Iran, rete petrolifera sotto attacco

Le autorità iraniane dicono di aver subito un attacco telematico indirizzato agli impianti petroliferi. Nessun problema all'operatività dei siti, a ogni modo, dove la rete interna non è connessa a quella globale

Roma – Iran di nuovo sotto cyber-attacco: stando a quanto sostiene il Ministero del Petrolio, le raffinerie petrolifere del paese sono state prese di mira da un non meglio precisato malware altamente distruttivo. A parte qualche problema “cosmetico” e un po’ di danni hardware, però, l’attacco non ha sortito alcun effetto.

La situazione si è evoluta nel corso delle ore, e quello che sembrava essere un problema gravido di conseguenze – sei raffinerie tagliate fuori da Internet, un comitato di crisi imbastito nell’ambito del ministero – è stato apparentemente già “smaltito”.

L’attacco ha preso di mira la rete del Ministero del Petrolio e le organizzazioni e le aziende di settore, e apparentemente è riuscito a ” bruciare ” alcune schede madri e relativi computer esposti alla rete globale. Non c’è stato a ogni modo nessun danno ai server interni, visto che questi sono irraggiungibili dall’esterno.

Dopo i danni al programma nucleare subiti a causa di Stuxnet , l’Iran è ora bersagliato da continui attacchi alle infrastrutture telematiche del suo settore energetico più importante. Il ministero del Petrolio tiene però a far sapere che tutti gli impianti sono ora funzionanti .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • P4_____ scrive:
    peccato che manchi la Modalità Protetta
    Manca la Modalità Protetta ovvero uno straccio di Sandbox!Saluti da P4
  • The Bishop scrive:
    4.5.1
    Ovvero quello che dovrebbe essere il numero di versione a giudicare dagli effettivi changelog.Con la loro smania di correre dietro al browser Google si sono meritati un bel vaffa...
    • Ekrem scrive:
      Re: 4.5.1
      Ebbasta con questa benedetta storia del numero di versione, scaricati il sorgente e rinominalo, fairfocs-4.5.1.Ma davvero non ci dormite la notte per quel numerino lì?Già che ci siamo diciamo che non è un panda, windows fa schifo, il mac è per bimbocci e linux è troppo complicato, così abbiamo terminato la serie delle stupidaggini da scrivere
    • volgare scrive:
      Re: 4.5.1
      - Scritto da: The Bishop
      Ovvero quello che dovrebbe essere il numero di
      versione a giudicare dagli effettivi
      changelog.

      Con la loro smania di correre dietro al browser
      Google si sono meritati un bel
      vaffa...No, mi sa che te lo sei meritato tu. 8)
    • ... scrive:
      Re: 4.5.1
      mica solo loro...il kernel di linux allora? esce una versione nuova ogni mese, stanno gia a 3.4 che praticamente è identico al 2.6.40...evidentemente "linux 2.6" suonava troppo vecchio, ora puoi dire "linux 3.4", allora si è un sistema modernocome firefox 12 che è più vecchio di chrome 3483434, eh gia...
    • pernacchiet ta spasimino scrive:
      Re: 4.5.1
      - Scritto da: The Bishop
      Ovvero quello che dovrebbe essere il numero di
      versione a giudicare dagli effettivi
      changelog.

      Con la loro smania di correre dietro al browser
      Google si sono meritati un bel
      vaffa...No, te lo sei meritato tu.
Chiudi i commenti