Interviste/ La grande svolta di Freenet

L'arrivo della versione 0.5 porta una ventata di stabilità e ottimismo nella comunità di Freenet, che punta ora a divenire la più importante rete libera. Ecco cosa sta cambiando e perché è lecito sperare


Roma – In queste ore è stata ufficialmente rilasciata da Ian Clarke e dagli sviluppatori di Freenet la versione 0.5, attesa e sospirata da molti nonché portatrice di grandi importanti novità. Per capire perché con la nuova release si apre un nuovo mondo Punto Informatico ha incontrato Marco Calamari, una delle “anime italiane” del Progetto Freenet .

Punto Informatico: Ian Clarke poche ore fa alla presentazione della nuova release di Freenet ha affermato che questa è la prima release che puo’ essere installata con fiducia, la prima per la quale lui non tiene incrociate le dita. E’ davvero così? Si puo’ parlare di “svolta”?

Marco Calamari: Non avevo sentito questa affermazione di Ian, ma mi sento di condividerla, compresa la parte relativa alle dita incrociate.

Freenet 0.5 ha veramente prestazioni superiori alla 0.3: tra queste una parte di sicurezza molto più forte per rendere impossibili attacchi di analisi del traffico o di tipo man-in-the-middle, un aumento di affidabilità con la possibilità di effettuare inserimenti tramite file splitting ridondante, un miglioramento dell’estetica, e poi quello più importante: che funziona!

PI: Da tempo la comunità di Freenet sembrava aver perso il faro. Ora arriva questa nuova release. Cosa ha richiesto la sua realizzazione? Come riuscite tutti voi ad organizzarvi?

MC: Non c’è in realtà nessun faro od organizzazione, a parte le mail list ed il canale IRC #freenet. Siamo un numero limitatissimo di persone; oltre a Ian Clarke, che svolge una funzione di “Grande Vecchio” e di guida illuminata, ci sono una mezza dozzina di sviluppatori, da figure “storiche” come Gianni Johansson a programmatori (parzialmente) stipendiati a tempo pieno, cioè Matthew Toseland.

Ci sono poi persone che si occupano di testing, di traduzioni e, cosa molto importante, della pubblicazione di freesite; da illetterato di java contribuisco a queste cose.

Non ci sono comunque, a mio parere, più di un trentina di persone che lavorino continuativamente (ovviamente nel tempo libero) al Progetto da un anno a questa parte.


PI: Per i sistemi del peer-to-peer il momento è delicato, visti gli attacchi tecnici e giudiziari che le major stanno allestendo per cercare di fermarli. A tuo parere Freenet rischia di attirare gli strali delle grandi del cinema e della musica?

MC: Penso che sia inevitabile; le major della RIAA, come ad esempio Sony, e tutte le organizzazioni che prosperano intermediando il lavoro degli autori, hanno rendite di posizione incredibili, e sono ovviamente disposte a difenderle con qualunque mezzo, anche spingendo con tutte le loro forze per far approvare leggi che calpestano sia i più elementari diritti civili che il buonsenso. Sta agli individui ed a quegli stati che hanno a cuore i diritti civili reagire per contenere e respingere questi tentativi.

Ad esempio, la proposta di legge sulla tassazione dei supporti informatici, non a caso recentemente sponsorizzata dalla A.F.I. e dal suo presidente Bixio, ne è uno dei più leggeri echi italiani.

PI: Su queste pagine abbiamo parlato più volte di Freenet ma non è facile comunicare il “respiro rivoluzionario” di questo complesso e affascinante progetto. Vogliamo spiegare quali sono gli obiettivi, diciamo i “perchè” di Freenet?

MC: La questione di fondo alla base di Freenet è il diritto all’anonimato ed a pubblicare informazioni che non possano essere censurate. Si tratta di conquiste molto importanti che, già presenti in momenti passati della storia, sono inserite nelle basi degli ordinamenti democratici, come La Costituzione Italiana o la Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti.

E’ solo la naturale tendenza dei poteri politico ed economico a comprimere gli spazi di libertà degli individui che ha portato a considerare con sospetto questo tipo di istanze; questa tendenza ha poi perso ogni freno e pudore dopo l’11 settembre.

Freenet è il primo programma/protocollo sviluppato avendo come requisiti principali, l’anonimato sia per chi produce informazione che per chi la legge, e la tutela del gestore dei server dal punto di vista legale in quei paesi che vedono di cattivo occhio la Rete e le sue libertà.


PI: Ian Clarke disse a Punto Informatico qualche mese prima dell’11 settembre che su Freenet deve poter circolare qualsiasi informazione, anzi che Freenet è pensata per questo. L’11 settembre ha intaccato queste convinzioni tra coloro che lavorano su Freenet?

MC: No, assolutamente, non almeno nel caso mio e delle persone con cui sono a contatto; ci ha magari fatto fare qualche riflessione in più sul nostro ruolo e sulla percezione che le altre persone ed organizzazioni hanno di noi.

Io sono per esempio diventato molto più cauto e preciso nell’esporre le motivazioni legali e di diritti civili che fanno della privacy e dell’anonimato un diritto civile e non un’arma per terroristi.

PI: La necessità di Freenet nei tempi più bui della rete, circondata dai paladini del copyright e dai sacerdoti della sicurezza antiprivacy, è ormai tanto ovvia da rappresentare una banalità. La domanda che ci facciamo tutti è: Freenet sì, ma quando? Ha senso porsi una domanda del genere?

MC: Sì, e la risposta è semplice; da subito!
Non si tratta di cancellare i nostri siti personali e caricarli su Freenet (anche se non sarebbe una cattiva idea), ma di entrare nell’ordine di idee che la privacy è un bene importante per gli individui, e che va preservata e difesa, come altre cose importanti della nostra vita, con tutti i mezzi tecnici e legali possibili.

Quindi, ad esempio, non solo usare Freenet, Pgp ed i remailer, ma anche andare dal tuo deputato/assessore/amico politico, e spiegargli un po’ come stanno le cose.

PI: Sul piano legale chi gestisce un nodo rischia qualcosa? Freenet puo’ davvero proteggere da iniziative pensate per responsabilizzare giuridicamente chi ne sostiene la rete sul piano tecnico?

MC: Il modello di sicurezza di Freenet utilizza tutte le tecniche informatiche possibili per deresponsabilizzare il node operator; sia impedendo di conoscere cosa è presente nel datastore di un nodo, sia rendendo impossibile determinare con sicurezza chi fa che cosa.

Questo rende tecnicamente impossibile, senza un tracciamento completo della Rete, stabilire con sicurezza come e quando è avvenuto uno scambio di dati su Freenet; questo ovviamente non garantisce che possa capitare di dover spiegare la cosa in un tribunale, se qualche giudice lo ritenesse pertinente in un’inchiesta.

Ho già preparato una bozza di perizia a riguardo, nell’improbabile caso che servisse a qualche node operator (me, per esempio).
Per quanto non sia un giurista, non mi risulta che esistano in Italia leggi o precedenti che attribuiscano una qualunque forma di illecito al fornire questo servizio pubblico. Non certo più di un server di posta o di una mail list.

PI: In una precedente occasione hai spiegato su PI le difficoltà del gestire un nodo Freenet. Oggi cosa puo’ fare un utente interessato per capire di che si tratta e mettersi a disposizione del progetto aprendo un nodo?

MC: Leggere il sito italiano di Freenet per capire come fare, e farsi aiutare dalla mail list se ce ne fosse bisogno; le cose si sono molto semplificate negli ultimi mesi, ed addirittura è stata creata da Gianni Bianchini (anche lui membro del FLUG ) EasyFreenet, una distribuzione italiana di Freenet che effettua una installazione molto più sicura e semplice di un nodo rispetto alla installazione ufficiale. Bastano una ADSL vera (non a consumo) con ip pubblico ed un’ora di
lavoro.

La necessità di avere nuovi nodi permanenti è grande come non mai; ieri sera, all’annuncio ufficiale della 0.5.0, come avevo facilmente previsto, Freenet è diventata semicatatonica a causa di un aumento del traffico di oltre un ordine di grandezza. Non ci sono più di 100-200 nodi permanenti su Freenet in questo momento; questo fa ammontare la presumibile dimensione del datastore di Freenet alla microscopica cifra di circa 200 Gb.

Il numero di nodi permanenti deve aumentare di almeno un ordine di grandezza, o mantenere attivi dei contenuti su Freenet per più di qualche ora diventerà impossibile.


PI: Il mondo open source è in ebollizione e sono migliaia i progetti avviati. Freenet ha avuto una enorme visibilità ma ha ottenuto l’impegno solo di qualche decina di sviluppatori. Con la nuova release ti aspetti che cambi qualcosa?

MC: No, purtroppo progetti enormi (persino il kernel di Linux) vanno avanti con risorse ridicole se viste in termini aziendali; persino il grande miglioramento di Freenet negli ultimi due mesi è dipeso in massima parte dall’avere un unico programmatore stipendiato dalle offerte al progetto, che ha potuto lavorare a tempo pieno.

D’altra parte anche la grande mole di lavoro che in Italia è stato possibile svolgere su questi temi è dipesa principalmente dal supporto del Firenze Linux User Group e delle sue risorse informatiche.

PI: Come si può sostenere Freenet, diciamo, dall’esterno?

MC: È sufficiente andare su questa pagina e tirar fuori qualche soldino, anche pochi. Probabilmente sul lungo termine si rivelerà il miglior investimento che si possa fare, comprandosi un briciolo di libertà in più.

intervista a cura di Paolo De Andreis

Link utili:
Il progetto Freenet – documenti ed istruzioni per l’uso

La mailing list italiana dedicata a Freenet

EasyFreenet

La mailing list italiana sulla e-privacy

Il sito del FLUG – Firenze Linux User Group

Risorse e documentazione per la privacy in Rete

Il Progetto Winston Smith per l’anonimato in Rete
Documenti sia introduttivi che tecnici per utilizzar gli strumenti per la difesa della e-privacy
– su Freenet freenet:SSK@Dgg5lJQu-WO905TrlZ0LjQHXDdIPAgM/pws/3//
via gateway

Chi è?
Marco Calamari, ingegnere, classe 1955, membro del FLUG, del Progetto Freenet e del Progetto Winston Smith. Nel 1976 si è comprato, invece della macchina, uno dei primi pc arrivati in Italia, e da allora non si è più ripreso. Lavora in un’azienda di consulenza e formazione ICT nel settore Sicurezza ed ERP. Dal 1994 si occupa delle problematiche tecniche e legali legate ai temi dell’e-privacy.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Mmmm... Non è giusto.
    cioè se lo scambiano va bene ma se lo vendono no?cioè foto porno sono sempre tali!
  • Anonimo scrive:
    Sono meravigliato (in senso negativo)
    Ma che gente c’è in giro? Gente che vuole proteggere la pirateria la pedofilia e altre cose in morali non che in legali in nome di cosa della libera personale della liberta di pensiero o solo per risparmiare i solo di un CD, ma siamo pazzi o pervertiti o altro?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono meravigliato (in senso negativo)
      - Scritto da: il pino
      Ma che gente c?è in giro? Gente che
      vuole proteggere la pirateria la pedofilia e
      altre cose in morali non che in legali in
      nome di cosa della libera personale della
      liberta di pensiero o solo per risparmiare i
      solo di un CD, ma siamo pazzi o pervertiti o
      altro?Io non lo so; tu però hai bisogno URGENTEMENTE di tornare a studiare la grammatica italiana, perchè non si capisce un C***O di quello che scrivi.
  • Anonimo scrive:
    puzza...
    di grossa bufala a scopo politicotipodirigente anti pirateria: "ci serve un motivo per fare bella figura e più soldi"assistente anti pirateria: "ieri abbiamo arrestato 5 ragazzini di napoli che spacciavano cd porno, diciamolo alla stampa ingrossando la cosa"dirigente anti pirateria: "si, si, dai ci mettiamo dei cd pirata, smart card, insomma roba grossa"assistente anti pirateria: "e perchè non pedofilia? va tanto di moda e fa scalpore"dirigente anti pirateria: "sei un genio! noi lo diciamo in modo vago e la stampa ci penserà a ingrossare la notizia, tanto i giornalisti non capiscono un c***o, l'ultima volta siamo riusciti a far scambiare spacciatori di cd pirata per degli hacker e pedofili con tendenze anarchiche neofasciste (ridacchia)"dirigente anti pirateria al telefono: "pronto mr. Politico Antidemocratico? Ho trovato un'altra scusa per aggiungere qualche altra legge contro la privacy!!"o qualcosa del genere
    • Anonimo scrive:
      Re: puzza...

      "pronto mr. Politico Antidemocratico? Ho
      trovato un'altra scusa per aggiungere
      qualche altra legge contro la privacy!!"
      o qualcosa del genereCLAP CLAP !Concordo e dico di più: il tutto è solo un volano porno per guidare in rete leggi liberticide ed i lucchetti di Palladium. Inoltre, come diceva DM, la qualità e la destinazione di tali foto è tutta da verificare........Triste ma vero: MI SA CHE VI PRENDANO PER IL CULO !
    • Anonimo scrive:
      Re: puzza...
      - Scritto da: z3n
      di grossa bufala a scopo politicoE' normale che tu senta puzza dappertutto.
  • Anonimo scrive:
    E intanto per le vie di Napoli...
    E intanto per le vie di Napoli si vendono CD masterizzati quasi fosse una cosa legale.Anche la Guardia di Finanza ha bisogno del suo momento di gloria...
    • Anonimo scrive:
      Re: E intanto per le vie di Napoli...
      anche per le vie di Pisa e di Palermo
    • Anonimo scrive:
      Re: E intanto per le vie di Napoli...
      - Scritto da: Sbirulino
      E intanto per le vie di Napoli si vendono CD
      masterizzati quasi fosse una cosa legale.

      Anche la Guardia di Finanza ha bisogno del
      suo momento di gloria... Bhe ma e' normale .. piu' o meno da Roma in giu' vige un'altra costituzione ..
    • Anonimo scrive:
      Re: E intanto per le vie di Napoli...
      - Scritto da: Sbirulino
      E intanto per le vie di Napoli si vendono CD
      masterizzati quasi fosse una cosa legale.

      Anche la Guardia di Finanza ha bisogno del
      suo momento di gloria... Non preoccuparti che anche le guardie di Campobasso, Vercelli, Bologna, Reggio Emilia, Trieste, Savona, Padova, hanno avuto il loro momento di gloria.
    • Anonimo scrive:
      Re: E intanto per le vie di Napoli...
      - Scritto da: Sbirulino
      E intanto per le vie di Napoli si vendono CD
      masterizzati quasi fosse una cosa legale.PER LE STRADE ! Hai detto niente! :-)Pensa che in grecia le copie ed i falsi li vendono direttamente nei negozi :-)
  • Anonimo scrive:
    Tonnellate ?
    Domanda alle FFGG, cosa intendono per"Sequestrati 3 siti, recuperate tonnellate di materiale illegale, e contenuti pedopornografici" ?Pesano i masterizzatori ? E le foto ? Lestampano e poi le pesano ? E su che tipodi carta ? Semplice carta da stampantio fotografica ? E gli MP3 ? Prendonodei CD vergini, ce li registrano soprae poi li pesano ? E il peso TOTALEdell'operazione (compreso il pesocorporeo degli indagati) a quantoammontava esattamente ??Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Esiste gia' il "reato di terrorismo mediatico"???
    se non c'e', si potrebbe inventarlo per punire chi rovina le vite di persone demonizzandole sui media senza prima fare i dovuti accertamenti... perche' poi la gente ci crede come oro colato... e il tutto si amplifica...Just An Idea
    • Anonimo scrive:
      Re: Esiste gia' il "reato di terrorismo mediatico"???
      più che terrorismo è condizionamento del popolo attraverso i mediaè un'invenzione di mussolini (e questo è un dato di fatto, non un'allusione politica, quindi non rompete:P)
  • Anonimo scrive:
    La caccia alle streghe continua
    Pedopornografia,la caccia alle streghe continua.Un altro ragazzo verra' sbattuto sui giornali, sbattuto in un aula di tribunale, sbattuto in galera. Un'altra vita distrutta. E per cosa? Ha spaccato? Ha bruciato? Ha picchiato? Ha ucciso? No, ha fatto tasto-destro, salva immagine con nome. Che gravissimo reato fare salva immagine con nome! Pensare che ci sono dei pazzi criminali (questi veri criminali) che chiedono la pena di morte! Ma io la pena di morte la darei a voi per ignobilta' morale e intellettiva!
    • Anonimo scrive:
      Per te ci vorrebbe la caccia agli stronzi!
      Pensala come vuoi, ma spero che qualcuno venga a spaccarti l'auto a martellate ... poi non vorrai mica metterlo in galera: ci sono reati ben più gravi in giro!
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe continua
      - Scritto da: DM.
      Pedopornografia,la caccia alle streghe
      continua.
      Un altro ragazzo verra' sbattuto sui
      giornali, sbattuto in un aula di tribunale,
      sbattuto in galera. Un'altra vita distrutta.
      E per cosa? Ha spaccato? Ha bruciato? Ha
      picchiato? Ha ucciso? No, ha fatto
      tasto-destro, salva immagine con nome. Che
      gravissimo reato fare salva immagine con
      nome!Beh... quando uno ha 4000 (quattromila!!!!) immagini pedoporno nel HD del proprio computer, credo che si sia procurato un bel sindroma del tunnel carpale di tanto fare "tasto-destro, salva con nome"...Oppure, aveva intenzioni tutt'altro che di innocente curiosità, vi pare?????Saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: La caccia alle streghe continua
        Ok, a chi ha fatto del male? A nessuno. Cosa sarebbe cambiato nel mondo se non avesse fatto salva immagine con nome? Niente. Allora il reato dov'e'?
        • Anonimo scrive:
          Re: La caccia alle streghe continua
          Secondo te cosa faceva con quelle immagini ?Le vendeva.Una volta vendute avrebbe dovuto procurarne altre ai suoi compratori...Quindi avrebbe dovuto farne fare altre...Risultato?Lo lascio capire a te ....La pena di morte è poco perchè di fatto questi signori sono commerciali di "aziende" che sodomizzano bambini...Vedi tu
          • Anonimo scrive:
            Re: La caccia alle streghe continua
            Chi cavolo te l'ha detto che le vendeva? Sei la polizia che sta indagando? Sei un magistrato che sta lavorando sul caso? Le tue sono ipotesi campate in aria e perfettamente inutili e non si distrugge la vita di una persona per le tue ipotesi di perfetto signor-nessuno."Ogni persone e' innocente fino a che non viene dimostrato il contrario".
          • Anonimo scrive:
            Re: La caccia alle streghe continua
            4000 immagini contenute sull HD di questa persona qualificano questa persona come un'acquirente... ora se non c'è chi le acquista queste immagini qualcuno le venderebbe? E allora chi è responsabile davvero di questo schifo?Mettila come vuoi, sta di fatto che l'unica cosa "apparentemente" vera è che c'erano 4000 immagini ( se l'innocente è intoccabile salvo prova contraria , la GDF fa le cose perbene salvo prova contraria )quindi è responsabile di tutto il lercio che possedeva e delle cose fatte per generarlo...Pensaci, pensa a quando qualcuno compra foto porno, pensa al delinquente che rapisce tuo figlio per sodomizzarlo , per poi vendere foto porno ... Pensaci
          • Anonimo scrive:
            Re: La caccia alle streghe continua
            "qualificano questa persona come un'acquirente" e' una ca%%ata, e non e' solo una ca%%ata ma il tuo e' anche un concetto socialmente pericoloso.Una persona o ha commesso un atto contro qualcuno oppure non lo ha commesso. E se e' un acquirente deve essere dimostrato e provato. Fino ad allora non e' un acquirente esattamente come non lo sei tu.A volte penso che la gente come te meriterebbe di conoscere sulla propria pelle che cosa significa vedersi la propria vita distrutta per un "salva con nome". Allora forse queste persone si sveglierebbero e la pianterebbero di correre dietro all'additato "mostro" col forcone solo perche' non hanno nient'altro che li appaghi nella vita.
          • Anonimo scrive:
            Re: La caccia alle streghe continua
            complimenti hai pensato proprio ciò che la bsa voleva che pensassi, senza però dirlo per non dare false accuseclap clap al nostro eterodiretto
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe continua
      - Scritto da: DM.
      E per cosa? Ha spaccato? Ha bruciato? Ha
      picchiato? Ha ucciso? No, ha fatto
      tasto-destro, salva immagine con nome. Che
      gravissimo reato fare salva immagine con
      nome!Hai mai pensato che se nessuno facesse "salva immagine con nome", diminuirebbe questo mercato, che si alimenta ti ricordo da atti di inumana brutalità contro dei BAMBINI, piccole persone che non sono in grado di scegliere nè difendersi? Hai mai pensato che uno di quelli potrebbe essere tuo figlio? O che sia stato tempo fa, un tuo amico o un'amica o la tua ragazza? Facile dire "in fondo io non ho fatto nulla". Solo perchè non è successo a TE!!! Chi detiene quel tipo di immagini, non viene processato perchè è malato di mente (malati lo sono davvero imho, ma questo non è perseguibile) ma perchè è complice in quegli atti schifosi.
      • Anonimo scrive:
        Re: La caccia alle streghe continua
        dal punto di vista puramente pratico, se non hanno pagato per quelle foto non hanno alimentato nessun mercatoaltrimenti diciamo pure che chi si scarica i cd pirata da internet alimenta il mercato del software?con questo non dico che scaricare foto pedofile è giusto, è il tuo ragionamento da ultra-buonista pecorone che è sbagliato :P
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia...ma come ragionate
      è illegaleimmoraleal diavolo chi dice il contrarioche significa ha fatto solo click salva con nomequelli si masturbano dietro a quelle foto
      • Anonimo scrive:
        Re: La caccia...ma come ragionate
        Premetto che sono contro laPedofilia ma Tutto questo bailamme sulle foto scaricate (e non COMPRATE) rischia di distoglierci dai veri problemi e dai VERI reati.- Scritto da: disgustato
        è illegalePerche'? Quale legge impedisce di VEDERE un' immagine immorale?
        immorale
        al diavolo chi dice il contrarioAnche leggere un giornaletto pornografico e' immorale e pure farsi le seghe ma nessuno e' andato in prigione per questo e neppure e' denunciabile.
        che significa ha fatto solo click salva con
        nome
        quelli si masturbano dietro a quelle fotoE allora si denunciano perche' si masturbano?Dormi bene amico...Ma lo sai DOVE e DA chi vengono commessi i REATI VERI di pedofilia?Nelle SCUOLE, nelle FAMIGLIE da parenti malati, nei LUOGHI PUBBLICI da conoscenti, maestri, educatori ma tutta gente che AGISCE e NON GUARDA e basta.E' LI? che bisogna andare ad indagare altro che le immaginette scaricate da internet!!ma lo sai che se qualcuno ti iscrive (a tua insaputa, basta l' indirizzo e-mail) ad un sito che invia immagini pedopornografiche via e-mail sei BELLO CHE SPACCIATO?Eppure che colpa hai?Nessuna, tranne quella di DORMIRE PROFONDAMENTE.
        • Anonimo scrive:
          Re: La caccia...ma come ragionate
          Iniziamo a tagliare la testa a quelli che ce le hanno e piano piano andiamo avanti anche con gli altri. Alla fine rimaniamo in 30 milioni di persone sane, cosi' c'e' meno traffico, meno inquinamento e ci sono pure meno malati di mente.Anche perche' questo che si sfoglia le 4000 foto non deve essere troppo normale...
          • Anonimo scrive:
            Re: La caccia...ma come ragionate
            - Scritto da: Io
            Iniziamo a tagliare la testa a quelli che ce
            le hanno e piano piano andiamo avanti anche
            con gli altri. Alla fine rimaniamo in 30
            milioni di persone sane, cosi' c'e' meno
            traffico, meno inquinamento e ci sono pure
            meno malati di mente.
            Anche perche' questo che si sfoglia le 4000
            foto non deve essere troppo normale...vero
        • Anonimo scrive:
          Re: La caccia...ma come ragionate


          Perche'? Quale legge impedisce di VEDERE un'
          immagine immorale?


          immorale

          al diavolo chi dice il contrario

          Anche leggere un giornaletto pornografico e'
          immorale e pure farsi le seghe ma nessuno
          e' andato in prigione per questo e neppure
          e' denunciabile.
          è illegale anche solo detenere immagini pedopornografiche NON E' IMMORALE, E' REATO, PUNTO.

          che significa ha fatto solo click salva
          con

          nome

          quelli si masturbano dietro a quelle foto

          E allora si denunciano perche' si masturbano?
          Dormi bene amico...
          quando vedi un'immagine pedoporno su un sito puoi anche fare tasto-destro-salva-con-nome ma poi l'immagine la spedisci alla polizia postale con il riferimento all'url da dove è stata scaricata oppure presenti denuncia.
          Ma lo sai DOVE e DA chi vengono commessi i
          REATI VERI di pedofilia?

          Nelle SCUOLE, nelle FAMIGLIE da parenti
          malati, nei LUOGHI PUBBLICI da conoscenti,
          maestri, educatori ma tutta gente che AGISCE
          e NON GUARDA e basta.

          E' LI? che bisogna andare ad indagare altro
          che le immaginette scaricate da internet!!
          il reato è difficile da scoprire causa l'assoggettamento psicologico della parte lesa (i bambini), non perchè non si vuole scoprire il reato, il discorso qui si potrebbe fare lungo...
          ma lo sai che se qualcuno ti iscrive (a tua
          insaputa, basta l' indirizzo e-mail) ad un
          sito che invia immagini pedopornografiche
          via e-mail sei BELLO CHE SPACCIATO?
          Eppure che colpa hai?
          Nessuna, tranne quella di DORMIRE
          PROFONDAMENTE. non è vero una mazza che sei fregato, ti arriva un'email pedoporno? la rigiri alla polizia postale con opportune spiegazioni oppure presenti denuncia.saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: La caccia...ma come ragionate
            - Scritto da: Marty McFly



            Perche'? Quale legge impedisce di VEDERE
            un'

            immagine immorale?




            immorale


            al diavolo chi dice il contrario



            Anche leggere un giornaletto pornografico
            e'

            immorale e pure farsi le seghe ma nessuno

            e' andato in prigione per questo e neppure

            e' denunciabile.



            è illegale anche solo detenere immagini
            pedopornografiche NON E' IMMORALE, E' REATO,
            PUNTO.



            che significa ha fatto solo click salva

            con


            nome


            quelli si masturbano dietro a quelle
            foto



            E allora si denunciano perche' si
            masturbano?

            Dormi bene amico...



            quando vedi un'immagine pedoporno su un sito
            puoi anche fare tasto-destro-salva-con-nome
            ma poi l'immagine la spedisci alla polizia
            postale con il riferimento all'url da dove è
            stata scaricata oppure presenti denuncia.


            Ma lo sai DOVE e DA chi vengono commessi i

            REATI VERI di pedofilia?



            Nelle SCUOLE, nelle FAMIGLIE da parenti

            malati, nei LUOGHI PUBBLICI da conoscenti,

            maestri, educatori ma tutta gente che
            AGISCE

            e NON GUARDA e basta.



            E' LI? che bisogna andare ad indagare
            altro

            che le immaginette scaricate da internet!!



            il reato è difficile da scoprire causa
            l'assoggettamento psicologico della parte
            lesa (i bambini), non perchè non si vuole
            scoprire il reato, il discorso qui si
            potrebbe fare lungo...


            ma lo sai che se qualcuno ti iscrive (a
            tua

            insaputa, basta l' indirizzo e-mail) ad un

            sito che invia immagini pedopornografiche

            via e-mail sei BELLO CHE SPACCIATO?

            Eppure che colpa hai?

            Nessuna, tranne quella di DORMIRE

            PROFONDAMENTE.

            non è vero una mazza che sei fregato, ti
            arriva un'email pedoporno? la rigiri alla
            polizia postale con opportune spiegazioni
            oppure presenti denuncia.

            saluti.beh non avevo visto la replica prima di rispondere a voltae gabbana ma sei stato grande i miei complimenti
        • Anonimo scrive:
          Re: La caccia...ma come ragionate
          volta e gabbanasenti scaricare immagini pedopornografiche è illegale.averle è illegale,guardarle è illegale.C'è un enorme differenza tra farsi una sega con una biondona grande e una bimba di 8 annipoi possono farlo è vero ,mi riferisco al fatto di mettere la mia e-mail nei siti pedoporno ma ....1)Tu li conosci vero?2)Basta vedere qual'è il ip e sei scagionato
          • Anonimo scrive:
            Re: La caccia...ma come ragionate
            cioè fammi capiretu insisti sul fatto che chi scarica solo immaggini pedoporno non sbaglia.In primo luogo lo vietano le leggi poi se le scarica avrà pure un motivo o no?Anche se putroppo è vero il fatto che ci sono + chiusure di siti che arresti di persone che fanno tali foto,è sempre meglio che niente.Io credo ma qui sono la guardia di finanza lo potrebbe confermare,che se non hanno prove schiaccianti non possono accusare nessuno di questo reato.
  • Anonimo scrive:
    che notizia!

    Le indagini, condotte con il supporto tecnico
    della Business Software Alliance e della
    Federazione contro la Pirateria Musicaledei famosissimi esperti di sicurezza, nonche' imparziali .. e noi paghiamo fior fiore di euro perGdf CC Pol.Pot. affinche' si attrezzino contro i crimini informatici e poi questi "assumono" questedue aziende "tutto fumo e niente arrosto" ..
    Per individuare i componenti dell'organizzazione,
    la Guardia di Finanza è dovuta risalire ai
    mittentidi messaggi anonimi, spesso cifrati,Esempio di messaggio anonimo cifrato From: "Trust No one" filippo.rossi@libero.it[..]aue' Cumpa' i ciddi' coi divvics te li mandaimo' tira fuori la saccoccia ...:-)
  • Anonimo scrive:
    "Adolescenti"?
    Uhm...mi colpisce molto questa capacità, delle forze dell'ordine, di stimare l'età di presunti adolescenti, osservandoli nelle foto "pedopornografiche". Sarà capitato a tutti di vedere Arnold, il celebre telefilm: l'attore, che impersonava un ragazzino, era in realtà un nano più che maggiorenne. Questo è un caso limite, ma se ne potrebbero portare molti altri, di esempi(i più vari film e telefilm, in cui attori maggiorenni impersonano adolescenti).Non vedo come possano le forze dell'ordine riuscire a individuare dalle foto quali siano gli adolescenti "veri" e quali i "soggetti maggiorenni" che li sfrutterebbero.E' molto evidente come sia all'opera una campagna sessuofobica che ha un unico risultato: far salire il prezzo e la quantità del materiale pornografico, soprattutto di quello diffuso clandestinamente(quindi, compreso l'eventuale materiale pedopornografico).
    • Anonimo scrive:
      Re: "Adolescenti"?
      - Scritto da: Lasciate che i bimbi
      Uhm...mi colpisce molto questa capacità,
      delle forze dell'ordine, di stimare l'età di
      presunti adolescenti, osservandoli nelle
      foto "pedopornografiche".
      [..]
      Non vedo come possano le forze dell'ordine
      riuscire a individuare dalle foto quali
      siano gli adolescenti "veri" e quali i
      "soggetti maggiorenni" che li
      sfrutterebbero.E' semplice: hanno il db di tutte le foto pedoporno e poi fanno un confronto :-)
    • Anonimo scrive:
      Dodicenne
      Ad una festa con un mio amico abbiamo visto una ragazza e lui diceva che secondo lui avesse soltanto 12 anni. Siccome secondo me aveva preso una cantonata sono andato a chiedere alla ragazza quanti anni avesse: 19!Ok il mio amico sara' un po' scemo, pero' le forze dell'ordine saranno piu' intelligenti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Dodicenne
        - sono andato a
        chiedere alla ragazza quanti anni avesse:
        19!
        Ok il mio amico sara' un po' scemo, pero' le
        forze dell'ordine saranno piu' intelligenti?ehehe, ma non è che siete scemi entrambi perchè le avete creduto ed aveva 14-15 anni?^___^
        • Anonimo scrive:
          Re: Dodicenne
          L'avevo vista guidare! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Dodicenne
            - Scritto da: DM
            L'avevo vista guidare! :)e comunque se portava i jeans era consenziente(sentenza di non so più quale tribunale di un paio di anni fa!): P
          • Anonimo scrive:
            Re: Dodicenne
            - Scritto da: webb
            e comunque se portava i jeans era
            consenziente
            (sentenza di non so più quale tribunale di
            un paio di anni fa!)Gli anni sono 7... se ne discuteva in classe l'ultimo anno del liceo...bye, Andrea
    • Anonimo scrive:
      Re: "Adolescenti"?
      - Scritto da: Lasciate che i bimbi
      Uhm...mi colpisce molto questa capacità,
      delle forze dell'ordine, di stimare l'età di
      presunti adolescenti, osservandoli nelle
      foto "pedopornografiche". Sarà capitato a
      tutti di vedere Arnold, il celebre telefilm:
      l'attore, che impersonava un ragazzino, era
      in realtà un nano più che maggiorenne.
      Questo è un caso limite, ma se ne potrebbero
      portare molti altri, di esempi(i più vari
      film e telefilm, in cui attori maggiorenni
      impersonano adolescenti).
      Non vedo come possano le forze dell'ordine
      riuscire a individuare dalle foto quali
      siano gli adolescenti "veri" e quali i
      "soggetti maggiorenni" che li
      sfrutterebbero.
      E' molto evidente come sia all'opera una
      campagna sessuofobica che ha un unico
      risultato: far salire il prezzo e la
      quantità del materiale pornografico,
      soprattutto di quello diffuso
      clandestinamente(quindi, compreso
      l'eventuale materiale pedopornografico).Direi che su 4000 immagini hai un bel margine per azzecare!Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: "Adolescenti"?
      - Scritto da: Lasciate che i bimbi
      Sarà capitato a
      tutti di vedere Arnold, il celebre telefilm:
      l'attore, che impersonava un ragazzino, era
      in realtà un nano più che maggiorenne.Ma uno che si tiene 4000 foto di Arnorld va internato; e poichè dubito fortemente che tutte e 4000 le foto erano di persone nella fascia "ambigua", sicuramente della maggior parte gli inquirenti possono farsi un'idea. Non vedo il motivo di tale ostilità, o meglio, non lo vedo ma lo intuisco. Che schifo.
      E' molto evidente come sia all'opera una
      campagna sessuofobica che ha un unico
      risultato: far salire il prezzo e la
      quantità del materiale pornografico,
      soprattutto di quello diffuso
      clandestinamente(quindi, compreso
      l'eventuale materiale pedopornografico).Eggià, sono le forze dell'ordine che fomentano la pornopedofilia, facendo salire i prezzi con le loro indagini e con gli arresti. Quando ti arresteranno, denunciali!
      • Anonimo scrive:
        Re: "Adolescenti"?

        Ma uno che si tiene 4000 foto di Arnorld va
        internato; e poichè dubito fortemente che
        tutte e 4000 le foto erano di persone nella
        fascia "ambigua", sicuramente della maggior
        parte gli inquirenti possono farsi un'idea."Farsi un'idea", finchè siamo in uno stato di diritto, non è esattamente il metodo migliore per determinare se ci sia stato, o meno, un reato. Mai sentito parlare di PROVE?
        Non vedo il motivo di tale ostilità, o
        meglio, non lo vedo ma lo intuisco. Che
        schifo.Già, davvero, che roba, signore contessa.
        Eggià, sono le forze dell'ordine che
        fomentano la pornopedofilia, facendo salire
        i prezzi con le loro indagini e con gli
        arresti. Quando ti arresteranno, denunciali!Perchè dovrebbero arrestarmi?
    • Anonimo scrive:
      Re: "Adolescenti"?
      Quindi dici che la pedofilia non esiste perchè in realtà i bambini sono tutti nani maggiorenni con regolare contratto?Fammi capire...
      • Anonimo scrive:
        No vuol dire un'altra cosa
        Vuol dire che non si puo' legittimamente denunciare una persona solo perche' detiene delle fotoe' l' ATTO che contae quello va perseguito.- Scritto da: Io
        Quindi dici che la pedofilia non esiste
        perchè in realtà i bambini sono tutti nani
        maggiorenni con regolare contratto?
        Fammi capire...
  • Anonimo scrive:
    Messaggi cifrati...........
    Nell'articolo si parla dell'intercettazione di messaggi cifrati. Che tipo di cifratura? Allegati di Word con password? :-) o Zip analoghi ? :-)Inoltre erano così tonti da non premunirsi dal rischio di qualche intercettazione? Perchè non hanno usato delle caselle di posta usa e getta e remailer mixmaster? Perchè non hanno attivato caselle di posta usa e getta da un internet point o da una cabina pubblica con pinze, portatile e accoppiatore acustico? Perchè non concatenavano un po' di proxy? Tenevano la corrispondenza sul pc di casa?Non capisco. Erano dei criminali, sì, ma anche imbecilli senza appello.E, soprattutto, usavano PGP o GNU PGP ? Se sì, come hanno fatto le forze dell'ordine a decrittare? Se qualcuno ha maggiori info, gradirei venirne a conoscenza. la questione solletica la mia curiosità. :-)Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Messaggi cifrati...........
      - Scritto da: Giudice
      Nell'articolo si parla dell'intercettazione
      di messaggi cifrati.

      Che tipo di cifratura? Allegati di Word con
      password? :-) o Zip analoghi ? :-)IMHO questa e' una cosa che hanno dettoai giornalisti per darsi un po' diimportanza ... Magari per messaggicifrati intendono un file binarioaperto con notepad ...Questo, ovviamente, IMHO ...Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Messaggi cifrati...........
      Ragazzi, bisogna mettersi bene in testa che senza delatori, collaboratori, pentiti etc. , la polizia non va da nessuna parte.Non sarà molto bello da ammetere, ma è così.
      • Anonimo scrive:
        Re: Messaggi cifrati...........
        Mi piacerebbe vedere quanti secoli ci mettono a decrittare un file codificato a 1024 se nn a 2048 bit...Io dico almeno un paio! :-)Poi mi sembra strano ke abbiano sequestrato tutti questi dvd e vcd.X copiare un cd si fa presto,ma x il dvd bisogna decriptarlo,ricodificarlo o togliere tutta la roba in + e poi masterizzarlo,visto ke quelli in vendita sono a doppio strato,quelli ke si comprano invece sono a 1 strato solo.Poi ke modalità di scrittura hanno usato?DVD+R o DVD-R?X i vcd poi di tempo ce ne vuole ancora di + x farli:decodifica del dvd,ricodifica e masterizzazione...Vedete voi
  • Anonimo scrive:
    Piratoni in galera
    i cd li dovete compra originali altrimenti in galera
    • Anonimo scrive:
      Re: Piratoni in galera
      i cd li dovete comprare originali a 50 euro al pezzo (videogame) alttrimenti gli artisti e le multinazionali come fanno a guadagnare miliardi di euro (i milioni di euro si consumano così in fretta..una villa qua, una ferrari la....). Se osate non pagarci i soldi che ci dovete in galera vi sbattiamo... ora scusate devo prendere il mio jet personale per andare a prendere il cocktail in territorio internazionale insieme agli altri amici miei così ci facciamo un bel cartello.. sapete non sia mai che i prezzi si abbassano per colpa di qualche testa calda...
    • Anonimo scrive:
      Re: Piratoni in galera
      Si, in galera anche quelli che passano col rosso! Anzi, tutti in galera! Ci troviamo là alle 8, va bene?
    • Anonimo scrive:
      Re: Piratoni in galera
      I discografici hanno fatto i divi di Hollywood per anni, è giunta l'ora che si facciano il culo anche loro per campare. Se proprio avete problemi di soldi vi posso proporre la campagna della racclta del pomodoro estiva, circa 3.000? li portate a casa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Piratoni in galera
      Col cavolo che spendo tutti quesi soldi, non sono miliardario come i signori della siae e i discografici.
      • Anonimo scrive:
        Re: Piratoni in galera
        Se incontro un discografico gli spacco la schiena a randellate e anche all'autore originale del post
    • Anonimo scrive:
      Re: Piratoni in galera
      Amico, il mondo è già tutto una galera ...
  • Anonimo scrive:
    Domandina.
    Bravi, bravissimi, eccezionali! Però, domandina: 'sti cd a migliaia li togliamo di mezzo, e va be. Ma quando e come togliamo di mezzo chi li produce e chi li diffonde? Sarebbero queste le migliori azioni, non credete?
    • Anonimo scrive:
      Re: Domandina.
      - Scritto da: Pc4All
      Bravi, bravissimi, eccezionali! Però,
      domandina: 'sti cd a migliaia li togliamo di
      mezzo, e va be. Ma quando e come togliamo di
      mezzo chi li produce e chi li diffonde?
      Sarebbero queste le migliori azioni, non
      credete?Che intendi con Togliere di Mezzo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Domandina.
      sì....sì....sì....tutti i clandestini in italia nei campi di sterminio opportunamente costruiti e ci facciamo dare qualce tonnellata di gas dalla russia che ha capito come si deve fare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Domandina.
        Giusto!E poi cmq 3 qusrti di quella roba sequestrata andrà a marcire in qlk magazzino della polizia...ma l'altro quarto se lo spartiscono...Fidatevi!Mi piacerebbe proprio andare a casa di un finanziere e vedere se nn ha nemmeno una cassetta copiata...Nn ci credo!
  • Anonimo scrive:
    Re: Piccole Domande ...
    Che bello svegliarsi e leggere una tale boiata !Senti, dimmi un po'... che se ne fa uno di 4000 foto di diciassettenni in topless ?Ma le cavolate che scrivi le pensi tu o te le suggerisce qualcuno ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccole Domande ...
      - Scritto da: Francis
      Che bello svegliarsi e leggere una tale
      boiata !

      Senti, dimmi un po'... che se ne fa uno di
      4000 foto di diciassettenni in topless ?
      Ma le cavolate che scrivi le pensi tu o te
      le suggerisce qualcuno ?
      ci fa quello che fa una qualsiasi persona che va su un sito di "teens"...una domanda: le foto erano corredate da schedfa tecnica della ragazza fotografata? come si distingue una sedicenne da una diciottenne al giorno d'oggi? specialmente se truccata o in pose "confuse"??? siamo sicuri che tutte e 4000 le foto erano con modelle minorenni? le hanno guardate e contate una a una? oppure il tipo aveva una cartella "c:4000_foto_di_minorenni"???ragazzi andate un po' oltre a quello che scrivono i giornali... e' brutto da dire ma anche punto informatico spettacolarizza spesso le notizie... mi viene da pensare a un articolo comparso ieri su sportal "claudio gentile ha alzato il gomito" uno pensa all'aleenatore dell'under21 che ha bevuto e combinato danni, invece si aprla del terzo portiere del marsiglia che ha fatto la prova del palloncino... ma chi se ne frega!!dovrebbero inventare il giornalismo etico...PS-di buono PI ha la presenza di questo forum dove siamo abbastanza liberi di commentare e approfondire le notizie..
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccole Domande ...

        dovrebbero inventare il giornalismo etico...UAZ UAZ UAZnon sai di che stai parlandops. comunque PI lo trovo fantastico, IMHO
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccole Domande ...


          dovrebbero inventare il giornalismo
          etico...Purtroppo di solito sono le fiamme gialle ad alterare le notizie.....sono più portato a credere che abbiano trovato 3 masterizzatori e 100 MP3....e poi, come disse un tale 2000 anni fa"prima di guardare la pagliuzza nell'occhio degli altri, guarda la trave nel tuo occhio"Più o meno.Salut.Sherkaner
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccole Domande ...
          se noi due abbiamo una mela e ce la scambiamo alla fine tutti e due avremo una mela a testa, se tutti e due sappiamo una cosa e ce la diciamo alla fine tutti e due sapremo due cose a testa...se tu lo sai di cosa sto parlando allora spiegamelo cosi' saremo in due e sapere...PS- anche a me piace puntoinformatico, altrimenti non starei ogni giorno a leggerlo, ma non e' perfetto, come tutto su questo mondo, c'e' quindi spazio per migliorare... IMHOciiu :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Piccole Domande ...
            Non possiamo noi stare a recriminare se erano veramente 4000 foto, 100, o dieci... Il vero problema è che questo materiale ha un mercato che non immaginiamo... altrimenti perchè rischiare la galera per diffondere queste foto?Se la pedofilia è un crimine, non è giusta, è moralmente sbagliata... va repressa prima dalle persone che la cercano.Come per i bambini, meglio spiegare perchè una cosa non si fà piuttosto che dargli uno schiaffo e dirgli giù le mani!
          • Anonimo scrive:
            Re: Piccole Domande ...
            - Scritto da: click'n'run
            se noi due abbiamo una mela e ce la
            scambiamo alla fine tutti e due avremo una
            mela a testa, se tutti e due sappiamo una
            cosa e ce la diciamo alla fine tutti e due
            sapremo due cose a testa... Se noi due abbiamo una mela a testa e ce la scambiamo abbiamo sempre una mela a testa, se tutti e due sappiamo la stessa cosa e ce la diciamo sappiamo sempre una cosa sola...

            se tu lo sai di cosa sto parlando allora
            spiegamelo cosi' saremo in due e sapere... No, stai straparlando ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccole Domande ...
        - Scritto da: click'n'run


        dovrebbero inventare il giornalismo etico.......solidale, che chi scrive non abbia utilizato bambini per avere le notizie, che non monopolizzi l'informazione....NO GLOBAL PRESS
  • Anonimo scrive:
    Un hip hip urra alla finanza...
    Grazie per quello che fate per noi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un hip hip urra alla finanza...
      Ma prego, e' un onore ed un piacere!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un hip hip urra alla finanza...
      Mi vien da pensare che nelle case dei pedofili assassini, che hanno ucciso dei poveri bambini innocenti, spesso si ritrova lo stesso materiale iconografico trovato a casa del 30enne...Che forse le Fiamme Gialle abbiano preso un potenziale assassino ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un hip hip urra alla finanza...
        - Scritto da: Francis
        Mi vien da pensare che nelle case dei
        pedofili assassini, che hanno ucciso dei
        poveri bambini innocenti, spesso si ritrova
        lo stesso materiale iconografico trovato a
        casa del 30enne...

        Che forse le Fiamme Gialle abbiano preso un
        potenziale assassino ? Puo' darsi ma non abbiamo nessun elemento per stabilirlo e di conseguenza per quanto ne so anche tu potresti essere un potenziale assassino... (o forse sei una spia di Al Quaeda???!!??)Ti ricordo che adolescente e minore e' anche una ragazza di 17 anni e immagini pedopornografiche sono da considerarsi anche le immagini di una 17enne che fa sesso con i suo ragazzo 18enne... sfumature... ma smettiamola con la caccia alle streghe...Stai tranquillo non ti segnalero' come terrorista al governo degli Stati Uniti...ciau :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un hip hip urra alla finanza...
      Da arrestare chi detiene immagini pedofili.Da lodare chi distribuisce la ricchezza e la tolie ai mosri americani.Io la faccio GRATIS, compro i divx e vcd e li distribuisco ad amici e parenti.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Piccole Domande ...
    beh, per prima cosa , la solita storia : sui cd / dvd/ tessere pirata ecc.. ecc.., se abbassassero i prezzi, venderebbero molto di più, e alla fine ci guadagnerebbero pura un sacco di più, visto che il costo di pruduzione di un cd qunt'è ? 1 ? ? e per arrivare a 15/20 mi sembra troppo, (tanto per fare un solo esempio) , per quanto riguarda la pedofilia, io sono per la pena di morte, rovinano L'esistenza a vita a delle persone, anche se dopo i 16 anni non vedo nessun tipo di pedofilia, spero che la legge distingua minori da infanti, e spero che sugli infanti ci sarà la pena di morte FANNO TROPPO SCHIFO E TROPPO DANNO I PEDOFILI , è UN CRIMINE ASSURDO CHE NON DOVREBBE ESISTERE E A MALI ESTREMI.............
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccole Domande ...
      A questo ci pensano i signori del terrore mondiale, ecco come si fa, guarda in faccia al tuo compagno di vita sociale e ti dici dentro la tua mente "sono al mondo con un morto" tutti siamo viventi ma tra non molto in un modo o nell'altro si deve morire x nulla o x qualcosa..Gente che ve lo dico a fare, da quando il mondo è stato creato si è sempre puntualmente presentata la fine x ogni cosa vivente o non..Buona giornata (anche se è fittizia e innutile, tempo perso..)
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccole Domande ...
        - Scritto da: nulls
        A questo ci pensano i signori del terrore
        mondiale, ecco come si fa, guarda in faccia
        al tuo compagno di vita sociale e ti dici
        dentro la tua mente "sono al mondo con un
        morto" tutti siamo viventi ma tra non molto
        in un modo o nell'altro si deve morire x
        nulla o x qualcosa..


        Gente che ve lo dico a fare, da quando il
        mondo è stato creato si è sempre
        puntualmente presentata la fine x ogni cosa
        vivente o non..

        Buona giornata (anche se è fittizia e
        innutile, tempo perso..)...sei depresso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccole Domande ...
      Io non sono per la pena di morte. Ma per sbatterli in galera per vent'anni e farglieli fare tutti! Ma proprio TUTTI! Porca puttana!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccole Domande ...
      - Scritto da: WKA
      e spero che sugli infanti ci sarà
      la pena di morte FANNO TROPPO SCHIFO E
      TROPPO DANNO I PEDOFILI , è UN CRIMINE
      ASSURDO CHE NON DOVREBBE ESISTERE E A MALI
      ESTREMI.............ecco un altro eterodirettotu fai schifo quanto loro, che ti arroghi il diritto di decidere chi deve morirema qui siamo OT
  • Anonimo scrive:
    Re: Piccole Domande ...
    Non funziona così. La foto nuda di una diciasettenne non comporta di fatto reato. Una foto di una diciasettene picchiata e poi spogliata sì.Non solo: le foto pedopornografiche di cui si parla ritraggono BAMBINI dai 6 agli otto anni mentre sono sottoposti a sevizie erotiche. Questo è riprovevole non solo per chi commette lìatto in se stesso, ma anche per quelli che lo guardano, perchè incitano queste pratiche barbare!.Ritornando al discorso età, ti assicuro che la differeza tra una foto "perseguibile" e una no, pur ritraendo lo stesso soggetto (una 15enne in posa esplicita per esempio), è abbissale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccole Domande ...
      - Scritto da: Kersal
      Non funziona così.

      La foto nuda di una diciasettenne non
      comporta di fatto reato. Una foto di una
      diciasettene picchiata e poi spogliata sì.
      Se invece è una ventenne picchiata e spogliata va tutto bene? Che c'entra la violenza con la pedofilia?
      Non solo: le foto pedopornografiche di cui
      si parla ritraggono BAMBINI dai 6 agli otto
      anni mentre sono sottoposti a sevizie
      erotiche. Ne sai più di noi o inventi a caso?
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccole Domande ...
        - Scritto da: edc


        - Scritto da: Kersal

        Non funziona così.



        La foto nuda di una diciasettenne non

        comporta di fatto reato. Una foto di una

        diciasettene picchiata e poi spogliata sì.


        Se invece è una ventenne picchiata e
        spogliata va tutto bene? Che c'entra la
        violenza con la pedofilia?


        Non solo: le foto pedopornografiche di cui

        si parla ritraggono BAMBINI dai 6 agli
        otto

        anni mentre sono sottoposti a sevizie

        erotiche.
        Ne sai più di noi o inventi a caso?infatti, si aprla di "adolescenti" nell'articolo
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccole Domande ...
        a dir la verità credo di si, altrimenti non esisterebbero le riviste sado maso :P
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccole Domande ...
        No è informato visto che le foto le ha scattate lui... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccole Domande ...
      - Scritto da: Kersal
      Ritornando al discorso età, ti assicuro che
      la differeza tra una foto "perseguibile" e
      una no, pur ritraendo lo stesso soggetto
      (una 15enne in posa esplicita per esempio),
      è abbissale. Per favore definisci il concetto di"foto perseguibile" ...Ciao.
Chiudi i commenti