Internet sarà più veloce dal 2024 (in Svizzera)

Internet sarà più veloce dal 2024 (in Svizzera)

80 Mbps in download e 8 Mbps in upload: sarà questa la banda minima garantita in Svizzera a cittadini e imprese, a partire dal 2024.
80 Mbps in download e 8 Mbps in upload: sarà questa la banda minima garantita in Svizzera a cittadini e imprese, a partire dal 2024.

In Svizzera, cittadini e imprese potranno contare su un accesso a Internet più veloce attraverso la banda larga del servizio universale. Il consiglio federale ha fissato nuovi standard minimi da rispettare a partire dal 2024: 80 Mbps in download e 8 Mbps in upload, otto volte di più rispetto a quelli attuali (rispettivamente 10 Mbps e 1 Mbps).

80 Mbps in download e 8 Mbps in upload

I valori potrebbero far sorridere chi, trovandosi nei grandi centri urbani, già dispone di una fibra ben più performante, ma per molti ancora alle prese con la piaga del divario digitale rimangono un'utopia. Rispettare la promessa significherebbe anche agevolare la competitività e la produttività di quelle aziende presenti nei territori serviti in modo meno efficiente.

La pandemia di coronavirus che ha portato all'aumento del telelavoro e dell'insegnamento a distanza ha evidenziato quanto sia importante disporre di servizi a banda larga affidabili e performanti. Ciò vale per tutte le cerchie della popolazione in tutte le regioni della Svizzera.

Alla decisione ha dunque contribuito in maniera significativa l'esperienza maturata nel corso dell'ultimo anno e mezzo alle prese con smart working e didattica a distanza. I nuovi paletti entreranno a far parte dell'ordinanza sui servizi di telecomunicazione, in seguito alla necessaria revisione.

Al momento il servizio universale è fornito da Swisscom, con la concessione in scadenza a fine 2022, ma per la quale è già stata annunciata una proroga dalla durata pari a un anno, senza modifiche, così da continuare a garantire l'erogazione ai cittadini.

Il servizio universale nel settore delle telecomunicazioni comprende il servizio telefonico pubblico, il servizio di accesso a Internet e servizi speciali destinati alle persone disabili. Il suo scopo è di garantire a tutte le cerchie della popolazione in ogni regione del paese un'offerta di servizi di telecomunicazione di base affidabile e a prezzi ragionevoli. Swisscom ha garantito il servizio universale a partire dalla liberalizzazione del mercato delle telecomunicazioni avvenuta nel 1998.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti