto nei nostri geni.Vorrei far notare un altro fatto grazioso, a proposito del "sapiens sapiens". E' uno dei pochi mammiferi a non avere parenti stretti ;-) ... solo qualche lontano cugino in via di estinzione.Perche'? Perche' ce li siamo "mangiati" e' la mia risposta. Prima degli imperi, prima della storia, agli albori della manipolazione simbolica, tra i 70.000 e i 50.000 anni fa, abbiamo spazzato via tutti i possibili concorrenti, in particolare i parenti che occupavano la nostra nicchia ecologica.Se qualcuno ha ancora voglia di fare paragoni tra il sapiens e il bonobo ... si faccia avanti ;-)Non si tratta di una scelta "culturale", non possiamo "scegliere": questa e' una pia illusione. Non rientra nelle scelte concesse al nostro limitato libero arbitrio, ammesso e non conXXXXX che esista.Per cambiare "dobbiamo" riscrivere quei geni e in una qualche misura rinunciare al nostro stato di "homo sapiens sapiens".L'unica domanda che rimane, a mio avviso, e': "faremo in tempo?".Abbiamo spazzato via nonni, zii, cugini ... che ci rimane? Solo noi stessi ... e lo faremo, con la candida innocenza razionale che ha contraddistinto la nostra infanzia evolutiva.Orfheo.
          abbiamo una differenza genetica del 1,6% e sono
          esseri assolutamente pacifici che basano la
          propria vita comunitaria sulla condivisione e la
          libertà
          sessuale.
          Se pensi all'oppressione sessuale che vige in
          quasi tutti i paesi del mondo, devi concedermi il
          beneficio del dubbio
          ;-)
          In ogni caso penso che la parte aggressiva
          presente nell'essere umano vada sfogata ogni
          tanto, come si sfoga una pentola a pressione, ma
          come fai a paragonare Alessandro Magno e Gengis
          Khan, che conducevano i propri uomini in
          battaglia, che uccidevano gli avversari
          guardandoli negli occhi, con dei generali che
          altro non fanno che spingere un bottone (anzi,
          ordinare di spingere un bottone) e uccidono
          migliaia di persone in un colpo solo? Stiamo
          snaturando pure il concetto di "guerra", io
          credo.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Stati canaglia
            - Scritto da: Orfheo
            Vero. E noto con piacere che almeno qualcun altro
            li ha notati, i bonobo intendo. Purtroppo i
            fatti, la nostra storia, dimostrano che
            assomigliamo, nel comportamento sociale, piu' a
            scimpanze' e babbuini che ai bonobo. La genomica,
            prima o poi, trovera' questo "programma" scritto
            nei nostri
            geni.il mio paragone voleva far leva sul fatto che dobbiamo mettere in conto l'insensata repressione sessuale che viviamo da secoli che, non servono geni per immaginarlo, non fa altro che alimentare l'aggressività.Poi consideriamo anche il fatto che l'uomo (maschio, intendo) detenga il potere come uno "status quo", relegando la donna a comprimario o addirittura ad animale, mentre sono convinto che l'umanità abbia un'impronta matriarcale.
            Vorrei far notare un altro fatto grazioso, a
            proposito del "sapiens sapiens". E' uno dei pochi
            mammiferi a non avere parenti stretti ;-) ...
            solo qualche lontano cugino in via di
            estinzione.

            Perche'? Perche' ce li siamo "mangiati" e' la mia
            risposta. Prima degli imperi, prima della storia,
            agli albori della manipolazione simbolica, tra i
            70.000 e i 50.000 anni fa, abbiamo spazzato via
            tutti i possibili concorrenti, in particolare i
            parenti che occupavano la nostra nicchia
            ecologica.NOOOO... la risposta è ovvia! perché siamo stati creati da Dio 4000 anni fa :-P
            Se qualcuno ha ancora voglia di fare paragoni tra
            il sapiens e il bonobo ... si faccia avanti
            ;-)

            Non si tratta di una scelta "culturale", non
            possiamo "scegliere": questa e' una pia
            illusione. Non rientra nelle scelte concesse al
            nostro limitato libero arbitrio, ammesso e non
            conXXXXX che
            esista.però la razionalità dovrebbe servire a qualcosa. Quel 1,5% di geni diversi rispetto ai primati dovrebbe permetterci di guardare oltre le vere e proprie necessità fisiche. Mentre la quasi totalità degli esseri umani vive incastrata in preconcetti, princìpi e leggi non scritte.
            Abbiamo spazzato via nonni, zii, cugini ... che
            ci rimane? Solo noi stessi ... e lo faremo, con
            la candida innocenza razionale che ha
            contraddistinto la nostra infanzia
            evolutiva.Secondo me siamo sulla via dell'estinzione da almeno 2000 anni. Ma queste sono mie idee.
        • Orfheo scrive:
          Re: Stati canaglia
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Orfheo

          Ma quando guardo gli scimpanze' maschi, che

          condividono con noi il 98.5% del genoma,

          pattugliare la foresta, alla ricerca di propri

          simili da eliminare, per difendere ed espandere

          il proprio gruppo ed il proprio territorio, non

          posso fare a meno di vedere la

          somiglianza.



          La differenza? Noi umani possiamo razionalizzare

          il nostro comportomento traducendolo in parole e

          possiamo creare gruppi piu' grandi, piu'

          complessi, piu' efficienti, utilizzando la
          nostra

          capacita' di manipolare il

          linguaggio.



          Solo in questo siamo diversi, per il resto,
          negli

          ultimi milioni di anni, abbiamo sempre e solo

          "eseguito" il comportamento scritto nei nostri

          geni.



          E' la nostra forza e la nostra condanna: finche'

          rimarremo umani ci sara' sempre un "impero" da

          difendere, nostri simili da uccidere e ...

          un'ottima "ragione" per

          farlo.



          L'unico vero modo per ottenere la pace, per

          eliminare guerre, ingiustizie, uccisioni di
          massa

          .... e' rinunciare alla nostra

          "umanita'".



          Chi si offre volontario? ;-)



          Orfheo.

          Posizione coraggiosa :-)
          Anch'io non sono contrario alla guerra; penso
          che, come dici tu, l'essere umano abbia una
          componente animalesca che non può (e non deve)
          sopprimere. Io sono filo-pseudo-buddhista che
          sono tra i più pacifici al mondo, ma sono anche i
          primi a dire "non puoi dirti un pacifista se non
          hai mai preso in mano
          un'arma".
          Hai accennato agli scimpanzè, io vedo i tuoi
          scimpanzè e rilancio con i bonobo :-) Con loro
          abbiamo una differenza genetica del 1,6% e sono
          esseri assolutamente pacifici che basano la
          propria vita comunitaria sulla condivisione e la
          libertà
          sessuale.
          Se pensi all'oppressione sessuale che vige in
          quasi tutti i paesi del mondo, devi concedermi il
          beneficio del dubbio
          ;-)
          In ogni caso penso che la parte aggressiva
          presente nell'essere umano vada sfogata ogni
          tanto, come si sfoga una pentola a pressione, ma
          come fai a paragonare Alessandro Magno e Gengis
          Khan, che conducevano i propri uomini in
          battaglia, che uccidevano gli avversari
          guardandoli negli occhi, con dei generali che
          altro non fanno che spingere un bottone (anzi,
          ordinare di spingere un bottone) e uccidono
          migliaia di persone in un colpo solo? Stiamo
          snaturando pure il concetto di "guerra", io
          credo.Questo punto merita una riposta separata, anche se connessa con la mia, molto personale, visione della storia.Come faccio a paragonarli? Cosa cambia? Questa e' la domanda giusta. Che differenza esiste tra un sapiens che sgancia una bomba termonucleare o progetta le nanomacchine dell'Armaggeddon e un altro che, con una pietra scheggiata schianta il cranio di un singolo avversario?Dal punto di vista mentale, della struttura cerebrale, poche o nessuna.E' sempre la stessa maledetta guerra quella che stiamo combattendo: un gruppo di maschi pieni di testosterone che cercano di imporre il proprio gruppo, essenzialmente di dimostrare "io ce l'ho piu' grosso".La fine degli indigeni dell'Isola di Pasqua e' un "monito", un "avvertimento" a quanto lontano si possa spingere questo gioco sulla via dell'autoestinzione.Per il resto ... siamo solo piu' efficienti. Alla fine tra una pietra e un'atomica, l'unica differenza, e' il numero di morti per unita' di energia spesa.E' questo e' tutto ... gente ... ;-)Orfheo.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Stati canaglia
            - Scritto da: Orfheo
            Come faccio a paragonarli? Cosa cambia? Questa e'
            la domanda giusta. Che differenza esiste tra un
            sapiens che sgancia una bomba termonucleare o
            progetta le nanomacchine dell'Armaggeddon e un
            altro che, con una pietra scheggiata schianta il
            cranio di un singolo
            avversario?

            Dal punto di vista mentale, della struttura
            cerebrale, poche o
            nessuna.Scusami ma cambia totalmente.Stai guardando la cosa in modo abbastanza "generalistico" e dovresti scendere un attimo sulla terra: pensa a cosa potevano essere gli scontri muso contro muso tra due truppe, com'era fino al 1800, e a come vivono la guerra i soldati ai giorni nostri. I primi affrontavano il loro nemico, i secondi non combattono più ma "pattugliano" con il costante terrore di morire da un secondo all'altro senza veder arrivare il tuo nemico. Oppure pensa a quei soldati che torturavano i prigionieri a guantanamo come se giocassero all'allegro chirurgo... Certi soldati di ritorno dalla guerra del golfo del 91 sono tornati più stressati dei reduci del Vietnam: non c'era nessuna guerra da combattere.Se tiri in ballo l'istinto animale dentro di noi, non puoi non considerare tutto questo.Poi che i motivi per muovere guerra siano sempre stati più o meno gli stessi (almeno fino alla seconda guerra mondiale) quello è anche vero.
            E' sempre la stessa maledetta guerra quella che
            stiamo combattendo: un gruppo di maschi pieni di
            testosterone che cercano di imporre il proprio
            gruppo, essenzialmente di dimostrare "io ce l'ho
            piu'
            grosso".

            La fine degli indigeni dell'Isola di Pasqua e' un
            "monito", un "avvertimento" a quanto lontano si
            possa spingere questo gioco sulla via
            dell'autoestinzione.

            Per il resto ... siamo solo piu' efficienti. Alla
            fine tra una pietra e un'atomica, l'unica
            differenza, e' il numero di morti per unita' di
            energia
            spesa.Mah... Già dall'introduzione della polvere da sparo c'era chi diceva che "l'arte della guerra" stava iniziando a morire* *(senza fonte)
          • Orfheo scrive:
            Re: Stati canaglia
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: Orfheo

            Come faccio a paragonarli? Cosa cambia? Questa
            e'

            la domanda giusta. Che differenza esiste tra un

            sapiens che sgancia una bomba termonucleare o

            progetta le nanomacchine dell'Armaggeddon e un

            altro che, con una pietra scheggiata schianta il

            cranio di un singolo

            avversario?



            Dal punto di vista mentale, della struttura

            cerebrale, poche o

            nessuna.

            Scusami ma cambia totalmente.
            Stai guardando la cosa in modo abbastanza
            "generalistico" e dovresti scendere un attimo
            sulla terra: pensa a cosa potevano essere gliSono sulla terra, sono un sapiens, e so di cosa sto parlando. Ho fatto perfino il militare, ho sparato con un fucile, ho mangiato razioni K ;-)Oltre ad aver visto centinaia di documentari sulle ultime due guerre: Rai Sat Storia e' encomiabile da questo punto di vista ;-)Non penso ai soldati, ai bracci esecutori: ma alle classi dirigenti, a chi dirige il gioco. Sempre lo stesso gioco. E loro, i nemici, non li hanno mai veramente guardati negli occhi. I "veri" game masters, non sono "mai" sul campo di battaglia. Non sono mica scemi. Non lo sono mai stati.Attendono pazientemente, al massimo nelle retrovie, che il turno di gioco si concluda, calcolando quale sara' la loro parte.In questo siamo un "tantino" piu' sofisticati dei nostri cugini primati, questa capacita' di strutturare, organizzare, manipolare, mentire, fuorviare ci ha reso i sovrani dell'evoluzione su questo pianeta.Ora siamo sovrani di noi stessi, lo siamo a tal punto da essere quasi in grado di manipolare i nostri stessi geni. Di cambiare la nostra forma e il nostro comportamento.E, nel prossimo futuro, avremo una maledetta fretta e' una maledetta necessita' di farlo. Il tempo del sapiens su questo pianeta sta finendo.Sono pronto a scommettere cento contro uno che non vedra' l'alba del prossimo secolo. E scommetto di rado.Orfheo.
            scontri muso contro muso tra due truppe, com'era
            fino al 1800, e a come vivono la guerra i soldati
            ai giorni nostri. I primi affrontavano il loro
            nemico, i secondi non combattono più ma
            "pattugliano" con il costante terrore di morire
            da un secondo all'altro senza veder arrivare il
            tuo nemico. Oppure pensa a quei soldati che
            torturavano i prigionieri a guantanamo come se
            giocassero all'allegro chirurgo... Certi soldati
            di ritorno dalla guerra del golfo del 91 sono
            tornati più stressati dei reduci del Vietnam: non
            c'era nessuna guerra da
            combattere.
            Se tiri in ballo l'istinto animale dentro di noi,
            non puoi non considerare tutto
            questo.
            Poi che i motivi per muovere guerra siano sempre
            stati più o meno gli stessi (almeno fino alla
            seconda guerra mondiale) quello è anche
            vero.



            E' sempre la stessa maledetta guerra quella che

            stiamo combattendo: un gruppo di maschi pieni di

            testosterone che cercano di imporre il proprio

            gruppo, essenzialmente di dimostrare "io ce l'ho

            piu'

            grosso".



            La fine degli indigeni dell'Isola di Pasqua e'
            un

            "monito", un "avvertimento" a quanto lontano si

            possa spingere questo gioco sulla via

            dell'autoestinzione.



            Per il resto ... siamo solo piu' efficienti.
            Alla

            fine tra una pietra e un'atomica, l'unica

            differenza, e' il numero di morti per unita' di

            energia

            spesa.

            Mah... Già dall'introduzione della polvere da
            sparo c'era chi diceva che "l'arte della guerra"
            stava iniziando a morire*


            *(senza fonte)
          • iRoby scrive:
            Re: Stati canaglia
            Non lo so, io sono ottimista nei confronti delle nuove generazioni. Sono diverse...Non parlo dei ragazzetti che l'establishment occidentale cerca di rinXXXXXXXXre con la droga e le mode idiote,parlo di quelli cinesi e indiani che studiano 8 ore al giorno.Parlo di nuovi bambini che stanno nascendo dal '90 ad oggi, che mostrano di essere vagamente telepatici, consapevoli del proprio ruolo in questo mondo, con vaghe reminiscenze di vite passate, con un fegato diverso per digerire il cibo spazzatura e con la tecnologia come prolungamento dei sensi.Per me c'è una maggiore consapevolezza che sta crescendo nell'uomo e sta cambiando il mondo dalle fondamenta.Il controllo di Internet serve proprio a controllare questa consapevolezza.La crisi economica serve a castrare la classe media, quella che potrebbe fare scelte politiche più consapevoli in futuro. Dargli meno benessere, farla occupare più del problema di arrivare a fine mese, che di crescita personale e spirituale.Vedi anche la castrazione dei programmi scolastici in tutto l'occidente per formare solo babbei consumisti...Il futuro viene da paesi come la Cina che non ti considerano più qualcuno da depredare come ha fatto l'imperialismo occidentale, ma come un potenziale mercato da servire.Per i cinesi farti la guerra non ha senso, perché ucciderti se puoi essere un consumatore di tutto quello che loro possono produrre. E perché depredarti se possiamo scambiarci quello che tu hai con quello che io produco?A me piace più questo approccio che quello occidentale.Il protezionismo comunista, serve più che altro a non annacquare e occidentalizzare la loro cultura... Il fenomeno cinese va guardato più in astratto, più in grande, che non nella sola censura e il rispetto dei diritti dei lavoratori...
  • iRoby scrive:
    La guerra a Internet
    Un articolo di un ex agente della CIA:http://www.campaignforliberty.com/article.php?view=1020È assurdo cosa vogliono fare anche i governi occidentali ad Internet. Compresi gli USA.Siamo innanzi a prove tecniche di dittatura.
    • iRoby scrive:
      Re: La guerra a Internet
      Trovata la traduzione italiana dello stesso articolo:http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7303
      • scrotone scrive:
        Re: La guerra a Internet
        - Scritto da: iRoby
        Trovata la traduzione italiana dello stesso
        articolo:
        http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?A nessuno frega niente del tuo articolo, indipendentemente dal fatto che sia scritto in inglese, piuttosto che in italiano.
        • Sgabbio scrive:
          Re: La guerra a Internet
          Scrotone, basta con queste trollate noiose.
          • scrotone scrive:
            Re: La guerra a Internet
            - Scritto da: Sgabbio
            Scrotone, basta con queste trollate noiose.Non ti piacciono i miei commenti? Non leggerli.
        • rottodicogl ioni scrive:
          Re: La guerra a Internet
          - Scritto da: scrotone
          A nessuno frega niente del tuo articolo,
          indipendentemente dal fatto che sia scritto in
          inglese, piuttosto che in
          italiano.Ma vaffanculu nu picchi. Piezzu ti Trimoni.
          • scrotone scrive:
            Re: La guerra a Internet
            - Scritto da: rottodicogl ioni
            - Scritto da: scrotone


            A nessuno frega niente del tuo articolo,

            indipendentemente dal fatto che sia scritto in

            inglese, piuttosto che in

            italiano.

            Ma vaffanculu nu picchi. Piezzu ti Trimoni.Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che: * sia in tema e contribuisca alla discussione in corso * non abbia contenuto razzista o sessista * non sia offensivo, calunnioso o diffamante
          • Ozymandias scrive:
            Re: La guerra a Internet
            - Scritto da: scrotone
            - Scritto da: rottodicogl ioni

            - Scritto da: scrotone




            A nessuno frega niente del tuo articolo,


            indipendentemente dal fatto che sia scritto in


            inglese, piuttosto che in


            italiano.



            Ma vaffanculu nu picchi. Piezzu ti Trimoni.

            Prima di pubblicare un tuo commento assicurati
            che:

            * sia in tema e contribuisca alla discussione
            in
            corso
            * non abbia contenuto razzista o sessista
            * non sia offensivo, calunnioso o diffamanteAllora i tuoi sono fuori già di due su tre.
          • jex scrive:
            Re: La guerra a Internet
            - Scritto da: scrotone
            - Scritto da: rottodicogl ioni

            - Scritto da: scrotone




            A nessuno frega niente del tuo articolo,


            indipendentemente dal fatto che sia scritto in


            inglese, piuttosto che in


            italiano.



            Ma vaffanculu nu picchi. Piezzu ti Trimoni.

            Prima di pubblicare un tuo commento assicurati
            che:

            * sia in tema e contribuisca alla discussione
            in
            corso
            * non abbia contenuto razzista o sessista
            * non sia offensivo, calunnioso o diffamanteChe tu sia un troll lo si evince già dal nick.Le risposte ai tuoi post sono esattamente ciò che ti meriti.
      • Luff scrive:
        Re: La guerra a Internet
        Quoto.Credo siano ormai diversi anni che è palese il movimento in questo senso. Mai come sino ad ora le "dittature" orientali sono state così allineate alle nostre "democrazie".Palese ed inconfutabile.- Scritto da: iRoby
        Un articolo di un ex agente della CIA:

        http://www.campaignforliberty.com/article.php?view

        È assurdo cosa vogliono fare anche i governi
        occidentali ad Internet. Compresi gli
        USA.

        Siamo innanzi a prove tecniche di dittatura.
    • scrotone scrive:
      Re: La guerra a Internet
      - Scritto da: iRoby
      Un articolo di un ex agente della CIA:

      http://www.campaignforliberty.com/article.php?view

      È assurdo cosa vogliono fare anche i governi
      occidentali ad Internet. Compresi gli
      USA.

      Siamo innanzi a prove tecniche di dittatura.E cosa proponi di fare per risolvere questa situazione? Ah già dimenticavo, qui sono solo tutti capaci a postare link inutili, a dire "quoto" e mai a proporre nulla. Vergogna.
      • iRoby scrive:
        Re: La guerra a Internet
        Io supporto tecnologie come TORE già avere diffuso quei link rende noto ad altre migliaia di persone come stanno agendo stati canaglia come gli USA.
        • scrotone scrive:
          Re: La guerra a Internet
          - Scritto da: iRoby
          Io supporto tecnologie come TORSupporre non basta, se non hai nulla di certo da scrivere, taci.
          E già avere diffuso quei link rende noto ad altre
          migliaia di persone come stanno agendo stati
          canaglia come gli
          USA.Cos'è uno "stato canaglia"? Essere precisi è importante, lo sai?
          • il solito bene informato scrive:
            Re: La guerra a Internet
            - Scritto da: scrotone
            - Scritto da: iRoby

            Io supporto tecnologie come TOR
            Supporre non basta, se non hai nulla di certo da
            scrivere,
            taci.


            E già avere diffuso quei link rende noto ad
            altre

            migliaia di persone come stanno agendo stati

            canaglia come gli

            USA.
            Cos'è uno "stato canaglia"? Essere precisi è
            importante, lo
            sai?vieni tutti i giorni in questo forum in forma anonima ad insultare tutti senza motivo. Fai qualcosa per rendere meno misera la tua vita, ti prego!
          • Lord Kap scrive:
            Re: La guerra a Internet
            - Scritto da: scrotone
            - Scritto da: iRoby

            Io supporto tecnologie come TOR
            Supporre non bastaAlmeno trolla con cognizione di causa...-- Saluti, Kap
          • ces scrive:
            Re: La guerra a Internet
            - Scritto da: scrotone
            Supporre non basta, lol(rotfl) grazie per avere rallegrato la giornata ;)
      • Thepassenge r scrive:
        Re: La guerra a Internet
        Il tuo invece si che è un commento utile per il prossimo.- Scritto da: scrotone
        - Scritto da: iRoby

        Un articolo di un ex agente della CIA:




        http://www.campaignforliberty.com/article.php?view



        È assurdo cosa vogliono fare anche i governi

        occidentali ad Internet. Compresi gli

        USA.



        Siamo innanzi a prove tecniche di dittatura.
        E cosa proponi di fare per risolvere questa
        situazione? Ah già dimenticavo, qui sono solo
        tutti capaci a postare link inutili, a dire
        "quoto" e mai a proporre nulla.
        Vergogna.
        • scrotone scrive:
          Re: La guerra a Internet
          - Scritto da: Thepassenge r
          Il tuo invece si che è un commento utile per il
          prossimo.Per iRoby sicuramente lo è: lo aiuta a creascere.
          - Scritto da: scrotone

          - Scritto da: iRoby


          Un articolo di un ex agente della CIA:








          http://www.campaignforliberty.com/article.php?view





          È assurdo cosa vogliono fare anche i governi


          occidentali ad Internet. Compresi gli


          USA.





          Siamo innanzi a prove tecniche di dittatura.

          E cosa proponi di fare per risolvere questa

          situazione? Ah già dimenticavo, qui sono solo

          tutti capaci a postare link inutili, a dire

          "quoto" e mai a proporre nulla.

          Vergogna.
      • Luff scrive:
        Re: La guerra a Internet
        ...secondo me le tue brillanti idee le tieni nel tuo nick... ;-)- Scritto da: scrotone
        - Scritto da: iRoby

        Un articolo di un ex agente della CIA:




        http://www.campaignforliberty.com/article.php?view



        È assurdo cosa vogliono fare anche i governi

        occidentali ad Internet. Compresi gli

        USA.



        Siamo innanzi a prove tecniche di dittatura.
        E cosa proponi di fare per risolvere questa
        situazione? Ah già dimenticavo, qui sono solo
        tutti capaci a postare link inutili, a dire
        "quoto" e mai a proporre nulla.
        Vergogna.
        • scrotone scrive:
          Re: La guerra a Internet
          - Scritto da: Luff
          ...secondo me le tue brillanti idee le tieni nel
          tuo nick...
          ;-)E non solo.

          - Scritto da: scrotone

          - Scritto da: iRoby


          Un articolo di un ex agente della CIA:








          http://www.campaignforliberty.com/article.php?view





          È assurdo cosa vogliono fare anche i governi


          occidentali ad Internet. Compresi gli


          USA.





          Siamo innanzi a prove tecniche di dittatura.

          E cosa proponi di fare per risolvere questa

          situazione? Ah già dimenticavo, qui sono solo

          tutti capaci a postare link inutili, a dire

          "quoto" e mai a proporre nulla.

          Vergogna.
  • lordream scrive:
    a mariuccia
    scusa la puntualizzazione sicuramente nella fretta hai sbagliato l'impostazione di una frase.."Speriamo che il Congresso avrà il coraggio e l'integrità per bloccarli".per il resto approvo in toto il tono dell'articolo
    • scrotone scrive:
      Re: a mariuccia
      - Scritto da: lordream
      scusa la puntualizzazione sicuramente nella
      fretta hai sbagliato l'impostazione di una
      frase..

      "Speriamo che il Congresso avrà il coraggio e
      l'integrità per
      bloccarli".

      per il resto approvo in toto il tono dell'articoloMa come ti permetti di puntualizzare quanto scritto da un redattore di PI, autorevole testata giornalistica nel settore informatico/tecnologico?
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: a mariuccia
      è un virgolettato... lo dice EFF... non Alfonso...
Chiudi i commenti