iPad è un e-reader

Così la pensano i lettori statunitensi. Ma se i puristi storceranno a ragione il naso, acquisisce maggiore consistenza la scelta di Nook di trasformarsi in un tablet a colori
Così la pensano i lettori statunitensi. Ma se i puristi storceranno a ragione il naso, acquisisce maggiore consistenza la scelta di Nook di trasformarsi in un tablet a colori

Secondo un sondaggio condotto da ChangeWave , il mercato degli e-reader sarebbe al momento una corsa a due tra Amazon e Apple.

Barnes & Nobles già oggi vanta un trimestre finanziario trainato da Nook e vendite digitali che crescono in controtendenza rispetto alle vendite nei negozi. Tuttavia attende ancora le performance del nuovo modello Color (che a questo punto saranno gli utenti a decidere se considerare un e-reader o un tablet) per cui sono arrivate le prime recensioni sostanzialmente positive (250 dollari sono un prezzo molto competitivo per un touchscreen moderatamente funzionale), e che il suo Nook prenda piede al pari del capostipite degli e-reader Kindle.

Dunque, sembra ancora dover dare il via alla sua rincorsa per incalzare Kindle e iPad: sono questi due, pur avendo caratteristiche e scopi tendenzialmente difformi, a combattere per il momento per il primato nel mercato degli e-reader .

I 2.800 possessori di e-reader intervistati hanno infatti riferito nel 47 per cento dei casi di possedere un Kindle (un numero inferiore di 15 punti percentuali rispetto ad una stima di agosto), mentre il 32 per cento (un numero raddoppiato rispetto alla precedente statistica ) un iPad. Distanziati invece Sony Reader (che detiene il 5 per cento) e il Nook fermo in quarta posizione con appena il 4 per cento. Allo stesso modo una comparazione, seppur semplificata (perché con collegata a parametri più specifici), della soddisfazione dell’acquirente mostra che sono più i “Molto soddisfatti” di iPad (75 per cento) che di Kindle (54 per cento).

Un ulteriore dato permette di approfondire il significato di e-reader (e l’utilizzo che se fa) per gli utenti e per la statistica: Kindle è destinato quasi totalmente (nel 93 per cento dei casi) alla lettura di ebook, mentre a libri digitali si dedicano solo il 76 per cento degli utenti iPad che per il resto mostrano un’ottima propensione alla lettura di quotidiani, magazine e Blog/Feed RSS. Preferenze logiche date le diverse caratteristiche degli schermi dei due device: l’e ink di Kindle ottimo per una lettura prolungata, e il più multimediale LCD a colori di iPad.

In definitiva, tuttavia, i consumatori tendono ad associare e-reader e iPad: così, tra coloro che hanno dichiarato di essere interessati all’acquisto di un device, è ben il 42 per cento a dire di riferirsi al tablet di Apple (con Kindle a seguire con il 33 per cento delle preferenze), che è destinato dunque a diventare il principale beneficiario dell’atteso allargamento del mercato previsto per queste feste natalizie .

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti