ISP e utenti contano sulle ADSL nude economiche

Sull'impegno del Governo a rivedere il canone per le cosiddette ADSL naked arrivano gli applausi dei provider e l'interesse dei consumatori. Ora si attendono i fatti

Roma – Costerà di meno attivare linee ADSL in assenza di linea Telecom: questo il senso di un impegno assunto dal Governo al quale i provider ora guardano con speranza. In una nota gli ISP di Assoprovider applaudono all’iniziativa di Pietro Folena, presidente della Commissione cultura della Camera, che ha portato il Governo all’assunzione dell’impegno di rendere più accessibili le cosiddette ADSL naked .

Oggi quel canone, spiega Assoprovider, è di 10 euro , un costo che innalza le tariffe offerte dai provider all’utente finale e che l’ordine del giorno approvato dal Governo potrebbe ridurre se non addirittura azzerare, sebbene quest’ultima ipotesi sia controversa . Va detto anche che è un canone al momento dichiarato e previsto dalla fornitura ma nei fatti non riscosso da Telecom Italia, che attende su questo indicazioni dall’Authority.

“Finalmente – scrive Assoprovider – arriva un segnale positivo dalle autorità su un tema dibattuto ormai da due anni. Ci auguriamo che il governo proponga l’emendamento e che il disegno di legge (il Bersani, ndr.) azzeri il balzello preteso da Telecom Italia. Le infrastrutture di telecomunicazioni sono un “monopolio naturale”, e questo delicatissimo monopolio è nelle mani di Telecom Italia; è quindi giusto che le autorità prendano dei provvedimenti come quello in oggetto affinché sia rispettata la libera concorrenza, ostacolando in modo deciso la formazione di mercati protetti e truccati e garantendo per tutti gli stessi diritti nella competizione”.

Secondo Assoprovider il canone mensile aggiuntivo sulle ADSL nude “arrecherebbe un duro colpo al mercato in generale ed in particolare al VoIP: gli operatori sarebbero costretti a rialzare i prezzi, generando malcontento nei propri utenti, ed i consumatori italiani, che già pagano le bollette più salate per il servizio ADSL, vedrebbero aumentare a proprio svantaggio lo scarto con gli altri cittadini europei”.

Consensi per l’impegno Folena arrivano anche da Anti Digital Divide : l’associazione degli utenti ricorda come queste fossero le richieste della petizione che ha lanciato nelle scorse settimane. “ADD – spiega l’Associazione – sin da quando Telecom aveva introdotto il canone addizionale sulle linee solo dati aveva scritto ad AGCOM e AGCM per impedire questo nuovo tentativo di Telecom di congelare la liberalizzazione del mercato e mantenere il monopolio sulla telefonia voce-dati”.

Secondo ADD, però, non bisogna limitarsi a ridurre il canone, bisogna invece eliminarlo . Secondo l’Associazione, infatti, “viola la normativa europea sulla neutralità tecnologica”. E spiega: “Esiste l’obbligo per gli Stati membri di garantire che le autorità nazionali di regolamentazione tengano nel massimo conto l’opportunità di una regolamentazione tecnologicamente neutrale, ossia che non imponga l’uso di un particolare tipo di tecnologia né che operi discriminazioni tra particolari tecnologie. Nel caso dell’ADSL solo dati se non si ha una linea voce, Telecom impone di pagare un canone addizionale: questo comporta una discriminazione della tecnologia ADSL e indirettamente della tecnologia VoIP e stabilisce una sorta di dipendenza dell’ADSL dalla linea voce, favorendo il mantenimento del monopolio da parte di Telecom Italia”.

Né sarebbero valide le obiezioni di chi sostiene che il canone è legittimo per garantire la manutenzione e l’ammodernamento della rete. “Andando ad analizzare proprio la condizione della rete e la qualità dei servizi offerti da Telecom Italia – sostiene ADD – si può notare come gli investimenti fatti dall’azienda italiana, per l’ammodernamento e la manutenzione delle linee, siano a dir poco insufficienti: questo è dimostrato anche da alcune inchieste televisive condotte dalle trasmissioni Report e le Iene, nonché dai 10 milioni di utenti ancora non raggiunti dalla banda larga”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • galarico scrive:
    direttiva IPRED2
    Da tutto ciò possono scaturire conseguenze molto spiacevoli, un domani, anche nei confronti di chi METTE IN CHIARO, per motivi didattico-culturali, opere tutelate dalla Siae, senza averne pagati i diritti. Infatti la legge europea non sanziona chi fa cose formalmente illecite solo a condizione che lo faccia privatamente per uso personale.Se passa l'assunto Siae secondo cui l'utilizzo pubblico di opere protette non pagate si configura come forma concorrenziale nei confronti di chi quelle stesse opere le ha pagate o le vuole far fruttare, a prescindere dall'uso didattico-culturale che di quelle opere un docente può far valere, si finirà in questa situazione paradossale, che mentre chi scarica materiale protetto per uso personale, in forma privata, non viene sanzionato, pur danneggiando inevitabilmente chi vende quel materiale, un docente invece viene sanzionato per aver incrementato, seppur indirettamente, coi propri materiali didattici i diritti patrimoniali degli autori e dei loro eredi.A questo punto mi pare che il FAIR USE sia l'unica soluzione praticabile per uscire da questo empasse.www.homolaicus.com/dritto/siae/
  • Anonimo scrive:
    OT TRASFERIAMOCI TUTTI A ROMA
    è una pacchia, mega ponte dal 24 aprile al 2 maggio :o , sapete se in redazione assumono?(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    BENE, AVANTI COSI'
    prossimo obiettivo: vietare l'open source per concorrenza sleale.(cylon)
    • Anonimo scrive:
      Re: BENE, AVANTI COSI'

      prossimo obiettivo: vietare l'open source per
      concorrenza
      sleale.Qualcosa in tal senso si è già mossa...
    • Anonimo scrive:
      Re: BENE, AVANTI COSI'
      - Scritto da:
      prossimo obiettivo: vietare l'open source per
      concorrenza
      sleale.

      (cylon)in italia, così come in altri paesi è proibito lavorare gratis, tranne che per attività di puro volontariato, il che non sempre vale per il freesoftwarese è vero che molti progetti open source sono il frutto di appassionati e anticapitalisti, è anche vero che questi progetti open source vengono poi inclusi in soluzioni software e soprattutto hardware (telefonini, palmari, ecc..) che portano tanti soldini a furbacchioni coi colletti bianchiè altresì vero che la PA non dovrebbe accettare freesoftware in quanto la PA rientra nel meccanismo di mercato e industria liberi e questo rappresenterebbe una grave violazione alla libera concorrenza, nonchè lo sfruttamento di giovani menti ingenueè interessante ad esempio notare che novell, ibm e le altre solite aziende "trendy" si precipitano in qualunque iniziativa open source per proporre le loro soluzioni basate su assistenza e fornitura di software scritto da gente che non percepisce un solo centesimo
  • Anonimo scrive:
    E abbattere i costi dei cd!!!
    ...ma sapete ke in russia i cd costano 4dollari e i dvd 6?!?!?!?cos'è, :|qui dobbiamo pagare tutta la trafila di gentaccia che c'è dietro certe organizzazioni?!?..e che c***o!
  • Anonimo scrive:
    Il mio mulo stasera volerà ancora !!
    Sempre più in alto....fly high....!
  • Anonimo scrive:
    Accidenti: a volte arrivano.
    Specie se augurati di cuore.Jack Valenti, per 38 anni (fino al 2004) presidente dell'MPAA, uno dei più potenti lobbisti del copyright al mondo, ha tirato le cuoia, e in malo modo, pure.Mandiamo sinceri auguri di seguirlo anche al suo successore e ai dirigenti RIAA, BSA e SIAE, già che ci siamo.
    • fenrir scrive:
      Re: Accidenti: a volte arrivano.
      - Scritto da:
      Specie se augurati di cuore.
      Jack Valenti, per 38 anni (fino al 2004)
      presidente dell'MPAA, uno dei più potenti
      lobbisti del copyright al mondo, ha tirato le
      cuoia, e in malo modo,
      pure.
      Mandiamo sinceri auguri di seguirlo anche al suo
      successore e ai dirigenti RIAA, BSA e SIAE, già
      che ci
      siamo.Mi unisco ai sinceri auguri O)
      • Anonimo scrive:
        Re: Accidenti: a volte arrivano.
        sei un poveretto, se fossi al corrente della storia di Valenti sapresti che è stato uno dei più accesi difensori della libertà di espressione nel cinema americano. Devi pulirti la bocca quando parli di Jack Valenti
        • Anonimo scrive:
          Re: Accidenti: a volte arrivano.
          - Scritto da:
          sei un poveretto, se fossi al corrente della
          storia di Valenti sapresti che è stato uno dei
          più accesi difensori della libertà di espressione
          nel cinema americano. Devi pulirti la bocca
          quando parli di Jack
          ValentiGia': "If you buy a DVD you have a copy. If you want a backup copy you buy another one." Jack Valenti , November 2003
        • Anonimo scrive:
          Re: Accidenti: a volte arrivano.

          Devi pulirti la bocca
          quando parli di Jack
          ValentiNo, devi pulirti la bocca DOPO aver parlato di Jack Valenti, se no ti ammali. ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Accidenti: a volte arrivano.
          - Scritto da:
          sei un poveretto, se fossi al corrente della
          storia di Valenti sapresti che è stato uno dei
          più accesi difensori della libertà di espressione
          nel cinema americano. Devi pulirti la bocca
          quando parli di Jack
          Valentiquotoin questo forum si dovrebbe fare un bel lavaggio di bocca in massa, vista la miserabile volgarità e l'odio dilaganti, soprattutto fra gli schieramenti di chi si dichiara portabandiera di valori e libertà... ma di chè?oggi si scrive in un forum anonimo come questo, si urla e si augura la morte in lungo e in largo e alla fine si grida: libertà, vogliamo libertà di espressione!invidia, ignoranza della propria posizione di privilegio, superbia, presunzione e pretese di strani diritti e mai di doveri, si vedono complotti ovunque e si organizzano missioni punitiveoggi tutto questo è trendy, aiuta a farci sentire partecipi della rivoluzione buonista del 21° secolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Accidenti: a volte arrivano.
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            sei un poveretto, se fossi al corrente della

            storia di Valenti sapresti che è stato uno dei

            più accesi difensori della libertà di
            espressione

            nel cinema americano. Devi pulirti la bocca

            quando parli di Jack

            Valenti

            quoto

            in questo forum si dovrebbe fare un bel lavaggio
            di bocca in massa, vista la miserabile volgarità
            e l'odio dilaganti, soprattutto fra gli
            schieramenti di chi si dichiara portabandiera di
            valori e libertà... ma di
            chè?

            oggi si scrive in un forum anonimo come questo,
            si urla e si augura la morte in lungo e in largo
            e alla fine si grida: libertà, vogliamo libertà
            di
            espressione!

            invidia, ignoranza della propria posizione di
            privilegio, superbia, presunzione e pretese di
            strani diritti e mai di doveri, si vedono
            complotti ovunque e si organizzano missioni
            punitive

            oggi tutto questo è trendy, aiuta a farci sentire
            partecipi della rivoluzione buonista del 21°
            secoloSe volevi spiegarci come si fa ad amare dei pescecani e dei vampiri non sei stato convincente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Accidenti: a volte arrivano.


            in questo forum si dovrebbe fare un bel lavaggio
            di bocca in massa, vista la miserabile volgarità
            e l'odio dilaganti, soprattutto fra gli
            schieramenti di chi si dichiara portabandiera di
            valori e libertà... ma di
            chè?
            Di sputare, orinare e defecare su tutto e su tutti.
            oggi si scrive in un forum anonimo come questo,
            si urla e si augura la morte in lungo e in largo
            e alla fine si grida: libertà, vogliamo libertà
            di
            espressione!
            Si! Vogliamo LIBERTÀ e DIRITTI ASSOLUTI, se no piangeremo, agiteremo le braccia e ci faremo male da soli!
            si organizzano missioni
            punitive
            Si, ma solo in World of Warcraft, ci fanno ancora male le ossa dalle botte che abbiamo preso oggi a scuola...
            oggi tutto questo è trendy, aiuta a farci sentire
            partecipi della rivoluzione buonista del 21°
            secoloQuoto, appena riuscirò a tirare la testa fuori dal cesso...
        • fenrir scrive:
          Re: Accidenti: a volte arrivano.
          - Scritto da:
          sei un poveretto, se fossi al corrente della
          storia di Valenti sapresti che è stato uno dei
          più accesi difensori della libertà di espressione
          nel cinema americano. Devi pulirti la bocca
          quando parli di Jack
          ValentiMa che stai a di', Valenti non è stato un difensore strenuo della libertà di espressione, ma piuttosto un mediatore, anche se va ammesso che nei suoi anni migliori la sua mediazione fra studios e potere politico ha prodotto cose utili: il suo sistema di classificazione dei film ha in certi casi salvato i film dalla censura, in certi altri però ha spinto i produttori ad autocensure per allargare il pubblico, infatti il sistema di autocensura è un'arma a doppio taglio che può salvare un film nelle mani di un produttore aperto, o mutilarlo in quelle di uno ottuso o bigotto.Ma passati gli acuti dei suoi anni migliori, con l'anzianità e la vecchiaia le azioni di Valenti si sono fatte più miopi e discutibili.Due esempi fra tutti: fu strenuo oppositore di videocassette e videoregistratori e fra i lobbisti che premettero di più per l'approvazione dell'abominevole DMCA.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 aprile 2007 22.31-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Accidenti: a volte arrivano.
        Gente che augura a CHIUNQUE di MORIRE possibilmente in malo modo, per DELLE CANZONCINE DI MERDA, andrebbe soppressa.Vergognatevi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Accidenti: a volte arrivano.
          - Scritto da:
          Gente che augura a CHIUNQUE di MORIRE
          possibilmente in malo modo, per DELLE CANZONCINE
          DI MERDA, andrebbe
          soppressa.

          Vergognatevi.Gente che augura di essere soppressi a chicchesia per un msg in un forum dovrebbe risparmiare la disgustosa incombenza al prossimo e sopprimersi da sola.
  • Anonimo scrive:
    Di questa Europa ce ne FREGHIAMO!
    Punto!E delle sue leggi ce ne SBATTIAMO. Due Punti!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Di questa Europa ce ne FREGHIAMO!
      - Scritto da:
      Punto!
      E delle sue leggi ce ne SBATTIAMO. Due Punti!!Ma si' fai vedere che abbondiamo... :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Minacce legali
    Mi scuso a nome di chi non mastica il linguaggio giuridico, ma cosa vuol dire, in soldoni: "Viene anche cassato il ricorso abusivo a minacce di sanzioni penali, una pratica che in altri paesi, come negli USA, ha spesso consentito al detentore dei diritti d'autore di intimidire i privati cittadini" ? I titolari dei diritti saranno legittimati o no a minacciare i cittadini? Potranno estorcere denaro arbitrariamente pena denunce penali?
    • Pejone scrive:
      Re: Minacce legali
      In giurisprudenza "cassare" significa anullare, revocare...Dunque la risposta è no.Nessuna minaccia arbitraria.
  • Anonimo scrive:
    QUANTI DI VOI RUBANO CD NEI NEGOZI?
    Nessuno, immagino.Non si capisce allora perchè molti di voi scarichino materiale pirata, pure vantandosene.Poi la storia dei prezzi alti.Se una automobile è cara per il vostro portafogli, mica la rubate. O ne trovate una più economica o la comprate usata.Ma per la musica no, molti di voi decidono di rubarla digitalmente.Ma non è che digitale=gratis, se una cosa, qualcunque cosa, ha un prezzo, non pagare quel prezzo per possedere anche virtualmente quel bene o servizio è un furto.Vediamo se qualcuno ha da ribattere in modo serio.Pibastone
    • Anonimo scrive:
      Re: QUANTI DI VOI RUBANO CD NEI NEGOZI?
      Fatti i caXXi tuoi. BAMBA!
    • Anonimo scrive:
      Re: QUANTI DI VOI RUBANO CD NEI NEGOZI?
      - Scritto da:
      Nessuno, immagino.

      Non si capisce allora perchè molti di voi
      scarichino materiale pirata, pure
      vantandosene.

      Poi la storia dei prezzi alti.

      Se una automobile è cara per il vostro
      portafogli, mica la rubate. O ne trovate una più
      economica o la comprate
      usata.

      Ma per la musica no, molti di voi decidono di
      rubarla
      digitalmente.

      Ma non è che digitale=gratis, se una cosa,
      qualcunque cosa, ha un prezzo, non pagare quel
      prezzo per possedere anche virtualmente quel bene
      o servizio è un
      furto.

      Vediamo se qualcuno ha da ribattere in modo serio.


      Pibastone
      Furto? Ovvero io sottraggo un bene ad un'altro individuo. Nel p2p invece si condivide, se io scarico un dato file da un'altro, mica questo lo perde. Io ne ricevo una copia e cosi via.Questo discorso è già stato fatto tante volte.
      • Anonimo scrive:
        Re: QUANTI DI VOI RUBANO CD NEI NEGOZI?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Nessuno, immagino.



        Non si capisce allora perchè molti di voi

        scarichino materiale pirata, pure

        vantandosene.



        Poi la storia dei prezzi alti.



        Se una automobile è cara per il vostro

        portafogli, mica la rubate. O ne trovate una più

        economica o la comprate

        usata.



        Ma per la musica no, molti di voi decidono di

        rubarla

        digitalmente.



        Ma non è che digitale=gratis, se una cosa,

        qualcunque cosa, ha un prezzo, non pagare quel

        prezzo per possedere anche virtualmente quel
        bene

        o servizio è un

        furto.



        Vediamo se qualcuno ha da ribattere in modo
        serio.





        Pibastone



        Furto? Ovvero io sottraggo un bene ad un'altro
        individuo. Nel p2p invece si condivide, se io
        scarico un dato file da un'altro, mica questo lo
        perde. Io ne ricevo una copia e cosi
        via.

        Questo discorso è già stato fatto tante volte.appunto, piantala adesso
    • Cinghia scrive:
      Re: QUANTI DI VOI RUBANO CD NEI NEGOZI?
      Cinghiate ti ci vorrebbero, altro che... di quelle borchianti! :@
      PibastoneCinghia
      • Anonimo scrive:
        Re: QUANTI DI VOI RUBANO CD NEI NEGOZI?
        - Scritto da: Cinghia
        Cinghiate ti ci vorrebbero, altro che... di
        quelle borchianti!
        :@Bentornato. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: QUANTI DI VOI RUBANO CD NEI NEGOZI?
        - Scritto da: Cinghia
        Cinghiate ti ci vorrebbero, altro che... di
        quelle borchianti!
        :@


        Pibastone

        Cinghiaper altri invece... un bel muro su cui mirare, come ai bei tempi che furono :$
    • Anonimo scrive:
      Re: QUANTI DI VOI RUBANO CD NEI NEGOZI?
      Io rubo regolarmente CD nei negozi, però prima vuoto la cassa.A volte sparo ai commessi, è divertente, quasi come in GTA Vice City.
      • Anonimo scrive:
        Re: QUANTI DI VOI RUBANO CD NEI NEGOZI?
        - Scritto da:
        Io rubo regolarmente CD nei negozi, però prima
        vuoto la
        cassa.

        A volte sparo ai commessi, è divertente, quasi
        come in GTA Vice
        City.non temi che i gendarmi ti possano catturare?
  • Anonimo scrive:
    "Buone notizie"?!

    Ci sono anche le "buone notizie".Non capisco la frase. I "privilegi dei detentori dei diritti" sono forse cattive notizie? O volete incoraggiare la pirateria di software, musica, libri, ecc., che anche in Italia è sempre più dilagante?Mi ricordo gli anni 80. C'era molta pirateria, per gli autori di software sembrava di essere nel terzo mondo. Poi si è creata lentamente una cultura e un sistema di leggi che riconoscevano il lavoro dell'ingegno e della creatività. I negozianti e le aziende trattavano software originale. Poi con l'avvento del P2P tutto ciò è stato spazzato via: la giustizia è stata incapace di reagire a quello che non era un grande crimine, ma una somma di piccoli comportamenti antisociali spalmati su enormi numeri. E così quello che è stato il nuovo tecnicamente fattibile (il P2P), privo di contrasto legale, è diventato di nuovo moralmente accettabile. Al punto da aver contaminato anche il Punto Informatico...
    • Anonimo scrive:
      Re: "Buone notizie"?!
      una legge che strasforma gli ISP a poliziotti e dove la major possono fare indagini private...secondo te è una buona notizia?
  • Anonimo scrive:
    ZINGARETTI = URBANI
    vedi sopra
  • Prof scrive:
    Mignolo
    Stai ponderando anche tu quello che sto ponderando io?Edit: Devono aver messo Luca Schiavoni a moderare, Mignolo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2007 15.47-----------------------------------------------------------
    • Mignolo scrive:
      Re: Mignolo
      Credo di si Prof, ma forse non è una buona idea mischiare il gelato al gusto pistacchio con la Nutella.
      • Prof scrive:
        Re: Mignolo
        No Mignolo. Grazie a questa direttiva potremo finalmente incastrare Luca Schiavoni. Dopo averlo legato e imbavagliato lo condurremo nelle segrete di Punto Informatico e ci faremo consegnare le password del sito e sai cosa faremo quando avremo le password?
        • Mignolo scrive:
          Re: Mignolo
          Potremmo rivenderle su eBay e farci dare in cambio l'allegro chirurgo, c'è uno che lo vende a 12 euro e mancano 5 minuti alla fine dell'asta.
          • Prof scrive:
            Re: Mignolo
            È un'ottima idea Mignolo, ma non riusciremo mai farci consegnare le password in soli 5 minuti. Dicevo, una volta ottenute le password potremo finalmente appropriarci della testata e da lì conquistare il mondo!
          • Mignolo scrive:
            Re: Mignolo
            Ma Prof, come faremo ad incastrare Luca Schiavoni?
          • Prof scrive:
            Re: Mignolo
            Come fa la RIAA tutte le sere Mignolo: ci inventeremo i log. Ora dobbiamo solo scoprire il suo IP.
          • Mignolo scrive:
            Re: Mignolo
            Zeppola! E come faremo Prof?
          • Prof scrive:
            Re: Mignolo
            È molto semplice Mignolo, ci introfuleremo nel suo canale IRC preferito e così scopriremo il suo IP.
          • Mignolo scrive:
            Re: Mignolo
            Ma come facciamo a sapere qual'è il suo canale preferito Prof?
          • Prof scrive:
            Re: Mignolo
            Mignolo, a volte mi chiedo come faccia il tuo cervello a mantenerti in vita. Il canale naturalmente è #sesso, è il canale preferito di tutti i maschi italiani.
          • Mignolo scrive:
            Re: Mignolo
            Ma Prof, sei sicuro che a Luca piacciano due topi da laboratorio maschi come noi?
          • Prof scrive:
            Re: Mignolo
            No Mignolo, per questo da ora in avanti tu ti chiamerai Melissa e io Francesca. Ora mettiamoci al lavoro Melissa.
          • Mignolo scrive:
            Re: Mignolo
            Devo anche truccarmi Prof?
          • Prof scrive:
            Re: Mignolo
            Mignolo, in una chatroom non è necessar... ottima idea Mignolo, ottima idea. Ma da ora in poi, chiamami Francesca.
          • Mignolo scrive:
            Re: Mignolo
            Nacchio!
  • Anonimo scrive:
    Comunicato Hacker contro la legge IPRED2
    La comunità hacker si schiera dalla parte degli utenti Peer to Peer: In seguito alla legge emanata e proposta dal parlamento europeo sui diritti d'autore e la condivisione di materiale protetto da copyright la comunità hacker annuncia che: qualora venisse reso illegale la condivisione di materiale e il suo download per solo uso personale ci saranno una serie di attacchi alle maggiori case di produzione e di sfruttamento dei diritti d'autore, in quanto, in seguito ad informazioni da noi ottenute, queste stesse hanno effettuato una pressione ingente per lottenimento di una legge che aumentasse la lotta e i loro profitti. Una strategia secondo il nostro modesto modo di pensare che non bada alleliminazione del vero problema, che potrebbe essere eliminato semplicemente tramite un abbattimento dei prezzi dei prodotti da banco! Riteniamo di conseguenza fondamentale il ruolo delle suddette e pertanto un nostro obiettivo futuro consisterà nel fare in modo che non aumentino i profitti di pochi per il disagio di molti. Saranno particolare oggetto della nostra attenzione i loro siti di pubblicizzazione e siti ufficiali. Questa non vuole essere una minaccia, ma una garanzia affinchè ci sia lo sviluppo di una società che si basa sulla libertà e pluralità di informazione. Riteniamo infatti assolutamente inadeguato il prezzo dei prodotti, troppo elevato per una qualità non sempre eccelsa (basti pensare alla fornitura Microsoft di programmi pieni di bug) e per il fatto che un utente si trova già ad effettuare unimportante spesa al momento dellacquisto del prodotto che permette alle stesse case di vendere i loro manufatti: il Personal Computer. I nostri dati, infatti, evidenziano sempre più una trama commerciale che va di pari passo con le case di produzione software (in particolare di videogiochi) e quelle hardware: è infatti indubbio che prestazioni di motori grafici traballanti con capacità di muovere pixel poco elevate, tendono a favorire linnalzamento dei requisiti minimi, ad evidente vantaggio per le case produttrici di hardware. Di conseguenza, è più che giustificato un utente che condivide, per ammortizzare le spese, con altri utenti il proprio materiale acquistato, come si farebbe con un gruppo di amici. A questo va inoltre aggiunto anche il fattore economico dellabbonamento del gestore telefonico e del provider. Di conseguenza crediamo che le stesse case di cui sopra potrebbero trovare accordi economici con le compagnie telefoniche e le case produttrici Hardware. Condanniamo altresì la condivisione ed il download di materiale pedopornografico, che rappresenta un vero problema sociale e che andrebbe combattuto in maniera più aspra, ma si sa che in una società dominata dal denaro sono i problemi di pochi ricchi che sovrastano quelli di una intera società. Inoltre condanniamo la pirateria e la vendita di prodotti coperti da copyright, in quanto sono una fonte sempre più ingente di profitto per organizzazioni criminali internazionali e dai nostri dati anche terroristiche; consideriamo le peer to peer un argine importantissimo a questo fenomeno e di conseguenza da incoraggiare e non da reprimere e demonizzare, visto che è proprio il proibizionismo a favorire il fenomeno che tale insulsa legge si propone di arginare: la pirateria. Riteniamo inoltre i prezzi dei prodotti da banco eccessivamente elevati e di qualità non sempre eccelsa (basti pensare ai bug presenti nei prodotti forniti da Microsoft) e di conseguenza anche giustificabile lincertezza di un utente ad acquistarli a prezzi salati. E da evidenziare che i prodotti di manifattura eccelsa, siano essi cinematografici, videoludici o discografici, da sempre, nonostante le peer to peer, hanno un ampio bacino di utenza, in quanto gli stessi acquirenti preferiscono un prodotto certamente superiore a quello che si può ottenere in una peer to peer o sul banco di un pirata! Di conseguenza ci si dovrebbe proporre linnalzamento della qualità dei software e dei prodotti artistici se si vuole aumentare i propri guadagni, non costringere il bacino utenti a dissanguarsi per poi scoprire di aver usufruito di un prodotto di serie B, che comunque viene sempre comprato a scatola chiusa (videogiochi, programmi sono pubblicizzati solo per i loro lati positivi, i gruppi musicali tendono a lanciare una sola canzone di un intero LP, spesso di qualità inferiore rispetto al pezzo lanciato, per non parlare della cinematografia che pubblicizza con i trailer, redatti ad arte, una souspance ed una qualità che spesso non sono rilevati durante la visione del film stesso). DI CONSEGUENZA, PROMETTIAMO CHE SE QUESTA LEGGE VERRA PROMULGATA La nostra lotta sarà spietata e i danni economici che infliggeremo saranno notevolmente maggiori rispetto agli attuali arrecati dalle peer to peer, poiché siamo convinti che una legge del genere, impedirebbe alle classi meno abbienti di sfruttare una tecnologia che dovrebbe essere di tutti. A conferma di questo poniamo una frase di Henry Ford, molto utilizzata, ma sempre valida: Si ha vero progresso solo quando esso diventa di tutti" La comunità Hacker
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunicato Hacker contro la legge IP
      Quello che dite non ha nessuna importanza: non avete peso politico nè economico, nessuno vi ascolterà e non avete i mezzi per cambiare le cose.Qualora pensaste a qualche azione illegale di hackeraggio, sappiate che SARETE PUNITI A NORMA DI LEGGE.Noi, che abbiamo fortemente voluto e ottenuto questa direttiva, siamo abbastanza ricchi e potenti da potervi seppellire un milione di volte.Scomparite e suicidatevi.Firmato,La Major dell'intrattenimento: i padroni della rete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunicato Hacker contro la legge IP
      - Scritto da:
      La comunità hacker si schiera dalla parte degli
      utenti Peer to Peer:


      In seguito alla legge emanata e proposta dal
      parlamento europeo sui diritti d'autore e

      la condivisione di materiale protetto da
      copyright la comunità hacker annuncia che:

      qualora venisse reso illegale la condivisione di
      materiale e il suo download per solo

      uso personale
      ci saranno una serie di attacchi alle maggiori
      case di produzione e di sfruttamento dei

      diritti d'autore, in quanto, in seguito ad
      informazioni da noi ottenute, queste stesse

      hanno effettuato una pressione ingente per
      lottenimento di una legge che aumentasse

      la lotta e i loro profitti. Una strategia secondo
      il nostro modesto modo di pensare che

      non bada alleliminazione del vero problema, che
      potrebbe essere eliminato

      semplicemente tramite un abbattimento dei prezzi
      dei prodotti da banco!

      Riteniamo di conseguenza fondamentale il ruolo
      delle suddette e pertanto un nostro

      obiettivo futuro consisterà nel fare in modo che
      non aumentino i profitti di pochi per

      il disagio di molti.

      Saranno particolare oggetto della nostra
      attenzione i loro siti di pubblicizzazione e

      siti ufficiali.

      Questa non vuole essere una minaccia, ma una
      garanzia affinchè ci sia lo sviluppo di

      una società
      che si basa sulla libertà e pluralità di
      informazione. Riteniamo infatti assolutamente

      inadeguato il prezzo dei prodotti, troppo elevato
      per una qualità non sempre eccelsa

      (basti pensare alla fornitura Microsoft di
      programmi pieni di bug) e per il fatto che un

      utente si trova già ad effettuare unimportante
      spesa al momento dellacquisto del

      prodotto che permette alle stesse case di vendere
      i loro manufatti: il Personal

      Computer. I nostri dati, infatti, evidenziano
      sempre più una trama commerciale che va

      di pari passo con le case di produzione software
      (in particolare di videogiochi) e

      quelle hardware: è infatti indubbio che
      prestazioni di motori grafici traballanti con

      capacità di muovere pixel poco elevate, tendono a
      favorire linnalzamento dei

      requisiti minimi, ad evidente vantaggio per le
      case produttrici di hardware. Di

      conseguenza, è più che giustificato un utente che
      condivide, per ammortizzare le

      spese, con altri utenti il proprio materiale
      acquistato, come si farebbe con un gruppo

      di amici. A questo va inoltre aggiunto anche il
      fattore economico dellabbonamento

      del gestore telefonico e del provider. Di
      conseguenza crediamo che le stesse case di

      cui sopra potrebbero trovare accordi economici
      con le compagnie telefoniche e le

      case produttrici Hardware.

      Condanniamo altresì la condivisione ed il
      download di materiale pedopornografico,

      che rappresenta un vero problema sociale e che
      andrebbe combattuto in maniera più

      aspra, ma si sa che in una società dominata dal
      denaro sono i problemi di pochi ricchi

      che sovrastano quelli di una intera società.
      Inoltre condanniamo la pirateria e la

      vendita di prodotti coperti da copyright, in
      quanto sono una fonte sempre più ingente

      di profitto per organizzazioni criminali
      internazionali e dai nostri dati anche



      terroristiche; consideriamo le peer to peer un
      argine importantissimo a questo

      fenomeno e di conseguenza da incoraggiare e non
      da reprimere e demonizzare, visto

      che è proprio il proibizionismo a favorire il
      fenomeno che tale insulsa legge si

      propone di arginare: la pirateria.

      Riteniamo inoltre i prezzi dei prodotti da banco
      eccessivamente elevati e di qualità

      non sempre eccelsa (basti pensare ai bug presenti
      nei prodotti forniti da Microsoft) e

      di conseguenza anche giustificabile lincertezza
      di un utente ad acquistarli a prezzi

      salati. E da evidenziare che i prodotti di
      manifattura eccelsa, siano essi

      cinematografici, videoludici o discografici, da
      sempre, nonostante le peer to peer,

      hanno un ampio bacino di utenza, in quanto gli
      stessi acquirenti preferiscono un

      prodotto certamente superiore a quello che si può
      ottenere in una peer to peer o sul

      banco di un pirata! Di conseguenza ci si dovrebbe
      proporre linnalzamento della

      qualità dei software e dei prodotti artistici se
      si vuole aumentare i propri guadagni,

      non costringere il bacino utenti a dissanguarsi
      per poi scoprire di aver usufruito di un

      prodotto di serie B, che comunque viene sempre
      comprato a scatola chiusa

      (videogiochi, programmi sono pubblicizzati solo
      per i loro lati positivi, i gruppi

      musicali tendono a lanciare una sola canzone di
      un intero LP, spesso di qualità

      inferiore rispetto al pezzo lanciato, per non
      parlare della cinematografia che

      pubblicizza con i trailer, redatti ad arte, una
      souspance ed una qualità che spesso non

      sono rilevati durante la visione del film
      stesso).


      DI CONSEGUENZA, PROMETTIAMO CHE SE QUESTA LEGGE
      VERRA

      PROMULGATA

      La nostra lotta sarà spietata e i danni economici
      che infliggeremo saranno

      notevolmente maggiori rispetto agli attuali
      arrecati dalle peer to peer, poiché siamo

      convinti che una legge del genere, impedirebbe
      alle classi meno abbienti di sfruttare

      una tecnologia che dovrebbe essere di tutti.
      A conferma di questo poniamo una frase di Henry
      Ford, molto utilizzata, ma sempre

      valida:

      Si ha vero progresso solo quando esso diventa di
      tutti"


      La comunità HackerPROT
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunicato Hacker contro la legge IP
      - Scritto da:

      La nostra lotta sarà spietata e i danni economici
      che infliggeremo saranno

      notevolmente maggiori rispetto agli attuali
      arrecati dalle peer to peerMa non farmi ridere... lamer..
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunicato Hacker contro la legge IP
      - Scritto da:
      La comunità hacker si schiera dalla parte degli
      utenti Peer to Peer:


      In seguito alla legge emanata e proposta dal
      parlamento europeo sui diritti d'autore e

      la condivisione di materiale protetto da
      copyright la comunità hacker annuncia che:

      qualora venisse reso illegale la condivisione di
      materiale e il suo download per solo

      uso personale
      ci saranno una serie di attacchi alle maggiori
      case di produzione e di sfruttamento dei

      diritti d'autore, in quanto, in seguito ad
      informazioni da noi ottenute, queste stesse

      hanno effettuato una pressione ingente per
      lottenimento di una legge che aumentasse

      la lotta e i loro profitti. Una strategia secondo
      il nostro modesto modo di pensare che

      non bada alleliminazione del vero problema, che
      potrebbe essere eliminato

      semplicemente tramite un abbattimento dei prezzi
      dei prodotti da banco!

      Riteniamo di conseguenza fondamentale il ruolo
      delle suddette e pertanto un nostro

      obiettivo futuro consisterà nel fare in modo che
      non aumentino i profitti di pochi per

      il disagio di molti.

      Saranno particolare oggetto della nostra
      attenzione i loro siti di pubblicizzazione e

      siti ufficiali.

      Questa non vuole essere una minaccia, ma una
      garanzia affinchè ci sia lo sviluppo di

      una società
      che si basa sulla libertà e pluralità di
      informazione. Riteniamo infatti assolutamente

      inadeguato il prezzo dei prodotti, troppo elevato
      per una qualità non sempre eccelsa

      (basti pensare alla fornitura Microsoft di
      programmi pieni di bug) e per il fatto che un

      utente si trova già ad effettuare unimportante
      spesa al momento dellacquisto del

      prodotto che permette alle stesse case di vendere
      i loro manufatti: il Personal

      Computer. I nostri dati, infatti, evidenziano
      sempre più una trama commerciale che va

      di pari passo con le case di produzione software
      (in particolare di videogiochi) e

      quelle hardware: è infatti indubbio che
      prestazioni di motori grafici traballanti con

      capacità di muovere pixel poco elevate, tendono a
      favorire linnalzamento dei

      requisiti minimi, ad evidente vantaggio per le
      case produttrici di hardware. Di

      conseguenza, è più che giustificato un utente che
      condivide, per ammortizzare le

      spese, con altri utenti il proprio materiale
      acquistato, come si farebbe con un gruppo

      di amici. A questo va inoltre aggiunto anche il
      fattore economico dellabbonamento

      del gestore telefonico e del provider. Di
      conseguenza crediamo che le stesse case di

      cui sopra potrebbero trovare accordi economici
      con le compagnie telefoniche e le

      case produttrici Hardware.

      Condanniamo altresì la condivisione ed il
      download di materiale pedopornografico,

      che rappresenta un vero problema sociale e che
      andrebbe combattuto in maniera più

      aspra, ma si sa che in una società dominata dal
      denaro sono i problemi di pochi ricchi

      che sovrastano quelli di una intera società.
      Inoltre condanniamo la pirateria e la

      vendita di prodotti coperti da copyright, in
      quanto sono una fonte sempre più ingente

      di profitto per organizzazioni criminali
      internazionali e dai nostri dati anche



      terroristiche; consideriamo le peer to peer un
      argine importantissimo a questo

      fenomeno e di conseguenza da incoraggiare e non
      da reprimere e demonizzare, visto

      che è proprio il proibizionismo a favorire il
      fenomeno che tale insulsa legge si

      propone di arginare: la pirateria.

      Riteniamo inoltre i prezzi dei prodotti da banco
      eccessivamente elevati e di qualità

      non sempre eccelsa (basti pensare ai bug presenti
      nei prodotti forniti da Microsoft) e

      di conseguenza anche giustificabile lincertezza
      di un utente ad acquistarli a prezzi

      salati. E da evidenziare che i prodotti di
      manifattura eccelsa, siano essi

      cinematografici, videoludici o discografici, da
      sempre, nonostante le peer to peer,

      hanno un ampio bacino di utenza, in quanto gli
      stessi acquirenti preferiscono un

      prodotto certamente superiore a quello che si può
      ottenere in una peer to peer o sul

      banco di un pirata! Di conseguenza ci si dovrebbe
      proporre linnalzamento della

      qualità dei software e dei prodotti artistici se
      si vuole aumentare i propri guadagni,

      non costringere il bacino utenti a dissanguarsi
      per poi scoprire di aver usufruito di un

      prodotto di serie B, che comunque viene sempre
      comprato a scatola chiusa

      (videogiochi, programmi sono pubblicizzati solo
      per i loro lati positivi, i gruppi

      musicali tendono a lanciare una sola canzone di
      un intero LP, spesso di qualità

      inferiore rispetto al pezzo lanciato, per non
      parlare della cinematografia che

      pubblicizza con i trailer, redatti ad arte, una
      souspance ed una qualità che spesso non

      sono rilevati durante la visione del film
      stesso).


      DI CONSEGUENZA, PROMETTIAMO CHE SE QUESTA LEGGE
      VERRA

      PROMULGATA

      La nostra lotta sarà spietata e i danni economici
      che infliggeremo saranno

      notevolmente maggiori rispetto agli attuali
      arrecati dalle peer to peer, poiché siamo

      convinti che una legge del genere, impedirebbe
      alle classi meno abbienti di sfruttare

      una tecnologia che dovrebbe essere di tutti.
      A conferma di questo poniamo una frase di Henry
      Ford, molto utilizzata, ma sempre

      valida:

      Si ha vero progresso solo quando esso diventa di
      tutti"


      La comunità Hacker(rotfl)ma andate a lavorare branco di anonimi nullafacentiormai siete solo un orda di lamer in preda ai fanatismi più nostalgici
  • yenaplyskyn scrive:
    ma che cazzate scrivono su Repubblica?
    Come da oggetto.Se si legge l'articolo, stranamente è in sintonia con il titolo, non si può non pensare che il p2p non è più reato.Ma perché fanno tanta disinformazione?
    • Sgabbio scrive:
      Re: ma che cazzate scrivono su Repubblic
      Bhe magari la notizia è stata pagata dalle major.E poi il p2p non era un mezzo ?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che cazzate scrivono su Repubblic
      - Scritto da: yenaplyskyn
      Ma perché fanno tanta disinformazione?Repubblica ha lo stesso valore della carta igienica, e cio' che c'e' scritto lo stesso valore della smerdata.
  • Anonimo scrive:
    HAHAHAHAHA!
    HAHAHAHA! Che bella botta! E ora come ci si sente, nerdinhos? Fa male?Fa TANTO male?Vi sentite sconfitti, vero? Ed è giusto così perchè SIETE sconfitti. Su tutta la linea.Siete stati ignorati e calpestati, come si fa con le nullità.Avete perso, nessuno vi ha ascoltati, a nessuno interessa quello che pensate.Ora potete urlare quanto volete, scrivere fiumi di parole nei vostri forum, agitare le braccia quanto volete. Non importa a nessuno.I nerd hanno perso. Come sempre: i perdenti non vincono mai.HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!
    • Capricorno74 scrive:
      Re: HAHAHAHAHA!
      gli anonimi fanno sempre la voce grossa, ma non si fanno mai riconoscere... proprio come quelli che alle manifestazioni o allo stadio si divertono a spaccare tutto e a far del male alla gente.... ma sempre a volto coperto pero'.
      • Sgabbio scrive:
        Re: HAHAHAHAHA!
        è un utente registrato che d'anonimo fa il troll, visto che tale messaggio e stato messo come "utile" e con un voto altino.
    • damon75 scrive:
      Re: HAHAHAHAHA!
      Veramente, se ti fossi un'attimino informato su quello che è successo, soprattutto alla luce degli ultimi emendamenti approvati, avresti visto che gli emendamenti che sono passati hanno sancito che il p2p con la contraffazione non c'entra nulla (quindi sempre il p2p non avrà nulla a che fare con questa direttiva, visto che tale direttiva è stata fatta per la contraffazione), inoltre sempre con gli emendamenti che sono passati in extremis è stato ribadito il concetto che sarà punito il lucro e non il profitto, cosa che, ancor di più, esclude il p2p e dovrebbe riguardare chi fa commercio di roba pirata.Magari informarsi meglio prima di scrivere trollate? Troppo complicato?Bye!
      • Anonimo scrive:
        Re: HAHAHAHAHA!
        - Scritto da: damon75
        Magari informarsi meglio prima di scrivere
        trollate? Troppo
        complicato?
        Troppa fatica. E poi, scusa, da quando in qua uno deve informarsi per trollare?
  • Anonimo scrive:
    E' finita per i ladri di musica
    Chi scarica illegalmente è un ladro e deve pagare.Finalmente la pacchia è finita per i clandestini del p2p.
    • Capricorno74 scrive:
      Re: E' finita per i ladri di musica
      - Scritto da:
      Chi scarica illegalmente è un ladro e deve pagare.

      Finalmente la pacchia è finita per i clandestini
      del
      p2p.Io abito vicino allo stadio e spesso lì fanno dei concerti. Se ascolto il cantante dal balcone sono un ladro di musica?Suvvia! Siamo seri per favore...Il p2p è CONDIVISIONE non FURTO
      • Sgabbio scrive:
        Re: E' finita per i ladri di musica
        lo stesso troll del messaggio "hahahaha" Trolla e poi si da un bel votino alto...
        • Anonimo scrive:
          Re: E' finita per i ladri di musica
          - Scritto da: Sgabbio
          lo stesso troll del messaggio "hahahaha" Trolla e
          poi si da un bel votino
          alto...se tu hai il potere, usalo e càssalo.Anche dopodomani, con calma.
          • Opera scrive:
            Re: E' finita per i ladri di musica
            io ho finito il mio numero di moderazione, 2 giorni fa, poi se moderavo non potevo rispondere :PPerò c'è già qualcuno che sta abbassando il voto.
          • Sgabbio scrive:
            Re: E' finita per i ladri di musica
            Oh beè è il bello di questo sistema.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' finita per i ladri di musica
        - Scritto da: Capricorno74

        - Scritto da:

        Chi scarica illegalmente è un ladro e deve
        pagare.



        Finalmente la pacchia è finita per i clandestini

        del

        p2p.

        Io abito vicino allo stadio e spesso lì fanno dei
        concerti. Se ascolto il cantante dal balcone sono
        un ladro di
        musica?

        Suvvia! Siamo seri per favore...
        Il p2p è CONDIVISIONE non FURTOsiamo seri, non facciamo paragoni forzati, tra l'altro non mi pare che ascoltare sia sinonimo di condividerepoi oggi con sta scusa del "condividere", tutto diventa lecito e soprattutto un DIRITTO!il 99% scrocca e se ne frega del condividere, il resto è solo chiacchera e prezzemolino nell'era del buonismo
    • Anonimo scrive:
      Re: E' finita per i ladri di musica
      continua a regalare i soldi a chi nn li merita! ALLA SIAE! perchè è a lei che vanno i tuoi soldi.CULTURA LIBERA! FREE SHARE!
  • CoreDump scrive:
    Se volete la guerra accomodatevi..
    ..perche questi politici da strappazzo foraggiatidalle major del settore capiscono solo la forzano? bene e quella avrete, se comincieranno adenunciare a destra e a manca grazie alle lorosquadre di squadristi legalizzati vorra direche passerò completamente al p2p criptato( share, winny, freenet ), idem ovviamente conhd e supporti magnetici ( truecrypt e soci )sinceramente mi sono rotto le palle di subiredelle leggi assurde solo perchè delle societàsenza scrupoli e con tanti soldi contano piùdei cittadini comuni, vadano tutti a farsifottere piuttosto :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2007 13.39-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Ma la legge non obbliga a comprare DVD!
    Il punto è che questi parassiti continuano a pensare che se uno ha per esempio 20 album in mp3 o 20 film sul suo PC, impedendogli di scaricarli se li andrebbe a comprare tutti. Niente di più sbagliato! La possibilità di scaricare liberamente ha consentito a molti, me compreso, di guardare ed ascoltare cose per pura curiosità che non avrei mai potuto nè voluto comprare se vi fossi stato costretto. E' l'effetto che ha la libertà di circolazione dei materiali e delle idee sulla cultura: ora siamo abituati ad essa, e se la elimineranno saranno dolori.Esiste un solo modo per rimpere le corna a questa gente ed è di non comprare mai più niente da loro: niente CD, niente DVD. Non andate più al cinema, non affittate DVD, eccetera.Per assurdo che possa sembrare, non c'è altro modo di togliere loro potere; bisogna smettere di dare loro soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma la legge non obbliga a comprare D
      - Scritto da:
      Il punto è che questi parassiti continuano a
      pensare che se uno ha per esempio 20 album in mp3
      o 20 film sul suo PC, impedendogli di scaricarli
      se li andrebbe a comprare tutti. Niente di più
      sbagliato! La possibilità di scaricare
      liberamente ha consentito a molti, me compreso,
      di guardare ed ascoltare cose per pura curiosità
      che non avrei mai potuto nè voluto comprare se vi
      fossi stato costretto. E' l'effetto che ha la
      libertà di circolazione dei materiali e delle
      idee sulla cultura: ora siamo abituati ad essa, e
      se la elimineranno saranno
      dolori.ma quale cultura e circolazione? il 99 per cento scarica per se le cazzatine della top 20, il resto è solo propaganda dei soliti frustrati marxisti

      Esiste un solo modo per rimpere le corna a questa
      gente ed è di non comprare mai più niente da
      loro: niente CD, niente DVD. Non andate più al
      cinema, non affittate DVD,
      eccetera.mamma mia quanto odio! ti avranno fatto davvero tanto male queste major, avranno di sicuro messo un freno alla tua cultura, ai tuoi diritti! (rotfl)
      Per assurdo che possa sembrare, non c'è altro
      modo di togliere loro potere; bisogna smettere di
      dare loro
      soldi.che lampo di genio...se sopprimi ad esempio la siae, i produttori e gli autori ne creeranno subito un'altra e magari la chiameranno aise... oppure seia...tutto dipende dal fronte in cui ti trovi
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma la legge non obbliga a comprare D
        - Scritto da:

        Ma la legge non obbliga a comprare DVD!bene, allora non li comprare, vivi tranquillo e non pretendere cose che non ti spettano per nessun diritto e di cui penso di possa pure fare a meno nella vita
  • Anonimo scrive:
    Questa Europa ha ROTTO il caXX!!
    Via da questa Europa.Un' altro referendum la spazzerebbe via!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa Europa ha ROTTO il caXX!!
      - Scritto da:
      Via da questa Europa.
      Un' altro referendum la spazzerebbe via!!Non ci sarà nessun referendum. Ogni tentativo di raccolta di firme in tal senso verrà bloccato sul nascere. I fomentatori saranno PUNITI.In riga, cittadino-consumatore! MARSCH!
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa Europa ha ROTTO il caXX!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Via da questa Europa.

        Un' altro referendum la spazzerebbe via!!

        Non ci sarà nessun referendum. Ogni tentativo di
        raccolta di firme in tal senso verrà bloccato sul
        nascere. I fomentatori saranno
        PUNITI.

        In riga, cittadino-consumatore! MARSCH!A me mi hanno già consumato pure il caXXo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Questa Europa ha ROTTO il caXX!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Via da questa Europa.


          Un' altro referendum la spazzerebbe via!!



          Non ci sarà nessun referendum. Ogni tentativo di

          raccolta di firme in tal senso verrà bloccato
          sul

          nascere. I fomentatori saranno

          PUNITI.



          In riga, cittadino-consumatore! MARSCH!

          A me mi hanno già consumato pure il caXXo!Invece a me il cuXo a furia di stantuffarmelo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa Europa ha ROTTO il caXX!!
      - Scritto da:
      Via da questa Europa.
      Un' altro referendum la spazzerebbe via!!sei sicuro? A me questa europa pare fin troppo buonista e preoccupata di perdere il treno del "tutto-è-lecito", "tutto-è-un-diritto"le civiltà dei bamba e dei sognatori durano poco
  • Anonimo scrive:
    Ottimo
    Proprio quello che ci voleva.In questo modo si darà una spinta definitiva e vincente alla cerazione/condivisione di contenuti e opere copyleftForse non lo hanno capito ma ormai sono spacciati, defunti.La forza delle autoproduzioni li travolgerà.
    • Pejone scrive:
      Re: Ottimo
      Sarebbe bello succedesse questo.Ma credo che ancora per un po dovremo sorbirci contenuti proprietari protetti da sistemi proprietari...
  • Anonimo scrive:
    Fuori dall'Europa SUBITO!
    Senza se e senza ma. Ho detto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fuori dall'Europa SUBITO!
      - Scritto da:
      Senza se e senza ma. Ho detto.Inizia tu, in cina c'è bisogno di manodopera.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fuori dall'Europa SUBITO!
      - Scritto da:
      Senza se e senza ma. Ho detto.Non ti preoccupare, tra poco l'Italia la sbattono fuori a pedate. :
  • Anonimo scrive:
    1984
    :'( era meglio se rimaneva solo un libro
    • Anonimo scrive:
      Re: 1984
      - Scritto da:
      :'(

      era meglio se rimaneva solo un librono, i ladri devono pagare. Questa è giustizia nei confronti di chi sta con la legalità.
      • Anonimo scrive:
        Re: 1984
        Hmmm e giusto quindi che la major possono farsi indagini per i fatti loro ? E giusto trasformare gli ISP in poliziotti della rete ?
      • Anonimo scrive:
        Re: 1984
        Si ma vorrei che anche le major paghino il dovuto per quelle azioni di intimidazione che hanno mosso contro utenti trovati a condividere per estorcergli soldi.... Uno dei pochi punti che la IPRED2 si è presa la briga di affrontare perlomeno.Premetto che non scarico musica dal mulo e neanche film (forse 2 in 5 anni e perchè praticamente introvabili in modo "normale"). Poi secondo te è giusto perseguitare delle persone che scaricano dei file dalla rete alla stregua di assassini? Quello che le major hanno voluto ottenere con questa legge europea è stato avere più potere sugli utenti finali in modo da dettare loro legge, questo mi sembra tutto tranne protezione delle opere di ingegno.........Simbe
  • yenaplyskyn scrive:
    oggi leggo questo, ieri ho letto noeuro
    Leggere queste tre pagine dopo:aver letto le varie news e articoli del sito "noeuro.it" (sito di un movimento che sta lavorando per la libertà individuale)aver letto la sintesi logica di quello che accade politicamente in europaaver letto di quello che accade e accadrà in italia.Aver letto il fine ultimo di tutto questo schifo...sinceramente non mi stupisco più di niente.Credo che da adesso in poi starò a guardare fino a dove l'incapacità, o meglio, la malvagità di politici prezzolati sarà capace di arrivare.Combatterò come posso e nei limiti della mia pochezza questo sistema di strapotere ingiusto e vessatorio. Dubito che si risolverà qualcosa, la macchina è gigantesca, gli interessi sono multi miliardari, di gente disposta a vendere se e i suoi cari per pochi euro ce n'è fin troppa.Mai mollare, ma credo sarà comunque una battaglia persa.Chissà quante volte saremo ancora qui ad indignarci di quello che i politici europei ed italiani faranno.Non siamo ancora al fondo del barile purtroppo.Se posso dare un consiglio, così tanto per aprire meglio occhi e menti, date una letta ai vari documenti contenuti sul sito sopra riportato. Capiremo meglio questa "direttiva" o "stortiva" che dir si voglia.Un augurio a tutti di saper sopravvivere a questa gente.
    • Anonimo scrive:
      Re: oggi leggo questo, ieri ho letto noe
      - Scritto da: yenaplyskyn
      Leggere queste tre pagine dopo:
      aver letto le varie news e articoli del sito
      "noeuro.it" (sito di un movimento che sta
      lavorando per la libertà
      individuale)

      aver letto la sintesi logica di quello che accade
      politicamente in
      europa

      aver letto di quello che accade e accadrà in
      italia.

      Aver letto il fine ultimo di tutto questo
      schifo...

      sinceramente non mi stupisco più di niente.
      Credo che da adesso in poi starò a guardare fino
      a dove l'incapacità, o meglio, la malvagità di
      politici prezzolati sarà capace di
      arrivare.
      Combatterò come posso e nei limiti della mia
      pochezza questo sistema di strapotere ingiusto e
      vessatorio. Dubito che si risolverà qualcosa, la
      macchina è gigantesca, gli interessi sono multi
      miliardari, di gente disposta a vendere se e i
      suoi cari per pochi euro ce n'è fin
      troppa.
      Mai mollare, ma credo sarà comunque una battaglia
      persa.
      Chissà quante volte saremo ancora qui ad
      indignarci di quello che i politici europei ed
      italiani
      faranno.
      Non siamo ancora al fondo del barile purtroppo.
      Se posso dare un consiglio, così tanto per aprire
      meglio occhi e menti, date una letta ai vari
      documenti contenuti sul sito sopra riportato.
      Capiremo meglio questa "direttiva" o "stortiva"
      che dir si
      voglia.
      Un augurio a tutti di saper sopravvivere a questa
      gente.Io sarò pure un semplice ragioniere e mi interesso vagamente di economia, ma leggere le proposte di NOEURO mi fa venire la pelle d'oca.A parte che non ci sono studi specifici ed è un manifesto che sembra fatto di cartavelina, l'euro seppur sia così tanto odiato è una delle poche cose positive che possa esserci capitata.Se fossimo rimasti alla lira tutto il sistema economico europeo ci avrebbe schiacciato.
  • Msdead scrive:
    Che vadano tutti cagare...
    E ho detto tutto in titolo!Non mi pronuncio oltre per non tirare fuori parole offensive o altro.Sono deluso che sia dia maggiore rilievo ai prodotti digitali e si metta nel cassetto la vita di una persona, i suoi diritti e quant'altro.Vergognatevi UE e major!Vergognatevi tutti che ci state rovinando la vita e la nostra esistenza ma sopratutto che ci buttate all'angolo a sottostare alla legge di produttori che fanno terrorismo, abusano della loro posizione!Il download privato deve essere esente da sanzioni sia amministrative che penali, a meno che non vi sia uno scopo di profitto commerciale ma produrre privatamente e utilizzare i contenuti privatamente non è un danno ma un modo anche per contribuire i prodotti stessi!Con tanto odio per l'UE, le major e il mondo intero, mando tutti a cagare ma sperando che cambino qualcosa perchè così è un danno molto più grosso di quello che la pirateria produce!AVETE UCCISO LA VITA DI TUTTI E LE LIBERTA' DI TUTTI! UE: CONTINENTE DELLA VERGOGNA!(anche se ne faccio parte il mio pensiero da oggi sarà questo!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che vadano tutti cagare...
      - Scritto da: Msdead
      AVETE UCCISO LA VITA DI TUTTI E LE LIBERTA' DI
      TUTTI! UE: CONTINENTE DELLA
      VERGOGNA!(rotfl)hanno ucciso la libertà di che?io credo solo che hanno ucciso solo la vostra arrogante presunzione di pretendere come diritto sacrosanto qualcosa che non vi appartiene e che nessuno (autori compresi) è disposto a darvi: musica, films, software, ecc..andate a lavorare e scoprite la dignità e il modo con cui si ottengono e si pretendono le libertàdoveri e non solo diritti assurdi
      • Sgabbio scrive:
        Re: Che vadano tutti cagare...
        Ma hai letto la notizia prima di rispondere? Praticamente si da il diritto alle Major, di fare indagini da soli.... e gli si da le stesse arroganze come negli usa.
      • Msdead scrive:
        Re: Che vadano tutti cagare...
        - Scritto da:

        - Scritto da: Msdead


        AVETE UCCISO LA VITA DI TUTTI E LE LIBERTA' DI

        TUTTI! UE: CONTINENTE DELLA

        VERGOGNA!

        (rotfl)

        hanno ucciso la libertà di che?Di andare al cesso e cagare in santa pace!

        io credo solo che hanno ucciso solo la vostra
        arrogante presunzione di pretendere come diritto
        sacrosanto qualcosa che non vi appartiene e che
        nessuno (autori compresi) è disposto a darvi:
        musica, films, software,
        ecc..Fatto un giro all'inferno!

        andate a lavorare e scoprite la dignità e il modo
        con cui si ottengono e si pretendono le
        libertà

        doveri e non solo diritti assurdiAllora vai tu per primo!(nei campi e sottoterra poi facci sapere!)Non sono mica arrabbiato...
  • Anonimo scrive:
    Bene, giusto così !
    E` ora di stroncare la pirateria e passare finalmente ad un nuovo livello di libertà: supportate, diffondete ed utilizzate solo prodotti rilasciati con licenze Open source (in tutti i campi, sia software che non).Marco Ravich
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene, giusto così !
      - Scritto da:
      E` ora di stroncare la pirateria e passare
      finalmente ad un nuovo livello di libertà:
      supportate, diffondete ed utilizzate solo
      prodotti rilasciati con licenze Open source (in
      tutti i campi, sia software che
      non).

      Marco RavichDimentichi un particolare: con l'open source e le CC si mangia poco o niente, vanno bene solo per gli appassionati e gli sfruttatori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bene, giusto così !
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E` ora di stroncare la pirateria e passare

        finalmente ad un nuovo livello di libertà:

        supportate, diffondete ed utilizzate solo

        prodotti rilasciati con licenze Open source (in

        tutti i campi, sia software che

        non).



        Marco Ravich

        Dimentichi un particolare: con l'open source e le
        CC si mangia poco o niente, vanno bene solo per
        gli appassionati e gli
        sfruttatori.aggiungo, immagino che Marco Ravich farà l'esempio di PI che pubblica su CC, ma PI vive di contributi statali e pubblicità di grosse aziende hardware e soprattutto software.Immagina se tutto il materiale intellettuale prodotto ogni anno dall'uomo cercasse sponsor e contributi pubblici per campare... sarebbe l'inizio della fine (il che farebbe di certo contenti molti di voi.. che in fondo vogliono solo questo)
  • aghost scrive:
    Avete voluto l'Europa? Ora ciucciatevela
    Eccovi serviti, cari europeisti. Le lobby di potere che da sempre agiscono nei parlamenti nazionali ora sono "ai piani alti", ovvero negli organisimi SOVRANAZIONALI come la UE, da dove potranno imporci quello che vogliono.E quando protesterete col politico locale o nazionale, questi allargherà le braccia sconsoltato (fingendo o meno) dicendo "E' una direttiva europea", come se fosse un destino divino ineluttabile, come la siccità o il terremoto.L'industria alimentare, l'agricoltura industriale hanno già distrutto "i piccoli" coltivatori e l'agricoltura di montagna. Ora ci verrà imposta anche la cultura industriale?http://aghost.wordpress.com/
    • MeX scrive:
      Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
      già... non capisco questa voglia di unificazione e collaborazione tra stati... era meglio quando l'Italia era divisa in Comuni... e ora abbiamo pure una moneta più forte del dollaro, possiamo muoverci liberamente tra gli stati europei, ma era meglio quando dovevi pagare "un fiorino" per entrare a Firenze
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
        - Scritto da: MeX
        già... non capisco questa voglia di unificazione
        e collaborazione tra stati... era meglio quando
        l'Italia era divisa in Comuni... e ora abbiamo
        pure una moneta più forte del dollaro, possiamo
        muoverci liberamente tra gli stati europei, ma
        era meglio quando dovevi pagare "un fiorino" per
        entrare a
        FirenzeUna cosa è aver abolito le dogane e aver messo insieme una moneta unica... una cosa diversa è avere un potere politico centralizzato che comanda a bacchetta anche nella propria nazione.Si da per scontato che avere tante nazioni diverse sia un male, ma NON è così. Nazioni diverse hanno ideali e principi diversi, necessità diverse, sviluppo diverso e mi permette quindi di potermi scegliere la nazione che meglio rappresenta i miei ideali/principi/ecc. Quando invece tutto diventa centralizzato allora tutto diventa uguale e la mia possibilità di scelta si riduce a zero oppure mi costringe ad andarmene via molto più lontano di quello che vorrei.La nascita di un "Europa politica" oltre che economica è quindi una sventura, non qualcosa di cui vantarsi, ma qualcosa di cui preoccuparsi perché questo porterà ad un appiattimento legislativo e politico in tutte le nazioni d'Europa rendendo uguali anche nazioni molto diverse, forzando determinati principi su tutte le nazioni come se fossero condivisi da tutti.No, l'Europa politica non mi piace, è una cosa fra l'altro imposta dall'alto (e basta vedere il risultato dei referendum per l'approvazione della così detta "Costituzione Europea" per capire che molti cittadini questa cosa NON la vogliono) in cui alcune nazioni hanno più potere di altre nel prendere le decisioni a causa di eventi storici capitati 70 anni fa.Ben venga la libera circolazione fra stati, l'abolizione delle dogane e persino la moneta unica (anche se qui in Italia ha fatto più danno che altro), sono cose importanti che denotano un grande cambiamento di civiltà (stranamente in meglio), ma l'Europa politica no, quella è una cosa completamente diversa.
        • MeX scrive:
          Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
          eh... ma te vuoi la moglie ubriaca e la botte piena... come fai senza una politica comune a gestire un'economia comune? cioè... fammi capire... andava tutto bene.. e ora che hanno fatto tre leggi contro il P2P e la pirateria in generale (di cui il P2P è solo uno degli strumenti) non vogliamo più l'europa unita?Ma tu sai qual'è il valore dell'europa unita? Sai quanto è più facile per un europeo trasferirsi in un paese dell'unione? quanto è più facile trovare lavoro? avere un permesso di soggiorno?Penso di no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            Il bello dell'UE: invece di essere disoccupato in una nazione sola, puoi essere disoccupato in 25 nazioni! :)
          • MeX scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da:
            Il bello dell'UE: invece di essere disoccupato in
            una nazione sola, puoi essere disoccupato in 25
            nazioni!
            :)beh... allora è il caso che ti fai un esamino di coscienza...
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: MeX
            eh... ma te vuoi la moglie ubriaca e la botte
            piena... come fai senza una politica comune a
            gestire un'economia comune? cioè... fammi
            capire... andava tutto bene.. e ora che hanno
            fatto tre leggi contro il P2P e la pirateria in
            generale (di cui il P2P è solo uno degli
            strumenti) non vogliamo più l'europa
            unita?Questo del p2p e' solo uno degli aspetti negativi. La totale perdita di controllo sulle decisioni (vorrei sapere chi sa come funziona il parlamento europeo, come funziona il potere a bruxelles, e quanto questo venga pubblicizzato), il totale controllo da parte delle lobbies straniere (chissa' perche' se il governo dice di voler proteggere Telecom da una scalata amercana alla comunita' europea non va bene, ma se il governo francese mette fuori gioco ENEL nella scalata all'omologa d'oltr'alpe allora questo alla comunita' europea va bene...per non parlare poi di Alitalia...), il totale NON PESO dell'italia che all'interno della comunita' vale meno di estonia e grecia...L'unione europea PER L'ITALIA e' un danno.punto e basta
            Ma tu sai qual'è il valore dell'europa unita? Sai
            quanto è più facile per un europeo trasferirsi in
            un paese dell'unione? quanto è più facile trovare
            lavoro? avere un permesso di
            soggiorno?
            Penso di no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
        - Scritto da: MeX
        già... non capisco questa voglia di unificazione
        e collaborazione tra stati... era meglio quando
        l'Italia era divisa in Comuni... e ora abbiamo
        pure una moneta più forte del dollaro, possiamo
        muoverci liberamente tra gli stati europei, ma
        era meglio quando dovevi pagare "un fiorino" per
        entrare a
        FirenzeQuoto tutto. Il valore immenso dell'Europa Unita, la rivincita contro gli USA, il nostro destino di potenza dominante mondiale contano molto di più di internet, del P2P e di tutte queste sciocchezze di cui noi Europei non abbiamo alcun bisogno.Questo dovrebbe essere chiaro a tutti, meno che alle intelligenze più infime come quelle dei fanatici di internet e dei computer, che dovrebbero essere ignorati.HEIL EUROPA!
        • ryoga scrive:
          Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
          - Scritto da:
          Quoto tutto. Il valore immenso dell'Europa Unita,
          la rivincita contro gli USA, il nostro destino di
          potenza dominante mondiale contano molto di più
          di internet, del P2P e di tutte queste
          sciocchezze di cui noi Europei non abbiamo alcun
          bisogno.Eccolo un giovane Hitler in erba con un potere pari a quello di un verme di fronte ad una gallina.Che c'e'.... hai "sconfitto" Berlusconi e ora il tuo prossimo obiettivo sono gli USA?Hai donato anche il tuo ultimo drappello di libertà per vedere l'USA meno potente dell'Europa ( almeno.....CREDI! ) ed ora ti ritrovi con un paese indebitato fino alla punta dei capelli, un paese dove i cittadini sono TUTTI piu' poveri ( tranne quelli che hanno rubato allegramente ) e sei sicuro che il tuo acerrimo nemico ( gli USA ) sono piu' deboli di ieri ( miope! ).
          Questo dovrebbe essere chiaro a tutti, meno che
          alle intelligenze più infime come quelle dei
          fanatici di internet e dei computer, che
          dovrebbero essere
          ignorati.

          HEIL EUROPA!MA SPARATI FANATICO!L'USA ha basi NATO dappertutto e se si rompe le scatole mette a pecora in meno di 2 giorni te e tutta la tua razza.Fai lo spavaldo, grida che hai la moneta forte....ma ancora non hai capito NULLA della vita.SVEGLIATI!
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: ryoga

            - Scritto da:


            Quoto tutto. Il valore immenso dell'Europa
            Unita,

            la rivincita contro gli USA, il nostro destino
            di

            potenza dominante mondiale contano molto di più

            di internet, del P2P e di tutte queste

            sciocchezze di cui noi Europei non abbiamo alcun

            bisogno.

            Eccolo un giovane Hitler in erba con un potere
            pari a quello di un verme di fronte ad una
            gallina.

            Che c'e'.... hai "sconfitto" Berlusconi e ora il
            tuo prossimo obiettivo sono gli
            USA?

            Hai donato anche il tuo ultimo drappello di
            libertà per vedere l'USA meno potente dell'Europa
            ( almeno.....CREDI! ) ed ora ti ritrovi con un
            paese indebitato fino alla punta dei capelli, un
            paese dove i cittadini sono TUTTI piu' poveri (
            tranne quelli che hanno rubato allegramente ) e
            sei sicuro che il tuo acerrimo nemico ( gli USA )
            sono piu' deboli di ieri ( miope!
            ).



            Questo dovrebbe essere chiaro a tutti, meno che

            alle intelligenze più infime come quelle dei

            fanatici di internet e dei computer, che

            dovrebbero essere

            ignorati.



            HEIL EUROPA!

            MA SPARATI FANATICO!

            L'USA ha basi NATO dappertutto e se si rompe le
            scatole mette a pecora in meno di 2 giorni te e
            tutta la tua
            razza.

            Fai lo spavaldo, grida che hai la moneta
            forte....ma ancora non hai capito NULLA della
            vita.
            SVEGLIATI!Strai gridando contro ad un troll, ma te ne sei accorto? :
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: ryoga

            L'USA ha basi NATO dappertutto e se si rompe le
            scatole mette a pecora in meno di 2 giorni te e
            tutta la tua
            razza.Magari!

            Fai lo spavaldo, grida che hai la moneta
            forte....ma ancora non hai capito NULLA della
            vita.
            SVEGLIATI!Cioè, uno trolla e voi lo nutrite? Poi vi domandate perchè PI è il fast-food dei troll?Forse perchè posso ordinare un Olog Meal e le patatorchette sono gratis?
          • rumenta scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            LOL.... ma quando facevano lezione di ironia eri assente??????
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
          - Scritto da:
          Il valore immenso dell'Europa Unita,
          la rivincita contro gli USAL'Europa è una creatura degli Stati Uniti.Nel 1945 l'Urss si stava spostando verso ovest e le previsioni dei generali statunitensi davano per scontato che avrebbe invaso l'Europa riuscendo ad assorbirne l'intera Germania fino alla Valle Padana.Gli Stati Uniti presero quindi le redini della situazione ed ebbe l'idea di unificare l'Europa... al fine di impedire all'Urss (quella volta molto potente) di allargarsi in Europa e dunque rappresentare una minaccia ancora più seria per gli americani.Se dunque credi che l'Europa sia una risposta agli Stati Uniti ti sbagli di grosso... gli Stati Uniti hanno creato l'Europa e lo hanno fatto per poterla usare come "prima linea" contro l'Urss.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2007 09.53-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: Wakko Warner
            Se dunque credi che l'Europa sia una risposta
            agli Stati Uniti ti sbagli di grosso... gli Stati
            Uniti hanno creato l'Europa e lo hanno fatto per
            poterla usare come "prima linea" contro
            l'Urss.
            Punto Informatico: la più grande catena di fast food per troll del mondo. Sconti speciali. 3dl Uruk Cola omaggio.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner


            Se dunque credi che l'Europa sia una risposta

            agli Stati Uniti ti sbagli di grosso... gli
            Stati

            Uniti hanno creato l'Europa e lo hanno fatto per

            poterla usare come "prima linea" contro

            l'Urss.



            Punto Informatico: la più grande catena di fast
            food per troll del mondo. Sconti speciali. 3dl
            Uruk Cola
            omaggio."L'Unione Europea" di Piero S. Graglia edito da Il Mulino edizione del 2002, pagina 11.Poi ne riparliamo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: Wakko Warner

            "L'Unione Europea" di Piero S. Graglia edito da
            Il Mulino edizione del 2002, pagina
            11.

            Poi ne riparliamo."Contro l'Europa" di Ida Magli. Se lo trovi ancora, l'hanno fatto sparire piuttosto in fretta.
      • ryoga scrive:
        Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
        - Scritto da: MeX
        già... non capisco questa voglia di unificazione
        e collaborazione tra stati... era meglio quando
        l'Italia era divisa in Comuni... e ora abbiamo
        pure una moneta più forte del dollaro, possiamo
        muoverci liberamente tra gli stati europei, ma
        era meglio quando dovevi pagare "un fiorino" per
        entrare a
        FirenzeUna moneta piu' forte del dollaro!!!!Cribbio! Mica bubbole!Abbiamo una moneta piu' forte di quella degli USA!Ragazzi SIAMO I CAMPIONI DEL MONDO!!!!Peccato che questa moneta è talmente "forte" che la vita che conducevo 7 anni fa ora me la sogno...ma va va va!
        • MeX scrive:
          Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
          certo, l'inflazione non esiste... se ci fossero le lire ora anche tu potresti comprarti una cayenne, è colpa dell'euro se gli stipendi non aumentano, è colpa dell'euro se c'è il rischio siccittà... è colpa dell'euro... continuate pure a ripetere il vostro mantra "è colpa dell'euro..."
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: MeX
            certo, l'inflazione non esiste... se ci fossero
            le lire ora anche tu potresti comprarti una
            cayenne, è colpa dell'euro se gli stipendi non
            aumentano, è colpa dell'euro se c'è il rischio
            siccittà... è colpa dell'euro... continuate pure
            a ripetere il vostro mantra "è colpa
            dell'euro..."Allora ringraziamo l'Euro ed i burocrati DC e sinistra-comunisti '68ini per il grande Euro.. ehh!Se vi fosse ancora la Lira Italiana avremmo esportazioni decuple rispetto al resto dell' UE, avremmo così tante richieste di esportazione che non potremmo coprire la domanda e dovremmo costruire molte più fabbriche e vi sarebbe più lavoro di conseguenza per produrre a sufficienza prodotti da esportare. Ehh, sì, la cattiva Lira.. ehhh! L' Euro è bello, eh! Bhà !
          • ryoga scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: MeX
            certo, l'inflazione non esiste... se ci fossero
            le lire ora anche tu potresti comprarti una
            cayenne, è colpa dell'euro se gli stipendi non
            aumentano, è colpa dell'euro se c'è il rischio
            siccittà... è colpa dell'euro... continuate pure
            a ripetere il vostro mantra "è colpa
            dell'euro..."Chissà perche' gli Inglesi non sono ancora andati in fallimento!!Non hanno aderito alla moneta unica e loro sono ancora li forti e sani.Se c'era la lira, almeno potevo permettermi l'acquisto di una casa.O vogliamo parlare delle schifezze commesse dai commercianti?O vogliamo parlare delle schifezze politiche che non hanno permesso il raddoppio salariale?Di fatto oggi i prodotti costano uguale ad altri paesi ( Germania, Francia ) se non di piu' e il nostro stipendio e' MOLTO INFERIORE a quello degli altri Paesi (se non erro ci stanno dietro solo Portogallo e Grecia ).Che dici....come motivazioni del mio "mantra" sono sufficienti o serve altro?
          • MeX scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate

            Chissà perche' gli Inglesi non sono ancora andati
            in
            fallimento!!perchè la loro economia è sempre stata la più forte d'europa... a loro si che l'euro non conviene!
            Se c'era la lira, almeno potevo permettermi
            l'acquisto di una
            casa.se c'era ma non c'è.
            O vogliamo parlare delle schifezze commesse dai
            commercianti?ecco il punto!
            O vogliamo parlare delle schifezze politiche che
            non hanno permesso il raddoppio
            salariale?ecco il punto!
            Di fatto oggi i prodotti costano uguale ad altri
            paesi ( Germania, Francia ) se non di piu' e il
            nostro stipendio e' MOLTO INFERIORE a quello
            degli altri Paesi (se non erro ci stanno dietro
            solo Portogallo e Grecia
            ).

            Che dici....
            come motivazioni del mio "mantra" sono
            sufficienti o serve
            altro?serve che capiate che non è "colpa dell'euro" che non è colpa dell'Europa... ma è colpa del governo italiano (quale scegliete voi in base alle vostre inclinazioni...) ed è colpa degli Italiani... che non perdon occasione per fare "i più furbi" quindi smettetela di lagnarvi dell'euro... e lottiamo per obbiettivi più intelligenti come l'aumento salariale!O fonda un partito con Wakko per l'indipendenza dei Comuni!
          • aghost scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate

            Di fatto oggi i prodotti costano uguale ad altri
            paesi ( Germania, Francia ) se non di piu' e il
            nostro stipendio e' MOLTO INFERIORE a quello
            degli altri Paesi (se non erro ci stanno dietro
            solo Portogallo e Grecia
            ).

            Che dici....
            come motivazioni del mio "mantra" sono
            sufficienti o serve
            altro?esatto, questo è sacrosanto. Fanno dei confronti demenziali per esempio con la germania, ma non dicono che là un operaio guadagna IL DOPPIO che in italia. E tutto da noi IN PROPORZIONE AL REDDITO costa di piùhttp://aghost.wordpress.com/
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
        - Scritto da: MeX
        già... non capisco questa voglia di unificazione
        e collaborazione tra stati... era meglio quando
        l'Italia era divisa in Comuni... e ora abbiamo
        pure una moneta più forte del dollaro, possiamo
        muoverci liberamente tra gli stati europei, ma
        era meglio quando dovevi pagare "un fiorino" per
        entrare a
        FirenzeVeramente la sinistra ha già messo una tassa feudale, un dazio per entrare a Firenze ai turisti.. A Londra la sinistra ha messo la tassa per tutti...
        • MeX scrive:
          Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
          già invece la destra ti pagava per camminare per strada
          • rumenta scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: MeX
            già invece la destra ti pagava per camminare per
            stradache succede, mancanza di argomenti??
          • MeX scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            no risposta stupida a post stupido
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: MeX
            già invece la destra ti pagava per camminare per
            stradaDi sicuro la destra non metteva le tasse che mette la sinistra per farti camminare per strada,ed a breve metterà anche le tasse per respirare...
      • rumenta scrive:
        Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
        - Scritto da: MeX
        già... non capisco questa voglia di unificazione
        e collaborazione tra stati... era meglio quando
        l'Italia era divisa in Comuni... e ora abbiamo
        pure una moneta più forte del dollaro, possiamo
        muoverci liberamente tra gli stati europei, ma
        era meglio quando dovevi pagare "un fiorino" per
        entrare a
        FirenzeLOL... ed infatti paghiamo meno la benzina (che si compra in dollari), vero??siamo tutti più ricchi, non ci sono più poveri e tutti arrivano alla fine del mese, soprattutto grazie al governo illuminato del buon prodi, il nostro super europeista ;)e poi vuoi mettere la soddisfazione di muoverci liberamente tra gli stati.....ti dirò, parlando di Italia dei comuni, era moooooolto meglio la repubblica di Genova, rispetto a questi quattro scalzacani travestiti da "statisti"....
        • MeX scrive:
          Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate

          allora facciamo un po di conti.
          se il petrolio costa X$ al barile con gli stessi
          X ne compro un barile + 0.30 dato che la
          differenza tra 1 e 1$ è appunto di
          30c.
          se ne può dedurre che la paghiamo meno, grazie
          all'euro
          pesante.hai visto? grazie all'euro all'europa la benzina costa meno... ora incazzati con le compagnie petrolifere... non con l'euro!
          e il telefono ci costa di più perché abbiamo
          l'europeista prodi e le sue "privatizzazioni",
          dove per privatizzazione si intende "vendita agli
          amichetti"
          :)quindi è colpa di Prodi o dell'Europa, o dell'Euro?
          e non ho visto l'europa fare molto per tutto
          questo anzi, quando è stato ventilato di
          abbassare le accise il commissario europeo di
          turno ha bloccato la cosa perché doveva essere
          "concordata" in ambito eu
          ;)
          e tu (sì, anche tu) continui a pagare il
          contributo per la "guerra d'abissinia"
          :Dla guerra d'abbissinia l'abbiamo fatta prima dell'euro :)
          prima una casa si comprava a molto meno, il
          credito al consumo c'era anche con la lira e le
          vacanze duravano tre mesi anche per le mogli ed i
          figli degli
          operai.strano... i miei non fanno gli operai e non ci siamo mai potuti permettere vacanze di 3 mesi... cos'è magari mio padre si bruciava lo stipendio in cocaina?
          e un bel ECCHISSENEFREGA non ce lo vogliamo
          mettere??se è questa la tua risposta ad un esempio concreto di utilità della UE... fai pure!
          mica l'hanno fatta per la tua convivenza questa
          cagata di
          europa.non per la "mia" ma l'hanno fatta anche per semplificare il trasferimento da un paese ad un altro...
          l'hanno fatta per poter delocalizzare meglio le
          attività produttive e sfruttare le minori
          retribuzioni dei paesi come la
          lettonia.ci sei stato in Lettonia ultimamente? sai qual'è il costo della vita? il loro PIL? No eh... beh continua con i tuoi luoghi comuni e la visione di un provinciale
          così anziché investire qui le aziende investono
          all'estero.....si... infatti è grasie alla comunità europea che tutti investono in Cina
          in compenso hanno intenzione di proibire
          l'utilizzo del forno a legna per cucinare perché
          INQUINA (!!!!), ed hanno già abolito il prestito
          gratuito dei libri da parte delle
          biblioteche.....azz... allora come mai la mia biblioteca continua a darmeli gratis? non era una legge retroattiva? e come mai qui a torino ci sono ancora le pizzerie con i forni a legna?
          decisamente sì. ;)allora vai a vivere in una comunità Hamish!
          • rumenta scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: MeX


            allora facciamo un po di conti.

            se il petrolio costa X$ al barile con gli stessi

            X ne compro un barile + 0.30 dato che la

            differenza tra 1 e 1$ è appunto di

            30c.

            se ne può dedurre che la paghiamo meno, grazie

            all'euro

            pesante.

            hai visto? grazie all'euro all'europa la benzina
            costa meno... ora incazzati con le compagnie
            petrolifere... non con
            l'euro!ah, quindi mi stai dicendo che la tanto decantata "europa" non riesce a difendermi dalle soperchierie di una manica di farabutti??

            e il telefono ci costa di più perché abbiamo

            l'europeista prodi e le sue "privatizzazioni",

            dove per privatizzazione si intende "vendita
            agli

            amichetti"

            :)

            quindi è colpa di Prodi o dell'Europa, o
            dell'Euro?quindi mi stai dicendo che chi mi ha costretto ad entrare in europa e non ha vigilato a che il cambio di valuta avvenisse correttamente ha a cuore interessi che non sono quelli del popolo??

            e non ho visto l'europa fare molto per tutto

            questo anzi, quando è stato ventilato di

            abbassare le accise il commissario europeo di

            turno ha bloccato la cosa perché doveva essere

            "concordata" in ambito eu

            ;)

            e tu (sì, anche tu) continui a pagare il

            contributo per la "guerra d'abissinia"

            :D

            la guerra d'abbissinia l'abbiamo fatta prima
            dell'euro
            :)ti ripropongo il passaggio che tu così intelligentemente hai saltato: quando è stato ventilato di abbassare le accise il commissario europeo di turno ha bloccato la cosa perché doveva essere "concordata" in ambito eu ;)ed aggiungo: ovviamente non è stato concordato un beneamato, e le cose son rimaste come prima.ottimo l'alibi dell'europa per i ladri nostrani.... ma d'altronde tra capi-bastone non ci si pesta i piedi :D

            prima una casa si comprava a molto meno, il

            credito al consumo c'era anche con la lira e le

            vacanze duravano tre mesi anche per le mogli ed
            i

            figli degli

            operai.

            strano... i miei non fanno gli operai e non ci
            siamo mai potuti permettere vacanze di 3 mesi...nemmeno quelle scolastiche??cosa facevate, scuola tutto l'anno??pensa invece che qui in liguria si vedevano frotte di mamme con bambini arrivare proprio dalle parti tue e passare tranquillamente se non proprio 3 almeno 2 mesi al mare..... saranno state tutte mogli di miliardari ;)
            cos'è magari mio padre si bruciava lo stipendio
            in
            cocaina?beh, devi chiederlo a lui.... comunque il po, secondo una ricerca recente, è saturo di coca :D

            e un bel ECCHISSENEFREGA non ce lo vogliamo

            mettere??

            se è questa la tua risposta ad un esempio
            concreto di utilità della UE... fai
            pure!


            mica l'hanno fatta per la tua convivenza questa

            cagata di

            europa.

            non per la "mia" ma l'hanno fatta anche per
            semplificare il trasferimento da un paese ad un
            altro...e se ne sentiva davvero il bisogno ;)

            l'hanno fatta per poter delocalizzare meglio le

            attività produttive e sfruttare le minori

            retribuzioni dei paesi come la

            lettonia.

            ci sei stato in Lettonia ultimamente? sai qual'è
            il costo della vita? il loro PIL? No eh... beh
            continua con i tuoi luoghi comuni e la visione di
            un
            provincialehttp://it.wikipedia.org/wiki/Lettonia

            così anziché investire qui le aziende investono

            all'estero.....

            si... infatti è grasie alla comunità europea che
            tutti investono in
            Cinama caro ragazzo, l'estero mica è solo la cina :D

            in compenso hanno intenzione di proibire

            l'utilizzo del forno a legna per cucinare perché

            INQUINA (!!!!), ed hanno già abolito il prestito

            gratuito dei libri da parte delle

            biblioteche.....

            azz... allora come mai la mia biblioteca continua
            a darmeli gratis? non era una legge retroattiva?infatti siamo sotto procedura di infrazione, perchè abbiamo adottato la direttiva (non che avessimo molte scelte) ma non l'abbiamo ancora applicata ;)
            e come mai qui a torino ci sono ancora le
            pizzerie con i forni a
            legna?ho detto che hanno intenzione di proibirlo, mica che l'hanno già fatto....ci hanno provato anni fa con la favola che i forni a legna erano antiigienici (ma LOL :D), ora tirano in ballo l'inquinamento (HAHAHAHAHA) quando inquinano mille volte di più con il trasferimento delle documentazioni tra le varie sedi della burocrazia europea ;)sarebbero ridicoli se le loro cagate non le dovessimo scontare noi :@

            decisamente sì. ;)

            allora vai a vivere in una comunità Hamish!Amish, ragazzo, amish ;)
          • MeX scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate

            ah, quindi mi stai dicendo che la tanto decantata
            "europa" non riesce a difendermi dalle
            soperchierie di una manica di
            farabutti??esatto, ci prova... ma nemmeno la polizia riesce a fermare tutti i farabutti... per quello ci vuole Spiderman o Superman
            quindi mi stai dicendo che chi mi ha costretto ad
            entrare in europa e non ha vigilato a che il
            cambio di valuta avvenisse correttamente ha a
            cuore interessi che non sono quelli del
            popolo??nemmeno a te interessa il "popolo" ma interessa un tuo guadagno personale nell'immediato e vivere felice e contento...
            ti ripropongo il passaggio che tu così
            intelligentemente hai
            saltato:
            quando è stato ventilato di abbassare le
            accise il commissario europeo di turno ha
            bloccato la cosa perché doveva essere
            "concordata" in ambito eu
            ;)non ci vedo nulla di male nel concordore qualcosa...
            ed aggiungo: ovviamente non è stato concordato un
            beneamato, e le cose son rimaste come
            prima.
            ottimo l'alibi dell'europa per i ladri
            nostrani.... ma d'altronde tra capi-bastone non
            ci si pesta i piedi
            :Decco il punto... se poi nessuno concorda e si fa ostruzionismo... allora non è colpa "dell'Europa" ma di chi fa ostruzionismo...
            nemmeno quelle scolastiche??
            cosa facevate, scuola tutto l'anno??no facevo 3 mesi di "vacanza" a Chieri, in provincia di Torino dove abitavo con i miei 365 giorni all'anno
            pensa invece che qui in liguria si vedevano
            frotte di mamme con bambini arrivare proprio
            dalle parti tue e passare tranquillamente se non
            proprio 3 almeno 2 mesi al mare..... saranno
            state tutte mogli di miliardari
            ;)magari miliardari no... ma sono in molti "benestanti" torinesi che hanno la seconda casa in Liguria, e avere una seconda casa è già indice che non te la passi poi così male no?

            cos'è magari mio padre si bruciava lo stipendio

            in

            cocaina?

            beh, devi chiederlo a lui.... comunque il po,
            secondo una ricerca recente, è saturo di coca
            :Deh ma il po' è lungo mica passa solo a Torino...

            ci sei stato in Lettonia ultimamente? sai qual'è

            il costo della vita? il loro PIL? No eh... beh

            continua con i tuoi luoghi comuni e la visione
            di

            un

            provinciale

            http://it.wikipedia.org/wiki/Lettoniaquindi mi citi Wikipedia come fonte? pensi che valga più che convivere con una ragazza del posto? aver frequntato la sua famiglia??? continua a leggere wikipedia invece di vivere!


            così anziché investire qui le aziende
            investono


            all'estero.....



            si... infatti è grasie alla comunità europea che

            tutti investono in

            Cina

            ma caro ragazzo, l'estero mica è solo la cina :Dquindi?

            azz... allora come mai la mia biblioteca
            continua

            a darmeli gratis? non era una legge retroattiva?

            infatti siamo sotto procedura di infrazione,
            perchè abbiamo adottato la direttiva (non che
            avessimo molte scelte) ma non l'abbiamo ancora
            applicata
            ;)allora anzichè perdere tempo a leggere Wikipedia approfittane e prendi qualche libro finchè è gratis!

            e come mai qui a torino ci sono ancora le

            pizzerie con i forni a

            legna?

            ho detto che hanno intenzione di proibirlo, mica
            che l'hanno già
            fatto....quindi stiamo parlando di fatti o di "intenzioni" ? :)
            ci hanno provato anni fa con la favola che i
            forni a legna erano antiigienici (ma LOL :D), ora
            tirano in ballo l'inquinamento (HAHAHAHAHA)bla bla bla
            quando inquinano mille volte di più con il
            trasferimento delle documentazioni tra le varie
            sedi della burocrazia europea
            ;)hai idea di quanto hai inquinato tu per scrivere questo post?
            sarebbero ridicoli se le loro cagate non le
            dovessimo scontare noi
            :@eh già... tutti piangono ora che non possono mangiare le pizze cotte nel forno a legna e prendere in prestito i libri dalle biblioteche... si per ora si può... ma loro "hanno l'intenzione di..."
            Amish ragazzo...Chiedo venia per la H... ma la CEE ha intenzione di mettere la H davanti a tutte le parole che inizano per A... allora sai.. mi stavo adeguando
          • rumenta scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: MeX



            ah, quindi mi stai dicendo che la tanto
            decantata

            "europa" non riesce a difendermi dalle

            soperchierie di una manica di

            farabutti??

            esatto, ci prova... ma nemmeno la polizia riesce
            a fermare tutti i farabutti... per quello ci
            vuole Spiderman o
            Supermanci prova????ma se fa l'esatto contrario....

            quindi mi stai dicendo che chi mi ha costretto
            ad

            entrare in europa e non ha vigilato a che il

            cambio di valuta avvenisse correttamente ha a

            cuore interessi che non sono quelli del

            popolo??

            nemmeno a te interessa il "popolo" ma interessa
            un tuo guadagno personale nell'immediato e vivere
            felice e
            contento...LOL.... ma io faccio parte del "popolo", quindi se il popolo sta bene, sto bene pure io.quindi nel cercare il bene comune cerco il mio bene, e viceversa.

            ti ripropongo il passaggio che tu così

            intelligentemente hai

            saltato:

            quando è stato ventilato di abbassare le

            accise il commissario europeo di turno ha

            bloccato la cosa perché doveva essere

            "concordata" in ambito eu

            ;)

            non ci vedo nulla di male nel concordore
            qualcosa...anche l'abolizione del contributo per la guerra d'abissinia???se non fossi serio saresti anche spiritoso ;)


            ed aggiungo: ovviamente non è stato concordato
            un

            beneamato, e le cose son rimaste come

            prima.

            ottimo l'alibi dell'europa per i ladri

            nostrani.... ma d'altronde tra capi-bastone non

            ci si pesta i piedi

            :D

            ecco il punto... se poi nessuno concorda e si fa
            ostruzionismo... allora non è colpa "dell'Europa"
            ma di chi fa
            ostruzionismo...ovvero dell'europa nella persona del suo commissario.inutile che ci provi, hai torto :D

            nemmeno quelle scolastiche??

            cosa facevate, scuola tutto l'anno??

            no facevo 3 mesi di "vacanza" a Chieri, in
            provincia di Torino dove abitavo con i miei 365
            giorni
            all'annovedi?? non siamo tutto uguali per fortuna.

            pensa invece che qui in liguria si vedevano

            frotte di mamme con bambini arrivare proprio

            dalle parti tue e passare tranquillamente se non

            proprio 3 almeno 2 mesi al mare..... saranno

            state tutte mogli di miliardari

            ;)

            magari miliardari no... ma sono in molti
            "benestanti" torinesi che hanno la seconda casa
            in Liguria, e avere una seconda casa è già indice
            che non te la passi poi così male
            no?infatti.e si parlava appunto di operai che potevano permettersi le vacanze qui in liguria.e se ne vedevano tanti.


            cos'è magari mio padre si bruciava lo
            stipendio


            in


            cocaina?



            beh, devi chiederlo a lui.... comunque il po,

            secondo una ricerca recente, è saturo di coca

            :D

            eh ma il po' è lungo mica passa solo a Torino...



            ci sei stato in Lettonia ultimamente? sai
            qual'è


            il costo della vita? il loro PIL? No eh... beh


            continua con i tuoi luoghi comuni e la visione

            di


            un


            provinciale



            http://it.wikipedia.org/wiki/Lettonia

            quindi mi citi Wikipedia come fonte? pensi che
            valga più che convivere con una ragazza del
            posto? aver frequntato la sua famiglia???
            continua a leggere wikipedia invece di
            vivere!non potendoci andare direttamente mi accontento delle fonti che posso trovare.ma se pensi che wiki sbagli iscriviti e fai le correzioni del caso.perchè fino a prova contraria quel che ci leggo è esatto.



            così anziché investire qui le aziende

            investono



            all'estero.....





            si... infatti è grazie alla comunità europea
            che


            tutti investono in


            Cina



            ma caro ragazzo, l'estero mica è solo la cina :D

            quindi?quindi il mio ragionamento non fa una piega :D


            azz... allora come mai la mia biblioteca

            continua


            a darmeli gratis? non era una legge
            retroattiva?



            infatti siamo sotto procedura di infrazione,

            perchè abbiamo adottato la direttiva (non che

            avessimo molte scelte) ma non l'abbiamo ancora

            applicata

            ;)

            allora anzichè perdere tempo a leggere Wikipedia
            approfittane e prendi qualche libro finchè è
            gratis!è quello che faccio.alla faccia della tua europa :D


            e come mai qui a torino ci sono ancora le


            pizzerie con i forni a


            legna?



            ho detto che hanno intenzione di proibirlo, mica

            che l'hanno già

            fatto....

            quindi stiamo parlando di fatti o di "intenzioni"
            ?
            :)il fatto che ci stiano provando è semplicemente demenziale.ora, se non ti secca pagare delle "persone" perchè studino delle cagate simili, a me da parecchio fastidio.

            ci hanno provato anni fa con la favola che i

            forni a legna erano antiigienici (ma LOL :D),
            ora

            tirano in ballo l'inquinamento (HAHAHAHAHA)

            bla bla bla


            quando inquinano mille volte di più con il

            trasferimento delle documentazioni tra le varie

            sedi della burocrazia europea

            ;)

            hai idea di quanto hai inquinato tu per scrivere
            questo
            post?sempre meno di te :D

            sarebbero ridicoli se le loro cagate non le

            dovessimo scontare noi

            :@

            eh già... tutti piangono ora che non possono
            mangiare le pizze cotte nel forno a legna e
            prendere in prestito i libri dalle biblioteche...
            si per ora si può... ma loro "hanno l'intenzione
            di..."bla bla bla.....


            Amish ragazzo...

            Chiedo venia per la H... ma la CEE ha intenzione
            di mettere la H davanti a tutte le parole che
            inizano per A... allora sai.. mi stavo
            adeguandoecco bravo, che chi ben principia.....
          • MeX scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate

            LOL.... ma io faccio parte del "popolo", quindi
            se il popolo sta bene, sto bene pure
            io.
            quindi nel cercare il bene comune cerco il mio
            bene, e
            viceversa.tu "fai parte del popolo" non "sei il popolo", il tuo stomaco fa parte del tuo corpo... ma se ti tagli una mano non ti viene mal di stomaco.

            non ci vedo nulla di male nel concordore

            qualcosa...

            anche l'abolizione del contributo per la guerra
            d'abissinia???
            se non fossi serio saresti anche spiritoso ;)cosa centrano le accise? manco son riusciti a "concordare" qualcosa... quindi cosa centra?

            ecco il punto... se poi nessuno concorda e si fa

            ostruzionismo... allora non è colpa
            "dell'Europa"

            ma di chi fa

            ostruzionismo...

            ovvero dell'europa nella persona del suo
            commissario.
            inutile che ci provi, hai torto :Dnella persona del suo commisario che fa anche parte del popolo quindi il popolo è d'accordo giusto? uso i tuoi "sillogismi"
            vedi?? non siamo tutto uguali per fortuna.no "per fortuna" c'è chi può permettersi una seconda casa in Liguria e fare villeggiatura per 3 mesi e chi non può permettersi nemmeno una settimana in campeggio
            infatti.
            e si parlava appunto di operai che potevano
            permettersi le vacanze qui in
            liguria.
            e se ne vedevano tanti.per favore... mi fai conoscere un operaio che:1. Lavora solo lui in famiglia (se la moglie può stare 3 mesi in Liguria)2. Ha una seconda casa al mare3. Paga 3 mesi di villeggiatura a moglie e figlio
            non potendoci andare direttamente mi accontento delle fonti che posso
            trovare.si ma allora accontentati di capire che non ne sai abbastanza
            ma se pensi che wiki sbagli iscriviti e fai le
            correzioni del
            caso.ah.... beh che portento di enciclopedia... quindi ora posso andare a scriverci il contrario?
            perchè fino a prova contraria quel che ci leggo è
            esatto.quindi vado su Wikipedia... scrivo che Superman esiste e poi mi ritrovo a leggere post di PI in cui tutti asseriscon che Superman esiste?Bello!


            ma caro ragazzo, l'estero mica è solo la cina
            :D



            quindi?

            quindi il mio ragionamento non fa una piega :Dquindi?

            allora anzichè perdere tempo a leggere Wikipedia

            approfittane e prendi qualche libro finchè è

            gratis!

            è quello che faccio.
            alla faccia della tua europa :De quello che faccio anch'io alla faccia della "nostra" europa... o tu vivi in Brasile?
            il fatto che ci stiano provando è semplicemente
            demenziale.e tu hai il papà che fa il ministro europeo che sai anche cos'hanno "intenzione di fare"
            ora, se non ti secca pagare delle "persone"
            perchè studino delle cagate simili, a me da
            parecchio
            fastidio.a me guarda non mi tocca più di tanto... perchè prima dell'europa mi vien da pensare ai politici nostrani... poi l'europa ci possiamo pensar dopo...

            hai idea di quanto hai inquinato tu per scrivere

            questo

            post?

            sempre meno di te :Dusi il PC portatile con le celle fotoelettriche?

            ...si per ora si può... ma loro "hanno l'intenzione

            di..."

            bla bla bla.....
            che fai? copi il mio stile?

            Chiedo venia per la H... ma la CEE ha intenzione

            di mettere la H davanti a tutte le parole che

            inizano per A... allora sai.. mi stavo

            adeguando

            ecco bravo, che chi ben principia.....veramente è: chi ben comincia...
          • rumenta scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: MeX



            LOL.... ma io faccio parte del "popolo", quindi

            se il popolo sta bene, sto bene pure

            io.

            quindi nel cercare il bene comune cerco il mio

            bene, e

            viceversa.

            tu "fai parte del popolo" non "sei il popolo", il
            tuo stomaco fa parte del tuo corpo... ma se ti
            tagli una mano non ti viene mal di
            stomaco.quindi?


            non ci vedo nulla di male nel concordore


            qualcosa...



            anche l'abolizione del contributo per la guerra

            d'abissinia???

            se non fossi serio saresti anche spiritoso ;)

            cosa centrano le accise? manco son riusciti a
            "concordare" qualcosa... quindi cosa
            centra?c'entrano perchè quando hanno ventilato una azione su di esse l'europa ci ha bloccato.ma tu li leggi i giornali??


            ecco il punto... se poi nessuno concorda e si
            fa


            ostruzionismo... allora non è colpa

            "dell'Europa"


            ma di chi fa


            ostruzionismo...



            ovvero dell'europa nella persona del suo

            commissario.

            inutile che ci provi, hai torto :D

            nella persona del suo commisario che fa anche
            parte del popolo quindi il popolo è d'accordo
            giusto? uso i tuoi
            "sillogismi"no, ci stai solo provando.... ad imbrogliare le carte... ma non sei molto bravo ;)

            vedi?? non siamo tutto uguali per fortuna.

            no "per fortuna" c'è chi può permettersi una
            seconda casa in Liguria e fare villeggiatura per
            3 mesi e chi non può permettersi nemmeno una
            settimana in
            campeggionon ho parlato di seconde case, ne stai parlando tu ora.

            infatti.

            e si parlava appunto di operai che potevano

            permettersi le vacanze qui in

            liguria.

            e se ne vedevano tanti.

            per favore... mi fai conoscere un operaio che:
            1. Lavora solo lui in famiglia (se la moglie può
            stare 3 mesi in
            Liguria)negli anni 70 capitava in continuazione..... sai, quando c'era la lira.....
            2. Ha una seconda casa al marenon ho parlato di seconde case, ne hai parlato tu prima
            3. Paga 3 mesi di villeggiatura a moglie e figlionegli anni 70 capitava in continuazione..... sai, quando c'era la lira.....

            non potendoci andare direttamente mi accontento
            delle fonti che
            posso

            trovare.

            si ma allora accontentati di capire che non ne
            sai
            abbastanzamai preteso di essere un esperto come te sui paesi baltici

            ma se pensi che wiki sbagli iscriviti e fai le

            correzioni del

            caso.

            ah.... beh che portento di enciclopedia... quindi
            ora posso andare a scriverci il
            contrario?certamente.se ti approvano le correzioni, naturalmente ;)

            perchè fino a prova contraria quel che ci leggo
            è

            esatto.

            quindi vado su Wikipedia... scrivo che Superman
            esiste e poi mi ritrovo a leggere post di PI in
            cui tutti asseriscon che Superman
            esiste?
            Bello!LOL.... ti piacerebbe riempirla di cazzate.... ;)



            ma caro ragazzo, l'estero mica è solo la
            cina

            :D





            quindi?

            quindi il mio ragionamento non fa una piega :D



            allora anzichè perdere tempo a leggere
            Wikipedia


            approfittane e prendi qualche libro finchè è


            gratis!



            è quello che faccio.

            alla faccia della tua europa :D

            e quello che faccio anch'io alla faccia della
            "nostra" europa... o tu vivi in
            Brasile?no, in italia dove, nonostante la procedura di infrazione, le biblioteche si rifiutano di far pagare i libri.per fortuna tua e mia c'è ancora qualcuno che manda in culo l'europa :D

            il fatto che ci stiano provando è semplicemente

            demenziale.

            e tu hai il papà che fa il ministro europeo che
            sai anche cos'hanno "intenzione di
            fare"sono notizie che si leggono perfino sui giornali :o

            ora, se non ti secca pagare delle "persone"

            perchè studino delle cagate simili, a me da

            parecchio

            fastidio.

            a me guarda non mi tocca più di tanto... perchè
            prima dell'europa mi vien da pensare ai politici
            nostrani... poi l'europa ci possiamo pensar
            dopo...vedi, prima dell'europa lo potevamo fare, ora invece ci tocca occuparci pure di quelli europei :@


            hai idea di quanto hai inquinato tu per
            scrivere


            questo


            post?



            sempre meno di te :D

            usi il PC portatile con le celle fotoelettriche?




            ...si per ora si può... ma loro "hanno
            l'intenzione


            di..."



            bla bla bla.....



            che fai? copi il mio stile?no, ti ripago con la tua stessa moneta :D


            Chiedo venia per la H... ma la CEE ha
            intenzione


            di mettere la H davanti a tutte le parole che


            inizano per A... allora sai.. mi stavo


            adeguando



            ecco bravo, che chi ben principia.....

            veramente è: chi ben comincia...sai, nel citare questo proverbio sono irrimediabilmente legato all'italiano antico nel quale è stato composto ;)
          • MeX scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate

            quindi?quindi tu non SEI il popolo, tu appartieni al popolo, fai parte dell'insieme della massa chiamata comunenmente POPOLO ma non SEI il popolo, NESSUNO è il popolo, tutti sono il popolo
            c'entrano perchè quando hanno ventilato una
            azione su di esse l'europa ci ha
            bloccato.
            ma tu li leggi i giornali??certo! ma non hanno bloccato dicendo "no! non potete farlo" hanno detto "parliamone... e poi vediamo" tutti hanno fatto cadere la questione per aver il loro bel caprio espiatorio
            no, ci stai solo provando.... ad imbrogliare le
            carte... ma non sei molto bravo
            ;)applicavo solo il tuo modus operandi
            non ho parlato di seconde case, ne stai parlando
            tu
            ora.già ... allora vuoi dirmi che c'erano famiglie di operai che si pagavano l'albergo per tre mesi?
            negli anni 70 capitava in continuazione..... sai,
            quando c'era la
            lira.....negli anni 70 potevamo avere anche gli Yen... cacchio ma secondo te l'economia degli anni 70 era tale perchè non c'era l'? o perchè era un contesto storico/economico IMPARAGONABILE con quello odierno?
            non ho parlato di seconde case, ne hai parlato tu
            primati ripeto... tre mesi di albergo costano uguale :)
            negli anni 70 capitava in continuazione..... sai,
            quando c'era la
            lira.....certo... negli anni 70 tutti dicevano "uff meno male che non c'è ancora l', con la lira si che stiamo bene..."
            mai preteso di essere un esperto come te sui
            paesi
            balticiallora evita certe asserzioni
            certamente.
            se ti approvano le correzioni, naturalmente ;)e chi le approva? Yoda? un uomo onniscente? un tuttologo? Sgarbi? cmq non mi interessa stare a discutere su Shittypedia
            LOL.... ti piacerebbe riempirla di cazzate.... ;)no ce ne sono già abbastanza a quanto vedo! :)
            quindi il mio ragionamento non fa una piega :Dquindi?
            no, in italia dove, nonostante la procedura di
            infrazione, le biblioteche si rifiutano di far
            pagare i
            libri.
            per fortuna tua e mia c'è ancora qualcuno che
            manda in culo l'europa
            :Deih eih... apetta... ma fammi capire... cioè per colpa dell'EU ci sono le accise... però... anche se l'EU vuole farti pagare i libri... l'Italia se ne infischia e li manda dal culo... mmmmmm non capisco... forse allora sulle accise non è che è proprio colpa dell'EU no? fammi capire perchè... su certe cose sembra che l'EU ci comandi a bacchetta e su altre facciamo come vogliamo... no dico... se ti contraddici da solo... come portiamo avanti la discussione?
            sono notizie che si leggono perfino sui giornali
            :osi però bisogna "capirle"
            vedi, prima dell'europa lo potevamo fare, ora
            invece ci tocca occuparci pure di quelli europei
            :@"piove, governo ladro!"
            no, ti ripago con la tua stessa moneta :Dma tu usi l' o la £ ?
            sai, nel citare questo proverbio sono
            irrimediabilmente legato all'italiano antico nel
            quale è stato composto
            ;)si... abbiamo capito che sei "antico" :)
          • rumenta scrive:
            Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
            - Scritto da: MeX



            quindi?

            quindi tu non SEI il popolo, tu appartieni al
            popolo, fai parte dell'insieme della massa
            chiamata comunenmente POPOLO ma non SEI il
            popolo, NESSUNO è il popolo, tutti sono il
            popolone riparliamo quando anche tu ci capisci qualcosa ;)

            c'entrano perchè quando hanno ventilato una

            azione su di esse l'europa ci ha

            bloccato.

            ma tu li leggi i giornali??

            certo! ma non hanno bloccato dicendo "no! non
            potete farlo" hanno detto "parliamone... e poi
            vediamo" tutti hanno fatto cadere la questione
            per aver il loro bel caprio
            espiatoriobene, allora ammetti che l'europa non serve ad una mazza, perchè se servisse a qualcosa si sarebbero dati da fare per far cessare lo scandalo. invece.....

            no, ci stai solo provando.... ad imbrogliare le

            carte... ma non sei molto bravo

            ;)

            applicavo solo il tuo modus operandise lo facessi non scriveresti queste ca....stronerie :D

            non ho parlato di seconde case, ne stai parlando

            tu

            ora.

            già ... allora vuoi dirmi che c'erano famiglie di
            operai che si pagavano l'albergo per tre
            mesi?si.e la mia era una di quelle.

            negli anni 70 capitava in continuazione.....
            sai,

            quando c'era la

            lira.....

            negli anni 70 potevamo avere anche gli Yen...
            cacchio ma secondo te l'economia degli anni 70
            era tale perchè non c'era l'? o perchè era un
            contesto storico/economico IMPARAGONABILE con
            quello
            odierno?perchè, oggi non puoi più averli, gli yen??

            non ho parlato di seconde case, ne hai parlato
            tu

            prima

            ti ripeto... tre mesi di albergo costano uguale :)certo, certo, proprio come avere la seconda casa :D

            negli anni 70 capitava in continuazione.....
            sai,

            quando c'era la

            lira.....

            certo... negli anni 70 tutti dicevano "uff meno
            male che non c'è ancora l', con la lira si che
            stiamo
            bene..."LOL... se lo avessero saputo che finiva così sai quanta strada facevano fare al mortadella???

            mai preteso di essere un esperto come te sui

            paesi

            baltici

            allora evita certe asserzioniperchè??tu ne fai di peggiori su economia e politica :D

            certamente.

            se ti approvano le correzioni, naturalmente ;)

            e chi le approva? Yoda? un uomo onniscente? un
            tuttologo? Sgarbi? no, c'è un comitato internazionale apposito, che funziona piuttosto benecmq non mi interessa stare a
            discutere su
            Shittypediasignor conte.....

            LOL.... ti piacerebbe riempirla di cazzate....
            ;)

            no ce ne sono già abbastanza a quanto vedo! :)eh già, tu sei il sommo giudice delle cazzate, perchè per riconoscerle ci vuole un esperto :D

            no, in italia dove, nonostante la procedura di

            infrazione, le biblioteche si rifiutano di far

            pagare i

            libri.

            per fortuna tua e mia c'è ancora qualcuno che

            manda in culo l'europa

            :D

            eih eih... apetta... ma fammi capire... cioè per
            colpa dell'EU ci sono le accise... si, hanno impedito il loro abbassamento.però... anche
            se l'EU vuole farti pagare i libri... l'Italia se
            ne infischia e li manda dal culo... fortunatamente le biblioteche non ci stanno.il governo, invece, avendo recepito la direttiva europea è colluso.... ma d'altronde i parassiti si coprono a vicenda....
            mmmmmm non capisco... non evevo dubbi :D
            forse allora sulle accise non è che è
            proprio colpa dell'EU no? fammi capire perchè...
            su certe cose sembra che l'EU ci comandi a
            bacchetta e su altre facciamo come vogliamo... no
            dico... se ti contraddici da solo... come
            portiamo avanti la
            discussione?no no, sei proprio tu che non capisci.il governo italiano e l'europa sono ovviamente in combutta tra di loro, ma non le biblioteche, per fortuna.quindi nessuna contraddizione da parte mia.ma non ti preoccupare, la prossima volta ti faccio un disegnino ok?? ;)

            sono notizie che si leggono perfino sui giornali

            :o

            si però bisogna "capirle"appunto :D
    • luigit scrive:
      Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
      - Scritto da: aghost
      Eccovi serviti, cari europeisti. Le lobby di
      potere che da sempre agiscono nei parlamenti
      nazionali ora sono "ai piani alti", ovvero negli
      organisimi SOVRANAZIONALI come la UE, da dove
      potranno imporci quello che
      vogliono.Con tutto rispetto la UE è un organo democraticamente eletto e non mi pare si comporti molto diversamente dai parlamenti nazionali (la legge Urbani ricorda qualcosa?).Quello che preoccupa di più lo cita il sig. Enzo Mazza, presidente FIMI, ossia il WTO. Quello si che è un organo sovrannazionale che si basa su principi non democratici.
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
        - Scritto da: luigit

        Con tutto rispetto la UE è un organo
        democraticamente elettoHAHAHAHAHAHA! ROTFL!La UE NON è eletta da nessuno, esiste e basta. Il Parlamento Europeo è eletto, ma conta quanto lo sputo freddo!
        • aghost scrive:
          Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
          - Scritto da:

          - Scritto da: luigit



          Con tutto rispetto la UE è un organo

          democraticamente elettocome no, formalmente magari. Ma chi fa le liste? I partiti, quindi tu eleggi chi vogliono loro, allo stesso modo di come sono eletti i parlamentari nazionalihttp://aghost.wordpress.com/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2007 21.25-----------------------------------------------------------
      • ryoga scrive:
        Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
        - Scritto da: luigit
        Con tutto rispetto la UE è un organo
        democraticamente eletto e non mi pare si comporti
        molto diversamente dai parlamenti nazionali (la
        legge Urbani ricorda
        qualcosa?).
        Quello che preoccupa di più lo cita il sig. Enzo
        Mazza, presidente FIMI, ossia il WTO. Quello si
        che è un organo sovrannazionale che si basa su
        principi non
        democratici.Hai per caso votato i parlamentari che siedono su quelle poltrone?Io noQuindi non utilizzare il termine "democraticamente".Io la vedo piu' come un organismo internazionale dove molti politici di 10 anni fa si son accaparrati poltrone utilizzando le tasse dei cittadini ( ti ricordi del prestito/tassa messo su da Prodi per poter entrare in Europa? )Oggi vediamo il vero volto dell'Europa.Un organismo pensato per PROTEGGERE le lobby internazionali a dispetto dei DIRITTI DEI CITTADINI.Non e' ammessa la violazione della privacy ( dicono ), ma dal momento in cui iniziano un'opera di investigazione nei tuoi confronti, DI FATTO stanno violando la tua privacy in quanto non riusciranno mai a distinguere i bit dedicati alle tue opere illecite da quelli dedicati alle tue opere lecite.
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
      - Scritto da: aghost
      Eccovi serviti, cari europeisti.Mi sa che ti sei perso questo passaggio:------------------"Noi - sottolinea il senatore a PI - abbiamo la Legge Urbani, per cui IPRED2 ci sembra quasi una liberalizzazione.-------------------
    • deltree scrive:
      Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciate
      Minchia che ignoranza... Lo sai che la legge italiana rispetto alla IPRED2 è ben più rigida e fascista?Tanto per farti un'esempio: la IPRED2 ammette lo scambio e l'utilizzo di materiale protetto a fini personali, l'Italia lo criminalizza.Io sono contro la pirateria ma fare migliaia di euro di multa per un CD copiato è sinceramente assurdo.
    • rumenta scrive:
      Re: Avete voluto l'Europa? Ora ciucciatevela
      ri-postato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 giugno 2007 14.06-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNA!
    E' passato. Le firme nons ervono a niente contro i soldi della Major :( :( :( :( :( :( :(Sono triste.
  • Anonimo scrive:
    Se è fallita la Costituzione Europea
    Se è fallita la Costituzione Europea e ne sono molto felice, spero salti anche questa direttiva presso gli stati membri di questa UE - Comunità Economica Europea... potevano chiamarla Sociale Culturale Sana Prospera... l'hanno chiamata Economica (DENARO DENARO DENARO...)Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: Se è fallita la Costituzione Europea
      (geek)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se è fallita la Costituzione Europea
      Che fallisca o no, in Italia buona parte di queste cavolate sono già legge. Se c'è una cosa che vorrei fare è rendere illecite le attività di lobbying. :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Se è fallita la Costituzione Europea
        Ehm... Guarda che la costituzione europea non è fallita! :pIl referendum che hanno fatto in francia era solo "informativo" per il governo. La Costituzione è stata firmata a Roma da tutti i paesi membri!!!lorenzone92
        • rumenta scrive:
          Re: Se è fallita la Costituzione Europea
          - Scritto da:
          Ehm... Guarda che la costituzione europea non è
          fallita!
          :p

          Il referendum che hanno fatto in francia era solo
          "informativo" per il governo. La Costituzione è
          stata firmata a Roma da tutti i paesi
          membri!!!

          lorenzone92tranquillo, è fallita.la costituzione non è come una direttiva della commissione, gli stati devono poi ratificare la firma tramite referendum, almeno quelli abbastanza "democratici" da ammetterlo per queste questioni.ne è prova il fatto che i referendum, ove previsti, siano stati cancellati dopo il fallimento di quelli in francia ed olanda dato che, se anche il popolo di altri stati li avesse mandati a cagare, non potrebbero più riproporcela in un altro momento....
  • Anonimo scrive:
    Ma state a preoccuparvi del P2P
    E poi per comrarsi una casa devi fare lo schiavo tutta la vita e hai un lavoro precario....Questione di prospettiva. Non è da sottovalutare questa restrizione e soprattutto va notata l'arroganza del poter, ma rendetevi conto che ci sono cose che invece passano e voi non ci riflettete neanche...
    • outkid scrive:
      Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
      bravo.. hai colto nel segno.mentre questi imbecilli legiferano sul p2p in italia per abortire si utilizzano metodi primordiali quando in altri paesi basta una pillola, ti arrestano per uno spinello anche se stai tranquillo per i fatti tuoi e se sei minorenne e ti riprendi col fidanzato mentre hai un rapporto sessuale ti arrestano per pedofilia.l'unione europea non conta un emerito tubo.. rendetevene conto.. ne deve scorrere ancora di acqua prima di avere un filo di omogeneita'.. e comunque non mi sembra una cosa tanto assurda pretendere che il diritto d'autore venga rispettato.. non sta scritto da nessuna parte che per modificare gli occhirossi tutti debbano usare photoshop 10.. esiste gimp. ed anche se microsoft fa monopolio.. 100 euro nella vita per windows e 100 euro per office ridotto ai minimi termini ti permettono di ovviare all'inconveniente..il problema e' che nessuno vuole le meno pratiche soluzioni opensource che e' il vero perdente della pirateria dato che non e' dotato degli investimenti che puo' avere una software house mondiale..
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
        - Scritto da: outkid
        ti arrestano per uno spinello anche se
        stai tranquillo per i fatti tuoiAh ecco, il buffone che crede allo spinello come "scelta di vita"... il p2p e gli mp3 non contano un cazzo, ma lo spinello si' che e' fondamentale, come cazzo si permettono di proibire lo spinello? Senza lo spinello il mondo e' perduto... Ma sei ridicolo, va... :@
        • outkid scrive:
          Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
          demenziele elogio del nulla.. e' chiaro che non sei ingrado di leggere e comprendere un testo.. se proprio volevi trollare potevi scegliere qualche spunto meno deficiente.. ma sarebbe chiederti troppo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
            - Scritto da: outkid
            demenziele elogio del nulla.. e' chiaro che non
            sei ingrado di leggere e comprendere un testo..
            se proprio volevi trollare potevi scegliere
            qualche spunto meno deficiente.. ma sarebbe
            chiederti
            troppo.Certo, certo, lo spinello è sacro.. ohh.. non offendete spinelli e "droghe leggere" .. che se l'elettore di sinistra non è bello sballato non è contento.. ehhh!
          • outkid scrive:
            Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
            sempre piu' scemo (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
            - Scritto da: outkid
            sempre piu' scemo (rotfl)Cazzo rotoli? Guarda che ha ragione lui. :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
            - Scritto da: outkid
            sempre piu' scemo (rotfl)Invace ha ragione... in galera per gli spinelli no,per il p2p si vero? :s
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
            - Scritto da:

            - Scritto da: outkid

            sempre piu' scemo (rotfl)

            Invace ha ragione... in galera per gli spinelli
            no,per il p2p si vero?
            :sse fumi uno spinello fai male a te stesso (ammesso che faccia male), a limite puoi contribuire involontariamente ad alimentare un mercato illegale, quello della marjuanase scarichi illegalmente tramite P2P stai esplicitamente e volontariamente commettendo un reato punibile dalla legge, sei tu il fuorilegge direttamente responsabile del furtoma lo volete capire o no che non si ruba?la cosa passesca e che volete pure ragione! volete che lo stato legalizzi il furto di films, musica e DVD.. e perchè mai?il fatto che si possano duplicare con costi relativamente bassi non giustifica questa folliase legalizzassero lo scrocco sarebbe la fine per l'editoria e gli stessi filmetti che tanto vi piacciono
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma state a preoccuparvi del P2P

            se legalizzassero lo scrocco sarebbe la fine per
            l'editoria e gli stessi filmetti che tanto vi
            piaccionoLo dici come se fosse una brutta cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
            - Scritto da: outkid
            demenziele elogio del nulla..Si dice "demenziale".
            e' chiaro che non
            sei ingrado di leggereSi dice "in grado"
            e comprendere un testo..
            se proprio volevi trollare potevi scegliere
            qualche spunto meno deficiente.. Non ce n'erano, nel tuo messaggio di merda.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
          Che cavolo centra lo spinello...redazione...tagliamolo fuori valà...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
      Questo è un bel discorso...L'Italia sta andando in merda e noi pensiamo alle copie al cd al dvd....Se c'è gente che prende nemmeno 1000 euro e fa fatica a campare....Meglio lottare per quello non per 20 euro di CD.Se prendessi 2000 euro al mese non mi preoccuperi di spendere qualche soldo per il cantante preferito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
        - Scritto da:
        Questo è un bel discorso...
        L'Italia sta andando in merda e noi pensiamo alle
        copie al cd al
        dvd....
        Se c'è gente che prende nemmeno 1000 euro e fa
        fatica a
        campare....
        Meglio lottare per quello non per 20 euro di CD.
        Se prendessi 2000 euro al mese non mi preoccuperi
        di spendere qualche soldo per il cantante
        preferitoQUOTO
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
        - Scritto da:
        Questo è un bel discorso...
        L'Italia sta andando in merda e noi pensiamo alle
        copie al cd al
        dvd....
        Se c'è gente che prende nemmeno 1000 euro e fa
        fatica a
        campare....
        Meglio lottare per quello non per 20 euro di CD.
        Se prendessi 2000 euro al mese non mi preoccuperi
        di spendere qualche soldo per il cantante
        preferito.Allora ti andrà bene anche quando inizieranno per legge l'esproprio proletario come la sinistra ha sempre fatto portando al culmine le proprie idee comuniste nei vari paesi in cui ha governato.. quando finiscono le vacche grasse ricorrono sistematicamente agli espropri di massa...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma state a preoccuparvi del P2P
          Ma chissenefrega destra/centro/sinistra a me fanno schifo tutti. Qui si parla di CD, di direttive IPRED2 per contrastare gente come te che si strangola per farsi una copia di un brano.Ripeto: Chissenefraga.... L' Italia sta andando in malora e tu e i tuoi friends perdete tempo a una guerra che non serve a na mazza.Occupate il vosto tempo a lottare per un'Italia sana e non per un paio di brani musicali...Ma guardate...e poi ci saranno mille thread che mi insulteranno per quello che penso...ma chissà quanti la pensano come me... penso molti.Saluti
  • Anonimo scrive:
    PIRATES OF COPYRIGHT AT THE CARPET
    like subject
  • Anonimo scrive:
    Sonari tutti felici
    come da oggetto (anonimo)
  • Anonimo scrive:
    Cortiana e la sinistra ridicoli !
    Fanno ridere i polli! Governano l' UE, governano l' Italia, i dirigenti delle multinazionali votano i loro partiti e sono praticamente oramai tutti di sinistra e vorrebbero dare la colpa a chi ?MPAA,BSA,RIAA,SIAE sono governate e tenute in piedi da gente di sinistra, tanto è che basta sentirli parlare per rendersene conto, non parlano certo da persone di destra, a meno che qualcuno non consideri destra gente come Fini e Casini che sono più comunisti di Bertinotti e D'Alema..
    • Anonimo scrive:
      Re: Cortiana e la sinistra ridicoli !
      Dopo un commento del genere inizio a credere che Costanzo ha effettivamente ragione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana e la sinistra ridicoli !
        - Scritto da:
        Dopo un commento del genere inizio a credere che
        Costanzo ha effettivamente
        ragione.Dato che non ha menzionato Silvio, si capisce subito di chi è succube.
  • Anonimo scrive:
    È ESCLUSO chi scarica per uso privato.
    http://it.news.yahoo.com/25042007/2/internet-si-europarlamento-carcere-contro.html
    • Anonimo scrive:
      Re: È ESCLUSO chi scarica per uso privat
      - Scritto da:
      http://it.news.yahoo.com/25042007/2/internet-si-euChi scarica è già escluso OGGI dalla URBANI non ti far infinocchiare
  • Anonimo scrive:
    Se dovesse veramente succedere..
    ...tutto quello scritto nella direttiva, la prima cosa che farei è TOGLIERE e DISDIRE l'abbonamento ADSL. Per leggermi forum e mail e verdermi 2 video su youtube una isdn mi è più che sufficiente...poi vedremo come la metteranno ai vertici...
  • Anonimo scrive:
    Questa Europa......
    Ha ormai rotto il caXX!!Comunque da questa direttiva è ESCLUSO da qualsiasi sanzione chi scarica per uso privato e colpisce solo chi fa un uso commerciale illegale per scopo di lucro.Comunque l' attività di lobblies delle MAJOR va contrastata perchè contro l' interesse dei popoli d' Europa.
  • Anonimo scrive:
    Tanto non servirà assolutamente a niente
    La gente continuerà a condividere, legge o no, direttiva o no.Non si riuscirà mai, dico mai a far percepire come moralmente, e non solo legalmente, illecito quello che razionalmente non lo è, e che comunque è con tanta facilità attuabile.Andassero tutti a quel paese... si stanno spianando la strada per la rivoluzione. Che idioti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto non servirà assolutamente a ni
      - Scritto da:
      Andassero tutti a quel paese... si stanno
      spianando la strada per la rivoluzione. Che
      idiotiDetto da un italiano che ha al potere le stesse facce di me**a corrotte da 30 anni fa un po' ridere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto non servirà assolutamente a ni
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        Andassero tutti a quel paese... si stanno

        spianando la strada per la rivoluzione. Che

        idioti

        Detto da un italiano che ha al potere le stesse
        facce di me**a corrotte da 30 anni fa un po'
        ridere.Non so dove vivi, ma in giro c'è sempre più aria di rivoluzione, in qualunque forma essa avverrà. La gente, non tutta ovviamente, comincia a stufarsi. Prima o poi tanta energia dovrà trovare una valvola di sfogo... E' una legge fisica.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto non servirà assolutamente a ni

          Non so dove vivi, ma in giro c'è sempre più aria
          di rivoluzione, in qualunque forma essa avverrà.


          La gente, non tutta ovviamente, comincia a
          stufarsi. Prima o poi tanta energia dovrà trovare
          una valvola di sfogo... E' una legge
          fisica.Il mondo e' sempre andato avanti con Re e sudditi.Che poi si voglia chiamare questa forma di sudditanza diversamente, e' altra storia.Ma certo non ti aspettare che la gente in Italia prenda i forconi per rivoltarsi, perche' stai sbagliando di grosso.Pensa a questo :-Piu' del 50% della popolazione e' formata da PENSIONATI (baby pensionati o vecchi)Loro certo non faranno un cappero, finche' gli arrivano i soldi a fine mese.-Un buon 20% e' formato da gente con le mani in pasta nella politica, nella finanza e nei sindacati, tutta gente che non muovera' MAI un dito fino a quando avranno privilegi.-Un altro 5% sono raccomandati, amici di amici, parenti di gente che conta e fancazzisti.Loro li puoi escludere a priori, vivono come zecche sulla pelle degli altri da sempre.-In Italia abbiamo l'11% di disoccupati, loro magari sanno anche incazzati, ma certo non hanno potere politico, economico o mediatico.Possono scendere in strada e farsi pestare dalla polizia, oppure votare questo o quel partito, senza che serva a nulla.-Resta un 14% di minori, malati gravi, disinteressati alla politica, stranieri.A livello di categoria potremo chiamarli "Non Votanti & Non Contanti" perche' in genere non hanno possibilita' di voto, non contano un cazzo a livello politico e sono incapaci di autosostentarsi senza l'attuale tessuto sociale dei sindacati e della sanita' (i bambini dipendono ovviamente dai genitori in tutto).Ergo... lascia stare i pensieri di rivolta, nessuno in Italia fara' mai una cippa per cambiare lo status quo, e anche fosse, non sarebbe nulla che possa minacciare gli attuali poteri.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto non servirà assolutamente a ni
          La rivoluzione del p2p! La musica è di tutti!!!!Fa molto anni 70. Scommetto una pizza che la rivoluzione non ci sarà, chi ci sta????? 8)
  • Anonimo scrive:
    Ma le loro palle,non le abbiamo in mano?
    Le palle (scusate il francesismo) delle major, non le abbiamo in mano noi "utenza finale"?Non campano con i nostri soldi?Io allora non riesco a capire, come si può essere così coglioni (scusate l'altro francesismo), da continuare a dare potere e denaro a queste sanguisughe?Non sarebbe tanto complicato, basterebbe:- non acquistare più VHS/CD/DVD/BD/HD-DVD/...;- non acquistare più suonerie (che bisogna essere proprio idioti forti per acquistarle alla cifra a cui le vendono);- non andare più al cinema;- non andare più in discoteca;- non andare più ad un concerto che sia uno;- non acquistare TV HDMI, LCD, e tutte quelle altre boiate da ultima novità del centro commerciale.E soprattutto:- NON SCARICARE NE CONDIVIDERE PIÙ UN BIT!!!Non dico per sempre.Diciamo un anno. Due se proprio si vogliono fare le cose per bene.E non ci vorrebbe un gran coordinamento, che comunque internet consentirebbe di raggiungere. Basterebbe anche solo il passaparola a livello nazionale, o al massimo europeo.Quando nessuno avrà più i loro tanto cari contenuti coperti da diritto d'autore/copyright, e soprattutto (ecco perché non va più condiviso niente) nessuno conoscerà più chi diavolo sono i loro "artisti", forse, magari anche grazie al fatto che inizieranno a sentire la "botta" economica, verranno a più miti consigli.Ma finché non ci si vuole sporcare le mani, finché si vuole la botte piena e la moglie ubriaca, finché si vorrà far lottare gli altri, allora fino ad allora le major (ma anche i politici, of course) faranno un po' il cazzo che gli pare (scusate l'ultimo francesismo).Welcome to the real world.Pessimismo&Fastidio :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
      - Scritto da:
      Le palle (scusate il francesismo) delle major,
      non le abbiamo in mano noi "utenza
      finale"?

      Non campano con i nostri soldi?

      Io allora non riesco a capire, come si può essere
      così coglioni (scusate l'altro francesismo), da
      continuare a dare potere e denaro a queste
      sanguisughe?

      Non sarebbe tanto complicato, basterebbe:
      - non acquistare più VHS/CD/DVD/BD/HD-DVD/...;
      - non acquistare più suonerie (che bisogna essere
      proprio idioti forti per acquistarle alla cifra a
      cui le
      vendono);
      - non andare più al cinema;
      - non andare più in discoteca;
      - non andare più ad un concerto che sia uno;
      - non acquistare TV HDMI, LCD, e tutte quelle
      altre boiate da ultima novità del centro
      commerciale.
      E soprattutto:
      - NON SCARICARE NE CONDIVIDERE PIÙ UN BIT!!!

      Non dico per sempre.
      Diciamo un anno. Due se proprio si vogliono fare
      le cose per
      bene.

      E non ci vorrebbe un gran coordinamento, che
      comunque internet consentirebbe di raggiungere.
      Basterebbe anche solo il passaparola a livello
      nazionale, o al massimo
      europeo.

      Quando nessuno avrà più i loro tanto cari
      contenuti coperti da diritto d'autore/copyright,
      e soprattutto (ecco perché non va più condiviso
      niente) nessuno conoscerà più chi diavolo sono i
      loro "artisti", forse, magari anche grazie al
      fatto che inizieranno a sentire la "botta"
      economica, verranno a più miti
      consigli.

      Ma finché non ci si vuole sporcare le mani,
      finché si vuole la botte piena e la moglie
      ubriaca, finché si vorrà far lottare gli altri,
      allora fino ad allora le major (ma anche i
      politici, of course) faranno un po' il cazzo che
      gli pare (scusate l'ultimo
      francesismo).

      Welcome to the real world.

      Pessimismo&Fastidio :(Ok, io ci sto: ti restano da convincere solo pochi miliardi di persone...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Le palle (scusate il francesismo) delle major,

        non le abbiamo in mano noi "utenza

        finale"?



        Non campano con i nostri soldi?



        Io allora non riesco a capire, come si può
        essere

        così coglioni (scusate l'altro francesismo), da

        continuare a dare potere e denaro a queste

        sanguisughe?



        Non sarebbe tanto complicato, basterebbe:

        - non acquistare più VHS/CD/DVD/BD/HD-DVD/...;

        - non acquistare più suonerie (che bisogna
        essere

        proprio idioti forti per acquistarle alla cifra
        a

        cui le

        vendono);

        - non andare più al cinema;

        - non andare più in discoteca;

        - non andare più ad un concerto che sia uno;

        - non acquistare TV HDMI, LCD, e tutte quelle

        altre boiate da ultima novità del centro

        commerciale.

        E soprattutto:

        - NON SCARICARE NE CONDIVIDERE PIÙ UN BIT!!!



        Non dico per sempre.

        Diciamo un anno. Due se proprio si vogliono fare

        le cose per

        bene.



        E non ci vorrebbe un gran coordinamento, che

        comunque internet consentirebbe di raggiungere.

        Basterebbe anche solo il passaparola a livello

        nazionale, o al massimo

        europeo.



        Quando nessuno avrà più i loro tanto cari

        contenuti coperti da diritto d'autore/copyright,

        e soprattutto (ecco perché non va più condiviso

        niente) nessuno conoscerà più chi diavolo sono i

        loro "artisti", forse, magari anche grazie al

        fatto che inizieranno a sentire la "botta"

        economica, verranno a più miti

        consigli.



        Ma finché non ci si vuole sporcare le mani,

        finché si vuole la botte piena e la moglie

        ubriaca, finché si vorrà far lottare gli altri,

        allora fino ad allora le major (ma anche i

        politici, of course) faranno un po' il cazzo che

        gli pare (scusate l'ultimo

        francesismo).



        Welcome to the real world.



        Pessimismo&Fastidio :(

        Ok, io ci sto: ti restano da convincere solo
        pochi miliardi di
        persone...Siamo, si circa 6 miliardi, su questo pianeta, ma non siamo 6 miliardi di utenti delle major in questione.Probabilmente (non conosco le cifre, sto andando a naso, e se qualcuno volesse precisare, è il ben venuto) si tratta di qualche centinaio di milioni di utenti "paganti" in tutto il mondo. Chi non paga (o paga meno di quanto paghiamo noi cittadini dei paesi "sviluppati") non paga perché non può oggettivamente farlo.Colgo comunque l'occasione per aggiungere alla lista, l'acquisto on-line di musica/film, l'acquisto o il noleggio di videogiochi, il noleggio di musica/film, l'acquisto di riviste legate al settore discografico e/o cinematografico.Io, e le persone che conosco (parenti e amici) spendiamo già pochissimo per il settore (generico) dell'intrattenimento. Io in maniera cosciente come forma di protesta verso questi atteggiamenti (il mercato vuole cambiare e non vuole più le major? E noi cambiamo il mercato!), i miei amici e i miei parenti, più semplicemente perché trovano una sconcezza pagare certe cifre per qualcosa che non è assolutamente un bene primario, dato che loro ciò che guadagnano, lo sudano (e anche io). Qualcuno però, di tanto in tanto scarica o copia. Io ho deciso di no.Sto combattendo contro i mulini a vento? Pazienza. Ma almeno nella mia vita avrò combattuto per qualcosa, invece di aver delegato "gli altri" a farlo.Pessimismo&Fastidio :@
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
          Infatti poi si lamentano tanto della pirateria ma non hanno mai e dico mai provato ad abbassare i prezzi!! Sono Decenni che la gente si è sempre lamentata del caro CD, come per i DVD.Per non parlare dei giochi su console! Le varie software house trovano sempre la scusa per tenere i prezzi elevati.Per non parlare poi dei costi di alcuni software che dovrebberò essere usati per il grande pubblico.... (ad esempio windows vista e le sue 7 edizioni)
          • CoreDump scrive:
            Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
            :|

            Per non parlare dei giochi su console! Le varie
            software house trovano sempre la scusa per tenere
            i prezzi
            elevati.
            Già, basta guarda i prezzi dei giochi su pc( dove cè più pirateria ) confronto a quellidella ps2 ( che è pure una old gen ormai ),stessi giochi a 20 euro di meno ( per esempioquando era uscito pes6, 64 euro contro 44 ),giochi ps2 famosi ( FFXII, Cavalieri Zodiaco etc )a 60-65 euro, che è più della metà del costo dellaconsole in questo caso
          • Capricorno74 scrive:
            Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
            - Scritto da: Sgabbio
            Per non parlare poi dei costi di alcuni software
            che dovrebberò essere usati per il grande
            pubblico.... (ad esempio windows vista e le sue 7
            edizioni)Non mi parlare di Vista, ti prego...Comprarlo è stato il peggior errore della mia vita.Un sistema operativo assolutamente deleterio per la salute mentale di chi lo utilizza.Consiglio a chiunque di rimanere su Windows Xp se proprio gli piace la microsoft.Io dal canto mio mi sto dedicando a Linux e all'opensource
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
        togli 1 miliardo e mezzo di cinesi: quelli copiano già alla stragrande ma nessuno si degna di rompergli le palle...E le multinazionali le rompono a noi che ci dotiamo di leggi civili nella Comunità Economica Europea... Economica stà per Denaro.Ma vaffan£%&$ anche la Costituzione Europea...Quando arriva il Partito pirata? che lo voto subitoMarco
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
          - Scritto da:
          togli 1 miliardo e mezzo di cinesi: quelli
          copiano già alla stragrande ma nessuno si degna
          di rompergli le
          palle...
          E le multinazionali le rompono a noi che ci
          dotiamo di leggi civili nella Comunità Economica
          Europea... Economica stà per
          Denaro.
          Ma vaffan£%&$ anche la Costituzione Europea...

          Quando arriva il Partito pirata?
          che lo voto subito

          Marcofiniranno tutti in galera.anceh in danimarca c'è il marcio.
      • topastro scrive:
        Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
        Io ci sono già.Da anni non spendo + un soldo per questa banda di maiali putrefatti e arroganti. Un paio di volte al cinema, ma solo con le tariffe minime. Da oggi neppure quelle, NON CD, NON DVD, NON SKY. Ci sono altre forme di aggiornamento e scambio di informazioni per saltarli e fotterli. Io proseguo, e spero che saremo milioni. Spero anche che si sveglino quelli che regalano centinaia di euro alle major ad ai parassiti nostrani,(che spesso intervengono nei forum per infastidire e sostenersi) foraggiati dai soliti genitori senza palle.
        • Capricorno74 scrive:
          Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
          - Scritto da: topastro
          Io ci sono già.
          Da anni non spendo + un soldo per questa banda di
          maiali putrefatti e arroganti. Un paio di volte
          al cinema, ma solo con le tariffe minime. Da oggi
          neppure quelle, NON CD, NON DVD, NON SKY. Ci sono
          altre forme di aggiornamento e scambio di
          informazioni per saltarli e fotterli. Io
          proseguo, e spero che saremo milioni. Spero anche
          che si sveglino quelli che regalano centinaia di
          euro alle major ad ai parassiti nostrani,(che
          spesso intervengono nei forum per infastidire e
          sostenersi) foraggiati dai soliti genitori senza
          palle.Io SKy ce l'ho, ma faccio l'abbonamento annuale e poi lo disdico subito per poi rifarlo l'anno seguente approfittando delle solite offerte per i nuovi abbonati che solitamente regalano 4 mesi di abbonamento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
            - Scritto da: Capricorno74

            - Scritto da: topastro

            Io ci sono già.

            Da anni non spendo + un soldo per questa banda
            di

            maiali putrefatti e arroganti. Un paio di volte

            al cinema, ma solo con le tariffe minime. Da
            oggi

            neppure quelle, NON CD, NON DVD, NON SKY. Ci
            sono

            altre forme di aggiornamento e scambio di

            informazioni per saltarli e fotterli. Io

            proseguo, e spero che saremo milioni. Spero
            anche

            che si sveglino quelli che regalano centinaia di

            euro alle major ad ai parassiti nostrani,(che

            spesso intervengono nei forum per infastidire e

            sostenersi) foraggiati dai soliti genitori senza

            palle.

            Io SKy ce l'ho, ma faccio l'abbonamento annuale e
            poi lo disdico subito per poi rifarlo l'anno
            seguente approfittando delle solite offerte per i
            nuovi abbonati che solitamente regalano 4 mesi di
            abbonamento.iO SKY non ce l'ho, ma le partite le vedo lo stesso su internet AGGRATIS (VISITINA AI CANALI ASIATICI....)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m

      Pessimismo&Fastidio :((rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
      - Scritto da:
      Le palle (scusate il francesismo) delle major,
      non le abbiamo in mano noi "utenza
      finale"?

      Non campano con i nostri soldi?no, non con i tuoi, ma con quelli della gente che compra i cd e della pirateria non sa neanche quasi che esiste.quelli che comprano tutto persino all'autogrill, che ascoltano la radio e comprano quelloche si fanno incasellare, lobotomizzare e guidare nell'acquisto pilotato, senza rischio, massificato, orecchiabile, commerciale, pianificato.
      Io allora non riesco a capire, come si può essere
      così coglioni (scusate l'altro francesismo), da
      continuare a dare potere e denaro a queste
      sanguisughe?l'elenco che fai seguire è il motivo per cui noi non siamo talebani: la nostra vita persegue il fine del piacere, quanto più possibile. Togliersi tutto questo significa avere una vita ben grigia.Pochi vanno in cerca di musica che altri come noi (cittadini) possiamo e sappiamo fare con gusto e competenza.Molti vogliono fare click e avere.Oppure dare il soldo e avere.Pochi leggono, cercano, seguono, si informano e poi viaggiano per vedere/sentire.C'è impegno verso l'arte, in alcuni tipi di fruitori, mentre c'è solo "pago, prendo il successo che conosco e tutti conosceranno" nella massa.
      Non sarebbe tanto complicato, basterebbe:
      - non acquistare più VHS/CD/DVD/BD/HD-DVD/...;e i libri? via, basta leggere!lettura in mano all'imperialismo del bla e de sticazzi
      - non acquistare più suonerie (che bisogna essere
      proprio idioti forti per acquistarle alla cifra a
      cui le
      vendono);bravo.ma i ragazzini sono totalmente disinteressati al ragionamento: loro devono essere socialmente accettati, e questa stronzata è di loro primario interesse
      - non andare più al cinema;si, giusto e magari approfittare per lavorare qualche ora, produrre, e non fare gli scansafatiche
      - non andare più in discoteca;giusto! massa di drogati!
      - non andare più ad un concerto che sia uno;vero! tutti che fumano hashish e sono anarcoinsurrezionalisti rockettari drogati ubriaconi violentatori taleban-comunist-punks
      - non acquistare TV HDMI, LCD, e tutte quelle
      altre boiate da ultima novità del centro
      commerciale.e altre cose tecniche frutto del demonio
      E soprattutto:
      - NON SCARICARE NE CONDIVIDERE PIÙ UN BIT!!!giusto! bastardi ladri! c'è gente che lavora nelle major per aumentare i fatturati! gente che si fa il culo per aumentare i dividendi degli azionisti e dei manager! basta con tutti questi clienti che vogliono la roba che comprano! basta con questi sindacati che vogliono far guadagnare anche i sottoposti! basta!!!
      Non dico per sempre.no no, ravvediti.stavi andando bene.
      Diciamo un anno. Due se proprio si vogliono fare
      le cose per
      bene.una volta che ti abitui puoi anche fare a meno di trombare.e che dire della dieta? mangiare grassi e zuccheri fa male.Pane e acqua dovrebbe bastare, magari ogni tanto una verdurina, magari su per il ... così, tanto per rendere la vita un po' più fastidiosa.Comunque lavorare, sempre e possibilmente gratis.E non comprare nulla che non sia dettato dal supremo potere (sempre sia lodato).
      E non ci vorrebbe un gran coordinamento, che
      comunque internet consentirebbe di raggiungere.Eh no! Internet frutto del demonio! Brutto internet! Cattivo internet! Censuriamo internet. Si può leggere, ascoltare, coordinare tutti questi terroristipedofilianarcoinsurrezionalistibombaroliricchioni perché TUTTI su internet sono acher del cracker.
      Basterebbe anche solo il passaparola a livello
      nazionale, o al massimo
      europeo.Basterebbe.Ma basta il buon senso: sei nato povero? Che vuoi? Esegui e stai muto.Sei nato ricco: fai quello che ti pare.Semplici regole, semplici da eseguire.E trombare meno, che toglie tempo ed energie alla produttività.
      Quando nessuno avrà più i loro tanto cari
      contenuti coperti da diritto d'autore/copyright,
      e soprattutto (ecco perché non va più condiviso
      niente) nessuno conoscerà più chi diavolo sono i
      loro "artisti", forse, magari anche grazie al
      fatto che inizieranno a sentire la "botta"
      economica, verranno a più miti
      consigli.dimentichi il potere della pubblicitàa partire dai bambini, passando per i ragazzini, e poi per le deboli menti dell'accettazione sociale di massa (che passa anche per l'argomento di conversazione comune che proviene dalla trasmissione televisiva) è un tranquillante ricercato, desiderato.95% vuole la hit. 5% vuole cultura.
      Ma finché non ci si vuole sporcare le mani,
      finché si vuole la botte piena e la moglie
      ubriaca, finché si vorrà far lottare gli altri,
      allora fino ad allora le major (ma anche i
      politici, of course) faranno un po' il cazzo che
      gli pare (scusate l'ultimo
      francesismo).

      Welcome to the real world.

      Pessimismo&Fastidio :(se per sporcare le mani intendi sangue, allora non mi troverai mai d'accordo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m

        se per sporcare le mani intendi sangue, allora
        non mi troverai mai
        d'accordo.Con acqua fredda e sapone viene via. Sono gli incubi che danno problemi.In quei casi il gin alla menta aiuta. Almeno a togliersi quell'odore metallico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
        - Scritto da:


        Ma finché non ci si vuole sporcare le mani,

        finché si vuole la botte piena e la moglie

        ubriaca, finché si vorrà far lottare gli altri,

        allora fino ad allora le major (ma anche i

        politici, of course) faranno un po' il cazzo che

        gli pare (scusate l'ultimo

        francesismo).



        Welcome to the real world.



        Pessimismo&Fastidio :(

        se per sporcare le mani intendi sangue, allora
        non mi troverai mai
        d'accordo.Per "sporcarsi le mani" intendo mettere in atto quanto proposto come forma di protesta/boicottaggio nei confronti delle major dell'intrattenimento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m

        E trombare meno, che toglie tempo ed energie alla
        produttività.Veramente quando tutte 'ste scemenze non c'erano la gente trombava di più e faceva più figli (come continuano a fare adesso dove tutte 'ste scemenze continuano a non esserci). Magari come singoli camperanno un pò peggio, ma come collettività ci stanno bagnando il naso, e fra un pò comanderanno noi, vecchietti rimbambiti di suonerie e scemenze tecnologiche, ma senza figli, e senza più palle per farli.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
          - Scritto da:

          E trombare meno, che toglie tempo ed energie
          alla

          produttività.

          Veramente quando tutte 'ste scemenze non c'erano
          la gente trombava di più e faceva più figli (come
          continuano a fare adesso dove tutte 'ste scemenze
          continuano a non esserci). Magari come singoli
          camperanno un pò peggio, ma come collettività ci
          stanno bagnando il naso, e fra un pò comanderanno
          noi, vecchietti rimbambiti di suonerie e scemenze
          tecnologiche, ma senza figli, e senza più palle
          per
          farli.Mai lette tante cazzate. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
        mai lette tante cazzate in vita mia (anonimo)
    • MandarX scrive:
      Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
      ti quoto ma io aggiungerei non guardare nemmeno la televisionevi immaginate le varie milly carlucci o i vari reality show che sparano càzzàtè a raffaffica e nessuno che li vede in tv? sarebbe troppo fortein questo modo la gente farebbe molto piu sport.quanto scommettiamo che nascerebbero nuove tasse sulla pratica di sport?
    • Capricorno74 scrive:
      Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
      - Scritto da:
      Non sarebbe tanto complicato, basterebbe:
      - non acquistare più VHS/CD/DVD/BD/HD-DVD/...;
      - non acquistare più suonerie (che bisogna essere
      proprio idioti forti per acquistarle alla cifra a
      cui le
      vendono);
      - non andare più al cinema;
      - non andare più in discoteca;
      - non andare più ad un concerto che sia uno;
      - non acquistare TV HDMI, LCD, e tutte quelle
      altre boiate da ultima novità del centro
      commerciale.
      E soprattutto:
      - NON SCARICARE NE CONDIVIDERE PIÙ UN BIT!!!La radio la posso ancora ascoltare?Io sono anche d'accordo, ma mi dispiacerebbe alquanto non andare piu' al cinema o non vedere piu' nessun film alla tv
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma le loro palle,non le abbiamo in m
        - Scritto da: Capricorno74

        - Scritto da:


        Non sarebbe tanto complicato, basterebbe:

        - non acquistare più VHS/CD/DVD/BD/HD-DVD/...;

        - non acquistare più suonerie (che bisogna
        essere

        proprio idioti forti per acquistarle alla cifra
        a

        cui le

        vendono);

        - non andare più al cinema;

        - non andare più in discoteca;

        - non andare più ad un concerto che sia uno;

        - non acquistare TV HDMI, LCD, e tutte quelle

        altre boiate da ultima novità del centro

        commerciale.

        E soprattutto:

        - NON SCARICARE NE CONDIVIDERE PIÙ UN BIT!!!

        La radio la posso ancora ascoltare?
        Io sono anche d'accordo, ma mi dispiacerebbe
        alquanto non andare piu' al cinema o non vedere
        piu' nessun film alla
        tvBeh vedila così: gli avvocati delle major vengono pagati con i tuoi soldi per farti causa per aver scaricato 4-5 minuti di musica o 100-120 minuti di film, il tutto ad una qualità che certamente non è quella dell'originale (oltre al fatto di non avere cofanetti, e cartacce varie). E sempre con i tuoi soldi, vengono pagate le mazzette necessarie a far passare simili direttive (o nel caso italiano a far scrivere determinate leggi).Ti dispiace ancora?
  • Anonimo scrive:
    Mai visto tant potere legato al denaro..
    ..di alcune multinazionali. Mai visti tanti danni. Mai visto tanto fascismo.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Mai visto tant potere legato al dena
      - Scritto da:
      ..di alcune multinazionali. Mai visti tanti
      danni. Mai visto tanto
      fascismo.A cosa credevi che servisse l'"Europa"? (newbie)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai visto tant potere legato al dena
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        ..di alcune multinazionali. Mai visti tanti

        danni. Mai visto tanto

        fascismo.

        A cosa credevi che servisse l'"Europa"? (newbie)sanno che sgobbiamo, arriviamo a casa e ci dividiamo in 3 categorie: 1. rinco davanti alla playstation2. rinco davanti alla tv di massa3. rinco ad ubriacarsipoi si dorme e si torna a produrreed, in minima parte (e questo è il lato che mi stupisce) a consumare.Mi stupisce... perché se ci inculano così a sangue, piano piano non compreremo più niente... e quindi non ci guadagneranno più niente... non sono lungimiranti, mi pare.Oppure contano di non esserci nelle future grandi ribellioni e guerre civili.
        • wbonx scrive:
          Re: Mai visto tant potere legato al dena
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          ..di alcune multinazionali. Mai visti tanti


          danni. Mai visto tanto


          fascismo.



          A cosa credevi che servisse l'"Europa"? (newbie)

          sanno che sgobbiamo, arriviamo a casa e ci
          dividiamo in 3 categorie:


          1. rinco davanti alla playstation
          2. rinco davanti alla tv di massa
          3. rinco ad ubriacarsi

          poi si dorme e si torna a produrre
          ed, in minima parte (e questo è il lato che mi
          stupisce) a
          consumare.

          Mi stupisce... perché se ci inculano così a
          sangue, piano piano non compreremo più niente...
          e quindi non ci guadagneranno più niente... non
          sono lungimiranti, mi
          pare.

          Oppure contano di non esserci nelle future grandi
          ribellioni e guerre
          civili.grande!Contattami via mail, chissa' non ne esca qualcosa.wbonxx@gmail.com
  • Anonimo scrive:
    bella zozzeria
    non dico altro
  • Anonimo scrive:
    sukaaa
    sukaaaa
  • Anonimo scrive:
    ...e Guerra sia!
    Sono stato sempre convinto della non applicabilità delle leggi riguardo il diritto d'autore e mi spiego meglio:C'è una differenza enorme tra un Cd musicale,completo di copertina,testi,serigrafia sul cd e non meno importante le tracce audio in formato Wave ed un cd senza etichetta alcuna con una tassa decisa qualche anno fà dal governo di passaggio ed una serie di tracce "trasformate"in Mp3 con una riduzione della qualità sonora intorno al 20%.Quindi ,si parla di una brutta copia dell'originale dove il fruitore casalingo ha la possibilità di ascoltare un promo od un anteprima di quello che sarà il prodotto finale.E allora le serigrafie delle opere d'arte?Non sono soggette a tassa?Perchè non ci dicono dove sono andati i soldi per il portlale del comune costato milioni di euro?Vergognatevi politici senza spina dorsale!Mangiatevi meno soldi pezzenti!
    • Anonimo scrive:
      Re: ...e Guerra sia!
      - Scritto da:
      Sono stato sempre convinto della non
      applicabilità delle leggi riguardo il diritto
      d'autore e mi spiego
      meglio:

      C'è una differenza enorme tra un Cd
      musicale,completo di copertina,testi,serigrafia
      sul cd e non meno importante le tracce audio in
      formato Wave ed un cd senza etichetta alcuna con
      una tassa decisa qualche anno fà dal governo di
      passaggio ed una serie di tracce "trasformate"in
      Mp3 con una riduzione della qualità sonora
      intorno al
      20%.
      Quindi ,si parla di una brutta copia
      dell'originale dove il fruitore casalingo ha la
      possibilità di ascoltare un promo od un anteprima
      di quello che sarà il prodotto
      finale.
      E allora le serigrafie delle opere d'arte?
      Non sono soggette a tassa?
      Perchè non ci dicono dove sono andati i soldi per
      il portlale del comune costato milioni di
      euro?
      Vergognatevi politici senza spina dorsale!
      Mangiatevi meno soldi pezzenti!tra vergognarsi e rodersi sinceramente non saprei cosa scegliere ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ...e Guerra sia!
      Ma quale guerra... LOL!Due ceffoni e andate a casa a piangere.Sfigati.
  • Anonimo scrive:
    Se se, blindate, blindate.
    Voglio proprio vedere se funzionerà tutto.Se se, blindate, blindate.W il P2P. Il P2P nn è un crimine, nn soffoca la libertà di nessuno. Andate a punire gli altri reati. Ci sono persone che uccidono e nn sono neanke in galera.
  • Anonimo scrive:
    Attendiamo petizione
    Chiedo scusa, Non me ne voglia De Andreis per il quale nutro stima e fiducia, ma forse inviare un e-mail per partecipare alla petizione mi sembra un po' troppo, anche per punto informatico.Attendiamo fiduciosi un nuovo articolo che permetta di partecipare alla petizione in un modo più formale.cordialmentevladimiro
    • Anonimo scrive:
      Re: Attendiamo petizione
      - Scritto da:
      Chiedo scusa, Non me ne voglia De Andreis per il
      quale nutro stima e fiducia, ma forse inviare un
      e-mail per partecipare alla petizione mi sembra
      un po' troppo, anche per punto
      informatico.

      Attendiamo fiduciosi un nuovo articolo che
      permetta di partecipare alla petizione in un modo
      più
      formale.

      cordialmente
      vladimiroAlmeno ripubblicala in giro fai girare il link avverti tutti
      • wuis scrive:
        Re: Attendiamo petizione
        http://www.petitiononline.com/IPRED2/petition.htmla questo indirizzo trovi la petizione da poter firmare, consiglio se davvero volete dare il vostro contibuto di pubblicare l'articolo sui vostri blog/siti preferiti in modo da portare a conoscenza piu' persone che si puo' :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2007 09.16-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Attendiamo petizione
      Trolliamo assime ? (troll2)(troll2)(troll2)
  • Anonimo scrive:
    Il problema
    su questi temi non è soltanto della scarsa sensibilità del parlamento italiano, ma della loro grande ignoranza informatica per forza maggiore, e ciò riguarda anche il parlamento dellunione europea. L'ignoranza informatica del politico non la si distingue secondo l'età del politico, ma soprattutto dal suo potere politico.Il politico di potere non ama usare il pc, spesso non sa neppure come si accende. Egli ha troppi impegni e troppo lavoro, infatti per sbrigare tutti i suoi appuntamenti, anche quelli con lestetista, usa tantissimo il cellulare. Chi fa tutto il lavoro che sta dietro ai vari impegni del politico di potere è il portaborse aiutato dalle sue segretarie non cococo ma coccodè (non in regola). A volte le poverine pur di farsi mettere in regola sono disposte a non chiedere al portaborse, loro unico riferimento, i dovuti rimborsi per lacquisto dei cd che il politico di potere si porta dietro ad ogni conferenza stampa, e lo fanno per la speranza che una mano lavi laltra. Ecco perchè il politico non ha neppure idea di quanto costi un cd vergine.Queste persone sono così oberate dal lavoro che per decidere il futuro di internet sono spesso obbligati a chiedere aiuti e conferme ai pezzi grossi dell'industria, per cui Cecchi Gori li invita a cena combinando incontri con rappresentanti europei della Riia, presidenti delle case discografiche, lobbisti minori interessati e caxxi e mazzi dei più grandi industriali tecnologici della terra, servendogli alla fine di ogni incontro il dolce tipico italiano, la torta cocavelina.
  • Anonimo scrive:
    promesse elettorali?
    Caro Sen. Cortianaqui abbiamo un paio di dozzine di promesse elettorali in giacenza. In qualità di "membro del Comitato consultivo sulla Governance di Internet del Ministero dell'Innovazione", vuole per cortesia aggiornarci sui progressi della riforma/abrogazione della legge Urbani in nome della quale avete chiesto voti?
    • Anonimo scrive:
      Re: promesse elettorali?
      nel programma dell'Unione è presente l'impegno alla modifica della legge Urbani, pochi mesi fa il Sottosegretario del Ministero dell'Innovazione Beatrice Magnolfi ha pubblicamente ribadito la volontà di rispettare questo impegno programmatico. Io non sono in Parlamento ma mi sto comunque impegnando affinchè la cosa si faccia.
  • Enjoy with Us scrive:
    Blindatura totale?
    Scusate ma anche con i nuovi televisori HDMI compliante Io posso vedere qualsiasi filmato sprotetto, es. Filmino delle vacanze, quindi se mi scarico via P2P o mi rippo con i noti software di sprotezione il loro DVD HD DVD Blu Ray protetto, poi me li posso guardare tranquillamente come e dove voglio.Trusted Computing? Ma se utilizzo un S.O. che non lo supporti il Trusted computing rimane inattivo e Io continuo a fare quello che voglio.E non mi venite a dire che Linux supporta il Trusted Computing, in quanto la scelta di abilitare determinate Feature è lasciata all'utente.A me sembra che si tratti solo delle ultime grida di un sistema, quello della Major ormai in agonia.Si lamentano dei cali di vendita dei loro CD, ma sapete qual'è il motivo reale?Oggi nessuno utilizza più i CD per ascoltare la musica quando è fuori casa. L'utente vuole poter trasferire la musica su player mp3, se i CD sono protetti e impediscono ciò cosa farà l'utente?Impazzisce a sproteggere il CD regolarmente acquistato.... no!Eviterà di acquistarne altri in futuro e si rivolgerà al P2P!
    • Anonimo scrive:
      Re: Blindatura totale?
      Vero, e' esattamente quello che ho fatto dopo aver scaricato un mp3 da iTunes e ho capito che non potevo adoperarlo.La Apple su questo fronte ha cambiato idea e abbandonera' sistemi DRM.
  • Msdead scrive:
    Mi avete sempre dato del pazzo...
    Io ho sempre detto che noi utenti possiamo fare qualcosa, possiamo fermare gli abusi di chi detiene il potere, diritti e soldi.Tutte le volte sono stato trattato come se dicessi "andiamo su Plutone", "sciamo sulla lava", come un pazzo o esaltato.Adesso ci viene chiesto di fare qualcosa da uno che ha molta più voce in capitolo di me ma stavolta io vi dico di fare quello che volete, ma sappiate che ora ci viene chiesto il nostro aiuto e che tutto poteva essere evitato se mi davate ascolto, invece di accusarmi di dire follie o cose fuori dal mondo.Potevamo iniziare da subito e magari evitavamo questa situazione.Ciao ragazzi.Io sono contro la blindatura e a consentire alle major e famiglia di fare ciò che più gli piace di noi!Lo ho sempre detto e ribadito e continuerò!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 marzo 2007 13.59-----------------------------------------------------------
    • Sgabbio scrive:
      Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
      Modificato dall' autore il 28 marzo 2007 13.59
      --------------------------------------------------Chi sa come mai, adesso i trollini stanno zitti.... hanno perso gli argomenti?
      • Msdead scrive:
        Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
        Sappiate che ho inviato una mail ad AssoProvider e Aiip, cioè alle associazioni dei provider per mobilitare una protesta e impedire che questa blindatura avvenga.Le major vogliono proteggere i loro diritti, io voglio proteggere i miei, la mia libertà e la privacy!Ora potete dire che sono pazzo ma almeno ho il coraggio di parlare e rischiare grosso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
          - Scritto da: Msdead
          Sappiate che ho inviato una mail ad AssoProvider
          e Aiip, cioè alle associazioni dei provider per
          mobilitare una protesta e impedire che questa
          blindatura
          avvenga.Sai cosa fanno, vero? Premono DELETE e non ci pensano più.
          Le major vogliono proteggere i loro diritti, io
          voglio proteggere i miei, la mia libertà e la
          privacy!D'accordo, ma loro prevarranno: sono più ricchi e più forti.
          Ora potete dire che sono pazzo ma almeno ho il
          coraggio di parlare e rischiare
          grosso.Cosa rischi? Al massimo ti deridono.
          • Msdead scrive:
            Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
            - Scritto da:

            - Scritto da: Msdead

            Sappiate che ho inviato una mail ad AssoProvider

            e Aiip, cioè alle associazioni dei provider per

            mobilitare una protesta e impedire che questa

            blindatura

            avvenga.

            Sai cosa fanno, vero? Premono DELETE e non ci
            pensano
            più.Non credo perchè questa cosa riguarda pure loro!Qua sono coinvolti tutti, quindi tutti si devono interessare e cercare d'impedire questa cosa, con ogni mezzo possibile.Poi ho già scritto altre volte e qualcuno mi ha risposto sempre con appoggio.


            Le major vogliono proteggere i loro diritti, io

            voglio proteggere i miei, la mia libertà e la

            privacy!

            D'accordo, ma loro prevarranno: sono più ricchi e
            più
            forti.Vero ma noi possiamo tentare lo stesso e protestare contro di loro!


            Ora potete dire che sono pazzo ma almeno ho il

            coraggio di parlare e rischiare

            grosso.

            Cosa rischi? Al massimo ti deridono.Voi avete dato tutto per partita persa senza neanche provare...se giocate a calcio ad una partita e state perdendo di schifo, vi lasciate surclassare o tentate di rimontare e magari vincere?Da come mi rispondete mi sembra che vi lasciate distruggere ed eliminare dal campionato o vi fate battere perchè pensate di non poterci riuscire a vincere la partita.E' vero che loro sono forti, ricchi e potenti ma possiamo cercare lo stesso di contrastarle, mai dire l'ultima parola prima del giudizio finale e, finchè si può, tentare è l'unica cosa da fare, dopo è troppo tardi.Loro possono fregarsene come possono non fregarsene, chi l'ha detto che non ci ascoltino?Guardate che qui non ci rimettono 2 o 3 persone ma tutta Europa, ricordatevelo!La grinta che usate per rispondere a me usatela anche per contrastare coloro che stanno cercando di mandare a rotoli la vostra vita, libertà e che abuseranno delle loro posizioni qualora le raggiungano!Volete questo?Se no, allora rendetevi utili e provateci altrimenti vi comportate come dei vigliacchi che non siete.Pensate di giocare a calcio e che state perdendo, cosa fate?Vi fate distruggere o finchè c'è tempo e modo cercate di rimontare e vincere?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 marzo 2007 17.02-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
            - Scritto da: Msdead

            cosa fate?Vi fate distruggere o finchè c'è tempo
            e modo cercate di rimontare e
            vincere?
            Allora, vediamo: situazione disperata, avversari imbattibili, tempo esiguo, disparità di mezzi semplicemente schiacciante...OK, ci sto: facciamolo. Male che vada ci saremo divertiti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi avete sempre dato del pazzo...

            Allora, vediamo: situazione disperata, avversari
            imbattibili, tempo esiguo, disparità di mezzi
            semplicemente
            schiacciante...

            OK, ci sto: facciamolo. Male che vada ci saremo
            divertiti.Ti chiami Malcolm Reynolds per caso?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi avete sempre dato del pazzo...


            OK, ci sto: facciamolo. Male che vada ci saremo

            divertiti.

            Ti chiami Malcolm Reynolds per caso?Ehi, se ci sono anche Inara e Kaylee mi associo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
            - Scritto da: Msdead

            - Scritto da:


            Ti chiami Malcolm Reynolds per caso?

            No, sono solo un ragazzo che gli amici lo
            chiamano DJMusic perchè, privatamente, creo
            canzoni come hobby e dato che ho qualche
            esperienza di programmazione creo anche semplici
            programmi e sitiOk, va bene. Ora, Inara e Kaylee ci sono o no?
          • Msdead scrive:
            Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
            Non ci sono Inara e Kaylee...al momento stanno altrove. :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi avete sempre dato del pazzo...


            Ok, va bene. Ora, Inara e Kaylee ci sono o no?Ehi, guarda che Inara costa, e Kaylee è tutta lei e il dottorino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
            scusatemi, sono un disfattista di merda. non lo faro' piu'.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
          Ma chi caXXo sei ? Ma va a lavorare...
        • Nabla scrive:
          Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
          - Scritto da: Msdead
          Sappiate che ho inviato una mail ad AssoProvider
          e Aiip, cioè alle associazioni dei provider per
          mobilitare una protesta e impedire che questa
          blindatura
          avvenga.
          Le major vogliono proteggere i loro diritti, io
          voglio proteggere i miei, la mia libertà e la
          privacy!
          Ora potete dire che sono pazzo ma almeno ho il
          coraggio di parlare e rischiare
          grosso.Libertà e privacy ?!?!Guarda che se tu fai tutto in casa tua nessuno ti viene a dir nulla... nessuno viola la tua privacy.Per cui tira un bel cavo ethernet dal pc del salotto al pc del bagno e condividi tutto quel che vuoi... nessuno verrà a violare la tua privacy....quando però vai a pescare i dati sui pc di altri mi sembra un pò eccessivo parlare di privacy (altrimenti la pula e la GdF non potrebbero mai farti nulla)Ora che ci penso dovrei provare ad appellarmi alla privacy per contestare la multa per eccesso di velocità... come si permettono di fotografare la mia targa.Libertà di che ??Libertà di scaricare i files da internet ?Si ma l'autore che ha prodotto il pezzo ha detto "io non voglio che venga scaricato"... ah già, giusto, tu hai le libertà... lui noNabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi avete sempre dato del pazzo...
            - Scritto da: Nabla
            Libertà di che ??
            Libertà di scaricare i files da internet ?

            Si ma l'autore che ha prodotto il pezzo ha detto
            "io non voglio che venga scaricato"Ma vai a cagare, idiota.
  • Anonimo scrive:
    L'APPELLO NON E' USABILE
    Fa venire sonno!! E' un discorso generico, poco incisivo, lungo e noioso, poco mirato ai problemi concreti del cittadino, scritto in un italiano pieno tecnicismi improponibili per quelli che dovrebbero essere i fruitori della notizia e per chi si vorrebbe mobilitare.Ho già fatto la prova oggi inviando questi testi a persone di mia conoscenza che mi hanno risposto "cosa significa tutto ciò? che me lo mandi a fare? Che significa IPRED2?"Se si vuole aumentare la comprensibilità di tutte le implicazioni legate al voto europeo serve un appello tradotto in un italiano accessibile. Meno tecnicismi e più esempi concreti di ciò che il normale cittadino deve temere per la sua libertà e per quella comune.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'APPELLO NON E' USABILE
      è una lettera a parlamentari, non è il massimo ma chiunque con un po' di senno la puo' capire, usa la prima parte dell'articolo per spiegare la cosa allora
  • Anonimo scrive:
    E` un altro "Red Flag Act"
    Corsi e ricorsi storici: http://en.wikipedia.org/wiki/Locomotive_Act
    • Anonimo scrive:
      Re: E` un altro "Red Flag Act"
      E' vero, questa e' un'osservazione intelligente.
      • Anonimo scrive:
        Re: E` un altro "Red Flag Act"
        Si un esempio molto chiaro e non e' l'unico, la storia dovrebbe essere maestra, ma evidentemente la miopia ha sempre la meglio!
  • iced scrive:
    Castiga il morto di fame, lascia stare..
    ..chi veramente fa i miliardi con il COMMERCIO ILLEGALE di software, musica e film.Pur condividendo il pensiero di chi afferma che è illegale scaricare contenuti dalla rete (ma non parliamo di furto!), il vero problema è che c'è un ACCANIMENTO contro i consumatori finale. Mentre NON SI FA NIENTE per impedire il commercio all'angolo della strada della mafia che vive di queste risorse.Perchè si lasciano queste persone razzolare allegramente, GUADAGNANDO SOLDI (loro si, si fanno pagare)????????????? Ho l'impressione che qualcuno NON VOGLIA stroncare questi, ma stroncare solo il P2P.Alla fine, sono sempre i soliti che pagano...che ne dite??ciao, iced
    • Sgabbio scrive:
      Re: Castiga il morto di fame, lascia sta
      - Scritto da: iced
      ..chi veramente fa i miliardi con il COMMERCIO
      ILLEGALE di software, musica e
      film.

      Pur condividendo il pensiero di chi afferma che è
      illegale scaricare contenuti dalla rete (ma non
      parliamo di furto!), il vero problema è che c'è
      un ACCANIMENTO contro i consumatori finale.
      Mentre NON SI FA NIENTE per impedire il commercio
      all'angolo della strada della mafia che vive di
      queste
      risorse.
      Perchè si lasciano queste persone razzolare
      allegramente, GUADAGNANDO SOLDI (loro si, si
      fanno pagare)?????????????

      Ho l'impressione che qualcuno NON VOGLIA
      stroncare questi, ma stroncare solo il
      P2P.

      Alla fine, sono sempre i soliti che pagano...

      che ne dite??

      ciao, icedSemplicemente con il p2p i contenuti che per le major non hanno mercato, possono sempre fari sconoscere senza il loro aiuto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Castiga il morto di fame, lascia sta
      - Scritto da: iced
      ..chi veramente fa i miliardi con il COMMERCIO
      ILLEGALE di software, musica e
      film.

      Pur condividendo il pensiero di chi afferma che è
      illegale scaricare contenuti dalla rete (ma non
      parliamo di furto!), il vero problema è che c'è
      un ACCANIMENTO contro i consumatori finale.
      Mentre NON SI FA NIENTE per impedire il commercio
      all'angolo della strada della mafia che vive di
      queste
      risorse.
      Perchè si lasciano queste persone razzolare
      allegramente, GUADAGNANDO SOLDI (loro si, si
      fanno pagare)?????????????

      Ho l'impressione che qualcuno NON VOGLIA
      stroncare questi, ma stroncare solo il
      P2P.

      Alla fine, sono sempre i soliti che pagano...

      che ne dite??

      ciao, icedSe stroncano il P2P, ci saranno molte persone che disdiranno contratti adsl!
      • Anonimo scrive:
        Re: Castiga il morto di fame, lascia sta
        - Scritto da:
        Se stroncano il P2P, ci saranno molte persone che
        disdiranno contratti
        adslSi' pero' che squallore. Internet non e' solo il p2p, anzi.
    • Pejone scrive:
      Re: Castiga il morto di fame, lascia sta
      Non hai tutti i torti... anzi!Pensa quanto sarebbe più semplice beccare quei personaggi che girano per i bar con centinaia di cd piratati...Li becchrebbero pure il flagranza di reato e non dovrebbero neanche sprecare tempo e risorse per risalire a loro attraverso isp delatori..
  • Anonimo scrive:
    appello: servono punti precisi
    forse serve che vengano indicati punti precisi: cose che si chiedono PRECISAMENTE di non fare, categorie di azioni ben determinate che la popolazione NON VUOLE che si attuino ... in modo da non poterci giocare troppo, dopo... no?
  • Anonimo scrive:
    ma è senatore?
    ma io sapevo che Cortiana non è più senatore. Come mai si firma senatore?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma è senatore?
      - Scritto da:
      ma io sapevo che Cortiana non è più senatore.
      Come mai si firma
      senatore?è un titolo che rimane sempre.
  • Anonimo scrive:
    Cortiana? No grazie ci hai gia fregato
    Difficile dimenticare la "battaglia" del "e-senatore" ai tempi della legge Urbani e di come si sia "abilmente" destreggiato (appoggiandola nei risultati finali) strappando la promessa di una modifica della stessa che poi non si è mai verificata... Adesso viene ancora ad agitare il vessillo della "libertà informatica"??? Per quel che mi riguarda il Senatore in questione ha una credibilità pari a ZERO!! altro che dire :"e. "Noi - sottolinea il senatore a PI - abbiamo la Legge Urbani, per cui IPRED2 ci sembra quasi una liberalizzazione. Nonostante gli sforzi fatti, il testo è in realtà pieno di chiari e scuri, e ampiamente contraddittorio tra un articolo e l'altro. Il che vuol dire che in sede di recepimento possiamo pensare che prevarrà il suo lato più oscuro" Lasciamo che facciano i politici europei... non i politicanti italiani... Ci sono piu garanzie va là....
    • Anonimo scrive:
      Re: Cortiana? No grazie ci hai gia frega
      - Scritto da:
      Difficile dimenticare la "battaglia" del
      "e-senatore" ai tempi della legge Urbani e di
      come si sia "abilmente" destreggiato
      (appoggiandola nei risultati finali) strappando
      la promessa di una modifica della stessa che poi
      non si è mai verificata... Adesso viene ancora ad
      agitare il vessillo della "libertà
      informatica"???vero, me lo ricordo.infatti la legge sta li e nulla è cambiato...ma ora potrebbe peggiorare.che facciamo, facciamo gli offesi o agiamo?
      Per quel che mi riguarda il
      Senatore in questione ha una credibilità pari a
      ZERO!! altro che dire :"e. "Noi - sottolinea il
      senatore a PI - abbiamo la Legge Urbani, per cui
      IPRED2 ci sembra quasi una liberalizzazione.
      Nonostante gli sforzi fatti, il testo è in realtà
      pieno di chiari e scuri, e ampiamente
      contraddittorio tra un articolo e l'altro. Il che
      vuol dire che in sede di recepimento possiamo
      pensare che prevarrà il suo lato più oscuro"
      Lasciamo che facciano i politici europei... non i
      politicanti italiani... Ci sono piu garanzie va
      là....qualcosa dobbiamo fare.gli altri se ne fottono.seguiamo o stiamo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana? No grazie ci hai gia frega
        Anche io ricordo una cosa del genere.Se non ho capito male cortiana avrebbe approvato il decreto urbani in quanto ormai aveva dei ristretti tempi ma dietro esplicita promessa di urbani di riverderlo poi in seguito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana? No grazie ci hai gia frega

        vero, me lo ricordo.
        infatti la legge sta li e nulla è cambiato...

        ma ora potrebbe peggiorare.
        che facciamo, facciamo gli offesi o agiamo?agiamo pure, ma senza dar credito alla demenza di cortiana
    • Anonimo scrive:
      Re: Cortiana? No grazie ci hai gia frega

      la promessa di una modifica della stessa che poi
      non si è mai verificata...la promessa l'avevano fatta il governo di allora su pressione di Cortiana e non lui, ma il bello e' stato che la promessa fu mantenuta e vennero rimosso profitto e tasse sugli hard disk/etc poi sul decreto omnibus (quindi una legge seguente) fu introdotto il penale tramite altra mdofica alla legge esistente e qui e' stata un'altra storia;vi prego di fare attenzione a questo, molti di voi non lo sanno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana? No grazie ci hai gia frega
        - Scritto da:



        la promessa di una modifica della stessa che poi

        non si è mai verificata...

        la promessa l'avevano fatta il governo di allora
        su pressione di Cortiana e non lui, ma il bello
        e' stato che la promessa fu mantenuta e vennero
        rimosso profitto e tasse sugli hard disk/etc poi
        sul decreto omnibus (quindi una legge seguente)
        fu introdotto il penale tramite altra mdofica
        alla legge esistente e qui e' stata un'altra
        storia;
        vi prego di fare attenzione a questo, molti di
        voi non lo
        sanno.Guarda che chi aperto questo topic pecca di molta ignoranza dato che le modifiche sono state fatte nel 2005 anche se non corrisposero a ciò che promisero Urbani e la Carlucci (relatrice di quel provvedimento schifoso). Cortiana è l'unico che si battè ai tempi persino contro molti colleghi menefreghisti della sinistra e continua a farlo oggi. Dargli addosso invece di appoggiarlo in toto indica solo vigliaccheria e negarsi il solo politico che crede che i diritti umani prevalgano su quelli imposti dalle grandi lobby dell'intrattenimento. Vivi applausi a tutti questi bravi signori capaci solo ad aprir bocca e dar fiato!
        • Anonimo scrive:
          Re: Cortiana? No grazie ci hai gia frega
          - Scritto da:

          - Scritto da:






          la promessa di una modifica della stessa che
          poi


          non si è mai verificata...



          la promessa l'avevano fatta il governo di allora

          su pressione di Cortiana e non lui, ma il bello

          e' stato che la promessa fu mantenuta e vennero

          rimosso profitto e tasse sugli hard disk/etc poi

          sul decreto omnibus (quindi una legge seguente)

          fu introdotto il penale tramite altra mdofica

          alla legge esistente e qui e' stata un'altra

          storia;

          vi prego di fare attenzione a questo, molti di

          voi non lo

          sanno.

          Guarda che chi aperto questo topic pecca di molta
          ignoranza dato che le modifiche sono state fatte
          nel 2005 anche se non corrisposero a ciò che
          promisero Urbani e la Carlucci (relatrice di quel
          provvedimento schifoso). Cortiana è l'unico che
          si battè ai tempi persino contro molti colleghi
          menefreghisti della sinistra e continua a farlo
          oggi. Dargli addosso invece di appoggiarlo in
          toto indica solo vigliaccheria e negarsi il solo
          politico che crede che i diritti umani prevalgano
          su quelli imposti dalle grandi lobby
          dell'intrattenimento.

          Vivi applausi a tutti questi bravi signori capaci
          solo ad aprir bocca e dar
          fiato!"... pecca di molta ignoranza..." ???che cosa??? chiii??? èè????omfg LOL
    • Anonimo scrive:
      Re: Cortiana? No grazie ci hai gia frega
      Di la verita sei un prezzolato delle major...
  • Anonimo scrive:
    Lasciate pure che blindino tutto...
    Lasciamoli fare.Una volta che avranno saturato il mercato con hardware che non permette all'utenza di utilizzare software non legale (cioe' da loro non autorizzato) avremo due risvolti :1-La gente rimarra' sempre con il vecchio hardware, e questo portera' ad un crollo delle vendite, con affossamento del mercato software e hardware.2-Chi produce software gratuito e opensource fara' da padrone, perche' se e' vero che con hardware blindato non si potranno usare contenuti "piratati" (facciamo un esempio : Photoshop pirata...) e' anche vero che cosi' la gente passera' ad usare l'alternativa opensource.A parte quanto sopra, gli unici software al momento che davvero richiedono hardware nuovo per girare sono gli O.S. M$ e i videogiochi.I videogiochi si possono emulare su sistemi opensource, gli O.S. M$ si possono buttare nel cestino.La riproduzione di contenuti multimediali, invece, non puo' essere bloccata :e' noto che un vecchio pc e una scheda grafica datata possono riprodurre tutti i filmati e l'audio che vogliamo senza troppi problemi, il nuovo hardware blindato non ci serve a nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lasciate pure che blindino tutto...
      - Scritto da:
      Lasciamoli fare.
      Una volta che avranno saturato il mercato con
      hardware che non permette all'utenza di
      utilizzare software non legale (cioe' da loro non
      autorizzato) avremo due risvolti
      :


      1-La gente rimarra' sempre con il vecchio
      hardware, e questo portera' ad un crollo delle
      vendite, con affossamento del mercato software e
      hardware.
      no, la gente comprerà e si troverà ammanettata a quello che ha comprato, senza capire nientesono 10 anni che si abituano a non sapere niente
      2-Chi produce software gratuito e opensource
      fara' da padrone, perche' se e' vero che con
      hardware blindato non si potranno usare contenuti
      "piratati" (facciamo un esempio : Photoshop
      pirata...) e' anche vero che cosi' la gente
      passera' ad usare l'alternativa
      opensource.finché ti verrà concesso.
      A parte quanto sopra, gli unici software al
      momento che davvero richiedono hardware nuovo per
      girare sono gli O.S. M$ e i
      videogiochi.
      I videogiochi si possono emulare su sistemi
      opensource, gli O.S. M$ si possono buttare nel
      cestino.;-)http://www.physics.ox.ac.uk/jpc/InAction.html
      La riproduzione di contenuti multimediali,
      invece, non puo' essere bloccata
      :

      e' noto che un vecchio pc e una scheda grafica
      datata possono riprodurre tutti i filmati e
      l'audio che vogliamo senza troppi problemi, il
      nuovo hardware blindato non ci serve a
      nulla.la roba è fatta per rompersi.scaduto il termine ultimo, dovrai arrendertie io NON VOGLIO che questo succeda.come NON VOGLIO che i TFT soppiantino i CRT (catodici) che vanno MOLTO MEGLIO a prezzi assai inferiori
      • Anonimo scrive:
        Re: Lasciate pure che blindino tutto...


        come NON VOGLIO che i TFT soppiantino i CRT
        (catodici) che vanno MOLTO MEGLIO a prezzi assai
        inferioriEcco con quest'ultima stronzata capiamo la credibilita' di tutto il resto del tuo post... non hai alcuna credibilita', patetico.Io ho un LCD Philips... o parli cosi' perche' non te lo puoi permettere o sei semplicemente incompetente... compratelo, accendilo e vedrai che spettacolo...altro che tubo catodico...
        • Anonimo scrive:
          Re: Lasciate pure che blindino tutto...
          Mi spiace deluderti ma i monitor a tubo catodico sono migliori su tutta la miea, dalla resa del colore, alla fedelta' dell'immagine, ai tempi di risposta ecc.ecc.L'uniche 2 cosa in cui vengono superati dai TFT sono dimensioni/peso e "effetto figoso" di cui non me ne puo' fregare de meno.Cmq se non ci credi vai in uno studio di grafica professionale e vedi cosa usano
          • Anonimo scrive:
            Re: Lasciate pure che blindino tutto...

            Cmq se non ci credi vai in uno studio di grafica
            professionale e vedi cosa
            usano[non sono il tipo a cui hai risposto]In genere si predilige uno schermo catodico nelle aziende (non solo studi di grafica) perche' la differenza a parita' di prezzo in termini di qualita' visiva e' minima, l'ingombro/peso non e' considerato un fattore chiave e (sempre a parita' di costi) si ha uno schermo catodico piu' ampio (in pollici) rispetto al modello piatto.Pero' questo vale per gli schermi professionali, visto che oltre una certa soglia di prezzo le differenze qualitative inerenti all'immagine si riducono considerevolmente.Per la fascia di schermi user (e prezzi di medio-basso range) la differenza e' netta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lasciate pure che blindino tutto...
          No ti sbagli tu.I CRT vanno ancora benissimo.Gli LCD si bruciano nei pixel (che bello vedere un puntino nero e sapere che ci sarà per sempre), schiattano in schede dedicate all' interno, dopo 2 mesi dall' acquisto ne valgono la metà.Ovvio che se hai una PS3 o un XBOX 360 non ci sia storia tra HD e vecchio CRT.Ma per il resto (tre canali su SKY), il CRT va ancora benissimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lasciate pure che blindino tutto...

        no, la gente comprerà e si troverà ammanettata a
        quello che ha comprato, senza capire
        niente

        sono 10 anni che si abituano a non sapere nienteQuesto vale per la massa di pecore che si lascia mungere... personalmente sono anni che mi faccio il mio bell'archio di software datato e hardware funzionante.Prima o poi tornera' buono ;)Poi se la gente vuol girare la faccia dall'altra parte, peggio per loro.

        2-Chi produce software gratuito e opensource

        fara' da padrone, perche' se e' vero che con

        hardware blindato non si potranno usare
        contenuti

        "piratati" (facciamo un esempio : Photoshop

        pirata...) e' anche vero che cosi' la gente

        passera' ad usare l'alternativa

        opensource.

        finché ti verrà concesso.Produrre hardware non e' cosi' difficile.Gia' oggi ci sono sul mercato hardware non brevettati che funzionano alla grande.Il problema forse e' che sono poco noti e non pubblicizzati (vedasi antenna ricetrasmittente Wi-Fi di padre italo/svizzero che non viene pubblicizzata perche' troppo economica e facile da costruire...)Intanto pero' se cerchi in rete e fai un paio di domande ti fai una cultura.
        la roba è fatta per rompersi.
        scaduto il termine ultimo, dovrai arrenderti


        e io NON VOGLIO che questo succeda.

        come NON VOGLIO che i TFT soppiantino i CRT
        (catodici) che vanno MOLTO MEGLIO a prezzi assai
        inferioriPrezzi inferiori sicuramente, che vadano meglio invece te lo contesto.Ho usato catodici e ancora ne uso, ma la nuova generazione di schermi e' assai piu' nitida, stanca meno la vista e da una sfumatura di colore migliore.Senza contare il ridotto ingombro/peso e l'aspetto idndubbiamente pratico (si porta in una valigetta).Ci sono dei pro e dei contro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lasciate pure che blindino tutto...

      2-Chi produce software gratuito e opensource
      fara' da padrone, perche' se e' vero che con
      hardware blindato non si potranno usare contenuti
      "piratati" (facciamo un esempio : Photoshop
      pirata...) e' anche vero che cosi' la gente
      passera' ad usare l'alternativa
      opensource.attenzione, quelle non chiarezze di cui si parla hanno il potenziale effetto di mettere a rischio carcere gli sviluppatori di p2p, gli isp che forniscono connettivita' senza filtri per non parlare di chi sviluppa programmi di ripping e quant'altro.E' questo il problema di quella legge, non definisce bene fino a dove ci si puo' spingere.Oltre al fatto che da il potere alle major e a quelli mandati da loro di intercettazione totale e raccolta prove dei singoli utenti, poi quando sei sotto processo con il tuo avvocato pagato da te e le prove (valide) raccolte da loro contro di te devi dimostrare che non traevi profitto risparmiando sugli aquisti; bella prospettiva davvero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lasciate pure che blindino tutto...
      hai dimenticato di dire ke anke Mac Os richiede hardware nuovo...dato ke il SO di Apple non si trova in commercio come quello di MS....cmq anke il nuovo SO di MS funziona su sistemi vekki..non devi per forza prendere componenti nuovi...
  • Avion scrive:
    Lucro
    A me sembra quantomeno ipocrita dire che ci si scarica l'universo ma se ne ha il diritto perché non è a scopo di lucro, anzi "condividiamo il sapere e la conoscenza wow!!!1211"Omettendo il fatto che non so quanto una Britney Spears o un rapper a caso o l'ultima commediola di Hollywood possano essere considerati "conoscenza", nel momento in cui non paghi per qualcosa per cui l'autore vuole essere pagato perché ci ha speso su tempo e soldi, ci stai lucrando perché ne ottieni un vantaggio economico, anche se relativamente contenuto.Vi piacerebbe se faceste il consulente informatico e l'azienda per cui avete lavorato due anni, invece di pagarvi, vi desse una stretta di mano ringraziandovi per aver condiviso con loro la vostra conoscenza?Per chi fa e vende musica o film è esattamente la stessa cosa.Chiaro che quando il fenomeno raggiunge dimensioni enormi come oggi, chi ci perde (le major) corrono ai ripari in questo modo, finendo per spingercelo nel didietro perché, per scoraggiare chi condivide e scarica i loro contenuti, esagerano.Ci si dovrebbe fare un po' di esame di coscienza, prima di gridare allo scandalo.
    • webwizard scrive:
      Re: Lucro
      Io il mio esame di coscienza l'ho fatto e sono tranquillo. Se compro un CD o scarico musica online (legalmente, ad esempio ITunes), divento proprietario di quanto ho comprato e posso farci quello che voglio, come duplicarlo o trasformarlo, ad esempio, da MP4 blindato in MP3, cosa che con la nuova legge non sarà più possibile. Da ragazzi si è usato per anni "farsi le cassette" con i dischi dell'amico, senza che nessuno gridasse allo scandalo. Infine, in base a quale principio (smentito comunque da tutte le analisi di mercato) mi vengono a dire che un software copiato è un danno per loro ? Chi dice che, non potendolo copiare, l'avrei comprato ? Magari avrei comprato un'altra cosa o addirittura niente. Quindi, il danno è solo aleatorio ed ipotetico. Se la dottrina del "danno preventivo" dovesse passare, sarà un problema per gli utenti, am anche un danno per le major, solo che sono talmente imbecilli che non riescono a capirlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro
      Ehm, io non vado matto per il cinema (ci vado per "compagnia", non per il film), mi piace la musica classica ma per la musica moderna non ho alcun interesse. Il mio stereo si accende si e no 10 volte l'anno. Mi piace la Wii ed ho tutti i giochi originali. Guardo un'ora di televisione al giorno e buona parte sono telegiornali. Amo la natura e fare fotografie: riempo pile di MMC Card di foto. Foto fatte da me. Che registro su MMC e su DVD.Ora mi spieghi secondo quale principio, una parte del costo dei supporti di archiviazione delle mie foto e dei miei filmati deve finire nelle tasche di alcune (neanche tutte) case editrici (non autori...)?Mi spieghi perché delle mie foto, che mi sono costate giornate di ricerca ed attesa, faccio giustamente copie di sicurezza, mentre per i giochi della Wii, che mi sono costati giornate di lavoro, devo sperare che il disco non si righi e non si rompa o perdo tutto, senza possibilità né di avere una copia al puro costo del servizio, né di fare copie di sicurezza come per le foto?Chi è che "lucra" sul lavoro di chi?
    • ryoga scrive:
      Re: Lucro
      - Scritto da: Avion
      A me sembra quantomeno ipocrita dire che ci si
      scarica l'universo ma se ne ha il diritto perché
      non è a scopo di lucro, anzi "condividiamo il
      sapere e la conoscenza
      wow!!!1211"Non è cosi....tra un po' ti spiego il perchè....leggi sotto...
      Omettendo il fatto che non so quanto una Britney
      Spears o un rapper a caso o l'ultima commediola
      di Hollywood possano essere considerati
      "conoscenza", nel momento in cui non paghi per
      qualcosa per cui l'autore vuole essere pagato
      perché ci ha speso su tempo e soldi, ci stai
      lucrando perché ne ottieni un vantaggio
      economico, anche se relativamente
      contenuto.Uhm....fin qui potrei esser daccordo
      Vi piacerebbe se faceste il consulente
      informatico e l'azienda per cui avete lavorato
      due anni, invece di pagarvi, vi desse una stretta
      di mano ringraziandovi per aver condiviso con
      loro la vostra
      conoscenza?Sono un impiegato informatico.Ho lavorato per 3 aziende per 2 anni ognuna.Ogni azienda che ho "mollato" non mi ha stretto neanche la mano, e la LEGGE ITALIANA, ha permesso loro di dichiarare fallimento ( anni dopo ) e non risarcirmi di un cent.In questo contesto, quindi, perche' tutelare le aziende e non i cittadini?Comunque leggi sotto che arriva la parte piu' interessante...
      Per chi fa e vende musica o film è esattamente la
      stessa
      cosa.
      Chiaro che quando il fenomeno raggiunge
      dimensioni enormi come oggi, chi ci perde (le
      major) corrono ai ripari in questo modo, finendo
      per spingercelo nel didietro perché, per
      scoraggiare chi condivide e scarica i loro
      contenuti,
      esagerano.
      Ci si dovrebbe fare un po' di esame di coscienza,
      prima di gridare allo
      scandalo.Ottimo.ritorniamo al programmatore.Tu sei un musicista...e quindi per ogni brano che ascolto, devo pagare il prezzo di acquisto di un qualcosa di immateriale.Io sono un programmatore...faccio un lavoro simile al tuo, CREO programmi che semplificano la vita di un utente.Perche' non vengo pagato per ogni singolo utilizzo del programma? Perche' mentre il mio programma che mi costa MESI di sviluppo puo' rendere centinaia di migliaia di euro ( se sono fortunato eh! ) mentre un brano che viene sviluppato si e no nel giro di 2 mesi puo' rendere MILIONI di euro?Inoltre...Sai che lo Stato Italiano (cosi come in tutti gli altri Stati ), ci sono dei fondi destinati all'arte?Lo sai che questi fondi sono utilizzati per lo piu' per produrre film e musica?Lo sai che questi fondi spesso vengono dati a società che poi spariscono?Vogliamo abbattere il P2P?BeneRiduciamo il costo dei cd e dvd ( 20 euro e 30 euro sono prezzi da truffa, 10 euro e 15 euro sono ESAGERATI, mentre 5 e 7 euro sono prezzi già accettabili ).Non ditemi che è utopia, perche' il costo dei supporti per cd e dvd è 1/40 rispetto ai prezzi proposti.Inoltre, il prezzo per materiale disponibile ONLINE, dovrebbe essere 2/3 di quello su supporto (mantenendo comunque la stessa qualità ).SOLO CON QUESTI PRESUPPOSTI, sarà possibile battere il P2P.Altrimenti, se lo si fa con la forza, l'unico risultato che otterranno sarà quello di ingrassare le tasche dei criminali che sfruttano gli extracomunitari per vendere dvd pirata a 3 euro.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Lucro

        Perche' non vengo pagato per ogni singolo
        utilizzo del programma? Perche' mentre il mio
        programma che mi costa MESI di sviluppo puo'
        rendere centinaia di migliaia di euro ( se sono
        fortunato eh! ) mentre un brano che viene
        sviluppato si e no nel giro di 2 mesi puo'
        rendere MILIONI di euro?Non vieni pagato per ogni copia venduta in quanto lavori per una ditta, la quale viene pagata per ogni copia del tuo software venduto (dato che tu ne hai ceduto i diritti alla ditta per la quale lavori). Idem per musica e film: si viene pagati per ogni copia venduta.Se tu fossi un programmatore indipendente, saresti pagato per ogni copia che vendi, e su queste vendite ci dovrai campare. Fino a quando non iniziano a copiarla e diffonderla in rete eludendo la protezione che probabilmente ci avrai messo. Da quel momento non incassi più niente ed hai buttato al vento mesi e mesi di lavoro.Auguri!
        • Anonimo scrive:
          Re: Lucro
          non è vero. se hai un locale e devi suonare della musica, devi pagare la SIAE. QUindi, paghi per ogni UTILIZZO non per ogni copia. Basta millantare idiozie per realtà!
        • ryoga scrive:
          Re: Lucro
          - Scritto da:
          Non vieni pagato per ogni copia venduta in quanto
          lavori per una ditta, la quale viene pagata per
          ogni copia del tuo software venduto (dato che tu
          ne hai ceduto i diritti alla ditta per la quale
          lavori). Idem per musica e film: si viene pagati
          per ogni copia
          venduta.

          Se tu fossi un programmatore indipendente,
          saresti pagato per ogni copia che vendi, e su
          queste vendite ci dovrai campare. Fino a quando
          non iniziano a copiarla e diffonderla in rete
          eludendo la protezione che probabilmente ci avrai
          messo. Da quel momento non incassi più niente ed
          hai buttato al vento mesi e mesi di
          lavoro.

          Auguri!Se ti dico "UTILIZZO", intendo "UTILIZZO" non "VENDUTO".La musica, oggi, quasi dappertutto si paga "PER UTILIZZO" ( tranne per uso personale ).Quindi mi chiedo il perche' il mio lavoro che ESULA dall'uso personale, non viene pagato ogni volta che viene UTILIZZATO cosi come la musica.Perche' musica e film hanno questi privilegi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Lucro
            - Scritto da: ryoga
            Perche' musica e film hanno questi privilegi?Perchè qualcuno più ricco e potente, quindi più influente di te, ha deciso così.
          • borg_troll scrive:
            Re: Lucro
            - Scritto da:

            - Scritto da: ryoga


            Perche' musica e film hanno questi privilegi?

            Perchè qualcuno più ricco e potente, quindi più
            influente di te, ha deciso
            così.Mi freghi le battute? Perchè sai che non posso farci NULLA e devo farmene una ragione?
        • Capricorno74 scrive:
          Re: Lucro
          l'autore di un libro pero' ha anche una percentuale sulle vendite... dipenmde tutto da che contratto hai con la società per cui lavori
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro
      Sì ma mi spieghi perchè se un comune mortale lavora per un'azienda due anni viene pagato solo per due anni cioè 24 mesi e invece se io lavoro per due anni ad un oggetto che è coperto da copyright poi posso sfruttarlo e incassare soldi per 70 anni di seguito? Come mai succede questa cosa? Anche con tutta la pirateria che c'è (su p2p e non) io non vedo discografici, cantanti, attori e registi morire di fame. Questo perchè comunque la gente che gli compra i prodotti è in numero abbastanza grande da garantire loro parecchio di più dello stipendio di un italiano che lavora in una ditta. Quando comprano auto di lusso o ville a hollywood perchè possono sfruttare il copyright e incassare per 70 anni stanno veramente lavorando? Il lavoro che hanno impiegato per fare quell'opera coperta da copyright vale così tanto di più del lavoro che un impiegato ha svolto per una ditta? sono tutti esseri umani
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro
      Sono daccordo con te ma siamo arrivati a degli eccessi da parte di entrambe le parti ed e' tutto talmente anomalo che il tuo discorso per quanto giusto risulta inapplicabile alla situazione attuale.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Lucro
        L'unica anomalia che rilevo in questi discorsi è l'oggettivo doppio pesismo della legge:Tutele incredibile per i diritti d'autore, con spese enormi per le forze di polizia a carico dei cittadini, per un periodo di tempo assurdo 70 anni e anche di più (La Siae non si sa in base a quale principio è riuscita a far passare la teoria che al computo degli anni va sottratto il periodo di durata delle due guerre mondiali!);Scarse tutele per i compratori, che devono pagare tasse sui supporti vergini, sugli HD e che non possono farsi neanche una copia di ciò che acquistano, ne usufruirne in modo libero, es. con i CD protetti viene impedito l'uso dei riproduttori MP3, ormai gli unici che un utente possa utilizzare, visto che stà diventando sempre più difficile trovare Player di CD portatili e che le dimensioni e i costi spingono nettamente verso lettori a stato solido.Pensate che i brevetti in campo farmaceutico durano 20 anni dalla registrazione di una nuova molecola, sottratti gli anni di sperimentazione (circa 10 o anche di più), la casa farmaceutica ha quindi diritti di esclusività per rifarsi degli investimenti spesi inferiori ai 10 anni.Altro che i 70 degli autori, che certo non affrontano tali investimenti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro
      - Scritto da: Avion
      A me sembra quantomeno ipocrita dire che ci si
      scarica l'universo ma se ne ha il diritto perché
      non è a scopo di lucro, anzi "condividiamo il
      sapere e la conoscenza wow!!!1211"A me sembra quantomeno ipocrita che usare 10.000 anni di esperienze umane per sintetizzarle in una propria opera preveda la negazione dello stesso diritto per una vita più 70 anni. Quindi in media per 145 anni.A me sembra quantomeno ipocrita che se progetto villette mi si paghi una volta sola anche se la casa verrà usata per 145 anni mentre se scrivo una canzone continuo ad essere pagato ad ogni riuso.A me sembra ipocrita che mio padre ingegnere abbia lavorato per una vita nella sua azienda, abbia preso la pensione frutto di quel lavoro, e poi alla sua morte io non abbia ereditato quella pensione per 70 anni dopo la sua morte, mentre se mio padre avesse fatto il musicista in Rai, alla sua morte io erediti senza aver fatto nulla una rendita.A me sembra ipocrita che l'autore di un'opera, che saccheggia bellamente nella conoscenza umana, dalla scrittura alle tecniche, dalle esperienze di chi li circonda ai capolavori di chi li ha precedeuti, diventi Monopolista e Dittatore di come un'opera viene fruita, anche dopo essere stato pagato. A me sembra ipocrita che vengano usati fondi e soldi raccolti con le tasse di tutti per garantire rendite di posizione a pochi: il "copyright" non esiste in natura, anzi in natura il comportamento naturale è imitare quello che fanno gli altri prima ripetendolo e poi rielaborandolo (lo chiamano "apprendimento"). Perché tutti insieme, come collettività, dovremmo autolimitarci nell'apprendimento per consentire a qualcuno di avere totale controllo su una sua rielaborazione?A me sembra ipocrita che il frutto di un compromesso, volto a consentire ad un artista di raccogliere fondi dalle sue rielaborazioni (chiamate "opere") affinché possa vivere facendo l'artista a tempo pieno, producendo altre rielaborazione che rendono la collettività più ricca invece di doverlo fare a tempo perso quando finisce il turno da McDonalds, limitando la sua produzione di opere, sia diventato un MONOPOLIO PRIVATO di chi si chiede la GARANZIA ALLA PUBBLICA COMUNITA'.A me sembra ipocrita che esista l'ANTITRUST e poi si crei un MONOPOLIO la dove non ci sarebbe. A me sembra ipocrita che, oltre i 18 mesi, serva l'autorizzazione dell'Autore E dell'Editore per fare un cineforum, che per un cineforum in biblioteca non arriva mai perché gli Editori non hanno "tempo da perdere" dietro ad attività che non rendono, anche se si è andati dalla SIAE con i soldi in mano per pagare. E il cineforum non si possa fare.A me sembra ipocrita che la SIAE possa sapere il numero, la tipologia ed il prezzo di ogni singolo biglietto venduto al cinema dell'Oratorio, la programmazione presente e futura, l'incasso del Bar interno e la struttura del cinema, quando il Ministero delle Finanze si limita a chiederti i totali e di tenerti la documentazione per i controlli a campione.A me sembra ipocrita che una canzone che ho sentito al concerto, di cui ho comprato il CD, che ho ascoltato in RAI (pezzetto di canone), che ho risentito dal parrucchiere (pezzo di scontrino) non possa convertirla in MP3 per la mia chiavetta MP3 Player, sul prezzo della quale un pezzetto è andato in SIAE.A me sembra ipocrita che un Diritto all'Autore che è frutto di una scelta della collettività in suo favore, impedisca alla collettività di archiviare in pubblici archivi (le chiamano "biblioteche pubbliche") le opere a futura memoria in formati adeguati alla conservazione e che, in risposta, si pretenda pure che la collettività trasferisca anche una parte delle tasse all'autore perché le biblioteche "prestano senza tariffe, usando i soldi di tutti" le opere archiviate.Come vedi che ne sono di cose ipocrite.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lucro
        A me... A me... A me...OK, a te sembra così. Ma non sei tu a fare le leggi, quindi inutile che continui a ripetere che la cosa ti sembra illogica. Le leggi non le fai tu, le fanno altri. E questi altri sono MOLTO sensibili alle richieste delle Major.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Lucro
          Vero quello che conta sono le leggi, ma se si allarga la base del dissenso popolare verso questo tipo di leggi, i politici che sanno di avere a che fare con una procedura chiamata elezioni, vedranno di cambiarle se non vogliono correre il rischio di perdere il loro posto.I politici sono sempre portati a mosse demagogiche per guadagnare consensi, non gli sembrerà vero di poter accontentare tante persone a un così piccolo prezzo, ricordatevi che la parte del leone nei DRM non è fatta da aziende artisti italiani....
      • Anonimo scrive:
        Re: Lucro
        - Scritto da:
        - Scritto da: Avion

        A me sembra quantomeno ipocrita dire che ci si

        scarica l'universo ma se ne ha il diritto perché

        non è a scopo di lucro, anzi "condividiamo il

        sapere e la conoscenza wow!!!1211"
        A me sembra quantomeno ipocrita che usare 10.000
        anni di esperienze umane per sintetizzarle in una
        propria opera preveda la negazione dello stesso
        diritto per una vita più 70 anni. Quindi in media
        per 145
        anni.

        A me sembra quantomeno ipocrita che se progetto
        villette mi si paghi una volta sola anche se la
        casa verrà usata per 145 anni mentre se scrivo
        una canzone continuo ad essere pagato ad ogni
        riuso.

        A me sembra ipocrita che mio padre ingegnere
        abbia lavorato per una vita nella sua azienda,
        abbia preso la pensione frutto di quel lavoro, e
        poi alla sua morte io non abbia ereditato quella
        pensione per 70 anni dopo la sua morte, mentre se
        mio padre avesse fatto il musicista in Rai, alla
        sua morte io erediti senza aver fatto nulla una
        rendita.

        A me sembra ipocrita che l'autore di un'opera,
        che saccheggia bellamente nella conoscenza umana,
        dalla scrittura alle tecniche, dalle esperienze
        di chi li circonda ai capolavori di chi li ha
        precedeuti, diventi Monopolista e Dittatore di
        come un'opera viene fruita, anche dopo essere
        stato pagato.


        A me sembra ipocrita che vengano usati fondi e
        soldi raccolti con le tasse di tutti per
        garantire rendite di posizione a pochi: il
        "copyright" non esiste in natura, anzi in natura
        il comportamento naturale è imitare quello che
        fanno gli altri prima ripetendolo e poi
        rielaborandolo (lo chiamano "apprendimento").
        Perché tutti insieme, come collettività, dovremmo
        autolimitarci nell'apprendimento per consentire a
        qualcuno di avere totale controllo su una sua
        rielaborazione?

        A me sembra ipocrita che il frutto di un
        compromesso, volto a consentire ad un artista di
        raccogliere fondi dalle sue rielaborazioni
        (chiamate "opere") affinché possa vivere facendo
        l'artista a tempo pieno, producendo altre
        rielaborazione che rendono la collettività più
        ricca invece di doverlo fare a tempo perso quando
        finisce il turno da McDonalds, limitando la sua
        produzione di opere, sia diventato un MONOPOLIO
        PRIVATO di chi si chiede la GARANZIA ALLA
        PUBBLICA
        COMUNITA'.

        A me sembra ipocrita che esista l'ANTITRUST e poi
        si crei un MONOPOLIO la dove non ci sarebbe.


        A me sembra ipocrita che, oltre i 18 mesi, serva
        l'autorizzazione dell'Autore E dell'Editore per
        fare un cineforum, che per un cineforum in
        biblioteca non arriva mai perché gli Editori non
        hanno "tempo da perdere" dietro ad attività che
        non rendono, anche se si è andati dalla SIAE con
        i soldi in mano per pagare. E il cineforum non si
        possa
        fare.

        A me sembra ipocrita che la SIAE possa sapere il
        numero, la tipologia ed il prezzo di ogni singolo
        biglietto venduto al cinema dell'Oratorio, la
        programmazione presente e futura, l'incasso del
        Bar interno e la struttura del cinema, quando il
        Ministero delle Finanze si limita a chiederti i
        totali e di tenerti la documentazione per i
        controlli a
        campione.

        A me sembra ipocrita che una canzone che ho
        sentito al concerto, di cui ho comprato il CD,
        che ho ascoltato in RAI (pezzetto di canone), che
        ho risentito dal parrucchiere (pezzo di
        scontrino) non possa convertirla in MP3 per la
        mia chiavetta MP3 Player, sul prezzo della quale
        un pezzetto è andato in
        SIAE.

        A me sembra ipocrita che un Diritto all'Autore
        che è frutto di una scelta della collettività in
        suo favore, impedisca alla collettività di
        archiviare in pubblici archivi (le chiamano
        "biblioteche pubbliche") le opere a futura
        memoria in formati adeguati alla conservazione e
        che, in risposta, si pretenda pure che la
        collettività trasferisca anche una parte delle
        tasse all'autore perché le biblioteche "prestano
        senza tariffe, usando i soldi di tutti" le opere
        archiviate.

        Come vedi che ne sono di cose ipocrite.
        Grande!!! ;)E la lista non è finita...
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro

      Omettendo il fatto che non so quanto una Britney
      Spears o un rapper a caso o l'ultima commediola
      di Hollywood possano essere considerati
      "conoscenza",Se restano nella memoria della collettività oltre "una stagione" (che per la musica sono 18 mesi) vuol dire che sono entrate a far parte del sentire collettivo, sono state assimilate e probabilmente saranno frutto di rielaborazioni.Sono "conoscenza", sono "memoria", sono "costume".Se dopo una stagione non ne parla più nessuno, non lo sono e restano moda e prodotto.
      nel momento in cui non paghi per
      qualcosa per cui l'autore vuole essere pagato
      perché ci ha speso su tempo e soldi, ci stai
      lucrando perché ne ottieni un vantaggio
      economico, anche se relativamente
      contenuto.E chi dice che non paghi? Paghi quando ascolti la Radio (da dove credi arrivino i soldi della pubblicità?), paghi quando guardi la Rai (almeno io, che il canone lo pago), paghi quando vai dal parrucchiere e questo ha la radio in sottofondo, paghi quando hai comprato il biglietto della Metropolitana e ti mettono la musica di sottofondo intanto che aspetti il treno, paghi quando compri un CD vergine per metterci le tue foto, paghi quando compri cellulare con MP3 Player integrato, paghi quando compri un apparatoro per la riproduzione audiovisiva, paghi quando il sabato sera sorseggi una birra in compagnia al pub con la musica alta che ti da fastidio e non ti fa sentire i tuoi amici.Visto tutte le volte che pago e che non posso scegliere di non usufruire evitando di pagare (smetto di prendere la Metro? C'è anche sui Tram!) non mi sembra tanto ipocrita ritenere che, in contropartita di tanto pagare, almeno lo scambio tra privati senza alcuna remunerazione economica (né diretta nè indiretta), per giunta autolimitato dalle spese sostenute nella condivisione, fosse incluso nel prezzo.Anche perché non è colpa mia se una volta potevo solo scegliere tra andare al cinema o ad un concerto, ed oggi divido il mio tempo tra tennis, aperitivo, playstation, pub, viaggi, chat su internet, corso di tedesco e di Feng Shui, e ho meno tempo per andare al cinema, ai concerti, guardare DVD e ascoltare CD e di conseguenza ne compro di meno e loro guadagnano di meno. Altri guadagnano di più.
      Vi piacerebbe se faceste il consulente
      informatico e l'azienda per cui avete lavorato
      due anni, invece di pagarvi, vi desse una stretta
      di mano ringraziandovi per aver condiviso con
      loro la vostra
      conoscenza?E' esattamanente quello che fa: mi paga per il tempo che trascorro a obbedire ai suoi ordini, e quando io mi prostituisco a qualcun'altro, mi da una stretta di mano e mi ringrazia per aver condiviso con loro la mia conoscenza, che si tengono ben stretta, spesso facendomi firmare un foglio nel quale mi costringono a non rifare da altri quello che ho inventato e prodotto con loro. "Conoscenza" che spesso invece loro condividono con il nuovo consulente e con i fornitori, se serve.Invece se io pago EMI per un CD di musica, poi non posso usare quelle canzoni nel filmino del mio matrimonio...
      Per chi fa e vende musica o film è esattamente la
      stessa
      cosa.Mi sembra di aver evidenziato che non è PER NIENTE la stessa cosa... io consulente sono pagato UNA TANTUM, chi fa e vende musica o film pretende di essere pagato per almeno
      Chiaro che quando il fenomeno raggiunge
      dimensioni enormi come oggi, chi ci perde (le
      major) corrono ai ripari in questo modo, finendo
      per spingercelo nel didietro perché, per
      scoraggiare chi condivide e scarica i loro
      contenuti,
      esagerano.Un mio amico aveva messo su un piccolo laboratorio di sviluppo fotografico: oggi tutti in massa archiviano le foto in digitale invece che su carta fotografica, malgrado la minore qualità e la minore durata. Chiaro che quando il fenomeno raggiunge dimensioni enormi come oggi, chi ci perde (gli studi fotografici) corrono ai ripari: cambiano mestiere e si evolvono. Oggi offrono la stampa da digitale su carta fotografica, in forma di calendario, sulle magliette, sulle tazze, sui centrotavola, sui biglietti da visita, evitando di spingercelo nel didietro per scoraggiare chi scarica le foto sui cd facendo lobby e facendo creare artificiose barriere legislative, anzi incoraggiando a immortalare qualunque cosa e a farla stampare ovunque (da loro).
      Ci si dovrebbe fare un po' di esame di coscienza,
      prima di gridare allo
      scandalo.L'unico scandalo è che poche aziende usino le leggi della Res Publica (Cosa di tutti) a fini personali per poter garantirsi posizioni di rendita.Ormai la componente Monopolistica dell'attuale legislazione sul Diritto d'autore ha sorpassato ogni ragionevole motivazione retributiva ed incentivante dell'artista.Ragionevole sarebbe una legislazione che consentisse ad un Editore una Esclusiva di massimo 18 mesi, dopodiché qualunque altro Editore dovrebbe poter rieditare qualunque opera versando direttamente all'autore una percentuale del guadagno ottenuto (non del prezzo di vendita).Dopo 18 Mesi, BMG deve poter andare dalla Pausini, riregistrare "Io canto" e metterlo in vendita. Ed io decidere se acquistare l'album iniziale realizzato dalla Warner o la riedizione della BMG. E se la Pausini non vuole cantare con EMI, EMI deve poter prendere una talentuosa cantante di piano bar e fargli incidere "Io canto", pagare una tantum la cantante per la sua esibiizione, girando alla Pausini, volente o nolente, una percentuale del guadagno ottenuto.Ed io poter scegliere di acquistare Pausini/Pausini/Warner, Pausini/Pausini/BMG o AltraCantante/Pausini/EMI.Si chiama sana concorrenza. Notare che gli autori ricevono comunque da tutti.Modifiche legislative in questo senso all'orizzonte?!?Si, qualcuno, facendosi un esame di coscienza, potrebbe non trovarla immacolata...
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro
      - Scritto da: Avion
      nel momento in cui non paghi per
      qualcosa per cui l'autore vuole essere pagato
      perché ci ha speso su tempo e soldi, ci stai
      lucrando perché ne ottieni un vantaggio
      economico, anche se relativamente
      contenuto.Al di la' del fatto che la terminologia giuridica e' ben diversa, e quello che tu hai descritto si chiama trarne profitto e non lucro (lucro' e' un aumento del tuo patrimonio), il punto chiave, per me, e' che sono disposto a pagare l'autore per il suo lavoro (e cosi' tutti quelli che hanno lavorato con lui, dal tecnico audio all'operaio della catena di montaggio che ha fisicamente creato il CD).Non sono disposto a pagare profitti miliardari (questo e' lucro) a gente che non fa nulla, tranne cercare di sovvertire la legge a suo vantaggio. Punto. Le major avevano ragione d'esistere prima che l'innovazione tecnologica le rendesse inutili. Adesso non servono piu', e nell'interesse del progresso (efficienza del sistema) devono morire. Punto.
      Vi piacerebbe se faceste il consulente
      informatico e l'azienda per cui avete lavorato
      due anni, invece di pagarvi, vi desse una stretta
      di mano ringraziandovi per aver condiviso con
      loro la vostra
      conoscenza?E' quasi quello che fanno le major con gli autori, secondo una di loro (qui' una bella descrizione http://archive.salon.com/tech/feature/2000/06/14/love/ )
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro
      Attenzione, perché la relazione del Parlamento Europeo esclude gli utenti che non agiscono a scopo di lucro. Il lucro può essere inteso nei termini di un vantaggio economico, ma quest'ultimo non è contemplato nel testo. Si parla solo di "vantaggio commerciale", cioé di una transazione di natura commerciale. Insomma, ci salva....
      • Anonimo scrive:
        Re: Lucro
        Calma ragazzi, ci salva si, dalla galera (ma qualcuno c'è mai andato per cazzate del genere?); ma non ci salva certo dall'incriminazione! Condividere materiale protetto a scopo personale e quindi senza finalità di lucro commerciale secondo IPRED2 adesso non è più perseguibile penalmente, daccordo, ma resta reato, purtroppo, e su quasto non ci piove, salvo emendamenti futuri.Pertanto il miglioramento è puramente teorico, praticamente cambia ben poco rispetto al sopruso legalizzato di Urbani.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro
      Forse sarà dura e forse quello che scrivo non si avverrà mai, però la battaglia sarà finalmente conclusa quando si adotterà finalmente il p2p come canale unico di distribuzione per la cultura e sarà rivista tutta la filiera della distribuzione tagliando tutti i rami secchi che non servono a nulla e soprattutto levando di torno la SIAE che è uno dei più grandi monopoli esistenti in Italia ma nessuno ne parla mai. In questo contesto si deve trovare il modo di ricompensare gli autori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lucro
        Finitela di essere solo dei poveri illusi..Noi non siamo niente e nessuno e quindi dobbiamo sempre e comunque soccombere ai potenti che decidono per noi... anche cosa mangiare o vestire...ci sono tante incongruità in tutto...un operaio guadagna 20-30 mila all'anno con del lavoro utile alla collettività.......un attore? un cantante? un calciatore? E chi volete che li paghi questi "grandi artisti"? Certamente quel operaio che guadagna in un anno quanto loro guadagnano in un giorno..ricordate gente che.. come un vecchio detto:"cane con cane non si morde mai".. quindi a essere morso è e sarà sempre la povera "pecora" che siamo noi.possiamo parlare e fare decine di petizioni.. se hanno "deciso" che bloccheranno tutto, lo faranno .. e questo lo sappiamo tutti...quindi....si prosegue sempre per la nostra strada.... vuol dire che troveremo altre vie per diffondere la nostra "conoscenza"... e lo faremo.... eccome se lo faremo...il p2p non morirà mai, è qualcosa di troppo profondo e radicato nella mentalità del navigatore,è una delle colonne portanti della navigazione stessa,abbattere il p2p è come se si azzoppasse un grande colosso che è il web....e poi ci sarà a rimetterci??meditate gente ... meditate
        • Anonimo scrive:
          Re: Lucro
          - Scritto da:
          Finitela di essere solo dei poveri illusi..
          Noi non siamo niente e nessuno e quindi dobbiamo
          sempre e comunque soccombere ai potenti che
          decidono per noi... anche cosa mangiare o
          vestire...ooooooooooooooh finalmente qualcuno che ha capito come vanno le cose.
          ci sono tante incongruità in tutto...un operaio
          guadagna 20-30 mila all'anno con del lavoro
          utile alla collettività.......un attore? un
          cantante? un calciatore? E chi volete che li
          paghi questi "grandi artisti"? Certamente quel
          operaio che guadagna in un anno quanto loro
          guadagnano in un giorno..ricordate gente che..
          come un vecchio detto:"cane con cane non si morde
          mai".. quindi a essere morso è e sarà sempre la
          povera "pecora" che siamo
          noi.tutto giusto, si.e ben dettocharo e semplicevera verità
          possiamo parlare e fare decine di petizioni.. se
          hanno "deciso" che bloccheranno tutto, lo faranno
          .. e questo lo sappiamo tutti...ottimo!anzi, non dovremmo parlare e fare le petizioni.potremmo finire in galera
          quindi....si
          prosegue sempre per la nostra strada.... vuol
          dire che troveremo altre vie per diffondere la
          nostra "conoscenza"... e lo faremo.... eccome se
          lo
          faremo...eh no, fermo là! che fai, cambi idea?noi siamo schiavi e dobbiamo solo obbedire.che fai! tradisci? eh no! furfante!
          il p2p non morirà mai, è qualcosa di troppo
          profondo e radicato nella mentalità delahhhhhhhhh sacrilegio!!!!questo trojan mi ha fregato!no!!!tu e noi e tutti siamo servi del potere! dobbiamo obbedire, accettare le leggi che ci impongono, farle rispettare noi stessi dato che tra un po' gli stessi poteri esecutivi saranno nelle nostre stesse condizioni e quindi perchè mai lavorare? lavoreranno solo i vigilantes del potere.
          navigatore,è una delle colonne portanti della
          navigazione stessa,abbattere il p2p è come se si
          azzoppasse un grande colosso che è il web....e
          poi ci sarà a
          rimetterci??no no no, non ci siamo.la rete verrà chiusa.ci saranno i proxy di stato come in cina.tutto verrà sorvegliato e ogni accesso identificato all'istante e questo dato trattenuto per sempre.così si fa bene gli schiavi. Con dei controllori dalla frusta efficace.Pane, cipolla e lavorare.Noi siamo questo: alzare la testa è inutile: presto troveranno il modo di tenerci in vita per lavorare di più: per ora è inutile: si diventa solo vecchi , ma non produttivi .
          meditate gente ... meditateMAVVAFFAN*ULO A QUESTA SCHIFEZZA DI FRASE, SMETTILA!!!!!!!! era una PUBBLICITA' DELLA BIRRA, te ne rendi conto?????????!!!! Recitata da Renzo Arbore dio mio!!!!!! Non è Ovidio, non è il Tasso, non è il Manzoni!!! Non è manco una canzone di Vasco, cazzo!!! è una PUBBLICITA' DELLA BIRRA! smettilaaaaaaaaaaaaaaaaa
      • Anonimo scrive:
        Re: Lucro
        - Scritto da:
        Forse sarà dura e forse quello che scrivo non si
        avverrà mai, però la battaglia sarà finalmente
        conclusa quando si adotterà finalmente il p2p
        come canale unico di distribuzione per la cultura
        e sarà rivista tutta la filiera della
        distribuzione tagliando tutti i rami secchi che
        non servono a nulla e soprattutto levando di
        torno la SIAE che è uno dei più grandi monopoli
        esistenti in Italia ma nessuno ne parla mai. non ne si parla perché chi ne potrebbe parlare e darci sotto... vive di siae :)
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Lucro
      - Scritto da: Avion
      A me sembra quantomeno ipocrita dire che ci si
      scarica l'universo ma se ne ha il diritto perché
      non è a scopo di lucro, anzi "condividiamo il
      sapere e la conoscenza
      wow!!!1211"
      Omettendo il fatto che non so quanto una Britney
      Spears o un rapper a caso o l'ultima commediola
      di Hollywood possano essere considerati
      "conoscenza", nel momento in cui non paghi per
      qualcosa per cui l'autore vuole essere pagato
      perché ci ha speso su tempo e soldi, ci stai
      lucrando perché ne ottieni un vantaggio
      economico, anche se relativamente
      contenuto.
      Vi piacerebbe se faceste il consulente
      informatico e l'azienda per cui avete lavorato
      due anni, invece di pagarvi, vi desse una stretta
      di mano ringraziandovi per aver condiviso con
      loro la vostra
      conoscenza?
      Per chi fa e vende musica o film è esattamente la
      stessa
      cosa.
      Chiaro che quando il fenomeno raggiunge
      dimensioni enormi come oggi, chi ci perde (le
      major) corrono ai ripari in questo modo, finendo
      per spingercelo nel didietro perché, per
      scoraggiare chi condivide e scarica i loro
      contenuti,
      esagerano.
      Ci si dovrebbe fare un po' di esame di coscienza,
      prima di gridare allo
      scandalo.Il concetto di copyright è stato abbondantemente modificato negli ultimi decenni. Inizialmente serviva all'unico scopo di permettere all'autore di sopravvivere del suo lavoro ed aveva una durata ben limitata. Inoltre il copyright, per essere valido, doveva essere registrato e rinnovato dopo tot-anni. Oggi i tuoi disegni dell'asilo sono coperti da copyright e lo saranno per ben settanta anni dopo la tua morte.La ragione per cui il copyright aveva una durata limitata e richiedeva rinnovo era semplice: ciò che produci, qualunque cosa essa sia, la produci basandoti sul lavoro di altri, sulle idee altrui, sulla cultura e la conoscenza della società in cui vivi, ecc. Così come tu hai avuto accesso a tutto questo per creare la tua opera altri hanno diritto ad avere accesso a quello che tu crei perché la conoscenza, in qualunque forma essa sia, non ti appartiene, MAI, è qualcosa che appartiene a tutti.Il copyright di un tempo, parlo di un centinaio di anni fa, permetteva all'autore di vivere del suo ingegno senza straguadagnarci (ossia... vuoi i soldi? Allora _lavori_ come tutti gli altri) e permetteva alle opere di divenire di pubblico dominio dopo un paio di decenni affinché tale lavoro non ti garantisse un profitto eterno derubando la società della possiblità di usare ciò che tu avevi creato basandoti sul lavoro altrui per realizzare altri lavori, altra cultura, altra ricchezza _per tutti_.Non solo questo... ma tu autore non avevi alcun diritto sui lavori derivati. Ecco che se io prendevo spunto da Romeo e Giulietta per crearci un'opera comica non ti dovevo proprio nulla, io ho preso da te così come tu hai preso da altri per creare Romeo e Giulietta.Insomma... la legge attuale sul copyright è una totale snaturazione dei principi fondanti del copyright stesso. Una cosa BUONA come appunto permettere agli autori di vivere con la loro creatività è stata stuprata sino a diventare un mezzo per associazioni criminali per poter spillare soldi a chiunque, con o senza il permesso degli autori, persino quando gli autori sono morti da lungo tempo. Associazione di criminali che usa la legge per diffondere il proprio terrorismo, per corrompere politici e legislatori, per perseguitare ragazzi e ragazzini, per vivere alle spalle di utenti e autori. Furfanti che non hanno mai battuto un chiodo in vita loro ma vivono in palazzi con piscina e Ferrari parcheggiata in garage alle spese della gente comune che non ha né la forza né la fortuna di avere politici e legislatori corrotti dalla propria parte.Quando difendi il copyright odierno stai difendendo questi signori. Ricordatelo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lucro
        - Scritto da: Wakko Warner
        Il concetto di copyright è stato abbondantemente
        modificato negli ultimi decenni.fonte? bibliografia? link?non sto scherzando: io sono d'accordo con te, ma non voglio trovarmi a sparare cazzate infondate storicamente.
        Inizialmente
        serviva all'unico scopo di permettere all'autore
        di sopravvivere del suo lavoro ed aveva una
        durata ben limitata. Inoltre il copyright, per
        essere valido, doveva essere registrato e
        rinnovato dopo tot-anni. Oggi i tuoi disegni
        dell'asilo sono coperti da copyright e lo saranno
        per ben settanta anni dopo la tua
        morte.

        La ragione per cui il copyright aveva una durata
        limitataora è limitato: 70 anni :)
        e richiedeva rinnovo era semplice: ciò
        che produci, qualunque cosa essa sia, la produci
        basandoti sul lavoro di altri, sulle idee altrui,
        sulla cultura e la conoscenza della società in
        cui vivi, ecc. Così come tu hai avuto accesso a
        tutto questo per creare la tua opera altri hanno
        diritto ad avere accesso a quello che tu crei
        perché la conoscenza, in qualunque forma essa
        sia, non ti appartiene, MAI, è qualcosa che
        appartiene a
        tutti.fonte? bibliografia? link?intendo: come sai che chi ha varato queste leggi si basava su questi principi fondanti? Pensaci: nel passato nemmeno la VITA aveva valore... mi pare troppo ... "illuminata" questa idea. Dove trovo i testi che mi dicono che non stai sparando a caso?
        Il copyright di un tempo, parlo di un centinaio
        di anni fa, permetteva all'autore di vivere del
        suo ingegno senza straguadagnarci fonte? bibliografia? link?ti prego!!!io sostengo la tua idea, ma voglio PROVE che aiutino anche me a sostenere ciò che dico.
        (ossia... vuoi
        i soldi? Allora _lavori_ come tutti gli altri) e
        permetteva alle opere di divenire di pubblico
        dominio dopo un paio di decenni che comunque è tantissimoad ogni modo: fonte? bibliografia? link?
        affinché tale
        lavoro non ti garantisse un profitto eterno
        derubando la società della possiblità di usare
        ciò che tu avevi creato basandoti sul lavoro
        altrui per realizzare altri lavori, altra
        cultura, altra ricchezza _per
        tutti_.

        Non solo questo... ma tu autore non avevi alcun
        diritto sui lavori derivati. Ecco che se io
        prendevo spunto da Romeo e Giulietta per crearci
        un'opera comica non ti dovevo proprio nulla, io
        ho preso da te così come tu hai preso da altri
        per creare Romeo e
        Giulietta.comunque in italia credo sia differente... si?:)

        Insomma... la legge attuale sul copyright è una
        totale snaturazione dei principi fondanti del
        copyright stesso. io vorrei vedere qualche prova di questa originaria forma del copyright.testi autorevoli, autorevoli per tutti.
        Una cosa BUONA come appunto
        permettere agli autori di vivere con la loro
        creatività è stata stuprata sino a diventare un
        mezzo per associazioni criminali per poter
        spillare soldi a chiunque, con o senza il
        permesso degli autori, persino quando gli autori
        sono morti da lungo tempo. Associazione di
        criminali che usa la legge per diffondere il
        proprio terrorismo, per corrompere politici e
        legislatori, per perseguitare ragazzi e
        ragazzini, per vivere alle spalle di utenti e
        autori. Furfanti che non hanno mai battuto un
        chiodo in vita loro ma vivono in palazzi con
        piscina e Ferrari parcheggiata in garage alle
        spese della gente comune che non ha né la forza
        né la fortuna di avere politici e legislatori
        corrotti dalla propria
        parte.

        Quando difendi il copyright odierno stai
        difendendo questi signori.
        Ricordatelo.Quando facciamo affermazioni forti, dobbiamo essere in grado di provarle con documenti e prove, ricorda anche tu questo.Io non riuscirei a farmi forte di argomentazioni come le tue senza documentazione valida e inoppugnabile a sostegno.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Lucro
          L'ho già postato 1000 volte.http://www.free-culture.cc/Ora vai e fatti una cultura.P.S.: Ho fatto temi anche più completi in passato sull'argomento, non mi va di ripetere quella e sempre quella ogni 10 giorni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2007 10.51-----------------------------------------------------------
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Lucro
            http://www.apogeonline.com/libri/88-503-2250-X/parte/presentazioneE qui trovi anche la versione italiana del libro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lucro
            - Scritto da: Wakko Warner
            http://www.apogeonline.com/libri/88-503-2250-X/par

            E qui trovi anche la versione italiana del libro.e anche questo è (ancora più) utile.Grazie! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Lucro
            buona lettura:http://www.getupkids.org/guk/Testi/lessig%20-%20cultura%20libera.pdfne8ularis
          • Anonimo scrive:
            Re: Lucro
            - Scritto da: Wakko Warner
            http://www.apogeonline.com/libri/88-503-2250-X/par

            E qui trovi anche la versione italiana del libro.conoscevo già queste cose, ma vorrei farti i complimenti per la puntualità e competenza che dimostri, la qual cosa mi fà incazzare visto il livello di mediocrità della classe politica degli ultimi 20 anni, ed in ogni caso di quelle persone che la vita ce la cambiano, e persone capaci e di pensiero no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lucro
            - Scritto da: Wakko Warner
            L'ho già postato 1000 volte.

            http://www.free-culture.cc/questo è utile
            Ora vai e fatti una cultura.questo non è utile: spendi molte più parole in enfasi da palco che in qualcosa per aiutare chi è della tua stessa idea.quando fai così sembri un linaro convinto ma ottuso: invece di portare la gente dalla tua parte gli rispondi RTFM ... inutile e dennoso: chi vuoi convincere della diffusione e circolazione del sapere se quando ti viene chiesto fai così?
            P.S.: Ho fatto temi anche più completi in passato
            sull'argomento, complimenti, non ero presente alle conferenze.hai messo dei video su youtube? metti il link please.Sono testi? puoi mettere il link?Altrimenti non so se devo farti i complimenti ;)
            non mi va di ripetere quella e
            sempre quella ogni 10
            giorni.eppure il resto del bla lo ripeti eccome ogni 10 giorni, pure ogni 5 minuti.Quindi "non ti va" solo di dare roba utile, perchè in quanto a sbraitare il tempo e i byte ce li metti tutti.Mi sembri quanto meno incoerente.In fondo non ti do mica addosso, ti chiedo di sostenere la tua stessa idea e di dare modo anche ad altri (che mica ti seguono come se fossi il loro idolo da sempre, ma arrivano magari ora) di fare lo stesso.Sei bravo? ok.tiratela meno e aiuta anche i piccinipeace&love
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Lucro
            - Scritto da:

            Ora vai e fatti una cultura.

            questo non è utile: spendi molte più parole in
            enfasi da palco che in qualcosa per aiutare chi è
            della tua stessa
            idea.

            quando fai così sembri un linaro convinto ma
            ottuso: invece di portare la gente dalla tua
            parte gli rispondi RTFM ... inutile e dennoso:
            chi vuoi convincere della diffusione e
            circolazione del sapere se quando ti viene
            chiesto fai
            così?Forse non sono stato chiaro. Te lo ripeto: vai e fatti una cultura o in altre parole RTFM.Io l'ho fatto, se l'argomento ti interessa fallo anche tu altrimenti arrangiati, per me è uguale.La "diffusione del sapere" non è una cosa obbligatoria, se vuoi sapere allora ti prendi il tempo per studiare, non puoi pretendere sempre imbeccate dagli altri. Che poi tu "sappia" a me non cambia la vita, è una cosa a tuo puro e semplice vantaggio. Io non sono qui per diffondere niente, né per istruire nessuno. Sono qui per dire la mia, punto. Se ti va bene perfetto, se non ti va allora non leggere i miei post visto che posto sempre da registrato e ti risparmi un sacco si arrabbiature.
            complimenti, non ero presente alle conferenze.
            hai messo dei video su youtube? metti il link
            please.

            Sono testi? puoi mettere il link?
            Altrimenti non so se devo farti i complimenti ;)Se ti interessano te li cerchi, se no pazienza. Non vedo proprio perché dovrei mettermi a fare il lavoro di ricerca per te. Lavoro complicato visto che molti dei miei post non sono nemmeno più associati a questo nick.
            eppure il resto del bla lo ripeti eccome ogni 10
            giorni, pure ogni 5
            minuti.Questa è una mia scelta. È un mio diritto stabilire ciò di cui parlare, quando e come. Sul copyright ho parlato così tanto che mi viene la nausea solo a pensare di doverlo rifare.
            Quindi "non ti va" solo di dare roba utile,
            perchè in quanto a sbraitare il tempo e i byte ce
            li metti
            tutti.Te l'ho detto e te lo ripeto: non sei obbligato a leggere i miei post. Ignorali. Mi sembra di essere all'asilo "non metterti le dita nel naso, non giocare con la cacca, togli le mani dal collo dal tuo compagno".
            Mi sembri quanto meno incoerente.Pazienza.
            In fondo non ti do mica addosso, ti chiedo di
            sostenere la tua stessa idea e di dare modo anche
            ad altri (che mica ti seguono come se fossi il
            loro idolo da sempre, ma arrivano magari ora) di
            fare lo
            stesso.E io ti ho risposto mi sembra, nonostante non fossi minimamente obbligato a farlo. Tu anziché ringraziare ti sei messo a farmi una predica, predica che restituisco volentieri al mittente sottolineando che io non sono qui per sostenere nessuna idea, sostenere nessun principio. Non sono qui a nome di nessuno, dico la mia come tutti gli altri, a volte fornendo link e spunti di riflessione e a volte no. Se non ti va bene, ignora i miei post.
            Sei bravo? Dipende, in ginnastica ho sempre fatto schifo.
            ok.
            tiratela meno e aiuta anche i picciniNon sono obbligato a farlo. Parli troppo e hai troppi pregiudizi, dando per scontato un funzionamento di Wakko che esiste solo nella tua mente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2007 11.33-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Lucro
            - Scritto da: Wakko Warner
            Io l'ho fatto, se l'argomento ti interessa fallo
            anche tu altrimenti arrangiati, per me è
            uguale.

            La "diffusione del sapere" non è una cosa
            obbligatoria, se vuoi sapere allora ti prendi il
            tempo per studiare, non puoi pretendere sempre
            imbeccate dagli altri. Che poi tu "sappia" a me
            non cambia la vita, è una cosa a tuo puro e
            semplice vantaggio. Io non sono qui per
            diffondere niente, né per istruire nessuno. Sono
            qui per dire la mia, punto. Se ti va bene
            perfetto, se non ti va allora non leggere i miei
            post visto che posto sempre da registrato e ti
            risparmi un sacco si
            arrabbiature.non mi sono arrabbiato.quel che deduco è che comunque è che sei come chi critichi: non ti metti e non vuoi che ti si metta in discussione.Per tanto, io come te, libero di dire, ti dico la mia opinione: la battaglia che combatti è fatta anche di stile: non avrai molti alleati in questo modo.
            Se ti interessano te li cerchi, se no pazienza.come sopra
            Non vedo proprio perché dovrei mettermi a fare il
            lavoro di ricerca per te. perchè credi in qualcosa, forse.ma evidentemente no.
            Lavoro complicato visto
            che molti dei miei post non sono nemmeno più
            associati a questo
            nick.ecco : eppure sei tu che hai parlato di registrazione.

            eppure il resto del bla lo ripeti eccome ogni 10

            giorni, pure ogni 5

            minuti.

            Questa è una mia scelta. È un mio diritto
            stabilire ciò di cui parlare, quando e come. va bene dai, non ti conoscevo.ora so che parli per parlare: un tuo diritto.non credi proprio in qualcosa: vuoi solo rompere le palle, ma senza essere veramente utile.sempre un tuo diritto, sacrosanto.Sul
            copyright ho parlato così tanto che mi viene la
            nausea solo a pensare di doverlo
            rifare.come no: infatti ho risposto a mia zia Berenice, mica a te che postavi sul copyright della fuffa senza prove
            Te l'ho detto e te lo ripeto: non sei obbligato a
            leggere i miei post. Ignorali.ok, afferràto chi sei. :)
            Mi sembra di essere all'asilo "non metterti le
            dita nel naso, non giocare con la cacca, togli le
            mani dal collo dal tuo
            compagno".sei solo un arrogante , naturale che tu ti creda migliore degli altri :)non lo sapevo, ma ora lo so.

            Mi sembri quanto meno incoerente.

            Pazienza.già :)
            E io ti ho risposto mi sembra, nonostante non
            fossi minimamente obbligato a farlo. già, la gente civile fa così.altrimenti si chiama interrogatorio, tortura eccetera.
            Tu anziché
            ringraziare ti sei messo a farmi una predica,ti ho ringraziato due volte.non ero obbligato.ed è mio diritto blah blah yada yada proprio come lo è per te ;-)
            predica che restituisco volentieri al mittente
            sottolineando che io non sono qui per sostenere
            nessuna ideanon ti piace essere contestato o conversare?fai a meno di leggere le risposte ai tuoi post :)tanto è inutile: tu declami a tuo piacere, con o senza coerenza, affermando con o senza prove :)Wakko (love) Wakko. buon per te ;)
            , sostenere nessun principio. Non
            sono qui a nome di nessuno, dico la mia come
            tutti gli altri, a volte fornendo link e spunti
            di riflessione e a volte no. Se non ti va bene,
            ignora i miei
            post.prima non potevo: ora ti sei presentato. Peccato per quell'idea: i sostenitori del contrario non si zappano addosso a vicenda, ma anzi, si danno man forte, si aiutano e ce lo schiaffano in quel posto tutti coesi.Peccato per me, s'intende: tu sei a posto con te stesso nel tuo mondo fatto di te stesso :)Un ottimo mondo, dove sicurmente sei amato, rispettato e ascoltato :)

            Sei bravo?

            Dipende, in ginnastica ho sempre fatto schifo.non posso crederci.sicuramente a quel tempo non c'erano i telefonini per provarloLOL ;)

            ok.

            tiratela meno e aiuta anche i piccini

            Non sono obbligato a farlo. non sei obbligato nemmeno a fare gli altri post.eppure li fai lo stesso :)Sei LIBERO di farlo.E scegli altro.Ne prendo atto, prima non lo sapevo :)
            Parli troppo e hai
            troppi pregiudizi, Troppo in base a che? A te?Allora parlo pochissimo.E non mi fa effetto questa citazione ;)
            dando per scontato un
            funzionamento di Wakko che esiste solo nella tua
            mente.hahah :)Dai, almeno fai ridere :)Ancora grazie di tutto.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Lucro
            Preso nulla? (newbie) [img]http://redwing.hutman.net/~mreed/Assets/troller.jpg[/img]
          • Anonimo scrive:
            Re: Lucro
            - Scritto da: Wakko Warner
            Preso nulla? (newbie)
            tu qualcosa di forte, vero? ;)ci hanno offtopicato, grandissima ingiuria .non posso sopportarla. Addio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lucro
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da: Avion

        A me sembra quantomeno ipocrita dire che ci si

        scarica l'universo ma se ne ha il diritto perché

        non è a scopo di lucro, anzi "condividiamo il

        sapere e la conoscenza

        wow!!!1211"

        Omettendo il fatto che non so quanto una Britney

        Spears o un rapper a caso o l'ultima commediola

        di Hollywood possano essere considerati

        "conoscenza", nel momento in cui non paghi per

        qualcosa per cui l'autore vuole essere pagato

        perché ci ha speso su tempo e soldi, ci stai

        lucrando perché ne ottieni un vantaggio

        economico, anche se relativamente

        contenuto.

        Vi piacerebbe se faceste il consulente

        informatico e l'azienda per cui avete lavorato

        due anni, invece di pagarvi, vi desse una
        stretta

        di mano ringraziandovi per aver condiviso con

        loro la vostra

        conoscenza?

        Per chi fa e vende musica o film è esattamente
        la

        stessa

        cosa.

        Chiaro che quando il fenomeno raggiunge

        dimensioni enormi come oggi, chi ci perde (le

        major) corrono ai ripari in questo modo, finendo

        per spingercelo nel didietro perché, per

        scoraggiare chi condivide e scarica i loro

        contenuti,

        esagerano.

        Ci si dovrebbe fare un po' di esame di
        coscienza,

        prima di gridare allo

        scandalo.

        Il concetto di copyright è stato abbondantemente
        modificato negli ultimi decenni. Inizialmente
        serviva all'unico scopo di permettere all'autore
        di sopravvivere del suo lavoro ed aveva una
        durata ben limitata. Inoltre il copyright, per
        essere valido, doveva essere registrato e
        rinnovato dopo tot-anni. Oggi i tuoi disegni
        dell'asilo sono coperti da copyright e lo saranno
        per ben settanta anni dopo la tua
        morte.

        La ragione per cui il copyright aveva una durata
        limitata e richiedeva rinnovo era semplice: ciò
        che produci, qualunque cosa essa sia, la produci
        basandoti sul lavoro di altri, sulle idee altrui,
        sulla cultura e la conoscenza della società in
        cui vivi, ecc. Così come tu hai avuto accesso a
        tutto questo per creare la tua opera altri hanno
        diritto ad avere accesso a quello che tu crei
        perché la conoscenza, in qualunque forma essa
        sia, non ti appartiene, MAI, è qualcosa che
        appartiene a
        tutti.

        Il copyright di un tempo, parlo di un centinaio
        di anni fa, permetteva all'autore di vivere del
        suo ingegno senza straguadagnarci (ossia... vuoi
        i soldi? Allora _lavori_ come tutti gli altri) e
        permetteva alle opere di divenire di pubblico
        dominio dopo un paio di decenni affinché tale
        lavoro non ti garantisse un profitto eterno
        derubando la società della possiblità di usare
        ciò che tu avevi creato basandoti sul lavoro
        altrui per realizzare altri lavori, altra
        cultura, altra ricchezza _per
        tutti_.

        Non solo questo... ma tu autore non avevi alcun
        diritto sui lavori derivati. Ecco che se io
        prendevo spunto da Romeo e Giulietta per crearci
        un'opera comica non ti dovevo proprio nulla, io
        ho preso da te così come tu hai preso da altri
        per creare Romeo e
        Giulietta.

        Insomma... la legge attuale sul copyright è una
        totale snaturazione dei principi fondanti del
        copyright stesso. Una cosa BUONA come appunto
        permettere agli autori di vivere con la loro
        creatività è stata stuprata sino a diventare un
        mezzo per associazioni criminali per poter
        spillare soldi a chiunque, con o senza il
        permesso degli autori, persino quando gli autori
        sono morti da lungo tempo. Associazione di
        criminali che usa la legge per diffondere il
        proprio terrorismo, per corrompere politici e
        legislatori, per perseguitare ragazzi e
        ragazzini, per vivere alle spalle di utenti e
        autori. Furfanti che non hanno mai battuto un
        chiodo in vita loro ma vivono in palazzi con
        piscina e Ferrari parcheggiata in garage alle
        spese della gente comune che non ha né la forza
        né la fortuna di avere politici e legislatori
        corrotti dalla propria
        parte.

        Quando difendi il copyright odierno stai
        difendendo questi signori.
        Ricordatelo.Quoto e condivido pienamente tutto.Mi piacerebbe proprio vedere cosa avrebbe da controbattere qualla testa di ... MAZZA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro
      - Scritto da: Avion
      A me sembra quantomeno ipocrita dire che ci si
      scarica l'universo ma se ne ha il diritto perché
      non è a scopo di lucro, anzi "condividiamo il
      sapere e la conoscenza
      wow!!!1211"io direi una volta prodotto e circolato, non è più un segreto, quindi si tratta solo di un PRIVILEGIO ottenuto in virtù di una legge che fu varata per favorire la DIFFUSIONE DELLA CULTURA E DEL SAPERE E DELLA CIRCOLAZIONE DELLE INFORMAZIONI.non gli sta più bene?perfetto, togliamola.crei qualcosa?la copio.senza chiedere, senza permessi, senza diritti.così si faceva prima.
      Omettendo il fatto che non so quanto una Britney
      Spears o un rapper a caso o l'ultima commediola
      di Hollywood possano essere considerati
      "conoscenza", nel momento in cui non paghi per
      qualcosa per cui l'autore vuole essere pagato
      perché ci ha speso su tempo e soldi,vedila così: l'autore non crea nulla se qualcuno non lo paga.qualcuno lo paga, allora lui crea.ciò che crea appare in una stanza in cui entri solo tu?è possibile farti pagare l'accesso alla stanza? ok, paghi, senti/vedi/usufruisci.Appena esci tu sei un registratore umano e sei in grado di : canticchiare, rifare il film, ri-recitare l'opera, riscriverla pari pari, riscriverla con lo stesso oggetto.E lo fai. Semplicemente perchè ora non è più un segreto.La legge ha impedito che qualcuno decidesse di non produrre più, per FAVORIRE LA DIVULGAZIONE, non per impedirla!!!!!!La impediscono? ADDIO PRIVILEGI, ALLORA.Oggi sappiamo che la nostra ricchezza e il *PROGRESSO* (quello vero) passano per la conoscenza.Se vuoi produrre un disco e camparci per la vita, sai che il paragone non torna: fai una consulenza e guadagni per QUELLA VOLTA.Non puoi pretendere che la persona che ha avuto la consulenza non ne faccia a sua volta una basata su quel che gli hai detto.Come l'insegnante non può pretendere che l'alunno non trasferisca il sapere ad altri (compagni, loro alunni, genitori, chiunque).
      ci stai
      lucrando perché ne ottieni un vantaggio
      economico, anche se relativamente
      contenuto.Se ci posso comprare 3 etti di crudo ne ho un vantaggio economico. Altrimenti no.Nel non-acquisto io non ho alcun vantaggio economico. Vantaggio economico = lucro = soldi IN PIU'; anche se la cosiddetta saggezza popolare dice che risparmio è mezzo guadagno, è tanto vera quanto "mal comune mezzo gaudio" ... gaudio un cazzo!!! Tristezza moltiplicata, altro che gaudio!E così per il guadagno. Guadagno = incremento di denaro. LUCRO.
      Vi piacerebbe se faceste il consulente
      informatico e l'azienda per cui avete lavorato
      due anni, invece di pagarvi, vi desse una stretta
      di mano ringraziandovi per aver condiviso con
      loro la vostra
      conoscenza?Ovviamente mi pagano.Mi pagano UNA VOLTA e solo per quel lavoro.Non è che mi pagano e poi ogni volta che usano il frutto del mio lavoro mi pagano ancora e poi non possono presentare la mia soluzione ad altri ecc ecc
      Per chi fa e vende musica o film è esattamente la
      stessa
      cosa.appunto.Non puoi lavorare una volta e poi pretendere che quel che hai prodotto sia un segreto da pagarti ogni volta che muovi la lingua o soffi fuori il fiato.Fa parte del sapere comune, informazione: che produca una nuova medicina o una emozione.Una volta fatto è fatto, poi ne farai un altro.Credi, ad esempio, che i giornalisti vengano pagati per il numero di copie che vende il giornale? Ma scherzi??? Vengono pagati per QUELL'ARTICOLO.Se c'è un giornale nel bar e lo leggono in 70 clienti il giornale non chiude e se invece i clienti comprano TUTTI il giornale, il giornalista non prende più soldi.In ogni caso il giorno dopo dovrà riscrivere un altro articolo, non potrà guadagnarci un'altra volta.E ci si aspetta di trovare una copia in biblioteca, comunque.Sapere, conoscenza, informazione. Una volta creata è nota.
      Chiaro che quando il fenomeno raggiunge
      dimensioni enormi come oggi, chi ci perde (le
      major) corrono ai ripari in questo modo, finendo
      per spingercelo nel didietro perché, per
      scoraggiare chi condivide e scarica i loro
      contenuti,
      esagerano.No.Sono avidi e sono sempre peggio. Se non fossero avidi, assurdamente, guadagnerebbero ancora di più.Ma sono avidi, cùpidi, stronzi ed arroganti e desiderano mantenere un atteggiamento di DOMINIO, sottomettere tutti alle loro regole.
      Ci si dovrebbe fare un po' di esame di coscienza,
      prima di gridare allo
      scandalo.Fatto.
    • Capricorno74 scrive:
      Re: Lucro
      Il tuo è un bel discorso, ma fuori luogo.Difendere il diritto d'autore va bene, ma non mi puoi mettere un lucchetto al cd che compro perche' hai paura che io lo copio (tra la'ltro la copia di sicurezza è un mio diritto).E non puoi fare indagini su di me, controllare il mio traffico internet perche' hai paura che io possa condividere una cosa che ho comprato ed è coperta da copyright.Devi invece trovare un modo di difendere la tua proprietà intellettuale che non intacchi la libertà del singolo di poter liberamente usufruire dei mezzi che lui ha: tv, lettore hi-fi, internet ecc.Non si contesta il diritto di autore, si contesta il modo in cui si contrasta la pirateria.Questo fermo restando che io compro cd musicali e vado al cinema sempre piu' raramente, perche' è il prodotto che è peggiorato, non perche' è relativamente semplice trovare lo stesso da un pirata
    • rumenta scrive:
      Re: Lucro
      - Scritto da: Avion
      A me sembra quantomeno ipocrita dire che ci si
      scarica l'universo ma se ne ha il diritto perché
      non è a scopo di lucro, anzi "condividiamo il
      sapere e la conoscenza
      wow!!!1211"a me di sapere e conoscenza non frega niente.contento?ok, premesso questo io sto solo scambiando/condividendo qualcosa di mio con qualcun altro.che sia un libro prestato o un brano dei genesis messo sul mulo poco importa.
      Omettendo il fatto che non so quanto una Britney
      Spears o un rapper a caso o l'ultima commediola
      di Hollywood possano essere considerati
      "conoscenza", nel momento in cui non paghi per
      qualcosa per cui l'autore vuole essere pagato
      perché ci ha speso su tempo e soldi, ci stai
      lucrando perché ne ottieni un vantaggio
      economico, anche se relativamente
      contenuto.http://www.demauroparavia.it/64811 lù|cros.m.CO guadagno di natura economica, profitto, ottenuto spec. illecitamente non è lucro perché non ci guadagno nulla.posso considerarlo un risparmio.ben diverso dal guadagno che hanno i produttori, se consideri che la maggior parte dei film si rifanno di TUTTE le spese entro al massimo le prime tre settimane di proiezione, e solo nel paese di origine.per cui tutti vengono pagati per il lavoro svolto.per la restante percentuale che non ci riesce, non vedo perché dovremmo sovvenzionare dei produttori di cagate....
      Vi piacerebbe se faceste il consulente
      informatico e l'azienda per cui avete lavorato
      due anni, invece di pagarvi, vi desse una stretta
      di mano ringraziandovi per aver condiviso con
      loro la vostra
      conoscenza?
      Per chi fa e vende musica o film è esattamente la
      stessa
      cosa.LOL.... paragonare le pere con le mele non si può fare, non te lo hanno insegnato alle elementari??
      Chiaro che quando il fenomeno raggiunge
      dimensioni enormi come oggi, chi ci perde (le
      major) corrono ai ripari in questo modo, finendo
      per spingercelo nel didietro perché, per
      scoraggiare chi condivide e scarica i loro
      contenuti,
      esagerano.
      Ci si dovrebbe fare un po' di esame di coscienza,
      prima di gridare allo
      scandalo.perdonami, ma o stai dicendo sciocchezze tu o le sciocchezze le sta facendo micro$oft quando vende in cina i suoi sw ad una frazione del prezzo al quale li vende qui da noi.questo a casa mia si chiama dumping globale.se li vendesse anche qui a prezzi accettabili, ne venderebbe di più e sarebbero molti meno a scaricarli.
    • ulisside scrive:
      Re: Lucro
      Vedi, l'assurdità del tuo ragionamento sta nel fatto che reputi sbagliato scaricare perchè si danneggia economicamente qualcuno.Capirai bene che non può funzionare così, i comportamenti sono giusti o sono sbagliati indipendentemente dal fatto che qualcuno ci guadagni o ci rimetta, altrimenti con questo principio potremmo vietare tutto ciò che modifica gli equilibri economici nello stato attuale.Scaricarsi musica tramite p2p non è altro che continuare a fare quello che abbiamo sempre fatto e abbiamo sempre ritenuto giusto e lecito fare. Da sempre le persone si scambiano e prestano libri, film e musica. L'unica differenza è che ora siamo così efficienti da creare un danno economico. Ma questo non può variare la correttezza morale dell'atto, a meno che tu non reputi il denaro un valore superiore.E attenzione che ho volutamente parlato di *prestare*, perchè la vecchia accusa della copia è ormai superata dai tempi. Di fatto oggi se voglio ascoltare una canzone o voglio vedere un film posso scaricarlo sul momento, vederlo e cancellarlo senza tenerne nessuna copia. Con le nuove reti potrai scaricare un film in pochi minuti e qualsiasi lettore mp3 potrà essere collegato a internet.Che i film, la musica e la letteratura rappresentino la cultura del paese è un dato di fatto. Poi che in molti casi questa cultura sia di infimo livello (come negli esempi che hai portato) è un giudizio che non spetta a nessuno dare se non al fruitore stesso.Ultima cosa che vorrei farti notare è che la riduzione del lucro nel settore artistico forse ci salverà da alcune brutture che hai citato (prodotte tutte durante la tutela del diritto d'autore) e riusciremo ad avere nuovamente dei veri artisti, come quelli che hanno scritto e composto prima della nascita delle attuali leggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro
      Io, per dire la mia, ho comprato vinili per anni e anni perchè è una passione che ho da una vita sia di autori famosi che meno... beh giusto per fare un esempio in Italia la cara S.I.A.E. che dovrebbe tutelare i diritti di autore, parlo per la musica perchè di altro so poco, il bollino che si vede sui prodotti venduti in Italia ha un costo una tassa che chi compra paga, o meglio chi vende paga e poi di riflesso ripaga chi compra. Dei soldi ricavati sui diritti d'autore delle vendite, teoricamente, il proprietario dovrebbe prendere una percentuale, in pratica solo chi rientra in un determinato paniere prende la sua percentuale se non vendi molto non prendi niente anche se dovrebbe spettarti (ovviamente posso sbagliarmi non sono ne molto ferrato ne molto aggiornato semplicemente ho lavorato per alcuni locali e conoscevo alcune persone che hanno fatto dei dischi, poca roba, ovviamente)Parentesi a parte mettere una persona che scarica un libro, un mp3, un film alla pari di uno che si scarica il materiale sopracitato per rivenderlo questo è un oltraggio e poi a rigor di logica se tu registri un film alla tv o una canzone alla radio commetti lo stesso reato... fantastico la RIAA (perchè adesso sarà la RIAA o l'MPAA) mi sfonderà la porta a calci per fregarmi Domenica In registrata col video registratore! Gradi!E oltretutto (già lo facevano da tempo) saranno loro ad addossarsi il "potere" di indagare sulla gente.. non so se v'è mai capitato di leggere sito chiuso dalla RIAA, boh, capisco guardia di finanza, giustissimo, ma loro? chi sono? chi gli ha dato il distintivo? e poi non si fermerà a questo ovviamente senz'altro faranno indagini su tutti così un bel giorno ti chiamano a casa e ti diranno vuoi acquistare "Giovannona Coscia Lunga" in HD-DVD?Cioè... a loro mi dispice dirlo anche xke è ovvio.. questo (lo scaricare) non arreca nessuno danno.. invece spararti un DVD a 30 e un CD a 20 quello è stata una bella mazzata... un po' di logica se ti piace veramente un film compri il DVD (la minorissima parte se lo scarica se gli piace veramente).. uno potrà anche scaricare 1000 film ma non comprerà mai 1000 DVD... e poi giri per internet vedi che la gente non mette in rete un mp3 o un film per il gusto di distruggere il sistema o perchè sono dei comunisti (oddio arrivano i comunisti) o per diffondere qualche strano virus... bah... la gente col tempo ha sviluppato un sorta di coscienza collettiva per queste cose che comprende tutto senza distinzioni..."la cultura umana compresa di audio, video" quindi anche le pubblicità, tutto, tutto, tutto, anche le ricette della nonna, "è stimata intorno ai 12 exabyte"quindi cultura è inteso tutto se uno vuole avere una cultura sulle biotecnologie o sui film di bruce lee o sui porno asiatici saranno fatti suoi... (l'ultima è un po' difficile.. MA NON IMPOSSIBILE)PS: scusate il poema.. sta cosa della IPRED2 mi fa alquanto schifo...
  • Anonimo scrive:
    COrtina...ed il p2p ?
    Non voglio scatenare flame,ma le promesse di COrtina sul p2p ?
    • m00f scrive:
      Re: COrtina...ed il p2p ?
      quali?
    • Anonimo scrive:
      Re: COrtina...ed il p2p ?
      - Scritto da:
      Non voglio scatenare flame,ma le promesse di
      COrtina sul p2p
      ?se lo seguono in 8 quando scende in piazza... poi non ci si può lamentare.
      • Anonimo scrive:
        Re: COrtina...ed il p2p ?
        nono.. non l'avevano seguito in 8.Si era riusciti a far parlare di questa cosa tv e giornali, gli erano stati consegnati dagli utenti centinaia di emendamenti che doveva solo portare in parlamento e chiederne la votazione. In questo modo si sarebbe perso il tempo necessario a far decadere il decreto (bastava perdere un giorno e c'erano emendamenti a sufficienza per bloccare i lavori per una settimana).Beh il caro Fiorello decise bene di non presentarli quegli emendamenti, perchè Urbani promise che se avessero votato la legge così com'era poi lui, in seguito, l'avrebbe cambiata secondo come voleva Cortiana.Naturalmente chiunque sapeva che era una bufala, pure Cortiana presumo non fosse talmente sciocco da non rendersene conto, ma accettò immediatamente. In questa maniera dopo essere diventato il paladino degli internettiani divenne anche il paladino delle major e potè vivere felice e contento.
        • Anonimo scrive:
          Re: COrtina...ed il p2p ?
          - Scritto da:
          nono.. non l'avevano seguito in 8.
          Si era riusciti a far parlare di questa cosa tv e
          giornali, gli erano stati consegnati dagli utenti
          centinaia di emendamenti che doveva solo portare
          in parlamento e chiederne la votazione. In questo
          modo si sarebbe perso il tempo necessario a far
          decadere il decreto (bastava perdere un giorno e
          c'erano emendamenti a sufficienza per bloccare i
          lavori per una
          settimana).
          Beh il caro Fiorello decise bene di non
          presentarli quegli emendamenti, perchè Urbani
          promise che se avessero votato la legge così
          com'era poi lui, in seguito, l'avrebbe cambiata
          secondo come voleva
          Cortiana.
          Naturalmente chiunque sapeva che era una bufala,
          pure Cortiana presumo non fosse talmente sciocco
          da non rendersene conto, ma accettò
          immediatamente. In questa maniera dopo essere
          diventato il paladino degli internettiani divenne
          anche il paladino delle major e potè vivere
          felice e
          contento.Alla manifestazione a Roma c'erano meno di 10 persona, nonostante a batter sulla tastiera e a criticare sul web siate qualche milione ... Beh non c'ero neanche io anche se 20 di quegli emendamenti era miei e quindi qualcosina potrei anche dirla , ma mi guardo bene dal criticare l'UNICO che ha fatto qualcosa.In Parlamento ha dovuto contrattare fidandosi della parola da gentiluomo data da altri perchè non c'erano i numeri per fare niente altro e non certo per colpa sua e se qualcosina s'è portata a casa ,( veramente poco), è solo merito del suo impegno. Ci fossero stati trecento Cortiana in Parlamento il discorso sarebbe stato diverso, ma purtroppo non è così.
          • staza scrive:
            Re: COrtina...ed il p2p ?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            nono.. non l'avevano seguito in 8.

            Si era riusciti a far parlare di questa cosa tv
            e

            giornali, gli erano stati consegnati dagli
            utenti

            centinaia di emendamenti che doveva solo portare

            in parlamento e chiederne la votazione. In
            questo

            modo si sarebbe perso il tempo necessario a far

            decadere il decreto (bastava perdere un giorno e

            c'erano emendamenti a sufficienza per bloccare i

            lavori per una

            settimana).

            Beh il caro Fiorello decise bene di non

            presentarli quegli emendamenti, perchè Urbani

            promise che se avessero votato la legge così

            com'era poi lui, in seguito, l'avrebbe cambiata

            secondo come voleva

            Cortiana.

            Naturalmente chiunque sapeva che era una bufala,

            pure Cortiana presumo non fosse talmente sciocco

            da non rendersene conto, ma accettò

            immediatamente. In questa maniera dopo essere

            diventato il paladino degli internettiani
            divenne

            anche il paladino delle major e potè vivere

            felice e

            contento.


            Alla manifestazione a Roma c'erano meno di 10
            persona, nonostante a batter sulla tastiera e a
            criticare sul web siate qualche milione ... Beh
            non c'ero neanche io anche se 20 di quegli
            emendamenti era miei e quindi qualcosina potrei
            anche dirla , ma mi guardo bene dal criticare
            l'UNICO che ha fatto
            qualcosa.
            In Parlamento ha dovuto contrattare fidandosi
            della parola da gentiluomo data da altri perchè
            non c'erano i numeri per fare niente altro e non
            certo per colpa sua e se qualcosina s'è portata a
            casa ,( veramente poco), è solo merito del suo
            impegno. Ci fossero stati trecento Cortiana in
            Parlamento il discorso sarebbe stato diverso, ma
            purtroppo non è
            così.l'importatnte è crederci a quel che dici...io la penso e la vedo come il primo utente, e già ancora prima che cortiana parlasse degli emendamenti, già sapevo (premunivo :) ) che sarebbe stato tutta una pagliacciata, giusto affinchè questo cortiana prendesse visibilità e voti....
    • Anonimo scrive:
      Re: COrtina...ed il p2p ?
      - Scritto da:
      Non voglio scatenare flame,ma le promesse di
      COrtina sul p2pmantenute! rimosso il profitto, rimossa la tassa sugli hd che avrebbe triplicato i prezzi degli hard disk in vendita oggi a marzo 2007 (era un tanto al megabyte), rimossa la tassa sui software di masterizzazione.Poi il governo nel decreto omnibus convertito in legge (quindi 20 mesi dopo circa) ha introdotto il penale nella condivisione e li non c'e' stato verso, e' stata votata la fiducia e gli emendamenti per togliere il penali presentati dalla sinistra sono stati respinti.Ho seguito tutta la vicenda nei dettagli e l'introduzione del penale e' stata fatta dopo che Urbani era stato sostituito da Stanca in seguito alla commissione per conoscere internet dove:1) Nella commissione non partecipava nessun rappresentante degli utenti2) I risultati della commissione sono stati pubblicati quando la commssione aveva appena iniziato i lavori (!?!)Ricordo una scena sul film Balle Spaziali in cui appariva una macchina che faceva vedeva i film prima che fossero girati.....
      • Anonimo scrive:
        Re: COrtina...ed il p2p ?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Non voglio scatenare flame,ma le promesse di

        COrtina sul p2p

        mantenute! rimosso il profitto, rimossa la tassa
        sugli hd che avrebbe triplicato i prezzi degli
        hard disk in vendita oggi a marzo 2007 (era un
        tanto al megabyte), rimossa la tassa sui software
        di
        masterizzazione.

        Poi il governo nel decreto omnibus convertito in
        legge (quindi 20 mesi dopo circa) ha introdotto
        il penale nella condivisione e li non c'e' stato
        verso, e' stata votata la fiducia e gli
        emendamenti per togliere il penali presentati
        dalla sinistra sono stati
        respinti.

        Ho seguito tutta la vicenda nei dettagli e
        l'introduzione del penale e' stata fatta dopo che
        Urbani era stato sostituito da Stanca in seguito
        alla commissione per conoscere internet
        dove:

        1) Nella commissione non partecipava nessun
        rappresentante degli
        utenti

        2) I risultati della commissione sono stati
        pubblicati quando la commssione aveva appena
        iniziato i lavori
        (!?!)

        Ricordo una scena sul film Balle Spaziali in cui
        appariva una macchina che faceva vedeva i film
        prima che fossero
        girati.....Cortiana non c'entra nulla né con il governo precedente né con quello attuale (non è stato rieletto), falla poco lunga e protesta con chi ha avuto queste uscite geniali (centristi di entrambi gli schieramenti). Cortiana è stato l'unico che abbia fatto qualcosa ed attaccarlo è da bambini viziati che parlano, parlano ma poi nei fatti non fanno nulla, i numeri della manifestazione organizzata a Roma dicono tutto: una decina di persona, i criticoni dov'erano ? A casa sperando che altri facessero quello che loro non avevano il coraggio e la voglia di fare; comodo vero ? Per una questione di buon gusto sarebbe il caso tu la finissi con questa tiritera.
        • Sgabbio scrive:
          Re: COrtina...ed il p2p ?
          - Scritto da:
          Cortiana non c'entra nulla né con il governo
          precedente né con quello attuale (non è stato
          rieletto), falla poco lunga e protesta con chi ha
          avuto queste uscite geniali (centristi di
          entrambi gli schieramenti). Cortiana è stato
          l'unico che abbia fatto qualcosa ed attaccarlo è
          da bambini viziati che parlano, parlano ma poi
          nei fatti non fanno nulla, i numeri della
          manifestazione organizzata a Roma dicono tutto:
          una decina di persona, i criticoni dov'erano ? A
          casa sperando che altri facessero quello che loro
          non avevano il coraggio e la voglia di fare;
          comodo vero ? Per una questione di buon gusto
          sarebbe il caso tu la finissi con questa
          tiritera.Il problema della scarsa affluenza di quella manifestazione era dovuta al giorno se non erro.
    • Anonimo scrive:
      Re: COrtina...ed il p2p ?
      - Scritto da:
      Non voglio scatenare flame,ma le promesse di
      COrtina sul p2p
      ?c'è ancora qualcuno che lo ascolta dopo il solenne tradimento di tutti quelli che l'avevano scelto come portavoce che ottenne da Urbani in cambio di una promessa non mantenuta?Non merita nulla
      • Anonimo scrive:
        Re: COrtina...ed il p2p ?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Non voglio scatenare flame,ma le promesse di

        COrtina sul p2p

        ?

        c'è ancora qualcuno che lo ascolta dopo il
        solenne tradimento di tutti quelli che l'avevano
        scelto come portavoce che ottenne da Urbani in
        cambio di una promessa non
        mantenuta?

        Non merita nullaMagari ci fossi stato tu adesso oggi sarebbe stato tutto diverso, vero?Sicuramente adesso c'è gente molto più grata al fatto che tu esista ed abbia dato quest'utile commento.
        • staza scrive:
          Re: COrtina...ed il p2p ?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Non voglio scatenare flame,ma le promesse di


          COrtina sul p2p


          ?



          c'è ancora qualcuno che lo ascolta dopo il

          solenne tradimento di tutti quelli che l'avevano

          scelto come portavoce che ottenne da Urbani in

          cambio di una promessa non

          mantenuta?



          Non merita nulla

          Magari ci fossi stato tu adesso oggi sarebbe
          stato tutto diverso,
          vero?
          Sicuramente adesso c'è gente molto più grata al
          fatto che tu esista ed abbia dato quest'utile
          commento.idem per te :P :)
    • Anonimo scrive:
      Re: COrtina...ed il p2p ?
      Devi sapere che in parlamento non decide uno solo. Per qualche strana legge il parlamento vota a maggioranza. Tu puoi avere una petizione firmata da 1.000.000 di persone ma il parlamento per defizione ne rappresenta 58.000.000 . Cortiana potrebbe anche urlare e tirare pugni otterrebbe come come unico risultato quello di essere allontanato dagli usceri. Comunque se non ti piace puoi votare chi vuoi. Ad esempio c'è Urbani oppure quello (mi sfugge il nome) che affermava che le pene per la condivisione devono essere molto + alte per essere un deterrente. C'è Il Berlusca che sui diritti ci campa , insomma c'è ampia scelta.
  • gianpietrone scrive:
    BLINDATURA TOTALE = PAZZIA
    Blindatura totale?? Io penso che sia un sogno per quelli del potere "MARCIO". Forse sarà il canto del Cigno per certi: "CORROTTI", che non riescono a capire l'importanza della libertà in Rete.Ci stiamo avvicinando alla "MASSA CRITICA" poi... tutto esploderà. Non passeranno 10anni che l'interconnessione sarà totale e... i Padroni (di che cosa?) dovranno mettersi la coda tra le gambe e... fare la cuccia.Vogliamo distruggere il pianetta?? Continuiamo così.Buona giornataDr Gian Pietro Bomboi.
    • Anonimo scrive:
      Re: BLINDATURA TOTALE = PAZZIA
      Ho capito pienamente quello che vuoi dire. Ma cerchiamo di non divagare troppo e di restare sul tema.- Scritto da: gianpietrone
      Blindatura totale?? Io penso che sia un sogno per
      quelli del potere "MARCIO". Forse sarà il canto
      del Cigno per certi: "CORROTTI", che non riescono
      a capire l'importanza della libertà in
      Rete.

      Ci stiamo avvicinando alla "MASSA CRITICA" poi...
      tutto esploderà. Non passeranno 10anni che
      l'interconnessione sarà totale e... i Padroni (di
      che cosa?) dovranno mettersi la coda tra le gambe
      e... fare la
      cuccia.

      Vogliamo distruggere il pianetta?? Continuiamo
      così.

      Buona giornata

      Dr Gian Pietro Bomboi.
  • nauseata scrive:
    Lo scandalo degli scandali
    Questa è una follia senza precedenti. Inutile girarci intorno, e su questa cosa non sono disposta a patteggiare. Alla faccia delle libertà!Forza ragazzi!!IO ho mandato subito la mail alla redazione di PI, forza datevi da fare tutti, non dormiteci sopra!!
  • znarf scrive:
    Pinkerton e latifondisti della conoscenz
    Come negli Stati uniti i latifondisti ottennero squadre di vigilantes privati ( vedi su Wikipedia l'istruttiva storia di Pinkerton )Nel XXI secolo i latifondisti della conoscenza hanno bisogno di vigilantes privati per espropriare i "digital commons". Come al tempo delle enclosures!Approfondimento quihttp://joomla.liberosapere.org//index.php?option=com_content&task=view&id=44&Itemid=9
    • Anonimo scrive:
      Re: Pinkerton e latifondisti della conos
      Troppi film
    • wbonx scrive:
      Re: Pinkerton e latifondisti della conos
      - Scritto da: znarf
      Come negli Stati uniti i latifondisti ottennero
      squadre di vigilantes privati ( vedi su Wikipedia
      l'istruttiva storia di Pinkerton
      )
      Nel XXI secolo i latifondisti della conoscenza
      hanno bisogno di vigilantes privati per
      espropriare i "digital commons".

      Come al tempo delle enclosures!

      Approfondimento qui
      http://joomla.liberosapere.org//index.php?option=cBel parallelismo..... sono daccordo.Il furbo di turno elargisce denaro per attribuirsi la proprieta' di un bene a scapito del vicino leggittimo pretendente.Se si rifa' la presa delle terre, sono con voi! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Pinkerton e latifondisti della conos
      scusate..nn sapevo dove postarlo..se volete farvi due risate..leggete questo articolo..e se volete ridere ancora di piu..leggetevi l'ultima parte...http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecnologia/grubrica.asp?ID_blog=30&ID_articolo=1962&ID_sezione=&sezione=
      • The_GEZ scrive:
        Re: Pinkerton e latifondisti della conos
        Ciao, Anonimo !
        scusate..nn sapevo dove postarlo..se volete farvi
        due risate..leggete questo articolo..e se volete
        ridere ancora di piu..leggetevi l'ultima
        parte...
        http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecUn cosa giusta però la dice : "Chiamare tassa lequo compenso è un errore gravissimo" E' vero, non è una tassa ma un balzello, una cifra prelevata indebitamente che va nelle tasche di individui PRIVATI, da questi soldi non solo lo stato non trae nessun beneficio ma (grazie alla cieca avidità della applicazione Italiota) gonfia artificiosamente i prezzi dei supporti mettendo in crisi un intero settore con conseguente chiusura di aziende e perdita di posti di lavoro, con conseguente aggravio dei costi a carico della previdenza dsociale e quindi dello stato. Ci stiamo studiando, la nostra vocazione è far pagare più soldi possibile, siamo valutando tutti i mezzi per incassare di più C'è da aggiungere altro ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Pinkerton e latifondisti della conos
          infatti lo postato soprattutto riferito alla frase che hai evidenziato..che ...spero per lui sia stato un errore di comprensione, ma visto che cosi non è..e ne sono certo.....ci dovrebbe far pensare ......
  • Anonimo scrive:
    Chi e' causa del suo mal...
    Se si fossero comportati meglio, senza scaricare selvaggiamente contenuti protetti da copyright, cio' mantenedo un livello "onesto" di P2P, senza l'esagerazione a cui gli italioti e anche gli altri fesssi si abituano presto e bene, forse tutto questo non sarebbe successo.Ci stanno controllando tutti tramite le banche, l'internet etc. e la direttiva europea sara' accettata NON PER DIFENDERE LE MAJOR, MA PER METTERE UN ALTRO TASSELLO NEL SISTEMA DI CONTROLLO GLOBALE, e i fessi scaricatori in non di un DIRITTO (che PER LEGGE NON LO E') E SEMPRE CONTRARI A DOVERE ( quello di PAGARE per ricevere un servizio) hanno messo in mano ai legiferatori europei un'altra arma per mettercelo in quel posto.BRAVI, COMPLIMENTI.Il buon senso non sta a casa vostra, ne' a quella di Cortiana, che fa probabilmente solo la solita manovra demagocica del piffero per acquisire contenti,SVEGLIA GENTE!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi e' causa del suo mal...
      Il buonsenso non sta nemmeno a casa tua ritengo! ^^
    • The_GEZ scrive:
      Re: Chi e' causa del suo mal...
      Ciao Aonimo (anonimo)
      Se si fossero comportati meglio, senza scaricare
      selvaggiamente contenuti protetti da copyright,
      cio' mantenedo un livello "onesto" di P2P, senza
      l'esagerazione a cui gli italioti e anche gli
      altri fesssi si abituano presto e bene, forse
      tutto questo non sarebbe
      successo. BWAHAHAHAHAHAHAHAHAAHA !!!!!!!!!!!! Si, e se il mio datore di lavoro pagasse molte meno tasse questi soldi li darebbe a me !Forza !Io la mia cazzata l' ho detta, adesso aggiungete le vostre !(si parlava di demagogia, no ?)
      BRAVI, COMPLIMENTI.Meno male che la mondo ci sei tu che hai capito tutto !
      Il buon senso non sta a casa vostra, ne' a quella
      di Cortiana, che fa probabilmente solo la solita
      manovra demagocica del piffero per acquisire
      contenti,
      SVEGLIA GENTE!!!Ma sveglia cosa ?Svegliati tu !E non venirmi a raccontare che credi in quello che hai scritto! (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi e' causa del suo mal...
      mi trovo pienamente d'accordo- Scritto da:
      Se si fossero comportati meglio, senza scaricare
      selvaggiamente contenuti protetti da copyright,
      cio' mantenedo un livello "onesto" di P2P, senza
      l'esagerazione a cui gli italioti e anche gli
      altri fesssi si abituano presto e bene, forse
      tutto questo non sarebbe
      successo.

      Ci stanno controllando tutti tramite le banche,
      l'internet etc. e la direttiva europea sara'
      accettata NON PER DIFENDERE LE MAJOR, MA PER
      METTERE UN ALTRO TASSELLO NEL SISTEMA DI
      CONTROLLO GLOBALE, e i fessi scaricatori in non
      di un DIRITTO (che PER LEGGE NON LO E') E SEMPRE
      CONTRARI A DOVERE ( quello di PAGARE per ricevere
      un servizio) hanno messo in mano ai legiferatori
      europei un'altra arma per mettercelo in quel
      posto.

      BRAVI, COMPLIMENTI.

      Il buon senso non sta a casa vostra, ne' a quella
      di Cortiana, che fa probabilmente solo la solita
      manovra demagocica del piffero per acquisire
      contenti,

      SVEGLIA GENTE!!!
    • ryoga scrive:
      Re: Chi e' causa del suo mal...
      Quindi pensi che il P2P sia la causa del controllo fiscale incrociato tra le banche e le aziende?Hai capito proprio tutto dalla vita.... :oIo non c'ero ancora arrivato, ma grazie alla tua brillante idea (idea) ho finalmente scoperto il gene dell'AIDS.E' tutta colpa di Berlusconi!!!!SI è colpa sua se è nato il virus, voluto da Emilio Fido e la banda Bassotti!!!Ora pero', passami ancora un po' di quell'erba puffa, cosi non smetto di viaggiare verso l'infinito ed oltre.....(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi e' causa del suo mal...
      ottima argomentazione, mi hai convinto.
    • localhost scrive:
      Re: Chi e' causa del suo mal...

      Ci stanno controllando tutti tramite le banche,
      l'internet etc. e la direttiva europea sara'
      accettata NON PER DIFENDERE LE MAJOR, MA PER
      METTERE UN ALTRO TASSELLO NEL SISTEMA DI
      CONTROLLO GLOBALE, e i fessi scaricatori in non
      di un DIRITTO (che PER LEGGE NON LO E') E SEMPRE
      CONTRARI A DOVERE ( quello di PAGARE per ricevere
      un servizio) hanno messo in mano ai legiferatori
      europei un'altra arma per mettercelo in quel
      posto.

      BRAVI, COMPLIMENTI.Una fesseria così grossa ancora non la avevo sentita. Allora visto che esistono i furti gli omicidi e il traffico di armi e di droga, perchè non mettono il coprifuoco alle 8 di sera, non tolgono radio TV e telefoni, chiudono i giornali e spediscono in qualche posto non noto tutti quelli che apparentemente fanno qualcosa di contrario al sistema? E' una buona soluzione, nella prospettiva che dici tu.Com'è che i reati economici (falso in bilancio, aggiotaggio, etc etc) che producono danni centinaia di volte superiori a quelli del file sharing di materiale protetto non subiscono la medesima attenzione? Perchè chi li commette è anche lo stesso che ha i soldi per lobbizzare il legislatore? Ti sembra giusto?Il legiferatori europei hanno armi? Credevo facessero l'interesse della collettività (per collettività non intendo la collettività di quelli che hanno soldi per lobbizzare).Secondo te quindi chi fa le leggi non aspetta altro che di poter mettere un palo nel di dietro della massa di scalognati che saremmo noi?

      Il buon senso non sta a casa vostra, ne' a quella
      di Cortiana, che fa probabilmente solo la solita
      manovra demagocica del piffero per acquisire
      contenti,
      Cortiana ha il merito di essere l'unico politico in Italia a seguire attivamente le tematiche della legislazione in ambito informatico. Questo attivismo gli è anche costato caro nel passato, rischiando l'estromissione dalle liste elettorali dal suo partito (in qualità di eccessivo rompico....i) alla faccia del populismo.
      SVEGLIA GENTE!!!Svegliati tu, prima di ritrovarti in un gulag in Siberia senza sapere perchè
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi e' causa del suo mal...
        - Scritto da: localhost

        SVEGLIA GENTE!!!

        Svegliati tu, prima di ritrovarti in un gulag in
        Siberia senza sapere
        perchèNoi a lui non accadrebbe, sarebbe uno di quello che spedisce gli altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi e' causa del suo mal...
      - Scritto da:
      Se si fossero comportati meglio, senza scaricare
      selvaggiamente contenuti protetti da copyright,
      cio' mantenedo un livello "onesto" di P2P, senza
      l'esagerazione a cui gli italioti e anche gli
      altri fesssi si abituano presto e bene, forse
      tutto questo non sarebbe
      successo.Qui mi trovi completamente d'accordo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi e' causa del suo mal...
        - Scritto da:

        Qui mi trovi completamente d'accordo.Francamente, io non sono d'accordo è solo una scusa per mantenere in piedi una figura che non serve più
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi e' causa del suo mal...
      "pifferaio"? "acquisire contenti"? non capisco
  • Anonimo scrive:
    Arrivano le elezioni amministrative...
    e Cortiana rispunta dal silenzio.Che si voglia candidare anche in qualche regione o provincia oltre che alla camera e al Ccomune di Milano?
    • Anonimo scrive:
      Re: Arrivano le elezioni amministrative.
      - Scritto da:
      e Cortiana rispunta dal silenzio.
      Che si voglia candidare anche in qualche regione
      o provincia oltre che alla camera e al Ccomune di
      Milano?ma magari, se si mettesse a capo del partito dei pirati europeo sarebbe una bella e seria cosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Arrivano le elezioni amministrative.
        - Scritto da:
        ma magari, se si mettesse a capo del partito dei
        pirati europeo sarebbe una bella e seria
        cosa.Peccato che una volta eletto smetterebbe di fare qualsiasi cosa. Tranne prendere gli stipendi.(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Torneremo come ai vecchi tempi
    dove ci si passava la roba con i floppy... solo che oggi i "dischetti" sono hard e da molti GB ;)
  • Anonimo scrive:
    Non sono d' accordo sulle RONDE PADANE
    Non concordo che una sorta di ronde padane private affianchino le Istituzioni preposte al contrasto dei reati come ad esempio le forze di Polizia.Non concordo che vengano "istituite" per nè per contrastare reati di tipo "commerciale" nè tantomeno contro i privati cittadini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
      Infatti fa tanto camicie brune... :o
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
      Scusa, non ho capito il nesso tra le ronde private delle major e quelle padane.Se hai troppo sangue al cervello e cerchi di buttarla a tutti i costi in politica, fatti una gita sotto un bel rubinetto aperto di acqua gelata. Ti può aiutare a tornare a pensare a cose più serie delle politica
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
        - Scritto da:
        Scusa, non ho capito il nesso tra le ronde
        private delle major e quelle
        padane.
        Se hai troppo sangue al cervello e cerchi di
        buttarla a tutti i costi in politica, fatti una
        gita sotto un bel rubinetto aperto di acqua
        gelata. Ti può aiutare a tornare a pensare a cose
        più serie delle
        politicaInfatti non puoi cogliere il senso. Il tuo cervello è troppo sempliciotto,.....tipico da ronda padana.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
          Visto che ti piace tanto, credi che i comunisti portati all'estremo siano tanto diversi dai fascisti ?Ah già te non credi, "credere" suppone la capacità di saper ragionare, te sei un succube... come una pietra ma a differenza di questa consumi risorse del pianeta
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
            - Scritto da:
            Visto che ti piace tanto, credi che i comunisti
            portati all'estremo siano tanto diversi dai
            fascisti
            ?
            Ah già te non credi, "credere" suppone la
            capacità di saper ragionare, te sei un succube...
            come una pietra ma a differenza di questa consumi
            risorse del
            pianetaSei te che la butti in politica. Datti una controllata al disco fisso che hai nel cranio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
            - Scritto da:
            Visto che ti piace tanto, credi che i comunisti
            portati all'estremo siano tanto diversi dai
            fascisti
            ?i comunisti portati all'estremo, il problema e che i fascisti ci cominciano dall'estremo ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
            Insomma una sprangata in testa è più dolce se fatta con la mazza da golf invece che con la Beta da 50 ?Se ti fa tanto piacere approfondire, prova ma non esagerare che voglio avere un resoconto dettagliato delle impronte che ti ritroverai sulla testa
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
          Ma te sei un ladro? Un terrone represso? O peggio un napoletano? ahahahah
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
            - Scritto da:
            Ma te sei un ladro? Un terrone represso? O peggio
            un napoletano?
            ahahahahSolo un merdaiolo leghista
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
      Eh certo, che lavoro fai il ladro? eheheh
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
      A me invece piacerebbe che vi fossero delle prostitute legali che affianchino quelle ora preposte a questo esercizio!
    • mr_setter scrive:
      Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
      - Scritto da:
      Non concordo che una sorta di ronde padane
      private affianchino le Istituzioni preposte al
      contrasto dei reati come ad esempio le forze di
      Polizia.
      Non concordo che vengano "istituite" per nè per
      contrastare reati di tipo "commerciale" nè
      tantomeno contro i privati
      cittadini.Sei leggerissimamente OT!!!!!! Non credi?? :@ :@LV&P O)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA

        Sei leggerissimamente OT!!!!!!
        Non credi??
        :@ :@

        LV&P O)no, si tratta di un paragone;in pratica come le ronde girano per le strade a fare piazza pulita di delinquenti al posto delle forze dell'ordine questa direttiva da' alle major e affini i poteri di indagare e seguire chiunque al posto di polizia e magistrati;lo scenario e' che si creino ditte specializzati di lotta antip2p che indagano migliaia di utenti, che consegnano il risultato e i moduli necessari gia' precompilati e il magistrato deve solo leggere e firmare perche' tu venga perseguito.Un sistema del genere si usa gia' con le multe di velocita' delle strade, aziende che si occupano di questo presentano gia' tutto pronto compresi i verbali precompilati e il responsabile della stradale deve solo firmare affinche' le multe vi vengano spedite a casa;semplice, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d' accordo sulle RONDE PADA
      - Scritto da:
      Non concordo che una sorta di ronde padane
      private affianchino le Istituzioni preposte al
      contrasto dei reati come ad esempio le forze di
      Polizia.
      Non concordo che vengano "istituite" per nè per
      contrastare reati di tipo "commerciale" nè
      tantomeno contro i privati
      cittadini.e allora sottoscrivi l'appello!
  • Anonimo scrive:
    Ma in europa?
    Ok, ma oltre Cortiana, c'è qualcun altro in europa che sta organizzando qualcosa di transnazionale e massiccio come si è visto per i brevetti nel 2005?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in europa?
      - Scritto da:
      Ok, ma oltre Cortiana, c'è qualcun altro in
      europa che sta organizzando qualcosa di
      transnazionale e massiccio come si è visto per i
      brevetti nel
      2005?
      Sicuramente anche se l'ultima volta ebbe un forte peso anche un radicale di cui non ricordo il nome.
    • znarf scrive:
      Re: Ma in europa?
      Si in Europa c'e' Libero SapereVedi http://www.liberosapere.org/Supportate la richiesta di emendamenti, e fate pressione sui vostri europarlamentari-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 marzo 2007 01.32-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in europa?
      sì, mi risulta che l'EFF stia facendo qualcosa di simile e diversi parlamentari anche, chi ha contatti europei faccia la sua parte
  • Anonimo scrive:
    CORTIANA SEI UN GRANDE
    ... senza di te, chissà che fine faremmo!grande!Vincenzo
    • Anonimo scrive:
      Re: CORTIANA SEI UN GRANDE
      - Scritto da:
      ... senza di te, chissà che fine faremmo!
      grande!

      Vincenzoe PI?
      • Anonimo scrive:
        Re: CORTIANA SEI UN GRANDE
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ... senza di te, chissà che fine faremmo!

        grande!



        Vincenzo

        e PI?PI? Secondo me lo immagina la tana dei troll
    • Anonimo scrive:
      Re: CORTIANA SEI UN GRANDE
      Al dunque come sempre farà "Armiamoci e partite"
    • Anonimo scrive:
      Re: CORTIANA SEI UN GRANDE
      Spero che l'affermazione sia ironica -.-
    • Anonimo scrive:
      Re: CORTIANA SEI UN GRANDE
      - Scritto da:
      ... senza di te, chissà che fine faremmo!
      grande!

      VincenzoSenza di lui ottereste le stesse cose che avete ottenuto e che otterrete grazie a lui: NULLA.
    • Anonimo scrive:
      Re: CORTIANA SEI UN GRANDE
      CORTIANA SEI UN GRANDEquoto.grazie Cortiana.
      • Anonimo scrive:
        Re: CORTIANA SEI UN GRANDE
        Un "grande" proprio no, ricordo troppo bene quello che è successo con la legge Urbani.Diciamo che è quello che "cerca più consensi" fra il popolo informatico, ma per ora sono solo chiacchiere con cui accendere gli animi degli sprovveduti.Parlo di consensi piuttosto che di azioni perché il passato non consente di fare altrimenti.La vera tristezza è che non ci sia un'alternativa migliore.Ad ogni modo mandare una mail e firmare una petizione mi costa poco quindi credo lo farò per esprimere la mia opinione, e non per seguire Cortina che il mio voto, con i fatti, non se lo è mai meritato.
    • Anonimo scrive:
      Re: CORTIANA SEI UN GRANDE
      - Scritto da:
      ... senza di te, chissà che fine faremmo!
      grande!

      VincenzoMagari usereste un pò il cervello e credereste meno ai vari giullari parlamentari o meno di sinistra e di centro che sono maestri sommi della chiacchiera...
Chiudi i commenti